Seleziona una pagina

*** Radiodelcapo.it non ha alcuna responsabilità sulla mancata comunicazione di spostamenti e/o annullamenti degli eventi inseriti nel sito www.radiodelcapo.it ***

clicca sulla zona di interesse per vedere gli eventi in programma

ZONA LECCE     

ZONA CASARANO GALLIPOLI  NARDO’ 

ZONA MAGLIE GALATINA OTRANTO

ZONA LEUCA TRICASE PRESICCE

Dom
Lun
Mar
Mer
Gio
Ven
Sab
settembre
settembre
1
2
  • Zucchero Night al Locale di Lecce
    22:00 -23:59
    2019.10.02

    All’interno della nostra rassegna di tributi ad artisti italiani non potevamo non inserire Zucchero, che dell’Italia è rappresentante nel mondo e che del blues e del soul ha fatto la sua missione di vita.
    “Diamante”, “per colpa di chi” e “donne” sono solo alcuni dei suoi grandissimi successi.

    Prenotazioni tavoli tel 3917511432
    Ingresso libero con consumazione obbligatoria

3
  • Mattia Ciullo Ensemble live a Gemini
    22:00 -23:59
    2019.10.03

    Live di Mattia Ciullo e il suo Ensemble a Gemini per la festa patronale di San Francesco
    Divertimento assicurato e pizzica per voi amici cari
    Start live 21,00 /21,30

  • Soul Trip | Soul&Funk night live @Cantiere Lecce
    22:00 -23:59
    2019.10.03

    Il nome che si sono dato racconta da sé il progetto che muovono. I loro live, se non li avete mai visti, sono un viaggio nella musica soul che comincia in un punto fino ad arrivare dall’altra parte del mondo.

    🚧 Giovedì 3 ottobre 🚧, sul palco del Cantiere, arrivano per la prima volta i Soul Trip, un quartetto di musicisti, ciascuno con un proprio percorso e personalità, che delle contaminazioni ne hanno fatto il loro lavoro. Partendo dal Soul, i loro live sconfinano spesso nel Funky fino a immergersi nelle sonorità jazz e reggae, con un repertorio vario e rappresentativo della scena Soul&Funk internazionale.

    Con brani di artisti che hanno fatto la storia della musica, da Al Green, a Bill Withers fino a EwF, Roy Ayers, Curtis Mayfield fino ai più moderni interpreti della scena NeoSoul, la band composta da Cristian Martina (alla batteria), Giancarlo Martino (al basso), Fabio Rogoli (al piano) e Vincenzo Baldassarre (alla voce) sarà la protagonista del giovedì notte targato Cantiere.

    Preparatevi a vibrazioni mai sentite prima e ad un sound internazionale, birra in mano! 🍺

    🚧 Start h 22 🚧
    Ingresso gratuito
    viale Università

    Direzione artistica a cura di Titti StomeoTTevents.

4
  • Molko’s Live @Twentyfour a Lecce
    22:00 -23:59
    2019.10.04

  • QUEEN Night – Tribute Band a Lecce
    22:00 -23:59
    2019.10.04

  • Federica Palma e Marcello Zappatore live alle Sorelle Lu-mièr di Lecce
    22:00 -23:59
    2019.10.04

    Sorelle Lu-mièr

    via giusti 39/A, 73100 Lecce

    Diamo il via ai Live…L’anima soul dell’interprete e cantautrice Federica Palma e quella rock del chitarrista Marcello Zappatore si fondono in un coinvolgente live fatto di infinite sfumature di suono e rivisitazioni personali dei pezzi internazionali più amati.

  • 4-5/10 Oktober Rock Fest alle Cantelmo di Lecce
    22:00 -23:59
    2019.10.04

    L’ Associazione VNT organizza il suo secondo evento presso le Officine Cantelmo, sponsorizzato dal birrificio Brewdog e rum Bayou, venerdì 4 e sabato 5 ottobre a partire dalle ore 21:00.
    Durante l’OKTOBER ROCK FEST si esibiranno i gruppi:
    ❗4 OTTOBRE
    ⏩ ROSECLOD (Rock New Wave)
    ⏩ SEVENTEEN SECONDS (The Cure Tribute Band)

    ❗5 OTTOBRE
    ⏩ P.R.K. Progetto Radio Kabul (Rock alternativo/ Acid punk)
    ⏩ THUNDERBLACK (AC/DC Tribute Band)

    Durante l’evento sarà possibile ammirare le esposizioni di:
    ⏩ OLD WHEEL GARAGE di Roberto Pisacane (Moto Custom)
    ⏩ DETROIT ROCK CITY di Tony Urso (Vinili e rock gadget)
    ⏩ FRADEROS PHOTO di Francesco De Rosalia (Foto Goth/Rock)

    Ingresso 10€ compresa una consumazione
    Per i tesserati all’ Associazione VNT 5€

    Vi ricordiamo che per tesserarsi prima dell’evento, bisogna rivolgersi presso il Rubens Brasserie in via Matteotti 36, Lecce.

    Venerdi 27 settembre, presso il Rubens, sarà possibile accedere ad una scontistica riservata a tutti i tesserati dell’associazione.

    PER INFO:
    3271645465 (Vito)
    3275669359 (Concetta)
    3348210224 (Pierangela)

  • Rasta Resti live allo Jamao di Marina Serra
    22:00 -23:59
    2019.10.04

  • 4-5/10 Oktober Rock Fest alle Cantelmo di Lecce
    22:00 -23:59
    2019.10.04

    L’ Associazione VNT organizza il suo secondo evento presso le Officine Cantelmo, sponsorizzato dal birrificio Brewdog e rum Bayou, venerdì 4 e sabato 5 ottobre a partire dalle ore 21:00.
    Durante l’OKTOBER ROCK FEST si esibiranno i gruppi:
    ❗4 OTTOBRE
    ⏩ ROSECLOD (Rock New Wave)
    ⏩ SEVENTEEN SECONDS (The Cure Tribute Band)

    ❗5 OTTOBRE
    ⏩ P.R.K. Progetto Radio Kabul (Rock alternativo/ Acid punk)
    ⏩ THUNDERBLACK (AC/DC Tribute Band)

    Durante l’evento sarà possibile ammirare le esposizioni di:
    ⏩ OLD WHEEL GARAGE di Roberto Pisacane (Moto Custom)
    ⏩ DETROIT ROCK CITY di Tony Urso (Vinili e rock gadget)
    ⏩ FRADEROS PHOTO di Francesco De Rosalia (Foto Goth/Rock)

    Ingresso 10€ compresa una consumazione
    Per i tesserati all’ Associazione VNT 5€

    Vi ricordiamo che per tesserarsi prima dell’evento, bisogna rivolgersi presso il Rubens Brasserie in via Matteotti 36, Lecce.

    Venerdi 27 settembre, presso il Rubens, sarà possibile accedere ad una scontistica riservata a tutti i tesserati dell’associazione.

    PER INFO:
    3271645465 (Vito)
    3275669359 (Concetta)
    3348210224 (Pierangela)

  • Mistura Louca live al Jack n Jill di Cutrofiano
    22:00 -23:59
    2019.10.04

  • Altri eventi
    • Molko's Live @Twentyfour a Lecce
      22:00 -23:59
      2019.10.04
    • QUEEN Night - Tribute Band a Lecce
      22:00 -23:59
      2019.10.04
    • Federica Palma e Marcello Zappatore live alle Sorelle Lu-mièr di Lecce
      22:00 -23:59
      2019.10.04
      Sorelle Lu-mièr

      via giusti 39/A, 73100 Lecce

      Diamo il via ai Live…L’anima soul dell’interprete e cantautrice Federica Palma e quella rock del chitarrista Marcello Zappatore si fondono in un coinvolgente live fatto di infinite sfumature di suono e rivisitazioni personali dei pezzi internazionali più amati.

    • 4-5/10 Oktober Rock Fest alle Cantelmo di Lecce
      22:00 -23:59
      2019.10.04

      L’ Associazione VNT organizza il suo secondo evento presso le Officine Cantelmo, sponsorizzato dal birrificio Brewdog e rum Bayou, venerdì 4 e sabato 5 ottobre a partire dalle ore 21:00.
      Durante l’OKTOBER ROCK FEST si esibiranno i gruppi:
      ❗4 OTTOBRE
      ⏩ ROSECLOD (Rock New Wave)
      ⏩ SEVENTEEN SECONDS (The Cure Tribute Band)

      ❗5 OTTOBRE
      ⏩ P.R.K. Progetto Radio Kabul (Rock alternativo/ Acid punk)
      ⏩ THUNDERBLACK (AC/DC Tribute Band)

      Durante l’evento sarà possibile ammirare le esposizioni di:
      ⏩ OLD WHEEL GARAGE di Roberto Pisacane (Moto Custom)
      ⏩ DETROIT ROCK CITY di Tony Urso (Vinili e rock gadget)
      ⏩ FRADEROS PHOTO di Francesco De Rosalia (Foto Goth/Rock)

      Ingresso 10€ compresa una consumazione
      Per i tesserati all’ Associazione VNT 5€

      Vi ricordiamo che per tesserarsi prima dell’evento, bisogna rivolgersi presso il Rubens Brasserie in via Matteotti 36, Lecce.

      Venerdi 27 settembre, presso il Rubens, sarà possibile accedere ad una scontistica riservata a tutti i tesserati dell’associazione.

      PER INFO:
      3271645465 (Vito)
      3275669359 (Concetta)
      3348210224 (Pierangela)

    • Rasta Resti live allo Jamao di Marina Serra
      22:00 -23:59
      2019.10.04
    • 4-5/10 Oktober Rock Fest alle Cantelmo di Lecce
      22:00 -23:59
      2019.10.04

      L’ Associazione VNT organizza il suo secondo evento presso le Officine Cantelmo, sponsorizzato dal birrificio Brewdog e rum Bayou, venerdì 4 e sabato 5 ottobre a partire dalle ore 21:00.
      Durante l’OKTOBER ROCK FEST si esibiranno i gruppi:
      ❗4 OTTOBRE
      ⏩ ROSECLOD (Rock New Wave)
      ⏩ SEVENTEEN SECONDS (The Cure Tribute Band)

      ❗5 OTTOBRE
      ⏩ P.R.K. Progetto Radio Kabul (Rock alternativo/ Acid punk)
      ⏩ THUNDERBLACK (AC/DC Tribute Band)

      Durante l’evento sarà possibile ammirare le esposizioni di:
      ⏩ OLD WHEEL GARAGE di Roberto Pisacane (Moto Custom)
      ⏩ DETROIT ROCK CITY di Tony Urso (Vinili e rock gadget)
      ⏩ FRADEROS PHOTO di Francesco De Rosalia (Foto Goth/Rock)

      Ingresso 10€ compresa una consumazione
      Per i tesserati all’ Associazione VNT 5€

      Vi ricordiamo che per tesserarsi prima dell’evento, bisogna rivolgersi presso il Rubens Brasserie in via Matteotti 36, Lecce.

      Venerdi 27 settembre, presso il Rubens, sarà possibile accedere ad una scontistica riservata a tutti i tesserati dell’associazione.

      PER INFO:
      3271645465 (Vito)
      3275669359 (Concetta)
      3348210224 (Pierangela)

    • Mistura Louca live al Jack n Jill di Cutrofiano
      22:00 -23:59
      2019.10.04
5
  • 5-6/10 Fiera Madonna Del Rosario a Giurdignano
    21:00 -23:59
    2019.10.05-2019.10.06

    65° Edizione – FIERA Madonna del Rosario – GIURDIGNANO.
    Arriva l’autunno e si rinnova l’appuntamento con la FIERA a Giurdignano, (presso il Largo Madonna del Rosario). Sabato 5 e domenica 6 ottobre un’occasione per riassaporare la tradizione popolare del “Lesso di Maiale”, insaporito con verdure ed odori di stagione per della convivialità gastronomica.
    Tra le principali portate, che tanto successo riscuotono tra i visitatori della Fiera, ci saranno, oltre al lesso, la brace, la porchetta ed anche la versione a “minescia” con le cicorie. Tutte preparazioni fatte con cura e disponibili presso gli stand attrezzati. Pietanze genuine, cucinate a dovere, servite con cortesia e da consumare negli ampi spazi con strutture di appoggio per accogliere tutti. Non mancherà lo stand per le bevande, birra e vino locale, e dal palco sabato 5 si esibira la band Orchestra Spettacolo Simpatia e domenica 6 gran finale con Enzo Petrachi e Folk Orchestra.
    Si ricorda che nel primo pomeriggio di sabato 5 ottobre gli allevatori locali, nei propri stand, metteranno in vendita le “produzioni suine del posto” con un prezzo da “taglio unico”, fino a domenica mattina, mentre presso le pagode della Pro Loco sarà sempre disponibile al momento il “Lesso di Maiale”.
    Il settore cucina, funzionerà a pieno regime e sfornerà anche: pittule patatine potendo gustare la “Porchetta alla Tignusa”, una prelibatezza speziata con erbette di campagna o le “Cicorie a minescia” con pancetta e costine oppure la “Grigliata Mista alla brace” e la possibilità di sciegliere tra le varietà di panini farciti, il tutto con un allegro sottofondo musicale.

    Pro Loco “Sant’ Arcangelo de Casulis” – Giurdignano

  • Compagnia Aria Corte – Castrignano del Capo
    21:00 -23:59
    2019.10.05

    Ultimo appuntamento del Tour 2019 “Taranta On The Road” della Compagnia Aria Corte a CASTRIGNANO DEL CAPO (LE) per la chiusura del “Cartellone Estate 2019”, evento organizzato dall’Amministrazione Comunale di Castrignano del Capo (Comune di Castrignano del Capo).
    Piazza San Michele (Ingresso libero) – Start ore 21:30
    https://www.compagniariacorte.net
    Info e contatti: Francesco Corvaglia (Manager)
    Cell. 389.4228949

    INFO E PAGINE:
    https://facebook.com/CompagniaAriaCorte
    https://youtube.com/CompagniaAriaCorteOfficial
    https://twitter.com/CompAriaCorte

  • Gaetano Cortese omaggia Rino Gaetano a Tricase
    21:00 -23:59
    2019.10.05

6
  • 5-6/10 Fiera Madonna Del Rosario a Giurdignano
    21:00 -23:59
    2019.10.06

    65° Edizione – FIERA Madonna del Rosario – GIURDIGNANO.
    Arriva l’autunno e si rinnova l’appuntamento con la FIERA a Giurdignano, (presso il Largo Madonna del Rosario). Sabato 5 e domenica 6 ottobre un’occasione per riassaporare la tradizione popolare del “Lesso di Maiale”, insaporito con verdure ed odori di stagione per della convivialità gastronomica.
    Tra le principali portate, che tanto successo riscuotono tra i visitatori della Fiera, ci saranno, oltre al lesso, la brace, la porchetta ed anche la versione a “minescia” con le cicorie. Tutte preparazioni fatte con cura e disponibili presso gli stand attrezzati. Pietanze genuine, cucinate a dovere, servite con cortesia e da consumare negli ampi spazi con strutture di appoggio per accogliere tutti. Non mancherà lo stand per le bevande, birra e vino locale, e dal palco sabato 5 si esibira la band Orchestra Spettacolo Simpatia e domenica 6 gran finale con Enzo Petrachi e Folk Orchestra.
    Si ricorda che nel primo pomeriggio di sabato 5 ottobre gli allevatori locali, nei propri stand, metteranno in vendita le “produzioni suine del posto” con un prezzo da “taglio unico”, fino a domenica mattina, mentre presso le pagode della Pro Loco sarà sempre disponibile al momento il “Lesso di Maiale”.
    Il settore cucina, funzionerà a pieno regime e sfornerà anche: pittule patatine potendo gustare la “Porchetta alla Tignusa”, una prelibatezza speziata con erbette di campagna o le “Cicorie a minescia” con pancetta e costine oppure la “Grigliata Mista alla brace” e la possibilità di sciegliere tra le varietà di panini farciti, il tutto con un allegro sottofondo musicale.

    Pro Loco “Sant’ Arcangelo de Casulis” – Giurdignano

  • 6-7/10 Festa Madonna del Rosario a Vignacastrisi
    21:00 -23:59
    2019.10.06

7
8
9
  • Calcutta Night (tribute band) live al Locale di Lecce
    21:30 -23:59
    2019.10.09

    “Ti presterò i miei soldi
    Per venirmi a trovare…”

    Calcutta è il nome d’arte di Edoardo D’Erme, giovane cantautore della nuova scena indie italiana che attinge le proprie radici e la propria ispirazione nei classici di Battisti e Dalla.
    Un concerto sicuramente rivolto ad una generazione più giovane ma che consigliamo anche alle generazioni più avanti negli anni, perché Calcutta ha una poetica che non ha nulla da invidiare ad autori ben più conosciuti e blasonati.
    Un artista da scoprire che vi lascerà sorpresi…

    Prenotazioni tavoli 3919511432
    Ingresso libero con consumazione obbligatoria

    Locale – Birreria con Cucina

    via Giuseppe Giusti 2b, 73100 Lecce
10
  • Agorà Canti Antichi – Concerto da Umberto a Tricase
    22:00 -23:59
    2019.10.10

  • Ci balla la pizzica nu more mai | Zimba, A. Tondo ed E. Pagliara
    22:00 -23:59
    2019.10.10

    Cantiere Hambirreria Lecce

    Viale dell’Università, 23, 73100 Lecce

    Per chi ama ballare e conosce la storia dei canti e danze popolari, l’arrivo dell’autunno non sarà di sicuro un problema. Cominciate a prendere posto sotto il palco perché giovedì ci sarà una grande festa e si ballerà fino a notte…

    Ospiti del Cantiere 🚧 giovedì 10 ottobre 🚧 saranno gli Zimba ca te passa, folk band salentina guidata da Edo Zimba (tamburello e voce), figlio ed erede artistico dell’indimenticato re della pizzica salentina Pino Zimba, nonché musicista di “Io Te e Puccia” con un progetto che ha girato le piazze e i locali e che si nutre della forza della tradizione popolare per intrecciarsi con l’energia del rock’n’roll.

    Con suoni e ritmi scanditi a colpi di tamburello, gli Zimba ca te Passa guideranno la festa in compagnia di due amiche e artiste molto note nel mondo della musica popolare.

    Stiamo parlando di Alessia Tondo, voce femminile del Canzoniere Grecanico Salentino, tra i gruppi storici che da anni girano il mondo ricevendo importanti riconoscimenti della world music nonché – fin da bambina – del Festival della Notte della Taranta ed Enza Pagliara, anche lei tra le anime dell’Orchestra della Notte della Taranta con la sua voce intrisa di sapori arcaici e tra le più rappresentative nell’universo della musica popolare.

    Fermarvi non sarà facile, birra in mano!
    Pronti a scatenarvi?

    🚧 Start h 22 🚧
    Ingresso gratuito, come sempre.
    Per prenotare un tavolo, 📞 3895141191.
    \
    Direzione artistica a cura di Titti StomeoTTevents.

  • Loop e i suoi derivati live al Lox di Tricase
    22:00 -23:59
    2019.10.10

    centro storico Tricase

    start 22

    ingresso libero

11
  • Don Giovanni di W.A.Mozart – Teatro Apollo – Lecce
    21:00 -23:59
    2019.10.11

    Don Giovanni (titolo originale: Il dissoluto punito ossia il Don Giovanni K 527) è un’opera lirica in due atti di Wolfgang Amadeus Mozart.
    Opera completa in forma scenica produzione Basilicata Opere in Atto 2019.
    I SETTORE: €30.00 (poltronissima)
    II SETTORE: €25.00 (poltrone e palchi primo ordine)
    III SETTORE: €20.00 (palchi secondo ordine)
    LOGGIONE: €15.00
    I costi dei biglietti sono esclusi di diritti di prevendita

    PREVENDITA:
    CASTELLO CARLO V – Lecce – Via XXV Luglio, 📞0832.246517
    🔻Info: www.lacameratadellearti.it

    TEL. 0835.264183 / 349.5657880

  • La Répétition – Orchestra senza confini presenta “Mondo!”
    21:30 -23:59
    2019.10.11

    Lecce, Manifatture Knos ore 20.45
    Concerto di presentazione del cd “Mondo!”

    Il percorso creativo alla base del progetto prende spunto da una modalità Burkinabé di condivisione del momento musicale osservato e condiviso da Giovanni Martella al ritorno da un suo viaggio di ricerca in Burkina Faso. In un luogo chiamato “Maison De Jeunes”, gli artisti e gli appassionati di musica e danza della città di Bobo Dioulasso, capitale musicale del Burkina Faso, sono soliti ritrovarsi spontaneamente ogni sera per suonare, danzare, migliorarsi e realizzare gradualmente uno spettacolo completo e organico, in continuo mutamento; questi momenti sono chiamati dai Burkinabè “Repetitiòn”. L’orchestra ha riprodotto inizialmente queste sessioni a Lecce, invitando attorno ad un’idea comune una serie di musicisti che avevano fino a quel momento intrapreso un percorso di ricerca analogo. Da queste sessioni è nato un repertorio originale e inedito, che grazie a testi, composizioni e arrangiamenti inediti, rappresenta un vero e proprio ponte tra le culture westafricane e mediterranee, indicandone i punti di contatto e le opportunità di dialogo. I testi dei brani che comporranno il cd contengono alcuni stralci di brani tradizionali in bambarà e wolof, ai quali sono affiancati testi inediti in italiano, inglese e dialetto salentino.

    — LA RéPéTITION —

    Nato nel Marzo del 2017, il progetto La Répétition ha come obiettivo iniziale l’incontro fra la musica tradizionale del West Africa e il sound del nuovo Salento, crocevia di popoli. Il progetto musicale diretto da Claudio Prima e Giovanni Martella unisce musicisti italiani e africani nella creazione di un repertorio inedito. Il progetto prende forma durante delle session aperte tenutesi a Lecce, presso le Manifatture Knos e successivamente in alcuni workshop con esponenti internazionali della musica WestAfricana. Durante le session, i musicisti hanno incontrato Meissa Ndiaye (Senegal), Somieh Murigu (Kenya) e Mike E. Eghe (Nigeria) con i quali hanno esplorare i canoni della musica tradizionale dei rispettivi paesi di provenienza. I tre sono tuttora membri stabili dell’orchestra. A settembre del 2018 La Répétition incontra i maestri Ousmane Coulibaly e Petìt “Solo” Diabaté, due artisti del Burkina Faso riconosciuti a livello internazionale, per esplorare il sound della musica Burkinabé.
    Nel Gennaio 2019, l’orchestra incontra per un nuovo approfondimento Oumar Kone, fuoriclasse Maliano del Djembé. Il risultato di questo processo è un’orchestra multietnica che fonde sonorità westafricane, mediterranee e salentine in un linguaggio moderno e originale, costituito da una potente sezione ritmica di djembe, ngoma, dundun, il cuore pulsante del progetto, che insieme a balafon e kamalé ngonì conserva il contatto con la tradizione africana, da un’ampia sezione fiati, chitarra elettrica e basso e da oud, violino e organetto che tracciano un ponte ideale con Mediterraneo e Salento. Le quattro voci dell’orchestra sono Claudio Prima, noto leader salentino di BandAdriatica e autore di numerosi progetti musicali ‘di confine’, Mike Eghe, carismatico interprete nigeriano, Rachele Andrioli, talento ormai affermato sul panorama della world music internazionale e la giovane Claudia Giannotta, protagonista anch’essa insieme a Giovanni Martella delle ricerche musicali in Burkina Faso, che sono state il preludio di questo progetto. In occasione dell’esibizione al SEI FESTIVAL dello scorso anno, la Répétition accoglie nella formazione due ragazzi non udenti dell’associazione Poiésis, cercando insieme a loro di superare il confine della disabilità sperimentando una nuova forma di integrazione musicale. Il progetto infatti, veicola valori di inclusione e intercultura centrali in questo periodo storico, grazie alla musica, che abbatte di fatto, ogni confine.

  • Larssen – “Incassini” (Pocket Panther Records) at Lastation
    21:30 -23:59
    2019.10.11

    Lastation

    Lastation, Stazione Gagliano-Leuca, 1° piano, 73034 Gagliano del Capo

    Gabriele Panico alias #Larssen will perform his last record “Incassini” at Lastation

    starting from 9.30pm on October 11

    for #giornatadelcontemporaneo 2019

    AMACI – Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani
    Ramdom

    https://www.youtube.com/playlist?list=OLAK5uy_l4zEn_fyRDfFEIl0bVtSO-L1uLqasf8fQ

  • Respiro live al Fram Cafè di Parabita
    21:30 -23:59
    2019.10.11

    via Impero, 110

    RESPIRO

    LARA INGROSSO
    voce, loop, multieffetto, multi-pad, tastiera
    FRANCESCO DEL PRETE
    violino elettroacustico, loop, multieffetto

    Il progetto Respiro nasce dall’incontro tra due personalità forti e appassionate in continua evoluzione e sperimentazione, la voce di Lara Ingrosso e il violino di Francesco Del Prete. Un soffio di note e parole che diviene pulsante con l’aggiunta di multi-pad e sequenze di elettronica. In una sola parola: Respiro.
    Un “semplice” violino, ancorché elettroacustico, diviene un insieme inaspettato di sonorità differenti, trasformandosi, di volta in volta, in basso, in chitarra, in una batteria, superando così lo stereotipo che lo identifica uno strumento a utilizzo prettamente melodico. La magia si compie sul palco, quando i musicisti sulla scena sono solo due ma nell’aria il suono è quello di un’orchestra: merito dell’uso sapiente di una pedaliera multieffetto e di una loop-machine, strumenti attraverso i quali Francesco Del Prete riesce a valorizzare le qualità percussive, ritmiche e armoniche del suo violino a cinque corde.
    “A forma d’Ali” è il primo lavoro discografico, pubblicato nel novembre 2015. Premiato con la Targa d’Autore Controcorrente nel dicembre 2016, il cd contiene nove brani inediti, tra i quali il premiatissimo “Di Lei”, tra pop, elettronica e arrangiamenti originali.
    Sul palco i Respiro portano i loro brani originali ma anche omaggi agli artisti più amati, come Radiohead, Moltheni, Samuele Bersani, Sting, Steve Wonder e altri.
    Nel 2018 iniziano ad elaborare un nuovo sound e a lavorare al loro secondo disco, “unPOPositivo”.
    Tra i traguardi più importanti che il duo ha ottenuto dal 2013 ad oggi, vi sono undici riconoscimenti nazionali, il servizio di Vincenzo Mollica durante una puntata del suo programma “Do Re Ciak Gulp” su RAI1, il live per RSI (Radio Televisione Svizzera) durante l’ultima Fiera del libro di Torino, l’apertura del concerto dei Marlene Kunz al Fabrique di Milano a Marzo 2016, l’assegnazione della “Targa d’autore controcorrente” per il disco “A forma d’ali” nel 2016 e il 1° premio al Premio Mauro Carratta 2017 e il loro concerto Live presso gli studi di RSI (Radiotelevisione Svizzera) a Lugano nell’ ottobre 2018.

    Altri riconoscimenti: 1° premio al Limatola Festival (Caserta – luglio 2013); premio Rivelazione al Premio Lunezia (Carrara – luglio 2013); premio miglior arrangiamento Autore Controcorrente (Samuele Bersani) e premio miglior Personalità Controcorrente (Premio Endas), 3° Premio categoria inediti al Musica Controcorrente (Terni – luglio 2013); premio Radio Radiosa al Festival Frequenze Mediterranee (Matera – agosto 2013); 1° premio: Apertura concerto Earth Wind and Fire al Cool Movement (Terni – agosto 2013); 1° premio, Targa Siae dedicata a Sergio Endrigo per la miglior personalità artistica al Biella Festival (Biella- ottobre 2013); 1° premio assoluto a Suoni e Rumori Festival (Cosenza – ottobre 2015); premiazione de videoclip “Il verme” al V.I.C. (Videoclip Italia Contest – agosto 2016).

  • Rego Suno live al Settima Più di Felline
    21:30 -23:59
    2019.10.11

  • Radiohead – Acoustic Session al Locale a Lecce
    21:30 -23:59
    2019.10.11

    Locale – Birreria con Cucina

    via Giuseppe Giusti 2b, 73100 Lecce
    info 391 751 1432

    Cosa ci può essere di più bello nella vita di cenare con la colonna sonora dei Radiohead in una stupenda sessione acustica?
  • Misero DaLui live al Bar del Porto di Leuca
    22:00 -23:59
    2019.10.11

  • Mino Burlesq – Leonardo De Paolis djset alle Terrazze del Castello a Corigliano
    22:00 -23:59
    2019.10.11

    Venerdì 11 ottobre sulle terrazze del Castello di Corigliano d’Otranto start 22.30
    Vi aspettiamo..
    Info 3395779301

  • Fullmetalblues@Twentyfour Lecce
    22:00 -23:59
    2019.10.11

  • Altri eventi
    • Don Giovanni di W.A.Mozart - Teatro Apollo - Lecce
      21:00 -23:59
      2019.10.11

      Don Giovanni (titolo originale: Il dissoluto punito ossia il Don Giovanni K 527) è un’opera lirica in due atti di Wolfgang Amadeus Mozart.
      Opera completa in forma scenica produzione Basilicata Opere in Atto 2019.
      I SETTORE: €30.00 (poltronissima)
      II SETTORE: €25.00 (poltrone e palchi primo ordine)
      III SETTORE: €20.00 (palchi secondo ordine)
      LOGGIONE: €15.00
      I costi dei biglietti sono esclusi di diritti di prevendita

      PREVENDITA:
      CASTELLO CARLO V – Lecce – Via XXV Luglio, 📞0832.246517
      🔻Info: www.lacameratadellearti.it

      TEL. 0835.264183 / 349.5657880

    • La Répétition - Orchestra senza confini presenta "Mondo!"
      21:30 -23:59
      2019.10.11

      Lecce, Manifatture Knos ore 20.45
      Concerto di presentazione del cd “Mondo!”

      Il percorso creativo alla base del progetto prende spunto da una modalità Burkinabé di condivisione del momento musicale osservato e condiviso da Giovanni Martella al ritorno da un suo viaggio di ricerca in Burkina Faso. In un luogo chiamato “Maison De Jeunes”, gli artisti e gli appassionati di musica e danza della città di Bobo Dioulasso, capitale musicale del Burkina Faso, sono soliti ritrovarsi spontaneamente ogni sera per suonare, danzare, migliorarsi e realizzare gradualmente uno spettacolo completo e organico, in continuo mutamento; questi momenti sono chiamati dai Burkinabè “Repetitiòn”. L’orchestra ha riprodotto inizialmente queste sessioni a Lecce, invitando attorno ad un’idea comune una serie di musicisti che avevano fino a quel momento intrapreso un percorso di ricerca analogo. Da queste sessioni è nato un repertorio originale e inedito, che grazie a testi, composizioni e arrangiamenti inediti, rappresenta un vero e proprio ponte tra le culture westafricane e mediterranee, indicandone i punti di contatto e le opportunità di dialogo. I testi dei brani che comporranno il cd contengono alcuni stralci di brani tradizionali in bambarà e wolof, ai quali sono affiancati testi inediti in italiano, inglese e dialetto salentino.

      — LA RéPéTITION —

      Nato nel Marzo del 2017, il progetto La Répétition ha come obiettivo iniziale l’incontro fra la musica tradizionale del West Africa e il sound del nuovo Salento, crocevia di popoli. Il progetto musicale diretto da Claudio Prima e Giovanni Martella unisce musicisti italiani e africani nella creazione di un repertorio inedito. Il progetto prende forma durante delle session aperte tenutesi a Lecce, presso le Manifatture Knos e successivamente in alcuni workshop con esponenti internazionali della musica WestAfricana. Durante le session, i musicisti hanno incontrato Meissa Ndiaye (Senegal), Somieh Murigu (Kenya) e Mike E. Eghe (Nigeria) con i quali hanno esplorare i canoni della musica tradizionale dei rispettivi paesi di provenienza. I tre sono tuttora membri stabili dell’orchestra. A settembre del 2018 La Répétition incontra i maestri Ousmane Coulibaly e Petìt “Solo” Diabaté, due artisti del Burkina Faso riconosciuti a livello internazionale, per esplorare il sound della musica Burkinabé.
      Nel Gennaio 2019, l’orchestra incontra per un nuovo approfondimento Oumar Kone, fuoriclasse Maliano del Djembé. Il risultato di questo processo è un’orchestra multietnica che fonde sonorità westafricane, mediterranee e salentine in un linguaggio moderno e originale, costituito da una potente sezione ritmica di djembe, ngoma, dundun, il cuore pulsante del progetto, che insieme a balafon e kamalé ngonì conserva il contatto con la tradizione africana, da un’ampia sezione fiati, chitarra elettrica e basso e da oud, violino e organetto che tracciano un ponte ideale con Mediterraneo e Salento. Le quattro voci dell’orchestra sono Claudio Prima, noto leader salentino di BandAdriatica e autore di numerosi progetti musicali ‘di confine’, Mike Eghe, carismatico interprete nigeriano, Rachele Andrioli, talento ormai affermato sul panorama della world music internazionale e la giovane Claudia Giannotta, protagonista anch’essa insieme a Giovanni Martella delle ricerche musicali in Burkina Faso, che sono state il preludio di questo progetto. In occasione dell’esibizione al SEI FESTIVAL dello scorso anno, la Répétition accoglie nella formazione due ragazzi non udenti dell’associazione Poiésis, cercando insieme a loro di superare il confine della disabilità sperimentando una nuova forma di integrazione musicale. Il progetto infatti, veicola valori di inclusione e intercultura centrali in questo periodo storico, grazie alla musica, che abbatte di fatto, ogni confine.

