Seleziona una pagina

clicca sulla zona di interesse per vedere gli eventi in programma

ZONA LECCE     

ZONA CASARANO GALLIPOLI  NARDO’ 

ZONA MAGLIE GALATINA OTRANTO

ZONA LEUCA TRICASE PRESICCE

< 2019 >
Iuglio
Dom
Lun
Mar
Mer
Gio
Ven
Sab
giugno
1
2
  • 2-5/7 Piano Piano Festival
    21:00 -23:59
    2019.07.02

    PIANO PIANO FESTIVAL – IV edizione

    Lecce, 2 – 5 Luglio 2019

    L’evento estivo di musica e teatro, curato da Irene Scardia

     

    Piano Piano Festival, l’evento itinerante organizzato dall’etichetta discografica Workin’ Label, giunto alla quarta edizione, è a Lecce dal 2 al 5 Luglio 2019. Un progetto che, ad ogni edizione, esprime, con stile unico ed informale, la ricerca artistica e musicale.
    I concerti, come di consueto, sono ospitati in quattro location selezionate tra venues istituzionali e strutture private a Lecce e dintorni. Il programma, curato dalla musicista Irene Scardia, propone prestigiose presenze internazionali ed interessanti novità nazionali.

    Martedì 2 Luglio 2019 ore 21,00 1^ serata

    Chiostro Ex Convento degli Agostiniani, Lecce


    La serata inaugurale: ospiti YAKIR ARBIB e MARELLA MOTTA TRIO

    Piano Piano Festival inaugura Martedì 2 Luglio con la prima serata organizzata in collaborazione con il Comune di Lecce, presso il chiostro dell’Ex convento degli Agostiniani a Lecce. In programma, nella prima parte il piano solo del compositore Yakir Arbib e nella seconda parte la cantante Marella Motta, in trio con il tastierista Jacopo Mazza e il batterista Emmanuele Pella, presenta il suo primo disco “And everything between” tra sonorità soul, funk r’n’b.

    Tra i due spettacoli un aperitivo offerto dalle aziende partners Conti Zecca e Forno Amato.

    1° parte della serata: YAKIR ARBIB piano solo
    Un piano solo entusiasmante con il pianista e compositore Yakir Arbib. Pianista classico, compositore e jazzista, Yakir Arbib, porta la sua improvvisazione nella terra di Babilonia con il progetto “Babylon, classical improvisations”. Un’esplorazione a tutto tondo della grande musica, a cui Arbib dà nuova vita tramite l’improvvisazione jazzistica. Una visione originalissima, in cui armonia classica e genio creativo dell’artista si fondono ed influenzano reciprocamente.

    Dotato di orecchio assoluto e sinestesia, il fenomeno che associa percezioni sensoriali distinte, è riuscito ad affrontare la cecità colorando i suoni con l’arte dell’improvvisazione. In questo modo propone una visione musicale in cui armonia classica e creatività si fondono influenzandosi reciprocamente. Un risultato prodotto anche dal fatto che Arbib vede un colore diverso per ogni nota che sente o suona, da qui nasce il suo virtuosismo prodigioso che gli permette di creare composizioni sul momento partendo da un qualsiasi spunto melodico proveniente anche dalla musica classica di Bach, Chopin o Beethoven.
    A soli 29 anni, Arbib vanta un’attività concertistica internazionale e ha già ricevuto importanti riconoscimenti tra cui il premio per giovani talenti della America-Israel Cultural Foundation, il premio internazionale Massimo Urbani (2008) e il Montreux International Piano Jazz Competition (2015) dove è stato anche nominato dalla giuria “il pianista più originale”.

     

    Video Live > https://youtu.be/0Q9x8N-5Azc
    Video Live > https://youtu.be/CmhFoXo-YtE
    Sito ufficialeFacebook

    2° parte della serata: MARELLA MOTTA TRIO “And everything in between”

    Marella Motta – voce e cori
    Jacopo Mazza – piano, tastiere e arrangiamenti
    Emmanuele Pella – batteria e percussioni

    Un set imperdibile di soul, funk r’n’b con il trio della cantante e compositrice MARELLA MOTTA che presenta il suo primo disco “And Everything in between”, uscito lo scorso aprile con la label parigina Another music records, prodotto dal tastierista e compositore Jacopo Mazza. La voce di Marella è potente, intensa, energica e intrisa di black music. Il singolo che ha anticipato l’album s’intitola «Angry» e parla della rabbia, ma in senso positivo, descrivendola come quella forza che libera un’energia a lungo compressa e che finalmente esplode, generando qualcosa di bello. 

    Scritti in inglese, i brani dell’album offrono atmosfere soul e R&b intrecciate al jazz e a un po’ di elettronica e parlano di esperienze personali, temi vicini al sentire di ogni essere umano: «I miei pezzi partono sempre dalla melodia. Le parole arrivano dopo e arrivano in inglese: è una lingua che si sposa perfettamente a questo tipo di musica e poi la conosco bene perché mia madre, nata in Nigeria, mi ha cresciuta parlando in inglese. Parlo di temi personali, da cui possono poi nascere spunti di riflessione anche profonda. Insomma, parto da me per avvicinarmi agli altri».
    Classe 1981, nata a Losanna e cresciuta tra la Nigeria e l’Italia, inizia a cantare a 12 anni e studia con Paul Rosette con il quale apre un concerto di Tiziano Ferro nel 2002. Da sempre innamorata del suono Motown, Marvin Gaye, Otis Redding, Steve Wonder e influenzata da voci come Erika Badu e Jill Scott. 

     

    Videoclip “Angry” > https://youtu.be/Ka9P9cqS5zo
    Video Live > https://youtu.be/gign9Tvx-I4

    Sito Ufficiale > Facebook > Instagram 


    Per maggiori informazioni 

    sito ufficiale www.pianopianofestival.it

    pagina facebook https://www.facebook.com/pianopianofestival/
    Email:  info@pianopianofestival.it tel. 338 859 1002 – 329.4123339 

     

    BIGLIETTI
    Online su http://bit.ly/ppf_tickets
    e presso Youm Youmusic – Piazza Mazzini, Lecce tel 0832.241574
    Ingresso 15€ + 1€ prevendita 

     

    Piano Piano Festival ringrazia per il contributo ed il sostegno:

    Patrocini:  UNISALENTO | CONSERVATORIO “T. Schipa” | CONFINDUSTRIA 

    Partner Istituzionali: COMUNE DI LECCE | REGIONE PUGLIA | POLO BIBLIO MUSEALE LECCE | PROVINCIA DI LECCE | MUSEO CASTROMEDIANO | TEATRO PUBBLICO PUGLIESE

    Sponsors: CONAD | VESTAS HOTELS & RESORTS | GIANNUZZI | ENEGAN | OFFICINA Ing. TARANTINO | CAROLI HOTELS 

    Sponsors tecnici: CONTI ZECCA | FORNO AMATO | ACAYA GOLF RESORT & SPA | B&B RELAIS DELLE ROSE | DIMORA DEI CELESTINI 

    Partners sociali: MOVIDABILIA | COOPERATIVA SOCIO CULTURALE

     

    Be social with us!

    #PPF2019 #SostieniLaBellezza

    www.pianopianofestival.it

     

  • Malaffare live a Lido Venere
    22:00 -23:59
    2019.07.02

  • Sogno Ribelle Litfiba tribute live al Giò Barakka di Maglie
    22:00 -23:59
    2019.07.02

3
  • 3-4/7 L’uomo di ferro in scena a San Cesario e alle Cesine
    19:00 -23:59
    2019.07.03

    L’UOMO DI FERRO CON MATTEO PROSPERI A SAN CESARIO DI LECCE E ALLE CESINE

    Mercoledì 3 luglio (ore 19 – ingresso libero) nella Distilleria De Giorgi di San Cesario di Lecce, per il progetto Alchimie, e giovedì 4 luglio (ore 19 – ingresso libero) nell’Oasi WWF Le Cesine di Vernole, per Taotor, doppia replica salentina per Fondazione sipario ToscanaThéâtre du Phare con lo spettacolo L’uomo di ferro, scritto e diretto da Olivier Letellier con Matteo Prosperi. Info e prenotazioniteatro@astragali.org – 0832306194.

    Dopo aver infestato la foresta per anni, l’Uomo di Ferro, l’essere selvaggio, viene catturato, imprigionato, esibito. Sarà finalmente liberato da il giovane figlio del re. Nella fuga porta con se, sulle sue spalle, il ragazzo prima di accompagnarlo nel suo percorso iniziatico. Ho scoperto il racconto Jean de fer durante le mie ricerche su Peter Pan. Dal piccolo ragazzo di James Matthew Barrie che rifiuta di crescere a quello dei fratelli Grimm che non vuole altro, ci si pone sempre la stessa domanda: Crescere…? È sfidare i divieti? Superare i “non fare questo, non fare quello! O non crescerai mai!”? È inevitabile rinunciare ai propri sogni? È forse liberarsi, farsi strada nel vasto mondo e infine osare mostrarsi agli occhi degli altri. Sono questi grandi viaggi verso l’età adulta che mi hanno fatto interrogare e che mi hanno fatto nascere il desiderio di raccontare questa storia, con le mie parole, il mio percorso tra il teatro, il movimento e le storie. Ho scelto uno spazio scenico che rappresenti  il cammino di iniziazione del bambino. Ho voluto una scenografia agile, che si potesse adattare ad ogni spazio ma in grado di rispettare le scelte fatte durante il processo creativo. I personaggi sono evocati senza mai essere interpretati. Gli oggetti di scena, otto bidoni impilabili costruiscono lo spazio scenico, rappresentando i luoghi, gli oggetti o i protagonisti del racconto. Sono sia oggetti sonori che pretesti per la scena.

    Grazie al progetto “Alchimie – la Distilleria De Giorgi residenza artistica di comunità“, sostenuto da Fondazione con il Sud, promosso dal Centro italiano dell’International Theatre Institute – Unesco e da Astràgali Teatro, in collaborazione con il Comune di San Cesario e in partenariato con Espéro, Teatro dei Veleni, Teatro Zemrude, VariArti, NovaVita, Libera, CPIA Lecce, uno dei più interessanti e imponenti monumenti dell’archeologia industriale pugliese e meridionale, diventerà, sempre di più, un luogo aperto al teatro, all’internazionalizzazione della scena, alla formazione di base e d’eccellenza per gli adulti, i bambini e le famiglie e all’inclusione sociale.

    Promosso dalla compagnia salentina Astragali Teatro, diretta da Fabio Tolledi, in collaborazione con Ar.Va., Theutra e il Dipartimento di Beni Culturali dell’Università del Salento, co-finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito dell’Avviso pubblico per lo Spettacolo e le Attività culturali FSC 2014-2020 – Patto per la Puglia, Taotor proporrà sino ad agosto spettacoli, anteprime regionali, incontri, appuntamenti dedicati alla poesia e alla musica.

  • 3-4/7 L’uomo di ferro in scena a San Cesario e alle Cesine
    19:00 -23:59
    2019.07.03

    L’UOMO DI FERRO CON MATTEO PROSPERI A SAN CESARIO DI LECCE E ALLE CESINE

    Mercoledì 3 luglio (ore 19 – ingresso libero) nella Distilleria De Giorgi di San Cesario di Lecce, per il progetto Alchimie, e giovedì 4 luglio (ore 19 – ingresso libero) nell’Oasi WWF Le Cesine di Vernole, per Taotor, doppia replica salentina per Fondazione sipario ToscanaThéâtre du Phare con lo spettacolo L’uomo di ferro, scritto e diretto da Olivier Letellier con Matteo Prosperi. Info e prenotazioniteatro@astragali.org – 0832306194.

    Dopo aver infestato la foresta per anni, l’Uomo di Ferro, l’essere selvaggio, viene catturato, imprigionato, esibito. Sarà finalmente liberato da il giovane figlio del re. Nella fuga porta con se, sulle sue spalle, il ragazzo prima di accompagnarlo nel suo percorso iniziatico. Ho scoperto il racconto Jean de fer durante le mie ricerche su Peter Pan. Dal piccolo ragazzo di James Matthew Barrie che rifiuta di crescere a quello dei fratelli Grimm che non vuole altro, ci si pone sempre la stessa domanda: Crescere…? È sfidare i divieti? Superare i “non fare questo, non fare quello! O non crescerai mai!”? È inevitabile rinunciare ai propri sogni? È forse liberarsi, farsi strada nel vasto mondo e infine osare mostrarsi agli occhi degli altri. Sono questi grandi viaggi verso l’età adulta che mi hanno fatto interrogare e che mi hanno fatto nascere il desiderio di raccontare questa storia, con le mie parole, il mio percorso tra il teatro, il movimento e le storie. Ho scelto uno spazio scenico che rappresenti  il cammino di iniziazione del bambino. Ho voluto una scenografia agile, che si potesse adattare ad ogni spazio ma in grado di rispettare le scelte fatte durante il processo creativo. I personaggi sono evocati senza mai essere interpretati. Gli oggetti di scena, otto bidoni impilabili costruiscono lo spazio scenico, rappresentando i luoghi, gli oggetti o i protagonisti del racconto. Sono sia oggetti sonori che pretesti per la scena.

    Grazie al progetto “Alchimie – la Distilleria De Giorgi residenza artistica di comunità“, sostenuto da Fondazione con il Sud, promosso dal Centro italiano dell’International Theatre Institute – Unesco e da Astràgali Teatro, in collaborazione con il Comune di San Cesario e in partenariato con Espéro, Teatro dei Veleni, Teatro Zemrude, VariArti, NovaVita, Libera, CPIA Lecce, uno dei più interessanti e imponenti monumenti dell’archeologia industriale pugliese e meridionale, diventerà, sempre di più, un luogo aperto al teatro, all’internazionalizzazione della scena, alla formazione di base e d’eccellenza per gli adulti, i bambini e le famiglie e all’inclusione sociale.

    Promosso dalla compagnia salentina Astragali Teatro, diretta da Fabio Tolledi, in collaborazione con Ar.Va., Theutra e il Dipartimento di Beni Culturali dell’Università del Salento, co-finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito dell’Avviso pubblico per lo Spettacolo e le Attività culturali FSC 2014-2020 – Patto per la Puglia, Taotor proporrà sino ad agosto spettacoli, anteprime regionali, incontri, appuntamenti dedicati alla poesia e alla musica.

  • Sherazade – a Salve
    20:30 -23:59
    2019.07.03

    Appuntamento questa sera in Piazza Concordia alle 20:30 per la passeggiata teatralizzata a cura diSherazade Storymaker for travelling, con i personaggi delle bellissime storie di Matteo Greco.

    🎶 Ci attendono serenate, incontri inaspettati e frantoi ipogei, insieme agli attori della CompagniaALIBI Artisti Liberi Indipendenti e alla guida diAssociazione culturale Archès.

     Ore 20:30 piazza Concordia, #Salve

    #salvEstate2019 – La Festa per Tutti 🌸

  • 2-5/7 Piano Piano Festival
    21:00 -23:59
    2019.07.03

     

    PIANO PIANO FESTIVAL – IV edizione

    2 – 5 Luglio 2019

    L’evento estivo di musica e teatro, curato da Irene Scardia

     

    Mercoledì 3 Luglio 2019 ore 21,00

    Chiostro Ex Convitto Palmieri, Lecce

    Mercoledì 3 Luglio il festival si trasferisce nel chiostro dell’Ex Convitto Palmieri a Lecce, portando in scena il nuovo progetto del batterista e compositore salentino Dario Congedo in trio con il pianista Dorian Dumont ed il bassista Federico Pecoraro, e la performance in solo della pianista e cantante tedesca Olivia Trummer tra composizioni originali e arrangiamenti di noti standard jazz. La serata, inserita nel programma “Muse, Musei, Musiche”, è in collaborazione con la Regione Puglia, il Polo Biblio Museale di Lecce, il Museo Castromediano ed il Teatro Pubblico Pugliese.
    Tra i due spettacoli un aperitivo offerto dalle aziende partners Conti Zecca e Forno Amato.

    1° parte: DARIO CONGEDO TRIO “Don’t Quit”
    Cos’avranno da dirsi un pianoforte, una batteria e un basso? O meglio, cos’avranno da dirsi ancora? Sembra questa la domanda propulsiva alla base della ricerca musicale del Dario Congedo Trio, nato da un’idea del musicista e compositore che riunisce intorno a sé i musicisti Dorian Dumont (piano) e Federico Pecoraro (basso). Sin dal suo esordio Congedo ha sempre fatto ricerca nel superamento degli steccati tra i generi, ai confini tra jazz contemporaneo europeo e avanguardia, estendendosi sino a comprendere echi di pop strumentale. Il tentativo è continuare ad esprimere una musica non esterna all’essere umano, da qui prende corpo l’atmosfera ed il clima che il Trio ridisegna sino a sconfinare in un paesaggio sonoro multi-sensuale. Tre strumenti musicali, tre visioni che si fondono, in questo progetto, generando un suono evocativo, un viaggio oltre la dimensione temporale, alla ricerca di ciò che la musica ci aiuta a riconoscere. 


    sito ufficiale  InstagramFacebook

    2° parte: OLIVIA TRUMMER piano e voce


    La pianista, cantante, compositrice Olivia Trummer presenta il suo ultimo progetto discografico in solo con composizioni originali ed alcuni arrangiamenti di famosi standard jazz. Il concerto sarà un’occasione imperdibile per conoscere e lasciarsi affascinare da quest’artista di grande talento. Olivia Trummer è tutto in uno.
    Tedesca di Stoccarda, proveniente da una famiglia di musicisti, Olivia Trummer si è formata come pianista classica e successivamente ha proseguito gli studi volando oltreoceano per diplomarsi in jazz alla Manhattan School of Music di New York. La sua musica spazia dalla classica al jazz passando per la sfera del singer-songwriter emanando un’aria di ottimismo e leggerezza. I suoi testi hanno una prospettiva molto particolare e personale con una visione sempre positiva rispetto all’amore e alla fantasia. Nelle sue composizioni crea un universo unico, molto poetico e talvolta persino filosofico. Le sue canzoni sono caratterizzate dalla non convenzionalità di un vero musicista jazz mentre mostrano anche una sensibilità e un apprezzamento per la musica popolare e gli elementi del cantautore. Con i suoi arrangiamenti jazz di opere di J.S.Bach e W.A.Mozart sta stabilendo una connessione con la musica classica. Nel giugno 2018 ha pubblicato il suo settimo album, una registrazione dal vivo e analogica di un concerto da solista ai Bauer Studios di Ludwigsburg. 

     

    “La musica è straordinaria – sia in termini di composizione che di interpretazione – non conosco nessun altro musicista jazz di questo calibro nelle nostre linee latitudinali – tutto si combina perfettamente”. (Klaus Doldinger)

    “Combina magicamente la fluidità ritmica di Gretchen Parlato con lo stesso senso di meraviglia di Esperanza Spalding” (Peter Quinn, Jazzwise Magazine UK)

    “Performance e suono eccellenti: il canto di Olivia si riempie di positività e la sua musica mi mette un grande sorriso in faccia”. (Django Bates)

     

    Video https://youtu.be/ZbhJtY6XWnU – Video https://youtu.be/-eY4_xucI_0 

    sito ufficialefacebookinstagram 

     

    Info & Prevendite

    Prevendita biglietti online sul sito www.pianopianofestival.it e presso Youm Youmusic in Piazza Mazzini, 71 Lecce tel. 0832.241574.

    Per maggiori informazioni: info@pianopianofestival.it 338 8591002 – 329 4123339

    Ingresso Intero € 20 / Ridotto under 25 € 15

    Prossimi appuntamenti Piano Piano Festival
    _Giovedì 4 Luglio ore 21:00 – Relais delle Rose, Lecce

    PIANO MIRRORING,La tua personalità in musica”
    FRANCESCA GAZA QUINTET, “Lilac for People”

    _Venerdì 5 Luglio ore 21:00 – Acaya Golf Resort & Spa, Vernole (Le)
    RITA PELUSIO, “EVA. Diario di una costola”. Teatro e musica
    CARMEN SOUZA TRIO, “Creology”

     

    Piano Piano Festival ringrazia per il contributo ed il sostegno:

    Patrocini:  UNISALENTO | CONSERVATORIO “T. Schipa” | CONFINDUSTRIA 

    Partner Istituzionali: COMUNE DI LECCE | REGIONE PUGLIA | POLO BIBLIO MUSEALE LECCE | PROVINCIA DI LECCE | MUSEO CASTROMEDIANO | TEATRO PUBBLICO PUGLIESE

    Sponsors: CONAD | VESTAS HOTELS & RESORTS | GIANNUZZI | ENEGAN | OFFICINA Ing. TARANTINO | CAROLI HOTELS 

    Sponsors tecnici: CONTI ZECCA | FORNO AMATO | ACAYA GOLF RESORT & SPA | B&B RELAIS DELLE ROSE | DIMORA DEI CELESTINI 

    Partners sociali: MOVIDABILIA | COOPERATIVA SOCIO CULTURALE

     

    Be social with us!

    #PPF2019 #SostieniLaBellezza

    www.pianopianofestival.it

     

  • Articolo AX @Chiosco Malu Poggiardo
    22:00 -23:59
    2019.07.03

  • White Queen live a Leuca
    22:00 -23:59
    2019.07.03

    Evento in esclusiva, unica data in PUGLIA,

    Pizzeria Napoletana della Corte ospiterà i,

    🎤…WHITE QUEEN…🎤🎸

    Info e prenotazioni
    📞351 56 46 350

  • OdA concert 6th ed. @Mercato 24Re Leuca OdA students
    22:00 -23:59
    2019.07.03

    Mercoledì 3 luglio!

    #OdA concert 6th ed. @Mercato 24re Leuca

    Siamo giunti alla sesta edizione di OdA concert, il concerto dei ragazzi dell’associazione OdA Officina degli Artisti.

    Una maratona musicale per ascoltare tutti gli studenti del centro di musica moderna in una bellissima location a Leuca, il Mercato 24Re!

    Un concerto da non perdere, saranno i ragazzi, bambini e adulti i protagonisti della serata!

    Non mancate!

    ore 19!

    Thanks to CARTANET di Annalisa De Icco

  • Altri eventi
    • 3-4/7 L'uomo di ferro in scena a San Cesario e alle Cesine
      19:00 -23:59
      2019.07.03

      L’UOMO DI FERRO CON MATTEO PROSPERI A SAN CESARIO DI LECCE E ALLE CESINE

      Mercoledì 3 luglio (ore 19 – ingresso libero) nella Distilleria De Giorgi di San Cesario di Lecce, per il progetto Alchimie, e giovedì 4 luglio (ore 19 – ingresso libero) nell’Oasi WWF Le Cesine di Vernole, per Taotor, doppia replica salentina per Fondazione sipario ToscanaThéâtre du Phare con lo spettacolo L’uomo di ferro, scritto e diretto da Olivier Letellier con Matteo Prosperi. Info e prenotazioniteatro@astragali.org – 0832306194.

      Dopo aver infestato la foresta per anni, l’Uomo di Ferro, l’essere selvaggio, viene catturato, imprigionato, esibito. Sarà finalmente liberato da il giovane figlio del re. Nella fuga porta con se, sulle sue spalle, il ragazzo prima di accompagnarlo nel suo percorso iniziatico. Ho scoperto il racconto Jean de fer durante le mie ricerche su Peter Pan. Dal piccolo ragazzo di James Matthew Barrie che rifiuta di crescere a quello dei fratelli Grimm che non vuole altro, ci si pone sempre la stessa domanda: Crescere…? È sfidare i divieti? Superare i “non fare questo, non fare quello! O non crescerai mai!”? È inevitabile rinunciare ai propri sogni? È forse liberarsi, farsi strada nel vasto mondo e infine osare mostrarsi agli occhi degli altri. Sono questi grandi viaggi verso l’età adulta che mi hanno fatto interrogare e che mi hanno fatto nascere il desiderio di raccontare questa storia, con le mie parole, il mio percorso tra il teatro, il movimento e le storie. Ho scelto uno spazio scenico che rappresenti  il cammino di iniziazione del bambino. Ho voluto una scenografia agile, che si potesse adattare ad ogni spazio ma in grado di rispettare le scelte fatte durante il processo creativo. I personaggi sono evocati senza mai essere interpretati. Gli oggetti di scena, otto bidoni impilabili costruiscono lo spazio scenico, rappresentando i luoghi, gli oggetti o i protagonisti del racconto. Sono sia oggetti sonori che pretesti per la scena.

      Grazie al progetto “Alchimie – la Distilleria De Giorgi residenza artistica di comunità“, sostenuto da Fondazione con il Sud, promosso dal Centro italiano dell’International Theatre Institute – Unesco e da Astràgali Teatro, in collaborazione con il Comune di San Cesario e in partenariato con Espéro, Teatro dei Veleni, Teatro Zemrude, VariArti, NovaVita, Libera, CPIA Lecce, uno dei più interessanti e imponenti monumenti dell’archeologia industriale pugliese e meridionale, diventerà, sempre di più, un luogo aperto al teatro, all’internazionalizzazione della scena, alla formazione di base e d’eccellenza per gli adulti, i bambini e le famiglie e all’inclusione sociale.

      Promosso dalla compagnia salentina Astragali Teatro, diretta da Fabio Tolledi, in collaborazione con Ar.Va., Theutra e il Dipartimento di Beni Culturali dell’Università del Salento, co-finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito dell’Avviso pubblico per lo Spettacolo e le Attività culturali FSC 2014-2020 – Patto per la Puglia, Taotor proporrà sino ad agosto spettacoli, anteprime regionali, incontri, appuntamenti dedicati alla poesia e alla musica.

    • 3-4/7 L'uomo di ferro in scena a San Cesario e alle Cesine
      19:00 -23:59
      2019.07.03

      L’UOMO DI FERRO CON MATTEO PROSPERI A SAN CESARIO DI LECCE E ALLE CESINE

      Mercoledì 3 luglio (ore 19 – ingresso libero) nella Distilleria De Giorgi di San Cesario di Lecce, per il progetto Alchimie, e giovedì 4 luglio (ore 19 – ingresso libero) nell’Oasi WWF Le Cesine di Vernole, per Taotor, doppia replica salentina per Fondazione sipario ToscanaThéâtre du Phare con lo spettacolo L’uomo di ferro, scritto e diretto da Olivier Letellier con Matteo Prosperi. Info e prenotazioniteatro@astragali.org – 0832306194.

      Dopo aver infestato la foresta per anni, l’Uomo di Ferro, l’essere selvaggio, viene catturato, imprigionato, esibito. Sarà finalmente liberato da il giovane figlio del re. Nella fuga porta con se, sulle sue spalle, il ragazzo prima di accompagnarlo nel suo percorso iniziatico. Ho scoperto il racconto Jean de fer durante le mie ricerche su Peter Pan. Dal piccolo ragazzo di James Matthew Barrie che rifiuta di crescere a quello dei fratelli Grimm che non vuole altro, ci si pone sempre la stessa domanda: Crescere…? È sfidare i divieti? Superare i “non fare questo, non fare quello! O non crescerai mai!”? È inevitabile rinunciare ai propri sogni? È forse liberarsi, farsi strada nel vasto mondo e infine osare mostrarsi agli occhi degli altri. Sono questi grandi viaggi verso l’età adulta che mi hanno fatto interrogare e che mi hanno fatto nascere il desiderio di raccontare questa storia, con le mie parole, il mio percorso tra il teatro, il movimento e le storie. Ho scelto uno spazio scenico che rappresenti  il cammino di iniziazione del bambino. Ho voluto una scenografia agile, che si potesse adattare ad ogni spazio ma in grado di rispettare le scelte fatte durante il processo creativo. I personaggi sono evocati senza mai essere interpretati. Gli oggetti di scena, otto bidoni impilabili costruiscono lo spazio scenico, rappresentando i luoghi, gli oggetti o i protagonisti del racconto. Sono sia oggetti sonori che pretesti per la scena.

      Grazie al progetto “Alchimie – la Distilleria De Giorgi residenza artistica di comunità“, sostenuto da Fondazione con il Sud, promosso dal Centro italiano dell’International Theatre Institute – Unesco e da Astràgali Teatro, in collaborazione con il Comune di San Cesario e in partenariato con Espéro, Teatro dei Veleni, Teatro Zemrude, VariArti, NovaVita, Libera, CPIA Lecce, uno dei più interessanti e imponenti monumenti dell’archeologia industriale pugliese e meridionale, diventerà, sempre di più, un luogo aperto al teatro, all’internazionalizzazione della scena, alla formazione di base e d’eccellenza per gli adulti, i bambini e le famiglie e all’inclusione sociale.

      Promosso dalla compagnia salentina Astragali Teatro, diretta da Fabio Tolledi, in collaborazione con Ar.Va., Theutra e il Dipartimento di Beni Culturali dell’Università del Salento, co-finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito dell’Avviso pubblico per lo Spettacolo e le Attività culturali FSC 2014-2020 – Patto per la Puglia, Taotor proporrà sino ad agosto spettacoli, anteprime regionali, incontri, appuntamenti dedicati alla poesia e alla musica.

    • Sherazade - a Salve
      20:30 -23:59
      2019.07.03

      Appuntamento questa sera in Piazza Concordia alle 20:30 per la passeggiata teatralizzata a cura diSherazade Storymaker for travelling, con i personaggi delle bellissime storie di Matteo Greco.

      🎶 Ci attendono serenate, incontri inaspettati e frantoi ipogei, insieme agli attori della CompagniaALIBI Artisti Liberi Indipendenti e alla guida diAssociazione culturale Archès.

       Ore 20:30 piazza Concordia, #Salve

      #salvEstate2019 – La Festa per Tutti 🌸

    • 2-5/7 Piano Piano Festival
      21:00 -23:59
      2019.07.03

       

      PIANO PIANO FESTIVAL – IV edizione

      2 – 5 Luglio 2019

      L’evento estivo di musica e teatro, curato da Irene Scardia

       

      Mercoledì 3 Luglio 2019 ore 21,00

      Chiostro Ex Convitto Palmieri, Lecce

      Mercoledì 3 Luglio il festival si trasferisce nel chiostro dell’Ex Convitto Palmieri a Lecce, portando in scena il nuovo progetto del batterista e compositore salentino Dario Congedo in trio con il pianista Dorian Dumont ed il bassista Federico Pecoraro, e la performance in solo della pianista e cantante tedesca Olivia Trummer tra composizioni originali e arrangiamenti di noti standard jazz. La serata, inserita nel programma “Muse, Musei, Musiche”, è in collaborazione con la Regione Puglia, il Polo Biblio Museale di Lecce, il Museo Castromediano ed il Teatro Pubblico Pugliese.
      Tra i due spettacoli un aperitivo offerto dalle aziende partners Conti Zecca e Forno Amato.

      1° parte: DARIO CONGEDO TRIO “Don’t Quit”
      Cos’avranno da dirsi un pianoforte, una batteria e un basso? O meglio, cos’avranno da dirsi ancora? Sembra questa la domanda propulsiva alla base della ricerca musicale del Dario Congedo Trio, nato da un’idea del musicista e compositore che riunisce intorno a sé i musicisti Dorian Dumont (piano) e Federico Pecoraro (basso). Sin dal suo esordio Congedo ha sempre fatto ricerca nel superamento degli steccati tra i generi, ai confini tra jazz contemporaneo europeo e avanguardia, estendendosi sino a comprendere echi di pop strumentale. Il tentativo è continuare ad esprimere una musica non esterna all’essere umano, da qui prende corpo l’atmosfera ed il clima che il Trio ridisegna sino a sconfinare in un paesaggio sonoro multi-sensuale. Tre strumenti musicali, tre visioni che si fondono, in questo progetto, generando un suono evocativo, un viaggio oltre la dimensione temporale, alla ricerca di ciò che la musica ci aiuta a riconoscere. 


      sito ufficiale  InstagramFacebook

      2° parte: OLIVIA TRUMMER piano e voce


      La pianista, cantante, compositrice Olivia Trummer presenta il suo ultimo progetto discografico in solo con composizioni originali ed alcuni arrangiamenti di famosi standard jazz. Il concerto sarà un’occasione imperdibile per conoscere e lasciarsi affascinare da quest’artista di grande talento. Olivia Trummer è tutto in uno.
      Tedesca di Stoccarda, proveniente da una famiglia di musicisti, Olivia Trummer si è formata come pianista classica e successivamente ha proseguito gli studi volando oltreoceano per diplomarsi in jazz alla Manhattan School of Music di New York. La sua musica spazia dalla classica al jazz passando per la sfera del singer-songwriter emanando un’aria di ottimismo e leggerezza. I suoi testi hanno una prospettiva molto particolare e personale con una visione sempre positiva rispetto all’amore e alla fantasia. Nelle sue composizioni crea un universo unico, molto poetico e talvolta persino filosofico. Le sue canzoni sono caratterizzate dalla non convenzionalità di un vero musicista jazz mentre mostrano anche una sensibilità e un apprezzamento per la musica popolare e gli elementi del cantautore. Con i suoi arrangiamenti jazz di opere di J.S.Bach e W.A.Mozart sta stabilendo una connessione con la musica classica. Nel giugno 2018 ha pubblicato il suo settimo album, una registrazione dal vivo e analogica di un concerto da solista ai Bauer Studios di Ludwigsburg. 

       

      “La musica è straordinaria – sia in termini di composizione che di interpretazione – non conosco nessun altro musicista jazz di questo calibro nelle nostre linee latitudinali – tutto si combina perfettamente”. (Klaus Doldinger)

      “Combina magicamente la fluidità ritmica di Gretchen Parlato con lo stesso senso di meraviglia di Esperanza Spalding” (Peter Quinn, Jazzwise Magazine UK)

      “Performance e suono eccellenti: il canto di Olivia si riempie di positività e la sua musica mi mette un grande sorriso in faccia”. (Django Bates)

       

      Video https://youtu.be/ZbhJtY6XWnU – Video https://youtu.be/-eY4_xucI_0 

      sito ufficialefacebookinstagram 

       

      Info & Prevendite

      Prevendita biglietti online sul sito www.pianopianofestival.it e presso Youm Youmusic in Piazza Mazzini, 71 Lecce tel. 0832.241574.

      Per maggiori informazioni: info@pianopianofestival.it 338 8591002 – 329 4123339

      Ingresso Intero € 20 / Ridotto under 25 € 15

      Prossimi appuntamenti Piano Piano Festival
      _Giovedì 4 Luglio ore 21:00 – Relais delle Rose, Lecce

      PIANO MIRRORING,La tua personalità in musica”
      FRANCESCA GAZA QUINTET, “Lilac for People”

      _Venerdì 5 Luglio ore 21:00 – Acaya Golf Resort & Spa, Vernole (Le)
      RITA PELUSIO, “EVA. Diario di una costola”. Teatro e musica
      CARMEN SOUZA TRIO, “Creology”

       

      Piano Piano Festival ringrazia per il contributo ed il sostegno:

      Patrocini:  UNISALENTO | CONSERVATORIO “T. Schipa” | CONFINDUSTRIA 

      Partner Istituzionali: COMUNE DI LECCE | REGIONE PUGLIA | POLO BIBLIO MUSEALE LECCE | PROVINCIA DI LECCE | MUSEO CASTROMEDIANO | TEATRO PUBBLICO PUGLIESE

      Sponsors: CONAD | VESTAS HOTELS & RESORTS | GIANNUZZI | ENEGAN | OFFICINA Ing. TARANTINO | CAROLI HOTELS 

      Sponsors tecnici: CONTI ZECCA | FORNO AMATO | ACAYA GOLF RESORT & SPA | B&B RELAIS DELLE ROSE | DIMORA DEI CELESTINI 

      Partners sociali: MOVIDABILIA | COOPERATIVA SOCIO CULTURALE

       

      Be social with us!

      #PPF2019 #SostieniLaBellezza

      www.pianopianofestival.it

       

    • Articolo AX @Chiosco Malu Poggiardo
      22:00 -23:59
      2019.07.03
    • White Queen live a Leuca
      22:00 -23:59
      2019.07.03

      Evento in esclusiva, unica data in PUGLIA,

      Pizzeria Napoletana della Corte ospiterà i,

      🎤…WHITE QUEEN…🎤🎸

      Info e prenotazioni
      📞351 56 46 350

    • OdA concert 6th ed. @Mercato 24Re Leuca OdA students
      22:00 -23:59
      2019.07.03

      Mercoledì 3 luglio!

      #OdA concert 6th ed. @Mercato 24re Leuca

      Siamo giunti alla sesta edizione di OdA concert, il concerto dei ragazzi dell’associazione OdA Officina degli Artisti.

      Una maratona musicale per ascoltare tutti gli studenti del centro di musica moderna in una bellissima location a Leuca, il Mercato 24Re!

      Un concerto da non perdere, saranno i ragazzi, bambini e adulti i protagonisti della serata!

      Non mancate!

      ore 19!

      Thanks to CARTANET di Annalisa De Icco

4
  • 3-4/7 L’uomo di ferro in scena a San Cesario e alle Cesine
    19:00 -23:59
    2019.07.04

    L’UOMO DI FERRO CON MATTEO PROSPERI A SAN CESARIO DI LECCE E ALLE CESINE

    Mercoledì 3 luglio (ore 19 – ingresso libero) nella Distilleria De Giorgi di San Cesario di Lecce, per il progetto Alchimie, e giovedì 4 luglio (ore 19 – ingresso libero) nell’Oasi WWF Le Cesine di Vernole, per Taotor, doppia replica salentina per Fondazione sipario ToscanaThéâtre du Phare con lo spettacolo L’uomo di ferro, scritto e diretto da Olivier Letellier con Matteo Prosperi. Info e prenotazioniteatro@astragali.org – 0832306194.

    Dopo aver infestato la foresta per anni, l’Uomo di Ferro, l’essere selvaggio, viene catturato, imprigionato, esibito. Sarà finalmente liberato da il giovane figlio del re. Nella fuga porta con se, sulle sue spalle, il ragazzo prima di accompagnarlo nel suo percorso iniziatico. Ho scoperto il racconto Jean de fer durante le mie ricerche su Peter Pan. Dal piccolo ragazzo di James Matthew Barrie che rifiuta di crescere a quello dei fratelli Grimm che non vuole altro, ci si pone sempre la stessa domanda: Crescere…? È sfidare i divieti? Superare i “non fare questo, non fare quello! O non crescerai mai!”? È inevitabile rinunciare ai propri sogni? È forse liberarsi, farsi strada nel vasto mondo e infine osare mostrarsi agli occhi degli altri. Sono questi grandi viaggi verso l’età adulta che mi hanno fatto interrogare e che mi hanno fatto nascere il desiderio di raccontare questa storia, con le mie parole, il mio percorso tra il teatro, il movimento e le storie. Ho scelto uno spazio scenico che rappresenti  il cammino di iniziazione del bambino. Ho voluto una scenografia agile, che si potesse adattare ad ogni spazio ma in grado di rispettare le scelte fatte durante il processo creativo. I personaggi sono evocati senza mai essere interpretati. Gli oggetti di scena, otto bidoni impilabili costruiscono lo spazio scenico, rappresentando i luoghi, gli oggetti o i protagonisti del racconto. Sono sia oggetti sonori che pretesti per la scena.

    Grazie al progetto “Alchimie – la Distilleria De Giorgi residenza artistica di comunità“, sostenuto da Fondazione con il Sud, promosso dal Centro italiano dell’International Theatre Institute – Unesco e da Astràgali Teatro, in collaborazione con il Comune di San Cesario e in partenariato con Espéro, Teatro dei Veleni, Teatro Zemrude, VariArti, NovaVita, Libera, CPIA Lecce, uno dei più interessanti e imponenti monumenti dell’archeologia industriale pugliese e meridionale, diventerà, sempre di più, un luogo aperto al teatro, all’internazionalizzazione della scena, alla formazione di base e d’eccellenza per gli adulti, i bambini e le famiglie e all’inclusione sociale.

