Seleziona una pagina
View Calendar
2020-01-18 18:00 - 2020-01-19 23:59
FESTA DI SANT’IPPAZIO D’INVERNO
Tiggiano • 18 e 19 gennaio 2020⭐️🥜🎷🎺🎼🎡🕍🥕

📌 Dal 18 al 19 gennaio ritorna a Tiggiano la Festa di Sant’Ippazio d’Inverno. Una festa di comunità per celebrare il santo martire protettore della virilità maschile e dall’ernia inguinale.

Questa edizione affianca ai festeggiamenti religiosi un festival di musica jazz che vedrà esibirsi diverse band da una Cassa armonica allestita nel borgo antico del paese. Non mancheranno le proposte di eccelenze eno-gastronomiche locali e la tradizionale Fiera di Sant’Ippazio. Questi eventi diventano l’occasione per far conoscere a un pubblico non residente la devozione legato a “Santu Pati” (nome con cui Sant’Ippazio è affettuosamente chiamato dai tiggianesi).

Durante la processione, molto sentita e partecipata dalla comunità locale, si porta ‘a spalla’ la statua del Santo patrono fuori dalla Chiesa a lui dedicata per le vie e le piazze del paese.

La processione inizia sempre col peculiare rito dell’innalzamento dello starnaddhu, un’asta lunga sette metri, avvolta per quasi tutta la sua lunghezza da un panneggio rosso granata, che termina con una sfera in ghisa del peso di cinque chili. L’uomo incaricato dell’esecuzione di quest’atto rituale è il vincitore di un’asta, ovvero colui che ha versato la maggiore somma di denaro in favore del Santo. Prima che la statua del patrono venga portata fuori, egli deve partire in corsa dal portone della chiesa, percorrere il breve sagrato, scendere i tre scalini prospicienti e tenendo lo starnaddhu parallelo alla strada, sempre in corsa tra il rullo dei tamburi, arrivare all’altezza della cappella della Madonna Assunta (distante una cinquantina di metri dal punto di partenza) e lì innalzarlo con un strappo deciso. Un tempo, se il rito procedeva senza intoppi e terminava col dovuto innalzamento dello starnaddhu, si poteva auspicare una buona annata agricola. Viceversa, il mancato innalzamento dell’asta era considerato cattivo presagio per il raccolto dell’anno a venire. È possibile che questo rituale sia la riproposizione in chiave cristiana di un più antico rito pagano per la celebrazione del capodanno contadino.

Nei due giorni di festeggiamenti invernali si tiene anche la tradizionale sagra dedicata alla Pestanaca (carota di colore viola con striature gialle) di cui nel territorio si produce una varietà particolare detta appunto “Sant’Ippazio”.

📌 PROGRAMMA

⭐🥜🎷🎺🎼🎡🕍🥕

FESTEGGIAMENTI RELIGIOSI
-----------------------------

• SABATO 18 GENNAIO
ore 18.00
Conclusione della novena

• DOMENICA 19 GENNAIO
> ore 7.00, 8.00, 9.30, 11.00
Chiesa di Sant’Ippazio
Ss. Messe

> ore 15.30
Riti preparatori
Innalzamento dello 'stannarddhru'

> ore 16.00
Processione
con il simulacro del santo per le vie del paese
Itinerario: Uscita dalla Chiesa su piazza Olivieri e direzione Padula, Via Sant’Ippazio, Piazza De Francesco, Via Cortina, Piazza Roma, Via Livorno, Via della Libertà, Via Alighieri, Via Solferino, Via Verdi, Via Volte, Piazza Moro, Via Galilei, Via Fermi, Clavario, Via XXIV Maggio, Piazza Castello, Via Veneto, Via Sant’Ippazio. Rientro in Chiesa

> ore 18.00
Solenne celebrazione eucaristica
Presieduta da Sua Ecc.za Rev.ma Mons. Vito Angiuli,
Vescovo di Ugento - S. Maria di Leuca

FESTEGGIAMENTI CIVILI
--------------------------

• SABATO 18 GENNAIO

> ore 19.30 > 00.30
Rassegna Jazz nel Borgo
(Piazza Mario De Francesco)
Direttore artistico: Roberto Esposito

contestualmente
SAGRA DELLA PESTANACA
a cura di Pro Loco Tiggiano

• DOMENICA 19 GENNAIO

> In mattinata
Tradizionale Fiera Mercato

> ore 20.00
Palazzo Baronale
I FUOCHI SUL CASTELLO
Spettacolo Pirotecnico
a cura di F.lli Martella

#santupati #santippazio #tiggiano #pestanaca #salento #weareinpuglia #tradizioni #devozione #comunità

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com