Seleziona una pagina
View Calendar
2022-05-07 21:00 - 23:59

“Storie storielle storiacce” – spettacolo di Improvvisazione Teatrale con Gianluca Budini di Ancona

sabato 7 maggio 2022 – ore 21:00

Teatro Asfalto – via Birago, 60 - Lecce

Ingresso €10. Prenotazione obbligatoria al 3287686080. La prenotazione sarà valida fino a 15 minuti prima dell’inizio dello spettacolo. Evento con posti limitati
Accesso consentito solo con mascherina ffp2.

L'evento si realizzerà seguendo la normativa vigente.

www.improvvisart.com

Sabato 7 maggio (ingresso € 10 – prenotazione obbligatoria), a conclusione della stagione in teatro, Improvvisart avrà il piacere di ospitare sul palco l’attore anconetano Gianluca Budini, che si esibirà nel format “Storie, storielle, storiacce” di Teatro Terra di Nessuno, insieme agli attori della Compagnia Improvvisart.

Per scrivere un racconto serve un'idea, il più delle volte si comincia con degli appunti presi su un quaderno.

Quelle che nasceranno potranno essere delle storie, a volte delle storielle, in altri casi storiacce.

Gli appunti, scritti dal pubblico, verranno usati dal Narratore, vero e proprio "Deus ex machina", per dare il via e guidare gli attori attraverso scene totalmente improvvisate. Quali scelte faranno pubblico e Narratore? Quali racconti prenderanno vita? Quale storia merita di essere raccontata?

Gli attori sul palco alterneranno momenti intensi e profondi a risate e puro divertimento, in un ritmo leggero e costante, creando attimi di pura poesia.

Il numero dei posti a sedere è limitato e la disponibilità sarà fino ad esaurimento posti.

E’ obbligatoria la prenotazione ed è consentito pagare esclusivamente in contanti.

Ufficio stampa

Improvvisart Cooperativa

Via Mario di Lecce, 10 – Lecce

Alessandra Villa – info@improvvisart.com – 328.7686080

Related upcoming events

  • 2022-12-01 22:00 - 2022-12-01 23:59
    Dicembre non potevamo inaugurarlo che con un live altrettanto esplosivo, rovente e... "pizzicato"! 
    🚧 Giovedì 1 dicembre 🚧, dalle h 22 - INGRESSO GRATUITO - tra le mura del Cantiere ritorna il re della "pizzica che non muore mai", Antonio Castrignanò, con un live dal nome chiaro, "ACoustic Project", in compagnia di altri artisti e amici dell'universo della musica popolare.
    ACoustic Project è uno show che esprime nel suo repertorio la forza e la vitalità dei grandi concerti live, alternando momenti delicati e intensi a ritmi ossessivi e sfrenati.
    Insieme ad Antonio Castrignanò, musicista salentino, voce e tamburo, divenuto negli anni uno dei personaggi simbolo della riscoperta tradizione musicale del Salento, sul palco dialogheranno alcuni dei più virtuosi musicisti salentini con cui l’artista collabora da decenni in uno spettacolo: i musicisti Rocco Nigro (fisarmonica), Maurizio Pellizzari (chitarra) e Davide Chiarelli (batteria e percussioni).
    Prenotate un tavolo prima che sia troppo tardi!
    🚧 Start h 22 🚧 Ingresso gratuito come sempre.
    Per prenotare un tavolo a LECCE, 📌 online da questo link: https://bit.ly/Prenota_Cantiere oppure telefonicamente al 📞 3895141191.
    Direzione artistica a cura di Cantiere Music Production.
    Per info e progetti da proporre, mail a music@cantierehambirreria.it.

