Seleziona una pagina
View Calendar
2019-02-08 22:00 - 23:59

Related upcoming events

  • 2019-10-17 21:30 - 2019-10-17 23:59

    Casanova Pub Birreria Pizzeria

    VIA Indipendenza 55, 73027 Minervino di Lecce
    Il "Miscela 3% Word Tour" torna al Casanova di Minervino di Lecce - Una serata di musica e ilarità in compagnia dei classici del rock italiano e non solo, in divertenti medley, tra canzoni della nostra gioventù e svolte inattese! IMPERDIBILE!
  • 2019-10-19 22:00 - 2019-10-19 23:59

    FESTA DEL “PORCU MEU”
    AREA MERCATALE - MURO LECCESE (LE)
    INGRESSO LIBERO

    SABATO 19 OTTOBRE
    ROBY S - CICCIO DJ - RICCIO GIRLS OSPITI DA Ciccio Riccio
    Folkabbestia IN CONCERTO

    DOMENICA 20 OTTOBRE
    TRIO DEL SALENTO
    CGS Canzoniere Grecanico Salentino IN CONCERTO

    Sabato 19 e Domenica 20 Ottobre torna nell’Area Mercatale di Muro Leccese (Le) la festa del “Porcu Meu” che giunge quest’anno alla trentaseiesima edizione. Una festa ormai diventata tradizione dell’autunno salentino tanto da richiamare migliaia di persone nell’area mercatale di Muro Leccese. L’appuntamento, organizzato dall’Associazione Pastorella, nato per caso dall’incontro di un gruppo di amici, è ormai atteso dal territorio tanto da richiamare in questo periodo numerosi cittadini che vivono all’estero e fuori dalla Puglia e che rientrano per l’occasione de lu Porcu Meu: tutti sanno che il terzo week end di ottobre è dedicato al buon mangiare con la gustosissima festa a una delle carni più succulente, saporite ed amata da sempre: il maiale che oggi, come ieri, è il re della festa, protagonista indiscusso di una due giorni, in cui si incontrano i sapori della gastronomia autunnale, il divertimento, la tradizione e la buona musica.

    Un cast artistico di primo livello, infatti, animerà le due serate con ospiti alcuni dei nomi più conosciuti della musica attuale. Direzione artistica e Comunicazione affidate a Dilinò che ha realizzato un programma ricco e variegato. Sabato 19 ottobre alle ore 19 apertura degli stand gastronomici. Ad accendere il main stage dell’Area Mercatale di Muro Leccese ci saranno lo Spettacolo e Animazione di Ciccio Riccio con Roby S, Ciccio DJ e le Riccio Girls che riscalderanno l’area live con le maggiori hit internazionali e regaleranno Gadget e T- Shirt evento, per dare spazio al concerto dei Folkabbestia che tornano in Salento per presentare il loro nuovissimo album “Il Fricchettone 2.0” con uno spettacolo live nuovo e coinvolgente. La loro musica, una mescolanza di folk-rock, canzone d’autore e popolare, ska-punk fa ballare da anni le piazze di tutta Italia. Tornano in Salento per presentare il loro nuovo lavoro discografico prodotto da Nrg Coop con il sostegno di Puglia Sounds e con all’interno numerosi ospiti tra cui Erriquez e Finaz della Bandabardò e Dudu e Fry dei Modena City Ramblers. Una festa itinerante che farà ballare il pubblico de lu Porcu Meu. Con loro ospite a sorpresa.
    Dopo il concerto dei Folkabbestia ritornano sul palco Roby S, Ciccio DJ e le Riccio Girls ospiti da Ciccio Riccio per continuare a ballare e cantare fino a notte fonda.