    • Larssen - "Incassini" (Pocket Panther Records) at Lastation
      21:30 -23:59
      2019.10.11
      Lastation

      Lastation, Stazione Gagliano-Leuca, 1° piano, 73034 Gagliano del Capo

      Gabriele Panico alias #Larssen will perform his last record “Incassini” at Lastation

      starting from 9.30pm on October 11

      for #giornatadelcontemporaneo 2019

      AMACI – Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani
      Ramdom

      https://www.youtube.com/playlist?list=OLAK5uy_l4zEn_fyRDfFEIl0bVtSO-L1uLqasf8fQ

    • Respiro live al Fram Cafè di Parabita
      21:30 -23:59
      2019.10.11

      via Impero, 110

      RESPIRO

      LARA INGROSSO
      voce, loop, multieffetto, multi-pad, tastiera
      FRANCESCO DEL PRETE
      violino elettroacustico, loop, multieffetto

      Il progetto Respiro nasce dall’incontro tra due personalità forti e appassionate in continua evoluzione e sperimentazione, la voce di Lara Ingrosso e il violino di Francesco Del Prete. Un soffio di note e parole che diviene pulsante con l’aggiunta di multi-pad e sequenze di elettronica. In una sola parola: Respiro.
      Un “semplice” violino, ancorché elettroacustico, diviene un insieme inaspettato di sonorità differenti, trasformandosi, di volta in volta, in basso, in chitarra, in una batteria, superando così lo stereotipo che lo identifica uno strumento a utilizzo prettamente melodico. La magia si compie sul palco, quando i musicisti sulla scena sono solo due ma nell’aria il suono è quello di un’orchestra: merito dell’uso sapiente di una pedaliera multieffetto e di una loop-machine, strumenti attraverso i quali Francesco Del Prete riesce a valorizzare le qualità percussive, ritmiche e armoniche del suo violino a cinque corde.
      “A forma d’Ali” è il primo lavoro discografico, pubblicato nel novembre 2015. Premiato con la Targa d’Autore Controcorrente nel dicembre 2016, il cd contiene nove brani inediti, tra i quali il premiatissimo “Di Lei”, tra pop, elettronica e arrangiamenti originali.
      Sul palco i Respiro portano i loro brani originali ma anche omaggi agli artisti più amati, come Radiohead, Moltheni, Samuele Bersani, Sting, Steve Wonder e altri.
      Nel 2018 iniziano ad elaborare un nuovo sound e a lavorare al loro secondo disco, “unPOPositivo”.
      Tra i traguardi più importanti che il duo ha ottenuto dal 2013 ad oggi, vi sono undici riconoscimenti nazionali, il servizio di Vincenzo Mollica durante una puntata del suo programma “Do Re Ciak Gulp” su RAI1, il live per RSI (Radio Televisione Svizzera) durante l’ultima Fiera del libro di Torino, l’apertura del concerto dei Marlene Kunz al Fabrique di Milano a Marzo 2016, l’assegnazione della “Targa d’autore controcorrente” per il disco “A forma d’ali” nel 2016 e il 1° premio al Premio Mauro Carratta 2017 e il loro concerto Live presso gli studi di RSI (Radiotelevisione Svizzera) a Lugano nell’ ottobre 2018.

      Altri riconoscimenti: 1° premio al Limatola Festival (Caserta – luglio 2013); premio Rivelazione al Premio Lunezia (Carrara – luglio 2013); premio miglior arrangiamento Autore Controcorrente (Samuele Bersani) e premio miglior Personalità Controcorrente (Premio Endas), 3° Premio categoria inediti al Musica Controcorrente (Terni – luglio 2013); premio Radio Radiosa al Festival Frequenze Mediterranee (Matera – agosto 2013); 1° premio: Apertura concerto Earth Wind and Fire al Cool Movement (Terni – agosto 2013); 1° premio, Targa Siae dedicata a Sergio Endrigo per la miglior personalità artistica al Biella Festival (Biella- ottobre 2013); 1° premio assoluto a Suoni e Rumori Festival (Cosenza – ottobre 2015); premiazione de videoclip “Il verme” al V.I.C. (Videoclip Italia Contest – agosto 2016).

    • Rego Suno live al Settima Più di Felline
      21:30 -23:59
      2019.10.11
    • Radiohead - Acoustic Session al Locale a Lecce
      21:30 -23:59
      2019.10.11

      Locale – Birreria con Cucina

      via Giuseppe Giusti 2b, 73100 Lecce
      info 391 751 1432

      Cosa ci può essere di più bello nella vita di cenare con la colonna sonora dei Radiohead in una stupenda sessione acustica?
    • Misero DaLui live al Bar del Porto di Leuca
      22:00 -23:59
      2019.10.11
    • Mino Burlesq - Leonardo De Paolis djset alle Terrazze del Castello a Corigliano
      22:00 -23:59
      2019.10.11
      Venerdì 11 ottobre sulle terrazze del Castello di Corigliano d’Otranto start 22.30
      Vi aspettiamo..
      Info 3395779301

    • Fullmetalblues@Twentyfour Lecce
      22:00 -23:59
      2019.10.11
12
  • Barocco Wine Music 2019 a Soleto
    20:30 -23:59
    2019.10.12

    Torna ottobre e torna l’ormai annuale appuntamento con il Barocco Wine Music, l’evento dell’autunno salentino dedicato alla degustazione dei migliori vini pugliesi e rivolto a produttori, operatori del settore e appassionati. La manifestazione, che con l’edizione 2019 compie otto anni, torna a Soleto sabato 12 ottobre, dalle ore 20:30, con un percorso sensoriale alla scoperta della tradizione enoica italiana e pugliese.

    Il Barocco Wine Music nel corso degli anni ha registrato un trend di gradimento sempre in crescita, con un successo di circa 20.000 presenze, risultato di un evento dal carattere fortemente specializzato dato soprattutto dall’attenta selezione di cantine con oltre 250 etichette divise su 7 itinerari degustativi, curati sapientemente dai migliori sommelier AIS di Lecce: Negroamaro, Primitivo, Fiano, Chardonnay, Blend, Vino Spumante e Vino Dolce.

    Apre come ogni anno la manifestazione la “Settima Selezione Vini Barocco Wine Music”, il concorso con il quale vengono premiati i primi tre vini classificati, per le categorie Negroamaro, Primitivo, Fiano, Chardonnay, Blend, alla presenza di una giuria composta da Enologi, Giornalisti e Sommelier Internazionali.

    Regione italiana ospite eccezionale del Barocco Wine Music 2019 sarà il Piemonte, produttrice italiana d’eccellenza, che produce vino sin dall’antichità. Oltre al Barolo, tante le sue produzioni famose in tutto il mondo, come ad esempio il Nebbiolo, per molti il più nobile dei vitigni Italiani, rosso internazionalmente riconosciuto.

    Barocco Wine Music è un palcoscenico per mettere al centro il racconto di uomini, di vite, di esperienze e condividere testimonianze di successo e case histories esemplari. Un luogo per incontrare esperti (giornalisti, critici, sommelier, produttori, ristoratori) offrendo ai tanti visitatori una scaletta ricca di intrattenimento nei 5 spazi live Wine Music con il rock’n’roll dei Billie Hard, l’electro swing dei Black and Gold, l’energia swing dei Swing Garage, il jazz dei Two Deep, la fusione musica unica dei Old Waves fino alla vitalità e la passione di Gianni Sabato che con Dario Rausa e Marco Rollo ci condurranno all’Opening “People is you” del People Bar.

  • Mistero Dalui Live in piazza Pisanelli a Tricase
    21:00 -23:59
    2019.10.12

  • Miriam Neglia Standards Quartet “Songs of MiNe” a Zollino
    21:00 -23:59
    2019.10.12

    Una nuova imperdibile serata di grande musica jazz, in un luogo ricco di fascino come Palazzo Mandurino, con una voce strepitosa ed eclettica come quella di Miriam Neglia.

    Un viaggio musicale che la giovane interprete e cantautrice pugliese, dotata di grandi capacità canore, offrirà spaziando senza difficoltà dal jazz della tradizione afroamericana e latina, fino alle sonorità moderne del soul, del funk e della musica elettronica sperimentale.
    In questo progetto proporrà una selezione delle sue canzoni preferite, tratte sia dal songbook degli standard jazz, sia dagli autori più recenti che hanno accompagnato la sua crescita musicale, reinterpretati con originalità e profondità.
    Sarà accompagnata dal suo affiatato trio composto da Vittorio Palmisano al pianoforte, Camillo Pace al contrabbasso e Giovanni Angelini alla batteria.

    Ingresso € 10,00
    Info e prenotazioni
    327.5733604/329.8236668
    0836.600282

    www.oltretrombajazzclub.com
    www.palazzomandurino.it
    #oltretrombajazzclub #palazzomandurino #jazz

  • Opening Movida Tricase
    22:00 -23:59
    2019.10.12

  • Mograph al Mercato 24re. Leuca live
    22:00 -23:59
    2019.10.12

    Mercato 24re

    Via Enea 4, 73040 Leuca

    👉🏻 I Mograph sono un trio formato da Marina Cucinelli (🎤), Marco Fersini (🎸🎤) e Mauro Varratta (🎸). La loro musica comprende un ricco repertorio che svaria dal folk al rock alternativo, passando per il pop e il reggae. Il trio propone un repertorio di cover molto vario di brani e artisti italiani come Nada, Afterhours, Battiato e leggende del panorama internazionale, quali David Bowie, The Beatles,Nirvana e altri.
    Il 2019 è l’anno dell’uscita del singolo “Tende” rientrante nel progetto inedito di matrice pop rock cui il gruppo ha iniziato a lavorare nel 2018 ! 🎶

    👉🏻 Venite ad ascoltarli insieme a noi!😉

  • Rego Suno live all’Artelica di Soleto
    22:00 -23:59
    2019.10.12

    Sul palco di Artelica, un live di altissima qualità con maestri della musica i “Reĝo Suno”, nuovamente in tour con la loro ultima fatica “Fucktotum”!

    “Reĝo Suno” verte le sue note creative attraverso l’immaginazione, filtrata tra il caos armonico delle strade e dei suoni urbani.

    Gli istinti primordiali della Black Music incontrano il desiderio costante di panorami extra – sensoriali mai assaporati, in una detonazione magnetica di ritmi, colori, alchimie, imprevedibilità, astrazioni e substrati psichedelici.
    L’ossessività dei ritmi hip-hop, animata da luminescenti esalazioni jungle e drum ’n’ bass, serpeggia sinuosa tra la polvere ed il sudore delle periferie e gli impeti estatici carichi di sessualità dei blitz improvvisativi.
    Al termine del trip non ricorderete più nulla.
    Sarà d’obbligo ricascarci: solo allora otterrete il sound di Reĝo Suno.
    – Christian Bevilacqua – Trombone, Laptop;
    – Andrea Rossetti – Piano, Keys ;
    – Feliciano Montagna – Drums.

    verte le sue note creative attraverso l’immaginazione, filtrata tra il caos armonico delle strade e dei suoni urbani.

    *ingresso gratuito con tessera arci 2019 2020

  • Wild Licks live all’Habitus di Taviano
    22:00 -23:59
    2019.10.12

  • Bambini Latini live al Barrio Verde di Alezio
    22:00 -23:59
    2019.10.12

  • Tributo a Vasco al Tesoretto di Poggiardo
    22:00 -23:59
    2019.10.12

  • Altri eventi
    • Barocco Wine Music 2019 a Soleto
      20:30 -23:59
      2019.10.12

      Torna ottobre e torna l’ormai annuale appuntamento con il Barocco Wine Music, l’evento dell’autunno salentino dedicato alla degustazione dei migliori vini pugliesi e rivolto a produttori, operatori del settore e appassionati. La manifestazione, che con l’edizione 2019 compie otto anni, torna a Soleto sabato 12 ottobre, dalle ore 20:30, con un percorso sensoriale alla scoperta della tradizione enoica italiana e pugliese.

      Il Barocco Wine Music nel corso degli anni ha registrato un trend di gradimento sempre in crescita, con un successo di circa 20.000 presenze, risultato di un evento dal carattere fortemente specializzato dato soprattutto dall’attenta selezione di cantine con oltre 250 etichette divise su 7 itinerari degustativi, curati sapientemente dai migliori sommelier AIS di Lecce: Negroamaro, Primitivo, Fiano, Chardonnay, Blend, Vino Spumante e Vino Dolce.

      Apre come ogni anno la manifestazione la “Settima Selezione Vini Barocco Wine Music”, il concorso con il quale vengono premiati i primi tre vini classificati, per le categorie Negroamaro, Primitivo, Fiano, Chardonnay, Blend, alla presenza di una giuria composta da Enologi, Giornalisti e Sommelier Internazionali.

      Regione italiana ospite eccezionale del Barocco Wine Music 2019 sarà il Piemonte, produttrice italiana d’eccellenza, che produce vino sin dall’antichità. Oltre al Barolo, tante le sue produzioni famose in tutto il mondo, come ad esempio il Nebbiolo, per molti il più nobile dei vitigni Italiani, rosso internazionalmente riconosciuto.

      Barocco Wine Music è un palcoscenico per mettere al centro il racconto di uomini, di vite, di esperienze e condividere testimonianze di successo e case histories esemplari. Un luogo per incontrare esperti (giornalisti, critici, sommelier, produttori, ristoratori) offrendo ai tanti visitatori una scaletta ricca di intrattenimento nei 5 spazi live Wine Music con il rock’n’roll dei Billie Hard, l’electro swing dei Black and Gold, l’energia swing dei Swing Garage, il jazz dei Two Deep, la fusione musica unica dei Old Waves fino alla vitalità e la passione di Gianni Sabato che con Dario Rausa e Marco Rollo ci condurranno all’Opening “People is you” del People Bar.

    • Mistero Dalui Live in piazza Pisanelli a Tricase
      21:00 -23:59
      2019.10.12
    • Miriam Neglia Standards Quartet "Songs of MiNe" a Zollino
      21:00 -23:59
      2019.10.12

      Una nuova imperdibile serata di grande musica jazz, in un luogo ricco di fascino come Palazzo Mandurino, con una voce strepitosa ed eclettica come quella di Miriam Neglia.

      Un viaggio musicale che la giovane interprete e cantautrice pugliese, dotata di grandi capacità canore, offrirà spaziando senza difficoltà dal jazz della tradizione afroamericana e latina, fino alle sonorità moderne del soul, del funk e della musica elettronica sperimentale.
      In questo progetto proporrà una selezione delle sue canzoni preferite, tratte sia dal songbook degli standard jazz, sia dagli autori più recenti che hanno accompagnato la sua crescita musicale, reinterpretati con originalità e profondità.
      Sarà accompagnata dal suo affiatato trio composto da Vittorio Palmisano al pianoforte, Camillo Pace al contrabbasso e Giovanni Angelini alla batteria.

      Ingresso € 10,00
      Info e prenotazioni
      327.5733604/329.8236668
      0836.600282

      www.oltretrombajazzclub.com
      www.palazzomandurino.it
      #oltretrombajazzclub #palazzomandurino #jazz

    • Opening Movida Tricase
      22:00 -23:59
      2019.10.12
    • Mograph al Mercato 24re. Leuca live
      22:00 -23:59
      2019.10.12
      Mercato 24re

      Via Enea 4, 73040 Leuca

      👉🏻 I Mograph sono un trio formato da Marina Cucinelli (🎤), Marco Fersini (🎸🎤) e Mauro Varratta (🎸). La loro musica comprende un ricco repertorio che svaria dal folk al rock alternativo, passando per il pop e il reggae. Il trio propone un repertorio di cover molto vario di brani e artisti italiani come Nada, Afterhours, Battiato e leggende del panorama internazionale, quali David Bowie, The Beatles,Nirvana e altri.
      Il 2019 è l’anno dell’uscita del singolo “Tende” rientrante nel progetto inedito di matrice pop rock cui il gruppo ha iniziato a lavorare nel 2018 ! 🎶

      👉🏻 Venite ad ascoltarli insieme a noi!😉

    • Rego Suno live all'Artelica di Soleto
      22:00 -23:59
      2019.10.12

      Sul palco di Artelica, un live di altissima qualità con maestri della musica i “Reĝo Suno”, nuovamente in tour con la loro ultima fatica “Fucktotum”!

      “Reĝo Suno” verte le sue note creative attraverso l’immaginazione, filtrata tra il caos armonico delle strade e dei suoni urbani.

      Gli istinti primordiali della Black Music incontrano il desiderio costante di panorami extra – sensoriali mai assaporati, in una detonazione magnetica di ritmi, colori, alchimie, imprevedibilità, astrazioni e substrati psichedelici.
      L’ossessività dei ritmi hip-hop, animata da luminescenti esalazioni jungle e drum ’n’ bass, serpeggia sinuosa tra la polvere ed il sudore delle periferie e gli impeti estatici carichi di sessualità dei blitz improvvisativi.
      Al termine del trip non ricorderete più nulla.
      Sarà d’obbligo ricascarci: solo allora otterrete il sound di Reĝo Suno.
      – Christian Bevilacqua – Trombone, Laptop;
      – Andrea Rossetti – Piano, Keys ;
      – Feliciano Montagna – Drums.

      verte le sue note creative attraverso l’immaginazione, filtrata tra il caos armonico delle strade e dei suoni urbani.

      *ingresso gratuito con tessera arci 2019 2020

    • Wild Licks live all'Habitus di Taviano
      22:00 -23:59
      2019.10.12
    • Bambini Latini live al Barrio Verde di Alezio
      22:00 -23:59
      2019.10.12
    • Tributo a Vasco al Tesoretto di Poggiardo
      22:00 -23:59
      2019.10.12
13
14
15
  • Dsa Commando – “Memento Mori” tour+Kaos dj set | LECCE @Cantiere
    21:30 -23:59
    2019.10.15

    Cantiere Hambirreria Lecce

    Viale dell’Università, 23, 73100 Lecce

    Quando dici DSA COMMANDO, dici storia.
    E martedì 15 la scriveremo. Noi, insieme a loro ( e con qualche ospite che torna a trovarci…)

    Per la prima volta al Cantiere – e l’unica tappa in Puglia confermata – direttamente da Savona e già in tour su e giù per l’Italia, 🚧 martedì 15 ottobre 🚧 arrivano sul palco i DSA COMMANDO, storica crew di rapper attiva fin dai primi anni duemila, oggi formata da Krin183, Sunday, HellPacso e MacMyc.

    Conosciuti e apprezzati nel panorama italiano fin dal 2003 per lo stile aggressivo spinto al limite, negli anni i DSA Commando hanno prodotto diversi EP e avviato poche ma importanti collaborazioni (Zulù dei 99 Posse, Sad Vicious della band Francesco Droogz Brigade, Danno dei Colle Der Fomento) anche con esponenti della scena internazionale di altri generi musicali (tra i quali Noyz Narcos e Metal Carter, Assalti frontali, Otr, Nabat, Klasse Kriminale e la partecipazione a un live dei Non Phixion).

    Martedì, oltre a presentare l’EP “Memento Mori” pubblicato lo scorso novembre, si alterneranno sul palco insieme a un altra colonna portante della old school hip hop italiana, il rapper e produttore discografico Kaos One, conosciuto come Kaos (qui la pagina ufficiale dell’artista Kaos one fanpage), considerato uno dei precursori dell’hip hop in Italia insieme ai Sangue Misto e agli Assalti Frontali, che per l’occasione si esibirà in un dj set dalla forte carica esplosiva.

    Che il countdown abbia inizio…
    Fatevi trovare sotto il palco, birra in mano.

    🚧 Live start h 22 🚧
    Ingresso GRATUITO, come sempre.
    \
    Direzione artistica a cura di Titti StomeoTTevents.

16
17
  • VATANEVE e i sette naneTtini – Teatro Italia GALLIPOLI
    21:00 -23:59
    2019.10.17

    VATANEVE

    E i sette naneTtini

    Giovedì 17 ottobre 2019, ore 21 – Teatro Italia GALLIPOLI 

    A grande richiesta, dopo il debutto “sold out” dello scorso luglio, torna in scena VATANEVE e i sette naneTtini, parodia della celebre fiaba dei fratelli Grimm con protagonista Vata Barba, personaggio ideato ed interpretato da Alberto Greco, ispirato allo stereotipo della “comare gallipolina” pettegola e irriverente, ormai conosciutissimo ben oltre la sua Gallipoli, anche grazie al web.

    *****

    Dopo il debutto “sold out” dello scorso luglio, torna in scena al Teatro Italia di Gallipoli il prossimo 17 ottobre VATANEVE e i sette naneTtini, parodia della celebre fiaba dei fratelli Grimm con protagonista Vata Barba, personaggio ideato ed interpretato da Alberto Greco, ispirato allo stereotipo della “comare gallipolina” pettegola e irriverente, ormai noto ben oltre la sua Gallipoli, anche grazie al web.

     

    Cosa accade quando, come nelle fiabe più romantiche, si spera in una stella? Può capitare che ti raggiunga una fata e ti trasformi, come volevi, in una principessa. È quello che accade alla signora Vata Barba che si trova improvvisamente nei panni di una graziosa Biancaneve, maldestra ma dolce e affettuosa, pronta a coccolare sette strampalati nanetti, che stranamente hanno i modi e le  fattezze della sua “adorabile” figlioletta Ttina. Tutto pare procedere a meraviglia fino all’arrivo di una gracile e canuta vecchina che le offre una mela dai poteri magici ed “eterni” tanto da esaudire proprio tutti i desideri.

    E’ questa la trama della brillante commedia musicale VATANEVE e i sette naneTtini, prodotta da Poiefolà – Costruzioni Teatrali e Ragazzi di via Malinconico di Gallipoli.

     

    Due ore di spettacolo ed oltre venti interpreti per un’opera ricca di colpi di scena che fa ridere con sarcasmo, come sempre avviene con la figura creata dal gallipolino Alberto Greco. Addolorata Barba, in arte “Vata”, ha conquistato il pubblico, non solo salentino, facendo innamorare di sé anche i numerosi turisti che ormai la seguono suoi suoi canali social.

    Vata è un personaggio esilarante e intelligente che con comicità somministra al pubblico l’inesperienza dello stile di vita della casalinga del borgo esasperata dal progresso tecnologico di oggigiorno. Ecco che la quotidianità diviene teatro e le abitudini popolari offrono svariati motivi per ridere a crepa pelle. E’ la satira del folklore e del cattivo gusto che diverte il fruitore, carica di un’ironia che nasce dal popolare e che la signora Vata rende autentica e senza tempo, nel linguaggio e nell’abbigliamento, con minuzia di particolari. “Non è solo una macchietta teatrale, esiste davvero, la gente la riconosce e la rincorre quando ha la fortuna di incontrarla, e, soprattutto, si ispira alla sua irriverenza per sorridere – dice Alberto Greco. È ormai il mio alter ego, con vita propria, quasi una super eroina dei cartoni animati con la propria identità, la paladina del luogo comune e dell’esuberanza” dice Alberto Greco, ideatore ed interprete del personaggio, nonché direttore artistico dell’associazione culturale Poieofolà e della compagnia teatrale Ragazzi di via Malinconico.

     

    VATANEVE e i sette naneTtini sarà in scena giovedì 17 ottobre alle ore 21.00 al Teatro Italia di Gallipoli. Per info e prenotazioni 345.4639956. Biglietto 10 euro.

     

    Chi sarà, alla fine, la più bella del reame?

     

    Azzurra De Razza

    Ufficio Stampa Poieofolà

    cell. 3387755897 azzurraderazza@gmail.com

  • Carmen di Georges Bizet. Conversazione sull’opera
    21:00 -23:59
    2019.10.17

    Teatro Politeama Greco

    Viale XXV Luglio, 30, 73100 Lecce
    CARMEN di Georges Bizet
    Conversazione sull’opera a cura di Eraldo Martucci
    Giovedì 17 ottobre ore 18.30
    Foyer del Teatro Politeama Greco

    In attesa del capolavoro di Bizet, in programma al Teatro Politeama Greco di Lecce il 19 ottobre (alle 20.45) e il 20 ottobre (alle 18), ci sarà come di consueto la conferenza di presentazione che guiderà il pubblico alla scoperta dell’opera.
    A intervenire sull’argomento, giovedì 17 ottobre alle 18.30, nel foyer del teatro, sarà il critico musicale Eraldo Martucci. L’incontro (con esempi audio e video), dal titolo “Carmen di Georges Bizet. Conversazione sull’opera”, è realizzato in collaborazione con il Teatro Politeama Greco, l’Associazione Amici della Lirica “Tito Schipa” e l’Associazione Festinamente. Ingresso libero

    “Carmen” è una nuova produzione con Giandomenico Vaccari per la regia, le coreografie di Elisa Barucchieri e le scene di Pier Paolo Bisleri, realizzate da immagini multimediali a cura di Leandro Summo. La regia e la drammaturgia dell’opera si ispirano, in questa edizione, al libro “Carmen Adorata. Psicoanalisi della donna demoniaca” dello psichiatra italiano Franco Fornari.
    Sul podio salirà Jacopo Sipari di Pescasseroli, già apprezzato in altri concerti con l’OLES. Nel ruolo del titolo debutterà a Lecce il mezzosoprano Annunziata Vestri, da diversi anni protagonista nei maggiori teatri internazionali. Don José sarà il tenore Rubens Pelizzari, recentemente ottimo Cavaradossi nella Tosca del Petruzzelli. Il baritono rumeno Stefan Ignat si calerà nei panni di Escamillo, mentre Micaëla verrà interpretata dal soprano brindisino Angela Nisi, applaudita Musetta nella Bohème andata in scena per l’edizione 2018 di «Opera in Puglia». Il Coro Opera in Puglia è diretto da Emanuela Aymone.

    Informazioni, abbonamenti e biglietti presso la biglietteria del Teatro Politeama Greco di Lecce: tel. 0832.241468 / biglietteria online: www.politeamagreco.it.

    “Opera in Puglia” è finanziata nell’ambito della “Valorizzazione della cultura e della creatività territoriale-Il sistema musicale in Puglia” a valere sulle risorse FSC Puglia 2014-2020 – Patto per la Puglia, Area di intervento IV “Turismo, cultura e valorizzazione delle risorse naturali”.

  • Maria Antonietta a Lecce per SeiYoung
    21:30 -23:59
    2019.10.17

    Officine Cantelmo

    Viale Michele De Pietro, 73100 Lecce

    Maria Antonietta e Giorgio Poi sono i primi due ospiti confermati di SEIYoung, una nuova rassegna promossa da CoolClub.it con il sostegno di Mibac e di SIAE nell’ambito del programma “Per chi crea”, dedicata a giovani band e artisti under 35.

    📆 Giovedì 17 ottobre (ore 21.30 – ingresso 5 euro) le Officine Cantelmo di Lecce ospiteranno la cantautrice marchigiana Maria Antonietta con un reading/concerto ispirato dal suo libro d’esordio “Sette ragazze imperdonabili” (Rizzoli). Affiancata da Daniele Rossi (chitarra baritona, violoncello, tastiere e banjo) proporrà letture musicate e canzoni tratte dal suo repertorio suonate in una veste del tutto inedita.

    “Sette ragazze imperdonabili” è un omaggio alle sue sorelle maggiori Cristina Campo, Etty Hillesum, Antonia Pozzi, Emily Dickinson, Sylvia Plath, Marina Cvetaeva, Giovanna d’Arco. Femmine radicali, impazienti, oneste e spesso antipatiche, che l’hanno ispirata negli anni e alle quali ha voluto dedicare una serie di racconti e poesie.

    “Le protagoniste difendono la propria vocazione, il proprio tesoro, i propri segreti, difendono la propria complessità”, ha dichiarato la cantautrice in una intervista su La Repubblica XL. “Per rendere giustizia a loro stesse e alla loro complessità non cedono alle semplificazioni, si accollano il rischio, sempre e continuamente, di risultare radicali e antipatiche. A volte anche la ribellione è uno stereotipo, ed è stupendo percepire come anche in questa tensione a non conformarsi, in loro non ci sia nessun clichè all’opera. Nessuna retorica”.

    Maria Antonietta, al secolo Letizia Cesarinii, è una cantautrice nata a Pesaro nel 1987. Innamorata del regno animale e vegetale e appassionata di studi di genere, di arte medievale, di poesia e teologia, cerca costantemente di far quadrare tutte le sue passioni all’interno della sua opera (il che è come costruire una cattedrale, difficile).
    Dopo aver auto prodotto il suo primo disco nel luglio 2010 Marie Antoinette wants to suck your young blood e dopo aver fondato il progetto shoegaze Young Wrists nella sua Pesaro, confeziona l’esordio (omonimo) in italiano registrato e prodotto da Dario Brunori nel 2012.
    Nel frattempo scrive un racconto, Santa Caterina al Sinai, pubblicato da Minimum Fax per l’antologia Cosa volete Sentire.
    Seguono un lungo tour che dura quasi un anno e mezzo, un brano come Animali (con inclusa una cover di Gigliola Cinquetti) e poi il secondo album Sassi, prodotto insieme ai fratelli Imparato, che esce nel marzo 2014 per la Tempesta Dischi.
    A seguito del tour Maria Antonietta, accompagnata dai musicisti del gruppo Chewingum, decide di re-incidere i brani di Sassi in chiave elettronica, il risultato è l’EP Maria Antonietta Loves Chewingum del 2015.
    Dopo oltre 100 spettacoli dal vivo in poco più di sette mesi in Italia e un tour europeo, trascorre un anno a scrivere la sua tesi di laurea in Storia dell’Arte dedicata alle pratiche sommerse della creatività femminile, poi confeziona un singolo per i Tre Allegri Ragazzi Morti E invece niente e tiene una serie di reading dedicati alle sue poetesse del cuore (Dickinson, Plath, Cvetaeva, Campo…).
    A Gennaio 2018 esce il nuovo singolo “Deluderti” (brano più ascoltato nella Viral di Spotify) che anticipa il nuovo omonimo album pubblicato a Marzo, a cui segue un tour di successo nei principali club e festival italiani. A Gennaio 2019 chiude il tour con due soldout a Roma e Milano duettando con Brunori Sas, Calcutta, Francesca Michielin e Tre Allegri Ragazzi Morti.
    A Marzo 2019 è uscito il suo primo libro per Rizzoli, “Sette ragazze imperdonabili”, omaggio alle sue sorelle maggiori Cristina Campo, Etty Hillesum, Antonia Pozzi, Emily Dickinson, Sylvia Plath, Marina Cvetaeva, Giovanna d’Arco. Femmine radicali, impazienti, oneste e spesso antipatiche, che l’hanno ispirata negli anni e alle quali ha voluto dedicare una serie di racconti e poesie.
    ____________________________________________

    📆 Venerdì 1 Novembre (ore 21.30 – Ingresso 10 euro), sempre alle Officine Cantelmo, torna nel Salento il cantautore Giorgio Poi con una tappa del suo fortunato “Smog tour”, che dopo oltre quaranta date nei club e nei festival di tutta Italia in primavera ed estate, prosegue anche in autunno. In scaletta, tra gli altri, i brani di Smog (Bomba Dischi) quello che lo stesso cantautore definisce il suo “primo secondo album“.
    Info Giorgio Poi a Lecce per SeiYoung

    Nelle prossime settimane tutti i dettagli sulla rassegna che proseguirà sino maggio.
    ____________________________________________

    🔎 SEI Young è una rassegna dedicata ad artisti e gruppi italiani under 35 che nasce dall’esperienza del festival SEI – Sud Est Indipendente. Un passaggio di testimone tra i grandi interpreti della scena musicale italiana e internazionale e le nuove generazioni.

    #PerChiCrea #PCC #Weareinpuglia #PiiilCulturaPuglia #PugliaEvents #PugliaPromozione #RegionePuglia

    📞 Info 3331803375 – coolclub.it

  • Bellimbusti in Concerto
    21:30 -23:59
    2019.10.17

    Casanova Pub Birreria Pizzeria

    VIA Indipendenza 55, 73027 Minervino di Lecce
    Il “Miscela 3% Word Tour” torna al Casanova di Minervino di Lecce – Una serata di musica e ilarità in compagnia dei classici del rock italiano e non solo, in divertenti medley, tra canzoni della nostra gioventù e svolte inattese! IMPERDIBILE!
  • Victoria and The Winemakers | Pop-Soul night live @Cantiere Lecce
    22:00 -23:59
    2019.10.17

    viale Università

    Lecce

    Quando la musica unisce, si vede. Da come un gruppo tiene il palco e dalla personalità di ognuno. E 🚧giovedì 17 ottobre 🚧 ve lo dimostreremo con un live dalle sonorità molto interessanti…

    Ospiti di un altro giovedì notte questa volta saranno i Victoria and the Winemakers , band pop-soul pugliese nata nel 2011 dall’incontro di Mino Petruzzelli (batteria) e Alessandro Accardi (chitarra) con Vittoria Impedovo e Antonio Vinci (tastiere), quattro musicisti che condividendo lo stesso mood ad un certo punto decidono di puntare su un nuovo progetto artistico dalle identità blues, soul e pop.