  • 2022-12-02 20:00 - 2022-12-02 23:59

     Dario Muci "ITALO CALVINO - RACCONTI MAGICI e CANTI POPOLARI"
    📍Fondo Verri, via S. Maria del Paradiso, 8, Lecce
    ⏱ore 20
    ‼️Posti limitati!
    Info e prenotazioni: 327.3246985 - 339.2063444 - fondoverri@tiscali.it

    ➡️ “La voce che nel mare di Messina c’era un mezzo uomo e mezzo pesce arrivò fino al re”.
    Le fiabe Italiane Raccolte dalla tradizione popolare durante gli ultimi cento anni e trascritte in lingua dai vari dialetti. Per due anni Calvino ha vissuto in mezzo ai boschi e palazzi incantati, col problema di come meglio vedere in viso la bella sconosciuta che si corica ogni notte al fianco del cavaliere, o con l’incertezza se usare il mantello che rende invisibile o la zampina di formica, la penna d’aquila e l’unghia di leone che servono a trasformarsi in animali

  • 2022-12-03 20:45 - 2022-12-03 23:59
    Sabato 3 dicembre - ore 20:45
    Nasca - Il teatro
    Via Siracusa 28 - Lecce

    Ingresso con contributo
    Info 3474741759 - nasca@ippolitochiarello.it

    THE SOUND OF SILENT: IL CINEMA MUTO INCONTRA LA MUSICA ELETTRONICA DEL PROGETTO NINOTCHKA A NASCA - IL TEATRO DI LECCE PER LA STAGIONE "UNICA - UN NUOVO CONTATTO".


    Prosegue anche a dicembre il programma di Unica - un nuovo contatto, prima stagione di teatro, musica, danza, mostre di Nasca il teatro, nuovo spazio culturale e sociale in via Siracusa 28 nella Zona 167/B del Quartiere Stadio di LecceSabato 3 dicembre alle 20:45 (ingresso con contributo - info e prenotazioni 3474741759 - nasca@ippolitochiarello.it) con The sound of silent, la musica elettronica del nuovo millennio incontra il cinema muto delle origini. Ninotchka, progetto musicale tra cantautorato, trip-hop e post-rock di Mimmo Pesare, docente universitario, autore, musicista e producer, propone infatti una sonorizzazione dal vivo di film degli anni venti del '900 con musiche inedite. Mimmo Pesare (synth, campionatore, loops, sequencer, theremin) e Ester Ambra Giannelli (violoncello) sono i protagonisti di una vera e propria jam musicale che accompagna la proiezione di spezzoni di celebri pellicole dei registi Jean Vigo, Charlie Chaplin, Buster Keaton, Luis Buñuel, Fritz Lang, Friedrich Wilhelm Murnau e tanti altri. Le atmosfere trip-hop ed elettroniche di Ninotchka accompagneranno dunque il pubblico in un viaggio nel mondo poetico del cinema muto europeo di inizio Novecento, “acrobata della malinconia”.

