Seleziona una pagina

*** Radiodelcapo.it non ha alcuna responsabilità sulla mancata comunicazione di spostamenti e/o annullamenti degli eventi inseriti nel sito www.radiodelcapo.it ***

clicca sulla zona di interesse per vedere gli eventi in programma

ZONA LECCE     

ZONA CASARANO GALLIPOLI  NARDO’ 

ZONA MAGLIE GALATINA OTRANTO

ZONA LEUCA TRICASE PRESICCE

Dom
Lun
Mar
Mer
Gio
Ven
Sab
dicembre
dicembre
1
2
  • La Maratona della Solidarietà ad Andrano
    10:00 -23:59
    2019.01.02

  • Voci Nere. Storia e antropologia del canto afroamericano
    19:00 -23:59
    2019.01.02

    Officine Culturali Ergot

    Piazzetta Falconieri 1/b, 73100 Lecce

    Mercoledì 2 gennaio alle 19 presentiamo il libro “Voci nere. Storia e antropologia del canto afroamericano” (Mimesis, 2018) con l’autore Gianpaolo Chiriacò, Elisabetta Guido (jazz vocalist, direttrice di coro e pluripremiata insegnante di canto), e Eliana Augusti (musicista, direttrice del blog “Orilla… Jazz e dintorni”, storica del diritto, docente Unisalento)

    Qual è il rapporto fra secoli di schiavitù e il falsetto di James Brown? In quale misura l’esperienza delle comunità nere americane si riflette nel timbro di Nina Simone o nei gesti vocali di Bobby McFerrin? Com’è possibile comprendere ciò che avviene oggi negli Stati Uniti, con il Black Lives Matter e l’elezione di Donald Trump, ascoltando le melodie di vocalist e attivisti? Voci nere risponde a queste domande sviluppando un’analisi critica dei modi in cui il canto afroamericano rappresenta allo stesso tempo uno stereotipo razziale e un potentissimo elemento culturale. Lo studio di registrazioni e incisioni sconosciute, unito al lavoro etnografico nel South Side di Chicago e all’uso di diversi media, genera un viaggio attraverso la storia americana che si muove lungo tracciati di memorie culturali e soniche, cercando di individuare i significati riposti nel canto di un solista o in quello di un coro. Storia e antropologia, etnomusicologia e cultural studies si fondono nel tentativo di approcciare le componenti corporee, letterarie, materiali, politiche e spirituali che connotano il potere della vocalità black. (http://mimesisedizioni.it/voci-nere.html)

    Gianpaolo Chiriacò, antropologo della musica e studioso di canto, insegna etnomusicologia presso la Libera Università di Bolzano. Ha lavorato per tre anni presso il Center for Black Music Research (Chicago), dove si è occupato di vocalità e identità culturali nere. Ha ideato e curato il symposium internazionale “Black Vocality” (presso il Columbia College) e il sito www.afrovocality.com.

  • Strina Canti e Zampogne a Cutrofiano
    20:00 -23:59
    2019.01.02

3
4
5
  • Sambuca Gorilla live al Menamè di Tricase Porto
    22:00 -23:59
    2019.01.05

  • Rock Revolution al Rojo di Alezio
    22:00 -23:59
    2019.01.05

    Tornano a grande richiesta i Rock Revolution nel locale live più storico di tutto il Salento per infuocare gli animi e le menti con del buon e sano rock’n’roll! La band capitanata dalla voce di Enrico Antonazzo regalerà al suo pubblico due ore di ottima musica accompagnata da buon cibo e ottime birre! Sarete pronti ad entrare?
    non vogliamo mettervi fretta ma lo spettacolo sta per cominciare!
    ********************
    Voice: Enrico “Erik” Antonazzo
    Guitars: Antonio De Fusco & Antonio Serio
    Bass: Stefano “Mostro” Chetta
    Drums: Cristiano Casarano

    El Rojo Pub – Alezio

    Via Garibaldi 14, 73011 Alezio
  • Momo live al Jungle di Nardò
    22:00 -23:59
    2019.01.05

    Momo, la cantautrice di Dignità Autonome di prostituzione arriva con un mini tour salentino il 3 e il 5 Gannaio 2019.
    Due date in cui avrete modo di ascoltare le canzoni più famose di Momo, alias Simona Cipollone, conosciuta al pubblico leccese anche come attrice e cantautrice nello spettacolo di Luciano Melchionna.
    Il grande pubblico inizia a conoscerla per la sua partecipazione al Dopofestival di Sanremo 2007, condotto da Piero Chiambretti: la cantautrice aveva presentato la sua canzone Fondanela, che era stata scartata dalla commissione esaminatrice, ma gli autori del Dopofestival avevano deciso di farla esibire nel corso della trasmissione.

    Il brano, dal testo surreale, scritto insieme alla pianista Alessandra Celletti, rievoca sonorità orientali, e viene presentato con l’ausilio di un balletto. Riscuote successo ed accende i riflettori su questa cantautrice, in realtà attiva dal 1996: il che le consente di ripresentare la canzone anche nelle due serate successive della trasmissione, ed addirittura nel corso della serata finale del festival.

    È appunto nel 1996 che Simona Cipollone, che si è trasferita da poco tempo a Roma per studiare Psicologia, scrive una canzone, intitolata Embè, che viene pubblicata in una compilation edita dalla Step Musique, una piccola etichetta di Pescara: con questo brano Momo arriva al secondo posto del festival “Vocidomani” (al primo posto si classifica Valerio Di Rocco). Anni dopo Momo conosce Simone Cristicchi che, colpito dal brano, vi apporta alcune modifiche, gli cambia il titolo e lo presenta al Festival di Sanremo 2006 con il titolo Che bella gente: il brano si classificherà al secondo posto nella sezione Giovani.
    Chiambretti la chiama poi come ospite fisso nella sua trasmissione Markette su La7.

    La musica di Momo è ricercata e si fonde perfettamente alle sue parole, in modo provocatorio e geniale, gettando sul mondo una potente e spietata analisi ironica sulla società e sulle debolezze e sui vizi umani, rappresentando un viaggio dell’anima di chi è nauseato dalla Tv, dai mezzi tutti di comunicazione e da ogni forma di strumento che dovrebbe rappresentare il materializzarsi della modernità, l’evoluzione che invece palesemente non è.
    Le sue canzoni sono un cammino di colei che si dichiara apertamente disilluso dalla politica e si rifugia in una forma di teatro con la canzone, riunendo attorno a sé una nicchia eterogenea e dissidente, per poi, a chiusura di spettacolo, fuggire e rintanarsi nell’apparente silenzio e nella vera solitudine per pensare e ricreare nuova musica e poesia.
    Questa è Momo.
    Il punto magico dove l’ironia incontra la poesia e la apparente leggerezza delle sue parole ne confessano una profonda sensibilità
    Momo sarà accompagnata al pianoforte da Carla Petrachi

  • Epifania Re-Boot at Bogota di Leuca with Salento Guys, Luca Conti
    22:00 -23:59
    2019.01.05

  • Dj Gruff alle Manifatture Knos di Lecce
    22:00 -23:59
    2019.01.05

  • Divina Kills live all’Aputea di Gallipoli
    22:00 -23:59
    2019.01.05

  • Max Nocco & Massimo Pasca | exclusive djset drawn
    22:00 -23:59
    2019.01.05

  • Vento dell’Est in concerto al Movida di Tricase
    22:00 -23:59
    2019.01.05

  • I Giardini di Marzo live @Salumeria di Turno-Galatina
    22:00 -23:59
    2019.01.05

    Salumeria di Turno

    Via G. Lillo 43, 73013 Galatina
    I GIARDINI DI MARZO, tributo a Lucio Battisti, live SABATO 5 GENNAIO alla SALUMERIA DI TURNO a GALATINA (LE) alle ore 21.30
    Prenotazioni: 393.3248516

    La band, in una formazione in trio con la tastiera e la batteria al supporto della voce, proporrà i maggiori successi di Lucio Battisti e vi farà entrare nel fantastico mondo del cantautore italiano per una serata in compagnia della sua musica.

    Vi aspettiamo, non mancate!

  • Altri eventi
    • Sambuca Gorilla live al Menamè di Tricase Porto
      22:00 -23:59
      2019.01.05
    • Rock Revolution al Rojo di Alezio
      22:00 -23:59
      2019.01.05

      Tornano a grande richiesta i Rock Revolution nel locale live più storico di tutto il Salento per infuocare gli animi e le menti con del buon e sano rock’n’roll! La band capitanata dalla voce di Enrico Antonazzo regalerà al suo pubblico due ore di ottima musica accompagnata da buon cibo e ottime birre! Sarete pronti ad entrare?
      non vogliamo mettervi fretta ma lo spettacolo sta per cominciare!
      ********************
      Voice: Enrico “Erik” Antonazzo
      Guitars: Antonio De Fusco & Antonio Serio
      Bass: Stefano “Mostro” Chetta
      Drums: Cristiano Casarano

      El Rojo Pub – Alezio

      Via Garibaldi 14, 73011 Alezio
    • Momo live al Jungle di Nardò
      22:00 -23:59
      2019.01.05

      Momo, la cantautrice di Dignità Autonome di prostituzione arriva con un mini tour salentino il 3 e il 5 Gannaio 2019.
      Due date in cui avrete modo di ascoltare le canzoni più famose di Momo, alias Simona Cipollone, conosciuta al pubblico leccese anche come attrice e cantautrice nello spettacolo di Luciano Melchionna.
      Il grande pubblico inizia a conoscerla per la sua partecipazione al Dopofestival di Sanremo 2007, condotto da Piero Chiambretti: la cantautrice aveva presentato la sua canzone Fondanela, che era stata scartata dalla commissione esaminatrice, ma gli autori del Dopofestival avevano deciso di farla esibire nel corso della trasmissione.

      Il brano, dal testo surreale, scritto insieme alla pianista Alessandra Celletti, rievoca sonorità orientali, e viene presentato con l’ausilio di un balletto. Riscuote successo ed accende i riflettori su questa cantautrice, in realtà attiva dal 1996: il che le consente di ripresentare la canzone anche nelle due serate successive della trasmissione, ed addirittura nel corso della serata finale del festival.

      È appunto nel 1996 che Simona Cipollone, che si è trasferita da poco tempo a Roma per studiare Psicologia, scrive una canzone, intitolata Embè, che viene pubblicata in una compilation edita dalla Step Musique, una piccola etichetta di Pescara: con questo brano Momo arriva al secondo posto del festival “Vocidomani” (al primo posto si classifica Valerio Di Rocco). Anni dopo Momo conosce Simone Cristicchi che, colpito dal brano, vi apporta alcune modifiche, gli cambia il titolo e lo presenta al Festival di Sanremo 2006 con il titolo Che bella gente: il brano si classificherà al secondo posto nella sezione Giovani.
      Chiambretti la chiama poi come ospite fisso nella sua trasmissione Markette su La7.

      La musica di Momo è ricercata e si fonde perfettamente alle sue parole, in modo provocatorio e geniale, gettando sul mondo una potente e spietata analisi ironica sulla società e sulle debolezze e sui vizi umani, rappresentando un viaggio dell’anima di chi è nauseato dalla Tv, dai mezzi tutti di comunicazione e da ogni forma di strumento che dovrebbe rappresentare il materializzarsi della modernità, l’evoluzione che invece palesemente non è.
      Le sue canzoni sono un cammino di colei che si dichiara apertamente disilluso dalla politica e si rifugia in una forma di teatro con la canzone, riunendo attorno a sé una nicchia eterogenea e dissidente, per poi, a chiusura di spettacolo, fuggire e rintanarsi nell’apparente silenzio e nella vera solitudine per pensare e ricreare nuova musica e poesia.
      Questa è Momo.
      Il punto magico dove l’ironia incontra la poesia e la apparente leggerezza delle sue parole ne confessano una profonda sensibilità
      Momo sarà accompagnata al pianoforte da Carla Petrachi

    • Epifania Re-Boot at Bogota di Leuca with Salento Guys, Luca Conti
      22:00 -23:59
      2019.01.05
    • Dj Gruff alle Manifatture Knos di Lecce
      22:00 -23:59
      2019.01.05
    • Divina Kills live all'Aputea di Gallipoli
      22:00 -23:59
      2019.01.05
    • Max Nocco & Massimo Pasca | exclusive djset drawn
      22:00 -23:59
      2019.01.05
    • Vento dell'Est in concerto al Movida di Tricase
      22:00 -23:59
      2019.01.05
    • I Giardini di Marzo live @Salumeria di Turno-Galatina
      22:00 -23:59
      2019.01.05

      Salumeria di Turno

      Via G. Lillo 43, 73013 Galatina
      I GIARDINI DI MARZO, tributo a Lucio Battisti, live SABATO 5 GENNAIO alla SALUMERIA DI TURNO a GALATINA (LE) alle ore 21.30
      Prenotazioni: 393.3248516

      La band, in una formazione in trio con la tastiera e la batteria al supporto della voce, proporrà i maggiori successi di Lucio Battisti e vi farà entrare nel fantastico mondo del cantautore italiano per una serata in compagnia della sua musica.

      Vi aspettiamo, non mancate!

6
  • Nel cuore della periferia di Galatone
    16:44 -20:14
    2019.01.06

    Via Torrente, 73044 Galatone LE, Italia

     

    Lo strazio solitario dei giardini
    che si sentono stretti fra le case
    (questo il paese, che cresce)
    somiglia il tuo cuore,
    che enarra quel tanto di colore
    alle nostre memorie scialbate.

    “Lo strazio dei giardini” di Ercole Ugo D’Andrea

    I nostri borghi antichi sono testimoni silenti. Però basta ascoltarli decifrandone con atteggiamento umile il loro muto raccontare per farsi incantare. Non sono favole quelle che ci narrano, ma sono storie di antiche genti, cresciute tra stenti e lavoro, che affinarono gusto, proporzione, armonia, razionalità producendo, perciò, bellezza e socialità. Sono maestri i nostri borghi, austeri, paterni, discreti, di poche parole ma di buon esempio. E vale più un esempio di cento parole. Osserviamoli bene, attraversiamoli indossando abiti di curiosità e sensibilità, e capiremo quello che la distrazione ci ha sempre negato.

    Domenica 6 gennaio, dopo aver visitato circa una settantina di paesini salentini, inaugureremo il nostro 2019 errante invadendo il cuore e le viuzze del bellissimo centro storico di Galatone.

    Vi aspettiamo nei pressi dello storico Bar birreria Negro in Via Torrente, 15 alle 16e44. Ci guiderà l’architetto Giuseppe Resta.
    Potrebbero accadere cose belle ed impreviste.
    Chiuderemo la passeggiata presso la residenza di Eschatià – Musica di Tradizione e Diversità.

    Il percorso è di facile percorribilità, tuttavia si consigliano scarpe comode. La passeggiata inedita e non si configura come una visita guidata o turistica ma come una passeggiata civiculturale compartecipata da “genius loci” locali e interventi spontanei che non avrà una replica.

    Non occorre prenotare.
    Contributo libero per chi partecipa.
    Invitiamo i partecipanti a contribuire ai prossimi progetti della scatola (rassegne civiculturali, archivio di memoria ed innovazione, libreria della scatola, pubblicazioni, ecc) con un libero contributo in soldini e soprattutto donando libri, cd, letterine, cartoline, pensieri, segnalando persone e luoghi preziosi “da conoscere e custodire” nella scatola.

    Chi partecipa all’evento solleva da qualsiasi responsabilità diretta o indiretta gli organizzatori della passeggiata.

    L’evento nasce dall’entusiasmo di Marialucia Musca e Raffaella Marsella di Eschatià – Musica di Tradizione e Diversità, Giuseppe Resta.
    Un grazie speciale a Sara Donadei, Ipso FACTO Coop. Soc. Lara Mastrogiovanni W.I.P LUNA_Laboratorio Urbano Nuove Armonie Regina Resta Mesciu Anna Luperto Luciano Greco Giovanni Tafuro Enrico Spagna Comitato di Quartiere Fulcignano e i galatonesi che ci vogliono bene.

    Iscriviti a: Bla Bla Scatola di Latta – Cerca/Offri passaggio per eventi della scatola

    foto di Valeria Puzzovio

    Info 3395920051 o scatoladilatta2014@gmail.com o via facebook.

    Ercole Ugo D’Andrea è nato nel 1937 a Galatone (Lecce) ed è morto nel 2002. Tra le sue opere: Rosario di stagioni (Quaderni del Critone, 1964), Spazio domestico (Rebellato, 1967) Ozi e negozi (Vallecchi, 1973), Bellezza della madre (Capone, 1981), La confettiera di Sèvres (Lacaita, 1989), Fra grata e gelsomino (Garzanti, 1990), L’orto dei ribes di corallo (Lacaita, 1999).

  • Ipergalattici live a Monteroni
    19:00 -23:59
    2019.01.06

    Nell’ambito della manifestazione “La Casa della Befana” che si svolgerà a Monteroni di Lecce (LE) il 6 gennaio 2019, si esibiranno gli Ipergalattici!
    La cartoon band nel suo spettacolo ripercorrerà la colonna sonora di tanti pomeriggi passati davanti alla TV da parte dei bambini degli anni ’70 – ’80 – ’90 e 2000!!!. In scaletta verranno eseguite tantissime sigle dei cartoni grazie a medley funambolici (Yattaman, Lupin III°, L’Uomo tigre, Dragon ball, Ufo Robot, Devilman, Heidi, Goldrake, Mila e Shiro, Kiss me Licia e tanti altre!) indossando i costumi dei personaggi più rappresentativi, miscelando, così, l’arte di fare buona musica all’interpretazione scenica!
    … salite sul treno ipergalattico, …e sarà un viaggio nei ricordi …inaspettato

     

    Live Area Eventi

    Piazza Falconieri, 73047 Monteroni di Lecce
  • Mino de Santis live ai Garaci Collettivi di Melendugno
    20:00 -23:00
    2019.01.06

    Garaci Collettivi

    Piazza Pietro Nenni, 73026 Melendugno
  • Experimental Drugs live al Caffè del Teatro di Aradeo
    22:00 -23:59
    2019.01.06

    Caffe del Teatro

    via san benedetto 4, 73040 Aradeo
  • HOMO FABER Massimo Donno racconta l’opera omnia di De Andrè
    22:00 -23:59
    2019.01.06

    Mezzo Gaudio Puteca

    via Matteotti 23, Taviano (Le), 73057 Taviano

    Fabrizio De Andrè è considerato uno dei più grandi cantautori italiani, facente parte a pieno titolo della letteratura italiana del ‘900. In questa trentennale opera, il cantautore Massimo Donno, effettuerà un viaggio. Un viaggio, che inizia nel 1940 e finisce nel 1999, che parte da Genova e finisce a Milano, che esplora tutto ciò che accade tra “Tutto Fabrizio De Andrè” del 1966 ed “Anime Salve” del 1996. Trent’anni di musica, poesia, posizioni ideologiche e politiche, vicende umane in un Italia in continuo movimento. Una voce e una chitarra, quelle del cantautore Massimo Donno, per raccontare Fabrizio De Andrè a vent’anni dalla sua scomparsa, narrare la sua Genova, il suo amore, la sua anarchia, la sua solitudine.

    Massimo Donno è cantautore e musicista salentino. Si divide tra scrittura, cantautorato e teatro. Realizza il suo primo album solista nel 2013 dal titolo “Amore e Marchette”. Diverse le collaborazioni, da Alberto Bertoli a Luciano Melchionna, da Juan Carlos “Flaco” Biondini a Mirko Menna, da Maurizio Geri a Riccardo Tesi con il quale realizza “Partenze” (Visage Music- 2015), album che i giurati del Premio Tenco inseriscono nella rosa dei migliori 49 album italiani dell’anno. Nel giugno 2017 pubblica un nuovo lavoro, libro e CD, dal titolo “Viva il Re!” (Squilibri Editore-Visage Music), eseguito con un ensemble bandistico di venti elementi, con il prezioso contributo di Gabriele Mirabassi e Lucilla Galeazzi. E’ attualmente in tour in Italia ed in Europa per portare in giro i brani del suo ultimo album.

     

  • Respiro live al Normal di Taurisano
    22:00 -23:59
    2019.01.06

  • Freezap live al Tesoretto di Poggiardo
    22:00 -23:59
    2019.01.06

    info 3281934011

  • Laura Pausini tribute live al Lulu’s di Maglie
    22:00 -23:59
    2019.01.06

  • Michele Cortese live al Jack n Jill di Cutrofiano
    22:00 -23:59
    2019.01.06

  • Altri eventi
    • Nel cuore della periferia di Galatone
      16:44 -20:14
      2019.01.06

      Via Torrente, 73044 Galatone LE, Italia

       

      Lo strazio solitario dei giardini
      che si sentono stretti fra le case
      (questo il paese, che cresce)
      somiglia il tuo cuore,
      che enarra quel tanto di colore
      alle nostre memorie scialbate.

      “Lo strazio dei giardini” di Ercole Ugo D’Andrea

      I nostri borghi antichi sono testimoni silenti. Però basta ascoltarli decifrandone con atteggiamento umile il loro muto raccontare per farsi incantare. Non sono favole quelle che ci narrano, ma sono storie di antiche genti, cresciute tra stenti e lavoro, che affinarono gusto, proporzione, armonia, razionalità producendo, perciò, bellezza e socialità. Sono maestri i nostri borghi, austeri, paterni, discreti, di poche parole ma di buon esempio. E vale più un esempio di cento parole. Osserviamoli bene, attraversiamoli indossando abiti di curiosità e sensibilità, e capiremo quello che la distrazione ci ha sempre negato.

      Domenica 6 gennaio, dopo aver visitato circa una settantina di paesini salentini, inaugureremo il nostro 2019 errante invadendo il cuore e le viuzze del bellissimo centro storico di Galatone.

      Vi aspettiamo nei pressi dello storico Bar birreria Negro in Via Torrente, 15 alle 16e44. Ci guiderà l’architetto Giuseppe Resta.
      Potrebbero accadere cose belle ed impreviste.
      Chiuderemo la passeggiata presso la residenza di Eschatià – Musica di Tradizione e Diversità.

      Il percorso è di facile percorribilità, tuttavia si consigliano scarpe comode. La passeggiata inedita e non si configura come una visita guidata o turistica ma come una passeggiata civiculturale compartecipata da “genius loci” locali e interventi spontanei che non avrà una replica.

      Non occorre prenotare.
      Contributo libero per chi partecipa.
      Invitiamo i partecipanti a contribuire ai prossimi progetti della scatola (rassegne civiculturali, archivio di memoria ed innovazione, libreria della scatola, pubblicazioni, ecc) con un libero contributo in soldini e soprattutto donando libri, cd, letterine, cartoline, pensieri, segnalando persone e luoghi preziosi “da conoscere e custodire” nella scatola.

      Chi partecipa all’evento solleva da qualsiasi responsabilità diretta o indiretta gli organizzatori della passeggiata.

      L’evento nasce dall’entusiasmo di Marialucia Musca e Raffaella Marsella di Eschatià – Musica di Tradizione e Diversità, Giuseppe Resta.
      Un grazie speciale a Sara Donadei, Ipso FACTO Coop. Soc. Lara Mastrogiovanni W.I.P LUNA_Laboratorio Urbano Nuove Armonie Regina Resta Mesciu Anna Luperto Luciano Greco Giovanni Tafuro Enrico Spagna Comitato di Quartiere Fulcignano e i galatonesi che ci vogliono bene.

      Iscriviti a: Bla Bla Scatola di Latta – Cerca/Offri passaggio per eventi della scatola

      foto di Valeria Puzzovio

      Info 3395920051 o scatoladilatta2014@gmail.com o via facebook.

      Ercole Ugo D’Andrea è nato nel 1937 a Galatone (Lecce) ed è morto nel 2002. Tra le sue opere: Rosario di stagioni (Quaderni del Critone, 1964), Spazio domestico (Rebellato, 1967) Ozi e negozi (Vallecchi, 1973), Bellezza della madre (Capone, 1981), La confettiera di Sèvres (Lacaita, 1989), Fra grata e gelsomino (Garzanti, 1990), L’orto dei ribes di corallo (Lacaita, 1999).

    • Ipergalattici live a Monteroni
      19:00 -23:59
      2019.01.06

      Nell’ambito della manifestazione “La Casa della Befana” che si svolgerà a Monteroni di Lecce (LE) il 6 gennaio 2019, si esibiranno gli Ipergalattici!
      La cartoon band nel suo spettacolo ripercorrerà la colonna sonora di tanti pomeriggi passati davanti alla TV da parte dei bambini degli anni ’70 – ’80 – ’90 e 2000!!!. In scaletta verranno eseguite tantissime sigle dei cartoni grazie a medley funambolici (Yattaman, Lupin III°, L’Uomo tigre, Dragon ball, Ufo Robot, Devilman, Heidi, Goldrake, Mila e Shiro, Kiss me Licia e tanti altre!) indossando i costumi dei personaggi più rappresentativi, miscelando, così, l’arte di fare buona musica all’interpretazione scenica!
      … salite sul treno ipergalattico, …e sarà un viaggio nei ricordi …inaspettato

       

      Live Area Eventi

      Piazza Falconieri, 73047 Monteroni di Lecce
    • Mino de Santis live ai Garaci Collettivi di Melendugno
      20:00 -23:00
      2019.01.06

      Garaci Collettivi

      Piazza Pietro Nenni, 73026 Melendugno
    • Experimental Drugs live al Caffè del Teatro di Aradeo
      22:00 -23:59
      2019.01.06

      Caffe del Teatro

      via san benedetto 4, 73040 Aradeo
    • HOMO FABER Massimo Donno racconta l'opera omnia di De Andrè
      22:00 -23:59
      2019.01.06
      Mezzo Gaudio Puteca

      via Matteotti 23, Taviano (Le), 73057 Taviano

      Fabrizio De Andrè è considerato uno dei più grandi cantautori italiani, facente parte a pieno titolo della letteratura italiana del ‘900. In questa trentennale opera, il cantautore Massimo Donno, effettuerà un viaggio. Un viaggio, che inizia nel 1940 e finisce nel 1999, che parte da Genova e finisce a Milano, che esplora tutto ciò che accade tra “Tutto Fabrizio De Andrè” del 1966 ed “Anime Salve” del 1996. Trent’anni di musica, poesia, posizioni ideologiche e politiche, vicende umane in un Italia in continuo movimento. Una voce e una chitarra, quelle del cantautore Massimo Donno, per raccontare Fabrizio De Andrè a vent’anni dalla sua scomparsa, narrare la sua Genova, il suo amore, la sua anarchia, la sua solitudine.

      Massimo Donno è cantautore e musicista salentino. Si divide tra scrittura, cantautorato e teatro. Realizza il suo primo album solista nel 2013 dal titolo “Amore e Marchette”. Diverse le collaborazioni, da Alberto Bertoli a Luciano Melchionna, da Juan Carlos “Flaco” Biondini a Mirko Menna, da Maurizio Geri a Riccardo Tesi con il quale realizza “Partenze” (Visage Music- 2015), album che i giurati del Premio Tenco inseriscono nella rosa dei migliori 49 album italiani dell’anno. Nel giugno 2017 pubblica un nuovo lavoro, libro e CD, dal titolo “Viva il Re!” (Squilibri Editore-Visage Music), eseguito con un ensemble bandistico di venti elementi, con il prezioso contributo di Gabriele Mirabassi e Lucilla Galeazzi. E’ attualmente in tour in Italia ed in Europa per portare in giro i brani del suo ultimo album.