    Tutto nasce per caso, quando i primi due, dopo molte collaborazioni e tour con artisti come Patty Pravo, Andy J Forest, Syl Johnson e Ronnie Jones, si incontrano e cominciano un percorso musicale insieme che li vedrà coinvolti in diversi progetti tra i quali quello con Nicola Conte. Poi l’incontro per magia con Vittoria e con il polistrumentista Antonio (The Octopus) sancisce l’inizio dei concerti e dei live della band.

    Così, nel 2015, arriva il loro primo tour fuori dall’Italia nei migliori clubs di Londra tra i quali Proud Camden, Jazz After Dark, Fiddler’s Elbow, solo per citarne alcuni. La produzione del brano “In the Family” li lancia nel mondo della radio su oltre 200 radio locali italiane e 5 network europei. E nel 2016, selezionati da Red Ronnie, partecipano al live di FIAT Music Tour.

    Giovedì, tra le nostre mura, presenteranno alla città “I’M INTO THAT” (Phony Art Records/Believe Digital), il loro primo ep d’esordio, un disco pop ma profondamente rock nelle intenzioni e soul nell’anima.

    Pronti a respirare un po’ d’aria internazionale?

    🚧 Start h 22 🚧
    Ingresso gratuito come sempre, birra in mano.
    \
    Direzione artistica a cura di Titti StomeoTTevents.

  • Altri eventi
    • VATANEVE e i sette naneTtini - Teatro Italia GALLIPOLI
      21:00 -23:59
      2019.10.17

      VATANEVE

      E i sette naneTtini

      Giovedì 17 ottobre 2019, ore 21 – Teatro Italia GALLIPOLI 

      A grande richiesta, dopo il debutto “sold out” dello scorso luglio, torna in scena VATANEVE e i sette naneTtini, parodia della celebre fiaba dei fratelli Grimm con protagonista Vata Barba, personaggio ideato ed interpretato da Alberto Greco, ispirato allo stereotipo della “comare gallipolina” pettegola e irriverente, ormai conosciutissimo ben oltre la sua Gallipoli, anche grazie al web.

      *****

      Dopo il debutto “sold out” dello scorso luglio, torna in scena al Teatro Italia di Gallipoli il prossimo 17 ottobre VATANEVE e i sette naneTtini, parodia della celebre fiaba dei fratelli Grimm con protagonista Vata Barba, personaggio ideato ed interpretato da Alberto Greco, ispirato allo stereotipo della “comare gallipolina” pettegola e irriverente, ormai noto ben oltre la sua Gallipoli, anche grazie al web.

       

      Cosa accade quando, come nelle fiabe più romantiche, si spera in una stella? Può capitare che ti raggiunga una fata e ti trasformi, come volevi, in una principessa. È quello che accade alla signora Vata Barba che si trova improvvisamente nei panni di una graziosa Biancaneve, maldestra ma dolce e affettuosa, pronta a coccolare sette strampalati nanetti, che stranamente hanno i modi e le  fattezze della sua “adorabile” figlioletta Ttina. Tutto pare procedere a meraviglia fino all’arrivo di una gracile e canuta vecchina che le offre una mela dai poteri magici ed “eterni” tanto da esaudire proprio tutti i desideri.

      E’ questa la trama della brillante commedia musicale VATANEVE e i sette naneTtini, prodotta da Poiefolà – Costruzioni Teatrali e Ragazzi di via Malinconico di Gallipoli.

       

      Due ore di spettacolo ed oltre venti interpreti per un’opera ricca di colpi di scena che fa ridere con sarcasmo, come sempre avviene con la figura creata dal gallipolino Alberto Greco. Addolorata Barba, in arte “Vata”, ha conquistato il pubblico, non solo salentino, facendo innamorare di sé anche i numerosi turisti che ormai la seguono suoi suoi canali social.

      Vata è un personaggio esilarante e intelligente che con comicità somministra al pubblico l’inesperienza dello stile di vita della casalinga del borgo esasperata dal progresso tecnologico di oggigiorno. Ecco che la quotidianità diviene teatro e le abitudini popolari offrono svariati motivi per ridere a crepa pelle. E’ la satira del folklore e del cattivo gusto che diverte il fruitore, carica di un’ironia che nasce dal popolare e che la signora Vata rende autentica e senza tempo, nel linguaggio e nell’abbigliamento, con minuzia di particolari. “Non è solo una macchietta teatrale, esiste davvero, la gente la riconosce e la rincorre quando ha la fortuna di incontrarla, e, soprattutto, si ispira alla sua irriverenza per sorridere – dice Alberto Greco. È ormai il mio alter ego, con vita propria, quasi una super eroina dei cartoni animati con la propria identità, la paladina del luogo comune e dell’esuberanza” dice Alberto Greco, ideatore ed interprete del personaggio, nonché direttore artistico dell’associazione culturale Poieofolà e della compagnia teatrale Ragazzi di via Malinconico.

       

      VATANEVE e i sette naneTtini sarà in scena giovedì 17 ottobre alle ore 21.00 al Teatro Italia di Gallipoli. Per info e prenotazioni 345.4639956. Biglietto 10 euro.

       

      Chi sarà, alla fine, la più bella del reame?

       

      Azzurra De Razza

      Ufficio Stampa Poieofolà

      cell. 3387755897 azzurraderazza@gmail.com

    • Carmen di Georges Bizet. Conversazione sull'opera
      21:00 -23:59
      2019.10.17

      Teatro Politeama Greco

      Viale XXV Luglio, 30, 73100 Lecce
      CARMEN di Georges Bizet
      Conversazione sull’opera a cura di Eraldo Martucci
      Giovedì 17 ottobre ore 18.30
      Foyer del Teatro Politeama Greco

      In attesa del capolavoro di Bizet, in programma al Teatro Politeama Greco di Lecce il 19 ottobre (alle 20.45) e il 20 ottobre (alle 18), ci sarà come di consueto la conferenza di presentazione che guiderà il pubblico alla scoperta dell’opera.
      A intervenire sull’argomento, giovedì 17 ottobre alle 18.30, nel foyer del teatro, sarà il critico musicale Eraldo Martucci. L’incontro (con esempi audio e video), dal titolo “Carmen di Georges Bizet. Conversazione sull’opera”, è realizzato in collaborazione con il Teatro Politeama Greco, l’Associazione Amici della Lirica “Tito Schipa” e l’Associazione Festinamente. Ingresso libero

      “Carmen” è una nuova produzione con Giandomenico Vaccari per la regia, le coreografie di Elisa Barucchieri e le scene di Pier Paolo Bisleri, realizzate da immagini multimediali a cura di Leandro Summo. La regia e la drammaturgia dell’opera si ispirano, in questa edizione, al libro “Carmen Adorata. Psicoanalisi della donna demoniaca” dello psichiatra italiano Franco Fornari.
      Sul podio salirà Jacopo Sipari di Pescasseroli, già apprezzato in altri concerti con l’OLES. Nel ruolo del titolo debutterà a Lecce il mezzosoprano Annunziata Vestri, da diversi anni protagonista nei maggiori teatri internazionali. Don José sarà il tenore Rubens Pelizzari, recentemente ottimo Cavaradossi nella Tosca del Petruzzelli. Il baritono rumeno Stefan Ignat si calerà nei panni di Escamillo, mentre Micaëla verrà interpretata dal soprano brindisino Angela Nisi, applaudita Musetta nella Bohème andata in scena per l’edizione 2018 di «Opera in Puglia». Il Coro Opera in Puglia è diretto da Emanuela Aymone.

      Informazioni, abbonamenti e biglietti presso la biglietteria del Teatro Politeama Greco di Lecce: tel. 0832.241468 / biglietteria online: www.politeamagreco.it.

      “Opera in Puglia” è finanziata nell’ambito della “Valorizzazione della cultura e della creatività territoriale-Il sistema musicale in Puglia” a valere sulle risorse FSC Puglia 2014-2020 – Patto per la Puglia, Area di intervento IV “Turismo, cultura e valorizzazione delle risorse naturali”.

    • Maria Antonietta a Lecce per SeiYoung
      21:30 -23:59
      2019.10.17
      Officine Cantelmo

      Viale Michele De Pietro, 73100 Lecce

      Maria Antonietta e Giorgio Poi sono i primi due ospiti confermati di SEIYoung, una nuova rassegna promossa da CoolClub.it con il sostegno di Mibac e di SIAE nell’ambito del programma “Per chi crea”, dedicata a giovani band e artisti under 35.

      📆 Giovedì 17 ottobre (ore 21.30 – ingresso 5 euro) le Officine Cantelmo di Lecce ospiteranno la cantautrice marchigiana Maria Antonietta con un reading/concerto ispirato dal suo libro d’esordio “Sette ragazze imperdonabili” (Rizzoli). Affiancata da Daniele Rossi (chitarra baritona, violoncello, tastiere e banjo) proporrà letture musicate e canzoni tratte dal suo repertorio suonate in una veste del tutto inedita.

      “Sette ragazze imperdonabili” è un omaggio alle sue sorelle maggiori Cristina Campo, Etty Hillesum, Antonia Pozzi, Emily Dickinson, Sylvia Plath, Marina Cvetaeva, Giovanna d’Arco. Femmine radicali, impazienti, oneste e spesso antipatiche, che l’hanno ispirata negli anni e alle quali ha voluto dedicare una serie di racconti e poesie.

      “Le protagoniste difendono la propria vocazione, il proprio tesoro, i propri segreti, difendono la propria complessità”, ha dichiarato la cantautrice in una intervista su La Repubblica XL. “Per rendere giustizia a loro stesse e alla loro complessità non cedono alle semplificazioni, si accollano il rischio, sempre e continuamente, di risultare radicali e antipatiche. A volte anche la ribellione è uno stereotipo, ed è stupendo percepire come anche in questa tensione a non conformarsi, in loro non ci sia nessun clichè all’opera. Nessuna retorica”.

      Maria Antonietta, al secolo Letizia Cesarinii, è una cantautrice nata a Pesaro nel 1987. Innamorata del regno animale e vegetale e appassionata di studi di genere, di arte medievale, di poesia e teologia, cerca costantemente di far quadrare tutte le sue passioni all’interno della sua opera (il che è come costruire una cattedrale, difficile).
      Dopo aver auto prodotto il suo primo disco nel luglio 2010 Marie Antoinette wants to suck your young blood e dopo aver fondato il progetto shoegaze Young Wrists nella sua Pesaro, confeziona l’esordio (omonimo) in italiano registrato e prodotto da Dario Brunori nel 2012.
      Nel frattempo scrive un racconto, Santa Caterina al Sinai, pubblicato da Minimum Fax per l’antologia Cosa volete Sentire.
      Seguono un lungo tour che dura quasi un anno e mezzo, un brano come Animali (con inclusa una cover di Gigliola Cinquetti) e poi il secondo album Sassi, prodotto insieme ai fratelli Imparato, che esce nel marzo 2014 per la Tempesta Dischi.
      A seguito del tour Maria Antonietta, accompagnata dai musicisti del gruppo Chewingum, decide di re-incidere i brani di Sassi in chiave elettronica, il risultato è l’EP Maria Antonietta Loves Chewingum del 2015.
      Dopo oltre 100 spettacoli dal vivo in poco più di sette mesi in Italia e un tour europeo, trascorre un anno a scrivere la sua tesi di laurea in Storia dell’Arte dedicata alle pratiche sommerse della creatività femminile, poi confeziona un singolo per i Tre Allegri Ragazzi Morti E invece niente e tiene una serie di reading dedicati alle sue poetesse del cuore (Dickinson, Plath, Cvetaeva, Campo…).
      A Gennaio 2018 esce il nuovo singolo “Deluderti” (brano più ascoltato nella Viral di Spotify) che anticipa il nuovo omonimo album pubblicato a Marzo, a cui segue un tour di successo nei principali club e festival italiani. A Gennaio 2019 chiude il tour con due soldout a Roma e Milano duettando con Brunori Sas, Calcutta, Francesca Michielin e Tre Allegri Ragazzi Morti.
      A Marzo 2019 è uscito il suo primo libro per Rizzoli, “Sette ragazze imperdonabili”, omaggio alle sue sorelle maggiori Cristina Campo, Etty Hillesum, Antonia Pozzi, Emily Dickinson, Sylvia Plath, Marina Cvetaeva, Giovanna d’Arco. Femmine radicali, impazienti, oneste e spesso antipatiche, che l’hanno ispirata negli anni e alle quali ha voluto dedicare una serie di racconti e poesie.
      ____________________________________________

      📆 Venerdì 1 Novembre (ore 21.30 – Ingresso 10 euro), sempre alle Officine Cantelmo, torna nel Salento il cantautore Giorgio Poi con una tappa del suo fortunato “Smog tour”, che dopo oltre quaranta date nei club e nei festival di tutta Italia in primavera ed estate, prosegue anche in autunno. In scaletta, tra gli altri, i brani di Smog (Bomba Dischi) quello che lo stesso cantautore definisce il suo “primo secondo album“.
      Info Giorgio Poi a Lecce per SeiYoung

      Nelle prossime settimane tutti i dettagli sulla rassegna che proseguirà sino maggio.
      ____________________________________________

      🔎 SEI Young è una rassegna dedicata ad artisti e gruppi italiani under 35 che nasce dall’esperienza del festival SEI – Sud Est Indipendente. Un passaggio di testimone tra i grandi interpreti della scena musicale italiana e internazionale e le nuove generazioni.

      #PerChiCrea #PCC #Weareinpuglia #PiiilCulturaPuglia #PugliaEvents #PugliaPromozione #RegionePuglia

      📞 Info 3331803375 – coolclub.it

    • Bellimbusti in Concerto
      21:30 -23:59
      2019.10.17

      Casanova Pub Birreria Pizzeria

      VIA Indipendenza 55, 73027 Minervino di Lecce
      Il “Miscela 3% Word Tour” torna al Casanova di Minervino di Lecce – Una serata di musica e ilarità in compagnia dei classici del rock italiano e non solo, in divertenti medley, tra canzoni della nostra gioventù e svolte inattese! IMPERDIBILE!
    • Victoria and The Winemakers | Pop-Soul night live @Cantiere Lecce
      22:00 -23:59
      2019.10.17

      viale Università

      Lecce

      Quando la musica unisce, si vede. Da come un gruppo tiene il palco e dalla personalità di ognuno. E 🚧giovedì 17 ottobre 🚧 ve lo dimostreremo con un live dalle sonorità molto interessanti…

      Ospiti di un altro giovedì notte questa volta saranno i Victoria and the Winemakers , band pop-soul pugliese nata nel 2011 dall’incontro di Mino Petruzzelli (batteria) e Alessandro Accardi (chitarra) con Vittoria Impedovo e Antonio Vinci (tastiere), quattro musicisti che condividendo lo stesso mood ad un certo punto decidono di puntare su un nuovo progetto artistico dalle identità blues, soul e pop.

      Tutto nasce per caso, quando i primi due, dopo molte collaborazioni e tour con artisti come Patty Pravo, Andy J Forest, Syl Johnson e Ronnie Jones, si incontrano e cominciano un percorso musicale insieme che li vedrà coinvolti in diversi progetti tra i quali quello con Nicola Conte. Poi l’incontro per magia con Vittoria e con il polistrumentista Antonio (The Octopus) sancisce l’inizio dei concerti e dei live della band.

      Così, nel 2015, arriva il loro primo tour fuori dall’Italia nei migliori clubs di Londra tra i quali Proud Camden, Jazz After Dark, Fiddler’s Elbow, solo per citarne alcuni. La produzione del brano “In the Family” li lancia nel mondo della radio su oltre 200 radio locali italiane e 5 network europei. E nel 2016, selezionati da Red Ronnie, partecipano al live di FIAT Music Tour.

      Giovedì, tra le nostre mura, presenteranno alla città “I’M INTO THAT” (Phony Art Records/Believe Digital), il loro primo ep d’esordio, un disco pop ma profondamente rock nelle intenzioni e soul nell’anima.

      Pronti a respirare un po’ d’aria internazionale?

      🚧 Start h 22 🚧
      Ingresso gratuito come sempre, birra in mano.
      \
      Direzione artistica a cura di Titti StomeoTTevents.

18
  • Alessandro Quarta 5et & Quartetto d’archi del Teatro Alla Scala
    20:30 -23:59
    2019.10.18

    Teatro Apollo

    Via S. Trinchese, 73100 Lecce

    Venerdì 18 ottobre si alza il sipario sulla 50^ Stagione Concertistica della Camerata Musicale Salentina. Un traguardo straordinario, quello raggiunto dalla storica associazione leccese, frutto di un percorso artistico che ha portato, dal 1970 ad oggi, ad esibirsi a Lecce e in tutto il Salento artisti di fama mondiale e talenti assoluti della musica.
    Per l’inaugurazione di una stagione tutta da vivere e da festeggiare la Camerata ha scelto una delle eccellenze del nostro territorio: Alessandro Quarta. Lo straordinario violinista salentino, insieme al suo quintetto, suonerà al Teatro Apollo il suo Astor Piazzolla. Sul palco, nella prima parte della serata, il Quartetto d’archi del Teatro Alla Scala di Milano, con Francesco Manara e Daniele Pascoletti al violino, Simonide Braconi alla viola e Massimo Polidori al violoncello, eseguirà musiche di Schubert e Ravel; nella seconda parte invece il quartetto accompagnerà il virtuoso artista salentino in un viaggio tra i brani più belli del suo album “Alessandro Quarta plays Piazzolla”.

    Alessandro Quarta nasce come violinista classico e a lungo si è mosso ai confini tra classica e altre forme di musica. La sua personalità vulcanica e la sua creatività lo hanno indirizzato ad una grande varietà di progetti e ora il suo repertorio svaria dalla tradizione classica alle sperimentazioni nel blues, soul e nel pop. Ha suonato con Roberto Bolle, con “il Volo” a Sanremo, al Concerto del Primo Maggio in Piazza San Giovanni e ha collaborato con stelle della musica planetarie come Lenny Kravitz, Carlos Santana, Celine Dion, Robin Williams, Joe Cocker, Liza Minnellli, Dee Dee Bridgewater, Toquinho. Proprio con il suo cd dedicato a Piazzolla è stato candidato al Grammy. Nel 1994 la Siae lo ha riconosciuto “miglior talento italiano”. Nel 2013 la Cnn lo ha definito “Musical Genius”.

    La prima parte dell’inaugurazione della Stagione Concertistica della Camerata Musicale Salentina vedrà esibirsi invece il Quartetto d’archi della Scala, formazione storica la cui fondazione risale al 1953, quando le prime parti sentirono l’esigenza di sviluppare un importante discorso musicale cameristico seguendo l’esempio delle più grandi orchestre del mondo. Ha scritto di loro il M. Riccardo Muti: “..quartetto di rara eccellenza tecnica e musicale,…..la bellezza del suono e la preziosa cantabilità, propria di chi ha grande dimestichezza anche con il mondo dell’opera, ne fanno un gruppo da ascoltare con particolare gioia ed emozione”.

    Prevendite disponibili presso la sede della Camerata Musicale Salentina, il Castello Carlo V, online e nei punti vendita del circuito Vivaticket Italia.
    Fondata dal M° Carlo Vitale nel 1970, la Camerata Musicale Salentina è sostenuta dal MiBACT, dalla Regione Puglia e dal Comune di Lecce.
    Sponsor della manifestazione BPP Banca Popolare Pugliese.

    PROGRAMMA MUSICALE
    Prima parte:
    Quartetto d’archi del Teatro Alla Scala di Milano
    F. Schubert: Quartettsatz D 703 in do minore
    M. Ravel: Quartetto in Fa Maggiore per archi
    Allegro moderato – Assez vif – Très lent – Vif et agité

    Seconda parte:
    Alessandro Quarta 5tet e Quartetto d’archi della Scala di Milano play Piazzolla
    Chau Paris
    Vuelvo al Sur
    Rio Sena
    Years of Solitude
    Oblivion
    Adios Nonino
    La Muerte de l’Angel
    Jeanne y Paul
    Fracanapa
    Libertango

    PREZZI dei BIGLIETTI (comprensivi del diritto di prevendita)
    Poltronissime e Palchi I Ordine: Intero € 44, Ridotto* € 38
    Palchi I Ordine (posti con scarsa visibilità): € 25
    Poltrone e Palchi II Ordine: Intero € 33, Ridotto* € 27
    Poltrone e Palchi II Ordine (posti con scarsa visibilità): € 20
    Loggione: Intero € 22, Ridotto* € 19

    ABBONAMENTO A *13 SPETTACOLI* (incluso Alessandro Quarta e Sergio Cammariere):
    Poltronissime e Palchi I Ordine: Intero € 260, Ridotto* € 230
    Poltrone e Palchi II Ordine: Intero € 210, Ridotto* € 180
    Loggione: Intero € 120, Ridotto* € 90
    ABBONATI! CONVIENE!

    * La riduzione è valida per: over 65, under 35 anni | Docenti | Studenti | Dipendenti BPP Banca Popolare Pugliese | Disabili e Accompagnatori
    La riduzione verrà applicata SOLTANTO dietro presentazione del relativo documento che la consente.
    Ogni 10 paganti il biglietto intero è previsto 1 biglietto omaggio.
    I disabili in carrozzina hanno diritto all’ingresso gratuito.

    PREZZI SPECIALI UNDER 35, SCUOLE, DISABILI e ACCOMPAGNATORI
    E’ disponibile una quantità limitata di posti a tariffa speciale per Under 35, scuole, disabili e accompagnatori e soci Salento Swing People.
    Poltronissime ultime file e Palchi Laterali I Ordine: 30 €
    Poltrone ultime file e Palchi Laterali II Ordine: 22 €
    Info per accedere alla promozione: 0832 309901 – 348 0072655
    Email: biglietteria@cameratamusicalesalentina.com

    Carta Del Docente E 18app
    Anche per questo evento è possibile l’acquisto del biglietto o dell’abbonamento utilizzando il Bonus Cultura, scegliendo come tipologia di buono SPETTACOLI DAL VIVO o CONCERTI.

    CON I BIMBI A TEATRO!
    Assistere ai concerti della Camerata Salentina con i propri bimbi da quest’anno è possibile! L’Associazione organizza infatti un laboratorio musicale dedicato ai bambini dai 6 anni in su in contemporanea con gli spettacoli serali e nelle sale interne dei teatri.
    Il costo varia dagli 8 ai 10 € a bambino, con possibilità per i bambini di assistere allo spettacolo.

    BIGLIETTO SOSPESO
    Un “biglietto sospeso” per chi non può permettersi di andare a teatro: solidarietà e cultura si fondono nell’iniziativa della Camerata Musicale Salentina. Il meccanismo è molto semplice: chiunque, con soli 2 €, può offrire un “biglietto sospeso” e fare in modo che il teatro sia davvero uno strumento di cultura per tutti.
    Per ogni biglietto sospeso donato, la Camerata ne offrirà un altro. Le Associazioni solidali che vogliono collaborare a questo progetto possono contattare gli uffici della Camerata al 348 0072655.

    INFO
    Camerata Musicale Salentina
    Via XXV Luglio 2B – Lecce
    Tel: 0832 309901 – Cell: 348 0072654 (Info) – 348 0072655 (Biglietteria)
    Email: biglietteria@cameratamusicalesalentina.com
    Sito: www.cameratamusicalesalentina.com – Seguici su Facebook!

  • Havana Trio live alla Litoranea 214 di San Gregorio
    21:30 -23:59
    2019.10.18

  • Wild Licks live allo Shakespeare di Casarano
    22:00 -23:59
    2019.10.18

    Tributo ai Rolling Stones

    via Vecchia Matino

    Casarano

  • The Fillers 10 Years Rock’n’Roll Party live al Locale di Lecce
    22:00 -23:59
    2019.10.18

    Locale – Birreria con Cucina

    via Giuseppe Giusti 2b, 73100 Lecce

    🔥🔥🔥 The Fillers 🔥🔥🔥
    🔥🔥10 years 🔥🔥
    🔥Rock’n’Roll Party🔥
    🔥FREE ENTRY🔥
    🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉
    💣💣💣💣💣💣💣💣💣💣💣
    🔥🔥🔥🔥🔥🔥🔥🔥🔥🔥🔥
    🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉

    BURDIELLUUUUUUUU!!!!!!
    TUTTI SUI TAVOLIIIIIIIIIIIIIII!!!!

    Ebbene sì, il momento di festeggiare 10 anni di scorribande è arrivato!!!!

    Andrea Camarda (voce e chitarra)
    Matteo Moscara (voce e chitarra)
    Dario Ancona ( voce e basso)
    Davide Mercaldi (batteria)

  • Figli di Rock N’ Roll – Gianna Rock Veglie
    22:00 -23:59
    2019.10.18

    Gianna Rock cafè

    Via Fratelli Bandiera 33, 73010 Veglie

    2009-2019: 10 anni in pieno Rock N’ Roll!!!

    La band tributo a Ligabue FIGLI DI ROCK N’ ROLL festeggia 10 anni di attività e fa tappa al GIANNA ROCK di Veglie col suo fedele spettacolo live, per accontentare tutti i fans del Liga!!!

    Start ore 22:00 – Ingresso libero
    Infoline: 328 662 5649

  • Kooky Brown Band live a Miggiano
    22:00 -23:59
    2019.10.18

  • Bloody Sunday U2 Tribute – Mein Teil, Copertino
    22:00 -23:59
    2019.10.18

    Venerdì 18 Ottobre 2019 i Bloody Sunday U2 Tribute ritorneranno in scena Live per la quarta volta in cinque anni al Mein Teil di Copertino, il pub – birreria – hamburgeria autentico luogo di culto per l’ottima ristorazione e la musica live in Salento!

    Uno show musicale di oltre 2 ore dedicato a una band il cui successo è ormai consacrato in tutto il mondo!
    Sulla scia del “The Joshua Tree – 30th Anniversary” e del Tour mondiale 2018/2019 “Experience + Innocence” degli U2, i Bloody Sunday proporranno un vasto repertorio con delle piccole novità, senza tralasciare tutti i migliori brani della storica rock band irlandese di Bono, Edge, Adam e Larry.
    A rendere ancora più piacevole la serata ci penserà lo Staff del Mein Teil, pronto a servire fiumi di birra con un’ampia scelta tra le migliori a livello internazionale e a deliziare il vostro palato con le prelibate selezioni di carni e altre sfiziose proposte gastronomiche.

    NON MANCATE!
    START ORE 21.30 – INGRESSO LIBERO
    INFO/PRENOTAZIONI: 3248905530

    MEIN TEIL
    VIA MILANO, 24
    COPERTINO

    BLOODY SUNDAY U2 TRIBUTE
    La band ripercorre il repertorio degli U2 dedicando attenzione al sound e alle atmosfere della leggendaria band di Dublino.
    Reduci da diverse esperienze musicali, i quattro componenti hanno riunito le loro capacità con un unico intento, ricreare il sound e le atmosfere degli U2, lontano dalla semplice imitazione, focalizzandosi sull’impatto col pubblico e sul timbro musicale.
    Finalisti al Concorso “Beautiful Cover U2 ” tenutosi a Torino ad Aprile 2013.

    Giorgio Martina – Voce
    Alberto Ruggio – Chitarra e seconda voce
    Simone Invidia – basso
    Francesco Rucco – batteria

  • I Malfattori Al Food&Games di Alezio
    22:00 -23:59
    2019.10.18

  • H-Trio from Accasaccio live all’Urban di Tiggiano
    22:00 -23:59
    2019.10.18

    Ripartono i venerdì live targati Urban Cafè … prima serata in compagnia dei H-Trio… il trio degli “Accasaccio” torna da noi dopo la strepitosa esperienza ad “X-Factor”… non mancate !! Venerdì 18 ottobre ore 22.00 😎😎
  • Alla Bua in Concerto a Martano
    22:00 -23:59
    2019.10.18

    SAGRA DE LA VOLIA CAZZATA
    LARGO PRIMO MAGGIO

  • Party 4/E Burning Shoes Rockabilly Revival Live#Twentyfour
    22:00 -23:59
    2019.10.18

  • Vasco Rock – Tribute Band @celsiuspub di Lecce
    22:00 -23:59
    2019.10.18

  • Altri eventi
    • Alessandro Quarta 5et & Quartetto d'archi del Teatro Alla Scala
      20:30 -23:59
      2019.10.18
      Teatro Apollo

      Via S. Trinchese, 73100 Lecce

      Venerdì 18 ottobre si alza il sipario sulla 50^ Stagione Concertistica della Camerata Musicale Salentina. Un traguardo straordinario, quello raggiunto dalla storica associazione leccese, frutto di un percorso artistico che ha portato, dal 1970 ad oggi, ad esibirsi a Lecce e in tutto il Salento artisti di fama mondiale e talenti assoluti della musica.
      Per l’inaugurazione di una stagione tutta da vivere e da festeggiare la Camerata ha scelto una delle eccellenze del nostro territorio: Alessandro Quarta. Lo straordinario violinista salentino, insieme al suo quintetto, suonerà al Teatro Apollo il suo Astor Piazzolla. Sul palco, nella prima parte della serata, il Quartetto d’archi del Teatro Alla Scala di Milano, con Francesco Manara e Daniele Pascoletti al violino, Simonide Braconi alla viola e Massimo Polidori al violoncello, eseguirà musiche di Schubert e Ravel; nella seconda parte invece il quartetto accompagnerà il virtuoso artista salentino in un viaggio tra i brani più belli del suo album “Alessandro Quarta plays Piazzolla”.

      Alessandro Quarta nasce come violinista classico e a lungo si è mosso ai confini tra classica e altre forme di musica. La sua personalità vulcanica e la sua creatività lo hanno indirizzato ad una grande varietà di progetti e ora il suo repertorio svaria dalla tradizione classica alle sperimentazioni nel blues, soul e nel pop. Ha suonato con Roberto Bolle, con “il Volo” a Sanremo, al Concerto del Primo Maggio in Piazza San Giovanni e ha collaborato con stelle della musica planetarie come Lenny Kravitz, Carlos Santana, Celine Dion, Robin Williams, Joe Cocker, Liza Minnellli, Dee Dee Bridgewater, Toquinho. Proprio con il suo cd dedicato a Piazzolla è stato candidato al Grammy. Nel 1994 la Siae lo ha riconosciuto “miglior talento italiano”. Nel 2013 la Cnn lo ha definito “Musical Genius”.

      La prima parte dell’inaugurazione della Stagione Concertistica della Camerata Musicale Salentina vedrà esibirsi invece il Quartetto d’archi della Scala, formazione storica la cui fondazione risale al 1953, quando le prime parti sentirono l’esigenza di sviluppare un importante discorso musicale cameristico seguendo l’esempio delle più grandi orchestre del mondo. Ha scritto di loro il M. Riccardo Muti: “..quartetto di rara eccellenza tecnica e musicale,…..la bellezza del suono e la preziosa cantabilità, propria di chi ha grande dimestichezza anche con il mondo dell’opera, ne fanno un gruppo da ascoltare con particolare gioia ed emozione”.

      Prevendite disponibili presso la sede della Camerata Musicale Salentina, il Castello Carlo V, online e nei punti vendita del circuito Vivaticket Italia.
      Fondata dal M° Carlo Vitale nel 1970, la Camerata Musicale Salentina è sostenuta dal MiBACT, dalla Regione Puglia e dal Comune di Lecce.
      Sponsor della manifestazione BPP Banca Popolare Pugliese.

      PROGRAMMA MUSICALE
      Prima parte:
      Quartetto d’archi del Teatro Alla Scala di Milano
      F. Schubert: Quartettsatz D 703 in do minore
      M. Ravel: Quartetto in Fa Maggiore per archi
      Allegro moderato – Assez vif – Très lent – Vif et agité

      Seconda parte:
      Alessandro Quarta 5tet e Quartetto d’archi della Scala di Milano play Piazzolla
      Chau Paris
      Vuelvo al Sur
      Rio Sena
      Years of Solitude
      Oblivion
      Adios Nonino
      La Muerte de l’Angel
      Jeanne y Paul
      Fracanapa
      Libertango

      PREZZI dei BIGLIETTI (comprensivi del diritto di prevendita)
      Poltronissime e Palchi I Ordine: Intero € 44, Ridotto* € 38
      Palchi I Ordine (posti con scarsa visibilità): € 25
      Poltrone e Palchi II Ordine: Intero € 33, Ridotto* € 27
      Poltrone e Palchi II Ordine (posti con scarsa visibilità): € 20
      Loggione: Intero € 22, Ridotto* € 19

      ABBONAMENTO A *13 SPETTACOLI* (incluso Alessandro Quarta e Sergio Cammariere):
      Poltronissime e Palchi I Ordine: Intero € 260, Ridotto* € 230
      Poltrone e Palchi II Ordine: Intero € 210, Ridotto* € 180
      Loggione: Intero € 120, Ridotto* € 90
      ABBONATI! CONVIENE!