    Venerdì 16 e sabato 17 dicembre alle 20:45 (ingresso con contributo - info e prenotazioni 3474741759 - nasca@ippolitochiarello.it) per festeggiare i 20 anni dal debutto, torna "Oggi sposi" di Ippolito Chiarello, affiancato sul palco dal pianoforte di Luigi Bubbico, per la regia di Maria Cassi, l'allestimento drammaturgico di Silvia Ricciardelli con luci e suoni di Marco Oliani. Andato in scena per la prima volta il 15 dicembre 2002, ancora oggi lo spettacolo continua a mietere successi e consensi tra pubblico e critica. Centinaia di repliche e migliaia di persone che lo hanno visto e continuano a ritornare e a rivederlo. Uno spettacolo “leggero”, come si dice nel gergo, un lavoro che scava nell’ambito del comico e del grottesco con i modi dell’avanspettacolo e del varietà, contaminati dai sistemi dettati dall’esperienza teatrale nell’ambito della ricerca. Un alternarsi ubriacante di sollecitazioni al riso e all’emozione, secondo i canoni del teatro comico musicale. Attraverso la musica, la letteratura, l’improvvisazione e le massime della saggezza popolare l’attore racconta il matrimonio e l’amore in una sorta di cerimonia collettiva. Il giorno più bello della vita di una coppia viene narrato con le canzoni di Daniele Silvestri, Fred Buscaglione, Totò, Mina e con l’espiazione canora a base di Eros Ramazzotti e Umberto Tozzi (per citare i più famosi). Da Ti Amo al Dante di Paolo e Francesca il passo è breve. Il tremendo peccato del bacio più famoso della letteratura italiana è recitato tra una risata e l’altra. Fanno compagnia al sommo i testi di Alessandro Manzoni e Giovanni Verga, Francesco D’Assisi e Gabriele D’Annunzio, Dino Campana e Fernando Pessoa. E ancora le deliranti posizioni dell’Amore dura tre anni del francese Frédéric Beigbeder. Chiarello ci mette del suo con racconti della sua stessa vita, con gli amori finiti e quelli mai iniziati. L’eterno dilemma: matrimonio si, matrimonio no, e l’amore in tutto questo cosa c’entra? Un po’ rito, un po’ sfogo. Lo sfogo di un uomo che “memore”… disserta a voce alta sul matrimonio e l’amore. Pescando a piene mani nel repertorio letterario e musicale antico e contemporaneo, l’attore, tra il serio e il comico, attraversa “pericolosamente” i meandri del “rapporto di coppia”. Del matrimonio vengono riproposti anche i preparativi, con la lista delle cose da fare, e i regali, con una esilarante lista nozze dove vasi kitsch trovano spazio tra televisioni ingombranti e il cd delle Vibrazioni. Lo spettacolo gioca su due registri: la comicità spinta in forma di raffinato varietà dettata da un pianista distratto e poesia alta.

    Nasca - Il Teatro
    Da qualche mese il viaggio nomade in giro per il mondo dell'attore, autore e regista Ippolito Chiarello, ideatore del Barbonaggio Teatrale, e della sua compagnia Nasca Teatri di Terra, ha trovato finalmente anche una vera casa da condividere con la gente e le realtà artistiche del quartiere e di tutta la città. Nasca è, infatti, una delle associazioni alle quali, grazie alla collaborazione con il Comune di Lecce, è stato assegnato un immobile al piano terra dei condomini di edilizia residenziale pubblica Arca Sud nella Zona 167/B del capoluogo salentino.


    Unica - un nuovo contatto
    La stagione Unica - con la direzione artistica di Ippolito Chiarello e Barbara Toma con la consulenza musicale di Mimmo Pesare e la direzione organizzativa di Marcella Buttazzo - proseguirà con "Paloma, ballata controtempo" di Factory Compagnia Transadriatica (13 gennaio) e "Taràn soloditaranta" della coreografa, danzatrice e direttrice artistica di Tarantarte Maristella Martella (20 gennaio),  la presentazione del disco "Coralli cotti a colazione" di Giorgio Consoli (3 febbraio), Fabrizio Saccomanno e Fabrizio Pugliese (Ura teatro) con "Racconti a lume di candela" (17 febbraio), la presentazione del libro "Produrre teatro in Italia oggi" di Francesca D’ippolito (Dino Audino Editore) e le "Pillole di Fanculopensiero stanza 510" con Ippolito Chiarello (3 marzo), il Working progress del laboratorio di danza di Barbara Toma (17 marzo) e il concerto di Francesca Romana Perrotta (31 marzo), la mostra Accendere la sirena (21 aprile), lo spettacolo per famiglie "Aspettando il vento" di Luigi D'Elia (28 aprile) per concludere con la musica di Dario Falco Bruno Galeone (5 maggio), la presentazione di "24 Storie di bici" di Alessandra Schepisi e Pierpaolo Romio (19 maggio) e il finale di stagione con "Un cuore a pedali" di Ippolito Chiarello e la Festa del FUS - Fondo unico dello spettatore di Nasca (28 maggio).