    Promosso dalla compagnia salentina Astragali Teatro, diretta da Fabio Tolledi, in collaborazione con Ar.Va., Theutra e il Dipartimento di Beni Culturali dell’Università del Salento, co-finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito dell’Avviso pubblico per lo Spettacolo e le Attività culturali FSC 2014-2020 – Patto per la Puglia, Taotor proporrà sino ad agosto spettacoli, anteprime regionali, incontri, appuntamenti dedicati alla poesia e alla musica.

  • .. E l’Ottavo Giorno Dio creò la Socra – a Ruggiano
    21:00 -23:59
    2019.07.04

  • 2-5/7 Piano Piano Festival
    21:00 -23:59
    2019.07.04

    PIANO PIANO FESTIVAL – IV edizione

    Lecce, 2 – 5 Luglio 2019

    L’evento estivo di musica e teatro, curato da Irene Scardia

     

    Piano Piano Festival, l’evento itinerante organizzato dall’etichetta discografica Workin’ Label, giunto alla quarta edizione, è a Lecce dal 2 al 5 Luglio 2019. Un progetto che, ad ogni edizione, esprime, con stile unico ed informale, la ricerca artistica e musicale.
    I concerti, come di consueto, sono ospitati in quattro location selezionate tra venues istituzionali e strutture private a Lecce e dintorni. Il programma, curato dalla musicista Irene Scardia.

     

    Martedì 4 Luglio 2019 ore 21,00 

    B&B Relais delle Rose, Lecce

    Giovedì 4 Luglio al Relais delle Rose a Lecce si susseguono “Piano Mirroring” La tua personalità in musica, una novità in campo artistico e performativo, ideata dal pianista Alessandro Sironi, ed il quintetto della giovane cantante e compositrice toscana Francesca Gaza, che presenta il disco “Lilac for people”, radicato nel jazz e nutrito delle suggestioni del pop e dell’elettronica in un chamber jazz-pop originale.
    Tra i due spettacoli un aperitivo offerto dalle aziende partners Conti Zecca e Forno Amato.

     

    1° parte: PIANO MIRRORING La tua personalità in musica

    PianoMirroring è un progetto del  compositore e pianista Alessandro Sironi, ideatore della Psicoanalogia Sonora. “Immagina di essere davanti a un pianista che ti guarda negli occhi e suona ciò che sei, portando alla luce la musica dei tuoi pensieri, dei tuoi sentimenti. Una musica che nasce al momento e si costruisce davanti a te,insieme a te. Uno specchio sonoro. Il tuo specchio.” Così come davanti a uno specchio vedi il tuo corpo, durante un mirroring hai la possibilità di vedere i tuoi pensieri le tue emozioni riflessi nella musica. Uno specchio magico, un ritratto interiore, portatore di profonde intuizioni su se stessi. Un modo per incontrarsi in un modo unico e irripetibile.
    PianoMirroring è un concerto vero e proprio nel quale puoi vivere da vicino e in diretta un mirroring, creato al momento sui volontari che desiderano provare l’esperienza. La somma dei mirroring individuali e collettivi crea eventi unici e irripetibili. Oltre alle esperienze individuali (i mirroring verranno realizzati a sorteggio tra i presenti) saranno realizzati alcuni momenti collettivi e Sironi condurrà i partecipanti alla scoperta dei tre doni che PianoMirroring può portare nella vita delle persone. PianoMirroring è una novità sia in campo artistico performativo – rivoluzionando lo scopo della musica dal vivo e mettendola al servizio della persona singola – sia nelle discipline rivolte alla crescita personale, come veicolo di conoscenza di sè.

    Video di presentazione > https://www.youtube.com/watch?v=zu9qOuSveR4 
    Cos’è PianoMirroring> https://www.youtube.com/watch?v=Sp5wjvygEx8 

    Sito ufficialeFacebook  

     

    2° parte: FRANCESCA GAZA QUINTET “Lilac for People”
    Francesca Gaza – voce, direzione, composizioni 

    Federico D’Angelo – sax baritono, clarinetto basso, basso tuba 

    Luca Sguera – tastiere, synth, live fx 

    Alessandro Mazzieri – basso 

    Mattia Galeotti – batteria

    La cantante e compositrice Francesca Gaza presenta “Lilac for People” con un moderno ensemble che affonda le sue radici nel jazz e si nutre delle suggestioni del pop e dell’elettronica nel creare un chamber jazz-pop originale e sognante. 

    Le composizioni rappresentano densi viaggi sonori nei quali il racconto della voce di Francesca è sostenuto da un organico multiforme e cangiante, dove la natura acustica degli ottoni, delle pelli e delle corde viene sottilmente manipolata dall’uso dell’elettronica.
    Le muse ispiratrici di questa concezione musicale sono figure femminili orgogliosamente crossover: Bjork, Laura Mvula, Becca Stevens, Kimbra, Maria Schneider, My brightest Diamond. Nel luglio 2017 il suo progetto vince il primo premio nazionale di composizione del MIDJ (Musicisti Italiani di Jazz), inoltre a maggio 2018 conquista il primo premio di JazzAlguer Mediterrani diretto da Paolo Fresu. 

    Lilac è il singolo che precede l’album d’esordio uscito con Auand Records ad Aprile 2019 che è stato prodotto da Andrea Lombardini e finanziato da JazzAlguer. Dice di lei Paolo Fresu: “Il nuovo lavoro di Francesca Gaza e di Lilac for People è una vera poesia e si porta appresso un suono originale frutto di un lavoro di gruppo. E’ quasi un collettivo il suo. Formazione ampia che costruisce musica attraverso un respiro condiviso capace di intrecciare suoni acustici ed elettrici con maestria e coraggio. Tra Strange Poet e I Get Along Without You Very Well c’è un mondo di passione e di emozione che fa di Lilac for People uno dei lavori discografici più belli di questo momento.” 


    Vide “Almond Tree” > https://youtu.be/cjZa_YKB0P8

    Video “Lilac” > https://youtu.be/zpDj0UtE4us
    Facebook > https://www.facebook.com/lilacforpeople/


    Info & Prevendite

    Prevendita biglietti online sul sito www.pianopianofestival.it e presso Youm Youmusic in Piazza Mazzini, 71 Lecce tel. 0832.241574.

    Per maggiori informazioni: info@pianopianofestival.it 338 8591002 – 329 4123339

     

    Prossimo appuntamento
    _Venerdì 5 Luglio ore 21:00 – Acaya Golf Resort & Spa, Vernole (Le)
    RITA PELUSIO, “EVA. Diario di una costola”. Teatro e musica
    CARMEN SOUZA TRIO, “Creology”

     

    Piano Piano Festival ringrazia per il contributo ed il sostegno:

    Patrocini:  UNISALENTO | CONSERVATORIO “T. Schipa” | CONFINDUSTRIA 

    Partner Istituzionali: COMUNE DI LECCE | REGIONE PUGLIA | POLO BIBLIO MUSEALE LECCE | PROVINCIA DI LECCE | MUSEO CASTROMEDIANO | TEATRO PUBBLICO PUGLIESE

    Sponsors: CONAD | VESTAS HOTELS & RESORTS | GIANNUZZI | ENEGAN | OFFICINA Ing. TARANTINO | CAROLI HOTELS 

    Sponsors tecnici: CONTI ZECCA | FORNO AMATO | ACAYA GOLF RESORT & SPA | B&B RELAIS DELLE ROSE | DIMORA DEI CELESTINI 

    Partners sociali: MOVIDABILIA | COOPERATIVA SOCIO CULTURALE

     

    Be social with us!

    #PPF2019 #SostieniLaBellezza

    www.pianopianofestival.it

     

  • Kalinka live al 1000Misture di Casarano
    22:00 -23:59
    2019.07.04

  • La Combriccola di Boe live at Bar Maffy (Sanarica)
    22:00 -23:59
    2019.07.04

    Maffy bar

    via roma 1, 73030 Sanarica

    LA COMBRICCOLA DI BOE! Vi aspettiamo giovedì 4 luglio presso il BAR MAFFY di SANARICA per passare insieme una bellissima serata in compagnia delle migliori sigle dei cartoni animati e non solo!

    START ORE 22:30!!!

    Per rivivere semplici e forti emozioni che riusciranno a farvi tornare bambini…

    Non vediamo l’ora di divertirci ancora una volta tutti insieme! Appuntamento assolutamente da non perdere!

    Link pagina:
    https://www.facebook.com/lacombriccoladiboe/

    VI ASPETTIAMO!!!
    Mostra meno

  • Undercover Trio @Olden Times Corigliano
    22:00 -23:59
    2019.07.04

  • Backlight live al Menamè di Tricase Porto
    22:00 -23:59
    2019.07.04

  • Vener Trio live al Classico di Maglie
    22:00 -23:59
    2019.07.04

    Il Live è un Classico!🎙🎹🎼

    Giovedì 4 Luglio, vi aspettiamo per il Live acustico dei Vener Trio, con un tributo dedicato ad una delle rock band più famose della storia della musica: i Pink Floyd!!!

    “I WISH YOU WERE HERE”
    🤟🎸
    Che aspetti a prenotare?
    ☎️0836 312945
    #classicomaglie

  • NineBeat live al Joey Bistrot di Maglie
    22:00 -23:59
    2019.07.04

  • KULU SE’ MAMA, Nécessaire de Voyage Live at LU Mbroia Corigliano
    22:00 -23:59
    2019.07.04

    Giovedì 4 Luglio 2019 – Ore 21:30
    Presso Art&Lab Lu Mbroia
    Via Marcello, Corigliano D’Otranto
    Contributo associativo: Ingresso 5 Euro per lo spettacolo, cena a buffet 5 euro
    Info: lumbroia@massimodonno.it, 3381200398

    Kulu sé Mama
    Necéssaire de Voyage

    Concerto di presentazione di “Nécessaire de Voyage” dei Kulu sé Mama, gruppo ab origine legato all’avanguardia ed al panafricanismo post-coltraniano, successivamente muove verso territori non ignari di un certo suono elettrico, protofusion, ma con un linguaggio influenzato dalla modernità. Spacejazz, ritmi dispari, traiettorie improvvise, animo prog. Mantiene in sé qualcosa di trascendente e un carattere di ritualità, un qualcosa di ancestrale. Gruppo nel senso storico del termine, laddove l’unità di intenti corrisponde ad un suono coeso.
    Formazione:
    Gabriele Rampino
    sassofono soprano e tenore
    Maurizio Bizzochetti
    chitarre
    Maurizio Ripa
    pianoforte
    Maurizio Manca
    basso elettrico
    Daniele Bonazzi
    batteria

    Per informazioni: 3381200398
    Start cena ore 20:30, Start live ore 21:30
    Contributo associativo: Ingresso 5 Euro per lo spettacolo, cena a buffet 5 euro
    Prosecuzione di via Marcello, Corigliano d’Otranto
    (Cerca “Art&Lab Lu Mbroia su Google Maps)

  • Max Vasco live ad Alessano
    22:00 -23:59
    2019.07.04

  • Altri eventi
    • 3-4/7 L'uomo di ferro in scena a San Cesario e alle Cesine
      19:00 -23:59
      2019.07.04

      L’UOMO DI FERRO CON MATTEO PROSPERI A SAN CESARIO DI LECCE E ALLE CESINE

      Mercoledì 3 luglio (ore 19 – ingresso libero) nella Distilleria De Giorgi di San Cesario di Lecce, per il progetto Alchimie, e giovedì 4 luglio (ore 19 – ingresso libero) nell’Oasi WWF Le Cesine di Vernole, per Taotor, doppia replica salentina per Fondazione sipario ToscanaThéâtre du Phare con lo spettacolo L’uomo di ferro, scritto e diretto da Olivier Letellier con Matteo Prosperi. Info e prenotazioniteatro@astragali.org – 0832306194.

      Dopo aver infestato la foresta per anni, l’Uomo di Ferro, l’essere selvaggio, viene catturato, imprigionato, esibito. Sarà finalmente liberato da il giovane figlio del re. Nella fuga porta con se, sulle sue spalle, il ragazzo prima di accompagnarlo nel suo percorso iniziatico. Ho scoperto il racconto Jean de fer durante le mie ricerche su Peter Pan. Dal piccolo ragazzo di James Matthew Barrie che rifiuta di crescere a quello dei fratelli Grimm che non vuole altro, ci si pone sempre la stessa domanda: Crescere…? È sfidare i divieti? Superare i “non fare questo, non fare quello! O non crescerai mai!”? È inevitabile rinunciare ai propri sogni? È forse liberarsi, farsi strada nel vasto mondo e infine osare mostrarsi agli occhi degli altri. Sono questi grandi viaggi verso l’età adulta che mi hanno fatto interrogare e che mi hanno fatto nascere il desiderio di raccontare questa storia, con le mie parole, il mio percorso tra il teatro, il movimento e le storie. Ho scelto uno spazio scenico che rappresenti  il cammino di iniziazione del bambino. Ho voluto una scenografia agile, che si potesse adattare ad ogni spazio ma in grado di rispettare le scelte fatte durante il processo creativo. I personaggi sono evocati senza mai essere interpretati. Gli oggetti di scena, otto bidoni impilabili costruiscono lo spazio scenico, rappresentando i luoghi, gli oggetti o i protagonisti del racconto. Sono sia oggetti sonori che pretesti per la scena.

      Grazie al progetto “Alchimie – la Distilleria De Giorgi residenza artistica di comunità“, sostenuto da Fondazione con il Sud, promosso dal Centro italiano dell’International Theatre Institute – Unesco e da Astràgali Teatro, in collaborazione con il Comune di San Cesario e in partenariato con Espéro, Teatro dei Veleni, Teatro Zemrude, VariArti, NovaVita, Libera, CPIA Lecce, uno dei più interessanti e imponenti monumenti dell’archeologia industriale pugliese e meridionale, diventerà, sempre di più, un luogo aperto al teatro, all’internazionalizzazione della scena, alla formazione di base e d’eccellenza per gli adulti, i bambini e le famiglie e all’inclusione sociale.

      Promosso dalla compagnia salentina Astragali Teatro, diretta da Fabio Tolledi, in collaborazione con Ar.Va., Theutra e il Dipartimento di Beni Culturali dell’Università del Salento, co-finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito dell’Avviso pubblico per lo Spettacolo e le Attività culturali FSC 2014-2020 – Patto per la Puglia, Taotor proporrà sino ad agosto spettacoli, anteprime regionali, incontri, appuntamenti dedicati alla poesia e alla musica.

    • .. E l'Ottavo Giorno Dio creò la Socra - a Ruggiano
      21:00 -23:59
      2019.07.04
    • 2-5/7 Piano Piano Festival
      21:00 -23:59
      2019.07.04

      PIANO PIANO FESTIVAL – IV edizione

      Lecce, 2 – 5 Luglio 2019

      L’evento estivo di musica e teatro, curato da Irene Scardia

       

      Piano Piano Festival, l’evento itinerante organizzato dall’etichetta discografica Workin’ Label, giunto alla quarta edizione, è a Lecce dal 2 al 5 Luglio 2019. Un progetto che, ad ogni edizione, esprime, con stile unico ed informale, la ricerca artistica e musicale.
      I concerti, come di consueto, sono ospitati in quattro location selezionate tra venues istituzionali e strutture private a Lecce e dintorni. Il programma, curato dalla musicista Irene Scardia.

       

      Martedì 4 Luglio 2019 ore 21,00 

      B&B Relais delle Rose, Lecce

      Giovedì 4 Luglio al Relais delle Rose a Lecce si susseguono “Piano Mirroring” La tua personalità in musica, una novità in campo artistico e performativo, ideata dal pianista Alessandro Sironi, ed il quintetto della giovane cantante e compositrice toscana Francesca Gaza, che presenta il disco “Lilac for people”, radicato nel jazz e nutrito delle suggestioni del pop e dell’elettronica in un chamber jazz-pop originale.
      Tra i due spettacoli un aperitivo offerto dalle aziende partners Conti Zecca e Forno Amato.

       

      1° parte: PIANO MIRRORING La tua personalità in musica

      PianoMirroring è un progetto del  compositore e pianista Alessandro Sironi, ideatore della Psicoanalogia Sonora. “Immagina di essere davanti a un pianista che ti guarda negli occhi e suona ciò che sei, portando alla luce la musica dei tuoi pensieri, dei tuoi sentimenti. Una musica che nasce al momento e si costruisce davanti a te,insieme a te. Uno specchio sonoro. Il tuo specchio.” Così come davanti a uno specchio vedi il tuo corpo, durante un mirroring hai la possibilità di vedere i tuoi pensieri le tue emozioni riflessi nella musica. Uno specchio magico, un ritratto interiore, portatore di profonde intuizioni su se stessi. Un modo per incontrarsi in un modo unico e irripetibile.
      PianoMirroring è un concerto vero e proprio nel quale puoi vivere da vicino e in diretta un mirroring, creato al momento sui volontari che desiderano provare l’esperienza. La somma dei mirroring individuali e collettivi crea eventi unici e irripetibili. Oltre alle esperienze individuali (i mirroring verranno realizzati a sorteggio tra i presenti) saranno realizzati alcuni momenti collettivi e Sironi condurrà i partecipanti alla scoperta dei tre doni che PianoMirroring può portare nella vita delle persone. PianoMirroring è una novità sia in campo artistico performativo – rivoluzionando lo scopo della musica dal vivo e mettendola al servizio della persona singola – sia nelle discipline rivolte alla crescita personale, come veicolo di conoscenza di sè.

      Video di presentazione > https://www.youtube.com/watch?v=zu9qOuSveR4 
      Cos’è PianoMirroring> https://www.youtube.com/watch?v=Sp5wjvygEx8 

      Sito ufficialeFacebook  

       

      2° parte: FRANCESCA GAZA QUINTET “Lilac for People”
      Francesca Gaza – voce, direzione, composizioni 

      Federico D’Angelo – sax baritono, clarinetto basso, basso tuba 

      Luca Sguera – tastiere, synth, live fx 

      Alessandro Mazzieri – basso 

      Mattia Galeotti – batteria

      La cantante e compositrice Francesca Gaza presenta “Lilac for People” con un moderno ensemble che affonda le sue radici nel jazz e si nutre delle suggestioni del pop e dell’elettronica nel creare un chamber jazz-pop originale e sognante. 

      Le composizioni rappresentano densi viaggi sonori nei quali il racconto della voce di Francesca è sostenuto da un organico multiforme e cangiante, dove la natura acustica degli ottoni, delle pelli e delle corde viene sottilmente manipolata dall’uso dell’elettronica.
      Le muse ispiratrici di questa concezione musicale sono figure femminili orgogliosamente crossover: Bjork, Laura Mvula, Becca Stevens, Kimbra, Maria Schneider, My brightest Diamond. Nel luglio 2017 il suo progetto vince il primo premio nazionale di composizione del MIDJ (Musicisti Italiani di Jazz), inoltre a maggio 2018 conquista il primo premio di JazzAlguer Mediterrani diretto da Paolo Fresu. 

      Lilac è il singolo che precede l’album d’esordio uscito con Auand Records ad Aprile 2019 che è stato prodotto da Andrea Lombardini e finanziato da JazzAlguer. Dice di lei Paolo Fresu: “Il nuovo lavoro di Francesca Gaza e di Lilac for People è una vera poesia e si porta appresso un suono originale frutto di un lavoro di gruppo. E’ quasi un collettivo il suo. Formazione ampia che costruisce musica attraverso un respiro condiviso capace di intrecciare suoni acustici ed elettrici con maestria e coraggio. Tra Strange Poet e I Get Along Without You Very Well c’è un mondo di passione e di emozione che fa di Lilac for People uno dei lavori discografici più belli di questo momento.” 


      Vide “Almond Tree” > https://youtu.be/cjZa_YKB0P8

      Video “Lilac” > https://youtu.be/zpDj0UtE4us
      Facebook > https://www.facebook.com/lilacforpeople/


      Info & Prevendite

      Prevendita biglietti online sul sito www.pianopianofestival.it e presso Youm Youmusic in Piazza Mazzini, 71 Lecce tel. 0832.241574.

      Per maggiori informazioni: info@pianopianofestival.it 338 8591002 – 329 4123339

       

      Prossimo appuntamento
      _Venerdì 5 Luglio ore 21:00 – Acaya Golf Resort & Spa, Vernole (Le)
      RITA PELUSIO, “EVA. Diario di una costola”. Teatro e musica
      CARMEN SOUZA TRIO, “Creology”

       

      Piano Piano Festival ringrazia per il contributo ed il sostegno:

      Patrocini:  UNISALENTO | CONSERVATORIO “T. Schipa” | CONFINDUSTRIA 

      Partner Istituzionali: COMUNE DI LECCE | REGIONE PUGLIA | POLO BIBLIO MUSEALE LECCE | PROVINCIA DI LECCE | MUSEO CASTROMEDIANO | TEATRO PUBBLICO PUGLIESE

      Sponsors: CONAD | VESTAS HOTELS & RESORTS | GIANNUZZI | ENEGAN | OFFICINA Ing. TARANTINO | CAROLI HOTELS 

      Sponsors tecnici: CONTI ZECCA | FORNO AMATO | ACAYA GOLF RESORT & SPA | B&B RELAIS DELLE ROSE | DIMORA DEI CELESTINI 

      Partners sociali: MOVIDABILIA | COOPERATIVA SOCIO CULTURALE

       

      Be social with us!

      #PPF2019 #SostieniLaBellezza

      www.pianopianofestival.it

       

    • Kalinka live al 1000Misture di Casarano
      22:00 -23:59
      2019.07.04
    • La Combriccola di Boe live at Bar Maffy (Sanarica)
      22:00 -23:59
      2019.07.04
      Maffy bar

      via roma 1, 73030 Sanarica

      LA COMBRICCOLA DI BOE! Vi aspettiamo giovedì 4 luglio presso il BAR MAFFY di SANARICA per passare insieme una bellissima serata in compagnia delle migliori sigle dei cartoni animati e non solo!

      START ORE 22:30!!!

      Per rivivere semplici e forti emozioni che riusciranno a farvi tornare bambini…

      Non vediamo l’ora di divertirci ancora una volta tutti insieme! Appuntamento assolutamente da non perdere!

      Link pagina:
      https://www.facebook.com/lacombriccoladiboe/

      VI ASPETTIAMO!!!
      Mostra meno

    • Undercover Trio @Olden Times Corigliano
      22:00 -23:59
      2019.07.04
    • Backlight live al Menamè di Tricase Porto
      22:00 -23:59
      2019.07.04
    • Vener Trio live al Classico di Maglie
      22:00 -23:59
      2019.07.04

      Il Live è un Classico!🎙🎹🎼

      Giovedì 4 Luglio, vi aspettiamo per il Live acustico dei Vener Trio, con un tributo dedicato ad una delle rock band più famose della storia della musica: i Pink Floyd!!!

      “I WISH YOU WERE HERE”
      🤟🎸
      Che aspetti a prenotare?
      ☎️0836 312945
      #classicomaglie

    • NineBeat live al Joey Bistrot di Maglie
      22:00 -23:59
      2019.07.04
    • KULU SE' MAMA, Nécessaire de Voyage Live at LU Mbroia Corigliano
      22:00 -23:59
      2019.07.04

      Giovedì 4 Luglio 2019 – Ore 21:30
      Presso Art&Lab Lu Mbroia
      Via Marcello, Corigliano D’Otranto
      Contributo associativo: Ingresso 5 Euro per lo spettacolo, cena a buffet 5 euro
      Info: lumbroia@massimodonno.it, 3381200398

      Kulu sé Mama
      Necéssaire de Voyage

      Concerto di presentazione di “Nécessaire de Voyage” dei Kulu sé Mama, gruppo ab origine legato all’avanguardia ed al panafricanismo post-coltraniano, successivamente muove verso territori non ignari di un certo suono elettrico, protofusion, ma con un linguaggio influenzato dalla modernità. Spacejazz, ritmi dispari, traiettorie improvvise, animo prog. Mantiene in sé qualcosa di trascendente e un carattere di ritualità, un qualcosa di ancestrale. Gruppo nel senso storico del termine, laddove l’unità di intenti corrisponde ad un suono coeso.
      Formazione:
      Gabriele Rampino
      sassofono soprano e tenore
      Maurizio Bizzochetti
      chitarre
      Maurizio Ripa
      pianoforte
      Maurizio Manca
      basso elettrico
      Daniele Bonazzi
      batteria

      Per informazioni: 3381200398
      Start cena ore 20:30, Start live ore 21:30
      Contributo associativo: Ingresso 5 Euro per lo spettacolo, cena a buffet 5 euro
      Prosecuzione di via Marcello, Corigliano d’Otranto
      (Cerca “Art&Lab Lu Mbroia su Google Maps)

    • Max Vasco live ad Alessano
      22:00 -23:59
      2019.07.04
5
  • Il brigatista di Antonio Iovane al Mondadori BookStore di Lecce
    19:00 -23:00
    2019.07.05

    venerdì 5 luglio – ore 19
    Mondadori Bookstore – via Felice Cavallotti 7/a, Lecce
    Ingresso libero. Info 0832523775

    “IL BRIGATISTA” DEL GIORNALISTA E SCRITTORE ANTONIO IOVANE AL MONDADORI BOOKSTORE DI LECCE

    Venerdì 5 luglio (ore 19 – ingresso libero) al Mondadori BookStore di Lecce appuntamento con la presentazione del romanzo, appena uscito per Minimum Fax, “Il brigatista” di Antonio Iovane. L’autore dialogherà con la giornalista Bianca Chiriatti. Il tour pugliese dello  scrittore e giornalista di Radio Capital prenderà il via da Corigliano d’Otranto (giovedì 4 luglio ore 20:30 al Castello Volante per il Salento Book Festival) e, dopo il capoluogo salentino, proseguirà a Polignano a Mare (sabato 6 luglio ore 23:30 in Balconata Santa Candida per Libro Possibile) e a Gioia del Colle (domenica 7 luglio ore 20:30 per Storie di Piazza).

    Spiaggia di Castelporziano, luglio ’79. Durante il Festival dei poeti due militanti delle Br vengono arrestati in una sparatoria. Uno dei due, Jacopo Varega riesce a scappare dall’ospedale in cui è stato ricoverato, e a Roma si apre la più grande caccia all’uomo dai tempi del rapimento Moro. Pochi giorni dopo la giornalista televisiva Ornella Gianca riceve una telefonata: dal suo nascondiglio in un appartamento disabitato della periferia romana, Varega ha deciso di rivelare il nome di chi lo ha tradito e di raccontare, davanti a una telecamera, il decennio dell’odio, iniziato il 12 dicembre del 1969 con la strage di piazza Fontana a Milano. Con il ritmo serrato di un thriller, tra snodi storici e intrecci sentimentali, entriamo nella mente del brigatista per indagare le ragioni che spinsero un gruppo di giovani a imbracciare le armi e uccidere. Questa è la storia della caccia ai brigatisti da parte degli uomini del generale Dalla Chiesa, ed è la storia dell’Italia. L’Italia eversiva delle stragi e della strategia della tensione; l’Italia della cacciata di Lama dall’università, dei poliziotteschi, dell’epidemia di colera a Napoli e della diffusione dell’eroina. L’Italia di Aldo Moro, del commissario Calabresi, di Indro Montanelli e Gian Maria Volonté. Un paese in cui la verità è sempre stata una contraddizione, un intrigo internazionale, ma anche una questione privata.

    Classe 1974, Antonio Iovane è nato e vive a Roma. Giornalista, conduce una trasmissione radiofonica (Capital Newsroom) insieme a Ernesto Assante su Radio Capital. Ha pubblicato due libri per Barbera editore: La gang dei senzamore (2005) e Ti credevo più romantico (2006).

    Info 0832523775

  • Vicoli Vivi a Supersano
    21:00 -23:59
    2019.07.05

  • 5-6-7 Castro Wine Fest
    21:00 -23:59
    2019.07.05

    https://www.castrowinefest.it/l-evento1/

  • 5-6-7/7 Matino Street Food a Matino
    21:00 -23:59
    2019.07.05

    MATINO STREET FOOD 5-6-7 LUGLIO 2019

    Si terrà a Matino (Le) la prima edizione dello street food, un trend nato in America dedicato al consumo di cibo in strada, che si è ormai diffuso in tutta Europa Italia compresa.
    L’evento è stato organizzato dall’associazione Smile di Manuel Manfuso, insieme ad Arcuevi e Vento del sud con il patrocinio del comune di Matino.
    L’associazione Smile è ormai un marchio di qualità per la professionalità e la cura dei dettagli nell’organizzazione di eventi originali e di successo tra cui ricordiamo “Borgo infuocato” di Cisternino, “Come nelle favole” ad Ostuni e “la notte dei giganti” a Locorotondo.
    Il bellissimo centro storico di Matino ospiterà tutti i chioschi, furgoni e mezzi ambulanti avvolti in un turbinio di sapori, profumi, e fumate tipiche dei barbecue; tra le prelibatezze di questi cibi da consumare “on the go” troverete: carne alla brace, i tipici panzerotti pugliesi, la cazzatedda cegliese, panini cubani, la strazzata lucana, le pittule, la mozzarella di bufala, ma anche dei prodotti tipici salentini, nello specifico dei primi piatti, ma anche veneti. Non mancherà di certo dell’ottima birra artigianale per accompagnare tutte queste bontà e non mancheranno di certo i dolci come le crepes, mostaccioli e dolci della pasticceria tipica siciliana.
    Per una sera (ma anche tre) dimenticate la dieta e indossate dei pantaloni larghi, per smaltire il tutto ci penseranno i gruppi che si esibiranno durante le tre serate e che non vi lasceranno di certo fermi e immobili a guardare!
    Il programma musicale prevede due band a serata come riportato qui di seguito:

    Venerdi 5 luglio 2019

    “I PAPILLON DE NUIT” Start ore 20.30
    I Papillon de nuit sono un duo violoncello/voce che vi condurrà, attraverso i più bei brani della musica internazionale spaziando dal pop al rock, dal jazz al blues in una chiave unica, fondendo la corposità del violoncello di Luca Basile con la dolcezza/atmosfericità della voce di Valeria Montesardo

    MR QUEEN Start ore 22.30
    I Mr Queen sono una band pugliese nata nel 2016, quando Vito De Matteis e Tonio Giorgini dopo aver militato in diverse cover band decidono di dar vita ad un progetto tutto loro.
    La band rappresenta non tanto un tributo quanto un vero e proprio “RINGRAZIAMENTO” ai Queen per la loro musica. Successivamente al gruppo si unisce il batterista Maurizio Casciabanca fan dei Queen sin da bambino e la voce di Alberto Sciroccale per proporvi un viaggio musicale attraverso le sonorità sempre più attuali della musica dei Queen.

    Sabato 6 luglio 2019

    ONE BEAT DRUMLINE Start ore 20.30
    Una formazione di sole percussioniste, insieme dal 2016 da un’idea del M° Nico Marzovilla, vuole riproporre il famoso stile delle drumline americane in Italia. Il repertorio prevede ampi generi che vanno dalla semplice marcia ai ritmi latini americani, accompagnati da marce e coreografie il cui scopo è quello di creare ‘ONE BEAT’ : UN UNICO BATTITO, che porti il pubblico ad essere parte integrante dello spettacolo.

    LIGA 2.0 Start ore 22.30

    I LIGA2.0 sono una delle band più operanti nel territorio italiano con una storia decennale e con più di 150 concerti annui tra locali di spicco e piazze.La band si è sempre saputa distinguere dalle altre realtà “COVER” grazie alla timbrica baritonale e calda nativa del frontman Ilir Argentiero che non imita l’artista in questione. La cura nel dettaglio delle sonorità, data anche dalle diverse collaborazioni con i musicisti di Luciano Ligabue, fa si’ che il pubblico viva la sensazione di essere presente ad un vero concerto del Liga.
    La band è composta dai fratelli Argentiero, Ilir e Michele, quest’ultimo bassista , Alessandro Iacobelli alla chitarra (dallo spirito Rock inconfondibile) e Alessandro Spinelli, batterista oramai storico dei LIGA2.0,

    Domenica 7 luglio 2019

    “M&L” ACOUSTIC DUO Start ore 20.30
    Michele Santoro e Laura Donatone ripercorreranno le vie della musica acustica per sax e chitarra, passando dallo Swing al Jazz, dalla Bossa Nova alle Hit della musica Pop/Rock degli anni passati, dalla dance alle composizioni sperimentali scritte dal Duo attivo dal 2012.

    ORCHESTRA MANCINA Start ore 22.30
    Una band fuori dagli schemi che si fa apprezzare e riconoscere non solo per il grande talento, ma anche per il cuore che ci mette in ogni singolo evento a cui partecipa. Antonio Tinelli, Amedeo Lippolis, Maurizio Cardone, Nicola Spera, Marcello De Felice, Ferdinando Filomeno e Piero Santoro sono i componenti di questa scatenata orchestra, che vi faranno cantare e ballare a ritmo di ska e reggae intrecciati magistralmente con un buon vecchio funky, sonorità dubstep e qualche ballata.

    Si ringraziano vivamente per la preziosa collaborazione il Sindaco Toma Jonny, il Vice sindaco Fabrizio Coluccia,l’ assessore alla cultura Luccetta Barone e i collaboratori Rocco Pispico e Aldo De Donatis e la ATL service di Pispico Antonio.

    Appuntamento al prossimo weekend a Matino!

    5-6-7 luglio 2019 start ore 20.30
    Centro storico di Matino
    INGRESSO GRATUITO

    Associazione Smile
    Manuel Manfuso – 324.8679062
    Associazionesmile2015@gmail.com

  • Paolo Borrometi e Maurizio Landini per il Premio Giornalistico Maurizio Rampino a Trepuzzi (Le)
    21:00 -23:59
    2019.07.05

    venerdì 5 luglio – ore 20
    Piazzetta Chiesa dell’Assunta
    Corso Umberto – Trepuzzi (Le)

    Ingresso libero
    Info 3394888128 – 3394313397

     

    PAOLO BORROMETI E MAURIZIO LANDINI A TREPUZZI PER IL PREMIO GIORNALISTICO “MAURIZIO RAMPINO”
    La tredicesima edizione della manifestazione che ricorda la figura del giornalista prematuramente scomparso il 14 Giugno 2006 quest’anno è dedicata al tema “Sangue, paura e silenzi. l’inarrestabile avanzata delle mafie dai campi alla finanza“. Il premio “alla carriera” sarà consegnato al giornalista siciliano Paolo Borrometipresidente dell’associazione Articolo 21, collaboratore di numerose testate e direttore del sito d’inchiesta Laspia.it che, dopo aver ritirato il premio speciale di Coldiretti Lecce, dialogherà con Maurizio Landini, segretario generale della CGIL. 


    Dopo Antonio Padellaro, Luca Telese, Riccardo Iacona, Corrado Formigli, Sandro Ruotolo, Massimo Giannini, Piero Ricci e Marco Damilano,venerdì 5 luglio a Trepuzzi, in provincia di Lecce, il Premio Giornalistico Maurizio Rampino “alla carriera” sarà consegnato a Paolo Borrometi. Presidente dell’associazione Articolo 21, collaboratore di numerose testate e direttore del sito d’inchiesta Laspia.it, il giornalista d’inchiesta siciliano da anni vive sotto scorta per essere finito nel mirino dei boss. Nel corso della cerimonia, che si terrà dalle 20 (ingresso libero) nella piazzetta antistante la Chiesa dell’Assunta su Corso Umberto, saranno svelati anche i vincitori della tredicesima edizione del Premio. Quest’anno giornalisti e giornaliste di testate nazionali e regionali (La7, Corriere della Sera, Nuovo Quotidiano di Puglia, Tg1, Linkiesta, Articolo21, FanPage, Batmagazine, Il Fatto Quotidiano, Il Mattino, La Repubblica, L’Espresso, Nuovo Quotidiano di Puglia, Terre di frontiera, Ricicla.tv e altre) hanno partecipato con articoli, servizi e reportage (editi e inediti) sul tema “Sangue, paura e silenzi. l’inarrestabile avanzata delle mafie dai campi alla finanza”. Ospite della serata Maurizio Landini, segretario generale della CGIL che dialogherà con Borrometi su lavoro e legalità. Un connubio inscindibile perché parlare di legalità significa parlare di diritti e di futuro. Anche e soprattutto nel lavoro dove senza legalità non ci sono contratti, retribuzioni dignitose, tutele. E senza legalità c’è concorrenza sleale nei confronti delle imprese oneste.

    Organizzato e promosso dal Comune di Trepuzzi e dall’Associazione “Amici di Maurizio” in collaborazione con La Gazzetta del Mezzogiorno e con il patrocinio e il sostegno di Regione PugliaOrdine Nazionale dei GiornalistiOrdine dei Giornalisti di Puglia,Coldiretti LecceGAL Valle Della Cupa, Unione dei Comuni del Nord Salento e CGIL Lecce, il Premio ricorda la figura di Maurizio Rampino, giornalista prematuramente scomparso il 14 Giugno 2006, la sua indipendenza di giudizio, il suo coraggioso saper andare controcorrente e anticipare i tempi, il suo osservare quello che accadeva e saperlo riportare con puntualità e obiettività. Durante la serata interverranno Giuseppe Taurino (sindaco di Trepuzzi), i rappresentanti dell’Associazione “Amici di Maurizio” e i colleghi e le colleghe dellaGazzetta del MezzogiornoSerena Fasiello (vice presidente dell’Ordine dei giornalisti della Puglia), Gianni Cantele e Francesco Manzari(presidente e direttore di Coldiretti Lecce) e la famiglia di Rampino. A Paolo Borrometi sarà consegnato un paniere di prodotti di Campagna Amica, fondazione promossa da Coldiretti per tutelare ambiente, territorio, tradizioni e cultura, salute, sicurezza alimentare, equità, accesso al cibo a un giusto prezzo, aggregazione sociale e lavoro, e di una serigrafia realizzata per l’occasione.

    Nato a Ragusa nel 1983, laureato in Giurisprudenza, Paolo Borrometi ha iniziato a lavorare al «Giornale di Sicilia» e ha poi fondato il sito di informazione e inchiesta «La Spia». Oggi è un giornalista di Tv2000, collabora con l’agenzia AGI e con varie altre testate giornalistiche. Per il suo impegno di denuncia, ha ricevuto l’onorificenza motu proprio dal presidente della Repubblica. È presidente di «Articolo 21», collabora con Libera, la Fondazione Caponnetto e con la Cgil. Recentemente ha pubblicato “Un morto ogni tanto. La mia battaglia contro la mafia invisibile” (Solferino). «Ogni tanto un murticeddu, vedi che serve! Per dare una calmata a tutti!» Nelle intercettazioni l’ordine è chiaro: Cosa Nostra chiede di uccidere il giornalista che indaga sui suoi affari. Ma questo non ferma Paolo Borrometi, che sul suo sito indipendente La Spia.it denuncia ormai da anni gli intrecci tra mafia e politica e gli affari sporchi che fioriscono all’ombra di quelli legali. Dallo sfruttamento e dalla violenza che si nascondono dietro la filiera del pomodorino Pachino Igp alla compravendita di voti, dal traffico di armi e droga alle guerre tra i clan per il controllo del territorio. Le inchieste raccontate nel libro compongono il quadro chiaro e allarmante di una mafia sempre sottovalutata, quella della Sicilia sud orientale. Il tutto filtrato dallo sguardo, coraggioso e consapevole, di un giornalista in prima linea, costretto a una vita sotto scorta: alla prima aggressione, che lo ha lasciato menomato, sono seguite intimidazioni, minacce, il furto di documenti importantissimi per il suo lavoro, sino alla recente scoperta di un attentato che avrebbe dovuto far saltare in aria lui e la sua scorta. I nemici dello Stato contano sul silenzio per assicurarsi l’impunità, e sono disposti a tutto per mettere a tacere chi rompe quel silenzio. Il primo libro di Paolo Borrometi è una denuncia senz’appello su un fenomeno ritenuto in declino e in realtà più pervasivo di sempre, da combattere anzitutto attraverso la conoscenza del nemico. Perché il potere della mafia, come diceva Paolo Borsellino, è anche un fenomeno sociale, fatto di atteggiamenti e mentalità passive contro cui l’unico antidoto è l’esempio della resistenza e della lotta.