      * La riduzione è valida per: over 65, under 35 anni | Docenti | Studenti | Dipendenti BPP Banca Popolare Pugliese | Disabili e Accompagnatori
      La riduzione verrà applicata SOLTANTO dietro presentazione del relativo documento che la consente.
      Ogni 10 paganti il biglietto intero è previsto 1 biglietto omaggio.
      I disabili in carrozzina hanno diritto all’ingresso gratuito.

      PREZZI SPECIALI UNDER 35, SCUOLE, DISABILI e ACCOMPAGNATORI
      E’ disponibile una quantità limitata di posti a tariffa speciale per Under 35, scuole, disabili e accompagnatori e soci Salento Swing People.
      Poltronissime ultime file e Palchi Laterali I Ordine: 30 €
      Poltrone ultime file e Palchi Laterali II Ordine: 22 €
      Info per accedere alla promozione: 0832 309901 – 348 0072655
      Email: biglietteria@cameratamusicalesalentina.com

      Carta Del Docente E 18app
      Anche per questo evento è possibile l’acquisto del biglietto o dell’abbonamento utilizzando il Bonus Cultura, scegliendo come tipologia di buono SPETTACOLI DAL VIVO o CONCERTI.

      CON I BIMBI A TEATRO!
      Assistere ai concerti della Camerata Salentina con i propri bimbi da quest’anno è possibile! L’Associazione organizza infatti un laboratorio musicale dedicato ai bambini dai 6 anni in su in contemporanea con gli spettacoli serali e nelle sale interne dei teatri.
      Il costo varia dagli 8 ai 10 € a bambino, con possibilità per i bambini di assistere allo spettacolo.

      BIGLIETTO SOSPESO
      Un “biglietto sospeso” per chi non può permettersi di andare a teatro: solidarietà e cultura si fondono nell’iniziativa della Camerata Musicale Salentina. Il meccanismo è molto semplice: chiunque, con soli 2 €, può offrire un “biglietto sospeso” e fare in modo che il teatro sia davvero uno strumento di cultura per tutti.
      Per ogni biglietto sospeso donato, la Camerata ne offrirà un altro. Le Associazioni solidali che vogliono collaborare a questo progetto possono contattare gli uffici della Camerata al 348 0072655.

      INFO
      Camerata Musicale Salentina
      Via XXV Luglio 2B – Lecce
      Tel: 0832 309901 – Cell: 348 0072654 (Info) – 348 0072655 (Biglietteria)
      Email: biglietteria@cameratamusicalesalentina.com
      Sito: www.cameratamusicalesalentina.com – Seguici su Facebook!

    • Havana Trio live alla Litoranea 214 di San Gregorio
      21:30 -23:59
      2019.10.18
    • Wild Licks live allo Shakespeare di Casarano
      22:00 -23:59
      2019.10.18

      Tributo ai Rolling Stones

      via Vecchia Matino

      Casarano

    • The Fillers 10 Years Rock'n'Roll Party live al Locale di Lecce
      22:00 -23:59
      2019.10.18
      Locale – Birreria con Cucina

      via Giuseppe Giusti 2b, 73100 Lecce

      🔥🔥🔥 The Fillers 🔥🔥🔥
      🔥🔥10 years 🔥🔥
      🔥Rock’n’Roll Party🔥
      🔥FREE ENTRY🔥
      🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉
      💣💣💣💣💣💣💣💣💣💣💣
      🔥🔥🔥🔥🔥🔥🔥🔥🔥🔥🔥
      🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉🎉

      BURDIELLUUUUUUUU!!!!!!
      TUTTI SUI TAVOLIIIIIIIIIIIIIII!!!!

      Ebbene sì, il momento di festeggiare 10 anni di scorribande è arrivato!!!!

      Andrea Camarda (voce e chitarra)
      Matteo Moscara (voce e chitarra)
      Dario Ancona ( voce e basso)
      Davide Mercaldi (batteria)

    • Figli di Rock N' Roll - Gianna Rock Veglie
      22:00 -23:59
      2019.10.18
      Gianna Rock cafè

      Via Fratelli Bandiera 33, 73010 Veglie

      2009-2019: 10 anni in pieno Rock N’ Roll!!!

      La band tributo a Ligabue FIGLI DI ROCK N’ ROLL festeggia 10 anni di attività e fa tappa al GIANNA ROCK di Veglie col suo fedele spettacolo live, per accontentare tutti i fans del Liga!!!

      Start ore 22:00 – Ingresso libero
      Infoline: 328 662 5649

    • Kooky Brown Band live a Miggiano
      22:00 -23:59
      2019.10.18
    • Bloody Sunday U2 Tribute - Mein Teil, Copertino
      22:00 -23:59
      2019.10.18

      Venerdì 18 Ottobre 2019 i Bloody Sunday U2 Tribute ritorneranno in scena Live per la quarta volta in cinque anni al Mein Teil di Copertino, il pub – birreria – hamburgeria autentico luogo di culto per l’ottima ristorazione e la musica live in Salento!

      Uno show musicale di oltre 2 ore dedicato a una band il cui successo è ormai consacrato in tutto il mondo!
      Sulla scia del “The Joshua Tree – 30th Anniversary” e del Tour mondiale 2018/2019 “Experience + Innocence” degli U2, i Bloody Sunday proporranno un vasto repertorio con delle piccole novità, senza tralasciare tutti i migliori brani della storica rock band irlandese di Bono, Edge, Adam e Larry.
      A rendere ancora più piacevole la serata ci penserà lo Staff del Mein Teil, pronto a servire fiumi di birra con un’ampia scelta tra le migliori a livello internazionale e a deliziare il vostro palato con le prelibate selezioni di carni e altre sfiziose proposte gastronomiche.

      NON MANCATE!
      START ORE 21.30 – INGRESSO LIBERO
      INFO/PRENOTAZIONI: 3248905530

      MEIN TEIL
      VIA MILANO, 24
      COPERTINO

      BLOODY SUNDAY U2 TRIBUTE
      La band ripercorre il repertorio degli U2 dedicando attenzione al sound e alle atmosfere della leggendaria band di Dublino.
      Reduci da diverse esperienze musicali, i quattro componenti hanno riunito le loro capacità con un unico intento, ricreare il sound e le atmosfere degli U2, lontano dalla semplice imitazione, focalizzandosi sull’impatto col pubblico e sul timbro musicale.
      Finalisti al Concorso “Beautiful Cover U2 ” tenutosi a Torino ad Aprile 2013.

      Giorgio Martina – Voce
      Alberto Ruggio – Chitarra e seconda voce
      Simone Invidia – basso
      Francesco Rucco – batteria

    • I Malfattori Al Food&Games di Alezio
      22:00 -23:59
      2019.10.18
    • H-Trio from Accasaccio live all'Urban di Tiggiano
      22:00 -23:59
      2019.10.18
      Ripartono i venerdì live targati Urban Cafè … prima serata in compagnia dei H-Trio… il trio degli “Accasaccio” torna da noi dopo la strepitosa esperienza ad “X-Factor”… non mancate !! Venerdì 18 ottobre ore 22.00 😎😎
    • Alla Bua in Concerto a Martano
      22:00 -23:59
      2019.10.18

      SAGRA DE LA VOLIA CAZZATA
      LARGO PRIMO MAGGIO

    • Party 4/E Burning Shoes Rockabilly Revival Live#Twentyfour
      22:00 -23:59
      2019.10.18
    • Vasco Rock - Tribute Band @celsiuspub di Lecce
      22:00 -23:59
      2019.10.18
19
  • Oltre 60 attori “Barboni per un giorno” a Lecce per dieci anni del Barbonaggio Teatrale di Ippolito Chiarello
    18:30 -23:59
    2019.10.19

    Sabato 19 ottobre
    Ore 18:30 – Proiezione
    Ore 19:30 – Assemblea
    Ore 21:30 – Barbonaggio Teatrale

    Piazza Sant’Oronzo e Centro Storico – Lecce
    Ingresso libero
    Info 3474741759 / 3471979005
    www.ippolitochiarello.it

     

    OLTRE SESSANTA ATTORI “BARBONI PER UN GIORNO” A LECCE PER I DIECI ANNI DEL BARBONAGGIO TEATRALE DI IPPOLITO CHIARELLO
    Sabato 19 ottobre in Piazza Sant’Oronzo e nel Centro storico di Lecce edizione speciale
     di “Barboni per un giorno“, per festeggiare i dieci anni del Barbonaggio Teatraleprogetto artistico nato dall’esperienza dell’attore e regista salentino Ippolito Chiarello. Tra gli oltre 60 partecipanti di quest’anno, Eleonora Cadeddu, (Annuccia in “Un Medico in Famiglia”), le attrici e gli attori Cecilia Montomoli e Maina Le Goff (in arrivo dalla Francia), Franco Ferrante, Giusy Frallonardo, Sara Bevilacqua, Arianna Gambaccini, Otto Marco Mercante, Pierfrancesco Rampino, Roberta Natalini, la danzatrice e coreografa Barbara Toma, le cantanti Alessandra Caiulo e  Emanuela Gabrieli, i menestrelli Pasquale Quarata e Donna Lucia, il progetto voce e violoncello “Papillon De Nuit” di Valeria Montesardo e Luca Basile, i barboni sui trampoli Dario Cadei e Marcella Buttazzo. Dopo la proiezione del documentario “Ogni volta che parlo con me” di Chiarello e Matteo Greco (ore 18:30) e un’assemblea pubblica sull’esperienza teatrale (ore 19:30) nell’Open Space di Palazzo Carafa, alle 21.30 l’arpista Maria Grazia Annesi e la consueta “Preghiera del clown” di Antonio “Totò” de Curtis, letta dal sindaco  di Lecce Carlo Salvemini darà il via alle performance dei “barboni” tra Piazza Sant’Oronzo e le strade limitrofe. Martedì 29 ottobre, inoltre, “I Fatti Vostri”, la trasmissione del mattino di Rai2 condotta da Giancarlo Magalli, ospiterà l’incontro a distanza di dieci anni tra Chiarello e il piccolo Alberto, ragazzino oggi dodicenne, che si rese inconsapevole protagonista di una foto simbolo agli esordi del Barbonaggio Teatrale e ritrovato dopo un appello lanciato sui social.

     

    Eleonora Cadeddu (Annuccia in “Un Medico in Famiglia”), gli attori e le attrici Cecilia Montomoli e Maina Le Goff (entrambe in arrivo dalla Francia), Franco FerranteGiusy FrallonardoSara BevilacquaArianna GambacciniOtto Marco MercantePierfrancesco RampinoRoberta Natalini, la danzatrice e coreografa Barbara Toma, le cantanti Alessandra Caiulo ed  Emanuela Gabrieli, l’arpista Maria Grazia Annesi, i menestrelli Pasquale Quarata e Donna Lucia, il progetto voce e violoncello Papillon De Nuit di Valeria Montesardo e Luca Basile, gli attori barboni sui trampoli Dario Cadei e Marcella Buttazzo sono alcuni, tra gli oltre 60 partecipanti, dei “Barboni per un giorno” che sabato 19 ottobre animeranno le piazze e le strade del centro storico di Lecce. Dalle 18:30 (ingresso libero), infatti, si festeggeranno i dieci anni del Barbonaggio teatrale, modalità di proposta artistica indipendente “dal basso” nata dall’esperienza dell’attore e regista salentino Ippolito Chiarello, per ridare l’arte alla gente, al pubblico e per restituire il contatto diretto, il coinvolgimento al di là delle confezioni, che ha attraversato l’Europa, è approdato oltreoceano a Vancouver in Canada e sbarcherà anche Nantes, in Francia, con il progetto permanente “Le conte des contes” (dal prossimo novembre fino a maggio 2020).
     
    La lunga serata si aprirà nella sala dell’Open Space di Piazza Sant’Oronzo, con la proiezione del film “Ogni volta che parlo con me” di Ippolito Chiarello e Matteo Greco, un viaggio poetico del barbone nel cuore delle capitali europee. A seguire (ore 19:30) spazio all’assemblea pubblica e informale nel corso della quale critici, operatori, artisti e pubblico si confronteranno sul significato dell’esperienza del barbonaggio teatrale che da movimento locale ha poi valicato i confini italiani per diffondersi e radicarsi in altri Paesi. Alle 21.30 l’arpista Maria Grazia Annesi e la consueta “Preghiera del clown” di Antonio de Curtis – che quest’anno sarà letta dal sindaco  di Lecce Carlo Salvemini –  darà il via alle performance di circa sessanta attori barboni che fino alle 23 si esibiranno tra Piazza Sant’Oronzo e le strade limitrofe.

    “Era il pomeriggio del 28 agosto 2009”, racconta Ippolito Chiarello, “e con assoluta incoscienza stendevo a terra un tappeto, piazzavo un lume e un gradino di legno nero e dorato, infilavo il mio inseparabile impermeabile e tra gli sguardi increduli dei miei colleghi e del pubblico della strada, vendevo il mio primo pezzo di spettacolo con questa modalità, che chiamai barbonaggio teatrale. Con la stessa incoscienza, con caparbietà e molta fatica ho realizzato in questi 10 anni la mia utopia: fare ogni giorno il mio lavoro, viverci e avere pubblico che mi ascolti”. Nato dal disagio e da un moto di rifiuto per un sistema teatrale chiuso in se stesso, spesso autoreferenziale e legato a logiche di mercato, il Barbonaggio Teatrale è un modo per ripensare il teatro nei suoi processi di scrittura, produzione e distribuzione. Un’esperienza che si è ramificata e arricchita nel tempo, moltiplicandosi con articolazioni inaspettate, una maniera per uscire dai luoghi deputati della cultura e ritornare alle origini di un’arte pubblica e politica, con un diretto contatto col pubblico, ripartendo dalla strada, dalla piazza, dall’idea di agorà. Una modalità oggi riconosciuta anche dalla critica (segnalazione al premio Rete Critica e al Premio UBU nel 2014) e che, dopo 250 città in Italia, tappe a Barcellona, Madrid, Parigi, Londra e Berlino, passando dal palco dei Negramaro, è approdata in Canada nell’autunno 2016 e farà tappa a Nantes dal prossimo novembre.

    Martedì 29 ottobre, inoltre, “I Fatti Vostri“, la trasmissione del mattino di Rai2 condotta da Giancarlo Magalli, ospiterà l’incontro a distanza di dieci anni tra Ippolito Chiarello e il piccolo Alberto, ragazzino oggi dodicenne, che si rese inconsapevole protagonista di una foto simbolo agli esordi del Barbonaggio Teatrale. Chiarello nelle scorse settimane si era messo sulle tracce di quanti, in un modo o nell’altro, hanno partecipato ai primi dieci anni di vita del Barbonaggio Teatrale. Tra le foto che hanno segnato queste dieci edizioni ne spicca una su tutte, lo scatto che ritrae l’artista intento nella sua performance e un bambino di appena due anni che lo ascolta rapito. Un momento speciale che rappresenta il senso del Barbonaggio secondo il suo ideatore: la strada, l’attore, l’incanto negli occhi dello spettatore. Chiarello ha deciso di cercare quel bambino lanciando un messaggio sui social, l’appello diventato virale ha permesso di ritrovare il piccolo spettatore. Alberto oggi ha 12 anni, vive a Nardò ed è un appassionato di teatro “Quel giorno – racconta il padre – avevo dato due euro a mio figlio e gli ho insegnato che la cultura si paga, qualche anno dopo, per la prima volta, è entrato in un teatro e dopo aver assistito allo spettacolo mi ha detto: papà io voglio rimanere qui”.

     
    Barboni per un giorno  progetto artistico dell’associazione Nasca Teatri di Terra, diretto da Ippolito Chiarello, curato con Marcella ButtazzoMariliana Bergamo e Francesca D’Ippolito – è organizzato con il patrocinio del Comune di Lecce, dell’Assessorato all’Industria Turistica e Culturale – Gestione e Valorizzazione dei Beni Culturali della Regione Puglia, del Teatro Pubblico Pugliese e dell’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro in network con C.re.s.co. – Coordinamento delle realtà della scena contemporanea, gemellato in Francia con la compagnia Les Ethern’Elles e Le projet “Le conte des contes”, sostenuto dalla città di Nantes nell’ambito di “Créations partagées”.

    Per info e iscrizioni al laboratorio e per partecipare al barbonaggio collettivo come attori, come aiutanti o offrire un alloggio per gli artisti: 3474741759 / 3471979005 – nasca@ippolitochiarello.it.

     
    Ufficio stampa
    Società Cooperativa Coolclub
    Piazza Giorgio Baglivi 10, Lecce
    ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
    Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397
    Antonietta Rosato – antonietta@coolclub.it – 3404722974
  • Atomic Bass – Giuseppe Bassi Trio feat. Javier Girotto ad Alessano
    19:00 -23:59
    2019.10.19

    Con il patrocinio dell’Istituto Giapponese di Cultura (www.jfroma.it), la collaborazione di www.musesalentine.com www.noteinviaggio.it il supporto di www.autostylelecce.it – concessionaria Suzuki e www.radiovenere.it , Lampus non profit presenta “Atomic Bass”.
    Fa tappa ad Alessano, nella splendida cornice della Sala Musica di Palazzo Sangiovanni, un progetto jazzistico di grande livello artistico per raccontare in note e parole il valore taumaturgico della musica, sulla sua energia positiva e la sua capacità di migliorare la vita di ognuno di noi.
    Atomic bass è un’opera in progress ispirata dalla tragedia che colpí anni fa la città di Fukushima in Giappone. Un disastro di immani proporzioni. Una tragedia del nostro tempo che ha lasciato profonde cicatrici. Quelle dello tsunami che cancellò villaggi e campi mietendo migliaia di vite umane e le altre, per certi versi più drammatiche perché invisibili e silenziose, causate dalla rottura del reattore della locale centrale nucleare. Impossibile quantificare.
    Il Giuseppe Bassi trio “Atomic Bass” riunisce musicisti internazionali e celebra l’unione di due paesi – l’Italia e il Giappone – con le loro tradizioni musicali e le sfumature emozionali delle loro peculiari culture.
    Un repertorio di composizioni originali e di musiche ricercatissime, che edifica un ideale ponte su cui s’incontrano il jazz con la tradizione della cultura musicale Giapponese, in un trionfo di suoni ed emozioni.
    Sul palco, ospite speciale per il concerto di Alessano, Javier Girotto , uno dei migliori sassofonisti nel panorama jazzistico internazionale, noto come eccelso musicista e compositore.

    Piazza Castello, 73031 Alessano

     

     

  • 45 anni di Fidas
    20:30 -23:59
    2019.10.19

  • Sab 19 e dom 20 ottobre – Giorgia Santoro, Pat Battstone e Daniela Chionna a Lucugnano e Lecce
    20:30 -23:59
    2019.10.19

    LA MUSICA DI PAT BATTSTONE E GIORGIA SANTORO INCONTRA L’ARTE DI DANIELA CHIONNA. SABATO 19 A LUCUGNANO E DOMENICA 20 OTTOBRE A LECCE DOPPIO CONCERTO DI PRESENTAZIONE DI “DREAM NOTES”.

    Sabato 19 ottobre (ore 20:30 – ingresso con prenotazione 3804580810 – 328422466), nelle sale di Palazzo Comi a Lucugnano, e domenica 20 ottobre (ore 20:15 – ingresso con prenotazione 0832304522), al Fondo Verri di Lecce, doppio appuntamento di presentazione di “Dream Notes“. Le undici composizioni originali del nuovo album – pubblicato da Leo Records – del pianista e improvvisatore statunitense Pat Battstone e della flautista salentina Giorgia Santoro sono ispirate da “Appunti onirici”, opere pittoriche dell’artista Daniela Chionna. “Dream Notes” è la raccolta di appunti di un viaggio fatto in una foresta che abita il sogno; una rivelazione, un cammino incantato. A far traccia, insieme, il piano, il flauto e i suoni degli animali selvatici. «L’idea di riprodurre musica per le opere d’arte di Daniela è iniziata nell’estate del 2017. Grazie alla collaborazione con Giorgia, a partire dalle sessioni di “The new destination”, è stato impostato il progetto», ricorda Battstone. «I nostri incontri successivi hanno ulteriormente rafforzato la nostra intesa musicale: domande e risposte, cambiamento e adattamento, coesione emotiva e una profonda familiarità con la direzione dell’altro. I risultati sono una perfetta “sintonia”, una sincronia sempre in armonia ed emotivamente connessa. Questo lavoro è il risultato della coltivazione e maturazione della visione condivisa tra Giorgia, Daniela e me». Un viaggio musicale tra e con le opere dell’artista. «Quando ascolto questa musica, il mio sguardo interiore si apre a nuovi scenari. È un viaggio attraverso territori sconosciuti, ma intriso di ricordi lontani nel tempo», sottolinea l’artista Daniela Chionna.

    Giorgia Santoro si è laureata con il massimo dei voti in Flauto e Jazz. Successivamente si è specializzata in Piccolo, in Musica Jazz, in Didattica dello Strumento e come solista per flauto. Ha frequentato numerosi corsi di perfezionamento in Italia e all’estero: per flauto con i Maestri Angelo Persichilli, Monica Berni, Antonio Amenduni, Gabriele Gallotta, Stefano Parrino e altri; per piccolo con i Maestri Nicola Mazzanti, Giuseppe Contaldo e per improvvisazione jazz con i Maestri Giorgio Gaslini, Nicola Stilo, Sante Palumbo, Stefano Battaglia, Paolo Damiani, Maurizio Giammarco, Butch Morris, Joelle Leandre, Marcus Stockhausen, Eugenio Colombo, William Parker , Kent Carter, Steve Potts, Greg Burk e altri. Ha vinto numerosi prestigiosi concorsi nazionali e internazionali: per l’Orchestra della Magna Grecia, per l’Orchestra Giovanile della Puglia e per l’Orchestra I.C.O. “T. Schipa ”di Lecce, con cui collabora dal 2001. Ha ricevuto borse di studio presso il Berklee College of Music, il Master Jazz tenuto dal M ° Giorgio Gaslini e per il corso di Improvvisazione condotto dal M ° Butch Morris al Roccella Jonica Jazz Festival. Ha lavorato con i compositori Giorgio Gaslini, Alessandro Solbiati, Marco Betta, Michele Dall’Ongaro, Raffaele Bellafronte, Salvatore Sciarrino, Luis De Pablo, Roberto Beccaceci, Kaija Saariaho, Emanuele Casale, Francesco Feledei, Geoffroy Drouin, Sylvano Bussotti, Karola Obermuller , Curt Cacioppo, Ivan Fedele e David Lang. È stata scelta dal regista Ferzan Ozpetek come attrice per il film “Mine Vaganti”; e inoltre ha suonato nella colonna sonora dei film “Nuovomondo” e “Balkan Bazar”. Si esibisce spesso in concerti in Italia e all’estero come solista, in orchestre e in vari gruppi da camera. È co-fondatrice degli ensemble “Tran (ce) formazione Quartet” (con cui ha registrato due cd: Ingresso nel 2011 e Nautilus nel 2014), “La Cantiga de la Serena” (La Serena – Workin’ label, 2016 e La Fortuna – Dodicilune, 2019 ), “Déjà vu” e “Flatus Vocis”. Dal 2018 collabora con Pat Battstone (L’ultimo taxi: nuove destinazioni e Appunti Onirici). Oltre ad essere una performer, è anche professoressa di flauto al Conservatorio di Monopoli.

    Patrick Battstone ha iniziato a suonare musica professionalmente all’età di 14 anni, suonando in varie band rock, blues e R&B nel sud dell’Ohio. Quando aveva 18 anni, aveva ricevuto lezioni da Stan Kenton e Gary Burton, era stato mentore da Oscar Treadwell (Oska T) e aveva suonato con i sidemen di registrazione di James Brown e con i membri del musical “Hair”. Nel 1973, ha frequentato il Berklee College of Music e subito dopo è diventato uno studente sia della signora Chaloff che di Charlie Banacos. Una delle sue band, che presentava Grover Mooney, amico della città natale, aprì il leggendario 1369 Club a Cambridge nel 1975. Durante gli anni 80, Patrick studiò le opere di Scriabin sotto il famoso Serge Conus. Nel 1986, è tornato al jazz, studiando con Joanne Brackeen per un periodo di 6 anni. Negli ultimi dieci anni ha goduto dell’amicizia e del tutoraggio di Paul Bley e Marilyn Crispell. È fluido in entrambe le apparizioni da solista e in importanti ensemble; sia in ambiente acustico che elettrico. I suoi ultimi 9 CD – Mystic Nights, The Last Taxi, Beyond the Horizon, From Dream to Dream, Rylesonable, Elements, In Transit, Travelling Light e New Destinations – hanno tutti avuto ottime recensioni e sono entrati nella metà degli adolescenti Classifiche jazz CMJ per un numero di settimane. Le sue ultime avventure sono state in collaborazione con i circoli musicali in Puglia, Italia. Ha registrato e prodotto 7 CD con musicisti e cantanti italiani dal 2016. È apparso con Gianna Montecalvo, Cinzia Eramo, Giorgia Santoro, Adolfo La Volpe, Francesco Massaro, Francesco Cusa, Giorgio Vendola, Camillo Pace, Nico Catacchio, Chris Rathbun, Marialuisa Capurso, tra gli altri. Fin dal suo arrivo in Italia, ha suonato al Jonio Jazz Festival, al Gela Jazz Festival, all’International Jazz Day (Siracusa) e al Jazzit Festival (Andria).

    Daniela Chionna si occupa di design e arte contemporanea dal 1989, ha approfondito e sperimentato, direttamente nelle botteghe artigiane e nelle officine del design, tecniche di lavorazione dei materiali con cui opera realizzando mobili scultura dalla forte valenza evocativa. Aria, Fuoco, Terra, Acqua si fanno materia funzionale; Arte da vivere. La collezione Mobili Evocativi fu presentata per la prima volta in occasione dello Spoleto Festival del 1995. Nel 2002 crea Quadri e Contenitori di Luce, strutture polimateriche luminose di ispirazione astrattista, progetto selezionato per il Salone Satellite 2002 in occasione del Salone Internazionale del Mobile di Milano, suscitando un notevole interesse da parte dei media nazionali e internazionali; un mix tra pittura e scultura dove la luce consegna l’intera opera a una nuova dimensione. Il suo modus operandi, sempre fluttuante tra rigore geometrico, gestualità e funzione, rivelano uno studio filosofico e pratico centrato non solo sull’opera ma anche sulla relazione che intercorre tra la stessa e lo spazio che la contiene. Dal 2013 intraprende un percorso dove la luce è intesa solo come elemento tecnologico aggiunto, lasciando spazio a una ricerca prevalentemente pittorica con saltuarie incursioni nella scultura e l’installazione. L’intento dell’artista non è più quello di rappresentare “qualcosa” ma lasciare che attraverso l’opera “qualcosa” si manifesti. Le superfici materiche dai colori essenziali e profondi, a volte disturbate da un segno libero o geometrico, diventano i non luoghi o luoghi della creazione; una riflessione sul campo quantico e le infinite energie che lo pervadono, dove mai è trascurata la dimensione onirica – simbolica sempre tesa ai differenti livelli di trasfigurazione astratta. Daniela Chionna lavora nella sua casa atelier, ha collezionisti in Europa, Stati Uniti, Africa, Giappone; collabora con architetti, curatori, scenografi, musicisti.

    Ufficio stampa
    Società Cooperativa Coolclub
    Piazza Giorgio Baglivi 10, Lecce
    ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
    Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397

  • ISA_Decameron, una serie teatrale
    21:00 -23:59
    2019.10.19

    In un piccolo paese di provincia, in Italia, oggi, Isabella Messina si candida a sindaco nelle fila di un partito di estrema destra. Questo partito è “I.S.A. – Italiani Sovranisti e Autarchici”.
    Questo è il set che abbiamo scelto per catapultare nel nostro tempo le novelle del #DECAMERON di Boccaccio. E per farlo partiamo dalla quinta della quarta giornata, il racconto di Isabetta da Messina e il suo amore osteggiato dalle regole del rango sociale e del suo tempo.
    Anche la nostra Isabella si troverà a fare i conti con un amore che non trova spazio nei codici rigidi del suo contesto di riferimento, un amore improvviso e inatteso che si accende all’arrivo di Lorenza.

    #ISA l’ultima produzione di #ALIBIteatro torna in scena a #Essenza sabato 19 Ottobre alle ore 21.00

    Essenza e-

    Via Moncenisio, 10, 73022 Corigliano d’Otranto
  • OSVALDO live@Campi Salentina
    21:00 -23:59
    2019.10.19

    Vi aspettiamo sabato, 19 Ottobre a Campi Salentina, in occasione dell’evento Degustando 2019

    Suoneremo sul palco in Piazza Unità d’Italia.

  • Swing Garage, Live Electroswing
    21:30 -23:59
    2019.10.19

    Sabato 19 Ottobre sarà impossibile resistere al travolgente ritmo degli Swing Garage, in uno spettacolo tutto da ballare, con una formidabile formazione Live Elettroswing.

    Quando un brillante trombettista incontra un insolito dj e una voce calda li accompagna, nasce il progetto “SWING GARAGE” un Dj Set Live Elettroswing

    La band è composta da:

    Lorenzo Primiceri dj
    Alessandro dell’anna tromba
    Ugo Busatto voce

    Artelica, Arci

    Piazza Vittorio Emanuele Ii, 73010 Soleto
  • Champagne Protocols l!ve at Aputea
    22:00 -23:59
    2019.10.19

  • Respiro live al Saloon di Gallipoli
    22:00 -23:59
    2019.10.19

    Via Kennedy 1

  • Io Te e Puccia al Mercato24Re.- Leuca Live
    22:00 -23:59
    2019.10.19

    Mercato 24re

    Via Enea 4, 73040 Leuca
    🎉🎙 Sabato 19 Ottobre 2019 🎙🎉
    Start h21:00 – #LeucaLive 🌊
    📍Via Enea 4, Leuca

    👑 Mercato 24re presenta
    🎤 IO, TE E PUCCIA Live Concert🥁

    Puccia – voce, fisarmonica
    Manu Pagliara – chitarra, voce
    Mike Minerva– basso
    Gabriele Blandini – tromba
    Gianmarco Serra – batteria
    Edo Zimba – tamburello

    La band nasce nel 2011, suscitando da subito grande curiosità ed interesse nei live club del Salento.
    Mente e cuore della formazione è Marco Perrone, conosciuto dal grande pubblico come Puccia, cantante e fisarmonicista degli Après La Classe, autore di brani come “Mammalitaliani” e “La luna cadrà”. Puccia mette in scena un nuovo progetto dal taglio decisamente più folk.
    Io, Te e Puccia nasce dall’idea di riproporre in chiave contemporanea, quasi “punk- folk”, i grandi classici della canzone salentina e non, passando dal grande Bruno Petrachi, al tango di piazzolla, dal poliedrico Renzo Arbore al suo maestro Pino Zimba, fino agli stornelli popolari.
    Il forte impatto scenico è garantito dalla sua fedelissima “orchestra” composta da 5 musicisti salentini già noti nella scena musicale nazionale: Manu Pagliara e Mike Minerva (già chitarrista e bassista degli Aretuska e dei Bundamove), Gabriele Blandini (trombettista dei Bundamove), Gianmarco Serra (batterista degli Après La Classe) ed Edo Zimba (tamburellista degli Zimbaria, nonché figlio ed erede del grande Pino).
    Nel febbraio 2013 esce il primo videoclip firmato “Io te e Puccia” e riscuote un tale successo (https://www.youtube.com/watch?v=ROxoyLb_t9I ) da convincere la band ad entrare in studio per registrare un album contenente il primo singolo inedito “Machina Gialla”(https://www.youtube.com/watch?v=niSElyoiP9k), il cui video spopola sul web.
    Nell’agosto 2014 la band apre il concerto del leggendario Manu Chao a Gallipoli e, su esplicita richiesta dell’artista, Puccia, Blandini e Zimba chiudono il concerto insieme a lui ed alla sua band, per un “feat” che passerà alla storia della musica salentina.

    __________________________________
    🏪👑 Street Food Market 👑🏪
    •Pesce 🐟 🍤
    •Carne 🍔🥩🍟
    •Emporio 🥖🍖🧀
    •Bar ☕🍦🥤
    •Cantina🍷🍾

    __________________________________
    ℹ️ NFO
    Non sai come raggiungerci? Premi qui 👉 https://bit.ly/2q9jqZX
    ___________________________________

  • FreeZap Motel Live @El Barrio Verde di Alezio
    22:00 -23:59
    2019.10.19

    Sabato 19 ottobre, a El Barrio Verde di Alezio, i FreeZap MOTEL, un progetto che nasce parallelamente al duo acustico FREEZAP che si è fatto conoscere ed apprezzare nei più noti locali di Puglia,
    Basilicata e Campania e che ripropone nelle atmosfere più intime i classici del rock rigorosamente in chiave acustica, due chitarre e due voci.