    FUS - Fondo unico dello spettatore
    «Il contributo all'ingresso non consentirà di ricevere solo una tessera, ma permetterà di aprire un vero e proprio libretto di risparmio per alimentare il nostro FUS, Fondo Unico dello Spettatore. Saranno tutti “soci azionisti” della mission culturale del luogo e ogni volta che parteciperanno a una delle attività o serate e/o attraverso altri contributi volontari per iniziative speciali, aumenteranno il loro “capitale”. Ogni anno, nell’anniversario dell’inaugurazione dello spazio, il 28 maggio, ci sarà una giornata in cui si chiudono le attività invernali e si riscuoteranno “gli interessi”. Un modo per partecipare attivamente alla vita di questo spazio e al suo progetto», spiega Ippolito Chiarello.

    Info
    3474741759 - nasca@ippolitochiarello.it

    Ufficio stampa
    Società Cooperativa Coolclub
    Piazzetta Cloe Elmo 10 - 73100 Lecce
    www.coolclub.it - ufficiostampa@coolclub.it - 0832303707
    Pierpaolo Lala - pierpaolo@coolclub.it - 3394313397

  • 2022-12-04 20:30 - 2022-12-04 23:59
    DOMENICA 4 DICEMBRE NELLA DISTILLERIA DE GIORGI DI SAN CESARIO DI LECCE, IL PROGETTO TEATRI A SUD DI ASTRAGALI TEATRO OSPITA LA PRIMA ASSOLUTA DI CALMARIA DELLA COMPAGNIA CALABRESE MANA CHUMA TEATRO.

    Un viaggio nel nuovo teatro italiano tra prosa e sperimentazione, narrazione e acrobazie, storie per i più piccoli e musica: nella Distilleria De Giorgi di San Cesario di Lecce proseguono gli appuntamenti del progetto "Teatri a Sud", ideato e promosso dalla compagnia salentina Astràgali Teatro con il sostegno di Ministero della CulturaRegione Puglia e Comune di San Cesario di Lecce. 
    Domenica 4 dicembre (ore 20:30 - ingresso 5 euroTeatri a sud ospiterà l'anteprima assoluta di "Calmaria - U saluni", nuova produzione della compagnia calabrese Mana Chuma Teatro con Stefania De ColaMariano Nieddu e Lorenzo Praticò per la regia di Salvatore Arena e Massimo Barilla con musiche originali di Luigi Polimeni, scene di Aldo Zucco e disegno luci di Fabrizio Visconti.

    Una storia di resistenza ingenua e ostinata. Un salone da barba di un piccolo paese alla fine degli anni ’70. Due amici, Melo e Felice, organici a questo ambiente in cui lavorano, e un giorno, apparentemente come tanti, immerso nell’afa di scirocco. Ma in quel giorno senza fine che durerà fino all’alba successiva, segnali strani si accumulano imprevisti: il salone sempre molto frequentato rimane vuoto, in un’attesa che diventa spazio di scoperta. L’amore di Melo per Giusy, sorella di Felice. La vita di lei all’ombra di Michele, un marito emigrante ed enigmatico. I sempre più frequenti ritorni di quest’ultimo, con la storia che arriva infine a un bivio. I nodi si dipanano tra rivelazioni e chiarimenti, inquietanti scenari che quel salone attraversano, loro malgrado.

    Diretta da Massimo Barilla e Salvatore Arena, la compagnia Mana Chuma Teatro di Reggio Calabria è impegnata nell’ambito del teatro civile, Premio della Critica 2019 ANCT (Associazione Nazionale Critici di Teatro); finalista Premio Ustica per il Teatro nel 2003 e nel 2009; finalista al Premio Riccione per il  Teatro 2005; Premio Selezione In-box blu 2016; finalista Premio  Dante Cappelletti 2019. La traiettoria artistica di Mana Chuma da un lato verte sulla  la promozione di pratiche di cittadinanza attiva, di lotta alle mafie, di costruzione partecipata di modelli culturali ed economici alternativi a quelli devianti, dall’altro sulla promozione di processi creativi aperti al confronto tra i linguaggi e le culture, che guardano a una dimensione internazionale. La compagnia si confronta con l’identità culturale e storica del territorio meridionale, provando a far convergere il recupero di storie, figure, moduli e stili attinti dalla tradizione culturale locale e mediterranea, con l’utilizzo di forme artistiche innovative, sviluppando un proprio approccio alla drammaturgia legato alla contaminazione tra linguaggi differenti, e curando in particolar modo la ricerca sullo spazio e la sperimentazione di luoghi “altri” per il teatro.