       

    • Respiro live al Normal di Taurisano
      22:00 -23:59
      2019.01.06
    • Freezap live al Tesoretto di Poggiardo
      22:00 -23:59
      2019.01.06

      info 3281934011

    • Laura Pausini tribute live al Lulu's di Maglie
      22:00 -23:59
      2019.01.06
    • Michele Cortese live al Jack n Jill di Cutrofiano
      22:00 -23:59
      2019.01.06
7
8
9
10
  • La bottiglieria ospita “Canto Griko” Nigro/Licci
    20:30 -23:59
    2019.01.10

    Bottiglieria Il Banco

    Via Umberto I, 1, 73100 Lecce
    CANTO GRIKO

    EMANUELE LICCI – voce e bouzouki
    ROCCO NIGRO – fisarmonica

    Il duo ricerca e rielabora le espressioni della world music mediterranea, con particolare riferimento alla musica Rebetika, nata dalle interazioni tra le culture greca e turca, con innesti di elementi europei e di tutte quelle civiltà che si incrociavano nel Mediterraneo meticcio d’inizio ’900 (colonie ebree, egiziane, musulmane).
    I testi sono in lingua grika ed i brani, che attingono dal repertorio storico dei Ghetonia, saranno introdotti da una breve presentazione che ne spiega origine e significato.

  • Il Maestro e Margherita – Teatro Apollo
    21:00 -23:59
    2019.01.10

    Teatro Paisiello e Teatro Apollo di Lecce

    Via Giuseppe Palmieri, 73100 Lecce
    10 gennaio 2019 – TEATRO APOLLO
    Teatro Stabile dell’Umbria
    Michele Riondino
    IL MAESTRO E MARGHERITA
    di Michail Bulgakov
    drammaturgia Letizia Russo
    con Francesco Bonomo, Federica Rosellini
    e con (in o.a.) Giordano Agrusta, Carolina Balucani, Caterina Fiocchetti, Michele Nani, Alessandro Pezzali, Francesco Bolo Rossini, Diego Sepe, Oskar Winiarski
    con il contributo speciale della Brunello Cucinelli Spa in occasione dei 40 anni dell’impresa
    scene e costumi Marta Crisolini Malatesta
    musiche originali Giacomo Vezzani
    regia ANDREA BARACCO

    Un eterogeneo gruppo di attori dà vita alle straordinarie, magiche e perturbanti pagine di Michail Bulgakov; il regista Andrea Baracco farà palpitare i cuori dando corpo ad una delle più strazianti e straordinarie storie d’amore della letteratura, quella tra il Maestro e Margherita e quel loro rimanere fatalmente impigliati, imprigionati quasi, l’uno nel corpo e nella mente dell’altra.
    Il Maestro e Margherita è un romanzo pieno di colori potenti e assoluti, tutti febbrilmente accesi, quasi allucinanti. Si passa in un attimo dal registro comico alla tirata tragica, dal varietà più spinto all’ interrogarsi su quale sia la natura dell’uomo e dell’amore. Basso e alto convivono costantemente creando un gioco quasi funambolico, pirotecnico, in cui ci si muove sempre sulla soglia dell’impossibile, del grottesco, della miseria e del sublime. A volte si ride, a volte si piange, spesso si ride e piange nello stesso momento. Insomma, in questo romanzo, si vive, sempre.

    >>BIGLIETTERIA STAGIONE TEATRALE LECCE 2019

    Abbonamento a 7 spettacoli al TEATRO APOLLO
    (Il Maestro e Margherita, Macbettu, Libero è il mio Canto, La Gioia, Tempesta, Dr Nest, La Scortecata)
    Poltronissima Intero € 100,00
    Poltrona Intero € 94,00 / Ridotto € 86,00
    Palchi Centrali I e II Ordine Intero € 94,00 / Ridotto € 86,00
    Palchi Laterali I e II Ordine Intero € 82,00 / Ridotto € 74,00
    Loggione Intero € 76,00 / Ridotto € 54,00

    Abbonamento Misto a 8 spettacoli (4 spettacoli a scelta al Teatro Apollo + 4 spettacoli a scelta al Teatro Paisiello)
    Poltrona Teatro Apollo e Platea Teatro Paisiello € 104,00
    Palchi Teatro Apollo e Palchi Teatro Paisiello € 96,00

    TEATRO APOLLO
    Costo dei Biglietti
    Poltronissima Intero € 25,00
    Poltrona Intero € 23,00
    Palchi Centrali I e II Ordine Intero € 23,00

    Palchi Laterali I e II Ordine Intero € 20,00
    Loggione Intero € 15,00

    Costo dei Biglietti per lo spettacolo Libero è il mio Canto:
    Platea intero € 15,00
    Palchi € 12,00
    Loggione € 8,00

    Speciale Giovani Under 35 € 12 (Poltrone, Palchi e loggione). La riduzione si applica anche agli accompagnatori dei portatori di handicap.

    ***Il TPP è accreditato a 18app e Carta del Docente per consentire l’acquisto di abbonamenti e biglietti rispettivamente ai giovani 18enni e ai docenti titolari del bonus.

    I documenti attestanti il diritto alla riduzione dovranno essere esibiti all’atto della prenotazione e, a richiesta, al personale di sala. Le riduzioni non sono cumulabili.

    VENGO ANCH’IO!
    Se i tuoi bimbi viaggiano sempre con te, perché non portarli anche a teatro!
    Verranno organizzati laboratori e letture rivolti ai bambini (a partire dai 6 anni) nelle sale dei teatri per la durata dello spettacolo. Il servizio è gratuito con prenotazione obbligatoria.

    BIGLIETTO SOSPESO € 8
    Si possono acquistare biglietti per gli spettacoli in cartellone e lasciarli ‘sospesi’ al botteghino con lo scopo di destinarli a chi non può permettersi di andare a teatro.
    I biglietti sospesi saranno consegnati ad associazioni, case famiglie e cooperative sociali.

    VENDITA DEI BIGLIETTI E DEGLI ABBONAMENTI
    Campagna abbonamenti a partire dal 7 dicembre 2018.

    La prevendita di biglietti si terrà presso il Castello Carlo V (via XXV Luglio – tel. 0832.246517) tutti i giorni dalle ore 9,30 alle ore 19,30.
    I biglietti si possono acquistare online e nei punti vendita Viva Ticket.
    Il botteghino del Teatro Apollo / Teatro Paisiello sarà aperto la sera di spettacolo a partire dalle 19.00

    ORARIO DELLE RAPPRESENTAZIONI

    Serali: porta ore 20.30 / sipario ore 21.00

    Non sarà consentito l’accesso in sala a spettacolo iniziato.

    Il presente programma potrà subire variazioni, indipendenti dalla volontà degli organizzatori, che saranno comunicate tempestivamente secondo gli usi.

    INFO
    Castello Carlo V
    via XXV Luglio, Lecce
    Tel. 0832.246517
    www.comune.lecce.it

  • Claudio Prima & Redi Hasa Live at Larilò di Alessano
    21:30 -23:59
    2019.01.10

    Larilò – Piccolo ristorante

    Piazza Don Tonino Bello, 73031 Alessano
    Giovedì 10 Gennaio, Larilò – Piccolo ristorante ospita un concerto d’eccezione con due artisti incredibili!
    Claudio Prima e Redi Hasa Live !!!

    Ritornano a suonare insieme, i due compagni di viaggio protagonisti di numerosi progetti di successo, centrati sulla ricerca delle connessioni fra le musiche tradizionali e le loro evoluzioni possibili sull’asse Italia-Albania (BandAdriatica e Adria fra gli altri). Nel concerto si potranno ascoltare dei brani classici del loro repertorio, insieme ad alcuni inediti, scritti in questa nuova fase di collaborazione.
    Redi Hasa è in tour da anni con Ludovico Einaudi ed è ormai affermato come violoncellista di livello internazionale. Costruisce sul suo violoncello una “polifonia monostrumentale” nelle sfumature folk e in quelle più ardite della reinvenzione della tradizione. Nato a Tirana nel 77, inizia gli studi giovanissimo alla Virtuos School of music e successivamente all’Academy of Arts di Tirana dove si diploma nel 1998. Lo stesso anno vince una borsa di studio presso il Conservatorio Tito Schipa di Lecce dove consegue il diploma pochi anni dopo.
    Claudio Prima è leader e ideatore di numerosi progetti di indagine sulle ‘musiche di confine’ (BandAdriatica, Adria, Progetto Se.Me, Orchestra senza confini). Si esibisce in festival e rassegne internazionali dal Brasile agli USA al mondo arabo. E’ organettista, cantante, compositore e autore di colonne sonore. Dal 2010 è solista dell’opera contemporanea Oceanic Verses di Paola Prestini. Dirige la “Giovane Orchestra del Salento” un ensemble di 45 giovani musicisti salentini con cui pubblica un film documentario intitolato “Il volo” e un cd dal titolo ‘Essere terra’. E’ assistente di Goran Bregovic e Giovanni Sollima per la Notte della Taranta. Ha un’intensa attività discografica e ad oggi conta più di 80 presenze in pubblicazioni discografiche italiane ed internazionali. Scrive musiche per teatro (Verso Terra di Mario Perrotta 2016, Oltremundo di Marcelo Bulgarelli 2014, La grande cena di Camilla Cuparo 2009)

  • Funny Mood live al Lox di Tricase
    21:30 -23:59
    2019.01.10

  • Ogni possibile cosa | Omaggio a Franco Battiato ~ al Jungle P.R.
    21:30 -23:59
    2019.01.10

    • Ogni Possibile cosa •
    Omaggio a FRANCO BATTIATO
    – Pianoforte e tre voci –

    Un viaggio trasversale in quella che è la produzione artistica di uno dei più grandi autori e compositori della musica d’autore italiana: Franco Battiato. L’artista siciliano, che ha all’attivo oltre 50 anni di attività musicale, rappresenta quella che è l’avanguardia compositiva e narrativa più ricca e fiorente della cultura autoriale italiana.

    ➖ Il 10 gennaio al Jungle Parco Raho di Nardò, ci sarà un pianoforte, suonato dal maestro Roberto Esposito e tre voci: Rachele Andrioli, Massimo Donno, e Dario Muci. Quattro percorsi differenti ma che portano nell’unica direzione di rendere omaggio ad un poeta – innovatore importante come Battiato.

    📍JUNGLE PARCO RAHO,
    Via Raho 15a, Nardò (Le)
    📌Start h 21:30
    Free Entry

     

  • Valentina e il Trio d’eau live @Casanova
    21:30 -23:59
    2019.01.10

    Casanova Pub Birreria Pizzeria

    VIA INDIPENDENZA, 73027 Minervino di Lecce
    Valentina Negro voce
    Ovidio Venturoso cajon/drum-set
    Giuseppe Spedicato basso acustico
    Salvatore D’Alba pianoforte

    Il “Trio d’eau” nasce nel 2008 e dopo tre anni, nella nuova formazione in quartetto, pubblica un primo disco dal titolo “Rivestiti” che contiene alcuni tra i pezzi più conosciuti della musica italiana anni ’50-’60-’70, arrangiati secondo la particolare sensibilità del gruppo, con strumenti prevalentemente acustici.
    Nel gennaio del 2015 viene pubblicato il secondo lavoro discografico che si intitola “Carillon d’amour” composto da dieci tracce di inediti; il disco è disponibile anche sui principali store digitali (https://itunes.apple.com/it/album/carillon-damour/id960794699; http://www.amazon.it/Carillon-damour-Trio-deau/dp/B00SP20FG4).
    Da febbraio del 2016 il progetto “Valentina e il Trio d’eau” si lega ad IRMA Records (nota etichetta discografica Bolognese), collaborazione che vedrà la pubblicazione di “Carillon d’amour” all’interno della collana “Mi sento Indie” (con il sostegno di Mei, Irma Records e AudioCoop).

  • Turco live al Cantiere di Lecce
    22:00 -23:59
    2019.01.10

  • Flows live al Rubens di Lecce
    22:00 -23:59
    2019.01.10

    via Matteotti

    Dopo un anno, i Flows ritornano sul palco del Rubens per presentare le nuove produzioni, in attesa dell’uscita del loro album.

    “Flows” un duo Electro- Ambient, formato da Valeria Montesardo ( voce) e Domenico Stricchiola (chitarra, basso, sequenze, coro).
    Dopo un periodo di live tra club e festival, la band si ferma per lavorare sul primo album, che uscirà nei prossimi mesi.

  • Altri eventi
    • La bottiglieria ospita “Canto Griko” Nigro/Licci
      20:30 -23:59
      2019.01.10

      Bottiglieria Il Banco

      Via Umberto I, 1, 73100 Lecce
      CANTO GRIKO

      EMANUELE LICCI – voce e bouzouki
      ROCCO NIGRO – fisarmonica

      Il duo ricerca e rielabora le espressioni della world music mediterranea, con particolare riferimento alla musica Rebetika, nata dalle interazioni tra le culture greca e turca, con innesti di elementi europei e di tutte quelle civiltà che si incrociavano nel Mediterraneo meticcio d’inizio ’900 (colonie ebree, egiziane, musulmane).
      I testi sono in lingua grika ed i brani, che attingono dal repertorio storico dei Ghetonia, saranno introdotti da una breve presentazione che ne spiega origine e significato.

    • Il Maestro e Margherita - Teatro Apollo
      21:00 -23:59
      2019.01.10
      Teatro Paisiello e Teatro Apollo di Lecce

      Via Giuseppe Palmieri, 73100 Lecce
      10 gennaio 2019 – TEATRO APOLLO
      Teatro Stabile dell’Umbria
      Michele Riondino
      IL MAESTRO E MARGHERITA
      di Michail Bulgakov
      drammaturgia Letizia Russo
      con Francesco Bonomo, Federica Rosellini
      e con (in o.a.) Giordano Agrusta, Carolina Balucani, Caterina Fiocchetti, Michele Nani, Alessandro Pezzali, Francesco Bolo Rossini, Diego Sepe, Oskar Winiarski
      con il contributo speciale della Brunello Cucinelli Spa in occasione dei 40 anni dell’impresa
      scene e costumi Marta Crisolini Malatesta
      musiche originali Giacomo Vezzani
      regia ANDREA BARACCO

      Un eterogeneo gruppo di attori dà vita alle straordinarie, magiche e perturbanti pagine di Michail Bulgakov; il regista Andrea Baracco farà palpitare i cuori dando corpo ad una delle più strazianti e straordinarie storie d’amore della letteratura, quella tra il Maestro e Margherita e quel loro rimanere fatalmente impigliati, imprigionati quasi, l’uno nel corpo e nella mente dell’altra.
      Il Maestro e Margherita è un romanzo pieno di colori potenti e assoluti, tutti febbrilmente accesi, quasi allucinanti. Si passa in un attimo dal registro comico alla tirata tragica, dal varietà più spinto all’ interrogarsi su quale sia la natura dell’uomo e dell’amore. Basso e alto convivono costantemente creando un gioco quasi funambolico, pirotecnico, in cui ci si muove sempre sulla soglia dell’impossibile, del grottesco, della miseria e del sublime. A volte si ride, a volte si piange, spesso si ride e piange nello stesso momento. Insomma, in questo romanzo, si vive, sempre.

      >>BIGLIETTERIA STAGIONE TEATRALE LECCE 2019

      Abbonamento a 7 spettacoli al TEATRO APOLLO
      (Il Maestro e Margherita, Macbettu, Libero è il mio Canto, La Gioia, Tempesta, Dr Nest, La Scortecata)
      Poltronissima Intero € 100,00
      Poltrona Intero € 94,00 / Ridotto € 86,00
      Palchi Centrali I e II Ordine Intero € 94,00 / Ridotto € 86,00
      Palchi Laterali I e II Ordine Intero € 82,00 / Ridotto € 74,00
      Loggione Intero € 76,00 / Ridotto € 54,00

      Abbonamento Misto a 8 spettacoli (4 spettacoli a scelta al Teatro Apollo + 4 spettacoli a scelta al Teatro Paisiello)
      Poltrona Teatro Apollo e Platea Teatro Paisiello € 104,00
      Palchi Teatro Apollo e Palchi Teatro Paisiello € 96,00

      TEATRO APOLLO
      Costo dei Biglietti
      Poltronissima Intero € 25,00
      Poltrona Intero € 23,00
      Palchi Centrali I e II Ordine Intero € 23,00

      Palchi Laterali I e II Ordine Intero € 20,00
      Loggione Intero € 15,00

      Costo dei Biglietti per lo spettacolo Libero è il mio Canto:
      Platea intero € 15,00
      Palchi € 12,00
      Loggione € 8,00

      Speciale Giovani Under 35 € 12 (Poltrone, Palchi e loggione). La riduzione si applica anche agli accompagnatori dei portatori di handicap.

      ***Il TPP è accreditato a 18app e Carta del Docente per consentire l’acquisto di abbonamenti e biglietti rispettivamente ai giovani 18enni e ai docenti titolari del bonus.

      I documenti attestanti il diritto alla riduzione dovranno essere esibiti all’atto della prenotazione e, a richiesta, al personale di sala. Le riduzioni non sono cumulabili.

      VENGO ANCH’IO!
      Se i tuoi bimbi viaggiano sempre con te, perché non portarli anche a teatro!
      Verranno organizzati laboratori e letture rivolti ai bambini (a partire dai 6 anni) nelle sale dei teatri per la durata dello spettacolo. Il servizio è gratuito con prenotazione obbligatoria.

      BIGLIETTO SOSPESO € 8
      Si possono acquistare biglietti per gli spettacoli in cartellone e lasciarli ‘sospesi’ al botteghino con lo scopo di destinarli a chi non può permettersi di andare a teatro.
      I biglietti sospesi saranno consegnati ad associazioni, case famiglie e cooperative sociali.

      VENDITA DEI BIGLIETTI E DEGLI ABBONAMENTI
      Campagna abbonamenti a partire dal 7 dicembre 2018.

      La prevendita di biglietti si terrà presso il Castello Carlo V (via XXV Luglio – tel. 0832.246517) tutti i giorni dalle ore 9,30 alle ore 19,30.
      I biglietti si possono acquistare online e nei punti vendita Viva Ticket.
      Il botteghino del Teatro Apollo / Teatro Paisiello sarà aperto la sera di spettacolo a partire dalle 19.00

      ORARIO DELLE RAPPRESENTAZIONI

      Serali: porta ore 20.30 / sipario ore 21.00

      Non sarà consentito l’accesso in sala a spettacolo iniziato.

      Il presente programma potrà subire variazioni, indipendenti dalla volontà degli organizzatori, che saranno comunicate tempestivamente secondo gli usi.

      INFO
      Castello Carlo V
      via XXV Luglio, Lecce
      Tel. 0832.246517
      www.comune.lecce.it

    • Claudio Prima & Redi Hasa Live at Larilò di Alessano
      21:30 -23:59
      2019.01.10

      Larilò – Piccolo ristorante

      Piazza Don Tonino Bello, 73031 Alessano
      Giovedì 10 Gennaio, Larilò – Piccolo ristorante ospita un concerto d’eccezione con due artisti incredibili!
      Claudio Prima e Redi Hasa Live !!!

      Ritornano a suonare insieme, i due compagni di viaggio protagonisti di numerosi progetti di successo, centrati sulla ricerca delle connessioni fra le musiche tradizionali e le loro evoluzioni possibili sull’asse Italia-Albania (BandAdriatica e Adria fra gli altri). Nel concerto si potranno ascoltare dei brani classici del loro repertorio, insieme ad alcuni inediti, scritti in questa nuova fase di collaborazione.
      Redi Hasa è in tour da anni con Ludovico Einaudi ed è ormai affermato come violoncellista di livello internazionale. Costruisce sul suo violoncello una “polifonia monostrumentale” nelle sfumature folk e in quelle più ardite della reinvenzione della tradizione. Nato a Tirana nel 77, inizia gli studi giovanissimo alla Virtuos School of music e successivamente all’Academy of Arts di Tirana dove si diploma nel 1998. Lo stesso anno vince una borsa di studio presso il Conservatorio Tito Schipa di Lecce dove consegue il diploma pochi anni dopo.
      Claudio Prima è leader e ideatore di numerosi progetti di indagine sulle ‘musiche di confine’ (BandAdriatica, Adria, Progetto Se.Me, Orchestra senza confini). Si esibisce in festival e rassegne internazionali dal Brasile agli USA al mondo arabo. E’ organettista, cantante, compositore e autore di colonne sonore. Dal 2010 è solista dell’opera contemporanea Oceanic Verses di Paola Prestini. Dirige la “Giovane Orchestra del Salento” un ensemble di 45 giovani musicisti salentini con cui pubblica un film documentario intitolato “Il volo” e un cd dal titolo ‘Essere terra’. E’ assistente di Goran Bregovic e Giovanni Sollima per la Notte della Taranta. Ha un’intensa attività discografica e ad oggi conta più di 80 presenze in pubblicazioni discografiche italiane ed internazionali. Scrive musiche per teatro (Verso Terra di Mario Perrotta 2016, Oltremundo di Marcelo Bulgarelli 2014, La grande cena di Camilla Cuparo 2009)

    • Funny Mood live al Lox di Tricase
      21:30 -23:59
      2019.01.10
    • Ogni possibile cosa | Omaggio a Franco Battiato ~ al Jungle P.R.
      21:30 -23:59
      2019.01.10

      • Ogni Possibile cosa •
      Omaggio a FRANCO BATTIATO
      – Pianoforte e tre voci –

      Un viaggio trasversale in quella che è la produzione artistica di uno dei più grandi autori e compositori della musica d’autore italiana: Franco Battiato. L’artista siciliano, che ha all’attivo oltre 50 anni di attività musicale, rappresenta quella che è l’avanguardia compositiva e narrativa più ricca e fiorente della cultura autoriale italiana.

      ➖ Il 10 gennaio al Jungle Parco Raho di Nardò, ci sarà un pianoforte, suonato dal maestro Roberto Esposito e tre voci: Rachele Andrioli, Massimo Donno, e Dario Muci. Quattro percorsi differenti ma che portano nell’unica direzione di rendere omaggio ad un poeta – innovatore importante come Battiato.

      📍JUNGLE PARCO RAHO,
      Via Raho 15a, Nardò (Le)
      📌Start h 21:30
      Free Entry

       

    • Valentina e il Trio d'eau live @Casanova
      21:30 -23:59
      2019.01.10

      Casanova Pub Birreria Pizzeria

      VIA INDIPENDENZA, 73027 Minervino di Lecce
      Valentina Negro voce
      Ovidio Venturoso cajon/drum-set
      Giuseppe Spedicato basso acustico
      Salvatore D’Alba pianoforte

      Il “Trio d’eau” nasce nel 2008 e dopo tre anni, nella nuova formazione in quartetto, pubblica un primo disco dal titolo “Rivestiti” che contiene alcuni tra i pezzi più conosciuti della musica italiana anni ’50-’60-’70, arrangiati secondo la particolare sensibilità del gruppo, con strumenti prevalentemente acustici.
      Nel gennaio del 2015 viene pubblicato il secondo lavoro discografico che si intitola “Carillon d’amour” composto da dieci tracce di inediti; il disco è disponibile anche sui principali store digitali (https://itunes.apple.com/it/album/carillon-damour/id960794699; http://www.amazon.it/Carillon-damour-Trio-deau/dp/B00SP20FG4).
      Da febbraio del 2016 il progetto “Valentina e il Trio d’eau” si lega ad IRMA Records (nota etichetta discografica Bolognese), collaborazione che vedrà la pubblicazione di “Carillon d’amour” all’interno della collana “Mi sento Indie” (con il sostegno di Mei, Irma Records e AudioCoop).

    • Turco live al Cantiere di Lecce
      22:00 -23:59
      2019.01.10
    • Flows live al Rubens di Lecce
      22:00 -23:59
      2019.01.10

      via Matteotti

      Dopo un anno, i Flows ritornano sul palco del Rubens per presentare le nuove produzioni, in attesa dell’uscita del loro album.

      “Flows” un duo Electro- Ambient, formato da Valeria Montesardo ( voce) e Domenico Stricchiola (chitarra, basso, sequenze, coro).
      Dopo un periodo di live tra club e festival, la band si ferma per lavorare sul primo album, che uscirà nei prossimi mesi.

11
  • Cristiana Verardo live a Botrugno
    20:00 -23:59
    2019.01.11

  • Live Past e Fasul
    20:30 -23:59
    2019.01.11

    Sorelle Lu-mièr

    via giusti 39/A, 73100 Lecce
    Past e fasul è una minestra tipica della tradizione musicale, un piatto dove gustoso e salutare dove la canzone popolare italiana si incontra con le sonorità jazz americane sino ad ottenere un’alchimia di sapori che riporta alla mente l’Italia degli anni del dopoguerra.
    Per fare una pasta e fagioli a regola d’arte:
    Cuocere 250 grammi di fagioli swing,
    Lessare 250 grammi di maccheroni,
    Aggiungere un pizzico di pepe Gipsy,
    Mescolare tutto con un po’ d’ironia ed il piatto è perfetto! 😍
    Antonio Pisciotta – chitarra e voce
    Fabio Casolaro – contrabbasso e voce
    Dir. art. Angelo Japan De Grisantis
  • Papaveri Rossi live al Filograna di Casarano
    21:00 -23:59
    2019.01.11

    info: 328 8911771

  • La forza di Arianna Performance di teatro d’ombre
    21:00 -23:59
    2019.01.11

    Officine Culturali Ergot

    Piazzetta Falconieri 1/b, 73100 Lecce
    Le Officine Ergot e la Casa delle Donne di Lecce ospitano:

    “LA FORZA DI ARIANNA”
    Performance di teatro d’ombre per “far luce” sul mito di Arianna

    Di e con Silvio Gioia
    con la consulenza della prof.ssa Francesca Lisi

    Produzione finanziata dalle Gallerie degli Uffizi di Firenze per l’opera ‘Arianna dormiente’.

    Arianna, solitamente presentata come la ligia fanciulla intenta a tessere la tela le cui sorti sono decise prima da Teseo e poi da Dioniso.
    Una storia molto simile a tante altre fanciulle che cercano il principe azzurro.
    Ma è solo così?
    Nella sua storia c’è qualcosa di diverso da ciò che ci hanno sempre raccontato?
    In un cerchio di luce, l’ombra di dieci dita si trasforma in fantasiosi e mitologici personaggi.
    Nell’intera sala, riflessi di luce svelano verità nascoste dalla storia.
    Un racconto ironico e poetico al servizio degli studi approfonditi di una donna, Francesca Lisi, che, non convinta dell’interpretazione corrente imposta ad Arianna, ha riscoperto in lei molti aspetti divini propri della Grande Dea Madre.

    Silvio Gioia – teatro d’ombre: Già attore e animatore sociale, si è innamorato della propria ombra, per il suo potenziale espressivo, ed evocativo. Assieme a lei viaggia in Italia e all’estero per raccontare storie e incontrare altre ombre in spettacoli, laboratori o istallazioni.

  • Omaggio a De Andrè al Teatro Apollo di Lecce
    21:00 -23:59
    2019.01.11

    L’11 gennaio ricorre il ventesimo anniversario dalla scomparsa di Fabrizio De André, uno dei più grandi autori e innovatori del mondo della canzone, ma anche un protagonista assoluto della cultura del Novecento. E proprio nel giorno del ventennale, l’11 gennaio 2019, alle 21 al Teatro Apollo di Lecce, ci sarà il grande tributo del Faber Ensemble realizzato dall’Associazione Festinamente (con la direzione artistica di Eraldo Martucci, il coordinamento artistico di Maria Agostinacchio ed il progetto grafico di Enzo de Giorgi) e dal Lions Club Lecce Messapia. Parte dell’incasso sarà donato a favore della Associazione di promozione sociale Chiara Luce. Si ringraziano Quarta Caffè, Sciarra Assicuratori e Art&Co di Tiziano Giurin.
    Questi i costi dei biglietti. Poltronissima e palco I ordine: € 20; Poltrona e palco II ordine: € 15 / ridotto studenti € 10; Loggione: € 10. Prevendita: Castello Carlo V, tel. 0832 246517; Youm, Piazza Mazzini 71, tel. 0832 241574; Principe, Via V. Emanuele 7, 0832 302050; Gift, Via 147mo Reggimento Fanteria 14, tel. 0832 332011; Libreria Palmieri, Via Trinchese 62, tel. 0832 314144, Balletto Del Sud, Via Biasco 10, tel. 0832.453556.
    Il viaggio musicale nel poetico mondo di De André vedrà dunque protagonista il Faber Ensemble con la voce di Rachele Andrioli, accompagnata da Daniele Vitali, (direzione artistica, pianoforte, e voce), Rocco Nigro (fisarmonica), Davide Sergi chitarra e clarinetto, Marco Puzzello, tromba, Armando Ciardo, violino, Stefano Rielli, basso e Francesco Pellizzari, batteria.