    Paolo Zappi già cantante dei Malgarbo con i quali ha aperto il concerto di Vasco Rossi a Bari il 10 luglio del 2007 ed Enrico Frisullo virtuoso della chitarra che ha ottenuto molti riconoscimenti come miglior chitarrista in diversi festival della regione, “ospitano” in occasione del loro undicesimo anno di attività Antonio Marra (batterista ufficiale della notte della Taranta e collaborazioni con Stuart Copeland – Police) e Stefano Bianco al basso (in tour con Franco Simone) per ottenere un sound decisamente più elettrico.
    Il repertorio spazia dai Creedence agli U2 ai Dire Straits ai Pink Floyd ai Queen, Deep Purple, Led Zeppelin, Eric Clapton, Police.. fino ai pezzi piu ballabili dei Beatles The Animals, Chuck Berry, Rolling Stones, Beach Boys.

    INGRESSO GRATUITO
    Start ore 22.00

    📍 Info e prenotazioni tavoli ▶ 3274592706

     

  • Festa del Porcu Meu – 19 e 20 ottobre – Muro Leccese
    22:00 -23:59
    2019.10.19

    FESTA DEL “PORCU MEU”
    AREA MERCATALE – MURO LECCESE (LE)
    INGRESSO LIBERO

    SABATO 19 OTTOBRE
    ROBY S – CICCIO DJ – RICCIO GIRLS OSPITI DA Ciccio Riccio
    Folkabbestia IN CONCERTO

    DOMENICA 20 OTTOBRE
    TRIO DEL SALENTO
    CGS Canzoniere Grecanico Salentino IN CONCERTO

    Sabato 19 e Domenica 20 Ottobre torna nell’Area Mercatale di Muro Leccese (Le) la festa del “Porcu Meu” che giunge quest’anno alla trentaseiesima edizione. Una festa ormai diventata tradizione dell’autunno salentino tanto da richiamare migliaia di persone nell’area mercatale di Muro Leccese. L’appuntamento, organizzato dall’Associazione Pastorella, nato per caso dall’incontro di un gruppo di amici, è ormai atteso dal territorio tanto da richiamare in questo periodo numerosi cittadini che vivono all’estero e fuori dalla Puglia e che rientrano per l’occasione de lu Porcu Meu: tutti sanno che il terzo week end di ottobre è dedicato al buon mangiare con la gustosissima festa a una delle carni più succulente, saporite ed amata da sempre: il maiale che oggi, come ieri, è il re della festa, protagonista indiscusso di una due giorni, in cui si incontrano i sapori della gastronomia autunnale, il divertimento, la tradizione e la buona musica.

    Un cast artistico di primo livello, infatti, animerà le due serate con ospiti alcuni dei nomi più conosciuti della musica attuale. Direzione artistica e Comunicazione affidate a Dilinò che ha realizzato un programma ricco e variegato. Sabato 19 ottobre alle ore 19 apertura degli stand gastronomici. Ad accendere il main stage dell’Area Mercatale di Muro Leccese ci saranno lo Spettacolo e Animazione di Ciccio Riccio con Roby S, Ciccio DJ e le Riccio Girls che riscalderanno l’area live con le maggiori hit internazionali e regaleranno Gadget e T- Shirt evento, per dare spazio al concerto dei Folkabbestia che tornano in Salento per presentare il loro nuovissimo album “Il Fricchettone 2.0” con uno spettacolo live nuovo e coinvolgente. La loro musica, una mescolanza di folk-rock, canzone d’autore e popolare, ska-punk fa ballare da anni le piazze di tutta Italia. Tornano in Salento per presentare il loro nuovo lavoro discografico prodotto da Nrg Coop con il sostegno di Puglia Sounds e con all’interno numerosi ospiti tra cui Erriquez e Finaz della Bandabardò e Dudu e Fry dei Modena City Ramblers. Una festa itinerante che farà ballare il pubblico de lu Porcu Meu. Con loro ospite a sorpresa.
    Dopo il concerto dei Folkabbestia ritornano sul palco Roby S, Ciccio DJ e le Riccio Girls ospiti da Ciccio Riccio per continuare a ballare e cantare fino a notte fonda.

    Si prosegue con il ricco programma di appuntamenti Domenica 20 Ottobre: alle ore 8,00 la Fiera Mercato per le vie del paese messapico e alle ore 17,00, come da antica tradizione, appuntamento imperdibile con la storica Cuccagna “Porcu Meu”, un gioco e un rito che si ripete nel tempo e che richiama migliaia di persone ai piedi della Cuccagna dove diverse squadre di partecipanti gareggiano tra gli applausi del numeroso pubblico. Alle 19 apertura degli stand gastronomici. Si accende il palco con la musica popolare, liscio e folk del Trio del Salento per dare poi spazio al progetto headliner della manifestazione. Vincitore quest’anno del Songlines Music Awards, gli Oscar della World Music e protagonista con un concerto nello storico tempio della musica mondiale, la Royal Albert Hall di Londra, approda a Muro Leccese il Canzoniere Grecanico Salentino, con il suo travolgente live di musica popolare salentina e world music, tappa di tour mondiale che sta portando il collettivo salentino nei maggiori festival internazionali. Mauro Durante, Emanuele Licci, Giancarlo Paglialunga, Giulio Bianco, Massimiliano Morabito, Alessia Tondo e Silvia Perrone faranno danzare e cantare con il loro repertorio il numeroso pubblico. Con loro ospiti a sorpresa.
    Un programma davvero unico che accompagnerà il pubblico mentre tra i vari stand allestiti nell’Area Mercatale sono tante le bontà che si potranno gustare, l’immancabile bollito, la carne alla griglia e altre prelibatezze a base di carne e diverse specialità tipiche. Anche quest’anno sarà allestito uno stand gluten free.

    Un appuntamento da non perdere Sabato 19 e Domenica 20 Ottobre a Muro Leccese con il “Porcu Meu”.

    Ingresso Libero.

  • Cafiero&Friends live a Miggiano
    22:00 -23:59
    2019.10.19

  • Altri eventi
    • Oltre 60 attori "Barboni per un giorno" a Lecce per dieci anni del Barbonaggio Teatrale di Ippolito Chiarello
      18:30 -23:59
      2019.10.19
      Sabato 19 ottobre
      Ore 18:30 – Proiezione
      Ore 19:30 – Assemblea
      Ore 21:30 – Barbonaggio Teatrale

      Piazza Sant’Oronzo e Centro Storico – Lecce
      Ingresso libero
      Info 3474741759 / 3471979005
      www.ippolitochiarello.it

       

      OLTRE SESSANTA ATTORI “BARBONI PER UN GIORNO” A LECCE PER I DIECI ANNI DEL BARBONAGGIO TEATRALE DI IPPOLITO CHIARELLO
      Sabato 19 ottobre in Piazza Sant’Oronzo e nel Centro storico di Lecce edizione speciale
       di “Barboni per un giorno“, per festeggiare i dieci anni del Barbonaggio Teatraleprogetto artistico nato dall’esperienza dell’attore e regista salentino Ippolito Chiarello. Tra gli oltre 60 partecipanti di quest’anno, Eleonora Cadeddu, (Annuccia in “Un Medico in Famiglia”), le attrici e gli attori Cecilia Montomoli e Maina Le Goff (in arrivo dalla Francia), Franco Ferrante, Giusy Frallonardo, Sara Bevilacqua, Arianna Gambaccini, Otto Marco Mercante, Pierfrancesco Rampino, Roberta Natalini, la danzatrice e coreografa Barbara Toma, le cantanti Alessandra Caiulo e  Emanuela Gabrieli, i menestrelli Pasquale Quarata e Donna Lucia, il progetto voce e violoncello “Papillon De Nuit” di Valeria Montesardo e Luca Basile, i barboni sui trampoli Dario Cadei e Marcella Buttazzo. Dopo la proiezione del documentario “Ogni volta che parlo con me” di Chiarello e Matteo Greco (ore 18:30) e un’assemblea pubblica sull’esperienza teatrale (ore 19:30) nell’Open Space di Palazzo Carafa, alle 21.30 l’arpista Maria Grazia Annesi e la consueta “Preghiera del clown” di Antonio “Totò” de Curtis, letta dal sindaco  di Lecce Carlo Salvemini darà il via alle performance dei “barboni” tra Piazza Sant’Oronzo e le strade limitrofe. Martedì 29 ottobre, inoltre, “I Fatti Vostri”, la trasmissione del mattino di Rai2 condotta da Giancarlo Magalli, ospiterà l’incontro a distanza di dieci anni tra Chiarello e il piccolo Alberto, ragazzino oggi dodicenne, che si rese inconsapevole protagonista di una foto simbolo agli esordi del Barbonaggio Teatrale e ritrovato dopo un appello lanciato sui social.

       

      Eleonora Cadeddu (Annuccia in “Un Medico in Famiglia”), gli attori e le attrici Cecilia Montomoli e Maina Le Goff (entrambe in arrivo dalla Francia), Franco FerranteGiusy FrallonardoSara BevilacquaArianna GambacciniOtto Marco MercantePierfrancesco RampinoRoberta Natalini, la danzatrice e coreografa Barbara Toma, le cantanti Alessandra Caiulo ed  Emanuela Gabrieli, l’arpista Maria Grazia Annesi, i menestrelli Pasquale Quarata e Donna Lucia, il progetto voce e violoncello Papillon De Nuit di Valeria Montesardo e Luca Basile, gli attori barboni sui trampoli Dario Cadei e Marcella Buttazzo sono alcuni, tra gli oltre 60 partecipanti, dei “Barboni per un giorno” che sabato 19 ottobre animeranno le piazze e le strade del centro storico di Lecce. Dalle 18:30 (ingresso libero), infatti, si festeggeranno i dieci anni del Barbonaggio teatrale, modalità di proposta artistica indipendente “dal basso” nata dall’esperienza dell’attore e regista salentino Ippolito Chiarello, per ridare l’arte alla gente, al pubblico e per restituire il contatto diretto, il coinvolgimento al di là delle confezioni, che ha attraversato l’Europa, è approdato oltreoceano a Vancouver in Canada e sbarcherà anche Nantes, in Francia, con il progetto permanente “Le conte des contes” (dal prossimo novembre fino a maggio 2020).
       
      La lunga serata si aprirà nella sala dell’Open Space di Piazza Sant’Oronzo, con la proiezione del film “Ogni volta che parlo con me” di Ippolito Chiarello e Matteo Greco, un viaggio poetico del barbone nel cuore delle capitali europee. A seguire (ore 19:30) spazio all’assemblea pubblica e informale nel corso della quale critici, operatori, artisti e pubblico si confronteranno sul significato dell’esperienza del barbonaggio teatrale che da movimento locale ha poi valicato i confini italiani per diffondersi e radicarsi in altri Paesi. Alle 21.30 l’arpista Maria Grazia Annesi e la consueta “Preghiera del clown” di Antonio de Curtis – che quest’anno sarà letta dal sindaco  di Lecce Carlo Salvemini –  darà il via alle performance di circa sessanta attori barboni che fino alle 23 si esibiranno tra Piazza Sant’Oronzo e le strade limitrofe.

      “Era il pomeriggio del 28 agosto 2009”, racconta Ippolito Chiarello, “e con assoluta incoscienza stendevo a terra un tappeto, piazzavo un lume e un gradino di legno nero e dorato, infilavo il mio inseparabile impermeabile e tra gli sguardi increduli dei miei colleghi e del pubblico della strada, vendevo il mio primo pezzo di spettacolo con questa modalità, che chiamai barbonaggio teatrale. Con la stessa incoscienza, con caparbietà e molta fatica ho realizzato in questi 10 anni la mia utopia: fare ogni giorno il mio lavoro, viverci e avere pubblico che mi ascolti”. Nato dal disagio e da un moto di rifiuto per un sistema teatrale chiuso in se stesso, spesso autoreferenziale e legato a logiche di mercato, il Barbonaggio Teatrale è un modo per ripensare il teatro nei suoi processi di scrittura, produzione e distribuzione. Un’esperienza che si è ramificata e arricchita nel tempo, moltiplicandosi con articolazioni inaspettate, una maniera per uscire dai luoghi deputati della cultura e ritornare alle origini di un’arte pubblica e politica, con un diretto contatto col pubblico, ripartendo dalla strada, dalla piazza, dall’idea di agorà. Una modalità oggi riconosciuta anche dalla critica (segnalazione al premio Rete Critica e al Premio UBU nel 2014) e che, dopo 250 città in Italia, tappe a Barcellona, Madrid, Parigi, Londra e Berlino, passando dal palco dei Negramaro, è approdata in Canada nell’autunno 2016 e farà tappa a Nantes dal prossimo novembre.

      Martedì 29 ottobre, inoltre, “I Fatti Vostri“, la trasmissione del mattino di Rai2 condotta da Giancarlo Magalli, ospiterà l’incontro a distanza di dieci anni tra Ippolito Chiarello e il piccolo Alberto, ragazzino oggi dodicenne, che si rese inconsapevole protagonista di una foto simbolo agli esordi del Barbonaggio Teatrale. Chiarello nelle scorse settimane si era messo sulle tracce di quanti, in un modo o nell’altro, hanno partecipato ai primi dieci anni di vita del Barbonaggio Teatrale. Tra le foto che hanno segnato queste dieci edizioni ne spicca una su tutte, lo scatto che ritrae l’artista intento nella sua performance e un bambino di appena due anni che lo ascolta rapito. Un momento speciale che rappresenta il senso del Barbonaggio secondo il suo ideatore: la strada, l’attore, l’incanto negli occhi dello spettatore. Chiarello ha deciso di cercare quel bambino lanciando un messaggio sui social, l’appello diventato virale ha permesso di ritrovare il piccolo spettatore. Alberto oggi ha 12 anni, vive a Nardò ed è un appassionato di teatro “Quel giorno – racconta il padre – avevo dato due euro a mio figlio e gli ho insegnato che la cultura si paga, qualche anno dopo, per la prima volta, è entrato in un teatro e dopo aver assistito allo spettacolo mi ha detto: papà io voglio rimanere qui”.

       
      Barboni per un giorno  progetto artistico dell’associazione Nasca Teatri di Terra, diretto da Ippolito Chiarello, curato con Marcella ButtazzoMariliana Bergamo e Francesca D’Ippolito – è organizzato con il patrocinio del Comune di Lecce, dell’Assessorato all’Industria Turistica e Culturale – Gestione e Valorizzazione dei Beni Culturali della Regione Puglia, del Teatro Pubblico Pugliese e dell’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro in network con C.re.s.co. – Coordinamento delle realtà della scena contemporanea, gemellato in Francia con la compagnia Les Ethern’Elles e Le projet “Le conte des contes”, sostenuto dalla città di Nantes nell’ambito di “Créations partagées”.

      Per info e iscrizioni al laboratorio e per partecipare al barbonaggio collettivo come attori, come aiutanti o offrire un alloggio per gli artisti: 3474741759 / 3471979005 – nasca@ippolitochiarello.it.

       
      Ufficio stampa
      Società Cooperativa Coolclub
      Piazza Giorgio Baglivi 10, Lecce
      ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
      Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397
      Antonietta Rosato – antonietta@coolclub.it – 3404722974
    • Atomic Bass - Giuseppe Bassi Trio feat. Javier Girotto ad Alessano
      19:00 -23:59
      2019.10.19

      Con il patrocinio dell’Istituto Giapponese di Cultura (www.jfroma.it), la collaborazione di www.musesalentine.com www.noteinviaggio.it il supporto di www.autostylelecce.it – concessionaria Suzuki e www.radiovenere.it , Lampus non profit presenta “Atomic Bass”.
      Fa tappa ad Alessano, nella splendida cornice della Sala Musica di Palazzo Sangiovanni, un progetto jazzistico di grande livello artistico per raccontare in note e parole il valore taumaturgico della musica, sulla sua energia positiva e la sua capacità di migliorare la vita di ognuno di noi.
      Atomic bass è un’opera in progress ispirata dalla tragedia che colpí anni fa la città di Fukushima in Giappone. Un disastro di immani proporzioni. Una tragedia del nostro tempo che ha lasciato profonde cicatrici. Quelle dello tsunami che cancellò villaggi e campi mietendo migliaia di vite umane e le altre, per certi versi più drammatiche perché invisibili e silenziose, causate dalla rottura del reattore della locale centrale nucleare. Impossibile quantificare.
      Il Giuseppe Bassi trio “Atomic Bass” riunisce musicisti internazionali e celebra l’unione di due paesi – l’Italia e il Giappone – con le loro tradizioni musicali e le sfumature emozionali delle loro peculiari culture.
      Un repertorio di composizioni originali e di musiche ricercatissime, che edifica un ideale ponte su cui s’incontrano il jazz con la tradizione della cultura musicale Giapponese, in un trionfo di suoni ed emozioni.
      Sul palco, ospite speciale per il concerto di Alessano, Javier Girotto , uno dei migliori sassofonisti nel panorama jazzistico internazionale, noto come eccelso musicista e compositore.

      Piazza Castello, 73031 Alessano

       

       

    • 45 anni di Fidas
      20:30 -23:59
      2019.10.19
    • Sab 19 e dom 20 ottobre - Giorgia Santoro, Pat Battstone e Daniela Chionna a Lucugnano e Lecce
      20:30 -23:59
      2019.10.19
      LA MUSICA DI PAT BATTSTONE E GIORGIA SANTORO INCONTRA L’ARTE DI DANIELA CHIONNA. SABATO 19 A LUCUGNANO E DOMENICA 20 OTTOBRE A LECCE DOPPIO CONCERTO DI PRESENTAZIONE DI “DREAM NOTES”.

      Sabato 19 ottobre (ore 20:30 – ingresso con prenotazione 3804580810 – 328422466), nelle sale di Palazzo Comi a Lucugnano, e domenica 20 ottobre (ore 20:15 – ingresso con prenotazione 0832304522), al Fondo Verri di Lecce, doppio appuntamento di presentazione di “Dream Notes“. Le undici composizioni originali del nuovo album – pubblicato da Leo Records – del pianista e improvvisatore statunitense Pat Battstone e della flautista salentina Giorgia Santoro sono ispirate da “Appunti onirici”, opere pittoriche dell’artista Daniela Chionna. “Dream Notes” è la raccolta di appunti di un viaggio fatto in una foresta che abita il sogno; una rivelazione, un cammino incantato. A far traccia, insieme, il piano, il flauto e i suoni degli animali selvatici. «L’idea di riprodurre musica per le opere d’arte di Daniela è iniziata nell’estate del 2017. Grazie alla collaborazione con Giorgia, a partire dalle sessioni di “The new destination”, è stato impostato il progetto», ricorda Battstone. «I nostri incontri successivi hanno ulteriormente rafforzato la nostra intesa musicale: domande e risposte, cambiamento e adattamento, coesione emotiva e una profonda familiarità con la direzione dell’altro. I risultati sono una perfetta “sintonia”, una sincronia sempre in armonia ed emotivamente connessa. Questo lavoro è il risultato della coltivazione e maturazione della visione condivisa tra Giorgia, Daniela e me». Un viaggio musicale tra e con le opere dell’artista. «Quando ascolto questa musica, il mio sguardo interiore si apre a nuovi scenari. È un viaggio attraverso territori sconosciuti, ma intriso di ricordi lontani nel tempo», sottolinea l’artista Daniela Chionna.

      Giorgia Santoro si è laureata con il massimo dei voti in Flauto e Jazz. Successivamente si è specializzata in Piccolo, in Musica Jazz, in Didattica dello Strumento e come solista per flauto. Ha frequentato numerosi corsi di perfezionamento in Italia e all’estero: per flauto con i Maestri Angelo Persichilli, Monica Berni, Antonio Amenduni, Gabriele Gallotta, Stefano Parrino e altri; per piccolo con i Maestri Nicola Mazzanti, Giuseppe Contaldo e per improvvisazione jazz con i Maestri Giorgio Gaslini, Nicola Stilo, Sante Palumbo, Stefano Battaglia, Paolo Damiani, Maurizio Giammarco, Butch Morris, Joelle Leandre, Marcus Stockhausen, Eugenio Colombo, William Parker , Kent Carter, Steve Potts, Greg Burk e altri. Ha vinto numerosi prestigiosi concorsi nazionali e internazionali: per l’Orchestra della Magna Grecia, per l’Orchestra Giovanile della Puglia e per l’Orchestra I.C.O. “T. Schipa ”di Lecce, con cui collabora dal 2001. Ha ricevuto borse di studio presso il Berklee College of Music, il Master Jazz tenuto dal M ° Giorgio Gaslini e per il corso di Improvvisazione condotto dal M ° Butch Morris al Roccella Jonica Jazz Festival. Ha lavorato con i compositori Giorgio Gaslini, Alessandro Solbiati, Marco Betta, Michele Dall’Ongaro, Raffaele Bellafronte, Salvatore Sciarrino, Luis De Pablo, Roberto Beccaceci, Kaija Saariaho, Emanuele Casale, Francesco Feledei, Geoffroy Drouin, Sylvano Bussotti, Karola Obermuller , Curt Cacioppo, Ivan Fedele e David Lang. È stata scelta dal regista Ferzan Ozpetek come attrice per il film “Mine Vaganti”; e inoltre ha suonato nella colonna sonora dei film “Nuovomondo” e “Balkan Bazar”. Si esibisce spesso in concerti in Italia e all’estero come solista, in orchestre e in vari gruppi da camera. È co-fondatrice degli ensemble “Tran (ce) formazione Quartet” (con cui ha registrato due cd: Ingresso nel 2011 e Nautilus nel 2014), “La Cantiga de la Serena” (La Serena – Workin’ label, 2016 e La Fortuna – Dodicilune, 2019 ), “Déjà vu” e “Flatus Vocis”. Dal 2018 collabora con Pat Battstone (L’ultimo taxi: nuove destinazioni e Appunti Onirici). Oltre ad essere una performer, è anche professoressa di flauto al Conservatorio di Monopoli.

      Patrick Battstone ha iniziato a suonare musica professionalmente all’età di 14 anni, suonando in varie band rock, blues e R&B nel sud dell’Ohio. Quando aveva 18 anni, aveva ricevuto lezioni da Stan Kenton e Gary Burton, era stato mentore da Oscar Treadwell (Oska T) e aveva suonato con i sidemen di registrazione di James Brown e con i membri del musical “Hair”. Nel 1973, ha frequentato il Berklee College of Music e subito dopo è diventato uno studente sia della signora Chaloff che di Charlie Banacos. Una delle sue band, che presentava Grover Mooney, amico della città natale, aprì il leggendario 1369 Club a Cambridge nel 1975. Durante gli anni 80, Patrick studiò le opere di Scriabin sotto il famoso Serge Conus. Nel 1986, è tornato al jazz, studiando con Joanne Brackeen per un periodo di 6 anni. Negli ultimi dieci anni ha goduto dell’amicizia e del tutoraggio di Paul Bley e Marilyn Crispell. È fluido in entrambe le apparizioni da solista e in importanti ensemble; sia in ambiente acustico che elettrico. I suoi ultimi 9 CD – Mystic Nights, The Last Taxi, Beyond the Horizon, From Dream to Dream, Rylesonable, Elements, In Transit, Travelling Light e New Destinations – hanno tutti avuto ottime recensioni e sono entrati nella metà degli adolescenti Classifiche jazz CMJ per un numero di settimane. Le sue ultime avventure sono state in collaborazione con i circoli musicali in Puglia, Italia. Ha registrato e prodotto 7 CD con musicisti e cantanti italiani dal 2016. È apparso con Gianna Montecalvo, Cinzia Eramo, Giorgia Santoro, Adolfo La Volpe, Francesco Massaro, Francesco Cusa, Giorgio Vendola, Camillo Pace, Nico Catacchio, Chris Rathbun, Marialuisa Capurso, tra gli altri. Fin dal suo arrivo in Italia, ha suonato al Jonio Jazz Festival, al Gela Jazz Festival, all’International Jazz Day (Siracusa) e al Jazzit Festival (Andria).

      Daniela Chionna si occupa di design e arte contemporanea dal 1989, ha approfondito e sperimentato, direttamente nelle botteghe artigiane e nelle officine del design, tecniche di lavorazione dei materiali con cui opera realizzando mobili scultura dalla forte valenza evocativa. Aria, Fuoco, Terra, Acqua si fanno materia funzionale; Arte da vivere. La collezione Mobili Evocativi fu presentata per la prima volta in occasione dello Spoleto Festival del 1995. Nel 2002 crea Quadri e Contenitori di Luce, strutture polimateriche luminose di ispirazione astrattista, progetto selezionato per il Salone Satellite 2002 in occasione del Salone Internazionale del Mobile di Milano, suscitando un notevole interesse da parte dei media nazionali e internazionali; un mix tra pittura e scultura dove la luce consegna l’intera opera a una nuova dimensione. Il suo modus operandi, sempre fluttuante tra rigore geometrico, gestualità e funzione, rivelano uno studio filosofico e pratico centrato non solo sull’opera ma anche sulla relazione che intercorre tra la stessa e lo spazio che la contiene. Dal 2013 intraprende un percorso dove la luce è intesa solo come elemento tecnologico aggiunto, lasciando spazio a una ricerca prevalentemente pittorica con saltuarie incursioni nella scultura e l’installazione. L’intento dell’artista non è più quello di rappresentare “qualcosa” ma lasciare che attraverso l’opera “qualcosa” si manifesti. Le superfici materiche dai colori essenziali e profondi, a volte disturbate da un segno libero o geometrico, diventano i non luoghi o luoghi della creazione; una riflessione sul campo quantico e le infinite energie che lo pervadono, dove mai è trascurata la dimensione onirica – simbolica sempre tesa ai differenti livelli di trasfigurazione astratta. Daniela Chionna lavora nella sua casa atelier, ha collezionisti in Europa, Stati Uniti, Africa, Giappone; collabora con architetti, curatori, scenografi, musicisti.

      Ufficio stampa
      Società Cooperativa Coolclub
      Piazza Giorgio Baglivi 10, Lecce
      ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
      Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397

    • ISA_Decameron, una serie teatrale
      21:00 -23:59
      2019.10.19

      In un piccolo paese di provincia, in Italia, oggi, Isabella Messina si candida a sindaco nelle fila di un partito di estrema destra. Questo partito è “I.S.A. – Italiani Sovranisti e Autarchici”.
      Questo è il set che abbiamo scelto per catapultare nel nostro tempo le novelle del #DECAMERON di Boccaccio. E per farlo partiamo dalla quinta della quarta giornata, il racconto di Isabetta da Messina e il suo amore osteggiato dalle regole del rango sociale e del suo tempo.
      Anche la nostra Isabella si troverà a fare i conti con un amore che non trova spazio nei codici rigidi del suo contesto di riferimento, un amore improvviso e inatteso che si accende all’arrivo di Lorenza.

      #ISA l’ultima produzione di #ALIBIteatro torna in scena a #Essenza sabato 19 Ottobre alle ore 21.00

      Essenza e-

      Via Moncenisio, 10, 73022 Corigliano d’Otranto
    • OSVALDO live@Campi Salentina
      21:00 -23:59
      2019.10.19

      Vi aspettiamo sabato, 19 Ottobre a Campi Salentina, in occasione dell’evento Degustando 2019

      Suoneremo sul palco in Piazza Unità d’Italia.

    • Swing Garage, Live Electroswing
      21:30 -23:59
      2019.10.19

      Sabato 19 Ottobre sarà impossibile resistere al travolgente ritmo degli Swing Garage, in uno spettacolo tutto da ballare, con una formidabile formazione Live Elettroswing.

      Quando un brillante trombettista incontra un insolito dj e una voce calda li accompagna, nasce il progetto “SWING GARAGE” un Dj Set Live Elettroswing

      La band è composta da:

      Lorenzo Primiceri dj
      Alessandro dell’anna tromba
      Ugo Busatto voce

      Artelica, Arci

      Piazza Vittorio Emanuele Ii, 73010 Soleto
    • Champagne Protocols l!ve at Aputea
      22:00 -23:59
      2019.10.19
    • Respiro live al Saloon di Gallipoli
      22:00 -23:59
      2019.10.19

      Via Kennedy 1

    • Io Te e Puccia al Mercato24Re.- Leuca Live
      22:00 -23:59
      2019.10.19

      Mercato 24re

      Via Enea 4, 73040 Leuca
      🎉🎙 Sabato 19 Ottobre 2019 🎙🎉
      Start h21:00 – #LeucaLive 🌊
      📍Via Enea 4, Leuca

      👑 Mercato 24re presenta
      🎤 IO, TE E PUCCIA Live Concert🥁

      Puccia – voce, fisarmonica
      Manu Pagliara – chitarra, voce
      Mike Minerva– basso
      Gabriele Blandini – tromba
      Gianmarco Serra – batteria
      Edo Zimba – tamburello

      La band nasce nel 2011, suscitando da subito grande curiosità ed interesse nei live club del Salento.
      Mente e cuore della formazione è Marco Perrone, conosciuto dal grande pubblico come Puccia, cantante e fisarmonicista degli Après La Classe, autore di brani come “Mammalitaliani” e “La luna cadrà”. Puccia mette in scena un nuovo progetto dal taglio decisamente più folk.
      Io, Te e Puccia nasce dall’idea di riproporre in chiave contemporanea, quasi “punk- folk”, i grandi classici della canzone salentina e non, passando dal grande Bruno Petrachi, al tango di piazzolla, dal poliedrico Renzo Arbore al suo maestro Pino Zimba, fino agli stornelli popolari.
      Il forte impatto scenico è garantito dalla sua fedelissima “orchestra” composta da 5 musicisti salentini già noti nella scena musicale nazionale: Manu Pagliara e Mike Minerva (già chitarrista e bassista degli Aretuska e dei Bundamove), Gabriele Blandini (trombettista dei Bundamove), Gianmarco Serra (batterista degli Après La Classe) ed Edo Zimba (tamburellista degli Zimbaria, nonché figlio ed erede del grande Pino).
      Nel febbraio 2013 esce il primo videoclip firmato “Io te e Puccia” e riscuote un tale successo (https://www.youtube.com/watch?v=ROxoyLb_t9I ) da convincere la band ad entrare in studio per registrare un album contenente il primo singolo inedito “Machina Gialla”(https://www.youtube.com/watch?v=niSElyoiP9k), il cui video spopola sul web.
      Nell’agosto 2014 la band apre il concerto del leggendario Manu Chao a Gallipoli e, su esplicita richiesta dell’artista, Puccia, Blandini e Zimba chiudono il concerto insieme a lui ed alla sua band, per un “feat” che passerà alla storia della musica salentina.

      __________________________________
      🏪👑 Street Food Market 👑🏪
      •Pesce 🐟 🍤
      •Carne 🍔🥩🍟
      •Emporio 🥖🍖🧀
      •Bar ☕🍦🥤
      •Cantina🍷🍾

      __________________________________
      ℹ️ NFO
      Non sai come raggiungerci? Premi qui 👉 https://bit.ly/2q9jqZX
      ___________________________________

    • FreeZap Motel Live @El Barrio Verde di Alezio
      22:00 -23:59
      2019.10.19

      Sabato 19 ottobre, a El Barrio Verde di Alezio, i FreeZap MOTEL, un progetto che nasce parallelamente al duo acustico FREEZAP che si è fatto conoscere ed apprezzare nei più noti locali di Puglia,
      Basilicata e Campania e che ripropone nelle atmosfere più intime i classici del rock rigorosamente in chiave acustica, due chitarre e due voci.

      Paolo Zappi già cantante dei Malgarbo con i quali ha aperto il concerto di Vasco Rossi a Bari il 10 luglio del 2007 ed Enrico Frisullo virtuoso della chitarra che ha ottenuto molti riconoscimenti come miglior chitarrista in diversi festival della regione, “ospitano” in occasione del loro undicesimo anno di attività Antonio Marra (batterista ufficiale della notte della Taranta e collaborazioni con Stuart Copeland – Police) e Stefano Bianco al basso (in tour con Franco Simone) per ottenere un sound decisamente più elettrico.
      Il repertorio spazia dai Creedence agli U2 ai Dire Straits ai Pink Floyd ai Queen, Deep Purple, Led Zeppelin, Eric Clapton, Police.. fino ai pezzi piu ballabili dei Beatles The Animals, Chuck Berry, Rolling Stones, Beach Boys.