    Domenica 11 dicembre (ore 17:30 - ingresso 3 euro) per la sezione dedicata al teatro ragazzi in scena "Arcoiris" di Terrammare Teatro con Silvia Civilla. Una bizzarra maga fuggita da un mondo tutto rosso racconta come sono nati i colori. Per scongiurare l’immobilità e la tristezza di un mondo solo grigio e nero, scende nella sua cantina laboratorio e attraverso strane combinazioni scopre i colori fondamentali: prima il blu, poi il giallo, infine il rosso. Ma dopo il primo entusiasmo si rende conto che questi colori da soli non funzionano. E allora … Che cos’è il colore? Il colore è lo sguardo che gettiamo sul mondo e che ci restituisce sensazioni, emozioni, sentimenti. Il colore è un luogo dell’anima dove abita la nostra personale maga delle combinazioni. Qui, grazie ad un abile disegnatrice e al supporto tecnico di una lavagna luminosa la musica diventa un pennello che crea immagini e dà forma ad atmosfere suggestive. Arcoiris, questa donna-maga-bambina, il cui nome in castigliano significa Arcobaleno e racchiude in sè il senso dell’ intero spettacolo, è l’umanità ingenua che non si interroga sulle proprie azioni se non quando costretta dagli eventi. È un personaggio frizzante: diverte, intenerisce, fa pensare.

    Mercoledì 14 dicembre (ore 20:30 - ingresso 5 euro) la compagnia Diaghilev proporrà "La zia d’America", spettacolo ispirato dalla novella di Leonardo Sciascia di e con Paolo Panaro. 1943. In un non precisato paese dell’interno della Sicilia, il giovane protagonista racconta delle speranze e dei timori che egli e i suoi concittadini vivono nell’attesa dell’arrivo delle truppe alleate. La situazione è però immobile, indecifrabile. Il paese vive l’irrealtà del sogno: non accade nulla, il tempo è fermo, il futuro non esiste, si ha l’impressione che i grandi eventi storici non sfiorino nemmeno questa estrema provincia siciliana. Eppure gli americani arrivano, anche se sono solo cinque soldati. Se una parte del paese si dà a bruciare ritratti di Mussolini e tessere del fascio, l’altra parte festeggia i liberatori.

    La compagnia Astràgali Teatro nasce nel 1981 a Lecce per fare teatro, formare attori e dare vita ad uno spazio di circolazione dei discorsi e delle pratiche. Riconosciuta dal 1985 dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali come compagnia teatrale d'innovazione, dal 2012 è sede del Centro Italiano dell’International Theatre Institute dell’Unesco ed è membro dell’Anna Lindh Euro-Mediterranean Foundation for the Dialogue between Cultures. Ha realizzato progetti artistici, spettacoli, attività in circa 30 paesi in tutto il mondo. Nel corso di questi anni numerosi spettacoli hanno trovato casa in molti luoghi di grande interesse culturale in Italia e all'estero, anche in siti patrimonio dell'umanità dell'Unesco.


    Info

    3892105991 - teatro@astragali.org
    www.astragali.it

    Ufficio Stampa
    Società Cooperativa Coolclub
    Piazzetta Cloe Elmo 10 - 73100 Lecce
    www.coolclub.it - ufficiostampa@coolclub.it - 0832303707
    Pierpaolo Lala - pierpaolo@coolclub.it - 3394313397