  • 2-5/7 Piano Piano Festival
    21:00 -23:59
    2019.07.05

    PIANO PIANO FESTIVAL – IV edizione

    Lecce, 2 – 5 Luglio 2019

    L’evento estivo di musica e teatro, curato da Irene Scardia

     

    Piano Piano Festival, l’evento itinerante organizzato dall’etichetta discografica Workin’ Label, giunto alla quarta edizione, è a Lecce dal 2 al 5 Luglio 2019. Un progetto che, ad ogni edizione, esprime, con stile unico ed informale, la ricerca artistica e musicale.
    I concerti, come di consueto, sono ospitati in quattro location selezionate tra venues istituzionali e strutture private a Lecce e dintorni. Il programma, curato dalla musicista Irene Scardia.

     

    Venerdì 5 Luglio 2019 ore 21,00 

    Acaya Golf Resort & Spa, Vernole (Le)

    La serata conclusiva: Rita Pelusio e Carmen Souza

    Venerdì 5 luglio Piano Piano Festival chiude all’Acaya Golf Resort & Spa a Vernole di Lecce, con l’attrice Rita Pelusio insieme a Franca Pampaloni al pianoforte in “Eva. Diario di una costola”, viaggio irriverente nella contemporaneità delle donne di oggi; a fine serata, il set della straordinaria pianista e cantante Carmen Souza, in trio con il bassista Theo Pascal ed il batterista Elias Kacomanolis, che presenta il nuovo disco “Creology”, percorso transatlantico da paesi portoghesi attraverso il mare sino in Brasile e Cuba, per approdare  sulle coste di New Orleans. 

    Tra i due spettacoli un aperitivo offerto dalle aziende partners Conti Zecca e Forno Amato.

    1° parte della serata Teatro e musica
    RITA PELUSIO “Eva. Diario di una costola”.
    Franca Pampaloni, pianoforte

    “E Dio creò la donna...”. Eva. Sì, ma quale Eva? Dopo il successo di “Suonata” e “Pianto tutto” Rita Pelusio torna in scena per dare vita a una figura curiosa e ribelle che si affaccia al mondo con uno sguardo ancora puro, ispirata al “Diario di Eva” di Mark Twain. Eva è un clown, molto lontano dall’immagine della bella, bionda e ingenua a cui l’iconografia ci ha abituati. Un “fou” irriverente che si trova alle prese, prima della storia, con la più grande scelta dell’umanità: accettare le regole o disubbidire. Una trasgressione all’insegna della scoperta, di cui la mela è simbolo: morderla o non morderla? In un misto di consapevolezza e disincanto, Eva si chiede cosa succederà dopo, proiettandosi nella contemporaneità delle donne di oggi. Dalla suora in crisi mistica alla madre di figlio maschio, dalla manager multitasking all’anziana innamorata: umane nella loro imperfezione raccontano il coraggio di chi ogni giorno combatte per la propria felicità. Perché la diversità manda avanti il mondo. Perché il paradiso sarà pur perfetto, ma la vita è tutta un’altra cosa. 

     

    video promo > https://youtu.be/vM-uH97s7MM
    sito ufficialefacebook  


    2° parte della serata CARMEN SOUZA TRIO “Creology”
    Carmen Souza – chitarra, pianoforte, voce
    Theo Pascal – basso e contrabbasso
    Elias Kacomanolis – batteria e percussioni

     

    “Creology” è un passo naturale verso il mondo Afro, che Carmen Souza & Theo Pascal hanno sperimentato e sentono come proprio, con la musica che in questo disco viaggia, in un percorso transatlantico, da paesi portoghesi ex coloniali, come Capo Verde, Mozambico, Angola attraversando il mare in Brasile, Cuba, atterrando  sulle coste di New Orleans. Si possono così scoprire in questo disco ritmi come Batuque, Funana, Semba, Quilapanga, afro-brasiliana e suoni cubani e anche l’atmosfera di New Orleans, il tutto miscelato per creare ciò che abbiamo imparato ad identificare come il Souza Pascal AfroSound.

    Carmen Souza e Theo Pascal sono ben noti per il loro modo unico per trasportare le radici e un timbro organico negli Standards Jazz come Song for My Father, Donna Lee, Moonlight Serenade, Capo Verde Blues, My Favourite Things e altri. Il loro amore per il jazz e la libertà dell’improvvisazione hanno portato la loro musica verso mete più impegnative, eccitanti e sorprendenti. Questo è il suono jazz Souza Pascal e a loro non intendono spiegarlo molto, vogliono solo che tu lo senta!

     

    Live Video > https://www.youtube.com/watch?v=8bySYWZolYU

    Live Video > https://www.youtube.com/watch?v=KcrsplNCipY

    sito ufficiale facebook

     

    Info & Prevendite

    Prevendita biglietti online sul sito www.pianopianofestival.it e presso Youm Youmusic in Piazza Mazzini, 71 Lecce tel. 0832.241574.

    Per maggiori informazioni: info@pianopianofestival.it 338 8591002 – 329 4123339

    Biglietto € 25 + € 1 prevendita – Biglietto ridotto under 25 €15 + €1 prevendita

     

    Piano Piano Festival ringrazia per il contributo ed il sostegno:

    Patrocini:  UNISALENTO | CONSERVATORIO “T. Schipa” | CONFINDUSTRIA 

    Partner Istituzionali: COMUNE DI LECCE | REGIONE PUGLIA | POLO BIBLIO MUSEALE LECCE | PROVINCIA DI LECCE | MUSEO CASTROMEDIANO | TEATRO PUBBLICO PUGLIESE

    Sponsors: CONAD | VESTAS HOTELS & RESORTS | GIANNUZZI | ENEGAN | OFFICINA Ing. TARANTINO | CAROLI HOTELS 

    Sponsors tecnici: CONTI ZECCA | FORNO AMATO | ACAYA GOLF RESORT & SPA | B&B RELAIS DELLE ROSE | DIMORA DEI CELESTINI 

    Partners sociali: MOVIDABILIA | COOPERATIVA SOCIO CULTURALE

     

    Be social with us!

    #PPF2019 #SostieniLaBellezza

    www.pianopianofestival.it

     

  • 5-9/7 FESTA SANTA DOMENICA SCORRANO
  • Sunu live al Sette di Sera di Tricase
    22:00 -23:00
    2019.07.05

  • Celentarock live al Barrocco di Mancaversa
    22:00 -23:59
    2019.07.05

  • Rock Pop Party live al Bar del Porto di Leuca
    22:00 -23:59
    2019.07.05

  • Gabriele e Simoni Cioni live al Mamma Li Turchi di Tricase Porto
    22:00 -23:59
    2019.07.05

    Appassionati di Musica sin dalla nascita. I fratelli Gabriele e Simone Cioni, propongono un mix di sonorità e brani indediti insieme alle canzoni Rock, Blues e Swing più famose rivisitate in chiave originale…

    Ti aspettiamo Venerdì 5 Luglio per il primo incontro di “Musica di Venerdì”!

    📌 Info e Reservations
    👉 3281021493 (Lucia)
    #musicadivenerdì 🌙 #mammaliturchi

  • I-perBac live a Leverano
    22:00 -23:59
    2019.07.05

  • Equilibrio 22 live al Birreghe di San Foca
    22:00 -23:59
    2019.07.05

    Questo venerdì è il turno di Equilibrio 22, gruppo vocale formato da 3 ragazze pugliesi con molte esperienze professionali all’attivo. Un viaggio musicale, il loro, che abbraccia vari stili: dal funky alla disco music, dall’R&B al Pop Rock. Il gruppo è formato da Veronica Lerna, Mariangela Libero e Adriana Sardano con la pregiatissima partecipazione del M° Alessandro D’Angelo.
    Il live sarà proposto negli spazi della struttura Verano, per permettere di gustare le specialità della cucina e seguire lo spettacolo nella confortevole area lounge.
    Info e prenotazioni al 389 8877329. Lungomare Matteotti

  • Palmiro Durante live allu Mbroia di Corigliano
    22:00 -23:59
    2019.07.05

    Associazione Art&Lab “Lu Mbroia”

    Via vecchia Zollino, 73022 Corigliano d’Otranto

    Venerdì 5 Luglio 2019 – Ore 21:30
    Presso Art&Lab Lu Mbroia
    Via Marcello, Corigliano D’Otranto
    Contributo associativo: Ingresso 5 Euro per lo spettacolo, cena a buffet 5 euro
    Info: lumbroia@massimodonno.it, 3381200398

    Palmiro Durante in concerto

    Palmiro Durante: chitarra e voce
    Rocco Nigro: fisarmonica
    Vito de Lorenzi: percussioni

    Il cantautore e chitarrista Palmiro Durante, torna a Lu Mbroia con nuovi brani e canzoni che appartengono al suo personale percorso artistico. Durante è un cantautore che utilizza in maniera fine ed elegante il dialetto, sostenuto da una ricerca armonica mai banale, sempre tesa alla riscoperta della parte più nobile dei suoni etnici, dal mediterraneo al Sud America. Con il cantautore salentino questa sera due punte di diamante della musica etnica: il fisarmonicista Rocco Nigro ed il percussionista Vito de Lorenzi.

    Per informazioni: 3381200398
    Start cena ore 20:30, Start live ore 21:30
    Contributo associativo: Ingresso 5 Euro per lo spettacolo, cena a buffet 5 euro
    Prosecuzione di via Marcello, Corigliano d’Otranto
    (Cerca “Art&Lab Lu Mbroia su Google Maps)

  • Primopiano_Venerdì 5 luglio_Live Music_Vuddhie
    22:00 -23:59
    2019.07.05

    Venerdì 5 luglio al Vuddhie live music ore 22.30 con i “Primopiano live-quintet”.

    Un breve viaggio nel panorama della musica italiana raccontata in primo piano da Francesco de Siena insieme a :

    Danilo Schirinzi : Chitarra
    Paolo Marasco : Basso
    Benedetto Ponzo : Sax
    Salvatore Cazzato: Batteria

    ~ Primopiano live-quintet ~
    START ore 22.30

    VUDDHIE LOUNGE BAR
    località Ciardo – Litoranea Gallipoli-SM di Leuca
    (tra San Gregorio e Santa Maria di Leuca).
    Info e prenotazione tavoli — ☎ 331 5390860

  • Altri eventi
    • Il brigatista di Antonio Iovane al Mondadori BookStore di Lecce
      19:00 -23:00
      2019.07.05

      venerdì 5 luglio – ore 19
      Mondadori Bookstore – via Felice Cavallotti 7/a, Lecce
      Ingresso libero. Info 0832523775

      “IL BRIGATISTA” DEL GIORNALISTA E SCRITTORE ANTONIO IOVANE AL MONDADORI BOOKSTORE DI LECCE

      Venerdì 5 luglio (ore 19 – ingresso libero) al Mondadori BookStore di Lecce appuntamento con la presentazione del romanzo, appena uscito per Minimum Fax, “Il brigatista” di Antonio Iovane. L’autore dialogherà con la giornalista Bianca Chiriatti. Il tour pugliese dello  scrittore e giornalista di Radio Capital prenderà il via da Corigliano d’Otranto (giovedì 4 luglio ore 20:30 al Castello Volante per il Salento Book Festival) e, dopo il capoluogo salentino, proseguirà a Polignano a Mare (sabato 6 luglio ore 23:30 in Balconata Santa Candida per Libro Possibile) e a Gioia del Colle (domenica 7 luglio ore 20:30 per Storie di Piazza).

      Spiaggia di Castelporziano, luglio ’79. Durante il Festival dei poeti due militanti delle Br vengono arrestati in una sparatoria. Uno dei due, Jacopo Varega riesce a scappare dall’ospedale in cui è stato ricoverato, e a Roma si apre la più grande caccia all’uomo dai tempi del rapimento Moro. Pochi giorni dopo la giornalista televisiva Ornella Gianca riceve una telefonata: dal suo nascondiglio in un appartamento disabitato della periferia romana, Varega ha deciso di rivelare il nome di chi lo ha tradito e di raccontare, davanti a una telecamera, il decennio dell’odio, iniziato il 12 dicembre del 1969 con la strage di piazza Fontana a Milano. Con il ritmo serrato di un thriller, tra snodi storici e intrecci sentimentali, entriamo nella mente del brigatista per indagare le ragioni che spinsero un gruppo di giovani a imbracciare le armi e uccidere. Questa è la storia della caccia ai brigatisti da parte degli uomini del generale Dalla Chiesa, ed è la storia dell’Italia. L’Italia eversiva delle stragi e della strategia della tensione; l’Italia della cacciata di Lama dall’università, dei poliziotteschi, dell’epidemia di colera a Napoli e della diffusione dell’eroina. L’Italia di Aldo Moro, del commissario Calabresi, di Indro Montanelli e Gian Maria Volonté. Un paese in cui la verità è sempre stata una contraddizione, un intrigo internazionale, ma anche una questione privata.

      Classe 1974, Antonio Iovane è nato e vive a Roma. Giornalista, conduce una trasmissione radiofonica (Capital Newsroom) insieme a Ernesto Assante su Radio Capital. Ha pubblicato due libri per Barbera editore: La gang dei senzamore (2005) e Ti credevo più romantico (2006).

      Info 0832523775

    • Vicoli Vivi a Supersano
      21:00 -23:59
      2019.07.05
    • 5-6-7 Castro Wine Fest
      21:00 -23:59
      2019.07.05

      https://www.castrowinefest.it/l-evento1/

    • 5-6-7/7 Matino Street Food a Matino
      21:00 -23:59
      2019.07.05

      MATINO STREET FOOD 5-6-7 LUGLIO 2019

      Si terrà a Matino (Le) la prima edizione dello street food, un trend nato in America dedicato al consumo di cibo in strada, che si è ormai diffuso in tutta Europa Italia compresa.
      L’evento è stato organizzato dall’associazione Smile di Manuel Manfuso, insieme ad Arcuevi e Vento del sud con il patrocinio del comune di Matino.
      L’associazione Smile è ormai un marchio di qualità per la professionalità e la cura dei dettagli nell’organizzazione di eventi originali e di successo tra cui ricordiamo “Borgo infuocato” di Cisternino, “Come nelle favole” ad Ostuni e “la notte dei giganti” a Locorotondo.
      Il bellissimo centro storico di Matino ospiterà tutti i chioschi, furgoni e mezzi ambulanti avvolti in un turbinio di sapori, profumi, e fumate tipiche dei barbecue; tra le prelibatezze di questi cibi da consumare “on the go” troverete: carne alla brace, i tipici panzerotti pugliesi, la cazzatedda cegliese, panini cubani, la strazzata lucana, le pittule, la mozzarella di bufala, ma anche dei prodotti tipici salentini, nello specifico dei primi piatti, ma anche veneti. Non mancherà di certo dell’ottima birra artigianale per accompagnare tutte queste bontà e non mancheranno di certo i dolci come le crepes, mostaccioli e dolci della pasticceria tipica siciliana.
      Per una sera (ma anche tre) dimenticate la dieta e indossate dei pantaloni larghi, per smaltire il tutto ci penseranno i gruppi che si esibiranno durante le tre serate e che non vi lasceranno di certo fermi e immobili a guardare!
      Il programma musicale prevede due band a serata come riportato qui di seguito:

      Venerdi 5 luglio 2019

      “I PAPILLON DE NUIT” Start ore 20.30
      I Papillon de nuit sono un duo violoncello/voce che vi condurrà, attraverso i più bei brani della musica internazionale spaziando dal pop al rock, dal jazz al blues in una chiave unica, fondendo la corposità del violoncello di Luca Basile con la dolcezza/atmosfericità della voce di Valeria Montesardo

      MR QUEEN Start ore 22.30
      I Mr Queen sono una band pugliese nata nel 2016, quando Vito De Matteis e Tonio Giorgini dopo aver militato in diverse cover band decidono di dar vita ad un progetto tutto loro.
      La band rappresenta non tanto un tributo quanto un vero e proprio “RINGRAZIAMENTO” ai Queen per la loro musica. Successivamente al gruppo si unisce il batterista Maurizio Casciabanca fan dei Queen sin da bambino e la voce di Alberto Sciroccale per proporvi un viaggio musicale attraverso le sonorità sempre più attuali della musica dei Queen.

      Sabato 6 luglio 2019

      ONE BEAT DRUMLINE Start ore 20.30
      Una formazione di sole percussioniste, insieme dal 2016 da un’idea del M° Nico Marzovilla, vuole riproporre il famoso stile delle drumline americane in Italia. Il repertorio prevede ampi generi che vanno dalla semplice marcia ai ritmi latini americani, accompagnati da marce e coreografie il cui scopo è quello di creare ‘ONE BEAT’ : UN UNICO BATTITO, che porti il pubblico ad essere parte integrante dello spettacolo.

      LIGA 2.0 Start ore 22.30

      I LIGA2.0 sono una delle band più operanti nel territorio italiano con una storia decennale e con più di 150 concerti annui tra locali di spicco e piazze.La band si è sempre saputa distinguere dalle altre realtà “COVER” grazie alla timbrica baritonale e calda nativa del frontman Ilir Argentiero che non imita l’artista in questione. La cura nel dettaglio delle sonorità, data anche dalle diverse collaborazioni con i musicisti di Luciano Ligabue, fa si’ che il pubblico viva la sensazione di essere presente ad un vero concerto del Liga.
      La band è composta dai fratelli Argentiero, Ilir e Michele, quest’ultimo bassista , Alessandro Iacobelli alla chitarra (dallo spirito Rock inconfondibile) e Alessandro Spinelli, batterista oramai storico dei LIGA2.0,

      Domenica 7 luglio 2019

      “M&L” ACOUSTIC DUO Start ore 20.30
      Michele Santoro e Laura Donatone ripercorreranno le vie della musica acustica per sax e chitarra, passando dallo Swing al Jazz, dalla Bossa Nova alle Hit della musica Pop/Rock degli anni passati, dalla dance alle composizioni sperimentali scritte dal Duo attivo dal 2012.

      ORCHESTRA MANCINA Start ore 22.30
      Una band fuori dagli schemi che si fa apprezzare e riconoscere non solo per il grande talento, ma anche per il cuore che ci mette in ogni singolo evento a cui partecipa. Antonio Tinelli, Amedeo Lippolis, Maurizio Cardone, Nicola Spera, Marcello De Felice, Ferdinando Filomeno e Piero Santoro sono i componenti di questa scatenata orchestra, che vi faranno cantare e ballare a ritmo di ska e reggae intrecciati magistralmente con un buon vecchio funky, sonorità dubstep e qualche ballata.

      Si ringraziano vivamente per la preziosa collaborazione il Sindaco Toma Jonny, il Vice sindaco Fabrizio Coluccia,l’ assessore alla cultura Luccetta Barone e i collaboratori Rocco Pispico e Aldo De Donatis e la ATL service di Pispico Antonio.

      Appuntamento al prossimo weekend a Matino!

      5-6-7 luglio 2019 start ore 20.30
      Centro storico di Matino
      INGRESSO GRATUITO

      Associazione Smile
      Manuel Manfuso – 324.8679062
      Associazionesmile2015@gmail.com

    • Paolo Borrometi e Maurizio Landini per il Premio Giornalistico Maurizio Rampino a Trepuzzi (Le)
      21:00 -23:59
      2019.07.05
      venerdì 5 luglio – ore 20
      Piazzetta Chiesa dell’Assunta
      Corso Umberto – Trepuzzi (Le)

      Ingresso libero
      Info 3394888128 – 3394313397

       

      PAOLO BORROMETI E MAURIZIO LANDINI A TREPUZZI PER IL PREMIO GIORNALISTICO “MAURIZIO RAMPINO”
      La tredicesima edizione della manifestazione che ricorda la figura del giornalista prematuramente scomparso il 14 Giugno 2006 quest’anno è dedicata al tema “Sangue, paura e silenzi. l’inarrestabile avanzata delle mafie dai campi alla finanza“. Il premio “alla carriera” sarà consegnato al giornalista siciliano Paolo Borrometipresidente dell’associazione Articolo 21, collaboratore di numerose testate e direttore del sito d’inchiesta Laspia.it che, dopo aver ritirato il premio speciale di Coldiretti Lecce, dialogherà con Maurizio Landini, segretario generale della CGIL. 


      Dopo Antonio Padellaro, Luca Telese, Riccardo Iacona, Corrado Formigli, Sandro Ruotolo, Massimo Giannini, Piero Ricci e Marco Damilano,venerdì 5 luglio a Trepuzzi, in provincia di Lecce, il Premio Giornalistico Maurizio Rampino “alla carriera” sarà consegnato a Paolo Borrometi. Presidente dell’associazione Articolo 21, collaboratore di numerose testate e direttore del sito d’inchiesta Laspia.it, il giornalista d’inchiesta siciliano da anni vive sotto scorta per essere finito nel mirino dei boss. Nel corso della cerimonia, che si terrà dalle 20 (ingresso libero) nella piazzetta antistante la Chiesa dell’Assunta su Corso Umberto, saranno svelati anche i vincitori della tredicesima edizione del Premio. Quest’anno giornalisti e giornaliste di testate nazionali e regionali (La7, Corriere della Sera, Nuovo Quotidiano di Puglia, Tg1, Linkiesta, Articolo21, FanPage, Batmagazine, Il Fatto Quotidiano, Il Mattino, La Repubblica, L’Espresso, Nuovo Quotidiano di Puglia, Terre di frontiera, Ricicla.tv e altre) hanno partecipato con articoli, servizi e reportage (editi e inediti) sul tema “Sangue, paura e silenzi. l’inarrestabile avanzata delle mafie dai campi alla finanza”. Ospite della serata Maurizio Landini, segretario generale della CGIL che dialogherà con Borrometi su lavoro e legalità. Un connubio inscindibile perché parlare di legalità significa parlare di diritti e di futuro. Anche e soprattutto nel lavoro dove senza legalità non ci sono contratti, retribuzioni dignitose, tutele. E senza legalità c’è concorrenza sleale nei confronti delle imprese oneste.

      Organizzato e promosso dal Comune di Trepuzzi e dall’Associazione “Amici di Maurizio” in collaborazione con La Gazzetta del Mezzogiorno e con il patrocinio e il sostegno di Regione PugliaOrdine Nazionale dei GiornalistiOrdine dei Giornalisti di Puglia,Coldiretti LecceGAL Valle Della Cupa, Unione dei Comuni del Nord Salento e CGIL Lecce, il Premio ricorda la figura di Maurizio Rampino, giornalista prematuramente scomparso il 14 Giugno 2006, la sua indipendenza di giudizio, il suo coraggioso saper andare controcorrente e anticipare i tempi, il suo osservare quello che accadeva e saperlo riportare con puntualità e obiettività. Durante la serata interverranno Giuseppe Taurino (sindaco di Trepuzzi), i rappresentanti dell’Associazione “Amici di Maurizio” e i colleghi e le colleghe dellaGazzetta del MezzogiornoSerena Fasiello (vice presidente dell’Ordine dei giornalisti della Puglia), Gianni Cantele e Francesco Manzari(presidente e direttore di Coldiretti Lecce) e la famiglia di Rampino. A Paolo Borrometi sarà consegnato un paniere di prodotti di Campagna Amica, fondazione promossa da Coldiretti per tutelare ambiente, territorio, tradizioni e cultura, salute, sicurezza alimentare, equità, accesso al cibo a un giusto prezzo, aggregazione sociale e lavoro, e di una serigrafia realizzata per l’occasione.

      Nato a Ragusa nel 1983, laureato in Giurisprudenza, Paolo Borrometi ha iniziato a lavorare al «Giornale di Sicilia» e ha poi fondato il sito di informazione e inchiesta «La Spia». Oggi è un giornalista di Tv2000, collabora con l’agenzia AGI e con varie altre testate giornalistiche. Per il suo impegno di denuncia, ha ricevuto l’onorificenza motu proprio dal presidente della Repubblica. È presidente di «Articolo 21», collabora con Libera, la Fondazione Caponnetto e con la Cgil. Recentemente ha pubblicato “Un morto ogni tanto. La mia battaglia contro la mafia invisibile” (Solferino). «Ogni tanto un murticeddu, vedi che serve! Per dare una calmata a tutti!» Nelle intercettazioni l’ordine è chiaro: Cosa Nostra chiede di uccidere il giornalista che indaga sui suoi affari. Ma questo non ferma Paolo Borrometi, che sul suo sito indipendente La Spia.it denuncia ormai da anni gli intrecci tra mafia e politica e gli affari sporchi che fioriscono all’ombra di quelli legali. Dallo sfruttamento e dalla violenza che si nascondono dietro la filiera del pomodorino Pachino Igp alla compravendita di voti, dal traffico di armi e droga alle guerre tra i clan per il controllo del territorio. Le inchieste raccontate nel libro compongono il quadro chiaro e allarmante di una mafia sempre sottovalutata, quella della Sicilia sud orientale. Il tutto filtrato dallo sguardo, coraggioso e consapevole, di un giornalista in prima linea, costretto a una vita sotto scorta: alla prima aggressione, che lo ha lasciato menomato, sono seguite intimidazioni, minacce, il furto di documenti importantissimi per il suo lavoro, sino alla recente scoperta di un attentato che avrebbe dovuto far saltare in aria lui e la sua scorta. I nemici dello Stato contano sul silenzio per assicurarsi l’impunità, e sono disposti a tutto per mettere a tacere chi rompe quel silenzio. Il primo libro di Paolo Borrometi è una denuncia senz’appello su un fenomeno ritenuto in declino e in realtà più pervasivo di sempre, da combattere anzitutto attraverso la conoscenza del nemico. Perché il potere della mafia, come diceva Paolo Borsellino, è anche un fenomeno sociale, fatto di atteggiamenti e mentalità passive contro cui l’unico antidoto è l’esempio della resistenza e della lotta.

    • 2-5/7 Piano Piano Festival
      21:00 -23:59
      2019.07.05

      PIANO PIANO FESTIVAL – IV edizione

      Lecce, 2 – 5 Luglio 2019

      L’evento estivo di musica e teatro, curato da Irene Scardia

       

      Piano Piano Festival, l’evento itinerante organizzato dall’etichetta discografica Workin’ Label, giunto alla quarta edizione, è a Lecce dal 2 al 5 Luglio 2019. Un progetto che, ad ogni edizione, esprime, con stile unico ed informale, la ricerca artistica e musicale.
      I concerti, come di consueto, sono ospitati in quattro location selezionate tra venues istituzionali e strutture private a Lecce e dintorni. Il programma, curato dalla musicista Irene Scardia.

       

      Venerdì 5 Luglio 2019 ore 21,00 

      Acaya Golf Resort & Spa, Vernole (Le)

      La serata conclusiva: Rita Pelusio e Carmen Souza

      Venerdì 5 luglio Piano Piano Festival chiude all’Acaya Golf Resort & Spa a Vernole di Lecce, con l’attrice Rita Pelusio insieme a Franca Pampaloni al pianoforte in “Eva. Diario di una costola”, viaggio irriverente nella contemporaneità delle donne di oggi; a fine serata, il set della straordinaria pianista e cantante Carmen Souza, in trio con il bassista Theo Pascal ed il batterista Elias Kacomanolis, che presenta il nuovo disco “Creology”, percorso transatlantico da paesi portoghesi attraverso il mare sino in Brasile e Cuba, per approdare  sulle coste di New Orleans. 

      Tra i due spettacoli un aperitivo offerto dalle aziende partners Conti Zecca e Forno Amato.

      1° parte della serata Teatro e musica
      RITA PELUSIO “Eva. Diario di una costola”.
      Franca Pampaloni, pianoforte

      “E Dio creò la donna...”. Eva. Sì, ma quale Eva? Dopo il successo di “Suonata” e “Pianto tutto” Rita Pelusio torna in scena per dare vita a una figura curiosa e ribelle che si affaccia al mondo con uno sguardo ancora puro, ispirata al “Diario di Eva” di Mark Twain. Eva è un clown, molto lontano dall’immagine della bella, bionda e ingenua a cui l’iconografia ci ha abituati. Un “fou” irriverente che si trova alle prese, prima della storia, con la più grande scelta dell’umanità: accettare le regole o disubbidire. Una trasgressione all’insegna della scoperta, di cui la mela è simbolo: morderla o non morderla? In un misto di consapevolezza e disincanto, Eva si chiede cosa succederà dopo, proiettandosi nella contemporaneità delle donne di oggi. Dalla suora in crisi mistica alla madre di figlio maschio, dalla manager multitasking all’anziana innamorata: umane nella loro imperfezione raccontano il coraggio di chi ogni giorno combatte per la propria felicità. Perché la diversità manda avanti il mondo. Perché il paradiso sarà pur perfetto, ma la vita è tutta un’altra cosa. 

       

      video promo > https://youtu.be/vM-uH97s7MM
      sito ufficialefacebook  


      2° parte della serata CARMEN SOUZA TRIO “Creology”
      Carmen Souza – chitarra, pianoforte, voce
      Theo Pascal – basso e contrabbasso
      Elias Kacomanolis – batteria e percussioni

       

      “Creology” è un passo naturale verso il mondo Afro, che Carmen Souza & Theo Pascal hanno sperimentato e sentono come proprio, con la musica che in questo disco viaggia, in un percorso transatlantico, da paesi portoghesi ex coloniali, come Capo Verde, Mozambico, Angola attraversando il mare in Brasile, Cuba, atterrando  sulle coste di New Orleans. Si possono così scoprire in questo disco ritmi come Batuque, Funana, Semba, Quilapanga, afro-brasiliana e suoni cubani e anche l’atmosfera di New Orleans, il tutto miscelato per creare ciò che abbiamo imparato ad identificare come il Souza Pascal AfroSound.

      Carmen Souza e Theo Pascal sono ben noti per il loro modo unico per trasportare le radici e un timbro organico negli Standards Jazz come Song for My Father, Donna Lee, Moonlight Serenade, Capo Verde Blues, My Favourite Things e altri. Il loro amore per il jazz e la libertà dell’improvvisazione hanno portato la loro musica verso mete più impegnative, eccitanti e sorprendenti. Questo è il suono jazz Souza Pascal e a loro non intendono spiegarlo molto, vogliono solo che tu lo senta!

       

      Live Video > https://www.youtube.com/watch?v=8bySYWZolYU

      Live Video > https://www.youtube.com/watch?v=KcrsplNCipY

      sito ufficiale facebook

       

      Info & Prevendite

      Prevendita biglietti online sul sito www.pianopianofestival.it e presso Youm Youmusic in Piazza Mazzini, 71 Lecce tel. 0832.241574.

      Per maggiori informazioni: info@pianopianofestival.it 338 8591002 – 329 4123339

      Biglietto € 25 + € 1 prevendita – Biglietto ridotto under 25 €15 + €1 prevendita

       

      Piano Piano Festival ringrazia per il contributo ed il sostegno:

      Patrocini:  UNISALENTO | CONSERVATORIO “T. Schipa” | CONFINDUSTRIA 

      Partner Istituzionali: COMUNE DI LECCE | REGIONE PUGLIA | POLO BIBLIO MUSEALE LECCE | PROVINCIA DI LECCE | MUSEO CASTROMEDIANO | TEATRO PUBBLICO PUGLIESE

      Sponsors: CONAD | VESTAS HOTELS & RESORTS | GIANNUZZI | ENEGAN | OFFICINA Ing. TARANTINO | CAROLI HOTELS 

      Sponsors tecnici: CONTI ZECCA | FORNO AMATO | ACAYA GOLF RESORT & SPA | B&B RELAIS DELLE ROSE | DIMORA DEI CELESTINI 

      Partners sociali: MOVIDABILIA | COOPERATIVA SOCIO CULTURALE

       

      Be social with us!

      #PPF2019 #SostieniLaBellezza

      www.pianopianofestival.it

       

    • 5-9/7 FESTA SANTA DOMENICA SCORRANO
    • Sunu live al Sette di Sera di Tricase
      22:00 -23:00
      2019.07.05
    • Celentarock live al Barrocco di Mancaversa
      22:00 -23:59
      2019.07.05
    • Rock Pop Party live al Bar del Porto di Leuca
      22:00 -23:59
      2019.07.05
    • Gabriele e Simoni Cioni live al Mamma Li Turchi di Tricase Porto
      22:00 -23:59
      2019.07.05

      Appassionati di Musica sin dalla nascita. I fratelli Gabriele e Simone Cioni, propongono un mix di sonorità e brani indediti insieme alle canzoni Rock, Blues e Swing più famose rivisitate in chiave originale…

      Ti aspettiamo Venerdì 5 Luglio per il primo incontro di “Musica di Venerdì”!

      📌 Info e Reservations
      👉 3281021493 (Lucia)
      #musicadivenerdì 🌙 #mammaliturchi

    • I-perBac live a Leverano
      22:00 -23:59
      2019.07.05
    • Equilibrio 22 live al Birreghe di San Foca
      22:00 -23:59
      2019.07.05

      Questo venerdì è il turno di Equilibrio 22, gruppo vocale formato da 3 ragazze pugliesi con molte esperienze professionali all’attivo. Un viaggio musicale, il loro, che abbraccia vari stili: dal funky alla disco music, dall’R&B al Pop Rock. Il gruppo è formato da Veronica Lerna, Mariangela Libero e Adriana Sardano con la pregiatissima partecipazione del M° Alessandro D’Angelo.
      Il live sarà proposto negli spazi della struttura Verano, per permettere di gustare le specialità della cucina e seguire lo spettacolo nella confortevole area lounge.
      Info e prenotazioni al 389 8877329. Lungomare Matteotti

    • Palmiro Durante live allu Mbroia di Corigliano
      22:00 -23:59
      2019.07.05
      Associazione Art&Lab “Lu Mbroia”

      Via vecchia Zollino, 73022 Corigliano d’Otranto

      Venerdì 5 Luglio 2019 – Ore 21:30
      Presso Art&Lab Lu Mbroia
      Via Marcello, Corigliano D’Otranto
      Contributo associativo: Ingresso 5 Euro per lo spettacolo, cena a buffet 5 euro
      Info: lumbroia@massimodonno.it, 3381200398

      Palmiro Durante in concerto

      Palmiro Durante: chitarra e voce
      Rocco Nigro: fisarmonica
      Vito de Lorenzi: percussioni

      Il cantautore e chitarrista Palmiro Durante, torna a Lu Mbroia con nuovi brani e canzoni che appartengono al suo personale percorso artistico. Durante è un cantautore che utilizza in maniera fine ed elegante il dialetto, sostenuto da una ricerca armonica mai banale, sempre tesa alla riscoperta della parte più nobile dei suoni etnici, dal mediterraneo al Sud America. Con il cantautore salentino questa sera due punte di diamante della musica etnica: il fisarmonicista Rocco Nigro ed il percussionista Vito de Lorenzi.

      Per informazioni: 3381200398
      Start cena ore 20:30, Start live ore 21:30
      Contributo associativo: Ingresso 5 Euro per lo spettacolo, cena a buffet 5 euro
      Prosecuzione di via Marcello, Corigliano d’Otranto
      (Cerca “Art&Lab Lu Mbroia su Google Maps)

    • Primopiano_Venerdì 5 luglio_Live Music_Vuddhie
      22:00 -23:59
      2019.07.05

      Venerdì 5 luglio al Vuddhie live music ore 22.30 con i “Primopiano live-quintet”.

      Un breve viaggio nel panorama della musica italiana raccontata in primo piano da Francesco de Siena insieme a :

      Danilo Schirinzi : Chitarra
      Paolo Marasco : Basso
      Benedetto Ponzo : Sax
      Salvatore Cazzato: Batteria

      ~ Primopiano live-quintet ~
      START ore 22.30

      VUDDHIE LOUNGE BAR
      località Ciardo – Litoranea Gallipoli-SM di Leuca
      (tra San Gregorio e Santa Maria di Leuca).
      Info e prenotazione tavoli — ☎ 331 5390860

6
  • Concerto d’Organo a Salve
    20:30 -23:59
    2019.07.06

  • Anima Latina live a Lecce
    21:00 -23:59
    2019.07.06

  • Redi Hasa e Rocco Nigro: Mediterraneo Contemporaneo
    21:00 -23:59
    2019.07.06

    Associazione Art&Lab “Lu Mbroia”

    Via vecchia Zollino, 73022 Corigliano d’Otranto

    Sabato 6 Luglio 2019 – Ore 21:30
    Presso Art&Lab Lu Mbroia
    Via Marcello, Corigliano D’Otranto
    Contributo associativo: Ingresso 5 Euro per lo spettacolo, cena a buffet 5 euro
    Info: lumbroia@massimodonno.it, 3381200398

    Redi Hasa e Rocco Nigro

    Mediterraneo Contemporaneo

    Questa sera a Lu Mbroia è il turno di due musicisti d’eccellenza: il violoncellista albanese Redi Hasa ed il fisarmonicista salentino Rocco Nigro. Entrambi rappresentano l’espressione più autorevole delle nuove forme di musicalità mediterranee. Infatti il loro spettacolo si chiama “Mediterraneo contemporaneo”. Entrambi reduci da tournée mondiali, insieme, per Redi Hasa, tra gli altri con Ludovico Einaudi. Nigro invece porta in giro ormai da anni in tutto il mondo il suo progetto artistico con la cantante Rachele Andrioli, con Antonio Castrignanò, Cesare Dell’Anna, ecc.

    Per informazioni: 3381200398
    Start cena ore 20:30, Start live ore 21:30
    Contributo associativo: Ingresso 5 Euro per lo spettacolo, cena a buffet 5 euro
    Prosecuzione di via Marcello, Corigliano d’Otranto
    (Cerca “Art&Lab Lu Mbroia su Google Maps)

  • Sfida tra Poeti Semiseri II ed.
    21:00 -23:59
    2019.07.06

    Per il secondo anno Itaca migranti e viaggiatori – Festival del Turismo Responsabile Responsabile, (festival premiato dall‘Organizzazione Mondiale del Turismo dell’ONU per l‘eccellenza e l’innovazione nel turismo) fa tappa nel Salento e nella Casa Teatro di Tela Artisti in Comune in via Cufra 32 a Botrugno(Le) ,sabato 6 luglio ore 21.00 si dà il via alla prima edizione di una sfida a colpi di versi e rime baciate.
    Il tema proposto è la restanza.
    Una serata poetica, un gioco, una gara che prevede diversi partecipanti e un solo vincitore.

    Vedrete alternarsi poeti seri, semiseri, urbani, rurali, popolari o borghesotti, amanti dei palinsesti poetici o dei versi raschiati
    Poche regole:
    – 2 manche a testa per declamare i testi scritti di proprio pugno
    – sono ammessi oggetti di scena e costumi bizzarri o accompagnamenti musicali
    – la giura sarà una giuria popolare scelta a caso tra il pubblico e da un Presidente di giuria che stabilirà i criteri di valutazione.
    – affinatissimo senso della spericolatezza

    Una giuria popolare decreterà il vincitore. Il presidente di giuria è l’Architetta e Urbanista Laura Basco, cultrice del genio folle e delle assurderie della mente umana.

    Il vincitore oltre a fregiarsi del titolo di Poeta Semiserio di TELA Artisti in Comune, riceverà un cesto colmo dei prodotti della nostra terra tante volte decantata in innumerevoli versi.