    Si prosegue con il ricco programma di appuntamenti Domenica 20 Ottobre: alle ore 8,00 la Fiera Mercato per le vie del paese messapico e alle ore 17,00, come da antica tradizione, appuntamento imperdibile con la storica Cuccagna “Porcu Meu”, un gioco e un rito che si ripete nel tempo e che richiama migliaia di persone ai piedi della Cuccagna dove diverse squadre di partecipanti gareggiano tra gli applausi del numeroso pubblico. Alle 19 apertura degli stand gastronomici. Si accende il palco con la musica popolare, liscio e folk del Trio del Salento per dare poi spazio al progetto headliner della manifestazione. Vincitore quest’anno del Songlines Music Awards, gli Oscar della World Music e protagonista con un concerto nello storico tempio della musica mondiale, la Royal Albert Hall di Londra, approda a Muro Leccese il Canzoniere Grecanico Salentino, con il suo travolgente live di musica popolare salentina e world music, tappa di tour mondiale che sta portando il collettivo salentino nei maggiori festival internazionali. Mauro Durante, Emanuele Licci, Giancarlo Paglialunga, Giulio Bianco, Massimiliano Morabito, Alessia Tondo e Silvia Perrone faranno danzare e cantare con il loro repertorio il numeroso pubblico. Con loro ospiti a sorpresa.
    Un programma davvero unico che accompagnerà il pubblico mentre tra i vari stand allestiti nell’Area Mercatale sono tante le bontà che si potranno gustare, l’immancabile bollito, la carne alla griglia e altre prelibatezze a base di carne e diverse specialità tipiche. Anche quest’anno sarà allestito uno stand gluten free.

    Un appuntamento da non perdere Sabato 19 e Domenica 20 Ottobre a Muro Leccese con il “Porcu Meu”.

    Ingresso Libero.

  • 2019-10-19 21:00 - 2019-10-19 23:59

    In un piccolo paese di provincia, in Italia, oggi, Isabella Messina si candida a sindaco nelle fila di un partito di estrema destra. Questo partito è "I.S.A. - Italiani Sovranisti e Autarchici".
    Questo è il set che abbiamo scelto per catapultare nel nostro tempo le novelle del #DECAMERON di Boccaccio. E per farlo partiamo dalla quinta della quarta giornata, il racconto di Isabetta da Messina e il suo amore osteggiato dalle regole del rango sociale e del suo tempo.
    Anche la nostra Isabella si troverà a fare i conti con un amore che non trova spazio nei codici rigidi del suo contesto di riferimento, un amore improvviso e inatteso che si accende all'arrivo di Lorenza.

    #ISA l'ultima produzione di #ALIBIteatro torna in scena a #Essenza sabato 19 Ottobre alle ore 21.00

    Essenza e-

    Via Moncenisio, 10, 73022 Corigliano d'Otranto
  • 2019-10-19 18:30 - 2019-10-19 23:59
    Sabato 19 ottobre
    Ore 18:30 - Proiezione
    Ore 19:30 - Assemblea
    Ore 21:30 - Barbonaggio Teatrale

    Piazza Sant'Oronzo e Centro Storico - Lecce
    Ingresso libero
    Info 3474741759 / 3471979005
    www.ippolitochiarello.it

     

    OLTRE SESSANTA ATTORI "BARBONI PER UN GIORNO" A LECCE PER I DIECI ANNI DEL BARBONAGGIO TEATRALE DI IPPOLITO CHIARELLO
    Sabato 19 ottobre in Piazza Sant'Oronzo e nel Centro storico di Lecce edizione speciale
     di "Barboni per un giorno", per festeggiare i dieci anni del Barbonaggio Teatraleprogetto artistico nato dall'esperienza dell'attore e regista salentino Ippolito Chiarello. Tra gli oltre 60 partecipanti di quest'anno, Eleonora Cadeddu, (Annuccia in "Un Medico in Famiglia"), le attrici e gli attori Cecilia Montomoli e Maina Le Goff (in arrivo dalla Francia), Franco Ferrante, Giusy Frallonardo, Sara Bevilacqua, Arianna Gambaccini, Otto Marco Mercante, Pierfrancesco Rampino, Roberta Natalini, la danzatrice e coreografa Barbara Toma, le cantanti Alessandra Caiulo e  Emanuela Gabrieli, i menestrelli Pasquale Quarata e Donna Lucia, il progetto voce e violoncello “Papillon De Nuit” di Valeria Montesardo e Luca Basile, i barboni sui trampoli Dario Cadei e Marcella Buttazzo. Dopo la proiezione del documentario "Ogni volta che parlo con me" di Chiarello e Matteo Greco (ore 18:30) e un'assemblea pubblica sull'esperienza teatrale (ore 19:30) nell'Open Space di Palazzo Carafa, alle 21.30 l'arpista Maria Grazia Annesi e la consueta "Preghiera del clown" di Antonio "Totò" de Curtis, letta dal sindaco  di Lecce Carlo Salvemini darà il via alle performance dei "barboni" tra Piazza Sant'Oronzo e le strade limitrofe. Martedì 29 ottobre, inoltre, "I Fatti Vostri", la trasmissione del mattino di Rai2 condotta da Giancarlo Magalli, ospiterà l'incontro a distanza di dieci anni tra Chiarello e il piccolo Alberto, ragazzino oggi dodicenne, che si rese inconsapevole protagonista di una foto simbolo agli esordi del Barbonaggio Teatrale e ritrovato dopo un appello lanciato sui social.