  • K3IN3 F4RB3 live a Galatina
    21:00
    2019.01.11

  • Divina Kills live al Jack n Jill di Cutrofiano
    22:00 -23:59
    2019.01.11

  • Stella Grande e Anime Bianche live al Lulu’s di Maglie
    22:00 -23:59
    2019.01.11

  • Gli Avvocati Divorzisti live alla Fabbrica8 di Nardò
    22:00 -23:59
    2019.01.11

  • Dear Ornette – Addicted to Chocolate preview
    22:00 -23:59
    2019.01.11

  • Culture Days live al Barrio Verde di Alezio
    22:00 -23:59
    2019.01.11

  • Le Guerre di Faber – Omaggio a De André nel suo anniversario
    22:00 -23:59
    2019.01.11

    La Vera Tipica

    via Cosimo Moschettini, 73025 Martano
    La Vera Tipica di Martano omaggia il ricordo del grande Fabrizio de André nell’anniversario ventennale della sua scomparsa con il concerto di Le Guerre di Faber. Luciano Tafuro (voce e chitarra), Alessio Paiano (chitarra), Enrico Conte (fisarmonica), Lino Aprile (basso) e Francesco Fioschini (batteria) propongono live i brani del cantautore genovese impreziositi dagli arrangiamenti rock marcati PFM, lasciando che poesia e prog si incontrino per garantire un’atmosfera frizzante sulle note dissacranti di Faber. Un concerto emozionante che ripercorre la poetica dell’autore, testimone dei conflitti e gli scontri quotidiani cari alla sua poetica e sempre attuali.
    Ingresso gratuito, inizio concerto ore 22.30.
  • Code di Lupo live allo Zenzero di Surano
    22:00 -23:59
    2019.01.11

  • Induo live allo Shakespeare di Casarano
    22:00 -23:59
    2019.01.11

  • Voodoo Trio live al Gallone di Tricase
    22:00 -23:59
    2019.01.11

  • Altri eventi
    • Cristiana Verardo live a Botrugno
      20:00 -23:59
      2019.01.11
    • Live Past e Fasul
      20:30 -23:59
      2019.01.11

      Sorelle Lu-mièr

      via giusti 39/A, 73100 Lecce
      Past e fasul è una minestra tipica della tradizione musicale, un piatto dove gustoso e salutare dove la canzone popolare italiana si incontra con le sonorità jazz americane sino ad ottenere un’alchimia di sapori che riporta alla mente l’Italia degli anni del dopoguerra.
      Per fare una pasta e fagioli a regola d’arte:
      Cuocere 250 grammi di fagioli swing,
      Lessare 250 grammi di maccheroni,
      Aggiungere un pizzico di pepe Gipsy,
      Mescolare tutto con un po’ d’ironia ed il piatto è perfetto! 😍
      Antonio Pisciotta – chitarra e voce
      Fabio Casolaro – contrabbasso e voce
      Dir. art. Angelo Japan De Grisantis
    • Papaveri Rossi live al Filograna di Casarano
      21:00 -23:59
      2019.01.11

      info: 328 8911771

    • La forza di Arianna Performance di teatro d’ombre
      21:00 -23:59
      2019.01.11

      Officine Culturali Ergot

      Piazzetta Falconieri 1/b, 73100 Lecce
      Le Officine Ergot e la Casa delle Donne di Lecce ospitano:

      “LA FORZA DI ARIANNA”
      Performance di teatro d’ombre per “far luce” sul mito di Arianna

      Di e con Silvio Gioia
      con la consulenza della prof.ssa Francesca Lisi

      Produzione finanziata dalle Gallerie degli Uffizi di Firenze per l’opera ‘Arianna dormiente’.

      Arianna, solitamente presentata come la ligia fanciulla intenta a tessere la tela le cui sorti sono decise prima da Teseo e poi da Dioniso.
      Una storia molto simile a tante altre fanciulle che cercano il principe azzurro.
      Ma è solo così?
      Nella sua storia c’è qualcosa di diverso da ciò che ci hanno sempre raccontato?
      In un cerchio di luce, l’ombra di dieci dita si trasforma in fantasiosi e mitologici personaggi.
      Nell’intera sala, riflessi di luce svelano verità nascoste dalla storia.
      Un racconto ironico e poetico al servizio degli studi approfonditi di una donna, Francesca Lisi, che, non convinta dell’interpretazione corrente imposta ad Arianna, ha riscoperto in lei molti aspetti divini propri della Grande Dea Madre.

      Silvio Gioia – teatro d’ombre: Già attore e animatore sociale, si è innamorato della propria ombra, per il suo potenziale espressivo, ed evocativo. Assieme a lei viaggia in Italia e all’estero per raccontare storie e incontrare altre ombre in spettacoli, laboratori o istallazioni.

    • Omaggio a De Andrè al Teatro Apollo di Lecce
      21:00 -23:59
      2019.01.11

      L’11 gennaio ricorre il ventesimo anniversario dalla scomparsa di Fabrizio De André, uno dei più grandi autori e innovatori del mondo della canzone, ma anche un protagonista assoluto della cultura del Novecento. E proprio nel giorno del ventennale, l’11 gennaio 2019, alle 21 al Teatro Apollo di Lecce, ci sarà il grande tributo del Faber Ensemble realizzato dall’Associazione Festinamente (con la direzione artistica di Eraldo Martucci, il coordinamento artistico di Maria Agostinacchio ed il progetto grafico di Enzo de Giorgi) e dal Lions Club Lecce Messapia. Parte dell’incasso sarà donato a favore della Associazione di promozione sociale Chiara Luce. Si ringraziano Quarta Caffè, Sciarra Assicuratori e Art&Co di Tiziano Giurin.
      Questi i costi dei biglietti. Poltronissima e palco I ordine: € 20; Poltrona e palco II ordine: € 15 / ridotto studenti € 10; Loggione: € 10. Prevendita: Castello Carlo V, tel. 0832 246517; Youm, Piazza Mazzini 71, tel. 0832 241574; Principe, Via V. Emanuele 7, 0832 302050; Gift, Via 147mo Reggimento Fanteria 14, tel. 0832 332011; Libreria Palmieri, Via Trinchese 62, tel. 0832 314144, Balletto Del Sud, Via Biasco 10, tel. 0832.453556.
      Il viaggio musicale nel poetico mondo di De André vedrà dunque protagonista il Faber Ensemble con la voce di Rachele Andrioli, accompagnata da Daniele Vitali, (direzione artistica, pianoforte, e voce), Rocco Nigro (fisarmonica), Davide Sergi chitarra e clarinetto, Marco Puzzello, tromba, Armando Ciardo, violino, Stefano Rielli, basso e Francesco Pellizzari, batteria.

    • K3IN3 F4RB3 live a Galatina
      21:00
      2019.01.11
    • Divina Kills live al Jack n Jill di Cutrofiano
      22:00 -23:59
      2019.01.11
    • Stella Grande e Anime Bianche live al Lulu's di Maglie
      22:00 -23:59
      2019.01.11
    • Gli Avvocati Divorzisti live alla Fabbrica8 di Nardò
      22:00 -23:59
      2019.01.11
    • Dear Ornette - Addicted to Chocolate preview
      22:00 -23:59
      2019.01.11
    • Culture Days live al Barrio Verde di Alezio
      22:00 -23:59
      2019.01.11
    • Le Guerre di Faber - Omaggio a De André nel suo anniversario
      22:00 -23:59
      2019.01.11

      La Vera Tipica

      via Cosimo Moschettini, 73025 Martano
      La Vera Tipica di Martano omaggia il ricordo del grande Fabrizio de André nell’anniversario ventennale della sua scomparsa con il concerto di Le Guerre di Faber. Luciano Tafuro (voce e chitarra), Alessio Paiano (chitarra), Enrico Conte (fisarmonica), Lino Aprile (basso) e Francesco Fioschini (batteria) propongono live i brani del cantautore genovese impreziositi dagli arrangiamenti rock marcati PFM, lasciando che poesia e prog si incontrino per garantire un’atmosfera frizzante sulle note dissacranti di Faber. Un concerto emozionante che ripercorre la poetica dell’autore, testimone dei conflitti e gli scontri quotidiani cari alla sua poetica e sempre attuali.
      Ingresso gratuito, inizio concerto ore 22.30.
    • Code di Lupo live allo Zenzero di Surano
      22:00 -23:59
      2019.01.11
    • Induo live allo Shakespeare di Casarano
      22:00 -23:59
      2019.01.11
    • Voodoo Trio live al Gallone di Tricase
      22:00 -23:59
      2019.01.11
12
  • Silvia Bencivelli a Taurisano con ‘Le mie amiche streghe’
    18:30 -23:59
    2019.01.12

    Officina di Cultura

    Piazzetta del Palazzo Vecchio 20, 783056 Taurisano

     

    Sabato 12 gennaio, alle ore 18.30, presso la sede dell’associazione Officina di Cultura di Taurisano (Piazzetta del Palazzo Vecchio, 20), la giornalista scientifica e conduttrice radiotelevisiva Silvia Bencivelli presenterà il suo nuovo libro “Le mie amiche streghe. Le tragicomiche avventure di Alice sul confine tra scienza e stregoneria” (Einaudi), un romanzo d’esordio brillante e originale sulle nostre superstizioni ma soprattutto sulle nostre fragilità, che ha il coraggio di affrontare ironicamente temi molto dibattuti conquistandoci con la voce irresistibile della sua autrice.

    Dopo i saluti introduttivi di Katia Seclì (Assessore alla Cultura di Taurisano) e Francesco Paolo Raimondi (Presidente di Officina di Cultura), interverranno Mario Carparelli (Presidio del Libro del Capo di Leuca) e Dario Acquaviva (Salentosophia).

     

     

  • Ricetta Dance ad Andrano
    18:30 -23:59
    2019.01.12

  • I Promessi Sposi ai #CantieriKoreja
    20:30 -23:59
    2019.01.12

    Teatro Koreja

    Via Guido Dorso, 48/50, 73100 Lecce
    Mettere in scena uno dei pilastri della nostra #cultura, significa assumersi la responsabilità di lavorare su materiale conosciutissimo, di fare i conti con i grandi maestri del passato, ma anche, e soprattutto, di condividere con il pubblico un immaginario comune, ricreando quasi un rito collettivo dove torna la memoria degli anni di scuola, in cui il suono della campanella scandiva il tempo delle lezioni. Diventato ormai un’icona, I Promessi Sposi rivela ancora la sua straordinaria eccentricità, svelando un contenuto vivo, coinvolgente, ironico, a volte spietato.

    La possibilità offerta dal teatro di dare forma corporea ad un contenuto può riconnetterci con l’indagine manzoniana sulle costanti umane, sul senso della Storia e sul rapporto del singolo con gli eventi che lo travalicano, consentendoci di riappropriarci della sua forza narrativa complessa e moderna, capace di rispecchiare un’umanità talmente pregnante di vita da generare estreme semplificazioni o stereotipi (Don Abbondio, Perpetua, Azzeccagarbugli sono entrati nel linguaggio comune), grazie anche ad una indagine psicologica così accurata da bypassare la nozione di personaggio positivo e negativo.

    I PROMESSI SPOSI
    Da ALESSANDRO MANZONI
    Collaborazione alla scrittura SCENICA Francesco M. Asselta
    Con DILETTA ACQUAVIVA, STEFANO BRASCHI, GIANNI D’ADDARIO, MICHELE DE PAOLA, GIULIA EUGENI, FRANCESCA GABUCCI,CIRO MASELLA, STEFANIA MEDRI, GIUDITTA MINGUCCI, DONATO PATERNOSTER, Michele Sinisi
    Scene FEDERICO BIANCALANI
    Adattamento e regia MICHELE SINISI

    Info e prenotazioni: 0832.242000, dal Lunedì al Venerdì dalle 9.30 alle 13 e dalle 15 alle 18 – il sabato dalle ore 9-12, i sabato di spettacolo dalle ore 17 alle 20.
    A spettacolo iniziato non è consentito l’ingresso in sala.

  • Anema e Core live al Nazionale di Lecce
    21:00 -23:59
    2019.01.12

    Nazionale Ristorante

    Via 47° Rgt. Fanteria 5, 73100 Lecce
    Anema e Core al Nazionale.

    Ad oggi i più famosi personaggi dello spettacolo, della politica e dell’economia che sono transitati per Capri hanno passato almeno una serata all’Anema e Core, il night club a pochi passi dalla Piazzetta dove con il suo spettacolo coinvolgente e genuino si esibisce tutte le sere la band di Guido Lembo, un artista definito dai media internazionali il vero “Re” di Capri. Lo spettacolo è una vera esplosione di musica, divertimento, positività e coinvolgimento totale allo stato puro. Oggi ha preso il posto del famoso papà Guido, Gianluigi Lembo, che non è semplicemente un figlio d’arte. È bravissimo e sta riscuotendo molto successo all’interno della Taverna più famosa al mondo.
    Oggi un grande imprenditore, Davide De Matteis, proprietario del 300mila e del Nazionale, ha deciso di portare Gianluigi Lembo e la band a Lecce.

    Per cena e spettacolo e dopocena info in privato

  • Magico Alivernini da Colorado Più Disco al Movida di Tricase
    22:00 -23:59
    2019.01.12

  • Battisti & Friends TRIO @Circolo 80 Taviano
    22:00 -23:59
    2019.01.12

  • Omaggio a Lucio Dalla al Barrio Verde di Alezio
    22:00 -23:59
    2019.01.12

  • Granma Unplugged all’Aputea di Gallipoli
    22:00 -23:59
    2019.01.12

  • All you can Swing – Vintage Party
    22:00 -23:59
    2019.01.12

    Live Area Eventi

    Piazza Falconieri, 73047 Monteroni di Lecce

     

    La nuova tendenza? Ballare fino allo sfinimento! Perchè è antistress e fa rilassare! E se il giorno successivo non ti alzi con il sorriso, ti sarà rimborsato il costo del biglietto 😁

    ** ALL YOU CAN SWING! – Balla più che puoi! **

    Per la felicità di tutti i Lindy Hopper pugliesi torna il mitico Michael Supnick che con la sua tromba ci farà ballare fino allo sfinimento!

    Non sono ammesse riserve di energie!

    Nato negli USA, trombettista, trombonista e cantante jazz, Michael è divenuto uno dei più importanti solisti della scena musicale italiana. Per la prima volta sarà a Lecce per proporre un concerto-fotografia della Swing Era, con brani che hanno fatto la storia di quell’epoca. In suo supporto ci sarà la Salento Swing People BAND, guidata al piano e alla voce da Larry Franco, jazz man e crooner, Dee Dee Joy, voce femminile dal timbro caldo ed elegante, Stefano Rielli al contrabbasso e Alex Semprevivo alla batteria. In programma per la serata: forti emozioni, tutta la simpatia tipica dello swing originale, e poi stile ed energia a livelli smisurati, per un evento imperdibile!!!

    DRESS-CODE OBBLIGATORIO (sarà sufficiente uno dei seguenti accessori)
    DONNE
    #pois #gonnaaruota #rouches #volant #pastello #decolleté #piume #paillettes #abitolungo #capelliraccolti

    UOMINI #bretelle #cravatta #papillon #stringate #bianconero #smoking #gessato #scarpelucide #gelatinapercapelli #pipa #sigaro

    Live Area Eventi (Monteroni di Lecce), 12 gennaio, start h. 22.oo.
    INGRESSO: €10

  • Rocking Fingers Dire Straits tribute live al Belloco di Melendugno
    22:00 -23:59
    2019.01.12

  • Chaos Two live al Normal di Taurisano
    22:00 -23:59
    2019.01.12

  • Quei Bravi Ragazzi Salentini al Jack n Jill di Cutrofiano
    22:00 -23:59
    2019.01.12

  • Pikyniello | Presentazione “Ciò che sei” + live
    22:00 -23:59
    2019.01.12

    Garaci Collettivi

    Piazza Pietro Nenni, 73026 Melendugno

     

    Garaci ospita la presentazione ed il live show di “Ciò che sei”, il titolo del nuovo album di Pikyniello, rapper salentino sulla scena musicale da anni già con i Fore Motha 97. A 12 anni i suoi primi approcci con la musica, poi successivamente il Rap lo ha rapito e innalzato ad una delle più interessanti figure della scena locale, come componente di crew e collaborando con musicisti.
    Pikyniello è accompagnato da Giorgio Rude, dj dei Ghetto Eden, patrimonio della scena reggae salentina.

  • Funketti Allucinogeni Live At Eutopia Arci di Galatina
    22:00 -23:59
    2019.01.12

    Eutopia Arci

    Via Montecassino, 14, 73013 Galatina
    I Funketti Allucinogeni, band composta da Gabriele Cavallo (voce, tastiere),
    Piergiulio Palmisano (chitarra) e Matteo Spinelli (batteria e percussioni) nascono
    nell’estate del 2014 a Villa Castelli, un comune di 9000 anime nella provincia di
    Brindisi. Sin da subito il loro affiatamento è conferma che non avevano bisogno di nessun
    altro nel gruppo, il groove funzionava, nell’aria si diffondeva un sound che sembrava
    essere davvero piacevole, tanto che sin dalla prima prova tirano fuori il loro primo
    inedito: “Show me the road”. E così è iniziata la loro avventura lungo le strade della
    Puglia: concerti, contest, festival e openings. Il pubblico ha imparato ad amare il loro
    nome, il loro stile sul palco, ma soprattutto la loro musica. Ah già, non vi abbiamo detto
    che sono una band funk (principalmente), ma questo lo avevate già capito, no?
    Dicono di loro “ci piace mescolare, contaminare, frullare i generi musicali in un impasto
    nuovo, gradevole e coinvolgente. E così i nostri brani hanno incontrato il soul, il
    reggae, il rap, la musica elettronica, le chitarre distorte, i sintetizzatori, i pad
    elettronici. E’ fantastico scoprire quanto la musica ti renda libero di spaziare da un
    genere all’altro senza stancarti: è stata proprio questa scoperta a incoraggiarci, a
    stimolarci ed ispirarci continuamente”.
    Carichi di idee, si sono chiusi in studio e hanno iniziato a incidere i loro primi
    inediti: è nato “Ombre”, il loro primo EP, il prodotto di mesi di duro e costante lavoro.

    I FUNKETTI ALLUCINOGENI
    Pagina facebook: https://www.facebook.com/ifunkettiallucinogeni/
    Profilo instagram: https://instagram.com/ifunkettiallucinogeni?
    utm_source=ig_profile_share&igshid=jnd7a8mkd0ej
    Booking: xolafactory@gmail.com
    ufficio stampa: xolafactory@gmail.com
    XO LA FACTORY
    Pagina facebook: https://www.facebook.com/xolafactory/
    mail: info.xobooking@gmail.com

  • Morrison Hotel -The DOORS
    22:00 -23:59
    2019.01.12

    El Rojo Pub – Alezio

    Via Garibaldi 14, 73011 Alezio
    Sab 12Gennaio I Morrison Hotel presso El Rojo pub di Alezio ; la tribute band in line up original psichedelica ed ipnotica
  • “GIRAMUNDO” NEGRITA TRIBUTE BAND LIVE AL ONE WAY PUB DI RACALE
    22:00 -23:59
    2019.01.12

  • Balla Italia al Tesoretto di Poggiardo
    22:00 -23:59
    2019.01.12

  • Altri eventi
    • Silvia Bencivelli a Taurisano con 'Le mie amiche streghe'
      18:30 -23:59
      2019.01.12
      Officina di Cultura

      Piazzetta del Palazzo Vecchio 20, 783056 Taurisano

       

      Sabato 12 gennaio, alle ore 18.30, presso la sede dell’associazione Officina di Cultura di Taurisano (Piazzetta del Palazzo Vecchio, 20), la giornalista scientifica e conduttrice radiotelevisiva Silvia Bencivelli presenterà il suo nuovo libro “Le mie amiche streghe. Le tragicomiche avventure di Alice sul confine tra scienza e stregoneria” (Einaudi), un romanzo d’esordio brillante e originale sulle nostre superstizioni ma soprattutto sulle nostre fragilità, che ha il coraggio di affrontare ironicamente temi molto dibattuti conquistandoci con la voce irresistibile della sua autrice.

      Dopo i saluti introduttivi di Katia Seclì (Assessore alla Cultura di Taurisano) e Francesco Paolo Raimondi (Presidente di Officina di Cultura), interverranno Mario Carparelli (Presidio del Libro del Capo di Leuca) e Dario Acquaviva (Salentosophia).

       

       

    • Ricetta Dance ad Andrano
      18:30 -23:59
      2019.01.12
    • I Promessi Sposi ai #CantieriKoreja
      20:30 -23:59
      2019.01.12

      Teatro Koreja

      Via Guido Dorso, 48/50, 73100 Lecce
      Mettere in scena uno dei pilastri della nostra #cultura, significa assumersi la responsabilità di lavorare su materiale conosciutissimo, di fare i conti con i grandi maestri del passato, ma anche, e soprattutto, di condividere con il pubblico un immaginario comune, ricreando quasi un rito collettivo dove torna la memoria degli anni di scuola, in cui il suono della campanella scandiva il tempo delle lezioni. Diventato ormai un’icona, I Promessi Sposi rivela ancora la sua straordinaria eccentricità, svelando un contenuto vivo, coinvolgente, ironico, a volte spietato.

      La possibilità offerta dal teatro di dare forma corporea ad un contenuto può riconnetterci con l’indagine manzoniana sulle costanti umane, sul senso della Storia e sul rapporto del singolo con gli eventi che lo travalicano, consentendoci di riappropriarci della sua forza narrativa complessa e moderna, capace di rispecchiare un’umanità talmente pregnante di vita da generare estreme semplificazioni o stereotipi (Don Abbondio, Perpetua, Azzeccagarbugli sono entrati nel linguaggio comune), grazie anche ad una indagine psicologica così accurata da bypassare la nozione di personaggio positivo e negativo.

      I PROMESSI SPOSI
      Da ALESSANDRO MANZONI
      Collaborazione alla scrittura SCENICA Francesco M. Asselta
      Con DILETTA ACQUAVIVA, STEFANO BRASCHI, GIANNI D’ADDARIO, MICHELE DE PAOLA, GIULIA EUGENI, FRANCESCA GABUCCI,CIRO MASELLA, STEFANIA MEDRI, GIUDITTA MINGUCCI, DONATO PATERNOSTER, Michele Sinisi
      Scene FEDERICO BIANCALANI
      Adattamento e regia MICHELE SINISI

      Info e prenotazioni: 0832.242000, dal Lunedì al Venerdì dalle 9.30 alle 13 e dalle 15 alle 18 – il sabato dalle ore 9-12, i sabato di spettacolo dalle ore 17 alle 20.
      A spettacolo iniziato non è consentito l’ingresso in sala.

    • Anema e Core live al Nazionale di Lecce
      21:00 -23:59
      2019.01.12

      Nazionale Ristorante

      Via 47° Rgt. Fanteria 5, 73100 Lecce
      Anema e Core al Nazionale.

      Ad oggi i più famosi personaggi dello spettacolo, della politica e dell’economia che sono transitati per Capri hanno passato almeno una serata all’Anema e Core, il night club a pochi passi dalla Piazzetta dove con il suo spettacolo coinvolgente e genuino si esibisce tutte le sere la band di Guido Lembo, un artista definito dai media internazionali il vero “Re” di Capri. Lo spettacolo è una vera esplosione di musica, divertimento, positività e coinvolgimento totale allo stato puro. Oggi ha preso il posto del famoso papà Guido, Gianluigi Lembo, che non è semplicemente un figlio d’arte. È bravissimo e sta riscuotendo molto successo all’interno della Taverna più famosa al mondo.
      Oggi un grande imprenditore, Davide De Matteis, proprietario del 300mila e del Nazionale, ha deciso di portare Gianluigi Lembo e la band a Lecce.

      Per cena e spettacolo e dopocena info in privato

    • Magico Alivernini da Colorado Più Disco al Movida di Tricase
      22:00 -23:59
      2019.01.12
    • Battisti & Friends TRIO @Circolo 80 Taviano
      22:00 -23:59
      2019.01.12
    • Omaggio a Lucio Dalla al Barrio Verde di Alezio
      22:00 -23:59
      2019.01.12
    • Granma Unplugged all'Aputea di Gallipoli
      22:00 -23:59
      2019.01.12
    • All you can Swing - Vintage Party
      22:00 -23:59
      2019.01.12
      Live Area Eventi

      Piazza Falconieri, 73047 Monteroni di Lecce

       

      La nuova tendenza? Ballare fino allo sfinimento! Perchè è antistress e fa rilassare! E se il giorno successivo non ti alzi con il sorriso, ti sarà rimborsato il costo del biglietto 😁

      ** ALL YOU CAN SWING! – Balla più che puoi! **

      Per la felicità di tutti i Lindy Hopper pugliesi torna il mitico Michael Supnick che con la sua tromba ci farà ballare fino allo sfinimento!

      Non sono ammesse riserve di energie!

      Nato negli USA, trombettista, trombonista e cantante jazz, Michael è divenuto uno dei più importanti solisti della scena musicale italiana. Per la prima volta sarà a Lecce per proporre un concerto-fotografia della Swing Era, con brani che hanno fatto la storia di quell’epoca. In suo supporto ci sarà la Salento Swing People BAND, guidata al piano e alla voce da Larry Franco, jazz man e crooner, Dee Dee Joy, voce femminile dal timbro caldo ed elegante, Stefano Rielli al contrabbasso e Alex Semprevivo alla batteria. In programma per la serata: forti emozioni, tutta la simpatia tipica dello swing originale, e poi stile ed energia a livelli smisurati, per un evento imperdibile!!!

      DRESS-CODE OBBLIGATORIO (sarà sufficiente uno dei seguenti accessori)
      DONNE
      #pois #gonnaaruota #rouches #volant #pastello #decolleté #piume #paillettes #abitolungo #capelliraccolti

      UOMINI #bretelle #cravatta #papillon #stringate #bianconero #smoking #gessato #scarpelucide #gelatinapercapelli #pipa #sigaro

      Live Area Eventi (Monteroni di Lecce), 12 gennaio, start h. 22.oo.
      INGRESSO: €10

    • Rocking Fingers Dire Straits tribute live al Belloco di Melendugno
      22:00 -23:59
      2019.01.12
    • Chaos Two live al Normal di Taurisano
      22:00 -23:59
      2019.01.12
    • Quei Bravi Ragazzi Salentini al Jack n Jill di Cutrofiano
      22:00 -23:59
      2019.01.12
    • Pikyniello | Presentazione "Ciò che sei" + live
      22:00 -23:59
      2019.01.12
      Garaci Collettivi

      Piazza Pietro Nenni, 73026 Melendugno

       

      Garaci ospita la presentazione ed il live show di “Ciò che sei”, il titolo del nuovo album di Pikyniello, rapper salentino sulla scena musicale da anni già con i Fore Motha 97. A 12 anni i suoi primi approcci con la musica, poi successivamente il Rap lo ha rapito e innalzato ad una delle più interessanti figure della scena locale, come componente di crew e collaborando con musicisti.
      Pikyniello è accompagnato da Giorgio Rude, dj dei Ghetto Eden, patrimonio della scena reggae salentina.