      INGRESSO GRATUITO
      Start ore 22.00

      📍 Info e prenotazioni tavoli ▶ 3274592706

       

    • Festa del Porcu Meu - 19 e 20 ottobre - Muro Leccese
      22:00 -23:59
      2019.10.19

      FESTA DEL “PORCU MEU”
      AREA MERCATALE – MURO LECCESE (LE)
      INGRESSO LIBERO

      SABATO 19 OTTOBRE
      ROBY S – CICCIO DJ – RICCIO GIRLS OSPITI DA Ciccio Riccio
      Folkabbestia IN CONCERTO

      DOMENICA 20 OTTOBRE
      TRIO DEL SALENTO
      CGS Canzoniere Grecanico Salentino IN CONCERTO

      Sabato 19 e Domenica 20 Ottobre torna nell’Area Mercatale di Muro Leccese (Le) la festa del “Porcu Meu” che giunge quest’anno alla trentaseiesima edizione. Una festa ormai diventata tradizione dell’autunno salentino tanto da richiamare migliaia di persone nell’area mercatale di Muro Leccese. L’appuntamento, organizzato dall’Associazione Pastorella, nato per caso dall’incontro di un gruppo di amici, è ormai atteso dal territorio tanto da richiamare in questo periodo numerosi cittadini che vivono all’estero e fuori dalla Puglia e che rientrano per l’occasione de lu Porcu Meu: tutti sanno che il terzo week end di ottobre è dedicato al buon mangiare con la gustosissima festa a una delle carni più succulente, saporite ed amata da sempre: il maiale che oggi, come ieri, è il re della festa, protagonista indiscusso di una due giorni, in cui si incontrano i sapori della gastronomia autunnale, il divertimento, la tradizione e la buona musica.

      Un cast artistico di primo livello, infatti, animerà le due serate con ospiti alcuni dei nomi più conosciuti della musica attuale. Direzione artistica e Comunicazione affidate a Dilinò che ha realizzato un programma ricco e variegato. Sabato 19 ottobre alle ore 19 apertura degli stand gastronomici. Ad accendere il main stage dell’Area Mercatale di Muro Leccese ci saranno lo Spettacolo e Animazione di Ciccio Riccio con Roby S, Ciccio DJ e le Riccio Girls che riscalderanno l’area live con le maggiori hit internazionali e regaleranno Gadget e T- Shirt evento, per dare spazio al concerto dei Folkabbestia che tornano in Salento per presentare il loro nuovissimo album “Il Fricchettone 2.0” con uno spettacolo live nuovo e coinvolgente. La loro musica, una mescolanza di folk-rock, canzone d’autore e popolare, ska-punk fa ballare da anni le piazze di tutta Italia. Tornano in Salento per presentare il loro nuovo lavoro discografico prodotto da Nrg Coop con il sostegno di Puglia Sounds e con all’interno numerosi ospiti tra cui Erriquez e Finaz della Bandabardò e Dudu e Fry dei Modena City Ramblers. Una festa itinerante che farà ballare il pubblico de lu Porcu Meu. Con loro ospite a sorpresa.
      Dopo il concerto dei Folkabbestia ritornano sul palco Roby S, Ciccio DJ e le Riccio Girls ospiti da Ciccio Riccio per continuare a ballare e cantare fino a notte fonda.

      Si prosegue con il ricco programma di appuntamenti Domenica 20 Ottobre: alle ore 8,00 la Fiera Mercato per le vie del paese messapico e alle ore 17,00, come da antica tradizione, appuntamento imperdibile con la storica Cuccagna “Porcu Meu”, un gioco e un rito che si ripete nel tempo e che richiama migliaia di persone ai piedi della Cuccagna dove diverse squadre di partecipanti gareggiano tra gli applausi del numeroso pubblico. Alle 19 apertura degli stand gastronomici. Si accende il palco con la musica popolare, liscio e folk del Trio del Salento per dare poi spazio al progetto headliner della manifestazione. Vincitore quest’anno del Songlines Music Awards, gli Oscar della World Music e protagonista con un concerto nello storico tempio della musica mondiale, la Royal Albert Hall di Londra, approda a Muro Leccese il Canzoniere Grecanico Salentino, con il suo travolgente live di musica popolare salentina e world music, tappa di tour mondiale che sta portando il collettivo salentino nei maggiori festival internazionali. Mauro Durante, Emanuele Licci, Giancarlo Paglialunga, Giulio Bianco, Massimiliano Morabito, Alessia Tondo e Silvia Perrone faranno danzare e cantare con il loro repertorio il numeroso pubblico. Con loro ospiti a sorpresa.
      Un programma davvero unico che accompagnerà il pubblico mentre tra i vari stand allestiti nell’Area Mercatale sono tante le bontà che si potranno gustare, l’immancabile bollito, la carne alla griglia e altre prelibatezze a base di carne e diverse specialità tipiche. Anche quest’anno sarà allestito uno stand gluten free.

      Un appuntamento da non perdere Sabato 19 e Domenica 20 Ottobre a Muro Leccese con il “Porcu Meu”.

      Ingresso Libero.

    • Cafiero&Friends live a Miggiano
      22:00 -23:59
      2019.10.19
20
  • Maria De Giovanni a Casa&Putea a Gagliano
    18:30 -23:59
    2019.10.20

  • Mograph live all’Olden Times di Corigliano
    18:30 -23:59
    2019.10.20

  • Sab 19 e dom 20 ottobre – Giorgia Santoro, Pat Battstone e Daniela Chionna a Lucugnano e Lecce
    20:30 -23:59
    2019.10.20

    LA MUSICA DI PAT BATTSTONE E GIORGIA SANTORO INCONTRA L’ARTE DI DANIELA CHIONNA. SABATO 19 A LUCUGNANO E DOMENICA 20 OTTOBRE A LECCE DOPPIO CONCERTO DI PRESENTAZIONE DI “DREAM NOTES”.

    Sabato 19 ottobre (ore 20:30 – ingresso con prenotazione 3804580810 – 328422466), nelle sale di Palazzo Comi a Lucugnano, e domenica 20 ottobre (ore 20:15 – ingresso con prenotazione 0832304522), al Fondo Verri di Lecce, doppio appuntamento di presentazione di “Dream Notes“. Le undici composizioni originali del nuovo album – pubblicato da Leo Records – del pianista e improvvisatore statunitense Pat Battstone e della flautista salentina Giorgia Santoro sono ispirate da “Appunti onirici”, opere pittoriche dell’artista Daniela Chionna. “Dream Notes” è la raccolta di appunti di un viaggio fatto in una foresta che abita il sogno; una rivelazione, un cammino incantato. A far traccia, insieme, il piano, il flauto e i suoni degli animali selvatici. «L’idea di riprodurre musica per le opere d’arte di Daniela è iniziata nell’estate del 2017. Grazie alla collaborazione con Giorgia, a partire dalle sessioni di “The new destination”, è stato impostato il progetto», ricorda Battstone. «I nostri incontri successivi hanno ulteriormente rafforzato la nostra intesa musicale: domande e risposte, cambiamento e adattamento, coesione emotiva e una profonda familiarità con la direzione dell’altro. I risultati sono una perfetta “sintonia”, una sincronia sempre in armonia ed emotivamente connessa. Questo lavoro è il risultato della coltivazione e maturazione della visione condivisa tra Giorgia, Daniela e me». Un viaggio musicale tra e con le opere dell’artista. «Quando ascolto questa musica, il mio sguardo interiore si apre a nuovi scenari. È un viaggio attraverso territori sconosciuti, ma intriso di ricordi lontani nel tempo», sottolinea l’artista Daniela Chionna.

    Giorgia Santoro si è laureata con il massimo dei voti in Flauto e Jazz. Successivamente si è specializzata in Piccolo, in Musica Jazz, in Didattica dello Strumento e come solista per flauto. Ha frequentato numerosi corsi di perfezionamento in Italia e all’estero: per flauto con i Maestri Angelo Persichilli, Monica Berni, Antonio Amenduni, Gabriele Gallotta, Stefano Parrino e altri; per piccolo con i Maestri Nicola Mazzanti, Giuseppe Contaldo e per improvvisazione jazz con i Maestri Giorgio Gaslini, Nicola Stilo, Sante Palumbo, Stefano Battaglia, Paolo Damiani, Maurizio Giammarco, Butch Morris, Joelle Leandre, Marcus Stockhausen, Eugenio Colombo, William Parker , Kent Carter, Steve Potts, Greg Burk e altri. Ha vinto numerosi prestigiosi concorsi nazionali e internazionali: per l’Orchestra della Magna Grecia, per l’Orchestra Giovanile della Puglia e per l’Orchestra I.C.O. “T. Schipa ”di Lecce, con cui collabora dal 2001. Ha ricevuto borse di studio presso il Berklee College of Music, il Master Jazz tenuto dal M ° Giorgio Gaslini e per il corso di Improvvisazione condotto dal M ° Butch Morris al Roccella Jonica Jazz Festival. Ha lavorato con i compositori Giorgio Gaslini, Alessandro Solbiati, Marco Betta, Michele Dall’Ongaro, Raffaele Bellafronte, Salvatore Sciarrino, Luis De Pablo, Roberto Beccaceci, Kaija Saariaho, Emanuele Casale, Francesco Feledei, Geoffroy Drouin, Sylvano Bussotti, Karola Obermuller , Curt Cacioppo, Ivan Fedele e David Lang. È stata scelta dal regista Ferzan Ozpetek come attrice per il film “Mine Vaganti”; e inoltre ha suonato nella colonna sonora dei film “Nuovomondo” e “Balkan Bazar”. Si esibisce spesso in concerti in Italia e all’estero come solista, in orchestre e in vari gruppi da camera. È co-fondatrice degli ensemble “Tran (ce) formazione Quartet” (con cui ha registrato due cd: Ingresso nel 2011 e Nautilus nel 2014), “La Cantiga de la Serena” (La Serena – Workin’ label, 2016 e La Fortuna – Dodicilune, 2019 ), “Déjà vu” e “Flatus Vocis”. Dal 2018 collabora con Pat Battstone (L’ultimo taxi: nuove destinazioni e Appunti Onirici). Oltre ad essere una performer, è anche professoressa di flauto al Conservatorio di Monopoli.

    Patrick Battstone ha iniziato a suonare musica professionalmente all’età di 14 anni, suonando in varie band rock, blues e R&B nel sud dell’Ohio. Quando aveva 18 anni, aveva ricevuto lezioni da Stan Kenton e Gary Burton, era stato mentore da Oscar Treadwell (Oska T) e aveva suonato con i sidemen di registrazione di James Brown e con i membri del musical “Hair”. Nel 1973, ha frequentato il Berklee College of Music e subito dopo è diventato uno studente sia della signora Chaloff che di Charlie Banacos. Una delle sue band, che presentava Grover Mooney, amico della città natale, aprì il leggendario 1369 Club a Cambridge nel 1975. Durante gli anni 80, Patrick studiò le opere di Scriabin sotto il famoso Serge Conus. Nel 1986, è tornato al jazz, studiando con Joanne Brackeen per un periodo di 6 anni. Negli ultimi dieci anni ha goduto dell’amicizia e del tutoraggio di Paul Bley e Marilyn Crispell. È fluido in entrambe le apparizioni da solista e in importanti ensemble; sia in ambiente acustico che elettrico. I suoi ultimi 9 CD – Mystic Nights, The Last Taxi, Beyond the Horizon, From Dream to Dream, Rylesonable, Elements, In Transit, Travelling Light e New Destinations – hanno tutti avuto ottime recensioni e sono entrati nella metà degli adolescenti Classifiche jazz CMJ per un numero di settimane. Le sue ultime avventure sono state in collaborazione con i circoli musicali in Puglia, Italia. Ha registrato e prodotto 7 CD con musicisti e cantanti italiani dal 2016. È apparso con Gianna Montecalvo, Cinzia Eramo, Giorgia Santoro, Adolfo La Volpe, Francesco Massaro, Francesco Cusa, Giorgio Vendola, Camillo Pace, Nico Catacchio, Chris Rathbun, Marialuisa Capurso, tra gli altri. Fin dal suo arrivo in Italia, ha suonato al Jonio Jazz Festival, al Gela Jazz Festival, all’International Jazz Day (Siracusa) e al Jazzit Festival (Andria).

    Daniela Chionna si occupa di design e arte contemporanea dal 1989, ha approfondito e sperimentato, direttamente nelle botteghe artigiane e nelle officine del design, tecniche di lavorazione dei materiali con cui opera realizzando mobili scultura dalla forte valenza evocativa. Aria, Fuoco, Terra, Acqua si fanno materia funzionale; Arte da vivere. La collezione Mobili Evocativi fu presentata per la prima volta in occasione dello Spoleto Festival del 1995. Nel 2002 crea Quadri e Contenitori di Luce, strutture polimateriche luminose di ispirazione astrattista, progetto selezionato per il Salone Satellite 2002 in occasione del Salone Internazionale del Mobile di Milano, suscitando un notevole interesse da parte dei media nazionali e internazionali; un mix tra pittura e scultura dove la luce consegna l’intera opera a una nuova dimensione. Il suo modus operandi, sempre fluttuante tra rigore geometrico, gestualità e funzione, rivelano uno studio filosofico e pratico centrato non solo sull’opera ma anche sulla relazione che intercorre tra la stessa e lo spazio che la contiene. Dal 2013 intraprende un percorso dove la luce è intesa solo come elemento tecnologico aggiunto, lasciando spazio a una ricerca prevalentemente pittorica con saltuarie incursioni nella scultura e l’installazione. L’intento dell’artista non è più quello di rappresentare “qualcosa” ma lasciare che attraverso l’opera “qualcosa” si manifesti. Le superfici materiche dai colori essenziali e profondi, a volte disturbate da un segno libero o geometrico, diventano i non luoghi o luoghi della creazione; una riflessione sul campo quantico e le infinite energie che lo pervadono, dove mai è trascurata la dimensione onirica – simbolica sempre tesa ai differenti livelli di trasfigurazione astratta. Daniela Chionna lavora nella sua casa atelier, ha collezionisti in Europa, Stati Uniti, Africa, Giappone; collabora con architetti, curatori, scenografi, musicisti.

    Ufficio stampa
    Società Cooperativa Coolclub
    Piazza Giorgio Baglivi 10, Lecce
    ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
    Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397

  • Champagne Protocols live al Caffè Duomo di Gallipoli
    20:30 -23:59
    2019.10.20

  • Festa del Porcu Meu – 19 e 20 ottobre – Muro Leccese
    22:00 -23:59
    2019.10.20

    FESTA DEL “PORCU MEU”
    AREA MERCATALE – MURO LECCESE (LE)
    INGRESSO LIBERO

    SABATO 19 OTTOBRE
    ROBY S – CICCIO DJ – RICCIO GIRLS OSPITI DA Ciccio Riccio
    Folkabbestia IN CONCERTO

    DOMENICA 20 OTTOBRE
    TRIO DEL SALENTO
    CGS Canzoniere Grecanico Salentino IN CONCERTO

    Sabato 19 e Domenica 20 Ottobre torna nell’Area Mercatale di Muro Leccese (Le) la festa del “Porcu Meu” che giunge quest’anno alla trentaseiesima edizione. Una festa ormai diventata tradizione dell’autunno salentino tanto da richiamare migliaia di persone nell’area mercatale di Muro Leccese. L’appuntamento, organizzato dall’Associazione Pastorella, nato per caso dall’incontro di un gruppo di amici, è ormai atteso dal territorio tanto da richiamare in questo periodo numerosi cittadini che vivono all’estero e fuori dalla Puglia e che rientrano per l’occasione de lu Porcu Meu: tutti sanno che il terzo week end di ottobre è dedicato al buon mangiare con la gustosissima festa a una delle carni più succulente, saporite ed amata da sempre: il maiale che oggi, come ieri, è il re della festa, protagonista indiscusso di una due giorni, in cui si incontrano i sapori della gastronomia autunnale, il divertimento, la tradizione e la buona musica.

    Un cast artistico di primo livello, infatti, animerà le due serate con ospiti alcuni dei nomi più conosciuti della musica attuale. Direzione artistica e Comunicazione affidate a Dilinò che ha realizzato un programma ricco e variegato. Sabato 19 ottobre alle ore 19 apertura degli stand gastronomici. Ad accendere il main stage dell’Area Mercatale di Muro Leccese ci saranno lo Spettacolo e Animazione di Ciccio Riccio con Roby S, Ciccio DJ e le Riccio Girls che riscalderanno l’area live con le maggiori hit internazionali e regaleranno Gadget e T- Shirt evento, per dare spazio al concerto dei Folkabbestia che tornano in Salento per presentare il loro nuovissimo album “Il Fricchettone 2.0” con uno spettacolo live nuovo e coinvolgente. La loro musica, una mescolanza di folk-rock, canzone d’autore e popolare, ska-punk fa ballare da anni le piazze di tutta Italia. Tornano in Salento per presentare il loro nuovo lavoro discografico prodotto da Nrg Coop con il sostegno di Puglia Sounds e con all’interno numerosi ospiti tra cui Erriquez e Finaz della Bandabardò e Dudu e Fry dei Modena City Ramblers. Una festa itinerante che farà ballare il pubblico de lu Porcu Meu. Con loro ospite a sorpresa.
    Dopo il concerto dei Folkabbestia ritornano sul palco Roby S, Ciccio DJ e le Riccio Girls ospiti da Ciccio Riccio per continuare a ballare e cantare fino a notte fonda.

    Si prosegue con il ricco programma di appuntamenti Domenica 20 Ottobre: alle ore 8,00 la Fiera Mercato per le vie del paese messapico e alle ore 17,00, come da antica tradizione, appuntamento imperdibile con la storica Cuccagna “Porcu Meu”, un gioco e un rito che si ripete nel tempo e che richiama migliaia di persone ai piedi della Cuccagna dove diverse squadre di partecipanti gareggiano tra gli applausi del numeroso pubblico. Alle 19 apertura degli stand gastronomici. Si accende il palco con la musica popolare, liscio e folk del Trio del Salento per dare poi spazio al progetto headliner della manifestazione. Vincitore quest’anno del Songlines Music Awards, gli Oscar della World Music e protagonista con un concerto nello storico tempio della musica mondiale, la Royal Albert Hall di Londra, approda a Muro Leccese il Canzoniere Grecanico Salentino, con il suo travolgente live di musica popolare salentina e world music, tappa di tour mondiale che sta portando il collettivo salentino nei maggiori festival internazionali. Mauro Durante, Emanuele Licci, Giancarlo Paglialunga, Giulio Bianco, Massimiliano Morabito, Alessia Tondo e Silvia Perrone faranno danzare e cantare con il loro repertorio il numeroso pubblico. Con loro ospiti a sorpresa.
    Un programma davvero unico che accompagnerà il pubblico mentre tra i vari stand allestiti nell’Area Mercatale sono tante le bontà che si potranno gustare, l’immancabile bollito, la carne alla griglia e altre prelibatezze a base di carne e diverse specialità tipiche. Anche quest’anno sarà allestito uno stand gluten free.

    Un appuntamento da non perdere Sabato 19 e Domenica 20 Ottobre a Muro Leccese con il “Porcu Meu”.

    Ingresso Libero.

  • Altri eventi
    • Maria De Giovanni a Casa&Putea a Gagliano
      18:30 -23:59
      2019.10.20
    • Mograph live all'Olden Times di Corigliano
      18:30 -23:59
      2019.10.20
    • Sab 19 e dom 20 ottobre - Giorgia Santoro, Pat Battstone e Daniela Chionna a Lucugnano e Lecce
      20:30 -23:59
      2019.10.20
      LA MUSICA DI PAT BATTSTONE E GIORGIA SANTORO INCONTRA L’ARTE DI DANIELA CHIONNA. SABATO 19 A LUCUGNANO E DOMENICA 20 OTTOBRE A LECCE DOPPIO CONCERTO DI PRESENTAZIONE DI “DREAM NOTES”.

      Sabato 19 ottobre (ore 20:30 – ingresso con prenotazione 3804580810 – 328422466), nelle sale di Palazzo Comi a Lucugnano, e domenica 20 ottobre (ore 20:15 – ingresso con prenotazione 0832304522), al Fondo Verri di Lecce, doppio appuntamento di presentazione di “Dream Notes“. Le undici composizioni originali del nuovo album – pubblicato da Leo Records – del pianista e improvvisatore statunitense Pat Battstone e della flautista salentina Giorgia Santoro sono ispirate da “Appunti onirici”, opere pittoriche dell’artista Daniela Chionna. “Dream Notes” è la raccolta di appunti di un viaggio fatto in una foresta che abita il sogno; una rivelazione, un cammino incantato. A far traccia, insieme, il piano, il flauto e i suoni degli animali selvatici. «L’idea di riprodurre musica per le opere d’arte di Daniela è iniziata nell’estate del 2017. Grazie alla collaborazione con Giorgia, a partire dalle sessioni di “The new destination”, è stato impostato il progetto», ricorda Battstone. «I nostri incontri successivi hanno ulteriormente rafforzato la nostra intesa musicale: domande e risposte, cambiamento e adattamento, coesione emotiva e una profonda familiarità con la direzione dell’altro. I risultati sono una perfetta “sintonia”, una sincronia sempre in armonia ed emotivamente connessa. Questo lavoro è il risultato della coltivazione e maturazione della visione condivisa tra Giorgia, Daniela e me». Un viaggio musicale tra e con le opere dell’artista. «Quando ascolto questa musica, il mio sguardo interiore si apre a nuovi scenari. È un viaggio attraverso territori sconosciuti, ma intriso di ricordi lontani nel tempo», sottolinea l’artista Daniela Chionna.

      Giorgia Santoro si è laureata con il massimo dei voti in Flauto e Jazz. Successivamente si è specializzata in Piccolo, in Musica Jazz, in Didattica dello Strumento e come solista per flauto. Ha frequentato numerosi corsi di perfezionamento in Italia e all’estero: per flauto con i Maestri Angelo Persichilli, Monica Berni, Antonio Amenduni, Gabriele Gallotta, Stefano Parrino e altri; per piccolo con i Maestri Nicola Mazzanti, Giuseppe Contaldo e per improvvisazione jazz con i Maestri Giorgio Gaslini, Nicola Stilo, Sante Palumbo, Stefano Battaglia, Paolo Damiani, Maurizio Giammarco, Butch Morris, Joelle Leandre, Marcus Stockhausen, Eugenio Colombo, William Parker , Kent Carter, Steve Potts, Greg Burk e altri. Ha vinto numerosi prestigiosi concorsi nazionali e internazionali: per l’Orchestra della Magna Grecia, per l’Orchestra Giovanile della Puglia e per l’Orchestra I.C.O. “T. Schipa ”di Lecce, con cui collabora dal 2001. Ha ricevuto borse di studio presso il Berklee College of Music, il Master Jazz tenuto dal M ° Giorgio Gaslini e per il corso di Improvvisazione condotto dal M ° Butch Morris al Roccella Jonica Jazz Festival. Ha lavorato con i compositori Giorgio Gaslini, Alessandro Solbiati, Marco Betta, Michele Dall’Ongaro, Raffaele Bellafronte, Salvatore Sciarrino, Luis De Pablo, Roberto Beccaceci, Kaija Saariaho, Emanuele Casale, Francesco Feledei, Geoffroy Drouin, Sylvano Bussotti, Karola Obermuller , Curt Cacioppo, Ivan Fedele e David Lang. È stata scelta dal regista Ferzan Ozpetek come attrice per il film “Mine Vaganti”; e inoltre ha suonato nella colonna sonora dei film “Nuovomondo” e “Balkan Bazar”. Si esibisce spesso in concerti in Italia e all’estero come solista, in orchestre e in vari gruppi da camera. È co-fondatrice degli ensemble “Tran (ce) formazione Quartet” (con cui ha registrato due cd: Ingresso nel 2011 e Nautilus nel 2014), “La Cantiga de la Serena” (La Serena – Workin’ label, 2016 e La Fortuna – Dodicilune, 2019 ), “Déjà vu” e “Flatus Vocis”. Dal 2018 collabora con Pat Battstone (L’ultimo taxi: nuove destinazioni e Appunti Onirici). Oltre ad essere una performer, è anche professoressa di flauto al Conservatorio di Monopoli.

      Patrick Battstone ha iniziato a suonare musica professionalmente all’età di 14 anni, suonando in varie band rock, blues e R&B nel sud dell’Ohio. Quando aveva 18 anni, aveva ricevuto lezioni da Stan Kenton e Gary Burton, era stato mentore da Oscar Treadwell (Oska T) e aveva suonato con i sidemen di registrazione di James Brown e con i membri del musical “Hair”. Nel 1973, ha frequentato il Berklee College of Music e subito dopo è diventato uno studente sia della signora Chaloff che di Charlie Banacos. Una delle sue band, che presentava Grover Mooney, amico della città natale, aprì il leggendario 1369 Club a Cambridge nel 1975. Durante gli anni 80, Patrick studiò le opere di Scriabin sotto il famoso Serge Conus. Nel 1986, è tornato al jazz, studiando con Joanne Brackeen per un periodo di 6 anni. Negli ultimi dieci anni ha goduto dell’amicizia e del tutoraggio di Paul Bley e Marilyn Crispell. È fluido in entrambe le apparizioni da solista e in importanti ensemble; sia in ambiente acustico che elettrico. I suoi ultimi 9 CD – Mystic Nights, The Last Taxi, Beyond the Horizon, From Dream to Dream, Rylesonable, Elements, In Transit, Travelling Light e New Destinations – hanno tutti avuto ottime recensioni e sono entrati nella metà degli adolescenti Classifiche jazz CMJ per un numero di settimane. Le sue ultime avventure sono state in collaborazione con i circoli musicali in Puglia, Italia. Ha registrato e prodotto 7 CD con musicisti e cantanti italiani dal 2016. È apparso con Gianna Montecalvo, Cinzia Eramo, Giorgia Santoro, Adolfo La Volpe, Francesco Massaro, Francesco Cusa, Giorgio Vendola, Camillo Pace, Nico Catacchio, Chris Rathbun, Marialuisa Capurso, tra gli altri. Fin dal suo arrivo in Italia, ha suonato al Jonio Jazz Festival, al Gela Jazz Festival, all’International Jazz Day (Siracusa) e al Jazzit Festival (Andria).

      Daniela Chionna si occupa di design e arte contemporanea dal 1989, ha approfondito e sperimentato, direttamente nelle botteghe artigiane e nelle officine del design, tecniche di lavorazione dei materiali con cui opera realizzando mobili scultura dalla forte valenza evocativa. Aria, Fuoco, Terra, Acqua si fanno materia funzionale; Arte da vivere. La collezione Mobili Evocativi fu presentata per la prima volta in occasione dello Spoleto Festival del 1995. Nel 2002 crea Quadri e Contenitori di Luce, strutture polimateriche luminose di ispirazione astrattista, progetto selezionato per il Salone Satellite 2002 in occasione del Salone Internazionale del Mobile di Milano, suscitando un notevole interesse da parte dei media nazionali e internazionali; un mix tra pittura e scultura dove la luce consegna l’intera opera a una nuova dimensione. Il suo modus operandi, sempre fluttuante tra rigore geometrico, gestualità e funzione, rivelano uno studio filosofico e pratico centrato non solo sull’opera ma anche sulla relazione che intercorre tra la stessa e lo spazio che la contiene. Dal 2013 intraprende un percorso dove la luce è intesa solo come elemento tecnologico aggiunto, lasciando spazio a una ricerca prevalentemente pittorica con saltuarie incursioni nella scultura e l’installazione. L’intento dell’artista non è più quello di rappresentare “qualcosa” ma lasciare che attraverso l’opera “qualcosa” si manifesti. Le superfici materiche dai colori essenziali e profondi, a volte disturbate da un segno libero o geometrico, diventano i non luoghi o luoghi della creazione; una riflessione sul campo quantico e le infinite energie che lo pervadono, dove mai è trascurata la dimensione onirica – simbolica sempre tesa ai differenti livelli di trasfigurazione astratta. Daniela Chionna lavora nella sua casa atelier, ha collezionisti in Europa, Stati Uniti, Africa, Giappone; collabora con architetti, curatori, scenografi, musicisti.

      Ufficio stampa
      Società Cooperativa Coolclub
      Piazza Giorgio Baglivi 10, Lecce
      ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
      Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397

    • Champagne Protocols live al Caffè Duomo di Gallipoli
      20:30 -23:59
      2019.10.20
    • Festa del Porcu Meu - 19 e 20 ottobre - Muro Leccese
      22:00 -23:59
      2019.10.20

      FESTA DEL “PORCU MEU”
      AREA MERCATALE – MURO LECCESE (LE)
      INGRESSO LIBERO

      SABATO 19 OTTOBRE
      ROBY S – CICCIO DJ – RICCIO GIRLS OSPITI DA Ciccio Riccio
      Folkabbestia IN CONCERTO

      DOMENICA 20 OTTOBRE
      TRIO DEL SALENTO
      CGS Canzoniere Grecanico Salentino IN CONCERTO

      Sabato 19 e Domenica 20 Ottobre torna nell’Area Mercatale di Muro Leccese (Le) la festa del “Porcu Meu” che giunge quest’anno alla trentaseiesima edizione. Una festa ormai diventata tradizione dell’autunno salentino tanto da richiamare migliaia di persone nell’area mercatale di Muro Leccese. L’appuntamento, organizzato dall’Associazione Pastorella, nato per caso dall’incontro di un gruppo di amici, è ormai atteso dal territorio tanto da richiamare in questo periodo numerosi cittadini che vivono all’estero e fuori dalla Puglia e che rientrano per l’occasione de lu Porcu Meu: tutti sanno che il terzo week end di ottobre è dedicato al buon mangiare con la gustosissima festa a una delle carni più succulente, saporite ed amata da sempre: il maiale che oggi, come ieri, è il re della festa, protagonista indiscusso di una due giorni, in cui si incontrano i sapori della gastronomia autunnale, il divertimento, la tradizione e la buona musica.

      Un cast artistico di primo livello, infatti, animerà le due serate con ospiti alcuni dei nomi più conosciuti della musica attuale. Direzione artistica e Comunicazione affidate a Dilinò che ha realizzato un programma ricco e variegato. Sabato 19 ottobre alle ore 19 apertura degli stand gastronomici. Ad accendere il main stage dell’Area Mercatale di Muro Leccese ci saranno lo Spettacolo e Animazione di Ciccio Riccio con Roby S, Ciccio DJ e le Riccio Girls che riscalderanno l’area live con le maggiori hit internazionali e regaleranno Gadget e T- Shirt evento, per dare spazio al concerto dei Folkabbestia che tornano in Salento per presentare il loro nuovissimo album “Il Fricchettone 2.0” con uno spettacolo live nuovo e coinvolgente. La loro musica, una mescolanza di folk-rock, canzone d’autore e popolare, ska-punk fa ballare da anni le piazze di tutta Italia. Tornano in Salento per presentare il loro nuovo lavoro discografico prodotto da Nrg Coop con il sostegno di Puglia Sounds e con all’interno numerosi ospiti tra cui Erriquez e Finaz della Bandabardò e Dudu e Fry dei Modena City Ramblers. Una festa itinerante che farà ballare il pubblico de lu Porcu Meu. Con loro ospite a sorpresa.
      Dopo il concerto dei Folkabbestia ritornano sul palco Roby S, Ciccio DJ e le Riccio Girls ospiti da Ciccio Riccio per continuare a ballare e cantare fino a notte fonda.

      Si prosegue con il ricco programma di appuntamenti Domenica 20 Ottobre: alle ore 8,00 la Fiera Mercato per le vie del paese messapico e alle ore 17,00, come da antica tradizione, appuntamento imperdibile con la storica Cuccagna “Porcu Meu”, un gioco e un rito che si ripete nel tempo e che richiama migliaia di persone ai piedi della Cuccagna dove diverse squadre di partecipanti gareggiano tra gli applausi del numeroso pubblico. Alle 19 apertura degli stand gastronomici. Si accende il palco con la musica popolare, liscio e folk del Trio del Salento per dare poi spazio al progetto headliner della manifestazione. Vincitore quest’anno del Songlines Music Awards, gli Oscar della World Music e protagonista con un concerto nello storico tempio della musica mondiale, la Royal Albert Hall di Londra, approda a Muro Leccese il Canzoniere Grecanico Salentino, con il suo travolgente live di musica popolare salentina e world music, tappa di tour mondiale che sta portando il collettivo salentino nei maggiori festival internazionali. Mauro Durante, Emanuele Licci, Giancarlo Paglialunga, Giulio Bianco, Massimiliano Morabito, Alessia Tondo e Silvia Perrone faranno danzare e cantare con il loro repertorio il numeroso pubblico. Con loro ospiti a sorpresa.
      Un programma davvero unico che accompagnerà il pubblico mentre tra i vari stand allestiti nell’Area Mercatale sono tante le bontà che si potranno gustare, l’immancabile bollito, la carne alla griglia e altre prelibatezze a base di carne e diverse specialità tipiche. Anche quest’anno sarà allestito uno stand gluten free.

      Un appuntamento da non perdere Sabato 19 e Domenica 20 Ottobre a Muro Leccese con il “Porcu Meu”.

      Ingresso Libero.

21
22
23
  • Dal Secolo all’Eternità
    19:00 -23:59
    2019.10.23

    DAL SECOLO ALL’ETERNITÀ
    Viaggio Letterario tra gli Immortali

    Andrano 23-26 Ottobre 2019
    Biblioteca “Don Giacomo Pantaleo”

    23 ottobre ore 19,00

    “Walt Whitman: un Poeta, tanti Poeti
    Do I contradict myself?
    Very well then I contradict myself,
    (I am large, I contain multitudes.)”