    I Poeti che vogliono partecipare alla sfida devono inviare entro il 30 giugno 2019 una breve nota e due poesie che hanno come riferimento la restanza all’indirizzo email:
    info@telaartistiincomune.it

    ingresso riservato ai soci
    tessera + aperitivo 5 €

    Per iscrizioni, info e prenotazioni 3471492114
    info@telaartistiincomune.it

    (l’illustrazione è di Federica Ferri)

    ✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺

    Itaca migranti e viaggiatori – Festival del Turismo Responsabile è il primo e unico festival in Italia che si occupa di turismo responsabile e innovazione turistica. Premiato dall‘Organizzazione Mondiale del turismo dell’ONU invita a scoprire luoghi e culture attraverso itinerari a piedi e a pedali, workshop, seminari, laboratori, mostre, concerti, documentari, libri per lanciare un’idea di turismo più etico e rispettoso dell’ambiente e di chi ci vive.

    Un cammino unico in tanti territori diversi, per trasformare l’incoming in becoming. Coniugando la sostenibilità del turismo con il benessere dei cittadini.

    www.festivalitaca.net
    https://twitter.com/
    https://www.instagram.com/it.
    https://www.facebook.com/
    https://www.youtube.com/user/

  • 5-6-7 Castro Wine Fest
    21:00 -23:59
    2019.07.06

    https://www.castrowinefest.it/l-evento1/

  • 5-6-7/7 Matino Street Food a Matino
    21:00 -23:59
    2019.07.06

    MATINO STREET FOOD 5-6-7 LUGLIO 2019

    Si terrà a Matino (Le) la prima edizione dello street food, un trend nato in America dedicato al consumo di cibo in strada, che si è ormai diffuso in tutta Europa Italia compresa.
    L’evento è stato organizzato dall’associazione Smile di Manuel Manfuso, insieme ad Arcuevi e Vento del sud con il patrocinio del comune di Matino.
    L’associazione Smile è ormai un marchio di qualità per la professionalità e la cura dei dettagli nell’organizzazione di eventi originali e di successo tra cui ricordiamo “Borgo infuocato” di Cisternino, “Come nelle favole” ad Ostuni e “la notte dei giganti” a Locorotondo.
    Il bellissimo centro storico di Matino ospiterà tutti i chioschi, furgoni e mezzi ambulanti avvolti in un turbinio di sapori, profumi, e fumate tipiche dei barbecue; tra le prelibatezze di questi cibi da consumare “on the go” troverete: carne alla brace, i tipici panzerotti pugliesi, la cazzatedda cegliese, panini cubani, la strazzata lucana, le pittule, la mozzarella di bufala, ma anche dei prodotti tipici salentini, nello specifico dei primi piatti, ma anche veneti. Non mancherà di certo dell’ottima birra artigianale per accompagnare tutte queste bontà e non mancheranno di certo i dolci come le crepes, mostaccioli e dolci della pasticceria tipica siciliana.
    Per una sera (ma anche tre) dimenticate la dieta e indossate dei pantaloni larghi, per smaltire il tutto ci penseranno i gruppi che si esibiranno durante le tre serate e che non vi lasceranno di certo fermi e immobili a guardare!
    Il programma musicale prevede due band a serata come riportato qui di seguito:

    Venerdi 5 luglio 2019

    “I PAPILLON DE NUIT” Start ore 20.30
    I Papillon de nuit sono un duo violoncello/voce che vi condurrà, attraverso i più bei brani della musica internazionale spaziando dal pop al rock, dal jazz al blues in una chiave unica, fondendo la corposità del violoncello di Luca Basile con la dolcezza/atmosfericità della voce di Valeria Montesardo

    MR QUEEN Start ore 22.30
    I Mr Queen sono una band pugliese nata nel 2016, quando Vito De Matteis e Tonio Giorgini dopo aver militato in diverse cover band decidono di dar vita ad un progetto tutto loro.
    La band rappresenta non tanto un tributo quanto un vero e proprio “RINGRAZIAMENTO” ai Queen per la loro musica. Successivamente al gruppo si unisce il batterista Maurizio Casciabanca fan dei Queen sin da bambino e la voce di Alberto Sciroccale per proporvi un viaggio musicale attraverso le sonorità sempre più attuali della musica dei Queen.

    Sabato 6 luglio 2019

    ONE BEAT DRUMLINE Start ore 20.30
    Una formazione di sole percussioniste, insieme dal 2016 da un’idea del M° Nico Marzovilla, vuole riproporre il famoso stile delle drumline americane in Italia. Il repertorio prevede ampi generi che vanno dalla semplice marcia ai ritmi latini americani, accompagnati da marce e coreografie il cui scopo è quello di creare ‘ONE BEAT’ : UN UNICO BATTITO, che porti il pubblico ad essere parte integrante dello spettacolo.

    LIGA 2.0 Start ore 22.30

    I LIGA2.0 sono una delle band più operanti nel territorio italiano con una storia decennale e con più di 150 concerti annui tra locali di spicco e piazze.La band si è sempre saputa distinguere dalle altre realtà “COVER” grazie alla timbrica baritonale e calda nativa del frontman Ilir Argentiero che non imita l’artista in questione. La cura nel dettaglio delle sonorità, data anche dalle diverse collaborazioni con i musicisti di Luciano Ligabue, fa si’ che il pubblico viva la sensazione di essere presente ad un vero concerto del Liga.
    La band è composta dai fratelli Argentiero, Ilir e Michele, quest’ultimo bassista , Alessandro Iacobelli alla chitarra (dallo spirito Rock inconfondibile) e Alessandro Spinelli, batterista oramai storico dei LIGA2.0,

    Domenica 7 luglio 2019

    “M&L” ACOUSTIC DUO Start ore 20.30
    Michele Santoro e Laura Donatone ripercorreranno le vie della musica acustica per sax e chitarra, passando dallo Swing al Jazz, dalla Bossa Nova alle Hit della musica Pop/Rock degli anni passati, dalla dance alle composizioni sperimentali scritte dal Duo attivo dal 2012.

    ORCHESTRA MANCINA Start ore 22.30
    Una band fuori dagli schemi che si fa apprezzare e riconoscere non solo per il grande talento, ma anche per il cuore che ci mette in ogni singolo evento a cui partecipa. Antonio Tinelli, Amedeo Lippolis, Maurizio Cardone, Nicola Spera, Marcello De Felice, Ferdinando Filomeno e Piero Santoro sono i componenti di questa scatenata orchestra, che vi faranno cantare e ballare a ritmo di ska e reggae intrecciati magistralmente con un buon vecchio funky, sonorità dubstep e qualche ballata.

    Si ringraziano vivamente per la preziosa collaborazione il Sindaco Toma Jonny, il Vice sindaco Fabrizio Coluccia,l’ assessore alla cultura Luccetta Barone e i collaboratori Rocco Pispico e Aldo De Donatis e la ATL service di Pispico Antonio.

    Appuntamento al prossimo weekend a Matino!

    5-6-7 luglio 2019 start ore 20.30
    Centro storico di Matino
    INGRESSO GRATUITO

    Associazione Smile
    Manuel Manfuso – 324.8679062
    Associazionesmile2015@gmail.com

  • Après La Classe live a Otranto
    21:00 -23:59
    2019.07.06

  • 5-9/7 FESTA SANTA DOMENICA SCORRANO
    21:00 -23:59
    2019.07.06

  • Mnemos live a Punta Rossa a Novaglie
    22:00 -23:59
    2019.07.06

    Chiosco Punta Rossa; Biagino Bleve per Alchimista Incursioni Culturali in collaborazione con Radio Venere presentano Red Tip Music 2019. Secondo appuntamento di quest’anno, con la grande energia del rock al vetriolo degli Mnemos … un gruppo Rock attivo dal 2009. La band pubblica nel 2013 il suo primo album, Mnemosyne, contenente ben 12 brani inediti. Nel 2016, con alcuni cambi di formazione, viene pubblicato il singolo “Labisso pià blu”, brano destinato a segnare l’inizio di una nuova maturità artistica. Nel 2018 la band compie un altro grande passo con la partecipazione nella compilation celebrativa ufficiale del disco Litfiba 3, reinterpretando il brano “Bambino” dei Litfiba.
    La formazione: Cristina Eremita-Voce; Francesco Probo-Chitarra; Luigi Buccarello-Chitarra; Michele Dell’Abate-Basso; Antonio Probo-Batteria
    https://www.google.com/maps/place/Chiosco+Punta+Rossa/@39.8606362,18.391407,17z/data=!4m12!1m6!3m5!1s0x13440b6df210044f:0x789e8132d518b66c!2sChiosco+Punta+Rossa!8m2!3d39.8607813!4d18.3926924!3m4!1s0x13440b6df210044f:0x789e8132d518b66c!8m2!3d39.8607813!4d18.3926924

  • Havana Trio live al Mercato di Leuca
    22:00 -23:59
    2019.07.06

    💥💥💥 SABATO 6 LUGLIO 💥💥💥
    .
    🎵🎶 𝐇𝐚𝐯𝐚𝐧𝐚 𝐓𝐫𝐢𝐨 🎶🎵
    .
    Un viaggio musicale tra i grandi autori della musica italiana.
    .
    Ti aspettiamo al #Mercato24re
    START H22
    📍 via Enea, Leuca.
    #noilofacciamotuttiigiorni
    #carne #pesce #emporio #bar #cantina
    per info e prenotazioni 📞 3917714075

  • Crifiu live al Jungle di Nardò
    22:00 -23:59
    2019.07.06

  • Le Iene band live al Central Bar di Gagliano
    22:00 -23:59
    2019.07.06

  • NoName live a Corte Francesco a Presicce
    22:00 -23:00
    2019.07.06

  • Hopesend e Sangu 66 live a San Foca
    22:00 -23:59
    2019.07.06

  • I Calanti a Pisignano
    22:00 -23:59
    2019.07.06

  • Vento dell’Est live al Barrocco di Ruffano
    22:00 -23:59
    2019.07.06

  • Altri eventi
    • Concerto d'Organo a Salve
      20:30 -23:59
      2019.07.06
    • Anima Latina live a Lecce
      21:00 -23:59
      2019.07.06
    • Redi Hasa e Rocco Nigro: Mediterraneo Contemporaneo
      21:00 -23:59
      2019.07.06
      Associazione Art&Lab “Lu Mbroia”

      Via vecchia Zollino, 73022 Corigliano d’Otranto

      Sabato 6 Luglio 2019 – Ore 21:30
      Presso Art&Lab Lu Mbroia
      Via Marcello, Corigliano D’Otranto
      Contributo associativo: Ingresso 5 Euro per lo spettacolo, cena a buffet 5 euro
      Info: lumbroia@massimodonno.it, 3381200398

      Redi Hasa e Rocco Nigro

      Mediterraneo Contemporaneo

      Questa sera a Lu Mbroia è il turno di due musicisti d’eccellenza: il violoncellista albanese Redi Hasa ed il fisarmonicista salentino Rocco Nigro. Entrambi rappresentano l’espressione più autorevole delle nuove forme di musicalità mediterranee. Infatti il loro spettacolo si chiama “Mediterraneo contemporaneo”. Entrambi reduci da tournée mondiali, insieme, per Redi Hasa, tra gli altri con Ludovico Einaudi. Nigro invece porta in giro ormai da anni in tutto il mondo il suo progetto artistico con la cantante Rachele Andrioli, con Antonio Castrignanò, Cesare Dell’Anna, ecc.

      Per informazioni: 3381200398
      Start cena ore 20:30, Start live ore 21:30
      Contributo associativo: Ingresso 5 Euro per lo spettacolo, cena a buffet 5 euro
      Prosecuzione di via Marcello, Corigliano d’Otranto
      (Cerca “Art&Lab Lu Mbroia su Google Maps)

    • Sfida tra Poeti Semiseri II ed.
      21:00 -23:59
      2019.07.06

      Per il secondo anno Itaca migranti e viaggiatori – Festival del Turismo Responsabile Responsabile, (festival premiato dall‘Organizzazione Mondiale del Turismo dell’ONU per l‘eccellenza e l’innovazione nel turismo) fa tappa nel Salento e nella Casa Teatro di Tela Artisti in Comune in via Cufra 32 a Botrugno(Le) ,sabato 6 luglio ore 21.00 si dà il via alla prima edizione di una sfida a colpi di versi e rime baciate.
      Il tema proposto è la restanza.
      Una serata poetica, un gioco, una gara che prevede diversi partecipanti e un solo vincitore.

      Vedrete alternarsi poeti seri, semiseri, urbani, rurali, popolari o borghesotti, amanti dei palinsesti poetici o dei versi raschiati
      Poche regole:
      – 2 manche a testa per declamare i testi scritti di proprio pugno
      – sono ammessi oggetti di scena e costumi bizzarri o accompagnamenti musicali
      – la giura sarà una giuria popolare scelta a caso tra il pubblico e da un Presidente di giuria che stabilirà i criteri di valutazione.
      – affinatissimo senso della spericolatezza

      Una giuria popolare decreterà il vincitore. Il presidente di giuria è l’Architetta e Urbanista Laura Basco, cultrice del genio folle e delle assurderie della mente umana.

      Il vincitore oltre a fregiarsi del titolo di Poeta Semiserio di TELA Artisti in Comune, riceverà un cesto colmo dei prodotti della nostra terra tante volte decantata in innumerevoli versi.

      I Poeti che vogliono partecipare alla sfida devono inviare entro il 30 giugno 2019 una breve nota e due poesie che hanno come riferimento la restanza all’indirizzo email:
      info@telaartistiincomune.it

      ingresso riservato ai soci
      tessera + aperitivo 5 €

      Per iscrizioni, info e prenotazioni 3471492114
      info@telaartistiincomune.it

      (l’illustrazione è di Federica Ferri)

      ✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺✺

      Itaca migranti e viaggiatori – Festival del Turismo Responsabile è il primo e unico festival in Italia che si occupa di turismo responsabile e innovazione turistica. Premiato dall‘Organizzazione Mondiale del turismo dell’ONU invita a scoprire luoghi e culture attraverso itinerari a piedi e a pedali, workshop, seminari, laboratori, mostre, concerti, documentari, libri per lanciare un’idea di turismo più etico e rispettoso dell’ambiente e di chi ci vive.

      Un cammino unico in tanti territori diversi, per trasformare l’incoming in becoming. Coniugando la sostenibilità del turismo con il benessere dei cittadini.

      www.festivalitaca.net
      https://twitter.com/
      https://www.instagram.com/it.
      https://www.facebook.com/
      https://www.youtube.com/user/

    • 5-6-7 Castro Wine Fest
      21:00 -23:59
      2019.07.06

      https://www.castrowinefest.it/l-evento1/

    • 5-6-7/7 Matino Street Food a Matino
      21:00 -23:59
      2019.07.06

      MATINO STREET FOOD 5-6-7 LUGLIO 2019

      Si terrà a Matino (Le) la prima edizione dello street food, un trend nato in America dedicato al consumo di cibo in strada, che si è ormai diffuso in tutta Europa Italia compresa.
      L’evento è stato organizzato dall’associazione Smile di Manuel Manfuso, insieme ad Arcuevi e Vento del sud con il patrocinio del comune di Matino.
      L’associazione Smile è ormai un marchio di qualità per la professionalità e la cura dei dettagli nell’organizzazione di eventi originali e di successo tra cui ricordiamo “Borgo infuocato” di Cisternino, “Come nelle favole” ad Ostuni e “la notte dei giganti” a Locorotondo.
      Il bellissimo centro storico di Matino ospiterà tutti i chioschi, furgoni e mezzi ambulanti avvolti in un turbinio di sapori, profumi, e fumate tipiche dei barbecue; tra le prelibatezze di questi cibi da consumare “on the go” troverete: carne alla brace, i tipici panzerotti pugliesi, la cazzatedda cegliese, panini cubani, la strazzata lucana, le pittule, la mozzarella di bufala, ma anche dei prodotti tipici salentini, nello specifico dei primi piatti, ma anche veneti. Non mancherà di certo dell’ottima birra artigianale per accompagnare tutte queste bontà e non mancheranno di certo i dolci come le crepes, mostaccioli e dolci della pasticceria tipica siciliana.
      Per una sera (ma anche tre) dimenticate la dieta e indossate dei pantaloni larghi, per smaltire il tutto ci penseranno i gruppi che si esibiranno durante le tre serate e che non vi lasceranno di certo fermi e immobili a guardare!
      Il programma musicale prevede due band a serata come riportato qui di seguito:

      Venerdi 5 luglio 2019

      “I PAPILLON DE NUIT” Start ore 20.30
      I Papillon de nuit sono un duo violoncello/voce che vi condurrà, attraverso i più bei brani della musica internazionale spaziando dal pop al rock, dal jazz al blues in una chiave unica, fondendo la corposità del violoncello di Luca Basile con la dolcezza/atmosfericità della voce di Valeria Montesardo

      MR QUEEN Start ore 22.30
      I Mr Queen sono una band pugliese nata nel 2016, quando Vito De Matteis e Tonio Giorgini dopo aver militato in diverse cover band decidono di dar vita ad un progetto tutto loro.
      La band rappresenta non tanto un tributo quanto un vero e proprio “RINGRAZIAMENTO” ai Queen per la loro musica. Successivamente al gruppo si unisce il batterista Maurizio Casciabanca fan dei Queen sin da bambino e la voce di Alberto Sciroccale per proporvi un viaggio musicale attraverso le sonorità sempre più attuali della musica dei Queen.

      Sabato 6 luglio 2019

      ONE BEAT DRUMLINE Start ore 20.30
      Una formazione di sole percussioniste, insieme dal 2016 da un’idea del M° Nico Marzovilla, vuole riproporre il famoso stile delle drumline americane in Italia. Il repertorio prevede ampi generi che vanno dalla semplice marcia ai ritmi latini americani, accompagnati da marce e coreografie il cui scopo è quello di creare ‘ONE BEAT’ : UN UNICO BATTITO, che porti il pubblico ad essere parte integrante dello spettacolo.

      LIGA 2.0 Start ore 22.30

      I LIGA2.0 sono una delle band più operanti nel territorio italiano con una storia decennale e con più di 150 concerti annui tra locali di spicco e piazze.La band si è sempre saputa distinguere dalle altre realtà “COVER” grazie alla timbrica baritonale e calda nativa del frontman Ilir Argentiero che non imita l’artista in questione. La cura nel dettaglio delle sonorità, data anche dalle diverse collaborazioni con i musicisti di Luciano Ligabue, fa si’ che il pubblico viva la sensazione di essere presente ad un vero concerto del Liga.
      La band è composta dai fratelli Argentiero, Ilir e Michele, quest’ultimo bassista , Alessandro Iacobelli alla chitarra (dallo spirito Rock inconfondibile) e Alessandro Spinelli, batterista oramai storico dei LIGA2.0,

      Domenica 7 luglio 2019

      “M&L” ACOUSTIC DUO Start ore 20.30
      Michele Santoro e Laura Donatone ripercorreranno le vie della musica acustica per sax e chitarra, passando dallo Swing al Jazz, dalla Bossa Nova alle Hit della musica Pop/Rock degli anni passati, dalla dance alle composizioni sperimentali scritte dal Duo attivo dal 2012.

      ORCHESTRA MANCINA Start ore 22.30
      Una band fuori dagli schemi che si fa apprezzare e riconoscere non solo per il grande talento, ma anche per il cuore che ci mette in ogni singolo evento a cui partecipa. Antonio Tinelli, Amedeo Lippolis, Maurizio Cardone, Nicola Spera, Marcello De Felice, Ferdinando Filomeno e Piero Santoro sono i componenti di questa scatenata orchestra, che vi faranno cantare e ballare a ritmo di ska e reggae intrecciati magistralmente con un buon vecchio funky, sonorità dubstep e qualche ballata.

      Si ringraziano vivamente per la preziosa collaborazione il Sindaco Toma Jonny, il Vice sindaco Fabrizio Coluccia,l’ assessore alla cultura Luccetta Barone e i collaboratori Rocco Pispico e Aldo De Donatis e la ATL service di Pispico Antonio.

      Appuntamento al prossimo weekend a Matino!

      5-6-7 luglio 2019 start ore 20.30
      Centro storico di Matino
      INGRESSO GRATUITO

      Associazione Smile
      Manuel Manfuso – 324.8679062
      Associazionesmile2015@gmail.com

    • Après La Classe live a Otranto
      21:00 -23:59
      2019.07.06
    • 5-9/7 FESTA SANTA DOMENICA SCORRANO
      21:00 -23:59
      2019.07.06
    • Mnemos live a Punta Rossa a Novaglie
      22:00 -23:59
      2019.07.06

      Chiosco Punta Rossa; Biagino Bleve per Alchimista Incursioni Culturali in collaborazione con Radio Venere presentano Red Tip Music 2019. Secondo appuntamento di quest’anno, con la grande energia del rock al vetriolo degli Mnemos … un gruppo Rock attivo dal 2009. La band pubblica nel 2013 il suo primo album, Mnemosyne, contenente ben 12 brani inediti. Nel 2016, con alcuni cambi di formazione, viene pubblicato il singolo “Labisso pià blu”, brano destinato a segnare l’inizio di una nuova maturità artistica. Nel 2018 la band compie un altro grande passo con la partecipazione nella compilation celebrativa ufficiale del disco Litfiba 3, reinterpretando il brano “Bambino” dei Litfiba.
      La formazione: Cristina Eremita-Voce; Francesco Probo-Chitarra; Luigi Buccarello-Chitarra; Michele Dell’Abate-Basso; Antonio Probo-Batteria
      https://www.google.com/maps/place/Chiosco+Punta+Rossa/@39.8606362,18.391407,17z/data=!4m12!1m6!3m5!1s0x13440b6df210044f:0x789e8132d518b66c!2sChiosco+Punta+Rossa!8m2!3d39.8607813!4d18.3926924!3m4!1s0x13440b6df210044f:0x789e8132d518b66c!8m2!3d39.8607813!4d18.3926924

    • Havana Trio live al Mercato di Leuca
      22:00 -23:59
      2019.07.06

      💥💥💥 SABATO 6 LUGLIO 💥💥💥
      .
      🎵🎶 𝐇𝐚𝐯𝐚𝐧𝐚 𝐓𝐫𝐢𝐨 🎶🎵
      .
      Un viaggio musicale tra i grandi autori della musica italiana.
      .
      Ti aspettiamo al #Mercato24re
      START H22
      📍 via Enea, Leuca.
      #noilofacciamotuttiigiorni
      #carne #pesce #emporio #bar #cantina
      per info e prenotazioni 📞 3917714075

    • Crifiu live al Jungle di Nardò
      22:00 -23:59
      2019.07.06
    • Le Iene band live al Central Bar di Gagliano
      22:00 -23:59
      2019.07.06
    • NoName live a Corte Francesco a Presicce
      22:00 -23:00
      2019.07.06
    • Hopesend e Sangu 66 live a San Foca
      22:00 -23:59
      2019.07.06
    • I Calanti a Pisignano
      22:00 -23:59
      2019.07.06
    • Vento dell'Est live al Barrocco di Ruffano
      22:00 -23:59
      2019.07.06
7
  • Finibus Terrae Comics 2019 “memorial Ivan&Jasmin”
    18:00 -23:59
    2019.07.07

  • 5-6-7 Castro Wine Fest
    21:00 -23:59
    2019.07.07

    https://www.castrowinefest.it/l-evento1/

  • 5-6-7/7 Matino Street Food a Matino
    21:00 -23:59
    2019.07.07

    MATINO STREET FOOD 5-6-7 LUGLIO 2019

    Si terrà a Matino (Le) la prima edizione dello street food, un trend nato in America dedicato al consumo di cibo in strada, che si è ormai diffuso in tutta Europa Italia compresa.
    L’evento è stato organizzato dall’associazione Smile di Manuel Manfuso, insieme ad Arcuevi e Vento del sud con il patrocinio del comune di Matino.
    L’associazione Smile è ormai un marchio di qualità per la professionalità e la cura dei dettagli nell’organizzazione di eventi originali e di successo tra cui ricordiamo “Borgo infuocato” di Cisternino, “Come nelle favole” ad Ostuni e “la notte dei giganti” a Locorotondo.
    Il bellissimo centro storico di Matino ospiterà tutti i chioschi, furgoni e mezzi ambulanti avvolti in un turbinio di sapori, profumi, e fumate tipiche dei barbecue; tra le prelibatezze di questi cibi da consumare “on the go” troverete: carne alla brace, i tipici panzerotti pugliesi, la cazzatedda cegliese, panini cubani, la strazzata lucana, le pittule, la mozzarella di bufala, ma anche dei prodotti tipici salentini, nello specifico dei primi piatti, ma anche veneti. Non mancherà di certo dell’ottima birra artigianale per accompagnare tutte queste bontà e non mancheranno di certo i dolci come le crepes, mostaccioli e dolci della pasticceria tipica siciliana.
    Per una sera (ma anche tre) dimenticate la dieta e indossate dei pantaloni larghi, per smaltire il tutto ci penseranno i gruppi che si esibiranno durante le tre serate e che non vi lasceranno di certo fermi e immobili a guardare!
    Il programma musicale prevede due band a serata come riportato qui di seguito:

    Venerdi 5 luglio 2019

    “I PAPILLON DE NUIT” Start ore 20.30
    I Papillon de nuit sono un duo violoncello/voce che vi condurrà, attraverso i più bei brani della musica internazionale spaziando dal pop al rock, dal jazz al blues in una chiave unica, fondendo la corposità del violoncello di Luca Basile con la dolcezza/atmosfericità della voce di Valeria Montesardo

    MR QUEEN Start ore 22.30
    I Mr Queen sono una band pugliese nata nel 2016, quando Vito De Matteis e Tonio Giorgini dopo aver militato in diverse cover band decidono di dar vita ad un progetto tutto loro.
    La band rappresenta non tanto un tributo quanto un vero e proprio “RINGRAZIAMENTO” ai Queen per la loro musica. Successivamente al gruppo si unisce il batterista Maurizio Casciabanca fan dei Queen sin da bambino e la voce di Alberto Sciroccale per proporvi un viaggio musicale attraverso le sonorità sempre più attuali della musica dei Queen.

    Sabato 6 luglio 2019

    ONE BEAT DRUMLINE Start ore 20.30
    Una formazione di sole percussioniste, insieme dal 2016 da un’idea del M° Nico Marzovilla, vuole riproporre il famoso stile delle drumline americane in Italia. Il repertorio prevede ampi generi che vanno dalla semplice marcia ai ritmi latini americani, accompagnati da marce e coreografie il cui scopo è quello di creare ‘ONE BEAT’ : UN UNICO BATTITO, che porti il pubblico ad essere parte integrante dello spettacolo.

    LIGA 2.0 Start ore 22.30

    I LIGA2.0 sono una delle band più operanti nel territorio italiano con una storia decennale e con più di 150 concerti annui tra locali di spicco e piazze.La band si è sempre saputa distinguere dalle altre realtà “COVER” grazie alla timbrica baritonale e calda nativa del frontman Ilir Argentiero che non imita l’artista in questione. La cura nel dettaglio delle sonorità, data anche dalle diverse collaborazioni con i musicisti di Luciano Ligabue, fa si’ che il pubblico viva la sensazione di essere presente ad un vero concerto del Liga.
    La band è composta dai fratelli Argentiero, Ilir e Michele, quest’ultimo bassista , Alessandro Iacobelli alla chitarra (dallo spirito Rock inconfondibile) e Alessandro Spinelli, batterista oramai storico dei LIGA2.0,

    Domenica 7 luglio 2019

    “M&L” ACOUSTIC DUO Start ore 20.30
    Michele Santoro e Laura Donatone ripercorreranno le vie della musica acustica per sax e chitarra, passando dallo Swing al Jazz, dalla Bossa Nova alle Hit della musica Pop/Rock degli anni passati, dalla dance alle composizioni sperimentali scritte dal Duo attivo dal 2012.

    ORCHESTRA MANCINA Start ore 22.30
    Una band fuori dagli schemi che si fa apprezzare e riconoscere non solo per il grande talento, ma anche per il cuore che ci mette in ogni singolo evento a cui partecipa. Antonio Tinelli, Amedeo Lippolis, Maurizio Cardone, Nicola Spera, Marcello De Felice, Ferdinando Filomeno e Piero Santoro sono i componenti di questa scatenata orchestra, che vi faranno cantare e ballare a ritmo di ska e reggae intrecciati magistralmente con un buon vecchio funky, sonorità dubstep e qualche ballata.

    Si ringraziano vivamente per la preziosa collaborazione il Sindaco Toma Jonny, il Vice sindaco Fabrizio Coluccia,l’ assessore alla cultura Luccetta Barone e i collaboratori Rocco Pispico e Aldo De Donatis e la ATL service di Pispico Antonio.

    Appuntamento al prossimo weekend a Matino!

    5-6-7 luglio 2019 start ore 20.30
    Centro storico di Matino
    INGRESSO GRATUITO

    Associazione Smile
    Manuel Manfuso – 324.8679062
    Associazionesmile2015@gmail.com

  • 5-9/7 FESTA SANTA DOMENICA SCORRANO
    21:00 -23:59
    2019.07.07

  • Canzoniere Grecanico Salentino live a Novaglie
    21:00 -23:59
    2019.07.07

  • Battisti & Friends live al Sole Luna di Castiglione
    21:00 -23:59
    2019.07.07

  • Marialaò – Complicità Femminile – a Castrignano del capo
    21:00 -23:59
    2019.07.07

  • Gaetano Cortese live al Bolina di Tricase Porto
    22:00 -23:59
    2019.07.07

  • Festival Bar Italia a Pisignano
    22:00 -23:59
    2019.07.07

  • Altri eventi
    • Finibus Terrae Comics 2019 "memorial Ivan&Jasmin"
      18:00 -23:59
      2019.07.07

    • 5-6-7 Castro Wine Fest
      21:00 -23:59
      2019.07.07

      https://www.castrowinefest.it/l-evento1/

    • 5-6-7/7 Matino Street Food a Matino
      21:00 -23:59
      2019.07.07

      MATINO STREET FOOD 5-6-7 LUGLIO 2019

      Si terrà a Matino (Le) la prima edizione dello street food, un trend nato in America dedicato al consumo di cibo in strada, che si è ormai diffuso in tutta Europa Italia compresa.
      L’evento è stato organizzato dall’associazione Smile di Manuel Manfuso, insieme ad Arcuevi e Vento del sud con il patrocinio del comune di Matino.
      L’associazione Smile è ormai un marchio di qualità per la professionalità e la cura dei dettagli nell’organizzazione di eventi originali e di successo tra cui ricordiamo “Borgo infuocato” di Cisternino, “Come nelle favole” ad Ostuni e “la notte dei giganti” a Locorotondo.
      Il bellissimo centro storico di Matino ospiterà tutti i chioschi, furgoni e mezzi ambulanti avvolti in un turbinio di sapori, profumi, e fumate tipiche dei barbecue; tra le prelibatezze di questi cibi da consumare “on the go” troverete: carne alla brace, i tipici panzerotti pugliesi, la cazzatedda cegliese, panini cubani, la strazzata lucana, le pittule, la mozzarella di bufala, ma anche dei prodotti tipici salentini, nello specifico dei primi piatti, ma anche veneti. Non mancherà di certo dell’ottima birra artigianale per accompagnare tutte queste bontà e non mancheranno di certo i dolci come le crepes, mostaccioli e dolci della pasticceria tipica siciliana.
      Per una sera (ma anche tre) dimenticate la dieta e indossate dei pantaloni larghi, per smaltire il tutto ci penseranno i gruppi che si esibiranno durante le tre serate e che non vi lasceranno di certo fermi e immobili a guardare!
      Il programma musicale prevede due band a serata come riportato qui di seguito:

      Venerdi 5 luglio 2019

      “I PAPILLON DE NUIT” Start ore 20.30
      I Papillon de nuit sono un duo violoncello/voce che vi condurrà, attraverso i più bei brani della musica internazionale spaziando dal pop al rock, dal jazz al blues in una chiave unica, fondendo la corposità del violoncello di Luca Basile con la dolcezza/atmosfericità della voce di Valeria Montesardo

      MR QUEEN Start ore 22.30
      I Mr Queen sono una band pugliese nata nel 2016, quando Vito De Matteis e Tonio Giorgini dopo aver militato in diverse cover band decidono di dar vita ad un progetto tutto loro.
      La band rappresenta non tanto un tributo quanto un vero e proprio “RINGRAZIAMENTO” ai Queen per la loro musica. Successivamente al gruppo si unisce il batterista Maurizio Casciabanca fan dei Queen sin da bambino e la voce di Alberto Sciroccale per proporvi un viaggio musicale attraverso le sonorità sempre più attuali della musica dei Queen.

      Sabato 6 luglio 2019

      ONE BEAT DRUMLINE Start ore 20.30
      Una formazione di sole percussioniste, insieme dal 2016 da un’idea del M° Nico Marzovilla, vuole riproporre il famoso stile delle drumline americane in Italia. Il repertorio prevede ampi generi che vanno dalla semplice marcia ai ritmi latini americani, accompagnati da marce e coreografie il cui scopo è quello di creare ‘ONE BEAT’ : UN UNICO BATTITO, che porti il pubblico ad essere parte integrante dello spettacolo.

      LIGA 2.0 Start ore 22.30

      I LIGA2.0 sono una delle band più operanti nel territorio italiano con una storia decennale e con più di 150 concerti annui tra locali di spicco e piazze.La band si è sempre saputa distinguere dalle altre realtà “COVER” grazie alla timbrica baritonale e calda nativa del frontman Ilir Argentiero che non imita l’artista in questione. La cura nel dettaglio delle sonorità, data anche dalle diverse collaborazioni con i musicisti di Luciano Ligabue, fa si’ che il pubblico viva la sensazione di essere presente ad un vero concerto del Liga.
      La band è composta dai fratelli Argentiero, Ilir e Michele, quest’ultimo bassista , Alessandro Iacobelli alla chitarra (dallo spirito Rock inconfondibile) e Alessandro Spinelli, batterista oramai storico dei LIGA2.0,

      Domenica 7 luglio 2019

      “M&L” ACOUSTIC DUO Start ore 20.30
      Michele Santoro e Laura Donatone ripercorreranno le vie della musica acustica per sax e chitarra, passando dallo Swing al Jazz, dalla Bossa Nova alle Hit della musica Pop/Rock degli anni passati, dalla dance alle composizioni sperimentali scritte dal Duo attivo dal 2012.

      ORCHESTRA MANCINA Start ore 22.30
      Una band fuori dagli schemi che si fa apprezzare e riconoscere non solo per il grande talento, ma anche per il cuore che ci mette in ogni singolo evento a cui partecipa. Antonio Tinelli, Amedeo Lippolis, Maurizio Cardone, Nicola Spera, Marcello De Felice, Ferdinando Filomeno e Piero Santoro sono i componenti di questa scatenata orchestra, che vi faranno cantare e ballare a ritmo di ska e reggae intrecciati magistralmente con un buon vecchio funky, sonorità dubstep e qualche ballata.

      Si ringraziano vivamente per la preziosa collaborazione il Sindaco Toma Jonny, il Vice sindaco Fabrizio Coluccia,l’ assessore alla cultura Luccetta Barone e i collaboratori Rocco Pispico e Aldo De Donatis e la ATL service di Pispico Antonio.

      Appuntamento al prossimo weekend a Matino!

      5-6-7 luglio 2019 start ore 20.30
      Centro storico di Matino
      INGRESSO GRATUITO

      Associazione Smile
      Manuel Manfuso – 324.8679062
      Associazionesmile2015@gmail.com

    • 5-9/7 FESTA SANTA DOMENICA SCORRANO
      21:00 -23:59
      2019.07.07
    • Canzoniere Grecanico Salentino live a Novaglie
      21:00 -23:59
      2019.07.07
    • Battisti & Friends live al Sole Luna di Castiglione
      21:00 -23:59
      2019.07.07
    • Marialaò - Complicità Femminile - a Castrignano del capo
      21:00 -23:59
      2019.07.07
    • Gaetano Cortese live al Bolina di Tricase Porto
      22:00 -23:59
      2019.07.07
    • Festival Bar Italia a Pisignano
      22:00 -23:59
      2019.07.07
8
9
10
11
12
13
  • Hound Dogs live al Blue Bay Beach di Gallipoli
    16:00 -23:59
    2019.07.13

  • Figlie di Medea sul palco di Astragali Teatro a Lecce
    21:00 -23:59
    2019.07.13

    IGLIE DI MEDEA: LA NUOVA PRODUZIONE INTERNAZIONALE DI ASTRAGALI TEATRO IN SCENA PER IL PROGETTO “TAOTOR: TEATRO, MITO E ARCHEOLOGIA”.


    In anteprima per il progetto Taotor – Teatro, mito e archeologia, da giovedì 11 a sabato 13 luglio (ore 21) sul palco della storica sede di via Candido a Lecce, la compagnia salentina Astragali Teatro presenterà Figlie di Medea. La nuova produzione internazionale, per la regia diFabio Tolledi, con attori e attrici da Italia, Bulgaria, Romania, Turchia, Burkina Faso, intende interrogare la complessa figura di Medea e le sue numerose interpretazioni nei secoli. Il punto di partenza è costituito, infatti, dalle interpretazioni elaborate da Christa Wolf e da Adriana Cavarero. Queste scritture dense e immaginifiche si nutrono di un intenso confronto con Hanna Arendt, per delineare una Medea altra, a più voci: Medea migrante, Medea rifugiata, Medea madre dolorosa. In scena Roberta QuartaSimonetta RotundoPetur GaydarovOnur UysalJean Hamado TiemtoréGeorgiana MazilescuMatteo MeleSamuele ZeccaElisa TarantinoArianna AlfaranoSilvia Ciardo. Musiche di Mauro Tre. Consulenza musicale di Luca Tarantino. Oggetti di scena di Antonio De Luca.

    Domenica 14 (ore 19) il Parco Archeologico di Rudiae, alle porte di Lecce, spazio invece a  Medea Project. Nel nuovo spettacolo, infatti, una parte rilevante è riservata al tessuto sonoro, alla molteplicità dei piani sonori, alla coralità e all’intreccio delle voci. Fabio Tolledi e gli attori e le attrici di Astragali con i musicisti Mauro Tre e Luca Tarantino e con il duo Plants Dub (Maria Teresa Santoro e Francesco Dubin Andriani) presenteranno questo paesaggio sonoro che – partendo dalla scrittura di Figlie di Medea – interviene nello  struggente e splendido spazio di un antico anfiteatro. Per tutte le repliche l’ingresso è libero con prenotazione obbligatoria. Info 0832306194 – 3892105991. 

    Sino a settembre Taotor, articolato progetto triennale promosso da Astràgali Teatro, finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito dell’Avviso pubblico per lo Spettacolo e le Attività culturali FSC 2014-2020 – Patto per la Puglia, in collaborazione con Ar.Va, Theutra e il Dipartimento di Beni Culturali dell’Università del Salento e con i comuni di Lecce, Vernole, San Cesario di Lecce e Castro, proporrà spettacoli, residenze, performance, musica, danza, poesia. Taotor (Andirabas) fa riferimento all’unico Dio messapico che si conosce grazie alle iscrizioni trovate all’interno della Grotta della Poesia di Roca. Teatro, mito e archeologia è il filo conduttore degli spettacoli che saranno messi in scena tra ilParco Archeologico di Rudiae e Astragali Teatro a Lecce, la Distilleria De Giorgi di San Cesario di Lecce (nell’ambito del progetto Alchimie), il Castello e il Centro storico di Castro e nella riserva naturale Oasi WWF delle Cesine di Vernole. Tra gli ospiti la compagnia indiana Milon Mela, la Fondazione Sipario ToscanaDiaghilevMichele SanteramoMarcello SambatiAnna Cinzia VillaniTeatro dei VeleniTherasia Movement Company e l’orchestra Oles Ensemble.