    • Funketti Allucinogeni Live At Eutopia Arci di Galatina
      22:00 -23:59
      2019.01.12

      Eutopia Arci

      Via Montecassino, 14, 73013 Galatina
      I Funketti Allucinogeni, band composta da Gabriele Cavallo (voce, tastiere),
      Piergiulio Palmisano (chitarra) e Matteo Spinelli (batteria e percussioni) nascono
      nell’estate del 2014 a Villa Castelli, un comune di 9000 anime nella provincia di
      Brindisi. Sin da subito il loro affiatamento è conferma che non avevano bisogno di nessun
      altro nel gruppo, il groove funzionava, nell’aria si diffondeva un sound che sembrava
      essere davvero piacevole, tanto che sin dalla prima prova tirano fuori il loro primo
      inedito: “Show me the road”. E così è iniziata la loro avventura lungo le strade della
      Puglia: concerti, contest, festival e openings. Il pubblico ha imparato ad amare il loro
      nome, il loro stile sul palco, ma soprattutto la loro musica. Ah già, non vi abbiamo detto
      che sono una band funk (principalmente), ma questo lo avevate già capito, no?
      Dicono di loro “ci piace mescolare, contaminare, frullare i generi musicali in un impasto
      nuovo, gradevole e coinvolgente. E così i nostri brani hanno incontrato il soul, il
      reggae, il rap, la musica elettronica, le chitarre distorte, i sintetizzatori, i pad
      elettronici. E’ fantastico scoprire quanto la musica ti renda libero di spaziare da un
      genere all’altro senza stancarti: è stata proprio questa scoperta a incoraggiarci, a
      stimolarci ed ispirarci continuamente”.
      Carichi di idee, si sono chiusi in studio e hanno iniziato a incidere i loro primi
      inediti: è nato “Ombre”, il loro primo EP, il prodotto di mesi di duro e costante lavoro.

      I FUNKETTI ALLUCINOGENI
      Pagina facebook: https://www.facebook.com/ifunkettiallucinogeni/
      Profilo instagram: https://instagram.com/ifunkettiallucinogeni?
      utm_source=ig_profile_share&igshid=jnd7a8mkd0ej
      Booking: xolafactory@gmail.com
      ufficio stampa: xolafactory@gmail.com
      XO LA FACTORY
      Pagina facebook: https://www.facebook.com/xolafactory/
      mail: info.xobooking@gmail.com

    • Morrison Hotel -The DOORS
      22:00 -23:59
      2019.01.12

      El Rojo Pub – Alezio

      Via Garibaldi 14, 73011 Alezio
      Sab 12Gennaio I Morrison Hotel presso El Rojo pub di Alezio ; la tribute band in line up original psichedelica ed ipnotica
    • "GIRAMUNDO" NEGRITA TRIBUTE BAND LIVE AL ONE WAY PUB DI RACALE
      22:00 -23:59
      2019.01.12
    • Balla Italia al Tesoretto di Poggiardo
      22:00 -23:59
      2019.01.12
13
14
15
16
17
  • Storielle Paesane di Vitale Boccadamo Giornata del Dialetto
    19:00 -23:59
    2019.01.17

  • “Senza Bagaglio – Ogni Libro Un Viaggio” Con Vittorino Curci
    19:00 -23:59
    2019.01.17

    Eutopia Arci

    Via Montecassino, 14, 73013 Galatina
    Vittorino Curci vive a Noci dove è nato nel 1952. È poeta, musicista e pittore. La sua formazione artistica si sviluppa negli anni Settanta all’Accademia di Belle Arti di Roma, città in cui espone i suoi primi lavori di arte concettuale alla Galleria Jartrokor diretta da Sergio Lombardo. Nel ‘79 viene inserito nell’8a Antologia Ipersperimentale Geiger, a cura di Adriano Spatola, e successivamente inizia a collaborare con la rivista TamTam e partecipa a diverse iniziative promosse dallo stesso Spatola in Italia e all’estero.
    A cominciare dalla seconda metà degli anni Ottanta dà corso a una lunga serie di collaborazioni con musicisti jazz d’avanguardia. In questo periodo realizza numerose performance di forte impatto teatrale in cui utilizza oggetti scenici, attori, musiche originali e scenografie d’avanspettacolo (con forti reminiscenze delle serate futuriste). Nel ’94 è tra i fondatori a Reggio Emilia del Gruppo di poesia sonora Baobab.
    Attualmente, pur dedicandosi molto a una scrittura di ricerca con forti ascendenze surrealiste, a livello performativo ama esibirsi in più discreti reading poetici – nei quali esegue anche partiture sonore – insieme con piccole formazioni musicali oppure, in completa solitudine, accompagnandosi con un sassofono.
    Nel 1999 ha vinto il Premio Montale per la sezione “Inediti”. Sue poesie sono apparse su Nuovi Argomenti.
    In campo musicale è presente in circa 50 album, ha fondato e diretto l’Europa Jazz Festival di Noci (1989- 2000), ha promosso gli incontri e le sedute di improvvisazione del collettivo A Bao A Qu (1996-1999), ha
    collaborato con numerosi musicisti italiani e stranieri tra cui Carlo Actis Dato, Conny Bauer, Peter Brotzmann, Eugenio Colombo, Charles Gayle, Peter Kowald, Sergej Kuryokhin, Steve Lacy, Joelle Leandre, Gianni Lenoci, Marcello Magliocchi, Sabir Mateen, Pino Minafra, Louis Moholo, Maggie Nicols, Maresuke Okamoto, Roberto Ottaviano, Sakis Papadimitriou, Evan Parker, William Parker, Ernst Petrowsky, Ernst Reijseger, Antonello Salis, Mario Schiano, Gunther Sommer, Keith Tippett e Bruno Tommaso.

    Personaggi stilizzati che popolano quadretti dai colori vivaci su sfondi monocromi che si integrano con cose, animali che fissano situazioni ordinarie dal risvolto farsesco, a tratti onirico. A completamento dei dipinti vi sono inserzioni di scritte che seguendo la medesima dialettica delle immagini passano dallo slang dell’inglese all’ idioma dialettale, attraversando ponti di parole licenziose per approdare a riferimenti di cronaca e più profonde annotazioni di carattere esistenziale. Disegnare male, “drawing badly” e indicare il giusto modo di agire “in the right way”, come indica il titolo della mostra sottolinea l’ottica dell’autore di voler sovvertire regole e schemi precostituiti dell’arte e del messaggio che ogni artista vuole lasciare.

  • Festa di Sant’Antonio | al Jungle P.R. di Nardó (Le)
    20:30 -23:59
    2019.01.17

  • I Malfattori_La Bussola Teatro
    20:30 -23:59
    2019.01.17

    Rassegna di eventi indipendenti_FUORI ROTTA_@La Bussola 2018/’19
    presenta

    I MALFATTORI

    17/01/2019
    ore 20:30

    FUORI ROTTA_@La Bussola è una rassegna di eventi indipendenti e vari: teatro, musica, libri, incontri, esperienze per arricchire l’offerta di cultura e spettacolo dell’associazione La Bussola di appuntamenti liberi, zone d’ incontro e scambio, momenti di riflessione e dialogo.
    FUORI ROTTA_@La Bussola è un cartellone che crea il suo cammino camminand. Perciò_ #Staytuned.

    La Bussola ospita il Gruppo Comico “ I MalfAttori”, formato da Sabina Blasi, Gianpaolo Viva, Sergio Orlanduccio, Roberto Rovito, per una serata all’insegna della risata, 
    Le esilaranti gag del gruppo descrivono, in maniera ironica e iperbolica, diversi aspetti e avvenimenti della vita quotidiana con toni, ritmi e cambiamenti funamboleschi, determinati da un continuo “gioco all’improvvisazione” dei personaggi/attori.
    Noti al pubblico salentino per la loro simpatia, attesi e seguiti sempre con grande entusiasmo, i Malfattori vi aspettano presso il Teatro La Bussola il 17/01/2019 alle ore 20:30.
    Non mancate!

    Evento fuori rassegna.
    Per info e prenotazioni 340.2731537
    La Bussola via Malta, 103 Muro Leccese

  • Il giovedì della bottiglieria: TRIO GAGLIARDI -PELLIZZARI
    20:30 -23:59
    2019.01.17

    Bottiglieria Il Banco

    Via Umberto I, 1, 73100 Lecce

    Trio Gagliardi – Pellizzari.
    Roberto Gagliardi: sax soprano, tenore, baritono, percussioni ; Morris Pellizzari: chitarra acustica ed elettrica ; Francesco Pellizzari batteria, percussioni.
    Musiche originali tra oriente e jazz.

  • Rock Revolution live al Donegal di Nardò
    21:30 -23:59
    2019.01.17

  • Paolo Zappi e Marco Puzzello live all’Off Side di Lecce
    22:00 -23:59
    2019.01.17

  • Makaveli | Hip Hop & Rap Night – III atto live @Cantiere
    22:00 -23:59
    2019.01.17

  • Battisti & Friends Trio-gio. 17 gennaio@Billions Café Poggiardo
    22:00 -23:59
    2019.01.17

    Billions cafè

    S.P. 56 MINERVINO – POGGIARDO, 73037 Poggiardo
  • Fabio Lecci e Stefano Scuro live al Lox di Tricase
    22:00 -23:59
    2019.01.17

  • Altri eventi
    • Storielle Paesane di Vitale Boccadamo Giornata del Dialetto
      19:00 -23:59
      2019.01.17
    • "Senza Bagaglio - Ogni Libro Un Viaggio" Con Vittorino Curci
      19:00 -23:59
      2019.01.17

      Eutopia Arci

      Via Montecassino, 14, 73013 Galatina
      Vittorino Curci vive a Noci dove è nato nel 1952. È poeta, musicista e pittore. La sua formazione artistica si sviluppa negli anni Settanta all’Accademia di Belle Arti di Roma, città in cui espone i suoi primi lavori di arte concettuale alla Galleria Jartrokor diretta da Sergio Lombardo. Nel ‘79 viene inserito nell’8a Antologia Ipersperimentale Geiger, a cura di Adriano Spatola, e successivamente inizia a collaborare con la rivista TamTam e partecipa a diverse iniziative promosse dallo stesso Spatola in Italia e all’estero.
      A cominciare dalla seconda metà degli anni Ottanta dà corso a una lunga serie di collaborazioni con musicisti jazz d’avanguardia. In questo periodo realizza numerose performance di forte impatto teatrale in cui utilizza oggetti scenici, attori, musiche originali e scenografie d’avanspettacolo (con forti reminiscenze delle serate futuriste). Nel ’94 è tra i fondatori a Reggio Emilia del Gruppo di poesia sonora Baobab.
      Attualmente, pur dedicandosi molto a una scrittura di ricerca con forti ascendenze surrealiste, a livello performativo ama esibirsi in più discreti reading poetici – nei quali esegue anche partiture sonore – insieme con piccole formazioni musicali oppure, in completa solitudine, accompagnandosi con un sassofono.
      Nel 1999 ha vinto il Premio Montale per la sezione “Inediti”. Sue poesie sono apparse su Nuovi Argomenti.
      In campo musicale è presente in circa 50 album, ha fondato e diretto l’Europa Jazz Festival di Noci (1989- 2000), ha promosso gli incontri e le sedute di improvvisazione del collettivo A Bao A Qu (1996-1999), ha
      collaborato con numerosi musicisti italiani e stranieri tra cui Carlo Actis Dato, Conny Bauer, Peter Brotzmann, Eugenio Colombo, Charles Gayle, Peter Kowald, Sergej Kuryokhin, Steve Lacy, Joelle Leandre, Gianni Lenoci, Marcello Magliocchi, Sabir Mateen, Pino Minafra, Louis Moholo, Maggie Nicols, Maresuke Okamoto, Roberto Ottaviano, Sakis Papadimitriou, Evan Parker, William Parker, Ernst Petrowsky, Ernst Reijseger, Antonello Salis, Mario Schiano, Gunther Sommer, Keith Tippett e Bruno Tommaso.

      Personaggi stilizzati che popolano quadretti dai colori vivaci su sfondi monocromi che si integrano con cose, animali che fissano situazioni ordinarie dal risvolto farsesco, a tratti onirico. A completamento dei dipinti vi sono inserzioni di scritte che seguendo la medesima dialettica delle immagini passano dallo slang dell’inglese all’ idioma dialettale, attraversando ponti di parole licenziose per approdare a riferimenti di cronaca e più profonde annotazioni di carattere esistenziale. Disegnare male, “drawing badly” e indicare il giusto modo di agire “in the right way”, come indica il titolo della mostra sottolinea l’ottica dell’autore di voler sovvertire regole e schemi precostituiti dell’arte e del messaggio che ogni artista vuole lasciare.

    • Festa di Sant’Antonio | al Jungle P.R. di Nardó (Le)
      20:30 -23:59
      2019.01.17
    • I Malfattori_La Bussola Teatro
      20:30 -23:59
      2019.01.17

      Rassegna di eventi indipendenti_FUORI ROTTA_@La Bussola 2018/’19
      presenta

      I MALFATTORI

      17/01/2019
      ore 20:30

      FUORI ROTTA_@La Bussola è una rassegna di eventi indipendenti e vari: teatro, musica, libri, incontri, esperienze per arricchire l’offerta di cultura e spettacolo dell’associazione La Bussola di appuntamenti liberi, zone d’ incontro e scambio, momenti di riflessione e dialogo.
      FUORI ROTTA_@La Bussola è un cartellone che crea il suo cammino camminand. Perciò_ #Staytuned.

      La Bussola ospita il Gruppo Comico “ I MalfAttori”, formato da Sabina Blasi, Gianpaolo Viva, Sergio Orlanduccio, Roberto Rovito, per una serata all’insegna della risata, 
      Le esilaranti gag del gruppo descrivono, in maniera ironica e iperbolica, diversi aspetti e avvenimenti della vita quotidiana con toni, ritmi e cambiamenti funamboleschi, determinati da un continuo “gioco all’improvvisazione” dei personaggi/attori.
      Noti al pubblico salentino per la loro simpatia, attesi e seguiti sempre con grande entusiasmo, i Malfattori vi aspettano presso il Teatro La Bussola il 17/01/2019 alle ore 20:30.
      Non mancate!

      Evento fuori rassegna.
      Per info e prenotazioni 340.2731537
      La Bussola via Malta, 103 Muro Leccese

    • Il giovedì della bottiglieria: TRIO GAGLIARDI -PELLIZZARI
      20:30 -23:59
      2019.01.17
      Bottiglieria Il Banco

      Via Umberto I, 1, 73100 Lecce

      Trio Gagliardi – Pellizzari.
      Roberto Gagliardi: sax soprano, tenore, baritono, percussioni ; Morris Pellizzari: chitarra acustica ed elettrica ; Francesco Pellizzari batteria, percussioni.
      Musiche originali tra oriente e jazz.

    • Rock Revolution live al Donegal di Nardò
      21:30 -23:59
      2019.01.17
    • Paolo Zappi e Marco Puzzello live all'Off Side di Lecce
      22:00 -23:59
      2019.01.17
    • Makaveli | Hip Hop & Rap Night - III atto live @Cantiere
      22:00 -23:59
      2019.01.17
    • Battisti & Friends Trio-gio. 17 gennaio@Billions Café Poggiardo
      22:00 -23:59
      2019.01.17

      Billions cafè

      S.P. 56 MINERVINO – POGGIARDO, 73037 Poggiardo
    • Fabio Lecci e Stefano Scuro live al Lox di Tricase
      22:00 -23:59
      2019.01.17
18
  • Avanti (o) Pop! al Normal di Taurisano
    19:00 -23:59
    2019.01.18-2019.01.19

  • COME LE MAREE Il Salento incontra Alexander Langer
    19:00 -23:59
    2019.01.18

  • I Concerti del Conservatorio – Alla Corte di Federico il Grande
    20:00 -23:59
    2019.01.18

  • Edipo Re a Tricase
    20:30 -23:59
    2019.01.18

  • Angelo Della Gravità – al Teatro Comunale di Leverano
    21:00 -23:59
    2019.01.18

    Mujmuné presenta:

    Angelo della gravità – Un’eresia
    di Massimo Sgorbani
    diretto ed Interpretato da Marco Falcomatà
    Musica inedita di Alessandro Dell’Anna

    Per info 3392617487/3498793753
    dellalessandro81@gmail.com

    Angelo della gravità è un testo nato a seguito della lettura di una notizia riportata anni fa dai giornali: Un detenuto nel braccio della morte era in attesa che la sua condanna venisse eseguita tramite impiccagione.
    L’esecuzione però fu sospesa perché il condannato in questione era grasso al punto che il suo peso avrebbe spezzato la corda del boia. Questa storia sviluppa una vicenda che, accostando in modo così bizzarro tragedia e paradosso comico, travalica da sola la realtà e si pone nella dimensione del verosimile.
    Angelo della gravità è anche la storia di un bambino, cresciuto senza punti di riferimento e con poco amore, che si costruisce da solo il suo mondo e le sue convinzioni. Saranno proprio queste idee eretiche e devianti che gli faranno compiere atti dissacranti e rivoltanti.
    Non abbiamo raccontato questa storia come la storia di un uomo con evidenti problemi di disordini alimentari e di immaturità psicologica ma come la storia di un bambino qualsiasi che trascina il fardello di un’eredità familiare e sociale conflittuale e spietata. Infatti nonostante il protagonista sia un obeso, l’attore in scena è magro perché attraverso questa storia non vogliamo raccontare i problemi di obesità di un individuo, ma questo è solo un pretesto che ci permette di raccontare l’omologazione imposta dalla società che ci rende in fondo tutti ugualmente fragili.
    Si tratta di un testo a tratti crudo, brutale, un vomitare ininterrotto di parole, confessioni e ricordi, che nascondono l’infantile e tenera fragilità del protagonista.
    La sua consolazione è il cibo un tempo ricevuto dalla madre come supremo e unico atto d’amore successivamente inseguito nel Paese dei Balocchi dove i supermercati sono aperti a tutte le ore e i panini sono come nei fumetti.
    Una volta giunto in terra straniera, il protagonista consuma il feroce e candido delitto per il quale viene condannato all’impiccagione.
    Nel corso del monologo, il protagonista costruisce la sua solitaria visione del mondo e lo fa utilizzando gli elementi di cui dispone, il culto del consumo e del perbenismo, disegnando una delirante concezione dell’ordine universale e morale nel quale la pornografia coincide con l’amore e l’eucaristia con l’indigestione.
    Continuando nella sua eresia e forte di questa fede approda alla visione celeste degli angeli della gravità che grazie alle loro ali vincono il peso della materia e si elevano verso Dio. Nella certezza di entrare a far parte della schiera di questi angeli, il condannato affronta con serenità la sua morte imminente e si consegna ad una autentica santità. Gli elementi religiosi, parte della scenografia, caratterizzano tutto il
    racconto. In scena è presente una croce, una bibbia e gesti e linguaggio imiteranno consuetudini e riti religiosi sia attraverso la similitudine che per contrasto ove immagini e suoni blasfemi e dissacranti inonderanno gli spettatori. L’attore in scena non è solo ma è accompagnato dal suo angelo della gravità, impersonato dal compositore e musicista, che suonerà dal vivo e sarà protagonista egli stesso del racconto interagendo direttamente nelle dinamiche dello spettacolo e diventando forse egli stesso causa stessa degli accadimenti.

    Nel susseguirsi degli eventi, la poetica del quotidiano e dei ricordi trasmuta il male in amore assoluto e sacro e profano si attraggono in maniera del tutto naturale, i concetti di colpa e innocenza, di punizione e redenzione balleranno una macabra e tenera danza.

  • All’Opera | Cavalleria Rusticana @El Barrio Verde
    21:00 -23:00
    2019.01.18

  • Sento La Terra Girare – con Teresa Mannino – Politeama Lecce
    21:00 -23:59
    2019.01.18

  • Original Mascaramirì live alla Nuova Ferramenta di Lecce
    21:30 -23:59
    2019.01.18

    Via Luigi Pappacoda, 23, 73100 Lecce LE, Italia

     

    Venerdì 18 gennaio 2019 – h21:30
    Original Mascarimirì in concerto
    Tradizionalll Tour 2019
    a La Nuova Ferramenta Arci di Lecce

    La prima data del nuovo tour dei Mascarimiri!

    Il nuovo LIVE dal Titolo “TRADIZIONALLL” racchiude Pizziche dal Sapore Arabo andaluso, Tammurriate elettro Gipsy e Tarantelle Punk Tarantolate Il nuovo spettacolo live presenta una miscela di suoni a metà strada tra il concetto di Dance Hall, tipica del Sound System Giamaicano, e la festa tradizionale del Salento, con attenzione rivolta sempre all’espressione vocale Salentina unita ai loop elettronici degli echi di polifonia Salentina e canti sul Tamburreddhu (Tamburo a cornice salentino), continuando cosi l’idea artistica della Tradinnovazione, partita nel 1998.

    • Biografia
    Il progetto Mascarimiri nasce nel 1998, quando due fratelli di origini Rom, Claudio e Cosimo Giagnotti, decidono di fondare il proprio gruppo. Forti dell’esperienza con Terra de Menzu, un collettivo artistico che all’inizio degli anni ’90 ha contribuito alla rinascita della musica tradizionale salentina, creano il gruppo dall’identità inconfondibile – la “Tradinnovazione”.
    Claudio “Cavallo” Giagnotti, da sempre il leader e la mente della band, da forma alla sua ricerca e sperimentazione sul suono della musica tradizionale, ridando la vita a lu tamburreddhu (tamburo tipico salentino), unendo il suono acustico delle feste paesane con quello moderno e delle proprie radici gypsy. L’elettronica, il dub, il punk sono i generi principali che entrano nella Tradinnovazone dei Mascarimiri. Il linguaggio viene sperimentato a fine degli anni novanta a Marsiglia grazie agli incontri con i visionari Manu Theron/Lo Cor de la Plana e Sam Karpienia/Dupain.
    Negli anni il suono dei Mascarimiri prendere forma, matura e viaggia tra i suoni primordiali e quelli moderni, portando l’idea della “Tradinnovazione” sui palchi dei festival più importanti europei e mondiali .
    Con dieci album in studio all’attivo e un’attività concertistica di primo livello, il gruppo di Muro Leccese oggi e’ la band più innovativa dei gruppi di Pizzica Pizzica Salentina.

  • Coguari Vegani live al Maffy di Sanarica
    22:00 -23:59
    2019.01.18

  • Hold Up live allo Shakespeare di Casarano
    22:00 -23:59
    2019.01.18

  • Hound Dogs live all’Aputea di Gallipoli
    22:00 -23:59
    2019.01.18

  • Articolo Ax live al Prosit di Cursi
    22:00 -23:59
    2019.01.18

  • Cherry Pie Trio live all’Urban di Lecce
    22:00 -23:59
    2019.01.18

    Urban Cafè Lecce

    PIAZZ.VITT.EMANUELE, 11/A (Piazz.S.Chiara),
     Lecce
    Miss Cherry è in città e questo venerdì farà tappa all’ Urban Cafè in trio insieme a Paco Carrieri al piano e Roberto Pisacane al contrabbasso.
    Il vintage soul di Cherry Pie è coinvolgente e raffinato.
    Una serie di rivisitazioni in chiave swing, rockabilly (e non solo) di grandi successi della musica internazionale dai Queen a Lady Gaga, dai Depeche Mode ai Radiohead fino ad arrivare a momenti dedicati alla libera improvvisazione toccando anche il ritmo in levare.

    Start ore 22:30
    #cherryèincittà #cherrypie #vintagesoul

  • Freezap live al Gallone di Tricase
    22:00 -23:59
    2019.01.18

  • Figli di Rock N’ Roll – Gianna Rock Cafè di Veglie
    22:00 -23:59
    2019.01.18

    Gianna Rock cafè

    via Fratelli Bandiera, 73010 Veglie

     

    2009-2019: 10 anni in pieno Rock N’ Roll!!!

    La band tributo a Ligabue FIGLI DI ROCK N’ ROLL festeggia 10 anni di attività e fa tappa al GIANNA ROCK CAFE’ di Veglie col suo fedele spettacolo live, per accontentare tutti i fans del Liga!!!

    Start ore 22:00 – Ingresso libero
    Infoline: 328 662 5649

  • Omaggio ai vecchi e ai nuovi cantautori al Joyce di Lecce
    22:00 -23:59
    2019.01.18

  • Champagne Protocols live al Bakayoko di Parabita
    22:00 -23:59
    2019.01.18

  • Animacustica live al Corto Maltese di Lecce
    22:00 -23:59
    2019.01.18

    http://www.cortomaltesejazzclub.it/ven-18-gennaio-animacustica/

  • Salentrio live al Lulu’s di Maglie
    22:00 -23:59
    2019.01.18

  • Foo Fighters tribute band live al Twenty Four di Lecce
    22:00 -23:59
    2019.01.18

  • Gli Avvocati Divorzisti live al Jack n Jill di Cutrofiano
    22:00 -23:59
    2019.01.18

  • Altri eventi
    • Avanti (o) Pop! al Normal di Taurisano
      19:00 -23:59
      2019.01.18-2019.01.19
    • COME LE MAREE Il Salento incontra Alexander Langer
      19:00 -23:59
      2019.01.18
    • I Concerti del Conservatorio - Alla Corte di Federico il Grande
      20:00 -23:59
      2019.01.18
    • Edipo Re a Tricase
      20:30 -23:59
      2019.01.18
    • Angelo Della Gravità - al Teatro Comunale di Leverano
      21:00 -23:59
      2019.01.18

      Mujmuné presenta:

      Angelo della gravità – Un’eresia
      di Massimo Sgorbani
      diretto ed Interpretato da Marco Falcomatà
      Musica inedita di Alessandro Dell’Anna

      Per info 3392617487/3498793753
      dellalessandro81@gmail.com

      Angelo della gravità è un testo nato a seguito della lettura di una notizia riportata anni fa dai giornali: Un detenuto nel braccio della morte era in attesa che la sua condanna venisse eseguita tramite impiccagione.
      L’esecuzione però fu sospesa perché il condannato in questione era grasso al punto che il suo peso avrebbe spezzato la corda del boia. Questa storia sviluppa una vicenda che, accostando in modo così bizzarro tragedia e paradosso comico, travalica da sola la realtà e si pone nella dimensione del verosimile.
      Angelo della gravità è anche la storia di un bambino, cresciuto senza punti di riferimento e con poco amore, che si costruisce da solo il suo mondo e le sue convinzioni. Saranno proprio queste idee eretiche e devianti che gli faranno compiere atti dissacranti e rivoltanti.
      Non abbiamo raccontato questa storia come la storia di un uomo con evidenti problemi di disordini alimentari e di immaturità psicologica ma come la storia di un bambino qualsiasi che trascina il fardello di un’eredità familiare e sociale conflittuale e spietata. Infatti nonostante il protagonista sia un obeso, l’attore in scena è magro perché attraverso questa storia non vogliamo raccontare i problemi di obesità di un individuo, ma questo è solo un pretesto che ci permette di raccontare l’omologazione imposta dalla società che ci rende in fondo tutti ugualmente fragili.
      Si tratta di un testo a tratti crudo, brutale, un vomitare ininterrotto di parole, confessioni e ricordi, che nascondono l’infantile e tenera fragilità del protagonista.
      La sua consolazione è il cibo un tempo ricevuto dalla madre come supremo e unico atto d’amore successivamente inseguito nel Paese dei Balocchi dove i supermercati sono aperti a tutte le ore e i panini sono come nei fumetti.
      Una volta giunto in terra straniera, il protagonista consuma il feroce e candido delitto per il quale viene condannato all’impiccagione.
      Nel corso del monologo, il protagonista costruisce la sua solitaria visione del mondo e lo fa utilizzando gli elementi di cui dispone, il culto del consumo e del perbenismo, disegnando una delirante concezione dell’ordine universale e morale nel quale la pornografia coincide con l’amore e l’eucaristia con l’indigestione.
      Continuando nella sua eresia e forte di questa fede approda alla visione celeste degli angeli della gravità che grazie alle loro ali vincono il peso della materia e si elevano verso Dio. Nella certezza di entrare a far parte della schiera di questi angeli, il condannato affronta con serenità la sua morte imminente e si consegna ad una autentica santità. Gli elementi religiosi, parte della scenografia, caratterizzano tutto il
      racconto. In scena è presente una croce, una bibbia e gesti e linguaggio imiteranno consuetudini e riti religiosi sia attraverso la similitudine che per contrasto ove immagini e suoni blasfemi e dissacranti inonderanno gli spettatori. L’attore in scena non è solo ma è accompagnato dal suo angelo della gravità, impersonato dal compositore e musicista, che suonerà dal vivo e sarà protagonista egli stesso del racconto interagendo direttamente nelle dinamiche dello spettacolo e diventando forse egli stesso causa stessa degli accadimenti.