     

    Eleonora Cadeddu (Annuccia in "Un Medico in Famiglia"), gli attori e le attrici Cecilia Montomoli e Maina Le Goff (entrambe in arrivo dalla Francia), Franco FerranteGiusy FrallonardoSara BevilacquaArianna GambacciniOtto Marco MercantePierfrancesco RampinoRoberta Natalini, la danzatrice e coreografa Barbara Toma, le cantanti Alessandra Caiulo ed  Emanuela Gabrieli, l'arpista Maria Grazia Annesi, i menestrelli Pasquale Quarata e Donna Lucia, il progetto voce e violoncello Papillon De Nuit di Valeria Montesardo e Luca Basile, gli attori barboni sui trampoli Dario Cadei e Marcella Buttazzo sono alcuni, tra gli oltre 60 partecipanti, dei "Barboni per un giorno" che sabato 19 ottobre animeranno le piazze e le strade del centro storico di Lecce. Dalle 18:30 (ingresso libero), infatti, si festeggeranno i dieci anni del Barbonaggio teatrale, modalità di proposta artistica indipendente “dal basso” nata dall'esperienza dell'attore e regista salentino Ippolito Chiarello, per ridare l'arte alla gente, al pubblico e per restituire il contatto diretto, il coinvolgimento al di là delle confezioni, che ha attraversato l'Europa, è approdato oltreoceano a Vancouver in Canada e sbarcherà anche Nantes, in Francia, con il progetto permanente “Le conte des contes” (dal prossimo novembre fino a maggio 2020).
     
    La lunga serata si aprirà nella sala dell'Open Space di Piazza Sant'Oronzo, con la proiezione del film "Ogni volta che parlo con me" di Ippolito Chiarello e Matteo Greco, un viaggio poetico del barbone nel cuore delle capitali europee. A seguire (ore 19:30) spazio all'assemblea pubblica e informale nel corso della quale critici, operatori, artisti e pubblico si confronteranno sul significato dell'esperienza del barbonaggio teatrale che da movimento locale ha poi valicato i confini italiani per diffondersi e radicarsi in altri Paesi. Alle 21.30 l'arpista Maria Grazia Annesi e la consueta "Preghiera del clown" di Antonio de Curtis - che quest'anno sarà letta dal sindaco  di Lecce Carlo Salvemini -  darà il via alle performance di circa sessanta attori barboni che fino alle 23 si esibiranno tra Piazza Sant'Oronzo e le strade limitrofe.

    "Era il pomeriggio del 28 agosto 2009", racconta Ippolito Chiarello, "e con assoluta incoscienza stendevo a terra un tappeto, piazzavo un lume e un gradino di legno nero e dorato, infilavo il mio inseparabile impermeabile e tra gli sguardi increduli dei miei colleghi e del pubblico della strada, vendevo il mio primo pezzo di spettacolo con questa modalità, che chiamai barbonaggio teatrale. Con la stessa incoscienza, con caparbietà e molta fatica ho realizzato in questi 10 anni la mia utopia: fare ogni giorno il mio lavoro, viverci e avere pubblico che mi ascolti". Nato dal disagio e da un moto di rifiuto per un sistema teatrale chiuso in se stesso, spesso autoreferenziale e legato a logiche di mercato, il Barbonaggio Teatrale è un modo per ripensare il teatro nei suoi processi di scrittura, produzione e distribuzione. Un’esperienza che si è ramificata e arricchita nel tempo, moltiplicandosi con articolazioni inaspettate, una maniera per uscire dai luoghi deputati della cultura e ritornare alle origini di un'arte pubblica e politica, con un diretto contatto col pubblico, ripartendo dalla strada, dalla piazza, dall'idea di agorà. Una modalità oggi riconosciuta anche dalla critica (segnalazione al premio Rete Critica e al Premio UBU nel 2014) e che, dopo 250 città in Italia, tappe a Barcellona, Madrid, Parigi, Londra e Berlino, passando dal palco dei Negramaro, è approdata in Canada nell'autunno 2016 e farà tappa a Nantes dal prossimo novembre.