    Astràgali Teatro nasce nel 1981 a Lecce per fare teatro, per formare attori, per dare vita ad uno spazio di circolazione dei discorsi e delle pratiche. Riconosciuta dal 1985 dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali come compagnia teatrale d’innovazione, dal 2012 è sede del Centro Italiano dell’International Theatre Institute dell’Unesco ed è membro della Anna Lindh Euro-Mediterranean Foundation for the Dialogue between Cultures. Ha realizzato progetti artistici, spettacoli, attività in circa 30 paesi in tutto il mondo. Nel corso di questi anni numerosi spettacoli hanno trovato casa in molti siti in Italia e all’estero, anche patrimonio dell’umanità dell’Unesco come Palazzo Topkapi, uno dei monumenti più importanti di Istanbul che fa parte delle “Aree storiche d’Istanbul”, o nella Cittadella di Erbil, simbolo del Kurdistan iracheno.

    Info 0832306194 – 3892105991
    www.astragali.it – teatro@astragali.org
  • Intrecci di Notte a Galatina
    21:00 -23:59
    2019.07.13

  • Una marea di libri nel Salento che resiste
    21:00 -23:59
    2019.07.13

    Ritorna anche quest’anno la tre giorni culturale “UNA MAREA DI LIBRI NEL SALENTO CHE RESISTE”.
    3 giorni di letteratura, arte, musica e poesia, nella splendida cornice di Piazzetta “Rina Durante” a Melendugno.

    PROGRAMMA:

    Venerdì 12.07
    ORE 19:00
    Benvenuto e Presentazioni – Saluti istituzionali

    ORE 20:00
    “TERRITORI E DIRITTO UMANO AL CLIMA”
    Interviene:Prof. Michele Carducci – Diritto Pubblico Comparato UNISALENTO Ing. Marco Potì – Sindaco di Melendugno.

    ORE 21:00
    Stanati Resistenti

    ORE 21:30
    Presentazione del cd “…Di Rabbia e Solitudine”del gruppo La Rocha ft. Rifle
    ne parliamo con: La Rocha e Rifle

    ORE 22:00
    LIVELa Rocha ft. Rifle (folk rock rap)

    Sabato 13.07
    ORE 19:00
    Presentazione del libro “La Guerra che Viene” di Sandro Moiso – Crisi, nazionalismi, guerra e mutazioni dell’immaginario –
    Intervengono:
    L’autore
    Guglielmo Forges – Storia, Società e Studi sull`Uomo UNISALENTO –

    ORE 20:00
    Presentazione del libro “Farsi la Galera” di Elton Kalica
    Intervengono:
    L’autore
    Maria Pia Scarciglia- Avv. Antigone Puglia
    Valerio Pascali Dottorando in Sociologia del Penitenziario, UniPadova

    ORE 21:00
    Stanati Resistenti

    ORE 21:30
    Presentazione del libro “La Nostalgia e la Memoria” di Sante Notarnicola- Poesie- ristampa
    Intervengono:
    L’autore
    Avv. Raffaele Cesari
    Avv. Francesco Calabro

    ORE 22:00
    READING La Nostalgia e la Memoria
    leggono: Anna Maria Mangia; Otto Marco Mercante; Vito Luceri – musica a cura di Leone Marco Bartolo Ancora un Pop

    Domenica 14.07
    ORE 19:00
    Presentazione dei libri “Governare il Conflitto” di Xenia Chiaramonte – La criminalizzazione del Movimento No Tav –
    “Il Caso 7 Aprile” di Xenia Chiaramonte e Dario Fiorentino – Il Processo politico dall’Autonomia Operaia ai No Tav –
    “Defend the defenders of the Earth”di Elena Papadia – Dossier sulla Criminalizzazione dei Movimenti Salentini –
    Intervengono:
    Gli Autori
    Ferdinando Spina (Ricercatore in Sociologia giuridica UniSalento)
    Tina Minerva (Spazi Popolari – Popolo degli Ulivi)
    Tommaso Fagiano (Salento Km0 – Popolo degli Ulivi)
    Gianluca Maggiore (Movimento No Tap)

    ORE 21:00
    VIDEO “Non chiamatela xylella! “- Come convivere col CO.DI.R.O. – Un video reportage a cura di Tommaso Faggiano prodotto da Salento Km0 e realizzato nell’ambito diuna visita collettiva negli uliveti di Alezio, Matino e Sannicola, organizzata da Associazione Spazi Popolari, Associazione Bianca Guidetti Serra e Il Popolo degli Ulivi per mostrare come gli ulivi di varietà Cellina e Ogliarola colpiti dal disseccamento possono essere curati e produrre.

    ORE 21:30
    Stanati Resistenti

    ORE 22:00
    Parole in Musica “Due parole in Croce di Giuseppe Semeraro – Reading, teatro, concerto e poesia. E’quanto prevede lo spettacolo “Due parole in croce”, scritto e interpretato da Giuseppe Semeraro. Ad affiancarlo, il polistrumentista ed eclettico compositore siciliano Leone Marco Bartolo.

  • Elisir di Mannarino live al Barrocco Green di Ruffano
    21:30 -23:59
    2019.07.13

  • 12-13-14/7 Jazz In Veglie
    21:30 -23:59
    2019.07.13

  • ReSound – Performance finale Live
    21:30 -23:59
    2019.07.13

    Comunicato stampa


    SABATO 13 LUGLIO, LEE RANALDO DEI SONIC YOUTH, LEAH SINGER, PATRICK WATSON E ALTRI OSPITI PER LA PERFORMANCE FINALE DI RESOUND DEL SUD EST INDIPENDENTE AL CASTELLO VOLANTE DI CORIGLIANO D’OTRANTO 


    Sabato 13 luglio al Castello Volante di Corigliano d’Otranto nuovo appuntamento per il Sud Est Indipendente, festival ideato e promosso da CoolClub con la direzione artistica di Cesare Liaci, sostenuto da MibacRegione Puglia e altri partner pubblici e privati. Dalle 20 (ingresso libero) sulla terrazza del bar, l’illustratore e graphic designer Nazario Graziano presenterà il manifesto d’artista realizzato per la tredicesima edizione del Festival. Dalle 21 (ingresso 15 euro) nel Fossato (in caso di pioggia nella Sala Cavallerizza) l’atteso appuntamento con la performance conclusiva della residenza artistica “ReSound“, ideata e realizzata in collaborazione con la Fondazione Lac O Le Mon con il coordinamento artistico di Luca Tarantino Luigi Negro. Un repertorio inedito, tra rivisitazioni di brani editi, composizioni originali e improvvisazioni, che vedrà sul palco gli statunitensi Lee Ranaldo (chitarrista e fondatore dei Sonic Youth), Leah Singer (fotografa e artista multimediale), il cantautore canadese Patrick Watson (piano e voce) con Mishka Stein (basso) e Evan Tighe (batteria), la cantante Ninfa Giannuzzi e  i musicisti pugliesi Luca Tarantino (chitarra), Angelo Japan De Grisantis (percussioni), Stefano Rielli (contrabbasso), Redi Hasa (violoncello), Oh Petroleum (chitarra e voce), Valerio Daniele (chitarre), Cristiano Metrangolo (chitarra e voce), Clara Romita eLuca Greco (batteria). Come il nome suggerisce, lo scopo di Resound è quello di lasciare che il sound di ogni musicista incontri quello dell’altro per farlo rinascere e per guidarlo verso nuove direzioni. Questi” incontri” del suoni sono stati ospitati dal 7 luglio in alcune sale del castello appositamente scelte per rendere lo spazio parte del processo di ricomposizione: resound inteso anche come risuono. Martedì 16 luglio, sempre al Castello Volante, sugli schermi della Festa di Cinema del reale, Lee Ranaldo e Leah Singer proporranno “Contre Jour“, una performance tra musica e visioni nel corso della serata inaugurale dedicata a Letizia Battaglia e frutto della collaborazione tra Sud Est Indipendente e il festival di cinema documentario ideato da Big Sur (16/20 luglio).

    Dal 25 al 28 luglio a Corigliano d’Otranto, il Sud Est indipendente, in collaborazione con IndiePride, proporrà quattro giorni di musica, incontri, mercatini e allestimenti artistici tra il Castello Volante e la Quercia Vallonea e l’Olden Times. Sul palco si alterneranno, tra gli altri, La rappresentante di Lista, Sofia Brunetta, Carolina Bubbico, Chiara Turco, I Funketti Allucinogeni e Sem&Stènn (25 luglio), Any Other, Finn Andrews, Contini, Tersø, Walter Celi, Good Moaning, Moinè, Cristiana Verardo, Osvaldo (26 luglio), Be Forest, Lucia Manca, Dimartino, La Batteria, Ties, IoPellegrino, Alberto Tuma, Voegel, Anti Aka A-Tweed (27 luglio), i reading Rock, Rimbaud e Caffè e Ninotchka e il live dei Diaframma (28 luglio). Ad agosto tra gli ospiti Sergio Cammariere (1 a Castro), Gabriele Poso Organik Trio e J.P. Bimeni & The Black Belts (2 a Lecce), Joan as Police Woman (5 a Corigliano d’Otranto), Calcutta (10 a Locorotondo nell’ambito del Locus), Faber Ensemble(11 a Lecce, in collaborazione con Festinamente), Franco126 (12 a Serranova in collaborazione con Torre Regina Giovanna e SottoSopra Fest) e altri appuntamenti.

    Sud Est Indipendente è un festival ideato e promosso da CoolClub, con la direzione artistica di Cesare Liaci, sostenuto dal Fus – Fondo Unico per lo spettacolo del Mibac e dalla Regione Puglia (Avviso pubblico per lo Spettacolo e le Attività culturali FSC 2014-2020 – Patto per la Puglia), con il sostegno di B94, Vestas Travel e Candido 1859 in collaborazione con i Comuni  di Corigliano d’Otranto, Lecce e Gallipoli, Indie Pride, CoreACore, RadioWau e altri partner pubblici e privati, accompagnerà residenti, appassionati e turisti per tutta l’estate salentina.

    Prevendite circuito vivaticket
    Info 3331803375 – www.seifestival.it
    #seifestival #soglitch
  • Desy Rea e Davide Sergi live alla Caffetteria Bello di Alezio
    21:30 -23:59
    2019.07.13

  • Cesare Dell’Anna e Opa Cupa in concerto a Porto Cesareo
    21:30 -23:59
    2019.07.13

    Sabato 13 luglio 2019 (start h21:30 – ingresso gratuito)
    Cesare Dell’Anna e OPA CUPA in concerto a Porto Cesareo durante la 42esima edizione della “Sagra del Pesce”

    ▶ Trascorsi quasi venti anni da quando nel ’98 si formò la prima cellula degli OPA CUPA, la band rappresenta il primo progetto balkan nato in Salento.
    Opa Cupa è il racconto di testimonianze irripetibili, è una storia di immigrazione, il racconto di viaggi e partenze in cui la condivisione e l’esplorazione generano un’alchimia potente in grado di far crollare le barriere sociali dinanzi al confronto tra etnie e culture apparentemente lontane e diverse. Opa Cupa è il sud del mondo dal quale nasce il nuovo fermento, è la periferia dimenticata ai margini da cui si generano i cambia-menti.

    ▶ Da questa mentalità nasce “Baluardo”, quarto album della band in cui Cesare Dell’Anna mischia le carte per l’ennesima volta sfidando se stesso, amalgamando immaginari colti con espressioni popolari. Il sound degli Opa Cupa è sfrontato, sprezzante del pericolo di osare che viene rovesciato ed utilizzato per giocare.
    Il risultato è un viaggio che non può essere raccontato, bisogna farsi trascinare in un mondo in cui l’arcobaleno ritmico disegna la strada percorsa dai musicisti; un viaggio che si affronta scalzi nonostante sotto i piedi ci siano le macerie delle periferie non ricostruite dell’Est Europa, mentre spira a tratti un vento dal Maghreb e a tratti la brezza marina dal Salento.

    Line Up:
    Cesare Dell’Anna, tromba
    Irene Lungo, voce
    Ekland Hasa, tastiere
    Stefano Valenzano, basso
    Giuseppe Oliveto, trombone
    Antonio De Marianis, batteria
    Andrea Doremi, tuba
    Emanuele Calvosa, tromba
    Luigi Grande, tastiere

  • Nella Città della Follia il Tributo a Fabrizio De André
    21:30 -23:59
    2019.07.13

    «Tu prova ad avere un mondo nel cuore e non riesci ad esprimerlo con le parole», cantava Fabrizio De Andre con il brano “Un matto” (dietro ogni scemo c’è un villaggio).

    Il Festival delle Buone Pratiche Racale. Città della follia ricorda il grande poeta Fabrizio De André con un concerto gratuito e interamente a lui dedicato, sabato 13 luglio alle 21.30, presso il Giardino Costiero “G. Toma” di Torre Suda.

    Un evento tra musica e parole del gruppo Papaveri Rossi che è molto più di un concerto. Sarà un vero e proprio spettacolo. Il buio che avvolge l’incipit del concerto è lacerato da una voce narrante che traccia il profilo artistico di Faber, le tematiche dei suoi testi, la forza della sua poesia. Poi le prime note prendono il sopravvento accompagnando il pubblico e coinvolgendolo in un “crescendo” di emozioni forti. “Tributo a Fabrizio De André, tra musica e poesia” muove però da semplici presupposti: ricomporre gli straordinari frammenti dell’arte di Fabrizio De André, ripercorrere, attraverso le sue canzoni e i suoi graffianti testi, il suo ineffabile patrimonio artistico.

    È questo l’omaggio di PAPAVERI ROSSI al cantautore genovese, in un concerto che risente molto dell’impronta che la PFM, nella sua collaborazione con Faber, ha offerto a brani concepiti e presentati, nella loro stesura originale, in una maniera musicalmente disadorna e più scarna.

    In trentacinque anni di carriera Fabrizio De André ha composto canzoni dal valore artistico inestimabile, oggi studiate anche a scuola. I fatti e i personaggi sono sempre stati per lui il punto di partenza nel processo creativo insistendo, durante tutto il corso della sua vita, su alcune tematiche e componenti ben precise dell’umano vivere. Per tutto questo la Città della Follia vuole vivere una serata straordinaria attraverso il pensiero, le parole e le note dell’immenso Faber.

    Il progetto “Racale città della follia” è vincitore dell’Avviso Pubblico triennale per le Attività Culturali della Regione Puglia (FSC 2014-2020 – “Patto per la Puglia”).

    #pugliaevents #weareinpuglia #RacaleCittàdellaFollia #CittàdellaFollia

  • Musical su Don Tonino Bello a Salve
    21:30 -23:59
    2019.07.13

  • Omaggio a De Andrè a Miggiano
    21:30 -23:59
    2019.07.13

    OMAGGIO A FABER IN CONCERTO📢
    📍PIAZZA MUNICIPIO -MIGGIANO
    📆 13 Luglio 2019 ore 22
    De André crea veri e propri racconti con tanto di personaggi, luoghi, colori e odori. In un primo momento, ascoltando le sue storie, ci si trova a essere semplici spettatori ma, con un proprio carico di emozioni e stati d’animo, chi entra in questi mondi cantati riesce a vivere brevi esperienze di vita, ora in un quartiere di Genova, ora nel paesino di Sant’Ilario, ora in un campo di battaglia, ora in riva al mare. Colui che ascolta ha la possibilità di relazionarsi direttamente con i personaggi e di condividere con loro ciò che nella realtà spesso è portato a giudicare con freddo distacco.
    Omaggio a Faber…
    ❗️Vi aspettiamo il 13 Luglio a Miggiano ❤️

  • Carlo Cafiero Blues Band live al Punta Rossa di Novaglie
    22:00 -23:59
    2019.07.13

  • Julian Mc Cain djset al Bar del Porto di Leuca
    22:00 -23:59
    2019.07.13

  • Wild Licks live alla Sbronzeria Tellini
    22:00 -23:59
    2019.07.13

  • Altri eventi
    • Hound Dogs live al Blue Bay Beach di Gallipoli
      16:00 -23:59
      2019.07.13
    • Figlie di Medea sul palco di Astragali Teatro a Lecce
      21:00 -23:59
      2019.07.13
      IGLIE DI MEDEA: LA NUOVA PRODUZIONE INTERNAZIONALE DI ASTRAGALI TEATRO IN SCENA PER IL PROGETTO “TAOTOR: TEATRO, MITO E ARCHEOLOGIA”.


      In anteprima per il progetto Taotor – Teatro, mito e archeologia, da giovedì 11 a sabato 13 luglio (ore 21) sul palco della storica sede di via Candido a Lecce, la compagnia salentina Astragali Teatro presenterà Figlie di Medea. La nuova produzione internazionale, per la regia diFabio Tolledi, con attori e attrici da Italia, Bulgaria, Romania, Turchia, Burkina Faso, intende interrogare la complessa figura di Medea e le sue numerose interpretazioni nei secoli. Il punto di partenza è costituito, infatti, dalle interpretazioni elaborate da Christa Wolf e da Adriana Cavarero. Queste scritture dense e immaginifiche si nutrono di un intenso confronto con Hanna Arendt, per delineare una Medea altra, a più voci: Medea migrante, Medea rifugiata, Medea madre dolorosa. In scena Roberta QuartaSimonetta RotundoPetur GaydarovOnur UysalJean Hamado TiemtoréGeorgiana MazilescuMatteo MeleSamuele ZeccaElisa TarantinoArianna AlfaranoSilvia Ciardo. Musiche di Mauro Tre. Consulenza musicale di Luca Tarantino. Oggetti di scena di Antonio De Luca.

      Domenica 14 (ore 19) il Parco Archeologico di Rudiae, alle porte di Lecce, spazio invece a  Medea Project. Nel nuovo spettacolo, infatti, una parte rilevante è riservata al tessuto sonoro, alla molteplicità dei piani sonori, alla coralità e all’intreccio delle voci. Fabio Tolledi e gli attori e le attrici di Astragali con i musicisti Mauro Tre e Luca Tarantino e con il duo Plants Dub (Maria Teresa Santoro e Francesco Dubin Andriani) presenteranno questo paesaggio sonoro che – partendo dalla scrittura di Figlie di Medea – interviene nello  struggente e splendido spazio di un antico anfiteatro. Per tutte le repliche l’ingresso è libero con prenotazione obbligatoria. Info 0832306194 – 3892105991. 

      Sino a settembre Taotor, articolato progetto triennale promosso da Astràgali Teatro, finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito dell’Avviso pubblico per lo Spettacolo e le Attività culturali FSC 2014-2020 – Patto per la Puglia, in collaborazione con Ar.Va, Theutra e il Dipartimento di Beni Culturali dell’Università del Salento e con i comuni di Lecce, Vernole, San Cesario di Lecce e Castro, proporrà spettacoli, residenze, performance, musica, danza, poesia. Taotor (Andirabas) fa riferimento all’unico Dio messapico che si conosce grazie alle iscrizioni trovate all’interno della Grotta della Poesia di Roca. Teatro, mito e archeologia è il filo conduttore degli spettacoli che saranno messi in scena tra ilParco Archeologico di Rudiae e Astragali Teatro a Lecce, la Distilleria De Giorgi di San Cesario di Lecce (nell’ambito del progetto Alchimie), il Castello e il Centro storico di Castro e nella riserva naturale Oasi WWF delle Cesine di Vernole. Tra gli ospiti la compagnia indiana Milon Mela, la Fondazione Sipario ToscanaDiaghilevMichele SanteramoMarcello SambatiAnna Cinzia VillaniTeatro dei VeleniTherasia Movement Company e l’orchestra Oles Ensemble.

      Astràgali Teatro nasce nel 1981 a Lecce per fare teatro, per formare attori, per dare vita ad uno spazio di circolazione dei discorsi e delle pratiche. Riconosciuta dal 1985 dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali come compagnia teatrale d’innovazione, dal 2012 è sede del Centro Italiano dell’International Theatre Institute dell’Unesco ed è membro della Anna Lindh Euro-Mediterranean Foundation for the Dialogue between Cultures. Ha realizzato progetti artistici, spettacoli, attività in circa 30 paesi in tutto il mondo. Nel corso di questi anni numerosi spettacoli hanno trovato casa in molti siti in Italia e all’estero, anche patrimonio dell’umanità dell’Unesco come Palazzo Topkapi, uno dei monumenti più importanti di Istanbul che fa parte delle “Aree storiche d’Istanbul”, o nella Cittadella di Erbil, simbolo del Kurdistan iracheno.

      Info 0832306194 – 3892105991
      www.astragali.it – teatro@astragali.org
    • Intrecci di Notte a Galatina
      21:00 -23:59
      2019.07.13
    • Una marea di libri nel Salento che resiste
      21:00 -23:59
      2019.07.13
      Ritorna anche quest’anno la tre giorni culturale “UNA MAREA DI LIBRI NEL SALENTO CHE RESISTE”.
      3 giorni di letteratura, arte, musica e poesia, nella splendida cornice di Piazzetta “Rina Durante” a Melendugno.

      PROGRAMMA:

      Venerdì 12.07
      ORE 19:00
      Benvenuto e Presentazioni – Saluti istituzionali

      ORE 20:00
      “TERRITORI E DIRITTO UMANO AL CLIMA”
      Interviene:Prof. Michele Carducci – Diritto Pubblico Comparato UNISALENTO Ing. Marco Potì – Sindaco di Melendugno.

      ORE 21:00
      Stanati Resistenti

      ORE 21:30
      Presentazione del cd “…Di Rabbia e Solitudine”del gruppo La Rocha ft. Rifle
      ne parliamo con: La Rocha e Rifle

      ORE 22:00
      LIVELa Rocha ft. Rifle (folk rock rap)

      Sabato 13.07
      ORE 19:00
      Presentazione del libro “La Guerra che Viene” di Sandro Moiso – Crisi, nazionalismi, guerra e mutazioni dell’immaginario –
      Intervengono:
      L’autore
      Guglielmo Forges – Storia, Società e Studi sull`Uomo UNISALENTO –

      ORE 20:00
      Presentazione del libro “Farsi la Galera” di Elton Kalica
      Intervengono:
      L’autore
      Maria Pia Scarciglia- Avv. Antigone Puglia
      Valerio Pascali Dottorando in Sociologia del Penitenziario, UniPadova

      ORE 21:00
      Stanati Resistenti

      ORE 21:30
      Presentazione del libro “La Nostalgia e la Memoria” di Sante Notarnicola- Poesie- ristampa
      Intervengono:
      L’autore
      Avv. Raffaele Cesari
      Avv. Francesco Calabro

      ORE 22:00
      READING La Nostalgia e la Memoria
      leggono: Anna Maria Mangia; Otto Marco Mercante; Vito Luceri – musica a cura di Leone Marco Bartolo Ancora un Pop

      Domenica 14.07
      ORE 19:00
      Presentazione dei libri “Governare il Conflitto” di Xenia Chiaramonte – La criminalizzazione del Movimento No Tav –
      “Il Caso 7 Aprile” di Xenia Chiaramonte e Dario Fiorentino – Il Processo politico dall’Autonomia Operaia ai No Tav –
      “Defend the defenders of the Earth”di Elena Papadia – Dossier sulla Criminalizzazione dei Movimenti Salentini –
      Intervengono:
      Gli Autori
      Ferdinando Spina (Ricercatore in Sociologia giuridica UniSalento)
      Tina Minerva (Spazi Popolari – Popolo degli Ulivi)
      Tommaso Fagiano (Salento Km0 – Popolo degli Ulivi)
      Gianluca Maggiore (Movimento No Tap)

      ORE 21:00
      VIDEO “Non chiamatela xylella! “- Come convivere col CO.DI.R.O. – Un video reportage a cura di Tommaso Faggiano prodotto da Salento Km0 e realizzato nell’ambito diuna visita collettiva negli uliveti di Alezio, Matino e Sannicola, organizzata da Associazione Spazi Popolari, Associazione Bianca Guidetti Serra e Il Popolo degli Ulivi per mostrare come gli ulivi di varietà Cellina e Ogliarola colpiti dal disseccamento possono essere curati e produrre.

      ORE 21:30
      Stanati Resistenti

      ORE 22:00
      Parole in Musica “Due parole in Croce di Giuseppe Semeraro – Reading, teatro, concerto e poesia. E’quanto prevede lo spettacolo “Due parole in croce”, scritto e interpretato da Giuseppe Semeraro. Ad affiancarlo, il polistrumentista ed eclettico compositore siciliano Leone Marco Bartolo.

    • Elisir di Mannarino live al Barrocco Green di Ruffano
      21:30 -23:59
      2019.07.13
    • 12-13-14/7 Jazz In Veglie
      21:30 -23:59
      2019.07.13
    • ReSound - Performance finale Live
      21:30 -23:59
      2019.07.13

      Comunicato stampa


      SABATO 13 LUGLIO, LEE RANALDO DEI SONIC YOUTH, LEAH SINGER, PATRICK WATSON E ALTRI OSPITI PER LA PERFORMANCE FINALE DI RESOUND DEL SUD EST INDIPENDENTE AL CASTELLO VOLANTE DI CORIGLIANO D’OTRANTO 


      Sabato 13 luglio al Castello Volante di Corigliano d’Otranto nuovo appuntamento per il Sud Est Indipendente, festival ideato e promosso da CoolClub con la direzione artistica di Cesare Liaci, sostenuto da MibacRegione Puglia e altri partner pubblici e privati. Dalle 20 (ingresso libero) sulla terrazza del bar, l’illustratore e graphic designer Nazario Graziano presenterà il manifesto d’artista realizzato per la tredicesima edizione del Festival. Dalle 21 (ingresso 15 euro) nel Fossato (in caso di pioggia nella Sala Cavallerizza) l’atteso appuntamento con la performance conclusiva della residenza artistica “ReSound“, ideata e realizzata in collaborazione con la Fondazione Lac O Le Mon con il coordinamento artistico di Luca Tarantino Luigi Negro. Un repertorio inedito, tra rivisitazioni di brani editi, composizioni originali e improvvisazioni, che vedrà sul palco gli statunitensi Lee Ranaldo (chitarrista e fondatore dei Sonic Youth), Leah Singer (fotografa e artista multimediale), il cantautore canadese Patrick Watson (piano e voce) con Mishka Stein (basso) e Evan Tighe (batteria), la cantante Ninfa Giannuzzi e  i musicisti pugliesi Luca Tarantino (chitarra), Angelo Japan De Grisantis (percussioni), Stefano Rielli (contrabbasso), Redi Hasa (violoncello), Oh Petroleum (chitarra e voce), Valerio Daniele (chitarre), Cristiano Metrangolo (chitarra e voce), Clara Romita eLuca Greco (batteria). Come il nome suggerisce, lo scopo di Resound è quello di lasciare che il sound di ogni musicista incontri quello dell’altro per farlo rinascere e per guidarlo verso nuove direzioni. Questi” incontri” del suoni sono stati ospitati dal 7 luglio in alcune sale del castello appositamente scelte per rendere lo spazio parte del processo di ricomposizione: resound inteso anche come risuono. Martedì 16 luglio, sempre al Castello Volante, sugli schermi della Festa di Cinema del reale, Lee Ranaldo e Leah Singer proporranno “Contre Jour“, una performance tra musica e visioni nel corso della serata inaugurale dedicata a Letizia Battaglia e frutto della collaborazione tra Sud Est Indipendente e il festival di cinema documentario ideato da Big Sur (16/20 luglio).

      Dal 25 al 28 luglio a Corigliano d’Otranto, il Sud Est indipendente, in collaborazione con IndiePride, proporrà quattro giorni di musica, incontri, mercatini e allestimenti artistici tra il Castello Volante e la Quercia Vallonea e l’Olden Times. Sul palco si alterneranno, tra gli altri, La rappresentante di Lista, Sofia Brunetta, Carolina Bubbico, Chiara Turco, I Funketti Allucinogeni e Sem&Stènn (25 luglio), Any Other, Finn Andrews, Contini, Tersø, Walter Celi, Good Moaning, Moinè, Cristiana Verardo, Osvaldo (26 luglio), Be Forest, Lucia Manca, Dimartino, La Batteria, Ties, IoPellegrino, Alberto Tuma, Voegel, Anti Aka A-Tweed (27 luglio), i reading Rock, Rimbaud e Caffè e Ninotchka e il live dei Diaframma (28 luglio). Ad agosto tra gli ospiti Sergio Cammariere (1 a Castro), Gabriele Poso Organik Trio e J.P. Bimeni & The Black Belts (2 a Lecce), Joan as Police Woman (5 a Corigliano d’Otranto), Calcutta (10 a Locorotondo nell’ambito del Locus), Faber Ensemble(11 a Lecce, in collaborazione con Festinamente), Franco126 (12 a Serranova in collaborazione con Torre Regina Giovanna e SottoSopra Fest) e altri appuntamenti.

      Sud Est Indipendente è un festival ideato e promosso da CoolClub, con la direzione artistica di Cesare Liaci, sostenuto dal Fus – Fondo Unico per lo spettacolo del Mibac e dalla Regione Puglia (Avviso pubblico per lo Spettacolo e le Attività culturali FSC 2014-2020 – Patto per la Puglia), con il sostegno di B94, Vestas Travel e Candido 1859 in collaborazione con i Comuni  di Corigliano d’Otranto, Lecce e Gallipoli, Indie Pride, CoreACore, RadioWau e altri partner pubblici e privati, accompagnerà residenti, appassionati e turisti per tutta l’estate salentina.

      Prevendite circuito vivaticket
      Info 3331803375 – www.seifestival.it
      #seifestival #soglitch
    • Desy Rea e Davide Sergi live alla Caffetteria Bello di Alezio
      21:30 -23:59
      2019.07.13
    • Cesare Dell'Anna e Opa Cupa in concerto a Porto Cesareo
      21:30 -23:59
      2019.07.13

      Sabato 13 luglio 2019 (start h21:30 – ingresso gratuito)
      Cesare Dell’Anna e OPA CUPA in concerto a Porto Cesareo durante la 42esima edizione della “Sagra del Pesce”

      ▶ Trascorsi quasi venti anni da quando nel ’98 si formò la prima cellula degli OPA CUPA, la band rappresenta il primo progetto balkan nato in Salento.
      Opa Cupa è il racconto di testimonianze irripetibili, è una storia di immigrazione, il racconto di viaggi e partenze in cui la condivisione e l’esplorazione generano un’alchimia potente in grado di far crollare le barriere sociali dinanzi al confronto tra etnie e culture apparentemente lontane e diverse. Opa Cupa è il sud del mondo dal quale nasce il nuovo fermento, è la periferia dimenticata ai margini da cui si generano i cambia-menti.

      ▶ Da questa mentalità nasce “Baluardo”, quarto album della band in cui Cesare Dell’Anna mischia le carte per l’ennesima volta sfidando se stesso, amalgamando immaginari colti con espressioni popolari. Il sound degli Opa Cupa è sfrontato, sprezzante del pericolo di osare che viene rovesciato ed utilizzato per giocare.
      Il risultato è un viaggio che non può essere raccontato, bisogna farsi trascinare in un mondo in cui l’arcobaleno ritmico disegna la strada percorsa dai musicisti; un viaggio che si affronta scalzi nonostante sotto i piedi ci siano le macerie delle periferie non ricostruite dell’Est Europa, mentre spira a tratti un vento dal Maghreb e a tratti la brezza marina dal Salento.

      Line Up:
      Cesare Dell’Anna, tromba
      Irene Lungo, voce
      Ekland Hasa, tastiere
      Stefano Valenzano, basso
      Giuseppe Oliveto, trombone
      Antonio De Marianis, batteria
      Andrea Doremi, tuba
      Emanuele Calvosa, tromba
      Luigi Grande, tastiere

    • Nella Città della Follia il Tributo a Fabrizio De André
      21:30 -23:59
      2019.07.13

      «Tu prova ad avere un mondo nel cuore e non riesci ad esprimerlo con le parole», cantava Fabrizio De Andre con il brano “Un matto” (dietro ogni scemo c’è un villaggio).

      Il Festival delle Buone Pratiche Racale. Città della follia ricorda il grande poeta Fabrizio De André con un concerto gratuito e interamente a lui dedicato, sabato 13 luglio alle 21.30, presso il Giardino Costiero “G. Toma” di Torre Suda.

      Un evento tra musica e parole del gruppo Papaveri Rossi che è molto più di un concerto. Sarà un vero e proprio spettacolo. Il buio che avvolge l’incipit del concerto è lacerato da una voce narrante che traccia il profilo artistico di Faber, le tematiche dei suoi testi, la forza della sua poesia. Poi le prime note prendono il sopravvento accompagnando il pubblico e coinvolgendolo in un “crescendo” di emozioni forti. “Tributo a Fabrizio De André, tra musica e poesia” muove però da semplici presupposti: ricomporre gli straordinari frammenti dell’arte di Fabrizio De André, ripercorrere, attraverso le sue canzoni e i suoi graffianti testi, il suo ineffabile patrimonio artistico.

      È questo l’omaggio di PAPAVERI ROSSI al cantautore genovese, in un concerto che risente molto dell’impronta che la PFM, nella sua collaborazione con Faber, ha offerto a brani concepiti e presentati, nella loro stesura originale, in una maniera musicalmente disadorna e più scarna.

      In trentacinque anni di carriera Fabrizio De André ha composto canzoni dal valore artistico inestimabile, oggi studiate anche a scuola. I fatti e i personaggi sono sempre stati per lui il punto di partenza nel processo creativo insistendo, durante tutto il corso della sua vita, su alcune tematiche e componenti ben precise dell’umano vivere. Per tutto questo la Città della Follia vuole vivere una serata straordinaria attraverso il pensiero, le parole e le note dell’immenso Faber.

      Il progetto “Racale città della follia” è vincitore dell’Avviso Pubblico triennale per le Attività Culturali della Regione Puglia (FSC 2014-2020 – “Patto per la Puglia”).

      #pugliaevents #weareinpuglia #RacaleCittàdellaFollia #CittàdellaFollia

    • Musical su Don Tonino Bello a Salve
      21:30 -23:59
      2019.07.13
    • Omaggio a De Andrè a Miggiano
      21:30 -23:59
      2019.07.13

      OMAGGIO A FABER IN CONCERTO📢
      📍PIAZZA MUNICIPIO -MIGGIANO
      📆 13 Luglio 2019 ore 22
      De André crea veri e propri racconti con tanto di personaggi, luoghi, colori e odori. In un primo momento, ascoltando le sue storie, ci si trova a essere semplici spettatori ma, con un proprio carico di emozioni e stati d’animo, chi entra in questi mondi cantati riesce a vivere brevi esperienze di vita, ora in un quartiere di Genova, ora nel paesino di Sant’Ilario, ora in un campo di battaglia, ora in riva al mare. Colui che ascolta ha la possibilità di relazionarsi direttamente con i personaggi e di condividere con loro ciò che nella realtà spesso è portato a giudicare con freddo distacco.
      Omaggio a Faber…
      ❗️Vi aspettiamo il 13 Luglio a Miggiano ❤️

    • Carlo Cafiero Blues Band live al Punta Rossa di Novaglie
      22:00 -23:59
      2019.07.13
    • Julian Mc Cain djset al Bar del Porto di Leuca
      22:00 -23:59
      2019.07.13
    • Wild Licks live alla Sbronzeria Tellini
      22:00 -23:59
      2019.07.13
14
  • Medea Project al Parco Archeologico di Rudiae a Lecce
    19:00 -23:59
    2019.07.14

    domenica 14 luglio – ore 19
    Parco Archeologico di Rudiae – Lecce
    Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria
    Info 0832306194 – 3892105991
    www.astragali.it – teatro@astragali.org

    MEDEA PROJECT AL PARCO ARCHEOLOGICO DI RUDIAE

    Prosegue con cinque spettacoli nel Parco Archeologico di Rudiae, lungo Via San Pietro in Lama, a Lecce il progetto Taotor di Astràgali Teatro. Primo appuntamento, domenica 14 luglio (ore 19) con Medea Project. Nella nuova produzione internazionale di Astragali teatro,Figlie di Medea per la regia di Fabio Tolledi (presentata in anteprima dall’11 al 13 luglio nella storica sede della compagnia salentina) una parte rilevante è riservata al tessuto sonoro, alla molteplicità dei piani sonori, alla coralità e all’intreccio delle voci. A RudiaeFabio Tolledi e gli attori e le attrici provenienti da Italia, Bulgaria, Romania, Turchia, Burkina Faso, con i musicisti Mauro Tre Luca Tarantino presenteranno questo paesaggio sonoro che – partendo dalla scrittura di Figlie di Medea – interviene nello  struggente e splendido spazio di un anticoanfiteatro romano. Spazio anche al live set di Plants Dub, progetto nato dalla collaborazione tra Maria Teresa Santoro, storica dell’arte e lighting designer, e il dj e producer Francesco “Dubin” Andriani De Vito, in collaborazione con No Finger Nails e il supporto tecnico diSoundpusher Novaudio. Plants Dub connette musica elettronica e ricerche di bioacustica. Attraverso campionamenti e sintetizzatori, Plants Dub crea una comunicazione inter-specie realizzando uno scambio sonoro uomo-pianta in piena regola. Ricerca botanica e sperimentazione musicale sono le due anime di Plants Dub, un progetto che ribalta la visione ntropocentrica per materializzare, attraverso il suono, le melodie prodotte da specie vegetali e renderle contemporanee alle sonorità ipnotiche del dub.

    Giovedì 25 luglio (ore 19) spazio alla compagnia indiana Milon Mela con la sua parata/spettacolo con musica, teatro, danza. Giovedì 1 agosto (ore 19) in scena lo spettacolo “Qualcosa da selvaggiamente sprecare” di Marcello Sambati con Elena Rosa. Dopo “La notte dei poeti“, domenica 11 agosto alle 19, il programma di Taotor a Rudiae si chiuderà domenica 1 settembre (ore 19) con “Il viaggio immobile” di Michele Santeramo. L’ingresso al Parco, dotato di un parcheggio interno nell’area di Fondo Acchiatura, è situato in Via A. Mazzotta (40°19’55.6″ N 18°08’46.3″ E), di fronte all’IISS Presta Columella. L’ingresso agli spettacoli è gratuito con prenotazione obbligatoria. Info 0832306194 – 3892105991 – info@astragali.org.

    Sino al 30 ottobre grazie a un accordo stipulato tra la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Brindisi, Lecce e Taranto e ARVa SRL, sarà possibile visitare il Parco ogni sabato e domenica alle 10 e alle 17 e dal lunedì al venerdì solo su prenotazione (ingresso 4 euro). Per la visita (della durata di circa due ore) si consigliano scarpe comodecopricapo/cappellino e acqua. Info e prenotazioni per le visite 3491186667 – 3495907685 – info@parcoarcheologicorudiae.it – parcoarcheologicorudiae.it.

    Taotor è un articolato progetto triennale promosso da Astràgali Teatro, finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito dell’Avviso pubblico per lo Spettacolo e le Attività culturali FSC 2014-2020 – Patto per la Puglia, in collaborazione con Ar.Va, Theutra e il Dipartimento di Beni Culturali dell’Università del Salento e con i comuni di Lecce, Vernole, San Cesario di Lecce e Castro. Taotor (Andirabas) fa riferimento all’unico Dio messapico che si conosce grazie alle iscrizioni trovate all’interno della Grotta della Poesia di Roca. Teatro, mito e archeologia è il filo conduttore degli spettacoli che saranno messi in scena tra il Parco Archeologico di Rudiae e Astragali Teatro a Lecce, la Distilleria De Giorgi di San Cesario di Lecce (nell’ambito del progetto Alchimie), il Castello e il Centro storico di Castro e nella riserva naturale Oasi WWF delle Cesine di Vernole. Grazie a Taotor, torna nel Salento la compagnia indiana Milon Mela che – con la sua parata/spettacolo con musica, teatro, danza – sarà a San Cesario (venerdì 19 – ore 21), Castro (sabato 20 – ore 21), Le Cesine (domenica 21 – ore 21) e, dopo un workshop ad Astragali (dal 19 al 25 luglio) e un laboratorio di canto e arti tradizionali indiane a San Cesario (22/24 luglio), come detto, nel Parco di Rudiae (25 luglio – ore 19). La Compagnia Diaghilev proporrà una doppia replica di “Le mille e una notte” in scena martedì 30 luglio (ore 21) alle Cesine e domenica 4 agosto (ore 21) nella Distilleria De Giorgi di San Cesario di Lecce. Giovedì 1 agosto (ore 19) al Parco Archeologico di Rudiae e sabato 3 agosto (ore 21) alle Cesine, lo spettacolo “Qualcosa da selvaggiamente sprecare” di Marcello Sambati. Tra gli altri appuntamenti Storia dell’Occhio, dedicato al grande filosofo, scrittore e antropologo francese Georges Bataille con Fabio Tolledi e Mauro Tre (17 luglio ore 21 ad Astragali Teatro), l’anteprima dello spettacolo Carne Viva del Teatro dei Veleni (lunedì 22 luglio ore 21 a San Cesario), La Macàra di Therasia Movement Company (mercoledì 31 luglio ore 21 a San Cesario), le serate finali del Premio di Teatri in Lingua salentina “La Distilleria” (6/8 agosto a San Cesario). Da non perdere ad agosto anche i tre appuntamenti con “La notte dei poeti” alle Cesine (venerdì 9 – ore 21), al Castello di Castro (sabato 10 – ore 21) e Parco di Rudiae (domenica 11 – ore 19) che, domenica 1 settembre, ospiterà anche “Il viaggio immobile” di Michele Santeramo. A settembre nella Distilleria De Giorgi, infine, tornerà la Summer School delle arti performative e della community care a cura di Espèro (da domenica 1 a domenica 8 settembre), mentre mercoledì 11 settembre alle 21 si esibirà l’orchestra Oles ensemble, diretta da Eliseo Castrignanò.