  • 2022-12-08 10:00 - 2022-12-08 23:59
    Con enorme piacere, l' associazione E.Le.Menti è lieta di comunicare che Babbo Natale tornerà a far felici grandi e piccini nella sua casetta di Piazza Garibaldi a San Cesario di Lecce!!  🎊🎅🎄
    🎀 L' evento natalizio che ha visto tanti bambini e genitori felici nelle prime 3 edizioni finalmente ritorna a San Cesario dopo lo stop dovuto alla pandemia.
    🎀 Vi aspettiamo numerosi 8 e 11 dicembre, con un ricco programma di spettacoli e attrazioni che riempiranno la nostra bellissima piazza!
    La casa di Babbo Natale, il trenino Tour, Truccabimbi, lo spettacolo di magìa "Magic Christmas Show", Le mascotte Disney e musica dal vivo.
    🎀 Non mancheranno come da tradizione i mercatini natalizi e stand gastronomici caratteristici della nostra terra.
    🎅🎅 BABBO NATALE non vede l'ora di accogliere tutti i bambini con le loro letterine!! A cura dell'associalezione 🎅🎅 "E.Le.Menti".
    Il programma dell'8 e 11 Dicembre:
    GIOVEDI' 8 DICEMBRE:
    - La Casa di Babbo Natale: dalle 10,30 alle 13.00 e dalle 15,30 alle 21.00.
    - Il Trenino In Tour: dalle 10,30 alle 13.00.
    - Bons e Truccabimbi: ore 11.00.
    - Spettacolo di Magìa " Magic Christmas Show": ore 16,30.
    DOMENICA 11 DICEMBRE:
    - La Casa di Babbo Natale: dalle 10,30 alle 13.00 e dalle 15,30 alle 21.00.
    - L'Elfo, Mago Yuri e la magìa del Natale: ore 12.00.
    - Spettacolo di bolle: ore 16,30.
    - Cover Band Cartoon GENKYDAMA : ore 19.00.
    Per entrambe le giornate dell' 8 e 11 dicembre, stand gastronomici, mercatini di Natale, le mascotte Disney...pop corn e tante altre sorprese!!
    Per info: 3382913111 Francesco.
  • 2022-12-11 10:00 - 2022-12-11 23:59
    Con enorme piacere, l' associazione E.Le.Menti è lieta di comunicare che Babbo Natale tornerà a far felici grandi e piccini nella sua casetta di Piazza Garibaldi a San Cesario di Lecce!!  🎊🎅🎄
    🎀 L' evento natalizio che ha visto tanti bambini e genitori felici nelle prime 3 edizioni finalmente ritorna a San Cesario dopo lo stop dovuto alla pandemia.
    🎀 Vi aspettiamo numerosi 8 e 11 dicembre, con un ricco programma di spettacoli e attrazioni che riempiranno la nostra bellissima piazza!
    La casa di Babbo Natale, il trenino Tour, Truccabimbi, lo spettacolo di magìa "Magic Christmas Show", Le mascotte Disney e musica dal vivo.
    🎀 Non mancheranno come da tradizione i mercatini natalizi e stand gastronomici caratteristici della nostra terra.
    🎅🎅 BABBO NATALE non vede l'ora di accogliere tutti i bambini con le loro letterine!! A cura dell'associalezione 🎅🎅 "E.Le.Menti".
    Il programma dell'8 e 11 Dicembre:
    GIOVEDI' 8 DICEMBRE:
    - La Casa di Babbo Natale: dalle 10,30 alle 13.00 e dalle 15,30 alle 21.00.
    - Il Trenino In Tour: dalle 10,30 alle 13.00.
    - Bons e Truccabimbi: ore 11.00.
    - Spettacolo di Magìa " Magic Christmas Show": ore 16,30.
    DOMENICA 11 DICEMBRE:
    - La Casa di Babbo Natale: dalle 10,30 alle 13.00 e dalle 15,30 alle 21.00.
    - L'Elfo, Mago Yuri e la magìa del Natale: ore 12.00.
    - Spettacolo di bolle: ore 16,30.
    - Cover Band Cartoon GENKYDAMA : ore 19.00.
    Per entrambe le giornate dell' 8 e 11 dicembre, stand gastronomici, mercatini di Natale, le mascotte Disney...pop corn e tante altre sorprese!!
    Per info: 3382913111 Francesco.
WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com