    Martedì 29 ottobre, inoltre, "I Fatti Vostri", la trasmissione del mattino di Rai2 condotta da Giancarlo Magalli, ospiterà l'incontro a distanza di dieci anni tra Ippolito Chiarello e il piccolo Alberto, ragazzino oggi dodicenne, che si rese inconsapevole protagonista di una foto simbolo agli esordi del Barbonaggio Teatrale. Chiarello nelle scorse settimane si era messo sulle tracce di quanti, in un modo o nell'altro, hanno partecipato ai primi dieci anni di vita del Barbonaggio Teatrale. Tra le foto che hanno segnato queste dieci edizioni ne spicca una su tutte, lo scatto che ritrae l'artista intento nella sua performance e un bambino di appena due anni che lo ascolta rapito. Un momento speciale che rappresenta il senso del Barbonaggio secondo il suo ideatore: la strada, l'attore, l'incanto negli occhi dello spettatore. Chiarello ha deciso di cercare quel bambino lanciando un messaggio sui social, l'appello diventato virale ha permesso di ritrovare il piccolo spettatore. Alberto oggi ha 12 anni, vive a Nardò ed è un appassionato di teatro "Quel giorno - racconta il padre - avevo dato due euro a mio figlio e gli ho insegnato che la cultura si paga, qualche anno dopo, per la prima volta, è entrato in un teatro e dopo aver assistito allo spettacolo mi ha detto: papà io voglio rimanere qui".

     
    Barboni per un giorno - progetto artistico dell’associazione Nasca Teatri di Terra, diretto da Ippolito Chiarello, curato con Marcella ButtazzoMariliana Bergamo e Francesca D’Ippolito - è organizzato con il patrocinio del Comune di Lecce, dell’Assessorato all’Industria Turistica e Culturale – Gestione e Valorizzazione dei Beni Culturali della Regione Puglia, del Teatro Pubblico Pugliese e dell’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro in network con C.re.s.co. - Coordinamento delle realtà della scena contemporanea, gemellato in Francia con la compagnia Les Ethern’Elles e Le projet “Le conte des contes”, sostenuto dalla città di Nantes nell'ambito di "Créations partagées".

    Per info e iscrizioni al laboratorio e per partecipare al barbonaggio collettivo come attori, come aiutanti o offrire un alloggio per gli artisti: 3474741759 / 3471979005 – nasca@ippolitochiarello.it.

     
    Ufficio stampa
    Società Cooperativa Coolclub
    Piazza Giorgio Baglivi 10, Lecce
    ufficiostampa@coolclub.it - 0832303707
    Pierpaolo Lala - pierpaolo@coolclub.it - 3394313397
    Antonietta Rosato - antonietta@coolclub.it - 3404722974
  • 2019-10-20 22:00 - 2019-10-20 23:59

    FESTA DEL “PORCU MEU”
    AREA MERCATALE - MURO LECCESE (LE)
    INGRESSO LIBERO

    SABATO 19 OTTOBRE
    ROBY S - CICCIO DJ - RICCIO GIRLS OSPITI DA Ciccio Riccio
    Folkabbestia IN CONCERTO

    DOMENICA 20 OTTOBRE
    TRIO DEL SALENTO
    CGS Canzoniere Grecanico Salentino IN CONCERTO