    Astràgali Teatro nasce nel 1981 a Lecce per fare teatro, per formare attori, per dare vita ad uno spazio di circolazione dei discorsi e delle pratiche. Riconosciuta dal 1985 dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali come compagnia teatrale d’innovazione, dal 2012 è sede del Centro Italiano dell’International Theatre Institute dell’Unesco ed è membro della Anna Lindh Euro-Mediterranean Foundation for the Dialogue between Cultures. Ha realizzato progetti artistici, spettacoli, attività in circa 30 paesi in tutto il mondo. Nel corso di questi anni numerosi spettacoli hanno trovato casa in molti siti in Italia e all’estero, anche patrimonio dell’umanità dell’Unesco come Palazzo Topkapi, uno dei monumenti più importanti di Istanbul che fa parte delle “Aree storiche d’Istanbul”, o nella Cittadella di Erbil, simbolo del Kurdistan iracheno.

    Info 0832306194 – 3892105991
    www.astragali.it – teatro@astragali.org

  • P40eDonnaLucia a Tricase in Piazzetta Dell’Abate a Tricase
    21:00 -23:59
    2019.07.14

    Racconti, luoghi e bellezza… Itinerario e spettacolo…..
    14 luglio 2019 a Tricase (Lecce) nel sud Salento.
    “Scuola delle Tradizioni Popolari | Cantastorie nel Capo di Leuca. Viaggiando tra Mediterraneo, Balcani, Africa”.
    Tricase, 14-21 luglio 2019

    IL PROGRAMMA DELL’ANTEPRIMA DEL 14 LUGLIO 2019

    19.00 DAL RACCONTO LA BELLEZZA
    un esperimento di viaggio esperienziale e di narrazione corale dei luoghi alla ricerca delle radici più autentiche in una logica di marketing territoriale e sviluppo turistico

    Tra sacro e profano, un viaggio tra le storie del convento, le botteghe, i diavoli, le “malumbre”…
    Narrazione antropo-artistica della Compagnia Liquilab nel Centro storico di Tricase con: Pasquale Quaranta “P40”; Lucia Minutello; Kirbj Coppola.
    Regia, Ippolito Chiarello.
    Responsabile del progetto e direzione antropologica, Ornella Ricchiuto

    Partenza Liquilab
    Piazzetta Dell’Abate, ex Convento dei Domenicani, Tricase
    Itinerario: Via Santo Spirito, Via Carità, Via Catalano, Via Monsignor Ingletti, Via Tempio, Piazza Don Tonino Bello, Piazza Pisanelli, Via Principe Gallone, Via Aymone, Piazzetta Dell’Abate, Liquilab.

    21.30 P40 & Donna Lucia in concerto
    Piazzetta Dell’Abate, Tricase

    Info e iscrizioni gratuite fino a esaurimento posto: #Liquilab +39 348 3467609 | infoliquilab@gmail.com
    Programma completo 12-21 luglio 2019 su Scuola delle Tradizioni Popolari | Cantastorie nel Capo di Leuca

    _______________
    Organizzazione: La Scuola è organizzata da Liquilab, Comune di Tricase, MIBAC – Ministero per i Beni e le Attività Culturali,
    Istituto Centrale per la Demoetnoantropologia, Regione Puglia – Industria Turistica e Culturale, Gestione e Valorizzazione dei Beni Culturali con il Patrocinio di Provincia di Lecce, Università del Salento.

    Collaborano: Fondazione Maria Carta, Siligo (Sassari); Museo Internazionale delle Marionette Angelino Pasqualino, Palermo;
    Fondazione Sylla Tati Caap Onlus – Afrika Mandela Ranch, Senegal; Muzeul Național al Țăranului Român, București – Museo Nazionale del Contadino Rumeno, Bucarest.
    Asociatia Pe-un picor de Plai, Bucarest; Associazione Culturale “Murales”, Orgosolo (Nuoro); Osse.For. – Osservatorio Formazione. Centro servizi, studi e ricerche interdisciplinari per lo sviluppo del territorio, Tricase; Trei Parale, Bucarest; CESMIL – Centro Studi Minoranze Linguistiche, Università del Salento; Associazione di Promozione Sociale “Tina Lambrini – Casa Comi”, Lucugnano.
    Callistos Hotel & Spa, Tricase; Castel di Salve, Azienda Vitivinicola, Depressa di Tricase; Trattoria Iolanda, Lucugnano; G&ko Gelateria, Tricase; Azienda Agricola “Merico Maria Rosa”, Miggiano; Cook and Chat, Poggiardo.

    Media partner: Mondoradio Tuttifrutti, Tricase

    Accommodation partner: Callistos Hotel & Spa, Tricase

  • Una marea di libri nel Salento che resiste
    21:00 -23:59
    2019.07.14

    Ritorna anche quest’anno la tre giorni culturale “UNA MAREA DI LIBRI NEL SALENTO CHE RESISTE”.
    3 giorni di letteratura, arte, musica e poesia, nella splendida cornice di Piazzetta “Rina Durante” a Melendugno.PROGRAMMA:

    Venerdì 12.07
    ORE 19:00
    Benvenuto e Presentazioni – Saluti istituzionali

    ORE 20:00
    “TERRITORI E DIRITTO UMANO AL CLIMA”
    Interviene:Prof. Michele Carducci – Diritto Pubblico Comparato UNISALENTO Ing. Marco Potì – Sindaco di Melendugno.

    ORE 21:00
    Stanati Resistenti

    ORE 21:30
    Presentazione del cd “…Di Rabbia e Solitudine”del gruppo La Rocha ft. Rifle
    ne parliamo con: La Rocha e Rifle

    ORE 22:00
    LIVELa Rocha ft. Rifle (folk rock rap)

    Sabato 13.07
    ORE 19:00
    Presentazione del libro “La Guerra che Viene” di Sandro Moiso – Crisi, nazionalismi, guerra e mutazioni dell’immaginario –
    Intervengono:
    L’autore
    Guglielmo Forges – Storia, Società e Studi sull`Uomo UNISALENTO –

    ORE 20:00
    Presentazione del libro “Farsi la Galera” di Elton Kalica
    Intervengono:
    L’autore
    Maria Pia Scarciglia- Avv. Antigone Puglia
    Valerio Pascali Dottorando in Sociologia del Penitenziario, UniPadova

    ORE 21:00
    Stanati Resistenti

    ORE 21:30
    Presentazione del libro “La Nostalgia e la Memoria” di Sante Notarnicola- Poesie- ristampa
    Intervengono:
    L’autore
    Avv. Raffaele Cesari
    Avv. Francesco Calabro

    ORE 22:00
    READING La Nostalgia e la Memoria
    leggono: Anna Maria Mangia; Otto Marco Mercante; Vito Luceri – musica a cura di Leone Marco Bartolo Ancora un Pop

    Domenica 14.07
    ORE 19:00
    Presentazione dei libri “Governare il Conflitto” di Xenia Chiaramonte – La criminalizzazione del Movimento No Tav –
    “Il Caso 7 Aprile” di Xenia Chiaramonte e Dario Fiorentino – Il Processo politico dall’Autonomia Operaia ai No Tav –
    “Defend the defenders of the Earth”di Elena Papadia – Dossier sulla Criminalizzazione dei Movimenti Salentini –
    Intervengono:
    Gli Autori
    Ferdinando Spina (Ricercatore in Sociologia giuridica UniSalento)
    Tina Minerva (Spazi Popolari – Popolo degli Ulivi)
    Tommaso Fagiano (Salento Km0 – Popolo degli Ulivi)
    Gianluca Maggiore (Movimento No Tap)

    ORE 21:00
    VIDEO “Non chiamatela xylella! “- Come convivere col CO.DI.R.O. – Un video reportage a cura di Tommaso Faggiano prodotto da Salento Km0 e realizzato nell’ambito diuna visita collettiva negli uliveti di Alezio, Matino e Sannicola, organizzata da Associazione Spazi Popolari, Associazione Bianca Guidetti Serra e Il Popolo degli Ulivi per mostrare come gli ulivi di varietà Cellina e Ogliarola colpiti dal disseccamento possono essere curati e produrre.

    ORE 21:30
    Stanati Resistenti

    ORE 22:00
    Parole in Musica “Due parole in Croce di Giuseppe Semeraro – Reading, teatro, concerto e poesia. E’quanto prevede lo spettacolo “Due parole in croce”, scritto e interpretato da Giuseppe Semeraro. Ad affiancarlo, il polistrumentista ed eclettico compositore siciliano Leone Marco Bartolo.

  • Funny Mood live a Surano
    21:00 -23:59
    2019.07.14

  • 12-13-14/7 Jazz In Veglie
    21:30 -23:59
    2019.07.14

  • Glorify Soul live Da Eleonora ad Alessano
    21:30 -23:59
    2019.07.14

  • NoName live al Sette di Sera a Tricase
    21:30 -23:59
    2019.07.14

  • FreeZap | Lido Azzurro Leuca
    22:00 -23:59
    2019.07.14

    Lido Azzurro

    Lungomare C.Colombo, 73040 Leuca
  • Altri eventi
    • Medea Project al Parco Archeologico di Rudiae a Lecce
      19:00 -23:59
      2019.07.14

      domenica 14 luglio – ore 19
      Parco Archeologico di Rudiae – Lecce
      Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria
      Info 0832306194 – 3892105991
      www.astragali.it – teatro@astragali.org

      MEDEA PROJECT AL PARCO ARCHEOLOGICO DI RUDIAE

      Prosegue con cinque spettacoli nel Parco Archeologico di Rudiae, lungo Via San Pietro in Lama, a Lecce il progetto Taotor di Astràgali Teatro. Primo appuntamento, domenica 14 luglio (ore 19) con Medea Project. Nella nuova produzione internazionale di Astragali teatro,Figlie di Medea per la regia di Fabio Tolledi (presentata in anteprima dall’11 al 13 luglio nella storica sede della compagnia salentina) una parte rilevante è riservata al tessuto sonoro, alla molteplicità dei piani sonori, alla coralità e all’intreccio delle voci. A RudiaeFabio Tolledi e gli attori e le attrici provenienti da Italia, Bulgaria, Romania, Turchia, Burkina Faso, con i musicisti Mauro Tre Luca Tarantino presenteranno questo paesaggio sonoro che – partendo dalla scrittura di Figlie di Medea – interviene nello  struggente e splendido spazio di un anticoanfiteatro romano. Spazio anche al live set di Plants Dub, progetto nato dalla collaborazione tra Maria Teresa Santoro, storica dell’arte e lighting designer, e il dj e producer Francesco “Dubin” Andriani De Vito, in collaborazione con No Finger Nails e il supporto tecnico diSoundpusher Novaudio. Plants Dub connette musica elettronica e ricerche di bioacustica. Attraverso campionamenti e sintetizzatori, Plants Dub crea una comunicazione inter-specie realizzando uno scambio sonoro uomo-pianta in piena regola. Ricerca botanica e sperimentazione musicale sono le due anime di Plants Dub, un progetto che ribalta la visione ntropocentrica per materializzare, attraverso il suono, le melodie prodotte da specie vegetali e renderle contemporanee alle sonorità ipnotiche del dub.

      Giovedì 25 luglio (ore 19) spazio alla compagnia indiana Milon Mela con la sua parata/spettacolo con musica, teatro, danza. Giovedì 1 agosto (ore 19) in scena lo spettacolo “Qualcosa da selvaggiamente sprecare” di Marcello Sambati con Elena Rosa. Dopo “La notte dei poeti“, domenica 11 agosto alle 19, il programma di Taotor a Rudiae si chiuderà domenica 1 settembre (ore 19) con “Il viaggio immobile” di Michele Santeramo. L’ingresso al Parco, dotato di un parcheggio interno nell’area di Fondo Acchiatura, è situato in Via A. Mazzotta (40°19’55.6″ N 18°08’46.3″ E), di fronte all’IISS Presta Columella. L’ingresso agli spettacoli è gratuito con prenotazione obbligatoria. Info 0832306194 – 3892105991 – info@astragali.org.

      Sino al 30 ottobre grazie a un accordo stipulato tra la Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Brindisi, Lecce e Taranto e ARVa SRL, sarà possibile visitare il Parco ogni sabato e domenica alle 10 e alle 17 e dal lunedì al venerdì solo su prenotazione (ingresso 4 euro). Per la visita (della durata di circa due ore) si consigliano scarpe comodecopricapo/cappellino e acqua. Info e prenotazioni per le visite 3491186667 – 3495907685 – info@parcoarcheologicorudiae.it – parcoarcheologicorudiae.it.

      Taotor è un articolato progetto triennale promosso da Astràgali Teatro, finanziato dalla Regione Puglia nell’ambito dell’Avviso pubblico per lo Spettacolo e le Attività culturali FSC 2014-2020 – Patto per la Puglia, in collaborazione con Ar.Va, Theutra e il Dipartimento di Beni Culturali dell’Università del Salento e con i comuni di Lecce, Vernole, San Cesario di Lecce e Castro. Taotor (Andirabas) fa riferimento all’unico Dio messapico che si conosce grazie alle iscrizioni trovate all’interno della Grotta della Poesia di Roca. Teatro, mito e archeologia è il filo conduttore degli spettacoli che saranno messi in scena tra il Parco Archeologico di Rudiae e Astragali Teatro a Lecce, la Distilleria De Giorgi di San Cesario di Lecce (nell’ambito del progetto Alchimie), il Castello e il Centro storico di Castro e nella riserva naturale Oasi WWF delle Cesine di Vernole. Grazie a Taotor, torna nel Salento la compagnia indiana Milon Mela che – con la sua parata/spettacolo con musica, teatro, danza – sarà a San Cesario (venerdì 19 – ore 21), Castro (sabato 20 – ore 21), Le Cesine (domenica 21 – ore 21) e, dopo un workshop ad Astragali (dal 19 al 25 luglio) e un laboratorio di canto e arti tradizionali indiane a San Cesario (22/24 luglio), come detto, nel Parco di Rudiae (25 luglio – ore 19). La Compagnia Diaghilev proporrà una doppia replica di “Le mille e una notte” in scena martedì 30 luglio (ore 21) alle Cesine e domenica 4 agosto (ore 21) nella Distilleria De Giorgi di San Cesario di Lecce. Giovedì 1 agosto (ore 19) al Parco Archeologico di Rudiae e sabato 3 agosto (ore 21) alle Cesine, lo spettacolo “Qualcosa da selvaggiamente sprecare” di Marcello Sambati. Tra gli altri appuntamenti Storia dell’Occhio, dedicato al grande filosofo, scrittore e antropologo francese Georges Bataille con Fabio Tolledi e Mauro Tre (17 luglio ore 21 ad Astragali Teatro), l’anteprima dello spettacolo Carne Viva del Teatro dei Veleni (lunedì 22 luglio ore 21 a San Cesario), La Macàra di Therasia Movement Company (mercoledì 31 luglio ore 21 a San Cesario), le serate finali del Premio di Teatri in Lingua salentina “La Distilleria” (6/8 agosto a San Cesario). Da non perdere ad agosto anche i tre appuntamenti con “La notte dei poeti” alle Cesine (venerdì 9 – ore 21), al Castello di Castro (sabato 10 – ore 21) e Parco di Rudiae (domenica 11 – ore 19) che, domenica 1 settembre, ospiterà anche “Il viaggio immobile” di Michele Santeramo. A settembre nella Distilleria De Giorgi, infine, tornerà la Summer School delle arti performative e della community care a cura di Espèro (da domenica 1 a domenica 8 settembre), mentre mercoledì 11 settembre alle 21 si esibirà l’orchestra Oles ensemble, diretta da Eliseo Castrignanò.

      Astràgali Teatro nasce nel 1981 a Lecce per fare teatro, per formare attori, per dare vita ad uno spazio di circolazione dei discorsi e delle pratiche. Riconosciuta dal 1985 dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali come compagnia teatrale d’innovazione, dal 2012 è sede del Centro Italiano dell’International Theatre Institute dell’Unesco ed è membro della Anna Lindh Euro-Mediterranean Foundation for the Dialogue between Cultures. Ha realizzato progetti artistici, spettacoli, attività in circa 30 paesi in tutto il mondo. Nel corso di questi anni numerosi spettacoli hanno trovato casa in molti siti in Italia e all’estero, anche patrimonio dell’umanità dell’Unesco come Palazzo Topkapi, uno dei monumenti più importanti di Istanbul che fa parte delle “Aree storiche d’Istanbul”, o nella Cittadella di Erbil, simbolo del Kurdistan iracheno.

      Info 0832306194 – 3892105991
      www.astragali.it – teatro@astragali.org

    • P40eDonnaLucia a Tricase in Piazzetta Dell'Abate a Tricase
      21:00 -23:59
      2019.07.14

      Racconti, luoghi e bellezza… Itinerario e spettacolo…..
      14 luglio 2019 a Tricase (Lecce) nel sud Salento.
      “Scuola delle Tradizioni Popolari | Cantastorie nel Capo di Leuca. Viaggiando tra Mediterraneo, Balcani, Africa”.
      Tricase, 14-21 luglio 2019

      IL PROGRAMMA DELL’ANTEPRIMA DEL 14 LUGLIO 2019

      19.00 DAL RACCONTO LA BELLEZZA
      un esperimento di viaggio esperienziale e di narrazione corale dei luoghi alla ricerca delle radici più autentiche in una logica di marketing territoriale e sviluppo turistico

      Tra sacro e profano, un viaggio tra le storie del convento, le botteghe, i diavoli, le “malumbre”…
      Narrazione antropo-artistica della Compagnia Liquilab nel Centro storico di Tricase con: Pasquale Quaranta “P40”; Lucia Minutello; Kirbj Coppola.
      Regia, Ippolito Chiarello.
      Responsabile del progetto e direzione antropologica, Ornella Ricchiuto

      Partenza Liquilab
      Piazzetta Dell’Abate, ex Convento dei Domenicani, Tricase
      Itinerario: Via Santo Spirito, Via Carità, Via Catalano, Via Monsignor Ingletti, Via Tempio, Piazza Don Tonino Bello, Piazza Pisanelli, Via Principe Gallone, Via Aymone, Piazzetta Dell’Abate, Liquilab.

      21.30 P40 & Donna Lucia in concerto
      Piazzetta Dell’Abate, Tricase

      Info e iscrizioni gratuite fino a esaurimento posto: #Liquilab +39 348 3467609 | infoliquilab@gmail.com
      Programma completo 12-21 luglio 2019 su Scuola delle Tradizioni Popolari | Cantastorie nel Capo di Leuca

      _______________
      Organizzazione: La Scuola è organizzata da Liquilab, Comune di Tricase, MIBAC – Ministero per i Beni e le Attività Culturali,
      Istituto Centrale per la Demoetnoantropologia, Regione Puglia – Industria Turistica e Culturale, Gestione e Valorizzazione dei Beni Culturali con il Patrocinio di Provincia di Lecce, Università del Salento.

      Collaborano: Fondazione Maria Carta, Siligo (Sassari); Museo Internazionale delle Marionette Angelino Pasqualino, Palermo;
      Fondazione Sylla Tati Caap Onlus – Afrika Mandela Ranch, Senegal; Muzeul Național al Țăranului Român, București – Museo Nazionale del Contadino Rumeno, Bucarest.
      Asociatia Pe-un picor de Plai, Bucarest; Associazione Culturale “Murales”, Orgosolo (Nuoro); Osse.For. – Osservatorio Formazione. Centro servizi, studi e ricerche interdisciplinari per lo sviluppo del territorio, Tricase; Trei Parale, Bucarest; CESMIL – Centro Studi Minoranze Linguistiche, Università del Salento; Associazione di Promozione Sociale “Tina Lambrini – Casa Comi”, Lucugnano.
      Callistos Hotel & Spa, Tricase; Castel di Salve, Azienda Vitivinicola, Depressa di Tricase; Trattoria Iolanda, Lucugnano; G&ko Gelateria, Tricase; Azienda Agricola “Merico Maria Rosa”, Miggiano; Cook and Chat, Poggiardo.

      Media partner: Mondoradio Tuttifrutti, Tricase

      Accommodation partner: Callistos Hotel & Spa, Tricase

    • Una marea di libri nel Salento che resiste
      21:00 -23:59
      2019.07.14
      Ritorna anche quest’anno la tre giorni culturale “UNA MAREA DI LIBRI NEL SALENTO CHE RESISTE”.
      3 giorni di letteratura, arte, musica e poesia, nella splendida cornice di Piazzetta “Rina Durante” a Melendugno.PROGRAMMA:

      Venerdì 12.07
      ORE 19:00
      Benvenuto e Presentazioni – Saluti istituzionali

      ORE 20:00
      “TERRITORI E DIRITTO UMANO AL CLIMA”
      Interviene:Prof. Michele Carducci – Diritto Pubblico Comparato UNISALENTO Ing. Marco Potì – Sindaco di Melendugno.

      ORE 21:00
      Stanati Resistenti

      ORE 21:30
      Presentazione del cd “…Di Rabbia e Solitudine”del gruppo La Rocha ft. Rifle
      ne parliamo con: La Rocha e Rifle

      ORE 22:00
      LIVELa Rocha ft. Rifle (folk rock rap)

      Sabato 13.07
      ORE 19:00
      Presentazione del libro “La Guerra che Viene” di Sandro Moiso – Crisi, nazionalismi, guerra e mutazioni dell’immaginario –
      Intervengono:
      L’autore
      Guglielmo Forges – Storia, Società e Studi sull`Uomo UNISALENTO –

      ORE 20:00
      Presentazione del libro “Farsi la Galera” di Elton Kalica
      Intervengono:
      L’autore
      Maria Pia Scarciglia- Avv. Antigone Puglia
      Valerio Pascali Dottorando in Sociologia del Penitenziario, UniPadova

      ORE 21:00
      Stanati Resistenti

      ORE 21:30
      Presentazione del libro “La Nostalgia e la Memoria” di Sante Notarnicola- Poesie- ristampa
      Intervengono:
      L’autore
      Avv. Raffaele Cesari
      Avv. Francesco Calabro

      ORE 22:00
      READING La Nostalgia e la Memoria
      leggono: Anna Maria Mangia; Otto Marco Mercante; Vito Luceri – musica a cura di Leone Marco Bartolo Ancora un Pop

      Domenica 14.07
      ORE 19:00
      Presentazione dei libri “Governare il Conflitto” di Xenia Chiaramonte – La criminalizzazione del Movimento No Tav –
      “Il Caso 7 Aprile” di Xenia Chiaramonte e Dario Fiorentino – Il Processo politico dall’Autonomia Operaia ai No Tav –
      “Defend the defenders of the Earth”di Elena Papadia – Dossier sulla Criminalizzazione dei Movimenti Salentini –
      Intervengono:
      Gli Autori
      Ferdinando Spina (Ricercatore in Sociologia giuridica UniSalento)
      Tina Minerva (Spazi Popolari – Popolo degli Ulivi)
      Tommaso Fagiano (Salento Km0 – Popolo degli Ulivi)
      Gianluca Maggiore (Movimento No Tap)

      ORE 21:00
      VIDEO “Non chiamatela xylella! “- Come convivere col CO.DI.R.O. – Un video reportage a cura di Tommaso Faggiano prodotto da Salento Km0 e realizzato nell’ambito diuna visita collettiva negli uliveti di Alezio, Matino e Sannicola, organizzata da Associazione Spazi Popolari, Associazione Bianca Guidetti Serra e Il Popolo degli Ulivi per mostrare come gli ulivi di varietà Cellina e Ogliarola colpiti dal disseccamento possono essere curati e produrre.

      ORE 21:30
      Stanati Resistenti

      ORE 22:00
      Parole in Musica “Due parole in Croce di Giuseppe Semeraro – Reading, teatro, concerto e poesia. E’quanto prevede lo spettacolo “Due parole in croce”, scritto e interpretato da Giuseppe Semeraro. Ad affiancarlo, il polistrumentista ed eclettico compositore siciliano Leone Marco Bartolo.

    • Funny Mood live a Surano
      21:00 -23:59
      2019.07.14
    • 12-13-14/7 Jazz In Veglie
      21:30 -23:59
      2019.07.14
    • Glorify Soul live Da Eleonora ad Alessano
      21:30 -23:59
      2019.07.14
    • NoName live al Sette di Sera a Tricase
      21:30 -23:59
      2019.07.14
    • FreeZap | Lido Azzurro Leuca
      22:00 -23:59
      2019.07.14
      Lido Azzurro

      Lungomare C.Colombo, 73040 Leuca
15
  • 1’ memorial “AntonellaLezzi” #Adoroillunedì
    19:00 -23:59
    2019.07.15

    ☀️15 luglio 2019 ☀️
    🖇 Dalle ore 19:00 🕖
    📍Piazza Garibaldi 📍SanCesario di Lecce
    💚 1’ memorial
    “AntonellaLezzi“ #AdoroIlLunedì 🐑🌈

    Programma :
    -ore 19:00 Messa
    – a seguire giochi&Divertimento con DjAlex TodaJoia & i Clown della Bimbulanza per Bambini
    – ore 21:00 : Presenta : @luigi Pascali

    Spettacolo di musica Danza & Cabaret con :

    DANZA
    – Centro Danza e Teatro “Carlotta Martella” dir. artistica Emiliana Mariano @emiliana mariano
    – Artedanza di Annalisa Caputo & Sara Caputo
    CABARET
    – Scemifreddi DA Colorado
    – Santino Caravella DA Made in Sud & Challenge 4
    – Giuseppe Guida Da MUDÙ
    – Gianni Labalestra Da eccezionale veramente
    E con la partecipazione di …
    – The Lesionati
    – Stelle Scadenti
    – US Lecce 1908 e tanti gadget …
    MUSICA
    – @giulia Gagliardi & @chiara Spedicato DuoLive
    – @Nunzio dei MESSIA
    – Le Tracce di Rino cover Band di RinoGaetano

    SALUTI DI
    – Francesco Cosenza us Lecce
    – Nandu Popu Sud Sound System official
    – Zio Tore direttamente da ZELIG
    CON LA TESTIMONIANZA DI
    – Associazione Cuore e Mani aperte verso chi soffre Onlus
    E I @Clown della @bimbulanza !!

    – STAND magliette #AdoroIlLunedì 🐑
    -STAND “Piccolo principe” 🤴🏿
    – biglietti 🎟 con in palio “maglietta originale Us Lecce “ che si sorteggerà nella serata !

    ❣️TUTTO IL RICAVATO SARÀ DEVOLUTO IN BENEFICENZA ❣️

    Si ringrazia :
    Il Comune di SanCesario di Lecce
    L’ Azione Cattolica San Cesario di Lecce
    L’ass. E.Le.Menti

    Per info :
    Francesco Depa o watshapp 3382913111

16
17
  • 16-20 e 27/7 FuoriCastello | Green zone – La Quercia che suona
    21:00 -23:59
    2019.07.17

    >> GREEN ZONE / Quercia Vallonea | FUORICASTELLO
    Festival del Cinema del reale 2019 | XVI Edizione
    LUCI \ PAESAGGI \ BUGIE
    📍16> 20 luglio | Castello Volante di Corigliano d’Otranto
    📍27 luglio | Palazzo baronale di Tiggiano
    Notte Bianca di cinema e musica

    🍃🌳👀
    Quest’anno Cinema del reale 2019 darà vita allo spazio del Parco della Quercia Vallonea: un luogo di sperimentazioni e visioni musicali! Le sonorità naturali delle foglie e della linfa prenderanno vita! Grazie alla collaborazione con Plants Dub e Aaltra la quercia da sentinella silenziosa sarà protagonista di scenari sonori starordinari e fuori dall’ordinario!

    🔊📢Opening > Mercoledì 17 luglio ore 20.00

    👉🎧INNESTI
    A cura di Plants Dub

    I possenti rami e le verdi foglie saranno interlocutori del dialogo sonoro con “Innesti”: installazione di sonorizzazione, dove le frequenze rilevate dalla pianta sono tradotte in suono e permettono di dare voce alla melodia della pianta secolare. Crea di fatto una comunicazione inter-specie che si gioca tra basi elettroniche e partiture naturali, tra effetti hardware e tempi linfatici. Plants Dub realizza un featuring, un processo collaborativo uomo-pianta, in cui visione antropocentrica non ha il sopravvento sulla sfera vegetale. Al contrario ne riconosce l’apporto creativo.

    👉🎧PLANTS DUB
    Ore 22.30
    Plants Dub è un progetto musicale che fonde ricerche bioacustiche e sperimentazione sonora. In collaborazione con Andrea Presicce/ No Finger Nails e il supporto tecnico di Soundpusher Novaudio, si crea di fatto una comunicazione inter-specie che si gioca tra basi elettroniche e partiture naturali, tra effetti hardware e tempi linfatici. Utilizzando un sintetizzatore, il ritmo naturale è catturato e trasformato in potenziale espressivo

    🔊🔊🔊
    Si continua con con altri due appuntamenti a cura di Aaltra spazio polivalente, attivo nella realtà leccese da febbraio 2018, dedicato alla ricerca audiovisiva ed ai linguaggi sonori, di progetti ad impatto locale attraverso la collaborazione attiva con artisti ed operatori culturali locali, nazionali ed internazionali.

    👉🎧CINEMA PER LE ORECCHIE

    Giovedì 18 e Venerdì 19 luglio 2019

    Cinéma pour l’oreille (cinema per le orecchie) è una collana di 30 CD curata da Jerome Noetinger che, tra il 1992 e il 2002, ha cercato di riunire le più significative esperienze contemporanee nel campo della musica concreta, accomunate da un approccio narrativo e cinematografico alla materia sonora. Cinema per le orecchie si propone come breve rassegna di alcune delle esperienze sonore che hanno animato gli incontri di Aaltra nel primo anno di attività del progetto.

    👉🎧GASPARE SAMMARTANO // TORBA
    Giovedì 18 Luglio – ore 22.30

    Gaspare Sammartano è un musicista e sound artist underground. Condivide con Donato Epiro ed Andrea Penso l’etichetta Canti Magnetici. (https://sammartano.bandcamp.com/)
    TORBA è il nome del progetto di Mauro Diciocia, un collage sonoro che coniuga tecniche e sonorità dirottate dalla musica concreta/per nastro ad un approccio moderno e acusmatico. (www.torbaharshdrone.blogspot.com)

    👉🎧CHNOBS // ALESSANDRO FERRARO
    Venerdì 19 Luglio – ore 22.30

    Chnobs è l’acronimo dei principali elementi chimici di cui gli organismi viventi sono composti. La proposta sonora del progetto, allo stesso modo, è costruita attorno a pochi essenziali elementi in grado di restituire un suono organico e pulsante. (https://chnobs.bandcamp.com)
    Alessandro Ferraro crea narrazioni elettroacustiche fortemente influenzate dalla musica concreta e aneddotica come da generi e sottogeneri della musica elettronica “popular”; come drone music, techno e industrial. (https://soundcloud.com/schsm)

    👀🌳🎶Ci vediamo sotto l’albero che suona!

    Per maggiori informazioni: cinemadelreale.it

    La Festa di Cinema del reale è un’iniziativa co-finanziata dalla Regione Puglia – Assessorato Industria Turistica e Culturale – a valere sulle risorse del Patto per la Puglia FSC 2014-2020, prodotta da Apulia Film Commission – Apulia Cinefestival Network, ideata, organizzata e co-prodotta da Big Sur, OfficinaVisioni e Cinema del reale, con il sostegno di Comune di Corigliano d’Otranto, Comune di Tiggiano e Castello Volante di Corigliano d’Otranto

18
  • Il Borgo in Festa – Barbarano del Capo
    20:00 -23:59
    2019.07.18

    I profumi, i suoni e i Sapori di una volta. Un’immersione completa in un’atmosfera di altri tempi: la musica, i mestieri, scene di vita quotidiana e piatti tipici da gustare in questo affascinante borgo: BARBARANO DEL CAPO

     

  • Se tu fossi una brava ragazza – Osvaldo Piliego – ad Alessano
    21:00 -23:59
    2019.07.18

    Libreria Idrusa e associazione culturale Narrazioni – Presidio del libro di Alessano
    Nell’ambito della rassegna IL SALENTO IMMAGINATO

    presentano

    Osvaldo Piliego
    autore del romanzo

    “Se tu fossi una brava ragazza”, Manni editori

    GIOVEDI 18 LUGLIO ore 21.00
    Piazza don Tonino Bello – Alessano

    Con Michela Santoro e Giulia Aretano

    “A una spanna da me, occhi negli occhi, sento la flessione del tuo petto, il battito accelerato, il respiro affannato dalla danza, la mia mano ti cinge il fianco, l’acqua straborda sui fornelli, il gatto sbadiglia, il sugo sta bruciando, è tutto perfetto”.

    Marco ha quarant’anni, e ha deciso di prendere le distanze da tutto, dalla famiglia, dalle donne, dagli amici. Conduce una vita silenziosa, divisa tra la mania per i vinili dei cantautori italiani e il lavoro di ausiliario del traffico. L’unico legame con il mondo è il bar, quello del caffè la mattina, quello della birra la sera.
    E se nel primo incontra Lidia, timida, solare, dolce, nel secondo incappa in Aspra, che come un meteorite spazza via tutto, lo travolge con i suoi tormenti e la sua passione, lo restituisce alla vita – e gli toglie ogni centro.
    Ma in questo percorso di allontanamento da sé, di ricerca di un equilibrio nuovo, Marco scopre nuovi porti, e approda a una serenità che, alla fine, è quella più pura cui ha sempre teso.

    Osvaldo Piliego è nato nel 1978, vive a Lecce. Operatore culturale, è tra i fondatori di CoolClub, agenzia di comunicazione e organizzazione di eventi.
    Per anni ha scritto di musica su varie testate.
    Ha pubblicato i romanzi Fino alla fine del giorno nel 2011 e La città verticale nel 2015, entrambi per Lupo Editore, e un racconto nell’antologia Inchiostro di Puglia (Caracò 2015).

    info: 349.6415030

  • 16-20 e 27/7 FuoriCastello | Green zone – La Quercia che suona
    21:00 -23:59
    2019.07.18

    >> GREEN ZONE / Quercia Vallonea | FUORICASTELLO
    Festival del Cinema del reale 2019 | XVI Edizione
    LUCI PAESAGGI BUGIE
    📍16> 20 luglio | Castello Volante di Corigliano d’Otranto
    📍27 luglio | Palazzo baronale di Tiggiano
    Notte Bianca di cinema e musica

    🍃🌳👀
    Quest’anno Cinema del reale 2019 darà vita allo spazio del Parco della Quercia Vallonea: un luogo di sperimentazioni e visioni musicali! Le sonorità naturali delle foglie e della linfa prenderanno vita! Grazie alla collaborazione con Plants Dub e Aaltra la quercia da sentinella silenziosa sarà protagonista di scenari sonori starordinari e fuori dall’ordinario!

    🔊📢Opening > Mercoledì 17 luglio ore 20.00

    👉🎧INNESTI
    A cura di Plants Dub

    I possenti rami e le verdi foglie saranno interlocutori del dialogo sonoro con “Innesti”: installazione di sonorizzazione, dove le frequenze rilevate dalla pianta sono tradotte in suono e permettono di dare voce alla melodia della pianta secolare. Crea di fatto una comunicazione inter-specie che si gioca tra basi elettroniche e partiture naturali, tra effetti hardware e tempi linfatici. Plants Dub realizza un featuring, un processo collaborativo uomo-pianta, in cui visione antropocentrica non ha il sopravvento sulla sfera vegetale. Al contrario ne riconosce l’apporto creativo.

    👉🎧PLANTS DUB
    Ore 22.30
    Plants Dub è un progetto musicale che fonde ricerche bioacustiche e sperimentazione sonora. In collaborazione con Andrea Presicce/ No Finger Nails e il supporto tecnico di Soundpusher Novaudio, si crea di fatto una comunicazione inter-specie che si gioca tra basi elettroniche e partiture naturali, tra effetti hardware e tempi linfatici. Utilizzando un sintetizzatore, il ritmo naturale è catturato e trasformato in potenziale espressivo

    🔊🔊🔊
    Si continua con con altri due appuntamenti a cura di Aaltra spazio polivalente, attivo nella realtà leccese da febbraio 2018, dedicato alla ricerca audiovisiva ed ai linguaggi sonori, di progetti ad impatto locale attraverso la collaborazione attiva con artisti ed operatori culturali locali, nazionali ed internazionali.

    👉🎧CINEMA PER LE ORECCHIE

    Giovedì 18 e Venerdì 19 luglio 2019

    Cinéma pour l’oreille (cinema per le orecchie) è una collana di 30 CD curata da Jerome Noetinger che, tra il 1992 e il 2002, ha cercato di riunire le più significative esperienze contemporanee nel campo della musica concreta, accomunate da un approccio narrativo e cinematografico alla materia sonora. Cinema per le orecchie si propone come breve rassegna di alcune delle esperienze sonore che hanno animato gli incontri di Aaltra nel primo anno di attività del progetto.

    👉🎧GASPARE SAMMARTANO // TORBA
    Giovedì 18 Luglio – ore 22.30

    Gaspare Sammartano è un musicista e sound artist underground. Condivide con Donato Epiro ed Andrea Penso l’etichetta Canti Magnetici. (https://sammartano.bandcamp.com/)
    TORBA è il nome del progetto di Mauro Diciocia, un collage sonoro che coniuga tecniche e sonorità dirottate dalla musica concreta/per nastro ad un approccio moderno e acusmatico. (www.torbaharshdrone.blogspot.com)

    👉🎧CHNOBS // ALESSANDRO FERRARO
    Venerdì 19 Luglio – ore 22.30

    Chnobs è l’acronimo dei principali elementi chimici di cui gli organismi viventi sono composti. La proposta sonora del progetto, allo stesso modo, è costruita attorno a pochi essenziali elementi in grado di restituire un suono organico e pulsante. (https://chnobs.bandcamp.com)
    Alessandro Ferraro crea narrazioni elettroacustiche fortemente influenzate dalla musica concreta e aneddotica come da generi e sottogeneri della musica elettronica “popular”; come drone music, techno e industrial. (https://soundcloud.com/schsm)

    👀🌳🎶Ci vediamo sotto l’albero che suona!