      Nel susseguirsi degli eventi, la poetica del quotidiano e dei ricordi trasmuta il male in amore assoluto e sacro e profano si attraggono in maniera del tutto naturale, i concetti di colpa e innocenza, di punizione e redenzione balleranno una macabra e tenera danza.

    • All'Opera | Cavalleria Rusticana @El Barrio Verde
      21:00 -23:00
      2019.01.18
    • Sento La Terra Girare - con Teresa Mannino - Politeama Lecce
      21:00 -23:59
      2019.01.18
    • Original Mascaramirì live alla Nuova Ferramenta di Lecce
      21:30 -23:59
      2019.01.18

      Via Luigi Pappacoda, 23, 73100 Lecce LE, Italia

       

      Venerdì 18 gennaio 2019 – h21:30
      Original Mascarimirì in concerto
      Tradizionalll Tour 2019
      a La Nuova Ferramenta Arci di Lecce

      La prima data del nuovo tour dei Mascarimiri!

      Il nuovo LIVE dal Titolo “TRADIZIONALLL” racchiude Pizziche dal Sapore Arabo andaluso, Tammurriate elettro Gipsy e Tarantelle Punk Tarantolate Il nuovo spettacolo live presenta una miscela di suoni a metà strada tra il concetto di Dance Hall, tipica del Sound System Giamaicano, e la festa tradizionale del Salento, con attenzione rivolta sempre all’espressione vocale Salentina unita ai loop elettronici degli echi di polifonia Salentina e canti sul Tamburreddhu (Tamburo a cornice salentino), continuando cosi l’idea artistica della Tradinnovazione, partita nel 1998.

      • Biografia
      Il progetto Mascarimiri nasce nel 1998, quando due fratelli di origini Rom, Claudio e Cosimo Giagnotti, decidono di fondare il proprio gruppo. Forti dell’esperienza con Terra de Menzu, un collettivo artistico che all’inizio degli anni ’90 ha contribuito alla rinascita della musica tradizionale salentina, creano il gruppo dall’identità inconfondibile – la “Tradinnovazione”.
      Claudio “Cavallo” Giagnotti, da sempre il leader e la mente della band, da forma alla sua ricerca e sperimentazione sul suono della musica tradizionale, ridando la vita a lu tamburreddhu (tamburo tipico salentino), unendo il suono acustico delle feste paesane con quello moderno e delle proprie radici gypsy. L’elettronica, il dub, il punk sono i generi principali che entrano nella Tradinnovazone dei Mascarimiri. Il linguaggio viene sperimentato a fine degli anni novanta a Marsiglia grazie agli incontri con i visionari Manu Theron/Lo Cor de la Plana e Sam Karpienia/Dupain.
      Negli anni il suono dei Mascarimiri prendere forma, matura e viaggia tra i suoni primordiali e quelli moderni, portando l’idea della “Tradinnovazione” sui palchi dei festival più importanti europei e mondiali .
      Con dieci album in studio all’attivo e un’attività concertistica di primo livello, il gruppo di Muro Leccese oggi e’ la band più innovativa dei gruppi di Pizzica Pizzica Salentina.

    • Coguari Vegani live al Maffy di Sanarica
      22:00 -23:59
      2019.01.18
    • Hold Up live allo Shakespeare di Casarano
      22:00 -23:59
      2019.01.18
    • Hound Dogs live all'Aputea di Gallipoli
      22:00 -23:59
      2019.01.18
    • Articolo Ax live al Prosit di Cursi
      22:00 -23:59
      2019.01.18
    • Cherry Pie Trio live all'Urban di Lecce
      22:00 -23:59
      2019.01.18

      Urban Cafè Lecce

      PIAZZ.VITT.EMANUELE, 11/A (Piazz.S.Chiara),
       Lecce
      Miss Cherry è in città e questo venerdì farà tappa all’ Urban Cafè in trio insieme a Paco Carrieri al piano e Roberto Pisacane al contrabbasso.
      Il vintage soul di Cherry Pie è coinvolgente e raffinato.
      Una serie di rivisitazioni in chiave swing, rockabilly (e non solo) di grandi successi della musica internazionale dai Queen a Lady Gaga, dai Depeche Mode ai Radiohead fino ad arrivare a momenti dedicati alla libera improvvisazione toccando anche il ritmo in levare.

      Start ore 22:30
      #cherryèincittà #cherrypie #vintagesoul

    • Freezap live al Gallone di Tricase
      22:00 -23:59
      2019.01.18
    • Figli di Rock N' Roll - Gianna Rock Cafè di Veglie
      22:00 -23:59
      2019.01.18
      Gianna Rock cafè

      via Fratelli Bandiera, 73010 Veglie

       

      2009-2019: 10 anni in pieno Rock N’ Roll!!!

      La band tributo a Ligabue FIGLI DI ROCK N’ ROLL festeggia 10 anni di attività e fa tappa al GIANNA ROCK CAFE’ di Veglie col suo fedele spettacolo live, per accontentare tutti i fans del Liga!!!

      Start ore 22:00 – Ingresso libero
      Infoline: 328 662 5649

    • Omaggio ai vecchi e ai nuovi cantautori al Joyce di Lecce
      22:00 -23:59
      2019.01.18
    • Champagne Protocols live al Bakayoko di Parabita
      22:00 -23:59
      2019.01.18
    • Animacustica live al Corto Maltese di Lecce
      22:00 -23:59
      2019.01.18

      http://www.cortomaltesejazzclub.it/ven-18-gennaio-animacustica/

    • Salentrio live al Lulu's di Maglie
      22:00 -23:59
      2019.01.18
    • Foo Fighters tribute band live al Twenty Four di Lecce
      22:00 -23:59
      2019.01.18
    • Gli Avvocati Divorzisti live al Jack n Jill di Cutrofiano
      22:00 -23:59
      2019.01.18
19
  • La Mafia Uccide, Il Silenzio Pure – ad Alezio
    19:00 -23:59
    2019.01.19

  • Sulle orme della sclerosi multipla. La rinascita
    19:00 -23:59
    2019.01.19

    Comune di Nociglia

    Via Risorgimento 51, 73020 Nociglia
  • Sergio Caputo live alla Fabbrica8 di Nardò
    20:00 -23:59
    2019.01.19

    | 19 E 20 GENNAIO 2019 |

    Sergio Caputo | music

    live @ LaFabbrica8 !

    Media-Partner Ciccio Riccio

    ——————————————————

    Romano d’origine, è un artista italiano che si distingue per un uso insolito e innovativo del linguaggio letterario, i suoi testi sono stati proposti in diverse università italiane e straniere come esempio di poesia contemporanea. Ci ricorderemo sicuramente di lui per la sua hit “Un Sabato Italiano” che ancora oggi è un classico tutto da gustare, ma siamo impazienti di ascoltare il suo repertorio pop-jazz che strizza l’occhio alla latin music.

    ——————————————————

    INGRESSO H 20.00
    START H 21.30

    ——————————————————

    INFO COSTI E PRENOTAZIONI:
    0833 579371 – 329 4422099

    LA FABBRICA 8
    Via G. Carducci 34
    NARDO’ (LE)

    sito web: lafabbrica8.it
    instagram: @lafabbrica8> INGRESSO H 20

  • Macbettu – Teatro Apollo di Lecce
    21:00 -23:59
    2019.01.19

    Teatro Paisiello e Teatro Apollo di Lecce

    Via Giuseppe Palmieri, 73100 Lecce

    19 gennaio 2019 – TEATRO APOLLO
    Sardegna Teatro
    MACBETTU
    tratto da “Macbeth” di William Shakespeare
    con Fulvio Accogli, Andrea Bartolomeo, Leonardo Capuano, Andrea Carroni, Giovanni Carroni, Maurizio Giordo, Stefano Mereu, Felice Montervino
    traduzione in sardo e consulenza linguistica Giovanni Carroni�
    regia, scene, luci, costumi ALESSANDRO SERRA

    in collaborazione con Compagnia Teatropersona
    con il sostegno di Fondazione Pinuccio Sciola | Cedac Circuito Regionale Sardegna

    Macbettu valica i confini della Scozia medievale per riprodurre un orizzonte ancestrale: la Sardegna come terreno di archetipi, luogo di pulsioni dionisiache. La riscrittura del testo operata dal regista, trasferita poi in lingua sarda da Giovanni Carroni, guarda a una interpretazione sonora: gli attori sulla scena – uomini, come da tradizione elisabettiana – decantano una lingua che è pura sonorità, si allontanano dal giogo dei significati per magnificare il senso. Il risultato è uno spettacolo colmo di una meraviglia cupa, in grado di utilizzare elementi della tradizione, senza tuttavia fermarsi a una contemplazione statica, ma utilizzando i segni in modo schiettamente contemporaneo, quindi ambiguo, tragico, affascinante.

    >>BIGLIETTERIA STAGIONE TEATRALE LECCE 2019

    Abbonamento a 7 spettacoli al TEATRO APOLLO
    (Il Maestro e Margherita, Macbettu, Libero è il mio Canto, La Gioia, Tempesta, Dr Nest, La Scortecata)
    Poltronissima Intero € 100,00
    Poltrona Intero € 94,00 / Ridotto € 86,00
    Palchi Centrali I e II Ordine Intero € 94,00 / Ridotto € 86,00
    Palchi Laterali I e II Ordine Intero € 82,00 / Ridotto € 74,00
    Loggione Intero € 76,00 / Ridotto € 54,00

    Abbonamento Misto a 8 spettacoli (4 spettacoli a scelta al Teatro Apollo + 4 spettacoli a scelta al Teatro Paisiello)
    Poltrona Teatro Apollo e Platea Teatro Paisiello € 104,00
    Palchi Teatro Apollo e Palchi Teatro Paisiello € 96,00

    TEATRO APOLLO
    Costo dei Biglietti
    Poltronissima Intero € 25,00
    Poltrona Intero € 23,00
    Palchi Centrali I e II Ordine Intero € 23,00

    Palchi Laterali I e II Ordine Intero € 20,00
    Loggione Intero € 15,00

    Costo dei Biglietti per lo spettacolo Libero è il mio Canto:
    Platea intero € 15,00
    Palchi € 12,00
    Loggione € 8,00

    Speciale Giovani Under 35 € 12 (Poltrone, Palchi e loggione). La riduzione si applica anche agli accompagnatori dei portatori di handicap.

    ***Il TPP è accreditato a 18app e Carta del Docente per consentire l’acquisto di abbonamenti e biglietti rispettivamente ai giovani 18enni e ai docenti titolari del bonus.

    I documenti attestanti il diritto alla riduzione dovranno essere esibiti all’atto della prenotazione e, a richiesta, al personale di sala. Le riduzioni non sono cumulabili.

    VENGO ANCH’IO!
    Se i tuoi bimbi viaggiano sempre con te, perché non portarli anche a teatro!
    Verranno organizzati laboratori e letture rivolti ai bambini (a partire dai 6 anni) nelle sale dei teatri per la durata dello spettacolo. Il servizio è gratuito con prenotazione obbligatoria.

    BIGLIETTO SOSPESO € 8
    Si possono acquistare biglietti per gli spettacoli in cartellone e lasciarli ‘sospesi’ al botteghino con lo scopo di destinarli a chi non può permettersi di andare a teatro.
    I biglietti sospesi saranno consegnati ad associazioni, case famiglie e cooperative sociali.

    VENDITA DEI BIGLIETTI E DEGLI ABBONAMENTI
    Campagna abbonamenti a partire dal 7 dicembre 2018.
    La prevendita di biglietti si terrà presso il Castello Carlo V (via XXV Luglio – tel. 0832.246517) tutti i giorni dalle ore 9,30 alle ore 19,30.
    I biglietti si possono acquistare online e nei punti vendita Viva Ticket.
    Il botteghino del Teatro Apollo / Teatro Paisiello sarà aperto la sera di spettacolo a partire dalle 19.00

    ORARIO DELLE RAPPRESENTAZIONI
    Serali: porta ore 20.30 / sipario ore 21.00
    Non sarà consentito l’accesso in sala a spettacolo iniziato.
    Il presente programma potrà subire variazioni, indipendenti dalla volontà degli organizzatori, che saranno comunicate tempestivamente secondo gli usi.

    INFO
    Castello Carlo V
    via XXV Luglio, Lecce
    Tel. 0832.246517
    www.comune.lecce.it

  • Roberto Esposito e Claudia Casciaro live a Tiggiano
    21:00 -23:59
    2019.01.19

  • Angelo Della Gravità – al Teatro Comunale di Leverano
    21:00 -23:59
    2019.01.19

    Mujmuné presenta:

    Angelo della gravità – Un’eresia
    di Massimo Sgorbani
    diretto ed Interpretato da Marco Falcomatà
    Musica inedita di Alessandro Dell’Anna

    Per info 3392617487/3498793753
    dellalessandro81@gmail.com

    Angelo della gravità è un testo nato a seguito della lettura di una notizia riportata anni fa dai giornali: Un detenuto nel braccio della morte era in attesa che la sua condanna venisse eseguita tramite impiccagione.
    L’esecuzione però fu sospesa perché il condannato in questione era grasso al punto che il suo peso avrebbe spezzato la corda del boia. Questa storia sviluppa una vicenda che, accostando in modo così bizzarro tragedia e paradosso comico, travalica da sola la realtà e si pone nella dimensione del verosimile.
    Angelo della gravità è anche la storia di un bambino, cresciuto senza punti di riferimento e con poco amore, che si costruisce da solo il suo mondo e le sue convinzioni. Saranno proprio queste idee eretiche e devianti che gli faranno compiere atti dissacranti e rivoltanti.
    Non abbiamo raccontato questa storia come la storia di un uomo con evidenti problemi di disordini alimentari e di immaturità psicologica ma come la storia di un bambino qualsiasi che trascina il fardello di un’eredità familiare e sociale conflittuale e spietata. Infatti nonostante il protagonista sia un obeso, l’attore in scena è magro perché attraverso questa storia non vogliamo raccontare i problemi di obesità di un individuo, ma questo è solo un pretesto che ci permette di raccontare l’omologazione imposta dalla società che ci rende in fondo tutti ugualmente fragili.
    Si tratta di un testo a tratti crudo, brutale, un vomitare ininterrotto di parole, confessioni e ricordi, che nascondono l’infantile e tenera fragilità del protagonista.
    La sua consolazione è il cibo un tempo ricevuto dalla madre come supremo e unico atto d’amore successivamente inseguito nel Paese dei Balocchi dove i supermercati sono aperti a tutte le ore e i panini sono come nei fumetti.
    Una volta giunto in terra straniera, il protagonista consuma il feroce e candido delitto per il quale viene condannato all’impiccagione.
    Nel corso del monologo, il protagonista costruisce la sua solitaria visione del mondo e lo fa utilizzando gli elementi di cui dispone, il culto del consumo e del perbenismo, disegnando una delirante concezione dell’ordine universale e morale nel quale la pornografia coincide con l’amore e l’eucaristia con l’indigestione.
    Continuando nella sua eresia e forte di questa fede approda alla visione celeste degli angeli della gravità che grazie alle loro ali vincono il peso della materia e si elevano verso Dio. Nella certezza di entrare a far parte della schiera di questi angeli, il condannato affronta con serenità la sua morte imminente e si consegna ad una autentica santità. Gli elementi religiosi, parte della scenografia, caratterizzano tutto il
    racconto. In scena è presente una croce, una bibbia e gesti e linguaggio imiteranno consuetudini e riti religiosi sia attraverso la similitudine che per contrasto ove immagini e suoni blasfemi e dissacranti inonderanno gli spettatori. L’attore in scena non è solo ma è accompagnato dal suo angelo della gravità, impersonato dal compositore e musicista, che suonerà dal vivo e sarà protagonista egli stesso del racconto interagendo direttamente nelle dinamiche dello spettacolo e diventando forse egli stesso causa stessa degli accadimenti.

    Nel susseguirsi degli eventi, la poetica del quotidiano e dei ricordi trasmuta il male in amore assoluto e sacro e profano si attraggono in maniera del tutto naturale, i concetti di colpa e innocenza, di punizione e redenzione balleranno una macabra e tenera danza.

  • Litoranea 214. Un Bacio A Pino.
    21:30 -23:59
    2019.01.19

    Litoranea 214

    Via Marco Polo, 73053 Patù
    Info prenotazioni: 3402215886
  • Korona live alla Corte Francesco di Presicce
    21:30 -23:59
    2019.01.19

  • Redi Hasa e Rocco Nigro live al Levèra di Galatina
    21:30 -23:59
    2019.01.19

    Levèra

    via bellini 24, 73013 Galatina

     

    “Mediterraneo-Contemporaneo” è il progetto che sabato 19 gennaio sarà ospitato a Levèra.

    Redi Hasa Violoncello (Albania)
    Rocco Nigro Fisarmonica (Puglia)

    Il duo propone un repertorio di brani inediti e melodie inusuali, composizioni ispirate alla ricerca dell’essenzialità.
    Radici musicali che congiungono due sponde del Mediterraneo, evocando sonorità ancestrali che attingono dalla grande tradizione dei Balcani e del Sud Italia e la portano verso esiti molto vicini alle invenzioni e al clima della migliore musica contemporanea.

    Ingresso gratuito con tessera Arci.

    Levèra
    via Bellini 24 – Noha (Galatina)
    levera.arci@gmail.com

  • The Swingers live Corigliano d’Otranto
    21:30 -23:59
    2019.01.19

  • Bogotà & Belvedere Leuca presentano Terron Fabio e dj papaleu
    22:00 -23:59
    2019.01.19

    Bogota’ Leuca loungebar

    Via Virgilio 57, 73040 Leuca
    Sabato 19 Gennaio, Leuca si tinge di Rosso, Giallo e Verde!

    Bogotà Leuca e Chiosco Belvedere presentano per la prima volta nel capo di leuca:

    TERRON FABIO
    + Papaleu Selecta (Official SSS Dj)

    A seguire i suoni di
    STEVEN THE PRINCE
    from Salento Guys

    INGRESSO LIBERO, Gradita Prenotazione.

    Vi aspettiamo numerosi!

  • Cristian Carpentieri IN DA CLUB
    22:00 -23:59
    2019.01.19

    Garaci Collettivi

    Piazza Pietro Nenni, 73026 Melendugno
  • Acoustic Rewind live al Selvaggia di Gallipoli
    22:00 -23:59
    2019.01.19

    Non perderti una serata in compagnia di buona musica, buon cibo e bevande di prim’ordine! Vieni a stare con noi ad ascoltare la nostra selezione di grandi hit attuali e del passato rigorosamente suonate dal vivo in chiave acustica… alla maniera degli Acoustic Rewind!!! Diego Architetto (Drums & Percussion), Andrea Cosma (Piano & Cori), Enrico Calo’ (Chitarra & Voce)

    info

    327 042 1694
  • I Komandanti live al Belloco di Melendugno
    22:00 -23:59
    2019.01.19

  • Fabio Lecci e Stefano Scuro live all’Aputea di Gallipoli
    22:00 -23:59
    2019.01.19

    info  349 504 9038

  • Crossroads Live at Caffè Del Teatro di Aradeo
    22:00 -23:59
    2019.01.19

  • Loop e i suoi derivati live allo Zenzero di Surano
    22:00 -23:59
    2019.01.19

  • LaBonnie|Funky_Disco @Fram Cafe’ Parabita (Le)
    22:00 -23:59
    2019.01.19

  • Kick your Bass _teknoparty all’Istanbul di Squinzano
    22:00 -23:59
    2019.01.19

  • Dj War, Kika Dj e Jd Akus al Mangianastri di Copertino
    22:00 -23:59
    2019.01.19

  • Gaetano Cortese live al Menamè di Tricase Porto
    22:00 -23:59
    2019.01.19

  • Altri eventi
    • La Mafia Uccide, Il Silenzio Pure - ad Alezio
      19:00 -23:59
      2019.01.19
    • Sulle orme della sclerosi multipla. La rinascita
      19:00 -23:59
      2019.01.19
      Comune di Nociglia

      Via Risorgimento 51, 73020 Nociglia
    • Sergio Caputo live alla Fabbrica8 di Nardò
      20:00 -23:59
      2019.01.19

      | 19 E 20 GENNAIO 2019 |

      Sergio Caputo | music

      live @ LaFabbrica8 !

      Media-Partner Ciccio Riccio

      ——————————————————

      Romano d’origine, è un artista italiano che si distingue per un uso insolito e innovativo del linguaggio letterario, i suoi testi sono stati proposti in diverse università italiane e straniere come esempio di poesia contemporanea. Ci ricorderemo sicuramente di lui per la sua hit “Un Sabato Italiano” che ancora oggi è un classico tutto da gustare, ma siamo impazienti di ascoltare il suo repertorio pop-jazz che strizza l’occhio alla latin music.

      ——————————————————

      INGRESSO H 20.00
      START H 21.30

      ——————————————————

      INFO COSTI E PRENOTAZIONI:
      0833 579371 – 329 4422099

      LA FABBRICA 8
      Via G. Carducci 34
      NARDO’ (LE)

      sito web: lafabbrica8.it
      instagram: @lafabbrica8> INGRESSO H 20

    • Macbettu - Teatro Apollo di Lecce
      21:00 -23:59
      2019.01.19
      Teatro Paisiello e Teatro Apollo di Lecce

      Via Giuseppe Palmieri, 73100 Lecce

      19 gennaio 2019 – TEATRO APOLLO
      Sardegna Teatro
      MACBETTU
      tratto da “Macbeth” di William Shakespeare
      con Fulvio Accogli, Andrea Bartolomeo, Leonardo Capuano, Andrea Carroni, Giovanni Carroni, Maurizio Giordo, Stefano Mereu, Felice Montervino
      traduzione in sardo e consulenza linguistica Giovanni Carroni�
      regia, scene, luci, costumi ALESSANDRO SERRA

      in collaborazione con Compagnia Teatropersona
      con il sostegno di Fondazione Pinuccio Sciola | Cedac Circuito Regionale Sardegna

      Macbettu valica i confini della Scozia medievale per riprodurre un orizzonte ancestrale: la Sardegna come terreno di archetipi, luogo di pulsioni dionisiache. La riscrittura del testo operata dal regista, trasferita poi in lingua sarda da Giovanni Carroni, guarda a una interpretazione sonora: gli attori sulla scena – uomini, come da tradizione elisabettiana – decantano una lingua che è pura sonorità, si allontanano dal giogo dei significati per magnificare il senso. Il risultato è uno spettacolo colmo di una meraviglia cupa, in grado di utilizzare elementi della tradizione, senza tuttavia fermarsi a una contemplazione statica, ma utilizzando i segni in modo schiettamente contemporaneo, quindi ambiguo, tragico, affascinante.

      >>BIGLIETTERIA STAGIONE TEATRALE LECCE 2019

      Abbonamento a 7 spettacoli al TEATRO APOLLO
      (Il Maestro e Margherita, Macbettu, Libero è il mio Canto, La Gioia, Tempesta, Dr Nest, La Scortecata)
      Poltronissima Intero € 100,00
      Poltrona Intero € 94,00 / Ridotto € 86,00
      Palchi Centrali I e II Ordine Intero € 94,00 / Ridotto € 86,00
      Palchi Laterali I e II Ordine Intero € 82,00 / Ridotto € 74,00
      Loggione Intero € 76,00 / Ridotto € 54,00

      Abbonamento Misto a 8 spettacoli (4 spettacoli a scelta al Teatro Apollo + 4 spettacoli a scelta al Teatro Paisiello)
      Poltrona Teatro Apollo e Platea Teatro Paisiello € 104,00
      Palchi Teatro Apollo e Palchi Teatro Paisiello € 96,00

      TEATRO APOLLO
      Costo dei Biglietti
      Poltronissima Intero € 25,00
      Poltrona Intero € 23,00
      Palchi Centrali I e II Ordine Intero € 23,00

      Palchi Laterali I e II Ordine Intero € 20,00
      Loggione Intero € 15,00

      Costo dei Biglietti per lo spettacolo Libero è il mio Canto:
      Platea intero € 15,00
      Palchi € 12,00
      Loggione € 8,00

      Speciale Giovani Under 35 € 12 (Poltrone, Palchi e loggione). La riduzione si applica anche agli accompagnatori dei portatori di handicap.

      ***Il TPP è accreditato a 18app e Carta del Docente per consentire l’acquisto di abbonamenti e biglietti rispettivamente ai giovani 18enni e ai docenti titolari del bonus.

      I documenti attestanti il diritto alla riduzione dovranno essere esibiti all’atto della prenotazione e, a richiesta, al personale di sala. Le riduzioni non sono cumulabili.

      VENGO ANCH’IO!
      Se i tuoi bimbi viaggiano sempre con te, perché non portarli anche a teatro!
      Verranno organizzati laboratori e letture rivolti ai bambini (a partire dai 6 anni) nelle sale dei teatri per la durata dello spettacolo. Il servizio è gratuito con prenotazione obbligatoria.

      BIGLIETTO SOSPESO € 8
      Si possono acquistare biglietti per gli spettacoli in cartellone e lasciarli ‘sospesi’ al botteghino con lo scopo di destinarli a chi non può permettersi di andare a teatro.
      I biglietti sospesi saranno consegnati ad associazioni, case famiglie e cooperative sociali.

      VENDITA DEI BIGLIETTI E DEGLI ABBONAMENTI
      Campagna abbonamenti a partire dal 7 dicembre 2018.
      La prevendita di biglietti si terrà presso il Castello Carlo V (via XXV Luglio – tel. 0832.246517) tutti i giorni dalle ore 9,30 alle ore 19,30.
      I biglietti si possono acquistare online e nei punti vendita Viva Ticket.
      Il botteghino del Teatro Apollo / Teatro Paisiello sarà aperto la sera di spettacolo a partire dalle 19.00

      ORARIO DELLE RAPPRESENTAZIONI
      Serali: porta ore 20.30 / sipario ore 21.00
      Non sarà consentito l’accesso in sala a spettacolo iniziato.
      Il presente programma potrà subire variazioni, indipendenti dalla volontà degli organizzatori, che saranno comunicate tempestivamente secondo gli usi.