    MARIO CORONA
    Università di Bergamo

    24 ottobre ore 19,00

    “Moby Dick nel suo contesto culturale”

    CATERINA RICCIARDI
    Università di Roma Tre

    25 ottobre ore 19,00

    “Primo Levi dalla memorialistica alla scrittura”

    MARCELLO APRILE
    Università del Salento

    26 ottobre ore 19,00

    “J.D. Salinger e il giovane Holden. Snodi di riflessione educativa”

    ALESSANDRO VERSACE
    Università di Messina

  • Lucio Battisti Night
    22:00 -23:59
    2019.10.23

    Locale – Birreria con Cucina

    via Giuseppe Giusti 2b, 73100 Lecce

    Cosa sarebbe oggi la musica italiana senza la svolta epocale che hanno dato Battisti e Mogol?
    Probabilmente saremmo ancora bloccati all’epoca “del bel canto”…
    Ripercorriamo insieme il repertorio di Lucio Battisti in questa serata che, siamo sicuri, sarà densa di “emozioni”

    Prenotazioni tavoli tel 3917511432
    Entrata libera con consumazione obbligatoria

24
  • Dal Secolo all’Eternità
    19:00 -23:59
    2019.10.24

    DAL SECOLO ALL’ETERNITÀ
    Viaggio Letterario tra gli ImmortaliAndrano 23-26 Ottobre 2019
    Biblioteca “Don Giacomo Pantaleo”

    23 ottobre ore 19,00

    “Walt Whitman: un Poeta, tanti Poeti
    Do I contradict myself?
    Very well then I contradict myself,
    (I am large, I contain multitudes.)”

    MARIO CORONA
    Università di Bergamo

    24 ottobre ore 19,00

    “Moby Dick nel suo contesto culturale”

    CATERINA RICCIARDI
    Università di Roma Tre

    25 ottobre ore 19,00

    “Primo Levi dalla memorialistica alla scrittura”

    MARCELLO APRILE
    Università del Salento

    26 ottobre ore 19,00

    “J.D. Salinger e il giovane Holden. Snodi di riflessione educativa”

    ALESSANDRO VERSACE
    Università di Messina

  • DAL 24 AL 27 OTTOBRE TORNA A LECCE IL FESTIVAL CONVERSAZIONI SUL FUTURO
    19:00 -23:59
    2019.10.24

    Info e programma www.conversazionisulfuturo.it

    Quattro giornicirca 100 appuntamenti in una trentina di luoghi e quasi 250 ospitida giovedì 24 a domenica 27 ottobre Lecce in scena la settima edizione del festival “Conversazioni sul futuro”, organizzato dall’associazione Diffondiamo Idee di Valore, con il coordinamento artistico di Gabriella Morelli, in collaborazione con numerose realtà pugliesi e nazionali. Ogni anno il festival cerca di raccontare con pluralità di argomenti (education, scienza, food, giornalismo, comunicazione, diritti, innovazione, economia, web, ambiente, design, sport, migrazione, storia, televisione, politica), linguaggi (cinema, musica, teatro, arte, libri, fotografia, disegno) e di punti di vista (coinvolgendo intellettuali, giornalisti, imprenditori, scienziati, attivisti, blogger, ricercatori, musicisti, docenti, scrittori, registi, artisti, comunicatori, designer, educatori, amministratori pubblici, studiosi e studenti) il mondo contemporaneo e quello che verrà.

    L’apertura, giovedì 24 (ore 17:30) alle Officine Cantelmo, sarà affidata alla giornalista Floriana Bulfon che dialogherà con il procuratore generale di Roma Giovanni Salvi sulla storia segreta dei CasamonicaVenerdì 25 (ore 21:30), alle Cantelmo un appuntamento per chiedere, ancora una volta, Verità e giustizia per Andy Rocchelli e Giulio Regeni. L’incontro accoglierà, insieme, Rino, Elisa e Lucia, la famiglia del fotoreporter ucciso in Ucraina nel 2014, e Claudio e Paola, i genitori del ricercatore rapito e torturato a morte in Egitto nel 2016. Con loro l’avvocato Alessandra Ballerini e il Presidente della FNSI Giuseppe Giulietti. Sabato 26 (ore 21) nel Teatrino del Convitto Palmieri, il festival ospita Michelangelo Pistoletto. L’artista dialogherà, in un incontro moderato da Raffaela Zizzari, con Mauro Felicori (commissario Fondazione Ravello e già direttore Reggia di Caserta) e con il sindaco di Lecce Carlo SalveminiDomenica 27 (ore 21) gran finale con una speciale puntata “live” della storica trasmissione Rai TecheTecheté con gli autori Massimiliano CanèAchille Corea ed Emilio Levi e il filosofo e social media manager Bruno Mastroianni.

    Tra gli ospiti di questa edizione il presidente del PROAM – Istituto brasiliano di protezione dell’ambiente Carlos Bocuhy, il Premio Pulitzer David I. Kertzer, l’attivista iraniana Shayda Hessami, la corrispondente libanese del New York Times Hwaida Saad, il giornalista curdo iracheno Kamal Chomani, la giornalista e scrittrice curdo-siriana Maha Hassan, il direttore de L’Espresso Marco Damilano, la chef Isabella Potì, la segretaria dell’Associazione Luca Coscioni Filomena Gallo e la compagna di dj Fabo Valeria Imbrogno, il portavoce italiano di Amnesty International Riccardo Noury, l’ufficiale ammiraglio in congedo della Guardia Costiera Sandro Gallinelli, il segretario nazionale dell’Usigrai Vittorio di Trapani, il presidente della Fnsi Giuseppe Giulietti, il presidente di Medici senza Frontiere Marco Bertotto, il giovane attivista nella campagna elettorale di Alexandria Ocasio Cortez, Gabriele Cirelli, lo youtuber Alessandro Masala, l’astrofisico Amedeo Balbi, l’economista Andrea Boitani, il blogger  Lorenzo Gasparrini, il genetista Guido Barbujani, lo scienziato Roberto Defez, l’autore di Superquark Paolo Magliocco, la curatrice di Fahrenheit Susanna Tartaro, i giornalisti e le giornaliste Simona MaggiorelliCarlo BoniniGiuliano FoschiniRiccardo CucchiAntonio IovaneGianni BarbacettoMarina LalovicMarianna AprileFrancesca MannocchiMarta SerafiniAnnalisa CamilliAmalia De Simone, la redazione della rivista Pandora, il Comitato 3e32 di L’Aquila, le scrittrici Simona Toma e Valentina Farinaccio e le autrici del concorso letterario Lingua Madre, il direttore de Il Post Luca Sofri, la direttrice de La Nazione Agnese Pini, i fotografi Giulio Piscitelli e Alessio Romenzi, la photoeditor Renata Ferri, il blogger e attivista Lorenzo Gasparrini, il funambolo Andrea Loreni, il direttore del comitato scientifico del Museo del Vino a Barolo Tiziano Gaia e ancora Mauro FelicoriDaniele ZoviFederico Faloppa, Vera GhenoChristian RaimoAdriano FavolePippo CivatiFlavia PiccinniCarmine GazzanniDavid PuenteAntonio Pavolini e molti altri.

    Durante il festival si parlerà di ambiente e clima con tre incontri, in collaborazione con il Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici, dedicati ad Amazzonia (con il presidente Bocuhy), artico (con, tra i relatori, Marzio Mian, Florence Colleoni) e acqua (con la presentazione dell’atlante geopolitico dell’acqua). Le Officine Culturali Ergot, in collaborazione con Holm – Editoria e disegno e Lamantice, accoglieranno presentazioni e dibattiti su graphic novel, fumetto, giornalismo e design. Tra gli ospiti Roberto Gagnor e Francesco Artibani, sceneggiatori del mitico Topolino, lo scrittore Enrico Remmert con una lezione su “Alice nel Paese delle meraviglie“, Samuel Granados, graphic editor del “Washington Post” che ragionerà su “Ripensare i media” con Carlo Lodolini e Marilisa Palumbo del Corriere della Sera, la graphic journalist tunisina Takoua Ben Mohamed, il social media manager e creativo Riccardo Pirrone, celebre per le sue trovate web promozionali per l’agenzia funebre TaffoEmanuele BissattiniFulvio RisuleoAntonio Pronostico, e Giulia Argnani con la sua graphic novel dedicata a Janis Joplin. Domenica 27, proprio in coda alla presentazione dedicata alla cantante statunitense, l’attore Ippolito Chiarello proporrà lo spettacolo “Club 27“, dedicato alle star esplose in cielo (o agli inferi), nel loro ventisettesimo anno di età. Durante la serata sarà allestito un “drawing board” a cura de Lamantice_mag. Dalle 21, infine, anteprima del SeeYouSound – International Music Film Festival (che ritorna a Lecce dal 6 all’8 novembre per la tappa del See-yousound on the road – diretto da Sara Valentino) con la proiezione del documentario “If I think of Germany at night” di Romuald Karmakar, sugli sviluppi della musica elettronica in Germania.

    Sempre restando in ambito musicale spazio a Francesco Lotoro (che si esibirà al pianoforte durante la presentazione di Maestro (giovedì 24 alle 21 al Cinelab), Donato Zoppo che presenterà “Something. Il 1969 dei Beatles e una canzone leggendaria” (venerdì alle 21:30 alle Ergot) e “Il nostro caro Lucio. Storia, canzoni e segreti di un gigante della musica italiana” (sabato 26 ore 22:30 alle Cantelmo) accompagnato, in questo caso, da Michele Cortese (chitarra e voce) e Serena Spedicato (voce). Sabato 26 (ore 21 al Must) presentazione ufficiale di “Music from the trees” di Plants DubDomenica 27 (ore 12 – ingresso 5 euro) la visita guidata nel Parco Archeologico di Rudiae si concluderà con il concerto del trio La Cantiga de la Serena.

    Al Dajs – Città del Gusto torna anche quest’anno “Conversazioni sul food. Alimentare buoni propositi” con quattro appuntamenti interamente dedicati alle varie sfaccettature dell’enogastronomia con, tra gli altri, Elisabetta MoroMarino NiolaAlessandro Giraudo e Domingo Iudice, cofounder di Pescaria. Il Cinelab Giuseppe Bertolucci del Cineporto ospiterà, realizzata con Apulia Film Commission e finanziata dalla Regione Puglia, una sezione dedicata a film e documentari con Maestro di Alexander Valenti, dedicato al direttore d’orchestra Francesco Lotoro, Spes contra Spem, documentario di Ambrogio Crespi sul tema attualissimo dell’ergastolo ostativo, Corpo a corpo di Francesco Corona sulla storia del tifoso bresciano Paolo Scaroni, l’incredibile storia del Venerabile W di Barbet Shroeder, le storie legate all’ambiente del corto Aria Prima di Gaetano Mangia e Luca De Paolis e Vento di Soave di Corrado Punzi, e le protagoniste di Dolcissime di Francesco Ghiaccio.

    Sabato 26 ottobre (ore 20:30) alle Officine Cantelmo di Lecce il Festival ospiterà anche l’incontro DIPG – Determinati Insieme Per Guarire. È il racconto del viaggio, che Andrea e Valeria hanno iniziato a Maggio di quest’anno, quando a Matteo, il loro bambino, è stato diagnosticato un tumore cerebrale raro e maligno, il DIPG.

    Durante il festival (ore 17:30 > 20:30) la sala al primo piano del Convitto Palmieri di Lecce ospiterà, in collaborazione con la Casa delle donne di Lecce, la mostra What wher you wearing – Com’eri vestita? a cura di Libere Sinergie e, per la Puglia, realizzata con l’APS Sud Est Donne e una serie di incontri. L’Officina dei Bambini e delle bambine è la consueta sezione interamente dedicata ai temi education a cura di Boboto con il coordinamento di Iliana Morelli che, oltre ai laboratori e agli incontri con gli autori ospitati dalle sale dell’ex Convento dei Teatini, in collaborazione con Fermenti Lattici, Storie Cucite a mano (progetto selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile) e altri partner, proporrà anche quattro appuntamenti curati dal CoderDojo Lecce nella nuova biblioteca di comunità “L’acchiappalibri” e (venerdì e sabato) al Must il convegno internazionale “Educazione cosmica” a cura di Fondazione Montessori Italia. Nei quattro giorni si terranno anche incontri in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti della Puglia (validi per la formazione obbligatoria) e in alcuni istituti superiori di Lecce.

    Conversazioni sul futuro è ideato e organizzato dall’associazione Diffondiamo idee di valore, con il coordinamento artistico di Gabriella Morelli e organizzativo di Annalisa Gaudino, Valentina Attanasio e Pierpaolo Lala, il design della comunicazione di PazLab e la produzione di Coolclub, in collaborazione con Amnesty International, Boboto, Officine Cantelmo, Zemove con il patrocinio di di Regione Puglia, Provincia e Comune di Lecce, Università del Salento, Ordine dei giornalisti della Puglia, con i partner Apulia Film Commission, Cmcc, Polo BiblioMuseale di Lecce, Distretto Produttivo Puglia Creativa, Holm! Editoria e disegno, All’Ombra del Barocco e Libreria Liberrima, Registro .it, Spinelli Caffè, Acqua Orsini e Vestas Travel, il supporto di tante realtà leccesi, pugliesi e nazionali e la preziosa presenza di tanti volontari e volontarie. Media Partner Rai Radio3, Left e RadioWau.

    Info www.conversazionisulfuturo.it

    e sui canali social del festival

    Ingresso libero

    Ingresso a pagamento Must e Parco Archeologico di Rudiae

25
  • Salvatore Toma Poeta per LibrInscatola nel Parco Paduli
    19:00 -23:59
    2019.10.25

    Allora. Toma ha un bosco. Glielo hanno affidato (è l’unica cosa che ha) dieci, quindici anni fa. È lì che uno può andare a trovarlo. È lì che passa tutto il giorno. È in questo bosco che lui alleva i suoi bastardini, i suoi bull terriers, il suo Akita Inu. È il posto ideale per un poeta come Toma, con un sottobosco di liburni, corbezzoli, lentischio, pungitopo, con querce e pini fittissimi ma che non riescono a fare da tetto ai suoi svolazzi, ai suoi variopinti grifoni, alle sue chimere.” (A. Verri)

    Il nuovo appuntamento di “LibrInScatola nel Parco Paduli” apre una finestra su Salvatore Toma, poeta magliese “dei liburni e dei corbezzoli”, così come lo definiva Antonio Verri. Si svolgerà venerdì 25 ottobre a partire delle ore 19.00 presso la biblioteca comunale che ha sede nel palazzo marchesale (piano terra) in piazza Indipendenza a Botrugno (Le).

    Durante la serata, la professoressa Tina Cesari dialoga con Cesare Minutello, seguendo la direzione tracciata dalla monografia dedicata a Toma, pubblicata nel 1999 dal Liceo Classico Francesca Capece di Maglie.
    La pubblicazione fu voluta dall’allora preside Vito Papa, stimato intellettuale botrugnese, che volle in questo modo raccogliere testimonianze di persone che conobbero il poeta, offrendo una raccolta dei suoi scritti inediti e un’antologia della critica, con contributi di Donato Valli, Oreste Macrì, Antonio Verri, Nicola De Donno e Claudio Micolano.

    La serata nasce in collaborazione con il Servizio Civile Botrugno che nell’ambito del progetto “Fortellezza 2017” vuole valorizzare la sezione locale della biblioteca comunale. E proprio nelle sale della biblioteca si terrà questa occasione preziosa per conosce una figura fondamentale della letteratura salentina, riflettere sulla sua poesia e coglierne i diversi aspetti del suo vissuto e della sua esperienza.

    Cos’è LibrInScatola nel Parco Paduli?

    Dalle piazzette alle chiese, dalle corti ai palazzi storici, ai megaliti, fino in aperta campagna. Infiniti posti nel Parco Paduli si rivelano adatti per promuovere la cultura. E infiniti modi si possono sperimentare per diffondere produzioni culturali e favorire il sapere, stimolare il rispetto per la cultura dei luoghi, nello spirito della relazione e del confronto.

    Da questa considerazione nasce la rassegna civico – culturale “LibrInScatola nel Parco Paduli”, ideata da La Scatola di Latta e da Abitare i Paduli (Esperienze nel Parco Paduli) per creare una piattaforma condivisa di conoscenza.
    In modo conviviale, gli ospiti presentano un proprio lavoro, dialogano con un interlocutore e con i presenti. Contribuiscono così alla costruzione dal basso della “libreria del Parco Paduli” e all’ “archivio della Scatola”, luogo fisico e immateriale che raccoglie lo “storico” delle presentazioni effettuate, e incoraggia lo studio e la ricerca.

    Grazie alla collaborazione con Le Tesi del Salento, i laureati e dottorati, che hanno discusso le loro tesi su tematiche pertinenti l’evento, potranno presentare brevemente il loro lavoro durante la serata.

    L’evento è GRATUITO. Vi invitiamo a partecipare muniti di entusiasmo e con tanta voglia di conoscere e tessere relazioni.

    Iniziativa realizzata con il patrocinio dell’Unione dei Comuni delle Terre di Mezzo.

    Per info: Abitare i Paduli 3775341053 La Scatola di Latta 3395920051

    È possibile iscriversi al gruppo fbook Bla Bla Scatola di Latta – Cerca/Offri passaggio per eventi de La Scatola.

    Credits progetto grafico: Francesco Buccarelli.

    Link evento fbook: LibrInscatola nel parco Paduli Salvatore Toma Poeta.

     

  • DAL 24 AL 27 OTTOBRE TORNA A LECCE IL FESTIVAL CONVERSAZIONI SUL FUTURO
    19:00 -23:59
    2019.10.25

    Info e programma www.conversazionisulfuturo.it

    Quattro giornicirca 100 appuntamenti in una trentina di luoghi e quasi 250 ospitida giovedì 24 a domenica 27 ottobre Lecce in scena la settima edizione del festival “Conversazioni sul futuro”, organizzato dall’associazione Diffondiamo Idee di Valore, con il coordinamento artistico di Gabriella Morelli, in collaborazione con numerose realtà pugliesi e nazionali. Ogni anno il festival cerca di raccontare con pluralità di argomenti (education, scienza, food, giornalismo, comunicazione, diritti, innovazione, economia, web, ambiente, design, sport, migrazione, storia, televisione, politica), linguaggi (cinema, musica, teatro, arte, libri, fotografia, disegno) e di punti di vista (coinvolgendo intellettuali, giornalisti, imprenditori, scienziati, attivisti, blogger, ricercatori, musicisti, docenti, scrittori, registi, artisti, comunicatori, designer, educatori, amministratori pubblici, studiosi e studenti) il mondo contemporaneo e quello che verrà.

    L’apertura, giovedì 24 (ore 17:30) alle Officine Cantelmo, sarà affidata alla giornalista Floriana Bulfon che dialogherà con il procuratore generale di Roma Giovanni Salvi sulla storia segreta dei CasamonicaVenerdì 25 (ore 21:30), alle Cantelmo un appuntamento per chiedere, ancora una volta, Verità e giustizia per Andy Rocchelli e Giulio Regeni. L’incontro accoglierà, insieme, Rino, Elisa e Lucia, la famiglia del fotoreporter ucciso in Ucraina nel 2014, e Claudio e Paola, i genitori del ricercatore rapito e torturato a morte in Egitto nel 2016. Con loro l’avvocato Alessandra Ballerini e il Presidente della FNSI Giuseppe Giulietti. Sabato 26 (ore 21) nel Teatrino del Convitto Palmieri, il festival ospita Michelangelo Pistoletto. L’artista dialogherà, in un incontro moderato da Raffaela Zizzari, con Mauro Felicori (commissario Fondazione Ravello e già direttore Reggia di Caserta) e con il sindaco di Lecce Carlo SalveminiDomenica 27 (ore 21) gran finale con una speciale puntata “live” della storica trasmissione Rai TecheTecheté con gli autori Massimiliano CanèAchille Corea ed Emilio Levi e il filosofo e social media manager Bruno Mastroianni.

    Tra gli ospiti di questa edizione il presidente del PROAM – Istituto brasiliano di protezione dell’ambiente Carlos Bocuhy, il Premio Pulitzer David I. Kertzer, l’attivista iraniana Shayda Hessami, la corrispondente libanese del New York Times Hwaida Saad, il giornalista curdo iracheno Kamal Chomani, la giornalista e scrittrice curdo-siriana Maha Hassan, il direttore de L’Espresso Marco Damilano, la chef Isabella Potì, la segretaria dell’Associazione Luca Coscioni Filomena Gallo e la compagna di dj Fabo Valeria Imbrogno, il portavoce italiano di Amnesty International Riccardo Noury, l’ufficiale ammiraglio in congedo della Guardia Costiera Sandro Gallinelli, il segretario nazionale dell’Usigrai Vittorio di Trapani, il presidente della Fnsi Giuseppe Giulietti, il presidente di Medici senza Frontiere Marco Bertotto, il giovane attivista nella campagna elettorale di Alexandria Ocasio Cortez, Gabriele Cirelli, lo youtuber Alessandro Masala, l’astrofisico Amedeo Balbi, l’economista Andrea Boitani, il blogger  Lorenzo Gasparrini, il genetista Guido Barbujani, lo scienziato Roberto Defez, l’autore di Superquark Paolo Magliocco, la curatrice di Fahrenheit Susanna Tartaro, i giornalisti e le giornaliste Simona MaggiorelliCarlo BoniniGiuliano FoschiniRiccardo CucchiAntonio IovaneGianni BarbacettoMarina LalovicMarianna AprileFrancesca MannocchiMarta SerafiniAnnalisa CamilliAmalia De Simone, la redazione della rivista Pandora, il Comitato 3e32 di L’Aquila, le scrittrici Simona Toma e Valentina Farinaccio e le autrici del concorso letterario Lingua Madre, il direttore de Il Post Luca Sofri, la direttrice de La Nazione Agnese Pini, i fotografi Giulio Piscitelli e Alessio Romenzi, la photoeditor Renata Ferri, il blogger e attivista Lorenzo Gasparrini, il funambolo Andrea Loreni, il direttore del comitato scientifico del Museo del Vino a Barolo Tiziano Gaia e ancora Mauro FelicoriDaniele ZoviFederico Faloppa, Vera GhenoChristian RaimoAdriano FavolePippo CivatiFlavia PiccinniCarmine GazzanniDavid PuenteAntonio Pavolini e molti altri.

    Durante il festival si parlerà di ambiente e clima con tre incontri, in collaborazione con il Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici, dedicati ad Amazzonia (con il presidente Bocuhy), artico (con, tra i relatori, Marzio Mian, Florence Colleoni) e acqua (con la presentazione dell’atlante geopolitico dell’acqua). Le Officine Culturali Ergot, in collaborazione con Holm – Editoria e disegno e Lamantice, accoglieranno presentazioni e dibattiti su graphic novel, fumetto, giornalismo e design. Tra gli ospiti Roberto Gagnor e Francesco Artibani, sceneggiatori del mitico Topolino, lo scrittore Enrico Remmert con una lezione su “Alice nel Paese delle meraviglie“, Samuel Granados, graphic editor del “Washington Post” che ragionerà su “Ripensare i media” con Carlo Lodolini e Marilisa Palumbo del Corriere della Sera, la graphic journalist tunisina Takoua Ben Mohamed, il social media manager e creativo Riccardo Pirrone, celebre per le sue trovate web promozionali per l’agenzia funebre TaffoEmanuele BissattiniFulvio RisuleoAntonio Pronostico, e Giulia Argnani con la sua graphic novel dedicata a Janis Joplin. Domenica 27, proprio in coda alla presentazione dedicata alla cantante statunitense, l’attore Ippolito Chiarello proporrà lo spettacolo “Club 27“, dedicato alle star esplose in cielo (o agli inferi), nel loro ventisettesimo anno di età. Durante la serata sarà allestito un “drawing board” a cura de Lamantice_mag. Dalle 21, infine, anteprima del SeeYouSound – International Music Film Festival (che ritorna a Lecce dal 6 all’8 novembre per la tappa del See-yousound on the road – diretto da Sara Valentino) con la proiezione del documentario “If I think of Germany at night” di Romuald Karmakar, sugli sviluppi della musica elettronica in Germania.

    Sempre restando in ambito musicale spazio a Francesco Lotoro (che si esibirà al pianoforte durante la presentazione di Maestro (giovedì 24 alle 21 al Cinelab), Donato Zoppo che presenterà “Something. Il 1969 dei Beatles e una canzone leggendaria” (venerdì alle 21:30 alle Ergot) e “Il nostro caro Lucio. Storia, canzoni e segreti di un gigante della musica italiana” (sabato 26 ore 22:30 alle Cantelmo) accompagnato, in questo caso, da Michele Cortese (chitarra e voce) e Serena Spedicato (voce). Sabato 26 (ore 21 al Must) presentazione ufficiale di “Music from the trees” di Plants DubDomenica 27 (ore 12 – ingresso 5 euro) la visita guidata nel Parco Archeologico di Rudiae si concluderà con il concerto del trio La Cantiga de la Serena.

    Al Dajs – Città del Gusto torna anche quest’anno “Conversazioni sul food. Alimentare buoni propositi” con quattro appuntamenti interamente dedicati alle varie sfaccettature dell’enogastronomia con, tra gli altri, Elisabetta MoroMarino NiolaAlessandro Giraudo e Domingo Iudice, cofounder di Pescaria. Il Cinelab Giuseppe Bertolucci del Cineporto ospiterà, realizzata con Apulia Film Commission e finanziata dalla Regione Puglia, una sezione dedicata a film e documentari con Maestro di Alexander Valenti, dedicato al direttore d’orchestra Francesco Lotoro, Spes contra Spem, documentario di Ambrogio Crespi sul tema attualissimo dell’ergastolo ostativo, Corpo a corpo di Francesco Corona sulla storia del tifoso bresciano Paolo Scaroni, l’incredibile storia del Venerabile W di Barbet Shroeder, le storie legate all’ambiente del corto Aria Prima di Gaetano Mangia e Luca De Paolis e Vento di Soave di Corrado Punzi, e le protagoniste di Dolcissime di Francesco Ghiaccio.

    Sabato 26 ottobre (ore 20:30) alle Officine Cantelmo di Lecce il Festival ospiterà anche l’incontro DIPG – Determinati Insieme Per Guarire. È il racconto del viaggio, che Andrea e Valeria hanno iniziato a Maggio di quest’anno, quando a Matteo, il loro bambino, è stato diagnosticato un tumore cerebrale raro e maligno, il DIPG.

    Durante il festival (ore 17:30 > 20:30) la sala al primo piano del Convitto Palmieri di Lecce ospiterà, in collaborazione con la Casa delle donne di Lecce, la mostra What wher you wearing – Com’eri vestita? a cura di Libere Sinergie e, per la Puglia, realizzata con l’APS Sud Est Donne e una serie di incontri. L’Officina dei Bambini e delle bambine è la consueta sezione interamente dedicata ai temi education a cura di Boboto con il coordinamento di Iliana Morelli che, oltre ai laboratori e agli incontri con gli autori ospitati dalle sale dell’ex Convento dei Teatini, in collaborazione con Fermenti Lattici, Storie Cucite a mano (progetto selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile) e altri partner, proporrà anche quattro appuntamenti curati dal CoderDojo Lecce nella nuova biblioteca di comunità “L’acchiappalibri” e (venerdì e sabato) al Must il convegno internazionale “Educazione cosmica” a cura di Fondazione Montessori Italia. Nei quattro giorni si terranno anche incontri in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti della Puglia (validi per la formazione obbligatoria) e in alcuni istituti superiori di Lecce.

    Conversazioni sul futuro è ideato e organizzato dall’associazione Diffondiamo idee di valore, con il coordinamento artistico di Gabriella Morelli e organizzativo di Annalisa Gaudino, Valentina Attanasio e Pierpaolo Lala, il design della comunicazione di PazLab e la produzione di Coolclub, in collaborazione con Amnesty International, Boboto, Officine Cantelmo, Zemove con il patrocinio di di Regione Puglia, Provincia e Comune di Lecce, Università del Salento, Ordine dei giornalisti della Puglia, con i partner Apulia Film Commission, Cmcc, Polo BiblioMuseale di Lecce, Distretto Produttivo Puglia Creativa, Holm! Editoria e disegno, All’Ombra del Barocco e Libreria Liberrima, Registro .it, Spinelli Caffè, Acqua Orsini e Vestas Travel, il supporto di tante realtà leccesi, pugliesi e nazionali e la preziosa presenza di tanti volontari e volontarie. Media Partner Rai Radio3, Left e RadioWau.

    Info www.conversazionisulfuturo.it

    e sui canali social del festival

    Ingresso libero

    Ingresso a pagamento Must e Parco Archeologico di Rudiae

  • Dal Secolo all’Eternità
    19:00 -23:59
    2019.10.25

    DAL SECOLO ALL’ETERNITÀ
    Viaggio Letterario tra gli Immortali
    Andrano 23-26 Ottobre 2019
    Biblioteca “Don Giacomo Pantaleo”23 ottobre ore 19,00“Walt Whitman: un Poeta, tanti Poeti
    Do I contradict myself?
    Very well then I contradict myself,
    (I am large, I contain multitudes.)”

    MARIO CORONA
    Università di Bergamo

    24 ottobre ore 19,00

    “Moby Dick nel suo contesto culturale”

    CATERINA RICCIARDI
    Università di Roma Tre

    25 ottobre ore 19,00

    “Primo Levi dalla memorialistica alla scrittura”

    MARCELLO APRILE
    Università del Salento

    26 ottobre ore 19,00

    “J.D. Salinger e il giovane Holden. Snodi di riflessione educativa”

    ALESSANDRO VERSACE
    Università di Messina

  • CULACCHI – da Facebook ai giorni nostri
    20:30 -23:59
    2019.10.25

  • Inaugurazione Stagione Teatrale 2019-20-Arturo Brachetti in ‘SOL
    20:30 -23:59
    2019.10.25

    Teatro Politeama Greco

    Viale XXV Luglio, 30, 73100 Lecce
    STAGIONE TEATRALE 2019-20
    Inaugurazione

    ‘SOLO’
    di e con
    ARTURO BRACHETTI
    The legend of quick-change

    IL TOUR EUROPEO

    SOLO è un varietà surrealista e funambolico, un magico viaggio nella mente di Arturo Brachetti, nei suoi sogni, ricordi e fantasie, ma anche in quelli di tutti noi. Una casa della memoria e delle emozioni, nelle cui 7 stanze oltre 50 personaggi prendono vita grazie alla magia di Arturo, maestro dell’imprevedibile.

  • al Must di Lecce – “Plants dub” concerto di presentazione “Music from the trees”
    21:00 -23:59
    2019.10.25

    Sabato 26 ottobre – ore 21
    MUST – Museo Storico della città di Lecce
    Via degli Ammirati 11 – Lecce
    Ingresso 10 euro (inclusa copia cd)
    Info plantsdub@gmail.com  – pv@out-er.com
    www.conversazionisulfuturo.it

    MUSIC FROM THE TREES: ALBUM DI DEBUTTO PER “PLANTS DUB”, PROGETTO CHE UNISCE IL SUONO DELLE PIANTE E LA MUSICA ELETTRONICA
    Prodotto dalle etichette CGS e Pregnant Void, con il sostegno di Puglia Sounds Record 2019, 
    Music from trees, disco d’esordio del trio salentino Plants Dub, che trasforma gli impulsi elettrici delle piante in suoni, successivamente arrangiati in studio, sarà presentato ufficialmente sabato 26 ottobre al Must di Lecce durante il festival Conversazioni sul futuro.
     
    Sabato 26 ottobre (ore 21 – ingresso 10 euro, inclusa una copia del cd) le sale del MUST – Museo storico Città di Lecce, nell’ambito del programma del festival Conversazioni sul Futuro (24/27 ottobre), ospiteranno la presentazione ufficiale di “Music from the trees” album di debutto del trio salentino Plants Dub, appena uscito in cd, vinile e digitale, prodotto dalle etichette CGS e Pregnant Void, con il sostegno di Puglia Sounds Record 2019 (Regione Puglia – FSC 2014/2020 – Patto per la Puglia – Investiamo nel vostro Futuro).

    Fondato da Francesco Andriani De Vito aka Dubin, dalla storica dell’arte Maria Teresa Santoro e dal produttore dub Andrea Presicce aka NoFinger Nails, Plants Dub ha come peculiarità l’assunto che le piante sono esseri viventi identici all’essere umano. I cinque brani inediti del disco connettono i ritmi ipnotici del dub con le teorie della bioacustica creando uno scambio musicale uomo-pianta in piena regola. Plants Dub ribalta la visione antropocentrica per materializzare, attraverso il suono, le melodie prodotte da specie vegetali e renderle contemporanee alle sonorità ipnotiche del dub.
     