    Per maggiori informazioni: cinemadelreale.it

    La Festa di Cinema del reale è un’iniziativa co-finanziata dalla Regione Puglia – Assessorato Industria Turistica e Culturale – a valere sulle risorse del Patto per la Puglia FSC 2014-2020, prodotta da Apulia Film Commission – Apulia Cinefestival Network, ideata, organizzata e co-prodotta da Big Sur, OfficinaVisioni e Cinema del reale, con il sostegno di Comune di Corigliano d’Otranto, Comune di Tiggiano e Castello Volante di Corigliano d’Otranto

  • Muttura – piazza Asti – Leuca
    21:00 -23:59
    2019.07.18

    terzo appuntamento con il “Premio Leuca” in Piazza Asti alle ore 21.00

    In scena A.Li.Bi Artisti Liberi Indipendenti di Tricase con uno spettacolo di teatro sociale “Muttura” di Walter Prete per la regia di Gustavo D’Aversa.
    “Muttura” racconta le vite di sette personaggi – una donna dello spettacolo, un autotrasportatore, un accademico, uno speaker radiofonico, un avvocato, uno stakeholder ed una casalinga. Tratteggio di storie accomunate dal sordido problema dei rifiuti tossici interrati nel Salento. Il racconto è impensatamente divertente ma allo stesso tempo profondo e al momento della rottura del labile equilibrio iniziale, indipendentemente dal grado di coinvolgimento diretto di ognuno, i protagonisti si troveranno a fare i conti l’uno con l’altro e ciascuno con le proprie responsabilità.
    Vincitore del premio Primiceri 2017, lo spettacolo ha avuto, durante la fase di scrittura e nelle fasi preliminari di ricerca e raccolta del materiale, il contributo fondamentale della giornalista Tiziana Colluto e si è avvalso anche dell’instancabile lavoro svolto negli anni dal dottor Giuseppe Serravezza, responsabile scientifico della Lilt di Lecce, teso ad individuare il nesso fra rifiuti tossici interrati ed incidenza tumorale nel Salento.

  • Osvaldo live @Cantiere
    22:00 -23:59
    2019.07.18

    Per una notte, abbandonate i pensieri e prendetevi per mano. E cominciate a cantare 🎤 con noi, sotto il palco, perché serate così iniziavano a mancarci.

    🚧 Giovedì 18 luglio 🚧, ospite del Cantiere, sarà il cantautore salentino OSVALDO, che per la prima volta tra queste mura porterà la sua musica e i suoi brani, dove si racconta il quotidiano, la semplicità dell’amore e la bellezza della malinconia.

    Con versi semplici, ispirati dal cielo d’agosto, dal tempo che corre in fretta, da amori ed inquietudini, il cantautore in questi anni si è fatto apprezzare tanto dalla critica e dal pubblico, fino a pubblicare diversi brani.

    E’ così che nel 2018 Osvaldo pubblica il suo primo singolo “Marie”, per URLO records. Subito dopo è vincitore del contest Frequenze Mediterranee.� Sempre nello stesso anno è ospite di INVOLONTARIO, web serie di Officine Buone, dove compare nella quarta puntata. E infine è finalista di ArtRockMuseum 2019, anno che�vede l’uscita di Tramonti Sul Mare, singolo che anticipa il suo primo lavoro discografico.

    “Un’ora di musica dove essenza cantautorale e suoni d’impatto si fondono per diventare poesia”, è il modo con cui racconta il suo live che sta preparando in sala prove con la sua band.� Ad accompagnarlo, durante questa tappa, saranno Daniele Spano (piano e synth), Giacomo Spedicato (chitarra) e Matteo Spano (batteria).

    Cominciate a prenotare.
    Vi aspettiamo come sempre birra in mano.

    🚧 Start h 22 🚧
    Free Entry
    \
    Direzione artistica a cura di Titti StomeoTTevents.

  • Battisti&Friends live al Sweet Cafè di Depressa
    22:00 -23:59
    2019.07.18

  • Lost Dogs live al Byblos di Montesano
    22:00 -23:59
    2019.07.18

  • Civico22 live al Menamè di Tricase Porto
    22:00 -23:59
    2019.07.18

    Casciaro e Rizzello ci presentano il loro disco a qualche mese dall’uscita.
    Un prodotto singolare, dalla veste poliedrica e ricco di contenuti.
    Partendo infatti dai più noti stilemi del folk, si spazia dai ritmi latini fino a quelli balcanici, senza trascurare le venature pop e cedendo qua e là anche a qualche contaminazione reggae.
    Per l’occasione accompagnati da un bel po’di ospiti tra tromboni, mandole, percussioni faranno una bella festa.

     

  • Altri eventi
    • Il Borgo in Festa - Barbarano del Capo
      20:00 -23:59
      2019.07.18

      I profumi, i suoni e i Sapori di una volta. Un’immersione completa in un’atmosfera di altri tempi: la musica, i mestieri, scene di vita quotidiana e piatti tipici da gustare in questo affascinante borgo: BARBARANO DEL CAPO

       

    • Se tu fossi una brava ragazza - Osvaldo Piliego - ad Alessano
      21:00 -23:59
      2019.07.18

      Libreria Idrusa e associazione culturale Narrazioni – Presidio del libro di Alessano
      Nell’ambito della rassegna IL SALENTO IMMAGINATO

      presentano

      Osvaldo Piliego
      autore del romanzo

      “Se tu fossi una brava ragazza”, Manni editori

      GIOVEDI 18 LUGLIO ore 21.00
      Piazza don Tonino Bello – Alessano

      Con Michela Santoro e Giulia Aretano

      “A una spanna da me, occhi negli occhi, sento la flessione del tuo petto, il battito accelerato, il respiro affannato dalla danza, la mia mano ti cinge il fianco, l’acqua straborda sui fornelli, il gatto sbadiglia, il sugo sta bruciando, è tutto perfetto”.

      Marco ha quarant’anni, e ha deciso di prendere le distanze da tutto, dalla famiglia, dalle donne, dagli amici. Conduce una vita silenziosa, divisa tra la mania per i vinili dei cantautori italiani e il lavoro di ausiliario del traffico. L’unico legame con il mondo è il bar, quello del caffè la mattina, quello della birra la sera.
      E se nel primo incontra Lidia, timida, solare, dolce, nel secondo incappa in Aspra, che come un meteorite spazza via tutto, lo travolge con i suoi tormenti e la sua passione, lo restituisce alla vita – e gli toglie ogni centro.
      Ma in questo percorso di allontanamento da sé, di ricerca di un equilibrio nuovo, Marco scopre nuovi porti, e approda a una serenità che, alla fine, è quella più pura cui ha sempre teso.

      Osvaldo Piliego è nato nel 1978, vive a Lecce. Operatore culturale, è tra i fondatori di CoolClub, agenzia di comunicazione e organizzazione di eventi.
      Per anni ha scritto di musica su varie testate.
      Ha pubblicato i romanzi Fino alla fine del giorno nel 2011 e La città verticale nel 2015, entrambi per Lupo Editore, e un racconto nell’antologia Inchiostro di Puglia (Caracò 2015).

      info: 349.6415030

    • 16-20 e 27/7 FuoriCastello | Green zone - La Quercia che suona
      21:00 -23:59
      2019.07.18

      >> GREEN ZONE / Quercia Vallonea | FUORICASTELLO
      Festival del Cinema del reale 2019 | XVI Edizione
      LUCI PAESAGGI BUGIE
      📍16> 20 luglio | Castello Volante di Corigliano d’Otranto
      📍27 luglio | Palazzo baronale di Tiggiano
      Notte Bianca di cinema e musica

      🍃🌳👀
      Quest’anno Cinema del reale 2019 darà vita allo spazio del Parco della Quercia Vallonea: un luogo di sperimentazioni e visioni musicali! Le sonorità naturali delle foglie e della linfa prenderanno vita! Grazie alla collaborazione con Plants Dub e Aaltra la quercia da sentinella silenziosa sarà protagonista di scenari sonori starordinari e fuori dall’ordinario!

      🔊📢Opening > Mercoledì 17 luglio ore 20.00

      👉🎧INNESTI
      A cura di Plants Dub

      I possenti rami e le verdi foglie saranno interlocutori del dialogo sonoro con “Innesti”: installazione di sonorizzazione, dove le frequenze rilevate dalla pianta sono tradotte in suono e permettono di dare voce alla melodia della pianta secolare. Crea di fatto una comunicazione inter-specie che si gioca tra basi elettroniche e partiture naturali, tra effetti hardware e tempi linfatici. Plants Dub realizza un featuring, un processo collaborativo uomo-pianta, in cui visione antropocentrica non ha il sopravvento sulla sfera vegetale. Al contrario ne riconosce l’apporto creativo.

      👉🎧PLANTS DUB
      Ore 22.30
      Plants Dub è un progetto musicale che fonde ricerche bioacustiche e sperimentazione sonora. In collaborazione con Andrea Presicce/ No Finger Nails e il supporto tecnico di Soundpusher Novaudio, si crea di fatto una comunicazione inter-specie che si gioca tra basi elettroniche e partiture naturali, tra effetti hardware e tempi linfatici. Utilizzando un sintetizzatore, il ritmo naturale è catturato e trasformato in potenziale espressivo

      🔊🔊🔊
      Si continua con con altri due appuntamenti a cura di Aaltra spazio polivalente, attivo nella realtà leccese da febbraio 2018, dedicato alla ricerca audiovisiva ed ai linguaggi sonori, di progetti ad impatto locale attraverso la collaborazione attiva con artisti ed operatori culturali locali, nazionali ed internazionali.

      👉🎧CINEMA PER LE ORECCHIE

      Giovedì 18 e Venerdì 19 luglio 2019

      Cinéma pour l’oreille (cinema per le orecchie) è una collana di 30 CD curata da Jerome Noetinger che, tra il 1992 e il 2002, ha cercato di riunire le più significative esperienze contemporanee nel campo della musica concreta, accomunate da un approccio narrativo e cinematografico alla materia sonora. Cinema per le orecchie si propone come breve rassegna di alcune delle esperienze sonore che hanno animato gli incontri di Aaltra nel primo anno di attività del progetto.

      👉🎧GASPARE SAMMARTANO // TORBA
      Giovedì 18 Luglio – ore 22.30

      Gaspare Sammartano è un musicista e sound artist underground. Condivide con Donato Epiro ed Andrea Penso l’etichetta Canti Magnetici. (https://sammartano.bandcamp.com/)
      TORBA è il nome del progetto di Mauro Diciocia, un collage sonoro che coniuga tecniche e sonorità dirottate dalla musica concreta/per nastro ad un approccio moderno e acusmatico. (www.torbaharshdrone.blogspot.com)

      👉🎧CHNOBS // ALESSANDRO FERRARO
      Venerdì 19 Luglio – ore 22.30

      Chnobs è l’acronimo dei principali elementi chimici di cui gli organismi viventi sono composti. La proposta sonora del progetto, allo stesso modo, è costruita attorno a pochi essenziali elementi in grado di restituire un suono organico e pulsante. (https://chnobs.bandcamp.com)
      Alessandro Ferraro crea narrazioni elettroacustiche fortemente influenzate dalla musica concreta e aneddotica come da generi e sottogeneri della musica elettronica “popular”; come drone music, techno e industrial. (https://soundcloud.com/schsm)

      👀🌳🎶Ci vediamo sotto l’albero che suona!

      Per maggiori informazioni: cinemadelreale.it

      La Festa di Cinema del reale è un’iniziativa co-finanziata dalla Regione Puglia – Assessorato Industria Turistica e Culturale – a valere sulle risorse del Patto per la Puglia FSC 2014-2020, prodotta da Apulia Film Commission – Apulia Cinefestival Network, ideata, organizzata e co-prodotta da Big Sur, OfficinaVisioni e Cinema del reale, con il sostegno di Comune di Corigliano d’Otranto, Comune di Tiggiano e Castello Volante di Corigliano d’Otranto

    • Muttura - piazza Asti - Leuca
      21:00 -23:59
      2019.07.18

      terzo appuntamento con il “Premio Leuca” in Piazza Asti alle ore 21.00

      In scena A.Li.Bi Artisti Liberi Indipendenti di Tricase con uno spettacolo di teatro sociale “Muttura” di Walter Prete per la regia di Gustavo D’Aversa.
      “Muttura” racconta le vite di sette personaggi – una donna dello spettacolo, un autotrasportatore, un accademico, uno speaker radiofonico, un avvocato, uno stakeholder ed una casalinga. Tratteggio di storie accomunate dal sordido problema dei rifiuti tossici interrati nel Salento. Il racconto è impensatamente divertente ma allo stesso tempo profondo e al momento della rottura del labile equilibrio iniziale, indipendentemente dal grado di coinvolgimento diretto di ognuno, i protagonisti si troveranno a fare i conti l’uno con l’altro e ciascuno con le proprie responsabilità.
      Vincitore del premio Primiceri 2017, lo spettacolo ha avuto, durante la fase di scrittura e nelle fasi preliminari di ricerca e raccolta del materiale, il contributo fondamentale della giornalista Tiziana Colluto e si è avvalso anche dell’instancabile lavoro svolto negli anni dal dottor Giuseppe Serravezza, responsabile scientifico della Lilt di Lecce, teso ad individuare il nesso fra rifiuti tossici interrati ed incidenza tumorale nel Salento.

    • Osvaldo live @Cantiere
      22:00 -23:59
      2019.07.18

      Per una notte, abbandonate i pensieri e prendetevi per mano. E cominciate a cantare 🎤 con noi, sotto il palco, perché serate così iniziavano a mancarci.

      🚧 Giovedì 18 luglio 🚧, ospite del Cantiere, sarà il cantautore salentino OSVALDO, che per la prima volta tra queste mura porterà la sua musica e i suoi brani, dove si racconta il quotidiano, la semplicità dell’amore e la bellezza della malinconia.

      Con versi semplici, ispirati dal cielo d’agosto, dal tempo che corre in fretta, da amori ed inquietudini, il cantautore in questi anni si è fatto apprezzare tanto dalla critica e dal pubblico, fino a pubblicare diversi brani.

      E’ così che nel 2018 Osvaldo pubblica il suo primo singolo “Marie”, per URLO records. Subito dopo è vincitore del contest Frequenze Mediterranee.� Sempre nello stesso anno è ospite di INVOLONTARIO, web serie di Officine Buone, dove compare nella quarta puntata. E infine è finalista di ArtRockMuseum 2019, anno che�vede l’uscita di Tramonti Sul Mare, singolo che anticipa il suo primo lavoro discografico.

      “Un’ora di musica dove essenza cantautorale e suoni d’impatto si fondono per diventare poesia”, è il modo con cui racconta il suo live che sta preparando in sala prove con la sua band.� Ad accompagnarlo, durante questa tappa, saranno Daniele Spano (piano e synth), Giacomo Spedicato (chitarra) e Matteo Spano (batteria).

      Cominciate a prenotare.
      Vi aspettiamo come sempre birra in mano.

      🚧 Start h 22 🚧
      Free Entry
      \
      Direzione artistica a cura di Titti StomeoTTevents.

    • Battisti&Friends live al Sweet Cafè di Depressa
      22:00 -23:59
      2019.07.18
    • Lost Dogs live al Byblos di Montesano
      22:00 -23:59
      2019.07.18
    • Civico22 live al Menamè di Tricase Porto
      22:00 -23:59
      2019.07.18

      Casciaro e Rizzello ci presentano il loro disco a qualche mese dall’uscita.
      Un prodotto singolare, dalla veste poliedrica e ricco di contenuti.
      Partendo infatti dai più noti stilemi del folk, si spazia dai ritmi latini fino a quelli balcanici, senza trascurare le venature pop e cedendo qua e là anche a qualche contaminazione reggae.
      Per l’occasione accompagnati da un bel po’di ospiti tra tromboni, mandole, percussioni faranno una bella festa.

       

19
  • Il Borgo in Festa – Barbarano del Capo
    20:00 -23:59
    2019.07.19

    I profumi, i suoni e i Sapori di una volta. Un’immersione completa in un’atmosfera di altri tempi: la musica, i mestieri, scene di vita quotidiana e piatti tipici da gustare in questo affascinante borgo: BARBARANO DEL CAPO

     

  • 16-20 e 27/7 FuoriCastello | Green zone – La Quercia che suona
    21:00 -23:59
    2019.07.19

    >> GREEN ZONE / Quercia Vallonea | FUORICASTELLO
    Festival del Cinema del reale 2019 | XVI Edizione
    LUCI PAESAGGI BUGIE
    📍16> 20 luglio | Castello Volante di Corigliano d’Otranto
    📍27 luglio | Palazzo baronale di Tiggiano
    Notte Bianca di cinema e musica

    🍃🌳👀
    Quest’anno Cinema del reale 2019 darà vita allo spazio del Parco della Quercia Vallonea: un luogo di sperimentazioni e visioni musicali! Le sonorità naturali delle foglie e della linfa prenderanno vita! Grazie alla collaborazione con Plants Dub e Aaltra la quercia da sentinella silenziosa sarà protagonista di scenari sonori starordinari e fuori dall’ordinario!

    🔊📢Opening > Mercoledì 17 luglio ore 20.00

    👉🎧INNESTI
    A cura di Plants Dub

    I possenti rami e le verdi foglie saranno interlocutori del dialogo sonoro con “Innesti”: installazione di sonorizzazione, dove le frequenze rilevate dalla pianta sono tradotte in suono e permettono di dare voce alla melodia della pianta secolare. Crea di fatto una comunicazione inter-specie che si gioca tra basi elettroniche e partiture naturali, tra effetti hardware e tempi linfatici. Plants Dub realizza un featuring, un processo collaborativo uomo-pianta, in cui visione antropocentrica non ha il sopravvento sulla sfera vegetale. Al contrario ne riconosce l’apporto creativo.

    👉🎧PLANTS DUB
    Ore 22.30
    Plants Dub è un progetto musicale che fonde ricerche bioacustiche e sperimentazione sonora. In collaborazione con Andrea Presicce/ No Finger Nails e il supporto tecnico di Soundpusher Novaudio, si crea di fatto una comunicazione inter-specie che si gioca tra basi elettroniche e partiture naturali, tra effetti hardware e tempi linfatici. Utilizzando un sintetizzatore, il ritmo naturale è catturato e trasformato in potenziale espressivo

    🔊🔊🔊
    Si continua con con altri due appuntamenti a cura di Aaltra spazio polivalente, attivo nella realtà leccese da febbraio 2018, dedicato alla ricerca audiovisiva ed ai linguaggi sonori, di progetti ad impatto locale attraverso la collaborazione attiva con artisti ed operatori culturali locali, nazionali ed internazionali.

    👉🎧CINEMA PER LE ORECCHIE

    Giovedì 18 e Venerdì 19 luglio 2019

    Cinéma pour l’oreille (cinema per le orecchie) è una collana di 30 CD curata da Jerome Noetinger che, tra il 1992 e il 2002, ha cercato di riunire le più significative esperienze contemporanee nel campo della musica concreta, accomunate da un approccio narrativo e cinematografico alla materia sonora. Cinema per le orecchie si propone come breve rassegna di alcune delle esperienze sonore che hanno animato gli incontri di Aaltra nel primo anno di attività del progetto.

    👉🎧GASPARE SAMMARTANO // TORBA
    Giovedì 18 Luglio – ore 22.30

    Gaspare Sammartano è un musicista e sound artist underground. Condivide con Donato Epiro ed Andrea Penso l’etichetta Canti Magnetici. (https://sammartano.bandcamp.com/)
    TORBA è il nome del progetto di Mauro Diciocia, un collage sonoro che coniuga tecniche e sonorità dirottate dalla musica concreta/per nastro ad un approccio moderno e acusmatico. (www.torbaharshdrone.blogspot.com)

    👉🎧CHNOBS // ALESSANDRO FERRARO
    Venerdì 19 Luglio – ore 22.30

    Chnobs è l’acronimo dei principali elementi chimici di cui gli organismi viventi sono composti. La proposta sonora del progetto, allo stesso modo, è costruita attorno a pochi essenziali elementi in grado di restituire un suono organico e pulsante. (https://chnobs.bandcamp.com)
    Alessandro Ferraro crea narrazioni elettroacustiche fortemente influenzate dalla musica concreta e aneddotica come da generi e sottogeneri della musica elettronica “popular”; come drone music, techno e industrial. (https://soundcloud.com/schsm)

    👀🌳🎶Ci vediamo sotto l’albero che suona!

    Per maggiori informazioni: cinemadelreale.it

    La Festa di Cinema del reale è un’iniziativa co-finanziata dalla Regione Puglia – Assessorato Industria Turistica e Culturale – a valere sulle risorse del Patto per la Puglia FSC 2014-2020, prodotta da Apulia Film Commission – Apulia Cinefestival Network, ideata, organizzata e co-prodotta da Big Sur, OfficinaVisioni e Cinema del reale, con il sostegno di Comune di Corigliano d’Otranto, Comune di Tiggiano e Castello Volante di Corigliano d’Otranto

  • La Notte dellu Zimba
    21:30 -23:59
    2019.07.19

20
  • Il Borgo in Festa – Barbarano del Capo
    20:00 -23:59
    2019.07.20

    I profumi, i suoni e i Sapori di una volta. Un’immersione completa in un’atmosfera di altri tempi: la musica, i mestieri, scene di vita quotidiana e piatti tipici da gustare in questo affascinante borgo: BARBARANO DEL CAPO

     

  • al via da Lecce il tour di presentazione di “The Shining of Things. Dedicated to David Sylvian” di Serena Spedicato e Nicola Andrioli (Dodicilune / Ird)
    21:00 -23:59
    2019.07.20

    Sabato 20 luglio – ore 21
    Chiostro Biblioteca Nicola Bernardini – Convitto Palmieri
    Piazzetta Giosuè Carducci – Lecce
    Ingresso 15 euro
    Info e prevendite 
    0832246517 – 0832241574

    SABATO 20 LUGLIO PARTE DA LECCE IL TOUR DI PRESENTAZIONE DI “THE SHINING OF THINGS. DEDICATED TO DAVID SYLVIAN”, PROGETTO DISCOGRAFICO DI 
    SERENA SPEDICATO E NICOLA ANDRIOLI, PRODOTTO DA DODICILUNE CON IL SOSTEGNO DI PUGLIA SOUNDS RECORD.


    Sabato 20 luglio
     (ore 21 – ingresso 15 euro) il chiostro della Biblioteca Nicola Bernardini del Convitto Palmieri di Lecce, per la rassegnaMuse Musei Musiche in collaborazione con Festinamente, ospiterà la presentazione ufficiale di “The Shining of Things. Dedicated to David Sylvian”, progetto discografico firmato dalla cantante Serena Spedicato e dal pianista Nicola Andrioli, affiancati dal trombettista Kalevi Louhivuori e dal percussionista Michele Rabbia. Prodotto da Dodicilune con il sostegno di Puglia Sounds Record 2019 (Regione Puglia – Fsc 2014/2020 – Patto per la Puglia – Investiamo nel vostro futuro), con il supporto del main sponsor “Carofalo Srl – Reale Mutua Agenzia Lecce di Silvia e Dario Carofalo – Agenti di assicurazione dal 1989” e di Dimore Romano, distribuito in Italia e all’estero da Ird e nei migliori store on line da Believe, il disco nasce dal desiderio di rileggere e sviluppare un songbook sui camei più significativi dell’immensa produzione artistica dell’artista britannico David Sylvian. L’introduzione sarà affidata al giornalista e critico musicale Alceste Ayroldi. Biglietti disponibili in prevendita a Lecce al Castello Carlo V (0832246517) e Youm (0832241574).

     
    Dopo l’anteprima leccese il tour proseguirà nella Casa Cava di Matera (23 luglio ore 21 – ingresso 8 euro, in collaborazione con Onyx Jazz Club Matera, con introduzione di Alceste Ayroldi) e proseguirà a Palazzo Pesce a Mola di Bari (24 luglio ore 21 – ingresso 10 euro), a Presicce per l’ Hypogeum Jazz Festival (25 luglio ore 21 – ingresso libero), ad Andria per la rassegna JazzIn (27 luglio ore 21 – ingresso libero con contributo) per concludersi in Piazza San Giovanni a Giuliano di Lecce per la rassegna Leuca per voi (28 luglio ore 21 – ingresso libero) promossa dall’Associazione culturale non profit Lampus con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Castrignano del Capo.

    Strumentista, compositore e autore di musica sperimentale, intima e sofisticata, mista al jazz, all’ambient più colto e minimale e al rock d’avanguardia, David Sylvian è uno straordinario vocalist dal timbro originale e pulito, caldo e profondo, a volte quasi indefinibile e fluttuante a mezz’aria. L’intreccio dialettico e creativo del disco – che ospita anche le note di copertina del sassofonista Roberto Ottaviano – è affidato alla voce elegante della cantante leccese Serena Spedicato, al pianismo sapiente e raffinato di Nicola Andrioli, pugliese d’origine ma da anni residente in Belgio, anche autore degli arrangiamenti originali appositamente scritti per questa produzione, al ricercato suono del trombettista scandinavo Kalevi Louhivuori e al profondo spessore poetico del percussionista Michele Rabbia. Attraverso la libera espressione del linguaggio dei quattro musicisti, il disco fruga e ricerca quel fil-rouge che avvicina l’opera di Sylvian alle atmosfere aperte, intime e rarefatte del jazz europeo, esalta le caratteristiche “nascoste” nei suoi viaggi sonori e le tramuta in una rilettura musicale con un sigillo personale che esalta il significato stretto e spirituale dei suoi testi, delle sue melodie e delle sue armonie. Il suono del disco è frutto del lavoro di Stefano Ameriopresso Artesuono Recording Studios. La foto di copertina è di Giacomo Rosato.

    «La canzone è un posto del cuore. È anche una storia, una visione, un messaggio che dovrebbe toccare l’anima e la mente. Un cibo naturale e salutare, poetico e vitale  di cui dovremmo alimentarci  sempre più spesso per ritrovare quei sottili fili che legano la nostra esistenza, che tiene in vita le memorie e ci fa ritrovare armonie smarrite», scrive il compositore e musicista Roberto Ottaviano nelle note di copertina. «La storia della musica è praticamente pervasa di canzoni straordinarie, da Monteverdi ai Beatles, da Handel a Ellington, da Bacharach a Battisti. Canzoni su cui si sono formate umanamente e culturalmente molte generazioni. Mi sono chiesto più volte se fosse giusto, a questo proposito, scomodare la parola “poesia” e la risposta è stata che in taluni casi sarebbe più che appropriato, senza che questo debba infrangere una qualche sacralità dell’etichetta. Infatti non solo i versi a guisa di appunti da un diario, dal taccuino di viaggio, da lettere mai inviate, vengono perfettamente restituiti dal suo autore nella dimensione della canzone, e c’è dell’altro. Attraverso la multidimensionalità del timbro vocale e del disegno melodico, i cromatismi sonori, il diagramma ritmico, si apre una porta nello spazio privato del songwriter che disvela un luogo popolato di figure e oggetti, miti e leggende, una topografia immaginifica che integra diversi piani di lettura e ascolto che spesso la sola parola scritta tende ad occultare in un geroglifico indecifrabile», prosegue. «Tra i tanti spazi privati rivelati credo ne esista uno in particolare, un sentiero pregno di unicità e bellezza collocato nella terra di Albione, laddove il rapporto tra poesia e canzone si libera da perimetri stringenti. Qui più che altrove, se si percorre a ritroso questo viatico, affiorano i segni potenti di questa espressività, come un orto botanico rigoglioso ed enigmatico spesso rappresentato come metafora in diverse copertine di vecchi vinili. Se infatti penso a Nick Drake, Pete Sinfield, David Bowie, Peter Hammill, Peter Gabriel, Robert Wyatt solo per citarne alcuni, ciascuno di essi ha contribuito a determinare una vera e propria genealogia della poesia sonora cui mi riferisco. David Sylvian, in questo cenacolo, si ritaglia un spazio peculiare, con a ricco corredo un humus di materiali disparati che egli stesso dispone sullo scrittoio: le immagini fotografiche, gli esperimenti elettronici, le Hypergraphie, una multimedialità vitale insomma. Stiamo evidentemente parlando di una figura emblematica e complessa dal punto di vista artistico ed estetico, riferimento al quale accostarsi in termini interpretativi diventa un compito ardito e insidioso. L’operazione che fronteggia Serena Spedicato è dunque piena di trappole ed interrogativi, bissando qui coraggiosamente la sfida affrontata alcuni anni fa con un disco dedicato a Tom Waits», sottolinea Ottaviano. «Non si tratta di affrontare il Songbook di Broadway, sancta sanctorum attraversato in lungo e in largo da migliaia di interpreti (certo, molte volte con esiti straordinari), oppure il brano Pop di tendenza da tanti inserito in repertorio con arrangiamenti pure intriganti. Niente di tutto questo. Avverto piuttosto, e credo di non sbagliare, lo spirito di Alice che guarda nello specchio al fine di ritrovare una immagine di sé e tuffarsi in un viaggio interiore. Serena fa propri i testi di Sylvian e li destruttura musicalmente in modo da evitare di fargli il “verso”, li rende così quasi avulsi dall’originale e li colloca in una ambientazione meno evanescente, più terrigna, forse intrisi di quella terra da cui proviene la cantante. Un profondo Sud, quello Salentino, nobile e ricercato, finisterrae ma al contempo porta verso l’ignoto. Come Sylvian, Serena ama le trame acustiche, i reverberi ricercati, il tintinnìo pianistico di un musicista raffinatissimo eppure schivo come Nicola Andrioli, la concretezza e la dimensione percussiva di un maestro come Michele Rabbia, l’imprescindibile suono arcaico della tromba, che fu di Kenny Wheeler, di Jon Hassell, Mark Isham e infine di Arve Enriksen nei lavori dell’artista britannico, qui affidato ad un genius loci scandinavo, Kalevi Louhivuori, che di questi raccoglie le sementi rilanciandole oltre. Ma su tutto gravita lei, Serena, con una voce che narra come in Orpheus, sussurra con consonanza di testa e al suo registro pulito pieno di armonici, Serena – Sirena che contrappunta il soffio di Louhivuori in Weathered Wall. Un colore vocale a tratti memore di due interpreti divergenti e convergenti allo stesso tempo: la norvegese Karin Krog e la britannica June Tabor. Tale è il suo essere parte di questa storia che può concedersi anche l’orpello dell’overdubbing, in Heartbeat, con grande gusto e sobrietà. Sebbene tutto il lavoro beneficia di una coralità encomiabile, non mancano momenti in cui le personalità emergono in modo spontaneo e necessario come gli interventi pianistici di Andrioli in Brilliant Trees o quelli di Louhivuori in Laughter and Forgetting, mentre Rabbia cesella di fino ovunque, come un respiro che cuce il tessuto dei brani. E dunque Serena/Alice attraversa la terra di Sylvian che è multiforme, minimalista, ambient, new age, senza “farsi tagliare la testa”, con l’abbandono del musicista profondo, senza farsi “ipnotizzare” inutilmente dallo sciubidù jazzistico di maniera, senza cedere alla tentazione di una prevedibile lectio restituta, come tanti omaggi ricorrenti, regalandoci una pagina strappata e, azzardo, riscritta per intero».

    L’etichetta Dodicilune, fondata e guidata da Gabriele Rampino (direttore artistico) e Maurizio Bizzochetti (label manager) è attiva dal 1996 e dispone di un catalogo di oltre 250 produzioni di artisti italiani e stranieri. Distribuiti nei negozi in Italia e all’estero da IRD, i dischiDodicilune possono essere acquistati anche online, ascoltati e scaricati su una cinquantina tra le maggiori piattaforme del mondo grazie aBelieve Digital.
  • 16-20 e 27/7 FuoriCastello | Green zone – La Quercia che suona
    21:00 -23:59
    2019.07.20

    >> GREEN ZONE / Quercia Vallonea | FUORICASTELLO
    Festival del Cinema del reale 2019 | XVI Edizione
    LUCI PAESAGGI BUGIE
    📍16> 20 luglio | Castello Volante di Corigliano d’Otranto
    📍27 luglio | Palazzo baronale di Tiggiano
    Notte Bianca di cinema e musica

    🍃🌳👀
    Quest’anno Cinema del reale 2019 darà vita allo spazio del Parco della Quercia Vallonea: un luogo di sperimentazioni e visioni musicali! Le sonorità naturali delle foglie e della linfa prenderanno vita! Grazie alla collaborazione con Plants Dub e Aaltra la quercia da sentinella silenziosa sarà protagonista di scenari sonori starordinari e fuori dall’ordinario!

    🔊📢Opening > Mercoledì 17 luglio ore 20.00

    👉🎧INNESTI
    A cura di Plants Dub

    I possenti rami e le verdi foglie saranno interlocutori del dialogo sonoro con “Innesti”: installazione di sonorizzazione, dove le frequenze rilevate dalla pianta sono tradotte in suono e permettono di dare voce alla melodia della pianta secolare. Crea di fatto una comunicazione inter-specie che si gioca tra basi elettroniche e partiture naturali, tra effetti hardware e tempi linfatici. Plants Dub realizza un featuring, un processo collaborativo uomo-pianta, in cui visione antropocentrica non ha il sopravvento sulla sfera vegetale. Al contrario ne riconosce l’apporto creativo.

    👉🎧PLANTS DUB
    Ore 22.30
    Plants Dub è un progetto musicale che fonde ricerche bioacustiche e sperimentazione sonora. In collaborazione con Andrea Presicce/ No Finger Nails e il supporto tecnico di Soundpusher Novaudio, si crea di fatto una comunicazione inter-specie che si gioca tra basi elettroniche e partiture naturali, tra effetti hardware e tempi linfatici. Utilizzando un sintetizzatore, il ritmo naturale è catturato e trasformato in potenziale espressivo

    🔊🔊🔊
    Si continua con con altri due appuntamenti a cura di Aaltra spazio polivalente, attivo nella realtà leccese da febbraio 2018, dedicato alla ricerca audiovisiva ed ai linguaggi sonori, di progetti ad impatto locale attraverso la collaborazione attiva con artisti ed operatori culturali locali, nazionali ed internazionali.

    👉🎧CINEMA PER LE ORECCHIE

    Giovedì 18 e Venerdì 19 luglio 2019

    Cinéma pour l’oreille (cinema per le orecchie) è una collana di 30 CD curata da Jerome Noetinger che, tra il 1992 e il 2002, ha cercato di riunire le più significative esperienze contemporanee nel campo della musica concreta, accomunate da un approccio narrativo e cinematografico alla materia sonora. Cinema per le orecchie si propone come breve rassegna di alcune delle esperienze sonore che hanno animato gli incontri di Aaltra nel primo anno di attività del progetto.

    👉🎧GASPARE SAMMARTANO // TORBA
    Giovedì 18 Luglio – ore 22.30

    Gaspare Sammartano è un musicista e sound artist underground. Condivide con Donato Epiro ed Andrea Penso l’etichetta Canti Magnetici. (https://sammartano.bandcamp.com/)
    TORBA è il nome del progetto di Mauro Diciocia, un collage sonoro che coniuga tecniche e sonorità dirottate dalla musica concreta/per nastro ad un approccio moderno e acusmatico. (www.torbaharshdrone.blogspot.com)

    👉🎧CHNOBS // ALESSANDRO FERRARO
    Venerdì 19 Luglio – ore 22.30

    Chnobs è l’acronimo dei principali elementi chimici di cui gli organismi viventi sono composti. La proposta sonora del progetto, allo stesso modo, è costruita attorno a pochi essenziali elementi in grado di restituire un suono organico e pulsante. (https://chnobs.bandcamp.com)
    Alessandro Ferraro crea narrazioni elettroacustiche fortemente influenzate dalla musica concreta e aneddotica come da generi e sottogeneri della musica elettronica “popular”; come drone music, techno e industrial. (https://soundcloud.com/schsm)

    👀🌳🎶Ci vediamo sotto l’albero che suona!

    Per maggiori informazioni: cinemadelreale.it

    La Festa di Cinema del reale è un’iniziativa co-finanziata dalla Regione Puglia – Assessorato Industria Turistica e Culturale – a valere sulle risorse del Patto per la Puglia FSC 2014-2020, prodotta da Apulia Film Commission – Apulia Cinefestival Network, ideata, organizzata e co-prodotta da Big Sur, OfficinaVisioni e Cinema del reale, con il sostegno di Comune di Corigliano d’Otranto, Comune di Tiggiano e Castello Volante di Corigliano d’Otranto

  • Mino de Santis live ad Ozaland di Ugento
    21:30 -23:59
    2019.07.20

  • Oasis tribute band live al FoodBall di Tricase
    21:30 -23:59
    2019.07.20

  • Camden live a Racale
    21:30 -23:59
    2019.07.20

  • Luigi Mariano live a Nardò
    21:30 -23:59
    2019.07.20

  • Antonio Castrignanò live a Ruggiano
    21:30 -23:59
    2019.07.20

  • Balla Italia al Porto Ausonio di Torre San Giovanni
    22:00 -23:59
    2019.07.20

  • Omaggio a Faber live al Barrocco di Ruffano
    22:00 -23:59
    2019.07.20

  • Altri eventi
    • Il Borgo in Festa - Barbarano del Capo
      20:00 -23:59
      2019.07.20

      I profumi, i suoni e i Sapori di una volta. Un’immersione completa in un’atmosfera di altri tempi: la musica, i mestieri, scene di vita quotidiana e piatti tipici da gustare in questo affascinante borgo: BARBARANO DEL CAPO

       

    • al via da Lecce il tour di presentazione di “The Shining of Things. Dedicated to David Sylvian" di Serena Spedicato e Nicola Andrioli (Dodicilune / Ird)
      21:00 -23:59
      2019.07.20
      Sabato 20 luglio – ore 21
      Chiostro Biblioteca Nicola Bernardini – Convitto Palmieri
      Piazzetta Giosuè Carducci – Lecce
      Ingresso 15 euro
      Info e prevendite 
      0832246517 – 0832241574

      SABATO 20 LUGLIO PARTE DA LECCE IL TOUR DI PRESENTAZIONE DI “THE SHINING OF THINGS. DEDICATED TO DAVID SYLVIAN”, PROGETTO DISCOGRAFICO DI 
      SERENA SPEDICATO E NICOLA ANDRIOLI, PRODOTTO DA DODICILUNE CON IL SOSTEGNO DI PUGLIA SOUNDS RECORD.


      Sabato 20 luglio
       (ore 21 – ingresso 15 euro) il chiostro della Biblioteca Nicola Bernardini del Convitto Palmieri di Lecce, per la rassegnaMuse Musei Musiche in collaborazione con Festinamente, ospiterà la presentazione ufficiale di “The Shining of Things. Dedicated to David Sylvian”, progetto discografico firmato dalla cantante Serena Spedicato e dal pianista Nicola Andrioli, affiancati dal trombettista Kalevi Louhivuori e dal percussionista Michele Rabbia. Prodotto da Dodicilune con il sostegno di Puglia Sounds Record 2019 (Regione Puglia – Fsc 2014/2020 – Patto per la Puglia – Investiamo nel vostro futuro), con il supporto del main sponsor “Carofalo Srl – Reale Mutua Agenzia Lecce di Silvia e Dario Carofalo – Agenti di assicurazione dal 1989” e di Dimore Romano, distribuito in Italia e all’estero da Ird e nei migliori store on line da Believe, il disco nasce dal desiderio di rileggere e sviluppare un songbook sui camei più significativi dell’immensa produzione artistica dell’artista britannico David Sylvian. L’introduzione sarà affidata al giornalista e critico musicale Alceste Ayroldi. Biglietti disponibili in prevendita a Lecce al Castello Carlo V (0832246517) e Youm (0832241574).

       
      Dopo l’anteprima leccese il tour proseguirà nella Casa Cava di Matera (23 luglio ore 21 – ingresso 8 euro, in collaborazione con Onyx Jazz Club Matera, con introduzione di Alceste Ayroldi) e proseguirà a Palazzo Pesce a Mola di Bari (24 luglio ore 21 – ingresso 10 euro), a Presicce per l’ Hypogeum Jazz Festival (25 luglio ore 21 – ingresso libero), ad Andria per la rassegna JazzIn (27 luglio ore 21 – ingresso libero con contributo) per concludersi in Piazza San Giovanni a Giuliano di Lecce per la rassegna Leuca per voi (28 luglio ore 21 – ingresso libero) promossa dall’Associazione culturale non profit Lampus con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Castrignano del Capo.