      INFO
      Castello Carlo V
      via XXV Luglio, Lecce
      Tel. 0832.246517
      www.comune.lecce.it

    • Roberto Esposito e Claudia Casciaro live a Tiggiano
      21:00 -23:59
      2019.01.19
    • Angelo Della Gravità - al Teatro Comunale di Leverano
      21:00 -23:59
      2019.01.19

      Mujmuné presenta:

      Angelo della gravità – Un’eresia
      di Massimo Sgorbani
      diretto ed Interpretato da Marco Falcomatà
      Musica inedita di Alessandro Dell’Anna

      Per info 3392617487/3498793753
      dellalessandro81@gmail.com

      Angelo della gravità è un testo nato a seguito della lettura di una notizia riportata anni fa dai giornali: Un detenuto nel braccio della morte era in attesa che la sua condanna venisse eseguita tramite impiccagione.
      L’esecuzione però fu sospesa perché il condannato in questione era grasso al punto che il suo peso avrebbe spezzato la corda del boia. Questa storia sviluppa una vicenda che, accostando in modo così bizzarro tragedia e paradosso comico, travalica da sola la realtà e si pone nella dimensione del verosimile.
      Angelo della gravità è anche la storia di un bambino, cresciuto senza punti di riferimento e con poco amore, che si costruisce da solo il suo mondo e le sue convinzioni. Saranno proprio queste idee eretiche e devianti che gli faranno compiere atti dissacranti e rivoltanti.
      Non abbiamo raccontato questa storia come la storia di un uomo con evidenti problemi di disordini alimentari e di immaturità psicologica ma come la storia di un bambino qualsiasi che trascina il fardello di un’eredità familiare e sociale conflittuale e spietata. Infatti nonostante il protagonista sia un obeso, l’attore in scena è magro perché attraverso questa storia non vogliamo raccontare i problemi di obesità di un individuo, ma questo è solo un pretesto che ci permette di raccontare l’omologazione imposta dalla società che ci rende in fondo tutti ugualmente fragili.
      Si tratta di un testo a tratti crudo, brutale, un vomitare ininterrotto di parole, confessioni e ricordi, che nascondono l’infantile e tenera fragilità del protagonista.
      La sua consolazione è il cibo un tempo ricevuto dalla madre come supremo e unico atto d’amore successivamente inseguito nel Paese dei Balocchi dove i supermercati sono aperti a tutte le ore e i panini sono come nei fumetti.
      Una volta giunto in terra straniera, il protagonista consuma il feroce e candido delitto per il quale viene condannato all’impiccagione.
      Nel corso del monologo, il protagonista costruisce la sua solitaria visione del mondo e lo fa utilizzando gli elementi di cui dispone, il culto del consumo e del perbenismo, disegnando una delirante concezione dell’ordine universale e morale nel quale la pornografia coincide con l’amore e l’eucaristia con l’indigestione.
      Continuando nella sua eresia e forte di questa fede approda alla visione celeste degli angeli della gravità che grazie alle loro ali vincono il peso della materia e si elevano verso Dio. Nella certezza di entrare a far parte della schiera di questi angeli, il condannato affronta con serenità la sua morte imminente e si consegna ad una autentica santità. Gli elementi religiosi, parte della scenografia, caratterizzano tutto il
      racconto. In scena è presente una croce, una bibbia e gesti e linguaggio imiteranno consuetudini e riti religiosi sia attraverso la similitudine che per contrasto ove immagini e suoni blasfemi e dissacranti inonderanno gli spettatori. L’attore in scena non è solo ma è accompagnato dal suo angelo della gravità, impersonato dal compositore e musicista, che suonerà dal vivo e sarà protagonista egli stesso del racconto interagendo direttamente nelle dinamiche dello spettacolo e diventando forse egli stesso causa stessa degli accadimenti.

      Nel susseguirsi degli eventi, la poetica del quotidiano e dei ricordi trasmuta il male in amore assoluto e sacro e profano si attraggono in maniera del tutto naturale, i concetti di colpa e innocenza, di punizione e redenzione balleranno una macabra e tenera danza.

    • Litoranea 214. Un Bacio A Pino.
      21:30 -23:59
      2019.01.19
      Litoranea 214

      Via Marco Polo, 73053 Patù
      Info prenotazioni: 3402215886
    • Korona live alla Corte Francesco di Presicce
      21:30 -23:59
      2019.01.19
    • Redi Hasa e Rocco Nigro live al Levèra di Galatina
      21:30 -23:59
      2019.01.19
      Levèra

      via bellini 24, 73013 Galatina

       

      “Mediterraneo-Contemporaneo” è il progetto che sabato 19 gennaio sarà ospitato a Levèra.

      Redi Hasa Violoncello (Albania)
      Rocco Nigro Fisarmonica (Puglia)

      Il duo propone un repertorio di brani inediti e melodie inusuali, composizioni ispirate alla ricerca dell’essenzialità.
      Radici musicali che congiungono due sponde del Mediterraneo, evocando sonorità ancestrali che attingono dalla grande tradizione dei Balcani e del Sud Italia e la portano verso esiti molto vicini alle invenzioni e al clima della migliore musica contemporanea.

      Ingresso gratuito con tessera Arci.

      Levèra
      via Bellini 24 – Noha (Galatina)
      levera.arci@gmail.com

    • The Swingers live Corigliano d'Otranto
      21:30 -23:59
      2019.01.19
    • Bogotà & Belvedere Leuca presentano Terron Fabio e dj papaleu
      22:00 -23:59
      2019.01.19

      Bogota’ Leuca loungebar

      Via Virgilio 57, 73040 Leuca
      Sabato 19 Gennaio, Leuca si tinge di Rosso, Giallo e Verde!

      Bogotà Leuca e Chiosco Belvedere presentano per la prima volta nel capo di leuca:

      TERRON FABIO
      + Papaleu Selecta (Official SSS Dj)

      A seguire i suoni di
      STEVEN THE PRINCE
      from Salento Guys

      INGRESSO LIBERO, Gradita Prenotazione.

      Vi aspettiamo numerosi!

    • Cristian Carpentieri IN DA CLUB
      22:00 -23:59
      2019.01.19

      Garaci Collettivi

      Piazza Pietro Nenni, 73026 Melendugno
    • Acoustic Rewind live al Selvaggia di Gallipoli
      22:00 -23:59
      2019.01.19

      Non perderti una serata in compagnia di buona musica, buon cibo e bevande di prim’ordine! Vieni a stare con noi ad ascoltare la nostra selezione di grandi hit attuali e del passato rigorosamente suonate dal vivo in chiave acustica… alla maniera degli Acoustic Rewind!!! Diego Architetto (Drums & Percussion), Andrea Cosma (Piano & Cori), Enrico Calo’ (Chitarra & Voce)

      info

      327 042 1694
    • I Komandanti live al Belloco di Melendugno
      22:00 -23:59
      2019.01.19
    • Fabio Lecci e Stefano Scuro live all'Aputea di Gallipoli
      22:00 -23:59
      2019.01.19

      info  349 504 9038

    • Crossroads Live at Caffè Del Teatro di Aradeo
      22:00 -23:59
      2019.01.19
    • Loop e i suoi derivati live allo Zenzero di Surano
      22:00 -23:59
      2019.01.19
    • LaBonnie|Funky_Disco @Fram Cafe' Parabita (Le)
      22:00 -23:59
      2019.01.19
    • Kick your Bass _teknoparty all'Istanbul di Squinzano
      22:00 -23:59
      2019.01.19
    • Dj War, Kika Dj e Jd Akus al Mangianastri di Copertino
      22:00 -23:59
      2019.01.19
    • Gaetano Cortese live al Menamè di Tricase Porto
      22:00 -23:59
      2019.01.19
20
21
22
23
24
  • Nui..Nisciunu In Concerto / Pizzeria Da Umberto Tricase
    21:00 -23:59
    2019.01.24

    Da Umberto Tricase

    Via Vittorio Emanuele II, 73039 Tricase
    Giovedì 24 gennaio vietato mancare per poter assaporare il gusto della cucina nonché dell’ottima pizza da Umberto a Tricase -il tutto accompagnato dalla pizzica e canti popolari salentini del gruppo dei Nui…Nisciunu.
    Per prenotazioni e info: 0833 771777
  • Pizzica e tarantella del Salento
    21:00 -23:59
    2019.01.24

    Arci Nardò Centrale

    via Matteotti, 6, 73048 Nardò
    La musica tradizionale si estende nel Salento passando dal Capo e tocca Il tarantino ed il brindisino, mischiandosi in suoni sempre magici e ipnotici.
    Sarà una serata all’insegna di questa tradizione, la nostra, che ci ha cresciuto e che non ci lascia mai, battendo nel nostro cuore e sotto i nostri piedi.
    Vi aspettiamo per ballare e cantare tutti assieme
    Ingresso riservato ai soci
  • “Non Sono Finite Le Parole” – ACQUASUMARTE live At Eutopia Arci
    21:00 -23:59
    2019.01.24

    Eutopia Arci

    Via Montecassino, 14, 73013 Galatina

    A distanza di quattro anni dal primo album “Torniamo presto” (2014), il progetto musicale 100% pugliese ACQUASUMARTE nato nel 2007 per volontà di Vincenzo Aversa e dal 2010 divenuto gruppo a tutti gli effetti con all’attivo numerose e importanti esibizioni live, mantiene la promessa e nel mese di aprile 2018, pubblica con DischiUappissimi il secondo album “Vivere non si può”.

    Nella sua struttura omogenea con arrangiamenti e testi delle canzoni sostanzialmente legati l’uno all’altro, “Vivere non si può”, rivaluta il concetto di album e si avvicina all’idea di concept come opera coerente e unitaria tipica della metà degli anni Sessanta.
    I nuovi sette brani inediti si allontanano molto dai suoni e dai temi che hanno caratterizzato gli esordi del progetto e poi il percorso del gruppo dalle prime importanti esibizioni al Dirockato Festival, Giovinazzo Rock Festival, Buco Bum Festival e Aritmia Mediterranea per citarne alcuni, fino alle più recenti al Farm Festival, Cellamare Music Festival e Cinzella Festival.
    In questo nuovo lavoro, la chitarra acustica lascia il posto all’elettrica e le tastiere, nel precedente disco (“Torniamo presto”) appena accennate, questa volta sotto le mani di Antonio Conte, diventano definitivamente protagoniste sostituendo totalmente il sassofono.
    La sezione ritmica con Francesco Todisco alla batteria e la new entry Federico Caramia al basso diventa più robusta e incisiva.
    I testi di Aversa, sostenuti da un cantato più ricercato e nervoso, abbandonano le tematiche più intimiste e personali per orientarsi con rinnovata passione e spirito di denuncia verso temi sociali.

    Tutti i brani dell’album, registrati, missati e masterizzati da Fabrizio “Faco” Convertini, prima presso “LeDune Recording” e poi presso “Giungla” di Martina Franca, si avvalorano della collaborazione d’importanti musicisti come Bale Bulatovic, storica icona del rock balcanico (chitarra elettrica nei brani “Vivere non si può” e “La vita non è vita”), Sebastiano Lillo (chitarra resofonica nel brano “Questo paese”), Ronny Gigante in arte Gigante e già bassista della band Moustache Prawn (ukulele e cori nel brano “Hai ragione tu”) e Luciano D’Arienzo già chitarrista della band Vegetable G (chitarra elettrica nel brano “Vecchia musica”).

    L’accattivante quanto elegante artwork del disco è opera dal grafico Giuseppe Sciorsci.

  • Carmine Tundo LIVE | al Jungle P. R. di Nardò (Le)
    21:30 -23:59
    2019.01.24

    Jungle – Parco Raho

    via Raho 15/a, 73048 Nardò

     

    Giovedì LIVE al Jungle con
    ✖️Carmine Tundo✖️ e la storia della grande musica che per 15 anni lo ha accompagnato dalla sua prima band, Cruska, passando da Romeus, fino ad arrivare a La municipàl, Nu shu e il suo ultimissimo lavoro Nocturnae Larvae.
    ➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖
    Una speciale reinterpretazione di alcuni dei suoi brani scritti dagli albori ad oggi. Sarà accompagnato da Gianmarco Serra, Roberto Mangialardo e Giuseppe Calabrese.
    ➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖
    🔴 Start LIVE h 21:30
    ⚫️ JUNGLE è in via Raho 15/A, Nardó (Le)
    ✔️Ingresso gratuito

    [ È POSSIBILE PRENOTARE UN TAVOLINO fino
    a due ore prima dell’evento al 3295340550 ]

  • Black Garden-Pearl Jam Tribute @Rubens. Lecce
    21:30 -23:59
    2019.01.24

  • Accademia Folk live al Lox di Tricase
    21:30 -23:59
    2019.01.24

  • Bellimbusti in Concerto – Miscela 3% Word Tour
    22:00 -23:59
    2019.01.24

  • Soul Rebels | Bob Marley tribute live @Cantiere
    22:00 -23:59
    2019.01.24

  • DIVINA KILLS / ’80’90 Rock&more@Off-side LECCE
    22:00 -23:59
    2019.01.24

    via Maremonti

    Info tavoli e prenotazioni: 0832 1810125

    Le DIVINA KILLS sono:
    Elena Indigo / Voce e Chitarra Acustica
    Serena Pascali / Chitarra elettrica e Cori
    Christine IX / Basso e Cori
    Maria Elena Galasso / Batteria

  • CrossRoads live al Road66 di Lecce
    22:00 -23:59
    2019.01.24


    Historic PUB Road66

    VIA DEI PERRONI,8, 73100 Lecce
  • Altri eventi
    • Nui..Nisciunu In Concerto / Pizzeria Da Umberto Tricase
      21:00 -23:59
      2019.01.24

      Da Umberto Tricase

      Via Vittorio Emanuele II, 73039 Tricase
      Giovedì 24 gennaio vietato mancare per poter assaporare il gusto della cucina nonché dell’ottima pizza da Umberto a Tricase -il tutto accompagnato dalla pizzica e canti popolari salentini del gruppo dei Nui…Nisciunu.
      Per prenotazioni e info: 0833 771777
    • Pizzica e tarantella del Salento
      21:00 -23:59
      2019.01.24

      Arci Nardò Centrale

      via Matteotti, 6, 73048 Nardò
      La musica tradizionale si estende nel Salento passando dal Capo e tocca Il tarantino ed il brindisino, mischiandosi in suoni sempre magici e ipnotici.
      Sarà una serata all’insegna di questa tradizione, la nostra, che ci ha cresciuto e che non ci lascia mai, battendo nel nostro cuore e sotto i nostri piedi.
      Vi aspettiamo per ballare e cantare tutti assieme
      Ingresso riservato ai soci
    • "Non Sono Finite Le Parole" - ACQUASUMARTE live At Eutopia Arci
      21:00 -23:59
      2019.01.24

      Eutopia Arci

      Via Montecassino, 14, 73013 Galatina

      A distanza di quattro anni dal primo album “Torniamo presto” (2014), il progetto musicale 100% pugliese ACQUASUMARTE nato nel 2007 per volontà di Vincenzo Aversa e dal 2010 divenuto gruppo a tutti gli effetti con all’attivo numerose e importanti esibizioni live, mantiene la promessa e nel mese di aprile 2018, pubblica con DischiUappissimi il secondo album “Vivere non si può”.

      Nella sua struttura omogenea con arrangiamenti e testi delle canzoni sostanzialmente legati l’uno all’altro, “Vivere non si può”, rivaluta il concetto di album e si avvicina all’idea di concept come opera coerente e unitaria tipica della metà degli anni Sessanta.
      I nuovi sette brani inediti si allontanano molto dai suoni e dai temi che hanno caratterizzato gli esordi del progetto e poi il percorso del gruppo dalle prime importanti esibizioni al Dirockato Festival, Giovinazzo Rock Festival, Buco Bum Festival e Aritmia Mediterranea per citarne alcuni, fino alle più recenti al Farm Festival, Cellamare Music Festival e Cinzella Festival.
      In questo nuovo lavoro, la chitarra acustica lascia il posto all’elettrica e le tastiere, nel precedente disco (“Torniamo presto”) appena accennate, questa volta sotto le mani di Antonio Conte, diventano definitivamente protagoniste sostituendo totalmente il sassofono.
      La sezione ritmica con Francesco Todisco alla batteria e la new entry Federico Caramia al basso diventa più robusta e incisiva.
      I testi di Aversa, sostenuti da un cantato più ricercato e nervoso, abbandonano le tematiche più intimiste e personali per orientarsi con rinnovata passione e spirito di denuncia verso temi sociali.

      Tutti i brani dell’album, registrati, missati e masterizzati da Fabrizio “Faco” Convertini, prima presso “LeDune Recording” e poi presso “Giungla” di Martina Franca, si avvalorano della collaborazione d’importanti musicisti come Bale Bulatovic, storica icona del rock balcanico (chitarra elettrica nei brani “Vivere non si può” e “La vita non è vita”), Sebastiano Lillo (chitarra resofonica nel brano “Questo paese”), Ronny Gigante in arte Gigante e già bassista della band Moustache Prawn (ukulele e cori nel brano “Hai ragione tu”) e Luciano D’Arienzo già chitarrista della band Vegetable G (chitarra elettrica nel brano “Vecchia musica”).

      L’accattivante quanto elegante artwork del disco è opera dal grafico Giuseppe Sciorsci.

    • Carmine Tundo LIVE | al Jungle P. R. di Nardò (Le)
      21:30 -23:59
      2019.01.24
      Jungle – Parco Raho

      via Raho 15/a, 73048 Nardò

       

      Giovedì LIVE al Jungle con
      ✖️Carmine Tundo✖️ e la storia della grande musica che per 15 anni lo ha accompagnato dalla sua prima band, Cruska, passando da Romeus, fino ad arrivare a La municipàl, Nu shu e il suo ultimissimo lavoro Nocturnae Larvae.
      ➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖
      Una speciale reinterpretazione di alcuni dei suoi brani scritti dagli albori ad oggi. Sarà accompagnato da Gianmarco Serra, Roberto Mangialardo e Giuseppe Calabrese.
      ➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖➖
      🔴 Start LIVE h 21:30
      ⚫️ JUNGLE è in via Raho 15/A, Nardó (Le)
      ✔️Ingresso gratuito

      [ È POSSIBILE PRENOTARE UN TAVOLINO fino
      a due ore prima dell’evento al 3295340550 ]

    • Black Garden-Pearl Jam Tribute @Rubens. Lecce
      21:30 -23:59
      2019.01.24
    • Accademia Folk live al Lox di Tricase
      21:30 -23:59
      2019.01.24
    • Bellimbusti in Concerto - Miscela 3% Word Tour
      22:00 -23:59
      2019.01.24
    • Soul Rebels | Bob Marley tribute live @Cantiere
      22:00 -23:59
      2019.01.24
    • DIVINA KILLS / '80'90 Rock&more@Off-side LECCE
      22:00 -23:59
      2019.01.24

      via Maremonti

      Info tavoli e prenotazioni: 0832 1810125

      Le DIVINA KILLS sono:
      Elena Indigo / Voce e Chitarra Acustica
      Serena Pascali / Chitarra elettrica e Cori
      Christine IX / Basso e Cori
      Maria Elena Galasso / Batteria

    • CrossRoads live al Road66 di Lecce
      22:00 -23:59
      2019.01.24

      Historic PUB Road66

      VIA DEI PERRONI,8, 73100 Lecce
25
  • Concerto di Musica Klezmer – Settimana della Memoria 2019
    19:00 -23:59
    2019.01.25

    Palazzo Taurino – Jewish Museum Lecce

    via Umberto I, 9, 73100 Lecce
    SETTIMANA DELLA MEMORIA 2019

    In occasione della “Settimana della Memoria”, in cui si commemora la liberazione degli ebrei dai campi di sterminio nazisti, il Museo ebraico di Lecce “Palazzo Taurino” invita alle seguenti iniziative, aperte a tutta la cittadinanza, che uniscono alla memoria di eventi più recenti quella delle comunità ebraiche residenti in Salento in epoche più antiche.

    | VENERDÌ 25 GENNAIO 2019 |

    Ore 19.00 – LECCE – Museo ebraico “Palazzo Taurino”

    CONCERTO DI MUSICA KLEZMER

    VISITA GUIDATA del Museo ebraico: ai partecipanti verrà offerta gratuitamente una mappa del Salento ebraico con l’indicazione degli itinerari contenuti all’interno della Guida al Salento Ebraico.

    A seguire, CONCERTO di musica klezmer dei musicisti Francesco Coppola (clarinetto), Fabio Casolaro (contrabasso) e Antonio Pisciotta (chitarra) e DEGUSTAZIONE di vini kasher offerta dalle Cantine Leuci di Guagnano.

    Ingresso: € 7,00

    Si consiglia la prenotazione telefonando al numero 0832-247016

  • VentOtene di ALIBI Teatro
    21:00 -23:59
    2019.01.25

    “La possibilità della sconfitta deve sempre essere accettata equanimamente all’inizio di ogni avventura creatrice. Bisogna sentire che il valore di un’idea, prima ancora che dal suo successo finale, è dimostrato dalla capacità di risorgere dalle proprie ceneri”.
    Queste parole di Altiero Spinelli accompagnano, sin dalla prima replica, la nostra “ventOtene”. Siamo convinti che l’Europa in cui viviamo non sia ancora che il glorioso naufragio di una grande idea, ma sappiamo anche che quest’idea può risorgere, appunto, dalle sue stesse ceneri.
    Cinque attori in scena per cinque personaggi: Altiero Spinelli, Eugenio Colorni, Ursula Hirshmann, Ernesto Rossi e Tina Pizzardo. Ancora ragazzi, in quel momento della loro vita in cui stavano per varcare la soglia che li avrebbe trasformati da persone in personalità storiche. Soglia che avrebbe varcato anche uno scoglio di due chilometri: l’isola di Ventotene, che segna questa storia e ne è segnata. Così quello scoglio nero del fascismo lega il suo nome all’idea di libertà e unione di un’Europa che ancora non c’era. Il resto è storia.
    La nostra “ventotene” sta, appunto, un passo prima della soglia, lì dove la metamorfosi non è ancora avvenuta e le personalità storiche sono ancora persone: abbiamo scelto di raccontarli così, come ragazzi pieni di speranze, di passioni e di un grande sogno che cresce e si alimenta mentre gli Stati europei nella carneficina della seconda guerra mondiale, perché è lì che nasce il Manifesto di Ventotene, il progetto di un’Europa libera e unita.
    Un’assurdità tale non sarebbe potuta germogliare che in un luogo capace di essere contemporaneamente il centro e la periferia della storia.
    L’allestimento scenico consiste di una scala a quattro grandi gradini, che ricorda la forma ‘a rampa’ dell’isola, circondata dal mare e dal ticchettìo di quegli orologi che Altiero ripara nella sua bottega e che, girando e inceppandosi, descrivono il flusso a metà tra emotivo e cronologico della storia.
    Su questi ingranaggi a più livelli gli attori si muovono e sono mossi come sul terreno irregolare dell’isola e il fluire del tic-tac è l’azione di sistole-diastole dei cuori a cui l’orologiaio/intellettuale Spinelli dedica le sue cure per non smarrirsi nel tempo senza orizzonti del confino, per cercarsi un’occupazione, una distrazione, un progetto.
    Allora l’arte dell’orologiaio si può applicare anche a quel grande progetto di un’Europa libera e unita, da perseguire con coraggio, nonostante le censure fasciste, l’opposizione dei partiti, la prepotenza della guerra, da perseguire “senza perdersi tra le tante cose piccole –vetri, lancette, suoneria, ruote, rotelline e molle-, ma tenendo ferma l’idea di quelle cose tutte unite in una”.

    PUNTO AL CAPO_che spettacolo di pubblico!
    presenta

    ventOtene
    di walter prete
    regia gustavo d’aversa
    una produzione alibi – artisti liberi indipendenti
    con gustavo d’aversa _ manuela bello _ walter
    prete _ piergiorgio martena _ patrizia miggiano

    venerdì 25 gennaio ore 21.00
    Castello di Andrano
    [biglietto intero euro 7, biglietto ridotto (studenti e under 18) euro 5,
    abbonamento non nominale a 5 spettacoli euro 30.
    Info e prenotazioni: 329.1271425 info@alibiteatro.it www.alibiteatro.it]

  • Paolo Benvegnù & Nicholas Ciuferri “I racconti delle nebbie”
    21:30 -23:59
    2019.01.25

  • Nativo live allo Shakespeare di Casarano
    21:30 -23:59
    2019.01.25

    via Vecchia Matino

    info

    338 457 2803

     

  • Jeangot live al Gallone di Tricase
    22:00 -23:59
    2019.01.25

  • Mistura Louca live all’Aputea di Gallipoli
    22:00 -23:59
    2019.01.25

    Aputea Concept Bar

    via R. D’Angiò 2/a, 73014 Gallipoli

     

    Amici e non, dopo una breve pausa di riflessione ricominciamo i nostri live a km0. La Ciurma de la Mistura Louca fa vela verso l’unico porto di dannati.
    Gallipoli #VENERDI #25Gennaio approderemo all’ Aputea Concept Bar!!

    “Dritti alla meta e conquista la preda!”

    Capitan Romeo El Kun Giaffreda Voce & Chitarra
    Nostroma Ylenia Giaffreda Violino
    QuartierMastro Antonio De Rosa Tromba
    Maestro D’Armi Davide Codazzo Basso
    Mozzo Alberto Manco Batteria & Pad

    Contrabbandieri Mauro Rolli & Marco Casole

  • Celentarock live al Cabaret di Ruffano
    22:00 -23:59
    2019.01.25

  • Djset LaVecchiaVolpe Alex De Rio + Luca Bovino
    22:00 -23:59
    2019.01.25

  • Vascolive al Jack n Jill di Cutrofiano
    22:00 -23:59
    2019.01.25

  • Altri eventi
    • Concerto di Musica Klezmer - Settimana della Memoria 2019
      19:00 -23:59
      2019.01.25

      Palazzo Taurino – Jewish Museum Lecce

      via Umberto I, 9, 73100 Lecce
      SETTIMANA DELLA MEMORIA 2019

      In occasione della “Settimana della Memoria”, in cui si commemora la liberazione degli ebrei dai campi di sterminio nazisti, il Museo ebraico di Lecce “Palazzo Taurino” invita alle seguenti iniziative, aperte a tutta la cittadinanza, che uniscono alla memoria di eventi più recenti quella delle comunità ebraiche residenti in Salento in epoche più antiche.

      | VENERDÌ 25 GENNAIO 2019 |

      Ore 19.00 – LECCE – Museo ebraico “Palazzo Taurino”

      CONCERTO DI MUSICA KLEZMER

      VISITA GUIDATA del Museo ebraico: ai partecipanti verrà offerta gratuitamente una mappa del Salento ebraico con l’indicazione degli itinerari contenuti all’interno della Guida al Salento Ebraico.

      A seguire, CONCERTO di musica klezmer dei musicisti Francesco Coppola (clarinetto), Fabio Casolaro (contrabasso) e Antonio Pisciotta (chitarra) e DEGUSTAZIONE di vini kasher offerta dalle Cantine Leuci di Guagnano.

      Ingresso: € 7,00

      Si consiglia la prenotazione telefonando al numero 0832-247016

    • VentOtene di ALIBI Teatro
      21:00 -23:59
      2019.01.25

      “La possibilità della sconfitta deve sempre essere accettata equanimamente all’inizio di ogni avventura creatrice. Bisogna sentire che il valore di un’idea, prima ancora che dal suo successo finale, è dimostrato dalla capacità di risorgere dalle proprie ceneri”.
      Queste parole di Altiero Spinelli accompagnano, sin dalla prima replica, la nostra “ventOtene”. Siamo convinti che l’Europa in cui viviamo non sia ancora che il glorioso naufragio di una grande idea, ma sappiamo anche che quest’idea può risorgere, appunto, dalle sue stesse ceneri.
      Cinque attori in scena per cinque personaggi: Altiero Spinelli, Eugenio Colorni, Ursula Hirshmann, Ernesto Rossi e Tina Pizzardo. Ancora ragazzi, in quel momento della loro vita in cui stavano per varcare la soglia che li avrebbe trasformati da persone in personalità storiche. Soglia che avrebbe varcato anche uno scoglio di due chilometri: l’isola di Ventotene, che segna questa storia e ne è segnata. Così quello scoglio nero del fascismo lega il suo nome all’idea di libertà e unione di un’Europa che ancora non c’era. Il resto è storia.
      La nostra “ventotene” sta, appunto, un passo prima della soglia, lì dove la metamorfosi non è ancora avvenuta e le personalità storiche sono ancora persone: abbiamo scelto di raccontarli così, come ragazzi pieni di speranze, di passioni e di un grande sogno che cresce e si alimenta mentre gli Stati europei nella carneficina della seconda guerra mondiale, perché è lì che nasce il Manifesto di Ventotene, il progetto di un’Europa libera e unita.
      Un’assurdità tale non sarebbe potuta germogliare che in un luogo capace di essere contemporaneamente il centro e la periferia della storia.
      L’allestimento scenico consiste di una scala a quattro grandi gradini, che ricorda la forma ‘a rampa’ dell’isola, circondata dal mare e dal ticchettìo di quegli orologi che Altiero ripara nella sua bottega e che, girando e inceppandosi, descrivono il flusso a metà tra emotivo e cronologico della storia.
      Su questi ingranaggi a più livelli gli attori si muovono e sono mossi come sul terreno irregolare dell’isola e il fluire del tic-tac è l’azione di sistole-diastole dei cuori a cui l’orologiaio/intellettuale Spinelli dedica le sue cure per non smarrirsi nel tempo senza orizzonti del confino, per cercarsi un’occupazione, una distrazione, un progetto.
      Allora l’arte dell’orologiaio si può applicare anche a quel grande progetto di un’Europa libera e unita, da perseguire con coraggio, nonostante le censure fasciste, l’opposizione dei partiti, la prepotenza della guerra, da perseguire “senza perdersi tra le tante cose piccole –vetri, lancette, suoneria, ruote, rotelline e molle-, ma tenendo ferma l’idea di quelle cose tutte unite in una”.