    Sabato 19 e Domenica 20 Ottobre torna nell’Area Mercatale di Muro Leccese (Le) la festa del “Porcu Meu” che giunge quest’anno alla trentaseiesima edizione. Una festa ormai diventata tradizione dell’autunno salentino tanto da richiamare migliaia di persone nell’area mercatale di Muro Leccese. L’appuntamento, organizzato dall’Associazione Pastorella, nato per caso dall’incontro di un gruppo di amici, è ormai atteso dal territorio tanto da richiamare in questo periodo numerosi cittadini che vivono all’estero e fuori dalla Puglia e che rientrano per l’occasione de lu Porcu Meu: tutti sanno che il terzo week end di ottobre è dedicato al buon mangiare con la gustosissima festa a una delle carni più succulente, saporite ed amata da sempre: il maiale che oggi, come ieri, è il re della festa, protagonista indiscusso di una due giorni, in cui si incontrano i sapori della gastronomia autunnale, il divertimento, la tradizione e la buona musica.

    Un cast artistico di primo livello, infatti, animerà le due serate con ospiti alcuni dei nomi più conosciuti della musica attuale. Direzione artistica e Comunicazione affidate a Dilinò che ha realizzato un programma ricco e variegato. Sabato 19 ottobre alle ore 19 apertura degli stand gastronomici. Ad accendere il main stage dell’Area Mercatale di Muro Leccese ci saranno lo Spettacolo e Animazione di Ciccio Riccio con Roby S, Ciccio DJ e le Riccio Girls che riscalderanno l’area live con le maggiori hit internazionali e regaleranno Gadget e T- Shirt evento, per dare spazio al concerto dei Folkabbestia che tornano in Salento per presentare il loro nuovissimo album “Il Fricchettone 2.0” con uno spettacolo live nuovo e coinvolgente. La loro musica, una mescolanza di folk-rock, canzone d’autore e popolare, ska-punk fa ballare da anni le piazze di tutta Italia. Tornano in Salento per presentare il loro nuovo lavoro discografico prodotto da Nrg Coop con il sostegno di Puglia Sounds e con all’interno numerosi ospiti tra cui Erriquez e Finaz della Bandabardò e Dudu e Fry dei Modena City Ramblers. Una festa itinerante che farà ballare il pubblico de lu Porcu Meu. Con loro ospite a sorpresa.
    Dopo il concerto dei Folkabbestia ritornano sul palco Roby S, Ciccio DJ e le Riccio Girls ospiti da Ciccio Riccio per continuare a ballare e cantare fino a notte fonda.

    Si prosegue con il ricco programma di appuntamenti Domenica 20 Ottobre: alle ore 8,00 la Fiera Mercato per le vie del paese messapico e alle ore 17,00, come da antica tradizione, appuntamento imperdibile con la storica Cuccagna “Porcu Meu”, un gioco e un rito che si ripete nel tempo e che richiama migliaia di persone ai piedi della Cuccagna dove diverse squadre di partecipanti gareggiano tra gli applausi del numeroso pubblico. Alle 19 apertura degli stand gastronomici. Si accende il palco con la musica popolare, liscio e folk del Trio del Salento per dare poi spazio al progetto headliner della manifestazione. Vincitore quest’anno del Songlines Music Awards, gli Oscar della World Music e protagonista con un concerto nello storico tempio della musica mondiale, la Royal Albert Hall di Londra, approda a Muro Leccese il Canzoniere Grecanico Salentino, con il suo travolgente live di musica popolare salentina e world music, tappa di tour mondiale che sta portando il collettivo salentino nei maggiori festival internazionali. Mauro Durante, Emanuele Licci, Giancarlo Paglialunga, Giulio Bianco, Massimiliano Morabito, Alessia Tondo e Silvia Perrone faranno danzare e cantare con il loro repertorio il numeroso pubblico. Con loro ospiti a sorpresa.
    Un programma davvero unico che accompagnerà il pubblico mentre tra i vari stand allestiti nell’Area Mercatale sono tante le bontà che si potranno gustare, l’immancabile bollito, la carne alla griglia e altre prelibatezze a base di carne e diverse specialità tipiche. Anche quest’anno sarà allestito uno stand gluten free.

    Un appuntamento da non perdere Sabato 19 e Domenica 20 Ottobre a Muro Leccese con il “Porcu Meu”.

    Ingresso Libero.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com