      Strumentista, compositore e autore di musica sperimentale, intima e sofisticata, mista al jazz, all’ambient più colto e minimale e al rock d’avanguardia, David Sylvian è uno straordinario vocalist dal timbro originale e pulito, caldo e profondo, a volte quasi indefinibile e fluttuante a mezz’aria. L’intreccio dialettico e creativo del disco – che ospita anche le note di copertina del sassofonista Roberto Ottaviano – è affidato alla voce elegante della cantante leccese Serena Spedicato, al pianismo sapiente e raffinato di Nicola Andrioli, pugliese d’origine ma da anni residente in Belgio, anche autore degli arrangiamenti originali appositamente scritti per questa produzione, al ricercato suono del trombettista scandinavo Kalevi Louhivuori e al profondo spessore poetico del percussionista Michele Rabbia. Attraverso la libera espressione del linguaggio dei quattro musicisti, il disco fruga e ricerca quel fil-rouge che avvicina l’opera di Sylvian alle atmosfere aperte, intime e rarefatte del jazz europeo, esalta le caratteristiche “nascoste” nei suoi viaggi sonori e le tramuta in una rilettura musicale con un sigillo personale che esalta il significato stretto e spirituale dei suoi testi, delle sue melodie e delle sue armonie. Il suono del disco è frutto del lavoro di Stefano Ameriopresso Artesuono Recording Studios. La foto di copertina è di Giacomo Rosato.

      «La canzone è un posto del cuore. È anche una storia, una visione, un messaggio che dovrebbe toccare l’anima e la mente. Un cibo naturale e salutare, poetico e vitale  di cui dovremmo alimentarci  sempre più spesso per ritrovare quei sottili fili che legano la nostra esistenza, che tiene in vita le memorie e ci fa ritrovare armonie smarrite», scrive il compositore e musicista Roberto Ottaviano nelle note di copertina. «La storia della musica è praticamente pervasa di canzoni straordinarie, da Monteverdi ai Beatles, da Handel a Ellington, da Bacharach a Battisti. Canzoni su cui si sono formate umanamente e culturalmente molte generazioni. Mi sono chiesto più volte se fosse giusto, a questo proposito, scomodare la parola “poesia” e la risposta è stata che in taluni casi sarebbe più che appropriato, senza che questo debba infrangere una qualche sacralità dell’etichetta. Infatti non solo i versi a guisa di appunti da un diario, dal taccuino di viaggio, da lettere mai inviate, vengono perfettamente restituiti dal suo autore nella dimensione della canzone, e c’è dell’altro. Attraverso la multidimensionalità del timbro vocale e del disegno melodico, i cromatismi sonori, il diagramma ritmico, si apre una porta nello spazio privato del songwriter che disvela un luogo popolato di figure e oggetti, miti e leggende, una topografia immaginifica che integra diversi piani di lettura e ascolto che spesso la sola parola scritta tende ad occultare in un geroglifico indecifrabile», prosegue. «Tra i tanti spazi privati rivelati credo ne esista uno in particolare, un sentiero pregno di unicità e bellezza collocato nella terra di Albione, laddove il rapporto tra poesia e canzone si libera da perimetri stringenti. Qui più che altrove, se si percorre a ritroso questo viatico, affiorano i segni potenti di questa espressività, come un orto botanico rigoglioso ed enigmatico spesso rappresentato come metafora in diverse copertine di vecchi vinili. Se infatti penso a Nick Drake, Pete Sinfield, David Bowie, Peter Hammill, Peter Gabriel, Robert Wyatt solo per citarne alcuni, ciascuno di essi ha contribuito a determinare una vera e propria genealogia della poesia sonora cui mi riferisco. David Sylvian, in questo cenacolo, si ritaglia un spazio peculiare, con a ricco corredo un humus di materiali disparati che egli stesso dispone sullo scrittoio: le immagini fotografiche, gli esperimenti elettronici, le Hypergraphie, una multimedialità vitale insomma. Stiamo evidentemente parlando di una figura emblematica e complessa dal punto di vista artistico ed estetico, riferimento al quale accostarsi in termini interpretativi diventa un compito ardito e insidioso. L’operazione che fronteggia Serena Spedicato è dunque piena di trappole ed interrogativi, bissando qui coraggiosamente la sfida affrontata alcuni anni fa con un disco dedicato a Tom Waits», sottolinea Ottaviano. «Non si tratta di affrontare il Songbook di Broadway, sancta sanctorum attraversato in lungo e in largo da migliaia di interpreti (certo, molte volte con esiti straordinari), oppure il brano Pop di tendenza da tanti inserito in repertorio con arrangiamenti pure intriganti. Niente di tutto questo. Avverto piuttosto, e credo di non sbagliare, lo spirito di Alice che guarda nello specchio al fine di ritrovare una immagine di sé e tuffarsi in un viaggio interiore. Serena fa propri i testi di Sylvian e li destruttura musicalmente in modo da evitare di fargli il “verso”, li rende così quasi avulsi dall’originale e li colloca in una ambientazione meno evanescente, più terrigna, forse intrisi di quella terra da cui proviene la cantante. Un profondo Sud, quello Salentino, nobile e ricercato, finisterrae ma al contempo porta verso l’ignoto. Come Sylvian, Serena ama le trame acustiche, i reverberi ricercati, il tintinnìo pianistico di un musicista raffinatissimo eppure schivo come Nicola Andrioli, la concretezza e la dimensione percussiva di un maestro come Michele Rabbia, l’imprescindibile suono arcaico della tromba, che fu di Kenny Wheeler, di Jon Hassell, Mark Isham e infine di Arve Enriksen nei lavori dell’artista britannico, qui affidato ad un genius loci scandinavo, Kalevi Louhivuori, che di questi raccoglie le sementi rilanciandole oltre. Ma su tutto gravita lei, Serena, con una voce che narra come in Orpheus, sussurra con consonanza di testa e al suo registro pulito pieno di armonici, Serena – Sirena che contrappunta il soffio di Louhivuori in Weathered Wall. Un colore vocale a tratti memore di due interpreti divergenti e convergenti allo stesso tempo: la norvegese Karin Krog e la britannica June Tabor. Tale è il suo essere parte di questa storia che può concedersi anche l’orpello dell’overdubbing, in Heartbeat, con grande gusto e sobrietà. Sebbene tutto il lavoro beneficia di una coralità encomiabile, non mancano momenti in cui le personalità emergono in modo spontaneo e necessario come gli interventi pianistici di Andrioli in Brilliant Trees o quelli di Louhivuori in Laughter and Forgetting, mentre Rabbia cesella di fino ovunque, come un respiro che cuce il tessuto dei brani. E dunque Serena/Alice attraversa la terra di Sylvian che è multiforme, minimalista, ambient, new age, senza “farsi tagliare la testa”, con l’abbandono del musicista profondo, senza farsi “ipnotizzare” inutilmente dallo sciubidù jazzistico di maniera, senza cedere alla tentazione di una prevedibile lectio restituta, come tanti omaggi ricorrenti, regalandoci una pagina strappata e, azzardo, riscritta per intero».

      L’etichetta Dodicilune, fondata e guidata da Gabriele Rampino (direttore artistico) e Maurizio Bizzochetti (label manager) è attiva dal 1996 e dispone di un catalogo di oltre 250 produzioni di artisti italiani e stranieri. Distribuiti nei negozi in Italia e all’estero da IRD, i dischiDodicilune possono essere acquistati anche online, ascoltati e scaricati su una cinquantina tra le maggiori piattaforme del mondo grazie aBelieve Digital.
    • 16-20 e 27/7 FuoriCastello | Green zone - La Quercia che suona
      21:00 -23:59
      2019.07.20

      >> GREEN ZONE / Quercia Vallonea | FUORICASTELLO
      Festival del Cinema del reale 2019 | XVI Edizione
      LUCI PAESAGGI BUGIE
      📍16> 20 luglio | Castello Volante di Corigliano d’Otranto
      📍27 luglio | Palazzo baronale di Tiggiano
      Notte Bianca di cinema e musica

      🍃🌳👀
      Quest’anno Cinema del reale 2019 darà vita allo spazio del Parco della Quercia Vallonea: un luogo di sperimentazioni e visioni musicali! Le sonorità naturali delle foglie e della linfa prenderanno vita! Grazie alla collaborazione con Plants Dub e Aaltra la quercia da sentinella silenziosa sarà protagonista di scenari sonori starordinari e fuori dall’ordinario!

      🔊📢Opening > Mercoledì 17 luglio ore 20.00

      👉🎧INNESTI
      A cura di Plants Dub

      I possenti rami e le verdi foglie saranno interlocutori del dialogo sonoro con “Innesti”: installazione di sonorizzazione, dove le frequenze rilevate dalla pianta sono tradotte in suono e permettono di dare voce alla melodia della pianta secolare. Crea di fatto una comunicazione inter-specie che si gioca tra basi elettroniche e partiture naturali, tra effetti hardware e tempi linfatici. Plants Dub realizza un featuring, un processo collaborativo uomo-pianta, in cui visione antropocentrica non ha il sopravvento sulla sfera vegetale. Al contrario ne riconosce l’apporto creativo.

      👉🎧PLANTS DUB
      Ore 22.30
      Plants Dub è un progetto musicale che fonde ricerche bioacustiche e sperimentazione sonora. In collaborazione con Andrea Presicce/ No Finger Nails e il supporto tecnico di Soundpusher Novaudio, si crea di fatto una comunicazione inter-specie che si gioca tra basi elettroniche e partiture naturali, tra effetti hardware e tempi linfatici. Utilizzando un sintetizzatore, il ritmo naturale è catturato e trasformato in potenziale espressivo

      🔊🔊🔊
      Si continua con con altri due appuntamenti a cura di Aaltra spazio polivalente, attivo nella realtà leccese da febbraio 2018, dedicato alla ricerca audiovisiva ed ai linguaggi sonori, di progetti ad impatto locale attraverso la collaborazione attiva con artisti ed operatori culturali locali, nazionali ed internazionali.

      👉🎧CINEMA PER LE ORECCHIE

      Giovedì 18 e Venerdì 19 luglio 2019

      Cinéma pour l’oreille (cinema per le orecchie) è una collana di 30 CD curata da Jerome Noetinger che, tra il 1992 e il 2002, ha cercato di riunire le più significative esperienze contemporanee nel campo della musica concreta, accomunate da un approccio narrativo e cinematografico alla materia sonora. Cinema per le orecchie si propone come breve rassegna di alcune delle esperienze sonore che hanno animato gli incontri di Aaltra nel primo anno di attività del progetto.

      👉🎧GASPARE SAMMARTANO // TORBA
      Giovedì 18 Luglio – ore 22.30

      Gaspare Sammartano è un musicista e sound artist underground. Condivide con Donato Epiro ed Andrea Penso l’etichetta Canti Magnetici. (https://sammartano.bandcamp.com/)
      TORBA è il nome del progetto di Mauro Diciocia, un collage sonoro che coniuga tecniche e sonorità dirottate dalla musica concreta/per nastro ad un approccio moderno e acusmatico. (www.torbaharshdrone.blogspot.com)

      👉🎧CHNOBS // ALESSANDRO FERRARO
      Venerdì 19 Luglio – ore 22.30

      Chnobs è l’acronimo dei principali elementi chimici di cui gli organismi viventi sono composti. La proposta sonora del progetto, allo stesso modo, è costruita attorno a pochi essenziali elementi in grado di restituire un suono organico e pulsante. (https://chnobs.bandcamp.com)
      Alessandro Ferraro crea narrazioni elettroacustiche fortemente influenzate dalla musica concreta e aneddotica come da generi e sottogeneri della musica elettronica “popular”; come drone music, techno e industrial. (https://soundcloud.com/schsm)

      👀🌳🎶Ci vediamo sotto l’albero che suona!

      Per maggiori informazioni: cinemadelreale.it

      La Festa di Cinema del reale è un’iniziativa co-finanziata dalla Regione Puglia – Assessorato Industria Turistica e Culturale – a valere sulle risorse del Patto per la Puglia FSC 2014-2020, prodotta da Apulia Film Commission – Apulia Cinefestival Network, ideata, organizzata e co-prodotta da Big Sur, OfficinaVisioni e Cinema del reale, con il sostegno di Comune di Corigliano d’Otranto, Comune di Tiggiano e Castello Volante di Corigliano d’Otranto

    • Mino de Santis live ad Ozaland di Ugento
      21:30 -23:59
      2019.07.20
    • Oasis tribute band live al FoodBall di Tricase
      21:30 -23:59
      2019.07.20
    • Camden live a Racale
      21:30 -23:59
      2019.07.20
    • Luigi Mariano live a Nardò
      21:30 -23:59
      2019.07.20
    • Antonio Castrignanò live a Ruggiano
      21:30 -23:59
      2019.07.20
    • Balla Italia al Porto Ausonio di Torre San Giovanni
      22:00 -23:59
      2019.07.20
    • Omaggio a Faber live al Barrocco di Ruffano
      22:00 -23:59
      2019.07.20
21
  • Passeggiata teatralizzata a Gagliano del Capo
    21:00 -23:59
    2019.07.21

    L’Associazione Sherazade in collaborazione con il Comune di Gagliano del Capo, presenta il Percorso teatralizzato nel centro Storico: un appuntamento ormai familiare con le storie di questo piccolo gioiello dell’estremo lembo del Salento, scritte da Matteo Greco.

    Incontreremo personaggi di ogni epoca e cultura, bambini incantati, e pittori famosi, emigranti e artigiani appassionati, a cavallo tra i decenni del Novecento, accompagnati sempre dagli amici di A.Lib.I.

    L’appuntamento è per domenica 21 luglio, alle 20.30 in Piazza San Rocco, la passeggiata, della durata di circa due ore, è gratuita e adatti a tutti, per informazioni potete contattare il numero

    +39 3208695021

    Vi aspettiamo in tanti, sempre in cammino!

  • Teatro e Gastronomia a Castrignano del capo
    21:00 -23:59
    2019.07.21

    III edizione de ” LU TRISCIULU IN FESTA”
    Domenica 21 Luglio a partire dalle 20.30 – Via V. Veneto Castrignano Del Capo

    Teatro, gastronomia, musica ed artisti di strada a cura degli Operatori Commerciali di Castrignano ed in collaborazione con l’Amministrazione Comunale.

  • La Goccia d’Oro a Gagliano del capo
    21:00 -23:59
    2019.07.21

22
  • Lorenzo Kruger canta le canzoni dei NoBraino – Road to #smf19
    22:00 -23:59
    2019.07.22

    Lorenzo Kruger (NoBraino) – 22 luglio, Castro
    *INGRESSO LIBERO*

    Nella meravigliosa cornice del Castello Aragonese di Castro tappa di avvicinamento al Solidarity Music Festival 2019.

    Ad esibirsi nella corte della storica fortezza sarà Lorenzo Kruger, voce e autore cantante e autore di tutte le canzoni dei Nobraino.

    Con questa formazione ha all’attivo più di mille concerti, 6 dischi, presenze su tutti i palchi più importanti della scena italiana.

    Le sue performance come frontman di questa band sono note per essere fuori dagli schemi, provocatorie e irriverenti.

    Molti lo ricordano per essersi rasato a zero sul palco del primo maggio mentre cantava una canzone pacifista…

    In questo spettacolo, al contrario, Kruger si immobilizza al pianoforte (o perlomeno ci prova..); col pretesto di accompagnarsi con questo strumento infatti, tenta di ridurre lo spettacolo alle sole canzoni. Il suo temperamento però non gli facilità il compito ed è facile che abbandoni il pianoforte sul palco per lanciarsi in platea a leggere monologhi, cantare a cappella, ballare..

    Ma sono siparietti estemporanei che svaniscono sempre per lasciare spazio alle canzoni, alla loro interpretazione intima.

    I migliori brani scritti per i Nobraino (ma anche diversi inediti) saranno ascoltabili quindi in una veste inusuale: nella versione in cui sono state concepite: al pianoforte.

    Saranno in scaletta Bifolco, Film Muto, Record del Mondo, Tradimento, Canie e Porci e diverse altre..

    Un percorso attraverso la scrittura che passa anche per letture, monologhi, esecuzioni sbilenche e considerazioni semiserie di un personaggio che non dovrebbe esibirsi seduto.

    In una atmosfera rilassata, molto distante dai suoi concerti rock, Lorenzo Kruger mette davanti a tutto le sue canzoni e se stesso. “Uno spettacolo a sedere, non a culo”, come dice lui.

23
24
  • “Uno Nessuno Centomila” con Enrico Lo Verso a Lecce
    19:00 -23:59
    2019.07.24

    A tre anni dal debutto, dopo 400 repliche nei più importanti festival e teatri nazionali ed internazionali (quasi tutte sold out) e oltre 350.000 spettatori, torna in PUGLIA

    “Uno Nessuno Centomila” con Enrico Lo Verso

    adattamento e regia di Alessandra Pizzi

    Premio Delia Cajelli  2018

    Premio Franco Enriquez 2017

    22 luglio FOGGIA

    Giardino del Museo di Storia Naturale

    23 luglio BRINDISI

    Chiostro del Museo “Ribezzo”

    24 luglio LECCE

    Biblioteca Provinciale “Bernardini” dell’ex Convitto Palmieri

    Lo spettacolo si inserisce nell’ambito della rassegna METTI UN LIBRO A TEATRO, format di ERGO SUM PRODUZIONI che unisce luoghi di cultura, grandi capolavori della letteratura e interpreti di fama internazionale, per raccontare al pubblico il valore dei testi classici, anche grazie ad incontri gratuiti pre serali che introducono alle messinscena.


    Ore 19
     incontro pubblico gratuito

    Ore 21 inizio spettacolo

    Oltre ad “Uno Nessuno Centomila” la rassegna quest’estate porterà in Puglia altri due nuovi spettacoli firmati dall’autrice, regista e produttrice salentina Alessandra Pizzi: ad AGOSTO la prima nazionale di “LEONARDO… L’Uomo Nuovo”, con Giorgio Marchesi, e a SETTEMBRE quella di “ULISSE E IO”, con Paolo Briguglia e Sade Mangiaracina.

    METTI UN LIBRO A TEATRO è inserita all’interno del calendario “MUSE MUSEI MUSICHE” della rete dei Poli biblio-museali della Regione Puglia.

    *****

    Enrico Lo Verso, dopo dieci anni di assenza dalle scene, tre anni fa scelse di tornare a teatro per dar corpo e voce ai personaggi di uno dei più celebri romanzi del suo conterraneo Luigi Pirandello, UNO NESSUNO CENTOMILA, nell’adattamento proposto e diretto da Alessandra Pizzi. A tre anni dal debutto (il 29 luglio 2016 a Lecce), dopo 400 repliche nei più importanti festival e teatri nazionali ed internazionali e oltre 350.000 spettatori, l’attore palermitano torna in Puglia proprio con lo spettacolo con cui ha reso omaggio ad uno dei più grandi drammaturghi di tutti i tempi.

    Appuntamenti lunedì 22 luglio a FOGGIA nel Giardino del Museo di Storia Naturale (Viale Giuseppe di Vittorio, 31), martedì 23 luglio a BRINDISI nel Chiostro del Museo “Ribezzo” (Piazza Duomo, 7) e mercoledì 24 luglio a LECCE nella Biblioteca Provinciale “Bernardini” dell’ex Convitto Palmieri (Via Umberto I, 13), sempre con inizio alle ore 21.00. In tutti e tre i casi ad ospitare l’evento sono siti storici e di pregio culturale ed artistico: lo spettacolo, infatti, apre la rassegna METTI UN LIBRO A TEATRO organizzata dalla ERGO SUM PRODUZIONI di Alessandra Pizzi, con l’intento di realizzare una rete tra teatri, biblioteche e luoghi della cultura dei comuni pugliesi interessati nella messa in scena di grandi classici della letteratura, avvalendosi di interpreti di fama internazionale. Obiettivo è raccontare al pubblico il valore di un patrimonio talvolta inesplorato, anche grazie ad incontri gratuiti pre serali che introducono allo spettacolo teatrale.

    Oltre ad UNO NESSUNO CENTOMILA la rassegna METTI UN LIBRO A TEATRO, inserita, tra l’altro, all’interno del calendario di eventi dal titolo “MUSE MUSEI MUSICHE” della rete dei Poli biblio-museali della Regione Puglia, quest’estate porterà in Puglia altri due nuovi spettacoli firmati dall’autrice, regista e produttrice salentina Pizzi: ad AGOSTO la prima nazionale di “LEONARDO… L’Uomo Nuovo”, con Giorgio Marchesi, e a SETTEMBRE quella di “ULISSE E IO”, con Paolo Briguglia e Sade Mangiaracina, con tappe sempre a Foggia, Brindisi e Lecce, negli stessi luoghi che accoglieranno UNO NESSUNO CENTOMILA.

    Per ogni spettacolo di METTI UN LIBRO A TEATRO programmato è previsto un pubblico incontro, in programma alle ore 19.00 dello stesso giorno, in cui gli artisti protagonisti (attori e regista), assieme a rappresentanti del Polo biblio-museale ospitante, avvicineranno il pubblico al testo che sarà portato in scena (l‘incontro è ad ingresso gratuito, la partecipazione allo spettacolo prevede l’acquisto di un biglietto).

    Lunedì a Foggia, martedì a Brindisi e mercoledì a Lecce saranno proprio Enrico Lo Verso e Alessandra Pizzi ad incontrare il pubblico e a parlare del capolavoro pirandelliano.

    UNO NESSUNO CENTOMILA. Acclamato dalla critica e dal pubblico soprattutto dei più giovani, lo spettacolo, che da oltre un anno sta percorrendo l’Italia in una lunga e fortunata tournée che sino ad ora ha registrato il sold-out quasi ovunque, ha di recente ricevuto a Busto Arsizio il “Premio Delia Cajelli per il Teatro”, nell’ambito della Seconda Edizione delle Giornate Pirandelliane promosse dall’associazione Educarte in collaborazione con il Centro Nazionale Studi Pirandelliani di Agrigento. Nella scorsa stagione, invece, ha vinto il Premio Franco Enriquez per la migliore interpretazione e la migliore regia.

     

    UNO NESSUNO CENTOMILA è l’adattamento teatrale della storia di un uomo che sceglie di mettere in discussione la propria vita a partire da un dettaglio minimo, insignificante. Il pretesto è un appunto, un’osservazione banale che viene dall’esterno. I dubbi di un’esistenza si dipanano attorno ad un particolare fisico. Le cento maschere della quotidianità lasciano il posto alla ricerca del Sé autentico, vero, profondo. L’ironia della scrittura rende la situazione paradossale, grottesca, accentua gli equivoci. La vita si apre come in un gioco di scatole cinesi e nel fondo è l’essenza: abbandonare i centomila per cercare l’uno, a volte può significare fare i conti con il nessuno. Ma forse è un prezzo che conviene pagare, pur di assaporarla, la vita.

    “Avrei voluto che Pirandello fosse vivo – spiega Alessandra Pizzi, per mostrargli la grandezza della sua parola e l’attualità del suo pensiero che immobilizzano il pubblico ad ogni spettacolo e chiedergli se fosse mai stato consapevole delle conseguenze che avrebbe potuto produrre la tumultuosa portata di quel suo messaggio.

    Di qui l’idea di una nuova ed originale messa in scena volta a rendere la perennità del pensiero pirandelliano, l’atemporalità del protagonista uomo di ieri, di oggi, di domani”.

    In forma di monologo, il testo è affidato al racconto e alla bravura interpretativa di Enrico Lo Verso che, dopo anni di assenza dal teatro, è tornato sul palcoscenico per dar vita ad un contemporaneo Vitangelo Moscarda, l’uomo “senza tempo” e ai personaggi del romanzo pirandelliano, in un allestimento minimale ma mutevole in ogni contesto. Una sorta di seduta psicoterapeutica da cui si viene irrimediabilmente attratti, per affondare le mani nella propria mente, inconsapevoli degli scenari che potrebbero aprirsi.

     

    Per informazioni 3279097113

    La prevendita è disponibile online sul sito www.ciaotickets.com oppure c/o PREVENDITA:

     

    Per FOGGIA:

    SERVICE COM Viale Ofanto, 361, Foggia – telefono 0881 687272

    TABAKKERIA DI TONTI ALESSIO Viale Giovanni Gentile, 55, Foggia – telefono 0881 1782904

    Date

    UNO NESSUNO CENTOMILA – 22 LUGLIO
    LEONARDO L’UOMO NUOVO – 7 AGOSTO
    ULISSE E IO – 4 SETTEMBRE
    Giardino del museo di storia naturale

    FOGGIA

    Per BRINDISI:

    CAFFE’ DEL TEATRO Via De Terribile, 8, Brindisi – telefono 342 1029181

    Date

    UNO NESSUNO CENTOMILA – 23 LUGLIO
    LEONARDO L’UOMO NUOVO – 8 AGOSTO
    ULISSE E IO – 5 SETTEMBRE
    Museo archeologico “F. Ribezzo”
    BRINDISI

     

    Per LECCE:

    CLINICA DELL’ACCENDINO Via Imperatore Adriano, 31, Lecce – telefono 0832 303078

    TABACCHI CAMISA LAURA ANGELA Viale Giovanni Paolo II, Lecce – telefono 0832 397026

    TABACCHERIA BUTTAZZO Viale della liberta, 123, Lecce – telefono 0832 391486

    Date

    UNO NESSUNO CENTOMILA – 24 LUGLIO

    LEONARDO L’UOMO NUOVO – 9 AGOSTO
    ULISSE E IO – 6 SETTEMBRE
    Biblioteca Bernardini – ex convitto Palmieri
    LECCE

    18 luglio 2019

     

    Link foto di scena e grafica https://www.dropbox.com/sh/dh1ni2u1mliag92/AAASDz-bCkYzxW28yb5u8dm7a?dl=0

     

    Azzurra De Razza

    Ufficio Stampa ERGO SU PRODUZIONI

    azzurraderazza@gmail.com

    cell. 3387755897

     

    Note integrali a cura di Alessandra Pizzi

     

    Il Progetto

    Avrei voluto che Pirandello fosse vivo per mostrargli la grandezza della sua parola, la contemporaneità del suo messaggio più attuale che mai oggi, a 100 anni dalla sua formulazione; per fargli vedere il bisogno impellente del pubblico, necessario, autentico, di approvvigionarsi della conoscenza di sé, di leggere per provare a decodificare quei segni della quotidianità come codici di accesso ai meandri delle proprie emozioni. Mi chiedo ogni sera, osservando il pubblico che, immobile, assiste allo spettacolo, se Pirandello fosse veramente consapevole delle conseguenze che la portata della forza tumultuosa di quella giustapposizione di pensieri, di quella serie interminabile di quesiti, della ricerca smaniosa di risposte, avrebbero potuto produrre sul pubblico. O se, come spesso accade, il risultato abbia per davvero superato le intenzioni. Di certo nel suo pensiero -e nella sua opera- c’è la consegna al mondo del fardello della conoscenza che è puro peso per la presa in carica di sé stessi, ma anche leggerezza per la scoperta meravigliosa di quella bellezza che ad ognuno la vita riserva.

    Uno, nessuno e centomila è il romanzo chiave: non in quanto apoteosi o summa del pensiero, ma in quanto incipit per un’analisi introspettiva e macroscopica sulle dinamiche esistenziali e socio-culturali della società. Uno, nessuno e centomila “apre” la mente a riflessioni e a dubbi, il cuore alla ricerca della propria essenza, ma soprattutto apre alla vita, affinché scelga la forma migliore con cui rappresentare l’individuo.

    Ho raccolto l’eredità di questo pensiero più per dovere che per amore per l’arte. Il dovere di chi fa questo lavoro che è chiamato ad interpretare strumenti di conoscenza inventando specifici linguaggi in modo da renderli accessibili a tutti.

     

    Ecco che UNO NESSUNO CENTOMILA, nel riadattamento del testo reso in forma di monologo che ho voluto dargli, diventa il presupposto per un teatro che “informa”, che supera la funzione dell’intrattenimento e diventa pretesto, occasione, spunto, per la conoscenza. E in questo sta il dovere di un drammaturgo, nel trovare un codice per offrire al pubblico l’occasione per superare sé stesso. Poco importa se il pretesto sia una sera a teatro; del resto, Pirandello stesso ci insegna che il pretesto è pur sempre una banalità.

    Ecco che la messa in scena di UNO NESSUNO CENTOMILA segna, dopo 10 anni, il ritorno in teatro di Enrico Lo Verso. Una seduta psicoterapeutica affidata alla sua magistrale bravura; tutti ne sono attratti ma in pochi sono consapevoli degli scenari che potranno profilarsi.

    Ecco che 70’ minuti sono il tempo necessario ad affondare le mani nella propria mente per ricercare, come in un déjà vu, gli elementi già noti, per riconoscerli e per iniziare a guardarli con una luce nuova.

    Ecco che lo spettacolo rompe gli schemi toccando uno dopo l’altro i conflitti dell’esistenza: il rapporto con i genitori, i dubbi sulla provenienza, il rapporto dei generi, la ricerca dell’identità e, infine, l’affermazione di sé.

    Ecco che il pubblico si nutre di testo, in silenzio elabora, applaude e, ogni sera, ci chiede di farlo ancora…

     

    Lo spettacolo

    Voluto in occasione del 150esimo anniversario della nascita di Luigi Pirandello, uno spettacolo sull’ultimo suo romanzo, quello che riesce a sintetizzare il pensiero dell’autore nel modo più completo. Pirandello stesso, in una lettera autobiografica, lo definisce come il romanzo “più amaro di tutti, profondamente umoristico, di scomposizione della vita. Uno, nessuno centomila è un’opera di lunga elaborazione, di assidua stesura, che accompagna o, per meglio dire, informa di sé, il resto della produzione pirandelliana. Da qui l’idea di una nuova e originale messa in scena, che possa ricercare nuovi specifici per lo spettacolo ma, soprattutto, che sappia ridisegnare il rapporto all’interno dello spazio scenico tra parola e gesto. Un unico testo narrativo per interpretazioni sempre diverse, affidate al racconto di Enrico Lo Verso che mette in scena un contemporaneo Vitangelo Moscarda, l’uomo “senza tempo”. Un’interpretazione naturalistica, immediata, “schietta”, volta a sottolineare la contemporaneità di un messaggio universale, univoco, perenne: la ricerca della propria essenza dentro la giungla quotidiana di omologazioni. La voglia di arrivare in fondo e di assaporare la vita, quella autentica, oltre le imposizioni sociali dei ruoli. La paura di essere soli, fuori dal grido sociale della massa. Ed infine, il piacere unico, impagabile, della scoperta del proprio “uno”: autentico, vero, necessario. Il Vitangelo Moscarda interpretato da Lo Verso diventa uomo di oggi, di ieri, di domani. Il testo diventa critica di una società che oggi, come cento anni fa (quando il testo fu concepito), tende alla partecipazione di massa a svantaggio della specificità dell’individuo. Ma la sua è una critica volta ad un finale positivo, la scoperta per ognuno di essere se stessi, dentro la propria bellezza. L’interpretazione non manca di ironia e sagacia, ricca com’è di inflessioni e note di colore tipiche siciliane, tanto care all’autore del testo, al personaggio Vitangelo Moscarda e all’attore che lo interpreta. Una messa in scena mutevole in ogni contesto, nel rapporto empatico con il luogo e con chi ascolta che dà forma ad un personaggio che è uno, centomila o nessuno, tutti per la prima volta affidati al racconto di una voce.

25
26
27
  • 16-20 e 27/7 FuoriCastello | Green zone – La Quercia che suona
    21:00 -23:59
    2019.07.27

    >> GREEN ZONE / Quercia Vallonea | FUORICASTELLO
    Festival del Cinema del reale 2019 | XVI Edizione
    LUCI PAESAGGI BUGIE
    📍16> 20 luglio | Castello Volante di Corigliano d’Otranto
    📍27 luglio | Palazzo baronale di Tiggiano
    Notte Bianca di cinema e musica

    🍃🌳👀
    Quest’anno Cinema del reale 2019 darà vita allo spazio del Parco della Quercia Vallonea: un luogo di sperimentazioni e visioni musicali! Le sonorità naturali delle foglie e della linfa prenderanno vita! Grazie alla collaborazione con Plants Dub e Aaltra la quercia da sentinella silenziosa sarà protagonista di scenari sonori starordinari e fuori dall’ordinario!

    🔊📢Opening > Mercoledì 17 luglio ore 20.00

    👉🎧INNESTI
    A cura di Plants Dub

    I possenti rami e le verdi foglie saranno interlocutori del dialogo sonoro con “Innesti”: installazione di sonorizzazione, dove le frequenze rilevate dalla pianta sono tradotte in suono e permettono di dare voce alla melodia della pianta secolare. Crea di fatto una comunicazione inter-specie che si gioca tra basi elettroniche e partiture naturali, tra effetti hardware e tempi linfatici. Plants Dub realizza un featuring, un processo collaborativo uomo-pianta, in cui visione antropocentrica non ha il sopravvento sulla sfera vegetale. Al contrario ne riconosce l’apporto creativo.

    👉🎧PLANTS DUB
    Ore 22.30
    Plants Dub è un progetto musicale che fonde ricerche bioacustiche e sperimentazione sonora. In collaborazione con Andrea Presicce/ No Finger Nails e il supporto tecnico di Soundpusher Novaudio, si crea di fatto una comunicazione inter-specie che si gioca tra basi elettroniche e partiture naturali, tra effetti hardware e tempi linfatici. Utilizzando un sintetizzatore, il ritmo naturale è catturato e trasformato in potenziale espressivo

    🔊🔊🔊
    Si continua con con altri due appuntamenti a cura di Aaltra spazio polivalente, attivo nella realtà leccese da febbraio 2018, dedicato alla ricerca audiovisiva ed ai linguaggi sonori, di progetti ad impatto locale attraverso la collaborazione attiva con artisti ed operatori culturali locali, nazionali ed internazionali.

    👉🎧CINEMA PER LE ORECCHIE

    Giovedì 18 e Venerdì 19 luglio 2019

    Cinéma pour l’oreille (cinema per le orecchie) è una collana di 30 CD curata da Jerome Noetinger che, tra il 1992 e il 2002, ha cercato di riunire le più significative esperienze contemporanee nel campo della musica concreta, accomunate da un approccio narrativo e cinematografico alla materia sonora. Cinema per le orecchie si propone come breve rassegna di alcune delle esperienze sonore che hanno animato gli incontri di Aaltra nel primo anno di attività del progetto.

    👉🎧GASPARE SAMMARTANO // TORBA
    Giovedì 18 Luglio – ore 22.30

    Gaspare Sammartano è un musicista e sound artist underground. Condivide con Donato Epiro ed Andrea Penso l’etichetta Canti Magnetici. (https://sammartano.bandcamp.com/)
    TORBA è il nome del progetto di Mauro Diciocia, un collage sonoro che coniuga tecniche e sonorità dirottate dalla musica concreta/per nastro ad un approccio moderno e acusmatico. (www.torbaharshdrone.blogspot.com)

    👉🎧CHNOBS // ALESSANDRO FERRARO
    Venerdì 19 Luglio – ore 22.30

    Chnobs è l’acronimo dei principali elementi chimici di cui gli organismi viventi sono composti. La proposta sonora del progetto, allo stesso modo, è costruita attorno a pochi essenziali elementi in grado di restituire un suono organico e pulsante. (https://chnobs.bandcamp.com)
    Alessandro Ferraro crea narrazioni elettroacustiche fortemente influenzate dalla musica concreta e aneddotica come da generi e sottogeneri della musica elettronica “popular”; come drone music, techno e industrial. (https://soundcloud.com/schsm)

    👀🌳🎶Ci vediamo sotto l’albero che suona!

    Per maggiori informazioni: cinemadelreale.it

    La Festa di Cinema del reale è un’iniziativa co-finanziata dalla Regione Puglia – Assessorato Industria Turistica e Culturale – a valere sulle risorse del Patto per la Puglia FSC 2014-2020, prodotta da Apulia Film Commission – Apulia Cinefestival Network, ideata, organizzata e co-prodotta da Big Sur, OfficinaVisioni e Cinema del reale, con il sostegno di Comune di Corigliano d’Otranto, Comune di Tiggiano e Castello Volante di Corigliano d’Otranto

28
29
30
31
  • 31/7 – 4/8 LECCE PIZZA VILLAGE
    22:00 -23:59
    2019.07.31

    Dal 31 Luglio al 4 Agosto, in piazza Mazzini a Lecce, si riaccenderanno i forni della più grande pizzeria a cielo aperto della Puglia: quelli del “Lecce Pizza Village”, evento gastronomico interamente dedicato alla pizza salentina e napoletana, giunto alla quinta edizione. Organizzata dall’agenzia Eventi Marketing & Communication di Carmine Notaro con il patrocinio del Comune di Lecce e di Confcommercio Lecce, la manifestazione quest’anno vedrà protagonista il gruppo dei Maestri pizzaioli gourmet salentini (Mpgs) guidati da Marco Paladini e aderente a Confcommercio Lecce, insieme ai maestri del Master Pizza & Street Food Vesuviano guidati da Luigi Pirozzi.

    Per cinque giorni, nel “cuore” commerciale del capoluogo salentino, oltre 40 pizzaioli salentini e napoletani si alterneranno dietro 10 forni a legna, 1 forno gluten free. Circa 1200 i posti a sedere dislocati in piazza per l’occasione e ogni serata sarà animata da dj set e concerti.
    Le specialità da degustare (e giudicare) ogni sera saranno due, la 🍕pizza margherita e la 🍕pizza marinara, realizzate dai migliori professionisti del Sud Italia, rigorosamente con ingredienti di prima qualità.

    DJ SET E CONCERTI – La musica sarà protagonista ogni sera con dj set (dalle ore 19) e concerti (dalle 21) di alcuni dei più noti artisti del panorama pugliese.
    👉Il 31 luglio, protagonista nell’area live sarà la musica dei FreeZap, un percorso che va dai Coldplay ai Depeche Mode, passando per i Duran Duran, gli Spandau Ballet, Bryan Adams, fino ai grandi successi femminili di Kim Carnes, Suzanne Vega, reintepretati al maschile per terminare con gli Oasis e i Green Day.
    👉Il 1 agosto, spazio alla band Havana Trio (Davide Sergi, Profico Giordano e Mario Esposito) con un repertorio che ripercorre 40 anni di cantautorato italiano attraverso musiche, aneddoti e racconti.
    👉Il 2 agosto, i NoName ( Debora Ricchiuto, Jessica Settembrini, Michele Elia, Roberto Turco) vi faranno rivivere i momenti più belli ed emozionanti del panorama musicale dagli anni ’60 ad oggi.
    👉Il 3 agosto, appuntamento con il gruppo Accasaccio (Gianmarco Monteforte – Emilio Maggiulli – Davide Corsano – Gioele Nuzzo – Peppe Giannuzzi): il loro sound è un mix di patchanka e folk, caratterizzato da una forte energia e da un grande impatto scenico; il repertorio spazia dal cantautorato italiano alla musica folkloristica salentina, il tutto però rivisitato in chiave originale per uno spettacolo tutto da ballare.
    👉E ancora, il 4 agosto, spazio alla Cover Band Di Vasco Rossi con Max Vasco Live Kom Massimo Pizzolante, Danilo Schirinzi, Daniele Ciardo, Michele Viola, Luigi Marsigliante
    L’ingresso è gratuito. Stand aperti dalle ore 19 (inizio concerti e spettacoli, ore 21).
    Info e aggiornamenti sulla pagina Facebook e Instagram “Lecce Pizza Village”.

agosto
agosto
agosto

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com