      PUNTO AL CAPO_che spettacolo di pubblico!
      presenta

      ventOtene
      di walter prete
      regia gustavo d’aversa
      una produzione alibi – artisti liberi indipendenti
      con gustavo d’aversa _ manuela bello _ walter
      prete _ piergiorgio martena _ patrizia miggiano

      venerdì 25 gennaio ore 21.00
      Castello di Andrano
      [biglietto intero euro 7, biglietto ridotto (studenti e under 18) euro 5,
      abbonamento non nominale a 5 spettacoli euro 30.
      Info e prenotazioni: 329.1271425 info@alibiteatro.it www.alibiteatro.it]

    • Paolo Benvegnù & Nicholas Ciuferri "I racconti delle nebbie"
      21:30 -23:59
      2019.01.25
    • Nativo live allo Shakespeare di Casarano
      21:30 -23:59
      2019.01.25

      via Vecchia Matino

      info

      338 457 2803

       

    • Jeangot live al Gallone di Tricase
      22:00 -23:59
      2019.01.25
    • Mistura Louca live all'Aputea di Gallipoli
      22:00 -23:59
      2019.01.25
      Aputea Concept Bar

      via R. D’Angiò 2/a, 73014 Gallipoli

       

      Amici e non, dopo una breve pausa di riflessione ricominciamo i nostri live a km0. La Ciurma de la Mistura Louca fa vela verso l’unico porto di dannati.
      Gallipoli #VENERDI #25Gennaio approderemo all’ Aputea Concept Bar!!

      “Dritti alla meta e conquista la preda!”

      Capitan Romeo El Kun Giaffreda Voce & Chitarra
      Nostroma Ylenia Giaffreda Violino
      QuartierMastro Antonio De Rosa Tromba
      Maestro D’Armi Davide Codazzo Basso
      Mozzo Alberto Manco Batteria & Pad

      Contrabbandieri Mauro Rolli & Marco Casole

    • Celentarock live al Cabaret di Ruffano
      22:00 -23:59
      2019.01.25
    • Djset LaVecchiaVolpe Alex De Rio + Luca Bovino
      22:00 -23:59
      2019.01.25
    • Vascolive al Jack n Jill di Cutrofiano
      22:00 -23:59
      2019.01.25
26
  • La Ragazza della Littorina – ad Andrano
    19:00 -23:59
    2019.01.26

  • La Vedova Allegra – Operetta
    21:00 -23:59
    2019.01.26

    Immancabile, anche quest’anno, l’ #operetta nel variegato cartellone della 49^ Stagione Concertistica della Camerata Musicale Salentina. Sabato 26 Gennaio, al Teatro Apollo di Lecce, la Compagnia Italiana di Operette presenta “La Vedova Allegra”, uno dei capolavori più amati dal pubblico e più rappresentati dalle compagnie di giro.

    Nel 1861, il commediografo e librettista francese Henri Meilhac (lo stesso della Carmen di Bizet), scrisse un piacevole vaudeville che però divenne famosissimo solo molti anni dopo, nel 1905, grazie alla musica di Franz #Lehár: era nata La Vedova Allegra.
    “Non si offenda, ma questa non è musica”. Questa frase, dettata dallo stesso Lehár, apparve incisa sulle medaglie omaggio che la direzione del Teatro An der Wien offrì in occasione della trecentesima replica: una rivincita che il musicista volle concedersi nei confronti della direzione del teatro stesso e dei critici che la sera della prima gli avevano rivolto quello scettico e non lungimirante apprezzamento.
    Ma forse avevano ragione. La Vedova Allegra non è musica, è molto di più: è una emozione, una esperienza sensitiva che si stampa a lungo nella memoria di chi l’ascolta. E’ un capolavoro di genuina ispirazione dove i protagonisti sono coinvolti in un vorticoso e divertente scambio di coppie, di promesse, di sospetti e di rivelazioni. Un parapiglia che, come è naturale che sia in una operetta, al termine si ricompone nel migliore dei modi con il matrimonio fra la bella vedova Anna Glavari e l’aitante diplomatico Danilo.

    Prevendite disponibili presso la sede della Camerata Musicale Salentina, il Castello Carlo V, online e nei punti vendita del circuito Vivaticket Italia.

    Fondata dal M° Carlo Vitale nel 1970, la Camerata Musicale Salentina è sostenuta dal Mibac, dalla Regione Puglia e dal Comune di Lecce.
    Sponsor della manifestazione BPP Banca Popolare Pugliese e Grand hotel tiziano Lecce.

    TRAMA
    Il Barone Zeta, Ambasciatore del Pontevedro a Parigi, riceve un ordine tassativo dal proprio governo: la signora Anna Glavari, giovane vedova del banchiere di corte, deve a tutti i costi risposarsi con un compatriota. Infatti se dovesse passare a seconde nozze con uno straniero, il suo capitale, valutato 100 milioni di dollari, abbandonerebbe la Banca Nazionale Pontevedrina e, per la “Cara Patria”, sarebbe la rovina economica. Il Barone Zeta, coadiuvato da Niegus (cancelliere un po’ pasticcione), tenta di convincere il Conte Danilo Danilowich, segretario all’Ambasciata di Parigi, a sposare la ricca vedova. Danilo però non ne vuole sapere perché, fra lui ed Anna c’è già stato del “tenero” prima che lei sposasse il banchiere Glavari; ed ora Danilo, ferito nell’orgoglio, non vuole assolutamente ammettere di essere ancora innamorato di Anna. Da parte sua la vedova, pur amando Danilo, non lo vuole dimostrare e fa di tutto per ingelosirlo. Durante una festa che Anna organizza nella sua villa, sia per vedere le reazioni di Danilo e sia per salvare l’onore della moglie del barone Zeta, ella dichiara a tutti gli invitati che intende sposare un francese: il sig. Camillo De Rossillon. Danilo furioso abbandona la festa. Tutto sembra perduto, ma Niegus, più per caso che per merito, riesce a sciogliere l’equivoco e a far confessare ad Anna e Danilo il loro amore reciproco.

    PREZZI (comprensivi del diritto di prevendita)

    Poltronissime e palchi I Ordine: Intero € 33, Ridotto* € 29
    Poltrone e palchi II Ordine: Intero € 27, Ridotto* € 24
    Loggione: Intero € 20, Ridotto* € 17

    * La riduzione è valida per: over 65, under 35 anni | Docenti | Studenti | Soci Bicinema in bici al cinema| Dipendenti BPP Banca Popolare Pugliese | Disabili e Accompagnatori
    La riduzione verrà applicata SOLTANTO dietro presentazione del relativo documento che la consente. I disabili in carrozzina hanno diritto al biglietto omaggio.

    PREZZI SPECIALI UNDER 35, SCUOLE, DISABILI e ACCOMPAGNATORI
    E’ disponibile una quantità limitata di posti a tariffa speciale per Under 35, scuole, disabili e accompagnatori!

    Poltrone ultime file e Palchi Laterali II Ordine: 12 €
    Loggione: 10 €

    Info per accedere alla promozione: 3480072655
    Email: biglietteria@cameratamusicalesalentina.com

    Carta Del Docente E 18app
    Anche per questo evento è possibile l’acquisto del biglietto o dell’abbonamento utilizzando il Bonus Cultura, scegliendo come tipologia di buono SPETTACOLI DAL VIVO o CONCERTI.
    Per maggiori info:
    http://www.cameratamusicalesalentina.com/blog/2017/10/23/acquista-i-tuoi-biglietti-con-carta-del-docente-e-18app/

    CON I BIMBI A TEATRO!
    Assistere ai concerti della Camerata Salentina con i propri bimbi da quest’anno è possibile! L’Associazione, in collaborazione con la Harmonium / Scuola Superiore di Musica, organizza infatti un laboratorio musicale dedicato ai bambini dai 6 anni in su in contemporanea con gli spettacoli serali e nelle sale interne dei teatri.
    Il costo varia dagli 8 ai 10 € a bambino, con possibilità per i bambini di assistere allo spettacolo.
    Per maggiori info: http://www.cameratamusicalesalentina.com/blog/2017/10/19/con-i-bimbi-a-teatro/

    BIGLIETTO SOSPESO
    Un “biglietto sospeso” per chi non può permettersi di andare a teatro: solidarietà e cultura si fondono nell’iniziativa della Camerata Musicale Salentina. Il meccanismo è molto semplice: chiunque, sottoscrivendo un abbonamento o acquistando un biglietto per uno spettacolo, con soli 2 € può offrire un “biglietto sospeso” e fare in modo che il teatro sia davvero uno strumento di cultura per tutti. Per ogni biglietto sospeso donato, la Camerata ne offrirà un altro. Le Associazioni solidali che vogliono collaborare a questo progetto possono contattare gli uffici della Camerata al 348 0072655.
    Per maggiori info:
    http://www.cameratamusicalesalentina.com/blog/2017/10/19/il-biglietto-sospeso/

    INFO
    Camerata Musicale Salentina
    Via XXV Luglio 2B – Lecce
    Tel: 0832 309901 – Cell: 348 0072654 (Info) – 348 0072655 (Biglietteria)
    Email: biglietteria@cameratamusicalesalentina.com
    Sito: www.cameratamusicalesalentina.com – Seguici su Facebook!

  • Celentarock live alla Corte Francesco di Presicce
    21:30 -23:59
    2019.01.26

  • I Malfattori al Movida di Tricase
    21:30 -23:59
    2019.01.26

  • Marco Ancona live al Normal di Taurisano
    21:30 -23:59
    2019.01.26

    Caffetteria Normal

    Corso Umberto 1, n 160, 73056 Taurisano

     

    Marco Ancona è tra gli artisti salentini più noti nella scena underground nazionale e muovendosi nelle vesti di cantante, autore, strumentista e produttore ha un passato ricchissimo di collaborazioni.

    Attivo dalla seconda metà degli anni ’90, ha dato vita a progetti molto apprezzati dalla critica tra cui Bludinvidia, Fonokit e il duo con Amerigo Verardi.

    Il nuovo percorso da solista viene avviato con la sua etichetta XO la factory/Cabezon Records proseguendo una personale ricerca sonora di matrice indie-rock, supportata sempre da testi dal carattere visionario che lo hanno costantemente contraddistinto nei suoi precedenti progetti.

    Si esibirà in una particolare sessione acustica accompagnato da Angelo Fumarola alla chitarra e ai cori.

    Vi aspettiamo dalle 22. Vietato mancare!

  • Electric Voodoo Trio live al Rojo di Alezio
    22:00 -23:59
    2019.01.26

  • Filippo Bubbico feat. Carolina Bubbico // “Sun Village TOUR”
    22:00 -23:59
    2019.01.26

    via Roma, 28

    MARTANO

  • 26-27/1 I Live del Selvaggia di Gallipoli
    22:00 -23:59
    2019.01.26

  • Fuori dal Coro live al Corto Maltese di Lecce
    22:00 -23:59
    2019.01.26

    http://www.cortomaltesejazzclub.it/sab-26-gennaio-fuori-dal-coro/

  • Havana Quartet live al Barrio Verde di Alezio
    22:00 -23:59
    2019.01.26

    El Barrio Verde

    Via Mariana Albina, 73011 Alezio

    Un graditissimo ritorno quello degli Havana Quartet a El Barrio Verde di Alezio.

    Sabato 26 Gennaio Davide Sergi e Daniele Vitali, insieme a Mario Esposito e Profico Giordano vi porteranno alla riscoperta dei grandi pezzi del cantautorato italiano da De Gregori a Lucio Dalla, da Capossela a De André, fino a Daniele Silvestri, Paolo Conte e Sergio Caputo.

    Quello degli Havana Quartet è un progetto che cresce col tempo e nel tempo, e affonda le sue radici nel 2010, quando cominciò a prendere sempre più forma la volontà, la voglia e la necessità di dar voce a quarant’anni di cantautorato italiano, donando una solida realtà a quella che, all’inizio, era solo una bella, ambiziosa idea.

    Lo spettacolo, infatti, rifugge dall’esibizione banale e scontata per divenire un live eclettico e originale, in cui vengono riproposte le grandi canzoni del passato non solo, ingentilite e impreziosite da aneddoti, storie e racconti di vita riguardanti i testi e i loro autori.

    I COMPONENTI DELLA BAND SONO:

    DAVIDE SERGI (voce,chitarra e clarinetto );
    DANIELE VITALI (voce e pianoforte)
    MARIO ESPOSITO (basso)
    PROFICO GIORDANO (batteria)

    Start ore 22.00
    Per info e prenotazione tavoli 3274592706

  • Live Les Trois Lezards a Leverano
    22:00 -23:59
    2019.01.26

    Diverso Cafe’ & Food

    Piazza Fontana, 73045 Leverano
    Nome del gruppo: LES TROIS LéZARDS Genere: folk tadjiguin revival
    I musicisti: Roberto Chiga: tamburello/ Giovanni Chirico: sax baritono, voce/ Emmanuel Ferrari: fisarmonica, voce
    In poche parole: Les Trois Lézards suonano la musica popolare della Tadjiguinie, paese della “tarantella-gitano-guinguette” e ipoetico stato fondato dai Troublamours* ai confini immaginari tra Francia, Italia e Balcani.
    L’interpretazione musicale, di una dolce violenza a cura di questi tre “musichettieri” oscilla tra atmosfere languidamente poetiche e momenti di trance decisamente ipnotici.
    Come creare un ponte tra il valzer e la tecno?…
    … Bienvenus en Tadjiguinie!
  • Altri eventi
    • La Ragazza della Littorina - ad Andrano
      19:00 -23:59
      2019.01.26
    • La Vedova Allegra - Operetta
      21:00 -23:59
      2019.01.26

      Immancabile, anche quest’anno, l’ #operetta nel variegato cartellone della 49^ Stagione Concertistica della Camerata Musicale Salentina. Sabato 26 Gennaio, al Teatro Apollo di Lecce, la Compagnia Italiana di Operette presenta “La Vedova Allegra”, uno dei capolavori più amati dal pubblico e più rappresentati dalle compagnie di giro.

      Nel 1861, il commediografo e librettista francese Henri Meilhac (lo stesso della Carmen di Bizet), scrisse un piacevole vaudeville che però divenne famosissimo solo molti anni dopo, nel 1905, grazie alla musica di Franz #Lehár: era nata La Vedova Allegra.
      “Non si offenda, ma questa non è musica”. Questa frase, dettata dallo stesso Lehár, apparve incisa sulle medaglie omaggio che la direzione del Teatro An der Wien offrì in occasione della trecentesima replica: una rivincita che il musicista volle concedersi nei confronti della direzione del teatro stesso e dei critici che la sera della prima gli avevano rivolto quello scettico e non lungimirante apprezzamento.
      Ma forse avevano ragione. La Vedova Allegra non è musica, è molto di più: è una emozione, una esperienza sensitiva che si stampa a lungo nella memoria di chi l’ascolta. E’ un capolavoro di genuina ispirazione dove i protagonisti sono coinvolti in un vorticoso e divertente scambio di coppie, di promesse, di sospetti e di rivelazioni. Un parapiglia che, come è naturale che sia in una operetta, al termine si ricompone nel migliore dei modi con il matrimonio fra la bella vedova Anna Glavari e l’aitante diplomatico Danilo.

      Prevendite disponibili presso la sede della Camerata Musicale Salentina, il Castello Carlo V, online e nei punti vendita del circuito Vivaticket Italia.

      Fondata dal M° Carlo Vitale nel 1970, la Camerata Musicale Salentina è sostenuta dal Mibac, dalla Regione Puglia e dal Comune di Lecce.
      Sponsor della manifestazione BPP Banca Popolare Pugliese e Grand hotel tiziano Lecce.

      TRAMA
      Il Barone Zeta, Ambasciatore del Pontevedro a Parigi, riceve un ordine tassativo dal proprio governo: la signora Anna Glavari, giovane vedova del banchiere di corte, deve a tutti i costi risposarsi con un compatriota. Infatti se dovesse passare a seconde nozze con uno straniero, il suo capitale, valutato 100 milioni di dollari, abbandonerebbe la Banca Nazionale Pontevedrina e, per la “Cara Patria”, sarebbe la rovina economica. Il Barone Zeta, coadiuvato da Niegus (cancelliere un po’ pasticcione), tenta di convincere il Conte Danilo Danilowich, segretario all’Ambasciata di Parigi, a sposare la ricca vedova. Danilo però non ne vuole sapere perché, fra lui ed Anna c’è già stato del “tenero” prima che lei sposasse il banchiere Glavari; ed ora Danilo, ferito nell’orgoglio, non vuole assolutamente ammettere di essere ancora innamorato di Anna. Da parte sua la vedova, pur amando Danilo, non lo vuole dimostrare e fa di tutto per ingelosirlo. Durante una festa che Anna organizza nella sua villa, sia per vedere le reazioni di Danilo e sia per salvare l’onore della moglie del barone Zeta, ella dichiara a tutti gli invitati che intende sposare un francese: il sig. Camillo De Rossillon. Danilo furioso abbandona la festa. Tutto sembra perduto, ma Niegus, più per caso che per merito, riesce a sciogliere l’equivoco e a far confessare ad Anna e Danilo il loro amore reciproco.

      PREZZI (comprensivi del diritto di prevendita)

      Poltronissime e palchi I Ordine: Intero € 33, Ridotto* € 29
      Poltrone e palchi II Ordine: Intero € 27, Ridotto* € 24
      Loggione: Intero € 20, Ridotto* € 17

      * La riduzione è valida per: over 65, under 35 anni | Docenti | Studenti | Soci Bicinema in bici al cinema| Dipendenti BPP Banca Popolare Pugliese | Disabili e Accompagnatori
      La riduzione verrà applicata SOLTANTO dietro presentazione del relativo documento che la consente. I disabili in carrozzina hanno diritto al biglietto omaggio.

      PREZZI SPECIALI UNDER 35, SCUOLE, DISABILI e ACCOMPAGNATORI
      E’ disponibile una quantità limitata di posti a tariffa speciale per Under 35, scuole, disabili e accompagnatori!

      Poltrone ultime file e Palchi Laterali II Ordine: 12 €
      Loggione: 10 €

      Info per accedere alla promozione: 3480072655
      Email: biglietteria@cameratamusicalesalentina.com

      Carta Del Docente E 18app
      Anche per questo evento è possibile l’acquisto del biglietto o dell’abbonamento utilizzando il Bonus Cultura, scegliendo come tipologia di buono SPETTACOLI DAL VIVO o CONCERTI.
      Per maggiori info:
      http://www.cameratamusicalesalentina.com/blog/2017/10/23/acquista-i-tuoi-biglietti-con-carta-del-docente-e-18app/

      CON I BIMBI A TEATRO!
      Assistere ai concerti della Camerata Salentina con i propri bimbi da quest’anno è possibile! L’Associazione, in collaborazione con la Harmonium / Scuola Superiore di Musica, organizza infatti un laboratorio musicale dedicato ai bambini dai 6 anni in su in contemporanea con gli spettacoli serali e nelle sale interne dei teatri.
      Il costo varia dagli 8 ai 10 € a bambino, con possibilità per i bambini di assistere allo spettacolo.
      Per maggiori info: http://www.cameratamusicalesalentina.com/blog/2017/10/19/con-i-bimbi-a-teatro/

      BIGLIETTO SOSPESO
      Un “biglietto sospeso” per chi non può permettersi di andare a teatro: solidarietà e cultura si fondono nell’iniziativa della Camerata Musicale Salentina. Il meccanismo è molto semplice: chiunque, sottoscrivendo un abbonamento o acquistando un biglietto per uno spettacolo, con soli 2 € può offrire un “biglietto sospeso” e fare in modo che il teatro sia davvero uno strumento di cultura per tutti. Per ogni biglietto sospeso donato, la Camerata ne offrirà un altro. Le Associazioni solidali che vogliono collaborare a questo progetto possono contattare gli uffici della Camerata al 348 0072655.
      Per maggiori info:
      http://www.cameratamusicalesalentina.com/blog/2017/10/19/il-biglietto-sospeso/

      INFO
      Camerata Musicale Salentina
      Via XXV Luglio 2B – Lecce
      Tel: 0832 309901 – Cell: 348 0072654 (Info) – 348 0072655 (Biglietteria)
      Email: biglietteria@cameratamusicalesalentina.com
      Sito: www.cameratamusicalesalentina.com – Seguici su Facebook!

    • Celentarock live alla Corte Francesco di Presicce
      21:30 -23:59
      2019.01.26
    • I Malfattori al Movida di Tricase
      21:30 -23:59
      2019.01.26
    • Marco Ancona live al Normal di Taurisano
      21:30 -23:59
      2019.01.26
      Caffetteria Normal

      Corso Umberto 1, n 160, 73056 Taurisano

       

      Marco Ancona è tra gli artisti salentini più noti nella scena underground nazionale e muovendosi nelle vesti di cantante, autore, strumentista e produttore ha un passato ricchissimo di collaborazioni.

      Attivo dalla seconda metà degli anni ’90, ha dato vita a progetti molto apprezzati dalla critica tra cui Bludinvidia, Fonokit e il duo con Amerigo Verardi.

      Il nuovo percorso da solista viene avviato con la sua etichetta XO la factory/Cabezon Records proseguendo una personale ricerca sonora di matrice indie-rock, supportata sempre da testi dal carattere visionario che lo hanno costantemente contraddistinto nei suoi precedenti progetti.

      Si esibirà in una particolare sessione acustica accompagnato da Angelo Fumarola alla chitarra e ai cori.

      Vi aspettiamo dalle 22. Vietato mancare!

    • Electric Voodoo Trio live al Rojo di Alezio
      22:00 -23:59
      2019.01.26
    • Filippo Bubbico feat. Carolina Bubbico // "Sun Village TOUR"
      22:00 -23:59
      2019.01.26

      via Roma, 28

      MARTANO

    • 26-27/1 I Live del Selvaggia di Gallipoli
      22:00 -23:59
      2019.01.26
    • Fuori dal Coro live al Corto Maltese di Lecce
      22:00 -23:59
      2019.01.26

      http://www.cortomaltesejazzclub.it/sab-26-gennaio-fuori-dal-coro/

    • Havana Quartet live al Barrio Verde di Alezio
      22:00 -23:59
      2019.01.26
      El Barrio Verde

      Via Mariana Albina, 73011 Alezio

      Un graditissimo ritorno quello degli Havana Quartet a El Barrio Verde di Alezio.

      Sabato 26 Gennaio Davide Sergi e Daniele Vitali, insieme a Mario Esposito e Profico Giordano vi porteranno alla riscoperta dei grandi pezzi del cantautorato italiano da De Gregori a Lucio Dalla, da Capossela a De André, fino a Daniele Silvestri, Paolo Conte e Sergio Caputo.

      Quello degli Havana Quartet è un progetto che cresce col tempo e nel tempo, e affonda le sue radici nel 2010, quando cominciò a prendere sempre più forma la volontà, la voglia e la necessità di dar voce a quarant’anni di cantautorato italiano, donando una solida realtà a quella che, all’inizio, era solo una bella, ambiziosa idea.

      Lo spettacolo, infatti, rifugge dall’esibizione banale e scontata per divenire un live eclettico e originale, in cui vengono riproposte le grandi canzoni del passato non solo, ingentilite e impreziosite da aneddoti, storie e racconti di vita riguardanti i testi e i loro autori.

      I COMPONENTI DELLA BAND SONO:

      DAVIDE SERGI (voce,chitarra e clarinetto );
      DANIELE VITALI (voce e pianoforte)
      MARIO ESPOSITO (basso)
      PROFICO GIORDANO (batteria)

      Start ore 22.00
      Per info e prenotazione tavoli 3274592706

    • Live Les Trois Lezards a Leverano
      22:00 -23:59
      2019.01.26

      Diverso Cafe’ & Food

      Piazza Fontana, 73045 Leverano
      Nome del gruppo: LES TROIS LéZARDS Genere: folk tadjiguin revival
      I musicisti: Roberto Chiga: tamburello/ Giovanni Chirico: sax baritono, voce/ Emmanuel Ferrari: fisarmonica, voce
      In poche parole: Les Trois Lézards suonano la musica popolare della Tadjiguinie, paese della “tarantella-gitano-guinguette” e ipoetico stato fondato dai Troublamours* ai confini immaginari tra Francia, Italia e Balcani.
      L’interpretazione musicale, di una dolce violenza a cura di questi tre “musichettieri” oscilla tra atmosfere languidamente poetiche e momenti di trance decisamente ipnotici.
      Come creare un ponte tra il valzer e la tecno?…
      … Bienvenus en Tadjiguinie!
27
  • Angelo Donno presenta ‘L’ultimo re’ allo Yacht Club Leuca
    12:00 -16:00
    2019.01.27

    Yacht Club Leuca

    S.MARIA DI LEUCA, 73040 Leuca

    In occasione del “Giorno della Memoria” e nell’ambito del “Mese della Memoria”, storica rassegna dei Presìdi del Libro dedicata a Shoah, razzismi, fanatismi e genocidi, domenica 27 gennaio, alle ore 12, presso il Circolo della Vela di Santa Maria di Leuca (Yacht Club Leuca), aperitivo letterario con Angelo Donno, scrittore e sociologo, che presenterà il suo romanzo storico “L’ultimo re” (Besa).

    Basato su una interpretazione revisionistica e meridionalistica dell’Unità d’Italia, il libro di Donno accende i riflettori anche sulle violenze, sugli eccidi di massa, sulle deportazioni e sulle torture che hanno portato all’istituzione, anche in Puglia, della “Giornata della Memoria per le vittime meridionali dell’Unità d’Italia”.

    Dopo i saluti introduttivi di Giovanni Arditi di Castelvetere (Presidente dello Yacht Club Leuca), dialogherà con l’autore Mario Carparelli (Presidio del Libro del Capo di Leuca).

    Ingresso libero e gratuito. Info e prenotazioni: 0833.758556.

    IL LIBRO
    È il 1859. Mentre in tutta la penisola si susseguono i profondi mutamenti che porteranno all’unità d’Italia, da Taviano, piccolo centro della Terra d’Otranto, il giovane artigiano Duilio parte per Napoli in cerca di un lavoro dignitoso, morendo però di lì a poco in un incidente. Dopo la sua morte, la moglie Elda – che era rimasta ad aspettarlo a Taviano – viene assunta dalla sorella del marchese Caracciolo e a palazzo incontra don Alfonso Marinelli, un aristocratico napoletano. Quando scopre che l’uomo deve partire con urgenza perché richiamato nella capitale, Elda decide di cogliere l’occasione per andare a Napoli, dove è sepolto Duilio. Qui comincerà una nuova vita, entrando come ricamatrice nella corte di re Francesco II e scoprendo il nascere di un amore ricambiato per Alfonso. Un amore che sarà però interrotto quando l’uomo riceverà da parte del Real Ordine Militare di San Giorgio la chiamata a partecipare come infiltrato alla Spedizione dei Mille.

    “L’ultimo re” offre una nuova lettura della storia d’Italia, fuori da ogni retorica risorgimentale: chi era davvero Garibaldi e perché davanti al nemico l’esercito borbonico sembra ritirarsi quasi senza combattere? Dietro il filtro della finzione romanzesca, un libro per riflettere sulle sorti di un Mezzogiorno più conquistato che liberato, al contrario di come insegna la storia che tutti conosciamo.

    Iniziativa promossa dalla Regione Puglia, Assessorato all’Industria Turistica e Culturale, in collaborazione con le associazioni Presìdi del Libro e Salentosophia.

  • #39_Rinascita a Tricase Porto
    15:30 -23:59
    2019.01.27

    La Shoah raccontata in una prospettiva inedita: quella degli abitanti del Salento degli anni Quaranta. Pochi lo ricordano, ma negli anni terribili che seguirono la Seconda Guerra Mondiale la provincia di Lecce ospitò diversi campi profughi, in cui trovarono rifugio militari reduci dal conflitto e diverse etnie perseguitate. Tra queste, ovviamente, un gran numero di Ebrei da tutta Europa. Il Campo Profughi n°39 era quello di Tricase Porto, qui si intreccia la grande storia mondiale con le storie di tanti, abitanti del posto e vittime del conflitto, tra paure, diffidenze, speranze e momenti di festa. Una grande lezione di accoglienza, di tenacia e di rinascita che merita di essere riscoperta soprattutto oggi, dopo quanto accaduto nelle marine di Tricase.

    Ad accompagnarci in questa visita guidata teatralizzata ci saranno gli attori di Alibi Teatro e MaldEstro e la guida turistica Carlo Morciano. L’evento è stato fortemente voluto da BOLINA, SALENTOFILIA, a cui va il nostro sentito ringraziamento, e sarà realizzato in collaborazione con THE MONUMENTS PEOPLE, RACCONTI DI MEMORIA E MEDITINERE e PRESIDIO DEL LIBRO DI ALESSANO.

    #39_ RINASCITA A TRICASE PORTO
    27 GENNAIO ORE 15.30
    PARTENZA DALLA ROTONDA di TRICASE PORTO- FINE PERCORSO TERRAZZA BOLINA

    Si consiglia prenotazione ai numeri: 339.6448330, 329.1271425
    [IN CASO DI PIOGGIA LO SPETTACOLO SARA’ REALIZZATO PRESSO L’AUDITORIUM DONATO VALLI DEL LICEO COMI]

  • Presentazione del libro “I fiori vagabondi” – Poggiardo (LE)
    17:30 -23:59
    2019.01.27

    Teatro Illiria via A. Diaz, 220 Poggiardo (LE)

     

    La Giunta del Comune di Poggiardo (LE) ha deliberato di ORGANIZZARE una manifestazione culturale di presentazione dell’ultimo libro di Alberto Diso dal titolo “I fiori vagabondi”, riguardante il tema dell’olocausto, da tenersi presso il Teatro Illiria, domenica 27 gennaio 2019, alle ore 17:30, in concomitanza con la Giornata della Memoria, dando atto che si tratterà dell’unica presentazione sul territorio regionale.
  • La storia non insegna. Da Auschwitz alla nuova barbarie.
    18:00 -23:59
    2019.01.27

    Per quanto noi ci crediamo assolti saremo sempre coinvolti”.

    Domenica 27 gennaio alle ore 18 presso il Circolo Arci Levera a Noha di Galatina, in occasione della Giornata della Memoria, si svolgerà un incontro organizzato insieme a Arci Lecce, Anpi Lecce, Club per l’Unesco di Galatina e Università Popolare Vallone – Galatina, dal titolo “LA STORIA NON INSEGNA”.

    La barbarie di #Auschwitz, l’ignominia delle leggi razziali, non possono e non devono essere utilizzate come un feticcio auto assolutorio, dietro il quale trincerare un ipocrita Mai Più.

    Per questo motivo, la nostra Giornata della Memoria traccerà un percorso che denuncia l’abominevole e criminale indole umana, che si ripete negli errori di un passato recente, che con colpevole superficialità volutamente ignoriamo.

    Genocidi, razzismi dilaganti, disumanità e peggio ancora smisurata indifferenza, oggi come allora sono presenti nella nostra realtà.

    Insieme ai relatori, partiremo dagli orrori del nazismo e delle leggi razziali fasciste, affrontando l’argomento con il prof. Maurizio Nocera e la prof. Liliana Tundo, che ci presenterà il suo libro “Gli Algranati”, in cui viene romanzata una storia vera di razzismo e deportazione realmente accaduta a #Soleto durante il fascismo, per giungere ad analizzare le atrocità del nostro presente, accompagnati dalla prof. Claudia Lisi, approfondendo con il prof. Ippazio Luceri la situazione di sterminio del popolo Curdo e con Anna Caputo la realtà dei lager libici.

    L’intera discussione sarà allietata dal contributo video-musicale a cura del dott. Marcello Costantini e del maestro Francolino Viva.

    Ricordare senza trarre insegnamento dalla storia è un inutile esercizio di stile, vogliamo denunciare l’inumanità dei troppi crimini contro i popoli, che continuano a consumarsi ai giorni nostri e che continuiamo ad ignorare con la stessa colpevole indifferenza, che ha consentito la barbarie nazista e fascista.

    “E se credete ora
    che tutto sia come prima
    perché avete votato ancora
    la sicurezza, la disciplina,
    convinti di allontanare
    la paura di cambiare
    verremo ancora alle vostre porte
    e grideremo ancora più forte
    per quanto voi vi crediate assolti
    siete per sempre coinvolti”

  • Dalila Spagnolo Quartet LIVE al Bar del Porto di Leuca
    18:00 -23:59
    2019.01.27

  • Gianluca Longo | LIVE + Beirut World Beat | DJSET
    19:00 -23:59
    2019.01.27

  • Rassegna Jazz “L’odore Curioso” Con PAVENZA MOOD
    19:00 -23:59
    2019.01.27

    Eutopia Arci

    Via Montecassino, 14, 73013 Galatina
    Proseguono gli appuntamenti domenicali Jazz all’Eutopia Arci.
    Ospiti del nostro palchetto i Pavenza mood : Fulvio Palese al sax e Marcello Zappatore alla chitarra

    Un nuovo progetto che esplora le possibilità sonore dell’incontro fra la chitarra, il sax e le percussioni con un programma che spazia dalla musica argentina al jazz, con molti brani originali di Palese e Zappatore.
    Attraverso un dialogo incessante i due musicisti concretizzano il loro originale linguaggio, dando vita ad un’esecuzione fresca e godibile ed allo stesso tempo completa degli elementi tecnici ed espressivi tipici del miglior concertismo.

  • Cesare Dell’anna e Ekland Hasa a Porto Badisco – San Pastis 2019
    19:30 -23:59
    2019.01.27

  • La Fòcara con Enzo Petrachi & la Folkorkestra | Guagnano (LE)
    20:00 -23:59
    2019.01.27

  • Live rock duo Walter Caggia e Luca Mazzotta
    20:00 -23:59
    2019.01.27

  • The New Yorker – Live dj set
    20:00 -23:59
    2019.01.27

    Locale – Birreria con Cucina

    via Giuseppe Giusti 2b, 73100 Lecce
    Nuovo progetto per la cantante Veronica Lauryn.
    Il genere: contemporary r&b, nu soul, funk e soulfull house.
    Incursioni vocali e suonate con il supporto di piccoli strumenti elettronici.

    Una serata tutta da ballare!

  • Io Provo a Volare
    20:00 -23:59
    2019.01.27

    Sala Teatro di Via Paisiello

    Ruffano

    X edizione della Rassegna Teatrale Kairòs
    Sala Teatro di via Paisiello
    Ruffano, da domenica 13 gennaio a domenica 7 aprile 2019

    Teatro, ma anche musica, ritorni di vecchi amici e novità interessanti: tutto questo e molto altro per la rassegna teatrale organizzata dall’associazione di volontariato Odv Kairòs e patrocinata dal Comune di Ruffano, giunta quest’anno alla sua X edizione. Domenica 13 gennaio, per celebrare i dieci anni, come in ogni festa che si rispetti, sarà la musica a farla da padrona, con l’Ensemble Tito Schipa, orchestra divenuta punto d’incontro tra generi musicali distinti: classici internazionali, brani tratti dal repertorio lirico, colonne sonore di famosi film, musica napoletana, musica jazz che inebriano ed ammaliano il pubblico, anche il più esigente, accompagnandolo in un entusiasmante “viaggio delle sonorità”. Omaggio musicale a Domenico Modugno il 27 gennaio, con la Compagnia Berardi Casolari e Io Provo a Volare, spettacolo che ha vinto il Premio speciale della Giuria e Premio del Pubblico al JoakimInterFest di Kragujevac (Serbia) e il Premio Antonio Landieri come miglior spettacolo a Napoli. Poesia e comicità sono gli ingredienti principali della pièce dalla drammaturgia originale, che trasmette atmosfere emotive, suggestioni e ricordi indimenticabili cercando di risvegliare nel pubblico quel sogno di libertà di cui Modugno si fece portavoce e simbolo. Domenica 10 febbraio, in scena Factory Compagnia Transadriatica, con lo spettacolo La Bisbetica Domata, di William Shakespeare nella traduzione e adattamento di Francesco Niccolini per la regia di Tonio De Nitto. Domenica 24 febbraio, Giuseppe Carullo e Cristiana Minasi presentano Due passi sono, una “ favola poetica”, che indaga il concetto d’amore, un allestimento delicato, ironico e malinconicamente beckettiano, vincitore del Premio Scenario per Ustica 2011, Premio In-Box 2012 e Premio Internazionale T. Pomodoro 2013. Un gradito ritorno, domenica 10 marzo, quello della compagnia La Busacca, con un classico del teatro italiano, L’Uomo, La Bestia e la Virtù, scritto da Luigi Pirandello nel 1919, tratto dalla sua novella Richiamo all’obbligo e uno tra i suoi testi più rappresentati in Italia e nel mondo. Un altro amico della rassegna Kairòs che torna dopo il successo dello scorso anno, è Saverio La Ruina, domenica 24 marzo 2019, con Masculu e Fiamina, in cui un figlio si racconta alla madre al cimitero, raccontandole la vita che gli appartiene, come mai era riuscito a fare prima che lei non ci fosse più. A chiudere la rassegna, il 7 aprile lo spettacolo Cani e Gatti, che vedrà in scena la compagnia teatrale Kairòs, guidata ancora una volta dall’attore e regista Fabrizio Saccomanno. Commedia brillante di Edoardo Scarpetta, fa parte della grande tradizione napoletana ed è stata rappresentata per la prima volta nel lontano 1901.

    Calendario:
    Orari spettacoli: ore 20.00, presso Sala Teatro di Via Paisiello
    Domenica 13 gennaio Ensemble Tito Schipa
    Domenica 27 gennaio Io Provo a Volare, Compagnia Berardi Casolari
    Domenica 10 febbraio La Bisbetica Domata, Factory Compagnia Transadriatica (Salone San Francesco, V.Napoli)
    Domenica 24 febbraio Due Passi sono, Giuseppe Carullo e Cristiana Minasi
    Domenica 24 marzo Masculu e fiamina di e con Saverio La Ruina
    Domenica 7 aprile Cani e gatti, Compagnia Teatrale Kairòs
    Costo abbonamento : 40 euro.

    Info e prenotazioni biglietti e abbonamenti: info@odvkairos,it; 328.2233833, 347.2485922
    Odv Kairòs è un’associazione di volontariato con sede a Ruffano, impegnata da anni sul territorio in attività di promozione sociale e culturale, soprattutto attraverso il teatro. L’associazione infatti, oltre alla rassegna, organizza laboratori teatrali rivolti a ogni fascia d’età avvalendosi di attori professionisti, in quanto ritiene il teatro uno strumento fondamentale di formazione e conoscenza. Addetta stampa: Monia Saponaro 347.2485922, numero non pubblicabile)

  • Uomini schifosi
    21:00 -23:59
    2019.01.27

  • Renato Zero tribute night al Lulu’s di Maglie
    22:00 -23:59
    2019.01.27

  • Vento dell’Est Nomadi tribute live al Tesoretto di Poggiardo
    22:00 -23:59
    2019.01.27

  • Freezap live all’AL-RI’ di Corsano
    22:00 -23:59
    2019.01.27

  • 26-27/1 I Live del Selvaggia di Gallipoli
    22:00 -23:59
    2019.01.27

  • Pino Daniele tribute band live al Jack n Jill di Cutrofiano
    22:00 -23:59
    2019.01.27

  • Altri eventi
    • Angelo Donno presenta ‘L’ultimo re’ allo Yacht Club Leuca
      12:00 -16:00
      2019.01.27
      Yacht Club Leuca

      S.MARIA DI LEUCA, 73040 Leuca

      In occasione del “Giorno della Memoria” e nell’ambito del “Mese della Memoria”, storica rassegna dei Presìdi del Libro dedicata a Shoah, razzismi, fanatismi e genocidi, domenica 27 gennaio, alle ore 12, presso il Circolo della Vela di Santa Maria di Leuca (Yacht Club Leuca), aperitivo letterario con Angelo Donno, scrittore e sociologo, che presenterà il suo romanzo storico “L’ultimo re” (Besa).

      Basato su una interpretazione revisionistica e meridionalistica dell’Unità d’Italia, il libro di Donno accende i riflettori anche sulle violenze, sugli eccidi di massa, sulle deportazioni e sulle torture che hanno portato all’istituzione, anche in Puglia, della “Giornata della Memoria per le vittime meridionali dell’Unità d’Italia”.

      Dopo i saluti introduttivi di Giovanni Arditi di Castelvetere (Presidente dello Yacht Club Leuca), dialogherà con l’autore Mario Carparelli (Presidio del Libro del Capo di Leuca).

      Ingresso libero e gratuito. Info e prenotazioni: 0833.758556.

      IL LIBRO
      È il 1859. Mentre in tutta la penisola si susseguono i profondi mutamenti che porteranno all’unità d’Italia, da Taviano, piccolo centro della Terra d’Otranto, il giovane artigiano Duilio parte per Napoli in cerca di un lavoro dignitoso, morendo però di lì a poco in un incidente. Dopo la sua morte, la moglie Elda – che era rimasta ad aspettarlo a Taviano – viene assunta dalla sorella del marchese Caracciolo e a palazzo incontra don Alfonso Marinelli, un aristocratico napoletano. Quando scopre che l’uomo deve partire con urgenza perché richiamato nella capitale, Elda decide di cogliere l’occasione per andare a Napoli, dove è sepolto Duilio. Qui comincerà una nuova vita, entrando come ricamatrice nella corte di re Francesco II e scoprendo il nascere di un amore ricambiato per Alfonso. Un amore che sarà però interrotto quando l’uomo riceverà da parte del Real Ordine Militare di San Giorgio la chiamata a partecipare come infiltrato alla Spedizione dei Mille.

      “L’ultimo re” offre una nuova lettura della storia d’Italia, fuori da ogni retorica risorgimentale: chi era davvero Garibaldi e perché davanti al nemico l’esercito borbonico sembra ritirarsi quasi senza combattere? Dietro il filtro della finzione romanzesca, un libro per riflettere sulle sorti di un Mezzogiorno più conquistato che liberato, al contrario di come insegna la storia che tutti conosciamo.

      Iniziativa promossa dalla Regione Puglia, Assessorato all’Industria Turistica e Culturale, in collaborazione con le associazioni Presìdi del Libro e Salentosophia.

    • #39_Rinascita a Tricase Porto
      15:30 -23:59
      2019.01.27

      La Shoah raccontata in una prospettiva inedita: quella degli abitanti del Salento degli anni Quaranta. Pochi lo ricordano, ma negli anni terribili che seguirono la Seconda Guerra Mondiale la provincia di Lecce ospitò diversi campi profughi, in cui trovarono rifugio militari reduci dal conflitto e diverse etnie perseguitate. Tra queste, ovviamente, un gran numero di Ebrei da tutta Europa. Il Campo Profughi n°39 era quello di Tricase Porto, qui si intreccia la grande storia mondiale con le storie di tanti, abitanti del posto e vittime del conflitto, tra paure, diffidenze, speranze e momenti di festa. Una grande lezione di accoglienza, di tenacia e di rinascita che merita di essere riscoperta soprattutto oggi, dopo quanto accaduto nelle marine di Tricase.

      Ad accompagnarci in questa visita guidata teatralizzata ci saranno gli attori di Alibi Teatro e MaldEstro e la guida turistica Carlo Morciano. L’evento è stato fortemente voluto da BOLINA, SALENTOFILIA, a cui va il nostro sentito ringraziamento, e sarà realizzato in collaborazione con THE MONUMENTS PEOPLE, RACCONTI DI MEMORIA E MEDITINERE e PRESIDIO DEL LIBRO DI ALESSANO.

      #39_ RINASCITA A TRICASE PORTO
      27 GENNAIO ORE 15.30
      PARTENZA DALLA ROTONDA di TRICASE PORTO- FINE PERCORSO TERRAZZA BOLINA

      Si consiglia prenotazione ai numeri: 339.6448330, 329.1271425
      [IN CASO DI PIOGGIA LO SPETTACOLO SARA’ REALIZZATO PRESSO L’AUDITORIUM DONATO VALLI DEL LICEO COMI]

    • Presentazione del libro "I fiori vagabondi" - Poggiardo (LE)
      17:30 -23:59
      2019.01.27

      Teatro Illiria via A. Diaz, 220 Poggiardo (LE)

       

      La Giunta del Comune di Poggiardo (LE) ha deliberato di ORGANIZZARE una manifestazione culturale di presentazione dell’ultimo libro di Alberto Diso dal titolo “I fiori vagabondi”, riguardante il tema dell’olocausto, da tenersi presso il Teatro Illiria, domenica 27 gennaio 2019, alle ore 17:30, in concomitanza con la Giornata della Memoria, dando atto che si tratterà dell’unica presentazione sul territorio regionale.
    • La storia non insegna. Da Auschwitz alla nuova barbarie.
      18:00 -23:59
      2019.01.27

      Per quanto noi ci crediamo assolti saremo sempre coinvolti”.

      Domenica 27 gennaio alle ore 18 presso il Circolo Arci Levera a Noha di Galatina, in occasione della Giornata della Memoria, si svolgerà un incontro organizzato insieme a Arci Lecce, Anpi Lecce, Club per l’Unesco di Galatina e Università Popolare Vallone – Galatina, dal titolo “LA STORIA NON INSEGNA”.

      La barbarie di #Auschwitz, l’ignominia delle leggi razziali, non possono e non devono essere utilizzate come un feticcio auto assolutorio, dietro il quale trincerare un ipocrita Mai Più.

      Per questo motivo, la nostra Giornata della Memoria traccerà un percorso che denuncia l’abominevole e criminale indole umana, che si ripete negli errori di un passato recente, che con colpevole superficialità volutamente ignoriamo.

      Genocidi, razzismi dilaganti, disumanità e peggio ancora smisurata indifferenza, oggi come allora sono presenti nella nostra realtà.

      Insieme ai relatori, partiremo dagli orrori del nazismo e delle leggi razziali fasciste, affrontando l’argomento con il prof. Maurizio Nocera e la prof. Liliana Tundo, che ci presenterà il suo libro “Gli Algranati”, in cui viene romanzata una storia vera di razzismo e deportazione realmente accaduta a #Soleto durante il fascismo, per giungere ad analizzare le atrocità del nostro presente, accompagnati dalla prof. Claudia Lisi, approfondendo con il prof. Ippazio Luceri la situazione di sterminio del popolo Curdo e con Anna Caputo la realtà dei lager libici.

      L’intera discussione sarà allietata dal contributo video-musicale a cura del dott. Marcello Costantini e del maestro Francolino Viva.

      Ricordare senza trarre insegnamento dalla storia è un inutile esercizio di stile, vogliamo denunciare l’inumanità dei troppi crimini contro i popoli, che continuano a consumarsi ai giorni nostri e che continuiamo ad ignorare con la stessa colpevole indifferenza, che ha consentito la barbarie nazista e fascista.

      “E se credete ora
      che tutto sia come prima
      perché avete votato ancora
      la sicurezza, la disciplina,
      convinti di allontanare
      la paura di cambiare
      verremo ancora alle vostre porte
      e grideremo ancora più forte
      per quanto voi vi crediate assolti
      siete per sempre coinvolti”

    • Dalila Spagnolo Quartet LIVE al Bar del Porto di Leuca
      18:00 -23:59
      2019.01.27
    • Gianluca Longo | LIVE + Beirut World Beat | DJSET
      19:00 -23:59
      2019.01.27
    • Rassegna Jazz "L'odore Curioso" Con PAVENZA MOOD
      19:00 -23:59
      2019.01.27

      Eutopia Arci

      Via Montecassino, 14, 73013 Galatina
      Proseguono gli appuntamenti domenicali Jazz all’Eutopia Arci.
      Ospiti del nostro palchetto i Pavenza mood : Fulvio Palese al sax e Marcello Zappatore alla chitarra

      Un nuovo progetto che esplora le possibilità sonore dell’incontro fra la chitarra, il sax e le percussioni con un programma che spazia dalla musica argentina al jazz, con molti brani originali di Palese e Zappatore.
      Attraverso un dialogo incessante i due musicisti concretizzano il loro originale linguaggio, dando vita ad un’esecuzione fresca e godibile ed allo stesso tempo completa degli elementi tecnici ed espressivi tipici del miglior concertismo.

    • Cesare Dell'anna e Ekland Hasa a Porto Badisco - San Pastis 2019
      19:30 -23:59
      2019.01.27
    • La Fòcara con Enzo Petrachi & la Folkorkestra | Guagnano (LE)
      20:00 -23:59
      2019.01.27
    • Live rock duo Walter Caggia e Luca Mazzotta
      20:00 -23:59
      2019.01.27
    • The New Yorker - Live dj set
      20:00 -23:59
      2019.01.27

      Locale – Birreria con Cucina

      via Giuseppe Giusti 2b, 73100 Lecce
      Nuovo progetto per la cantante Veronica Lauryn.
      Il genere: contemporary r&b, nu soul, funk e soulfull house.
      Incursioni vocali e suonate con il supporto di piccoli strumenti elettronici.

      Una serata tutta da ballare!

    • Io Provo a Volare
      20:00 -23:59
      2019.01.27
      Sala Teatro di Via Paisiello

      Ruffano

      X edizione della Rassegna Teatrale Kairòs
      Sala Teatro di via Paisiello
      Ruffano, da domenica 13 gennaio a domenica 7 aprile 2019

      Teatro, ma anche musica, ritorni di vecchi amici e novità interessanti: tutto questo e molto altro per la rassegna teatrale organizzata dall’associazione di volontariato Odv Kairòs e patrocinata dal Comune di Ruffano, giunta quest’anno alla sua X edizione. Domenica 13 gennaio, per celebrare i dieci anni, come in ogni festa che si rispetti, sarà la musica a farla da padrona, con l’Ensemble Tito Schipa, orchestra divenuta punto d’incontro tra generi musicali distinti: classici internazionali, brani tratti dal repertorio lirico, colonne sonore di famosi film, musica napoletana, musica jazz che inebriano ed ammaliano il pubblico, anche il più esigente, accompagnandolo in un entusiasmante “viaggio delle sonorità”. Omaggio musicale a Domenico Modugno il 27 gennaio, con la Compagnia Berardi Casolari e Io Provo a Volare, spettacolo che ha vinto il Premio speciale della Giuria e Premio del Pubblico al JoakimInterFest di Kragujevac (Serbia) e il Premio Antonio Landieri come miglior spettacolo a Napoli. Poesia e comicità sono gli ingredienti principali della pièce dalla drammaturgia originale, che trasmette atmosfere emotive, suggestioni e ricordi indimenticabili cercando di risvegliare nel pubblico quel sogno di libertà di cui Modugno si fece portavoce e simbolo. Domenica 10 febbraio, in scena Factory Compagnia Transadriatica, con lo spettacolo La Bisbetica Domata, di William Shakespeare nella traduzione e adattamento di Francesco Niccolini per la regia di Tonio De Nitto. Domenica 24 febbraio, Giuseppe Carullo e Cristiana Minasi presentano Due passi sono, una “ favola poetica”, che indaga il concetto d’amore, un allestimento delicato, ironico e malinconicamente beckettiano, vincitore del Premio Scenario per Ustica 2011, Premio In-Box 2012 e Premio Internazionale T. Pomodoro 2013. Un gradito ritorno, domenica 10 marzo, quello della compagnia La Busacca, con un classico del teatro italiano, L’Uomo, La Bestia e la Virtù, scritto da Luigi Pirandello nel 1919, tratto dalla sua novella Richiamo all’obbligo e uno tra i suoi testi più rappresentati in Italia e nel mondo. Un altro amico della rassegna Kairòs che torna dopo il successo dello scorso anno, è Saverio La Ruina, domenica 24 marzo 2019, con Masculu e Fiamina, in cui un figlio si racconta alla madre al cimitero, raccontandole la vita che gli appartiene, come mai era riuscito a fare prima che lei non ci fosse più. A chiudere la rassegna, il 7 aprile lo spettacolo Cani e Gatti, che vedrà in scena la compagnia teatrale Kairòs, guidata ancora una volta dall’attore e regista Fabrizio Saccomanno. Commedia brillante di Edoardo Scarpetta, fa parte della grande tradizione napoletana ed è stata rappresentata per la prima volta nel lontano 1901.

      Calendario:
      Orari spettacoli: ore 20.00, presso Sala Teatro di Via Paisiello
      Domenica 13 gennaio Ensemble Tito Schipa
      Domenica 27 gennaio Io Provo a Volare, Compagnia Berardi Casolari
      Domenica 10 febbraio La Bisbetica Domata, Factory Compagnia Transadriatica (Salone San Francesco, V.Napoli)
      Domenica 24 febbraio Due Passi sono, Giuseppe Carullo e Cristiana Minasi
      Domenica 24 marzo Masculu e fiamina di e con Saverio La Ruina
      Domenica 7 aprile Cani e gatti, Compagnia Teatrale Kairòs
      Costo abbonamento : 40 euro.

      Info e prenotazioni biglietti e abbonamenti: info@odvkairos,it; 328.2233833, 347.2485922
      Odv Kairòs è un’associazione di volontariato con sede a Ruffano, impegnata da anni sul territorio in attività di promozione sociale e culturale, soprattutto attraverso il teatro. L’associazione infatti, oltre alla rassegna, organizza laboratori teatrali rivolti a ogni fascia d’età avvalendosi di attori professionisti, in quanto ritiene il teatro uno strumento fondamentale di formazione e conoscenza. Addetta stampa: Monia Saponaro 347.2485922, numero non pubblicabile)

    • Uomini schifosi
      21:00 -23:59
      2019.01.27
    • Renato Zero tribute night al Lulu's di Maglie
      22:00 -23:59
      2019.01.27
    • Vento dell'Est Nomadi tribute live al Tesoretto di Poggiardo
      22:00 -23:59
      2019.01.27
    • Freezap live all'AL-RI' di Corsano
      22:00 -23:59
      2019.01.27
    • 26-27/1 I Live del Selvaggia di Gallipoli
      22:00 -23:59
      2019.01.27
    • Pino Daniele tribute band live al Jack n Jill di Cutrofiano
      22:00 -23:59
      2019.01.27
28
29
30
31
febbraio
febbraio

Archivio

statistiche

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com