    Plants Dub è anche una riflessione sul paesaggio sonoro e un archivio digitale in progress che può esprimersi attraverso la produzione di brani musicali, ricerche teoriche, progetti installativi, perfomance. Plants Dub parte da un dato di fatto: le piante emettono vibrazioni. Queste frequenze, dovute alla circolazione di liquidi e acqua raccolta dalle radici, non sono percepibili dall’orecchio umano: viaggiano nello spettro infrasonoro. Utilizzando un sintetizzatore, Plants Dub capta questo ritmo naturale per trasformarlo in potenziale espressivo. Crea di fatto una comunicazione inter-specie che si gioca tra basi elettroniche e partiture naturali, tra effetti hardware e tempi linfatici. Plants Dub collabora per le sue ricerche con il Dipartimento di Scienze Biologiche e Ambientali dell’Università del Salento. La produzione musicale ha seguito un doppio registro: nei brani Acanthus mollis Morus le melodie vegetali si sovrappongono a ritmi dub appositamente composti, in Laurus nobilisOlea europaea e Quercus ithaburensis, le melodie degli alberi sono tradotte in suoni ambient. Music from the trees è il risultato di una ricerca durata due anni che ha avuto come campo d’indagine lo studio della vita delle piante in un’accezione filosofica, scientifica e fondamentalmente poetica. La lezione è stata quella di filosofi del passato e contemporanei, di paesaggisti pensatori, botanici e biologi.

    Link preview soundcloud
    Link di acquisto


    Contatti
    Facebook.com/plantsdub – plantsdub@gmail.com
    Facebook.com/pregnantvoidlabel – pv@out-er.com

    Ufficio stampa
    Ludovico Esposito
    ludovico.esposito89@gmail.com – 3247724683
    wecarepromotion.com – sudsonico.it

    Società Cooperativa Coolclub

    Piazza Giorgio Baglivi 10, Lecce
    ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
    Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397

  • Rego Suno live al Rubens di Lecce
    21:30 -23:59
    2019.10.25

    via Matteotti

  • Respiro live al Jack n Jill di Cutrofiano
    22:00 -23:59
    2019.10.25

    RESPIRO IN CONCERTO
    Opening Act TUMA

    Appuntamento con il live dei Respiro per la presentazione del loro disco “UnPopositivo” nel basso Salento.

    Venerdì 25 Ottobre arriva al Jack ‘n Jill di Cutrofiano (Ingresso gratuito – ore 21.30) un’altra tappa dell’irrefrenabile tour di presentazione del disco UnPOPositivo dei Respiro, duo composto dai musicisti Lara Ingrosso (voce) e Francesco Del Prete (Violino). In apertura della serata salirà sul palco il cantautore TUMA con il suo sound semplice, sarcastico e diretto.

    Il disco dei Respiro, in uscita con l’etichetta Discographia Clandestina, è un lavoro discografico diverso rispetto al loro primo album “A Forma di Ali”, pubblicato nel novembre 2015 e premiato con la Targa d’Autore Controcorrente nel dicembre 2016. “Un POPositivo” è una nuova carta d’identità contenente un pop d’autore che diviene pulsante con l’aggiunta di violino, multipad e sequenze di elettronica. Il singolo di esordio omonimo dell’album, in uscita in anteprima il 18 Febbraio sul web magazine Le Rane, è il manifesto della “politica” musicale dei Respiro, una visione che si estenderà per tutte le otto tracce del disco, non tralasciando però gli aspetti più intimi della quotidianità: l’amore, la separazione, la paura. Randagio è uno dei brani più forti presenti nel disco: la canzone è ispirata alla clochard Maria Silvia Spolato, intellettuale e matematica degli anni ’70, che fu costretta al vagabondaggio dopo aver rivelato la sua omosessualità. In “UnPOPositivo” non mancano le collaborazioni con alcuni musicisti del panorama Salentino, infatti nel brano Abissi è presente un featuring con Carmine Tundo, deus ex machina de La Municipàl.

    Alberto Tuma, nasce a Nardò il 9 giugno 1997. Le sue canzoni raccontano storie di vita quotidiana, storie semplici, vissute e non, guardate dalla prospettiva di uno studente squattrinato qualsiasi che vive alla giornata insieme ai suoi coinquilini, con la convinzione che spesso, come direbbe un suo caro amico, basta una chitarra e una bottiglia di rum per star bene. Dopo lʼesperienza nel gruppo “I Segreti di Oscar” ha iniziato la sua esperienza da solista pubblicando due singoli (Semplice, pubblicata il 10 ottobre 2018, Annapaola, pubblicata il 26 marzo 2019) con la produzione Artistica di Raf Qu (Raffaele Quarta). Nel 2019 inizia il percorso dei suoi traguardi, venendo notato dalle realtà più attive del territorio: è stato infatti finalista della seconda edizione del Wau Contest (Radio Wau) , del contest Ci Vuole una Band (CiVuoleUnPaese) e vincitore del contest della Notte della rivolta (La Rivolta Records). Il 27 luglio 2019 si è esibito al Sud Est Indipendente Festival (CoolClub). Da Dicembre 2018 è tuornista col gruppo “Ties”, nel ruolo da bassista.

  • Vascolive al Corten di Specchia
    22:00 -23:59
    2019.10.25

  • Rock Soundwall Night Party live al Donegal di Nardò
    22:00 -23:59
    2019.10.25

  • Mad Curly live al Gallone di Tricase
    22:00 -23:59
    2019.10.25

  • Havana Trio live al Gianna Rock di Veglie
    22:00 -23:59
    2019.10.25

    via Flli Bandiera

  • Altri eventi
    • Salvatore Toma Poeta per LibrInscatola nel Parco Paduli
      19:00 -23:59
      2019.10.25

      Allora. Toma ha un bosco. Glielo hanno affidato (è l’unica cosa che ha) dieci, quindici anni fa. È lì che uno può andare a trovarlo. È lì che passa tutto il giorno. È in questo bosco che lui alleva i suoi bastardini, i suoi bull terriers, il suo Akita Inu. È il posto ideale per un poeta come Toma, con un sottobosco di liburni, corbezzoli, lentischio, pungitopo, con querce e pini fittissimi ma che non riescono a fare da tetto ai suoi svolazzi, ai suoi variopinti grifoni, alle sue chimere.” (A. Verri)

      Il nuovo appuntamento di “LibrInScatola nel Parco Paduli” apre una finestra su Salvatore Toma, poeta magliese “dei liburni e dei corbezzoli”, così come lo definiva Antonio Verri. Si svolgerà venerdì 25 ottobre a partire delle ore 19.00 presso la biblioteca comunale che ha sede nel palazzo marchesale (piano terra) in piazza Indipendenza a Botrugno (Le).

      Durante la serata, la professoressa Tina Cesari dialoga con Cesare Minutello, seguendo la direzione tracciata dalla monografia dedicata a Toma, pubblicata nel 1999 dal Liceo Classico Francesca Capece di Maglie.
      La pubblicazione fu voluta dall’allora preside Vito Papa, stimato intellettuale botrugnese, che volle in questo modo raccogliere testimonianze di persone che conobbero il poeta, offrendo una raccolta dei suoi scritti inediti e un’antologia della critica, con contributi di Donato Valli, Oreste Macrì, Antonio Verri, Nicola De Donno e Claudio Micolano.

      La serata nasce in collaborazione con il Servizio Civile Botrugno che nell’ambito del progetto “Fortellezza 2017” vuole valorizzare la sezione locale della biblioteca comunale. E proprio nelle sale della biblioteca si terrà questa occasione preziosa per conosce una figura fondamentale della letteratura salentina, riflettere sulla sua poesia e coglierne i diversi aspetti del suo vissuto e della sua esperienza.

      Cos’è LibrInScatola nel Parco Paduli?

      Dalle piazzette alle chiese, dalle corti ai palazzi storici, ai megaliti, fino in aperta campagna. Infiniti posti nel Parco Paduli si rivelano adatti per promuovere la cultura. E infiniti modi si possono sperimentare per diffondere produzioni culturali e favorire il sapere, stimolare il rispetto per la cultura dei luoghi, nello spirito della relazione e del confronto.

      Da questa considerazione nasce la rassegna civico – culturale “LibrInScatola nel Parco Paduli”, ideata da La Scatola di Latta e da Abitare i Paduli (Esperienze nel Parco Paduli) per creare una piattaforma condivisa di conoscenza.
      In modo conviviale, gli ospiti presentano un proprio lavoro, dialogano con un interlocutore e con i presenti. Contribuiscono così alla costruzione dal basso della “libreria del Parco Paduli” e all’ “archivio della Scatola”, luogo fisico e immateriale che raccoglie lo “storico” delle presentazioni effettuate, e incoraggia lo studio e la ricerca.

      Grazie alla collaborazione con Le Tesi del Salento, i laureati e dottorati, che hanno discusso le loro tesi su tematiche pertinenti l’evento, potranno presentare brevemente il loro lavoro durante la serata.

      L’evento è GRATUITO. Vi invitiamo a partecipare muniti di entusiasmo e con tanta voglia di conoscere e tessere relazioni.

      Iniziativa realizzata con il patrocinio dell’Unione dei Comuni delle Terre di Mezzo.

      Per info: Abitare i Paduli 3775341053 La Scatola di Latta 3395920051

      È possibile iscriversi al gruppo fbook Bla Bla Scatola di Latta – Cerca/Offri passaggio per eventi de La Scatola.

      Credits progetto grafico: Francesco Buccarelli.

      Link evento fbook: LibrInscatola nel parco Paduli Salvatore Toma Poeta.

       

    • DAL 24 AL 27 OTTOBRE TORNA A LECCE IL FESTIVAL CONVERSAZIONI SUL FUTURO
      19:00 -23:59
      2019.10.25

      Info e programma www.conversazionisulfuturo.it

      Quattro giornicirca 100 appuntamenti in una trentina di luoghi e quasi 250 ospitida giovedì 24 a domenica 27 ottobre Lecce in scena la settima edizione del festival “Conversazioni sul futuro”, organizzato dall’associazione Diffondiamo Idee di Valore, con il coordinamento artistico di Gabriella Morelli, in collaborazione con numerose realtà pugliesi e nazionali. Ogni anno il festival cerca di raccontare con pluralità di argomenti (education, scienza, food, giornalismo, comunicazione, diritti, innovazione, economia, web, ambiente, design, sport, migrazione, storia, televisione, politica), linguaggi (cinema, musica, teatro, arte, libri, fotografia, disegno) e di punti di vista (coinvolgendo intellettuali, giornalisti, imprenditori, scienziati, attivisti, blogger, ricercatori, musicisti, docenti, scrittori, registi, artisti, comunicatori, designer, educatori, amministratori pubblici, studiosi e studenti) il mondo contemporaneo e quello che verrà.

      L’apertura, giovedì 24 (ore 17:30) alle Officine Cantelmo, sarà affidata alla giornalista Floriana Bulfon che dialogherà con il procuratore generale di Roma Giovanni Salvi sulla storia segreta dei CasamonicaVenerdì 25 (ore 21:30), alle Cantelmo un appuntamento per chiedere, ancora una volta, Verità e giustizia per Andy Rocchelli e Giulio Regeni. L’incontro accoglierà, insieme, Rino, Elisa e Lucia, la famiglia del fotoreporter ucciso in Ucraina nel 2014, e Claudio e Paola, i genitori del ricercatore rapito e torturato a morte in Egitto nel 2016. Con loro l’avvocato Alessandra Ballerini e il Presidente della FNSI Giuseppe Giulietti. Sabato 26 (ore 21) nel Teatrino del Convitto Palmieri, il festival ospita Michelangelo Pistoletto. L’artista dialogherà, in un incontro moderato da Raffaela Zizzari, con Mauro Felicori (commissario Fondazione Ravello e già direttore Reggia di Caserta) e con il sindaco di Lecce Carlo SalveminiDomenica 27 (ore 21) gran finale con una speciale puntata “live” della storica trasmissione Rai TecheTecheté con gli autori Massimiliano CanèAchille Corea ed Emilio Levi e il filosofo e social media manager Bruno Mastroianni.

      Tra gli ospiti di questa edizione il presidente del PROAM – Istituto brasiliano di protezione dell’ambiente Carlos Bocuhy, il Premio Pulitzer David I. Kertzer, l’attivista iraniana Shayda Hessami, la corrispondente libanese del New York Times Hwaida Saad, il giornalista curdo iracheno Kamal Chomani, la giornalista e scrittrice curdo-siriana Maha Hassan, il direttore de L’Espresso Marco Damilano, la chef Isabella Potì, la segretaria dell’Associazione Luca Coscioni Filomena Gallo e la compagna di dj Fabo Valeria Imbrogno, il portavoce italiano di Amnesty International Riccardo Noury, l’ufficiale ammiraglio in congedo della Guardia Costiera Sandro Gallinelli, il segretario nazionale dell’Usigrai Vittorio di Trapani, il presidente della Fnsi Giuseppe Giulietti, il presidente di Medici senza Frontiere Marco Bertotto, il giovane attivista nella campagna elettorale di Alexandria Ocasio Cortez, Gabriele Cirelli, lo youtuber Alessandro Masala, l’astrofisico Amedeo Balbi, l’economista Andrea Boitani, il blogger  Lorenzo Gasparrini, il genetista Guido Barbujani, lo scienziato Roberto Defez, l’autore di Superquark Paolo Magliocco, la curatrice di Fahrenheit Susanna Tartaro, i giornalisti e le giornaliste Simona MaggiorelliCarlo BoniniGiuliano FoschiniRiccardo CucchiAntonio IovaneGianni BarbacettoMarina LalovicMarianna AprileFrancesca MannocchiMarta SerafiniAnnalisa CamilliAmalia De Simone, la redazione della rivista Pandora, il Comitato 3e32 di L’Aquila, le scrittrici Simona Toma e Valentina Farinaccio e le autrici del concorso letterario Lingua Madre, il direttore de Il Post Luca Sofri, la direttrice de La Nazione Agnese Pini, i fotografi Giulio Piscitelli e Alessio Romenzi, la photoeditor Renata Ferri, il blogger e attivista Lorenzo Gasparrini, il funambolo Andrea Loreni, il direttore del comitato scientifico del Museo del Vino a Barolo Tiziano Gaia e ancora Mauro FelicoriDaniele ZoviFederico Faloppa, Vera GhenoChristian RaimoAdriano FavolePippo CivatiFlavia PiccinniCarmine GazzanniDavid PuenteAntonio Pavolini e molti altri.

      Durante il festival si parlerà di ambiente e clima con tre incontri, in collaborazione con il Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici, dedicati ad Amazzonia (con il presidente Bocuhy), artico (con, tra i relatori, Marzio Mian, Florence Colleoni) e acqua (con la presentazione dell’atlante geopolitico dell’acqua). Le Officine Culturali Ergot, in collaborazione con Holm – Editoria e disegno e Lamantice, accoglieranno presentazioni e dibattiti su graphic novel, fumetto, giornalismo e design. Tra gli ospiti Roberto Gagnor e Francesco Artibani, sceneggiatori del mitico Topolino, lo scrittore Enrico Remmert con una lezione su “Alice nel Paese delle meraviglie“, Samuel Granados, graphic editor del “Washington Post” che ragionerà su “Ripensare i media” con Carlo Lodolini e Marilisa Palumbo del Corriere della Sera, la graphic journalist tunisina Takoua Ben Mohamed, il social media manager e creativo Riccardo Pirrone, celebre per le sue trovate web promozionali per l’agenzia funebre TaffoEmanuele BissattiniFulvio RisuleoAntonio Pronostico, e Giulia Argnani con la sua graphic novel dedicata a Janis Joplin. Domenica 27, proprio in coda alla presentazione dedicata alla cantante statunitense, l’attore Ippolito Chiarello proporrà lo spettacolo “Club 27“, dedicato alle star esplose in cielo (o agli inferi), nel loro ventisettesimo anno di età. Durante la serata sarà allestito un “drawing board” a cura de Lamantice_mag. Dalle 21, infine, anteprima del SeeYouSound – International Music Film Festival (che ritorna a Lecce dal 6 all’8 novembre per la tappa del See-yousound on the road – diretto da Sara Valentino) con la proiezione del documentario “If I think of Germany at night” di Romuald Karmakar, sugli sviluppi della musica elettronica in Germania.

      Sempre restando in ambito musicale spazio a Francesco Lotoro (che si esibirà al pianoforte durante la presentazione di Maestro (giovedì 24 alle 21 al Cinelab), Donato Zoppo che presenterà “Something. Il 1969 dei Beatles e una canzone leggendaria” (venerdì alle 21:30 alle Ergot) e “Il nostro caro Lucio. Storia, canzoni e segreti di un gigante della musica italiana” (sabato 26 ore 22:30 alle Cantelmo) accompagnato, in questo caso, da Michele Cortese (chitarra e voce) e Serena Spedicato (voce). Sabato 26 (ore 21 al Must) presentazione ufficiale di “Music from the trees” di Plants DubDomenica 27 (ore 12 – ingresso 5 euro) la visita guidata nel Parco Archeologico di Rudiae si concluderà con il concerto del trio La Cantiga de la Serena.

      Al Dajs – Città del Gusto torna anche quest’anno “Conversazioni sul food. Alimentare buoni propositi” con quattro appuntamenti interamente dedicati alle varie sfaccettature dell’enogastronomia con, tra gli altri, Elisabetta MoroMarino NiolaAlessandro Giraudo e Domingo Iudice, cofounder di Pescaria. Il Cinelab Giuseppe Bertolucci del Cineporto ospiterà, realizzata con Apulia Film Commission e finanziata dalla Regione Puglia, una sezione dedicata a film e documentari con Maestro di Alexander Valenti, dedicato al direttore d’orchestra Francesco Lotoro, Spes contra Spem, documentario di Ambrogio Crespi sul tema attualissimo dell’ergastolo ostativo, Corpo a corpo di Francesco Corona sulla storia del tifoso bresciano Paolo Scaroni, l’incredibile storia del Venerabile W di Barbet Shroeder, le storie legate all’ambiente del corto Aria Prima di Gaetano Mangia e Luca De Paolis e Vento di Soave di Corrado Punzi, e le protagoniste di Dolcissime di Francesco Ghiaccio.

      Sabato 26 ottobre (ore 20:30) alle Officine Cantelmo di Lecce il Festival ospiterà anche l’incontro DIPG – Determinati Insieme Per Guarire. È il racconto del viaggio, che Andrea e Valeria hanno iniziato a Maggio di quest’anno, quando a Matteo, il loro bambino, è stato diagnosticato un tumore cerebrale raro e maligno, il DIPG.

      Durante il festival (ore 17:30 > 20:30) la sala al primo piano del Convitto Palmieri di Lecce ospiterà, in collaborazione con la Casa delle donne di Lecce, la mostra What wher you wearing – Com’eri vestita? a cura di Libere Sinergie e, per la Puglia, realizzata con l’APS Sud Est Donne e una serie di incontri. L’Officina dei Bambini e delle bambine è la consueta sezione interamente dedicata ai temi education a cura di Boboto con il coordinamento di Iliana Morelli che, oltre ai laboratori e agli incontri con gli autori ospitati dalle sale dell’ex Convento dei Teatini, in collaborazione con Fermenti Lattici, Storie Cucite a mano (progetto selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile) e altri partner, proporrà anche quattro appuntamenti curati dal CoderDojo Lecce nella nuova biblioteca di comunità “L’acchiappalibri” e (venerdì e sabato) al Must il convegno internazionale “Educazione cosmica” a cura di Fondazione Montessori Italia. Nei quattro giorni si terranno anche incontri in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti della Puglia (validi per la formazione obbligatoria) e in alcuni istituti superiori di Lecce.

      Conversazioni sul futuro è ideato e organizzato dall’associazione Diffondiamo idee di valore, con il coordinamento artistico di Gabriella Morelli e organizzativo di Annalisa Gaudino, Valentina Attanasio e Pierpaolo Lala, il design della comunicazione di PazLab e la produzione di Coolclub, in collaborazione con Amnesty International, Boboto, Officine Cantelmo, Zemove con il patrocinio di di Regione Puglia, Provincia e Comune di Lecce, Università del Salento, Ordine dei giornalisti della Puglia, con i partner Apulia Film Commission, Cmcc, Polo BiblioMuseale di Lecce, Distretto Produttivo Puglia Creativa, Holm! Editoria e disegno, All’Ombra del Barocco e Libreria Liberrima, Registro .it, Spinelli Caffè, Acqua Orsini e Vestas Travel, il supporto di tante realtà leccesi, pugliesi e nazionali e la preziosa presenza di tanti volontari e volontarie. Media Partner Rai Radio3, Left e RadioWau.

      Info www.conversazionisulfuturo.it

      e sui canali social del festival

      Ingresso libero

      Ingresso a pagamento Must e Parco Archeologico di Rudiae

    • Dal Secolo all'Eternità
      19:00 -23:59
      2019.10.25
      DAL SECOLO ALL’ETERNITÀ
      Viaggio Letterario tra gli Immortali
      Andrano 23-26 Ottobre 2019
      Biblioteca “Don Giacomo Pantaleo”23 ottobre ore 19,00“Walt Whitman: un Poeta, tanti Poeti
      Do I contradict myself?
      Very well then I contradict myself,
      (I am large, I contain multitudes.)”

      MARIO CORONA
      Università di Bergamo

      24 ottobre ore 19,00

      “Moby Dick nel suo contesto culturale”

      CATERINA RICCIARDI
      Università di Roma Tre

      25 ottobre ore 19,00

      “Primo Levi dalla memorialistica alla scrittura”

      MARCELLO APRILE
      Università del Salento

      26 ottobre ore 19,00

      “J.D. Salinger e il giovane Holden. Snodi di riflessione educativa”

      ALESSANDRO VERSACE
      Università di Messina

    • CULACCHI - da Facebook ai giorni nostri
      20:30 -23:59
      2019.10.25
    • Inaugurazione Stagione Teatrale 2019-20-Arturo Brachetti in 'SOL
      20:30 -23:59
      2019.10.25

      Teatro Politeama Greco

      Viale XXV Luglio, 30, 73100 Lecce
      STAGIONE TEATRALE 2019-20
      Inaugurazione

      ‘SOLO’
      di e con
      ARTURO BRACHETTI
      The legend of quick-change

      IL TOUR EUROPEO

      SOLO è un varietà surrealista e funambolico, un magico viaggio nella mente di Arturo Brachetti, nei suoi sogni, ricordi e fantasie, ma anche in quelli di tutti noi. Una casa della memoria e delle emozioni, nelle cui 7 stanze oltre 50 personaggi prendono vita grazie alla magia di Arturo, maestro dell’imprevedibile.

    • al Must di Lecce - "Plants dub" concerto di presentazione "Music from the trees"
      21:00 -23:59
      2019.10.25
      Sabato 26 ottobre – ore 21
      MUST – Museo Storico della città di Lecce
      Via degli Ammirati 11 – Lecce
      Ingresso 10 euro (inclusa copia cd)
      Info plantsdub@gmail.com  – pv@out-er.com
      www.conversazionisulfuturo.it

      MUSIC FROM THE TREES: ALBUM DI DEBUTTO PER “PLANTS DUB”, PROGETTO CHE UNISCE IL SUONO DELLE PIANTE E LA MUSICA ELETTRONICA
      Prodotto dalle etichette CGS e Pregnant Void, con il sostegno di Puglia Sounds Record 2019, 
      Music from trees, disco d’esordio del trio salentino Plants Dub, che trasforma gli impulsi elettrici delle piante in suoni, successivamente arrangiati in studio, sarà presentato ufficialmente sabato 26 ottobre al Must di Lecce durante il festival Conversazioni sul futuro.
       
      Sabato 26 ottobre (ore 21 – ingresso 10 euro, inclusa una copia del cd) le sale del MUST – Museo storico Città di Lecce, nell’ambito del programma del festival Conversazioni sul Futuro (24/27 ottobre), ospiteranno la presentazione ufficiale di “Music from the trees” album di debutto del trio salentino Plants Dub, appena uscito in cd, vinile e digitale, prodotto dalle etichette CGS e Pregnant Void, con il sostegno di Puglia Sounds Record 2019 (Regione Puglia – FSC 2014/2020 – Patto per la Puglia – Investiamo nel vostro Futuro).

      Fondato da Francesco Andriani De Vito aka Dubin, dalla storica dell’arte Maria Teresa Santoro e dal produttore dub Andrea Presicce aka NoFinger Nails, Plants Dub ha come peculiarità l’assunto che le piante sono esseri viventi identici all’essere umano. I cinque brani inediti del disco connettono i ritmi ipnotici del dub con le teorie della bioacustica creando uno scambio musicale uomo-pianta in piena regola. Plants Dub ribalta la visione antropocentrica per materializzare, attraverso il suono, le melodie prodotte da specie vegetali e renderle contemporanee alle sonorità ipnotiche del dub.
       
      Plants Dub è anche una riflessione sul paesaggio sonoro e un archivio digitale in progress che può esprimersi attraverso la produzione di brani musicali, ricerche teoriche, progetti installativi, perfomance. Plants Dub parte da un dato di fatto: le piante emettono vibrazioni. Queste frequenze, dovute alla circolazione di liquidi e acqua raccolta dalle radici, non sono percepibili dall’orecchio umano: viaggiano nello spettro infrasonoro. Utilizzando un sintetizzatore, Plants Dub capta questo ritmo naturale per trasformarlo in potenziale espressivo. Crea di fatto una comunicazione inter-specie che si gioca tra basi elettroniche e partiture naturali, tra effetti hardware e tempi linfatici. Plants Dub collabora per le sue ricerche con il Dipartimento di Scienze Biologiche e Ambientali dell’Università del Salento. La produzione musicale ha seguito un doppio registro: nei brani Acanthus mollis Morus le melodie vegetali si sovrappongono a ritmi dub appositamente composti, in Laurus nobilisOlea europaea e Quercus ithaburensis, le melodie degli alberi sono tradotte in suoni ambient. Music from the trees è il risultato di una ricerca durata due anni che ha avuto come campo d’indagine lo studio della vita delle piante in un’accezione filosofica, scientifica e fondamentalmente poetica. La lezione è stata quella di filosofi del passato e contemporanei, di paesaggisti pensatori, botanici e biologi.

      Link preview soundcloud
      Link di acquisto


      Contatti
      Facebook.com/plantsdub – plantsdub@gmail.com
      Facebook.com/pregnantvoidlabel – pv@out-er.com

      Ufficio stampa
      Ludovico Esposito
      ludovico.esposito89@gmail.com – 3247724683
      wecarepromotion.com – sudsonico.it

      Società Cooperativa Coolclub

      Piazza Giorgio Baglivi 10, Lecce
      ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
      Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397

    • Rego Suno live al Rubens di Lecce
      21:30 -23:59
      2019.10.25

      via Matteotti

    • Respiro live al Jack n Jill di Cutrofiano
      22:00 -23:59
      2019.10.25

      RESPIRO IN CONCERTO
      Opening Act TUMA

      Appuntamento con il live dei Respiro per la presentazione del loro disco “UnPopositivo” nel basso Salento.

      Venerdì 25 Ottobre arriva al Jack ‘n Jill di Cutrofiano (Ingresso gratuito – ore 21.30) un’altra tappa dell’irrefrenabile tour di presentazione del disco UnPOPositivo dei Respiro, duo composto dai musicisti Lara Ingrosso (voce) e Francesco Del Prete (Violino). In apertura della serata salirà sul palco il cantautore TUMA con il suo sound semplice, sarcastico e diretto.

      Il disco dei Respiro, in uscita con l’etichetta Discographia Clandestina, è un lavoro discografico diverso rispetto al loro primo album “A Forma di Ali”, pubblicato nel novembre 2015 e premiato con la Targa d’Autore Controcorrente nel dicembre 2016. “Un POPositivo” è una nuova carta d’identità contenente un pop d’autore che diviene pulsante con l’aggiunta di violino, multipad e sequenze di elettronica. Il singolo di esordio omonimo dell’album, in uscita in anteprima il 18 Febbraio sul web magazine Le Rane, è il manifesto della “politica” musicale dei Respiro, una visione che si estenderà per tutte le otto tracce del disco, non tralasciando però gli aspetti più intimi della quotidianità: l’amore, la separazione, la paura. Randagio è uno dei brani più forti presenti nel disco: la canzone è ispirata alla clochard Maria Silvia Spolato, intellettuale e matematica degli anni ’70, che fu costretta al vagabondaggio dopo aver rivelato la sua omosessualità. In “UnPOPositivo” non mancano le collaborazioni con alcuni musicisti del panorama Salentino, infatti nel brano Abissi è presente un featuring con Carmine Tundo, deus ex machina de La Municipàl.

      Alberto Tuma, nasce a Nardò il 9 giugno 1997. Le sue canzoni raccontano storie di vita quotidiana, storie semplici, vissute e non, guardate dalla prospettiva di uno studente squattrinato qualsiasi che vive alla giornata insieme ai suoi coinquilini, con la convinzione che spesso, come direbbe un suo caro amico, basta una chitarra e una bottiglia di rum per star bene. Dopo lʼesperienza nel gruppo “I Segreti di Oscar” ha iniziato la sua esperienza da solista pubblicando due singoli (Semplice, pubblicata il 10 ottobre 2018, Annapaola, pubblicata il 26 marzo 2019) con la produzione Artistica di Raf Qu (Raffaele Quarta). Nel 2019 inizia il percorso dei suoi traguardi, venendo notato dalle realtà più attive del territorio: è stato infatti finalista della seconda edizione del Wau Contest (Radio Wau) , del contest Ci Vuole una Band (CiVuoleUnPaese) e vincitore del contest della Notte della rivolta (La Rivolta Records). Il 27 luglio 2019 si è esibito al Sud Est Indipendente Festival (CoolClub). Da Dicembre 2018 è tuornista col gruppo “Ties”, nel ruolo da bassista.

    • Vascolive al Corten di Specchia
      22:00 -23:59
      2019.10.25
    • Rock Soundwall Night Party live al Donegal di Nardò
      22:00 -23:59
      2019.10.25
    • Mad Curly live al Gallone di Tricase
      22:00 -23:59
      2019.10.25
    • Havana Trio live al Gianna Rock di Veglie
      22:00 -23:59
      2019.10.25

      via Flli Bandiera

26
  • Dal Secolo all’Eternità
    19:00 -23:59
    2019.10.26

    DAL SECOLO ALL’ETERNITÀ
    Viaggio Letterario tra gli ImmortaliAndrano 23-26 Ottobre 2019
    Biblioteca “Don Giacomo Pantaleo”

    23 ottobre ore 19,00

    “Walt Whitman: un Poeta, tanti Poeti
    Do I contradict myself?
    Very well then I contradict myself,
    (I am large, I contain multitudes.)”

    MARIO CORONA
    Università di Bergamo

    24 ottobre ore 19,00

    “Moby Dick nel suo contesto culturale”

    CATERINA RICCIARDI
    Università di Roma Tre

    25 ottobre ore 19,00

    “Primo Levi dalla memorialistica alla scrittura”

    MARCELLO APRILE
    Università del Salento

    26 ottobre ore 19,00

    “J.D. Salinger e il giovane Holden. Snodi di riflessione educativa”

    ALESSANDRO VERSACE
    Università di Messina

  • Brizio Montinaro presenta il suo libro “Il Teatro della Taranta”
    19:00 -23:59
    2019.10.26

    Piazza Castello

    Alessano

    start 19

    Questo libro è il risultato di una lunga e profonda ricerca sul tarantismo durata almeno cinque anni. Come un pescatore, Brizio Montinaro ha lanciato le reti in mare e quando le ha ritirate, ha trovato dentro di tutto. Tra moltissimi altri temi e fatti sconosciuti, la scoperta che artefice della diffusione del tarantismo in una gran parte d’Europa fu il teatro.
    Questo libro rovescia le teorie demartiniane e apre finalmente la finestra sull’ampiezza e la penetrazione sociale di uno dei fenomeni più controversi, dibattuti e affascinanti della storia sociale e culturale europea.

  • DAL 24 AL 27 OTTOBRE TORNA A LECCE IL FESTIVAL CONVERSAZIONI SUL FUTURO
    19:00 -23:59
    2019.10.26

    Info e programma www.conversazionisulfuturo.it

    Quattro giornicirca 100 appuntamenti in una trentina di luoghi e quasi 250 ospitida giovedì 24 a domenica 27 ottobre Lecce in scena la settima edizione del festival “Conversazioni sul futuro”, organizzato dall’associazione Diffondiamo Idee di Valore, con il coordinamento artistico di Gabriella Morelli, in collaborazione con numerose realtà pugliesi e nazionali. Ogni anno il festival cerca di raccontare con pluralità di argomenti (education, scienza, food, giornalismo, comunicazione, diritti, innovazione, economia, web, ambiente, design, sport, migrazione, storia, televisione, politica), linguaggi (cinema, musica, teatro, arte, libri, fotografia, disegno) e di punti di vista (coinvolgendo intellettuali, giornalisti, imprenditori, scienziati, attivisti, blogger, ricercatori, musicisti, docenti, scrittori, registi, artisti, comunicatori, designer, educatori, amministratori pubblici, studiosi e studenti) il mondo contemporaneo e quello che verrà.

    L’apertura, giovedì 24 (ore 17:30) alle Officine Cantelmo, sarà affidata alla giornalista Floriana Bulfon che dialogherà con il procuratore generale di Roma Giovanni Salvi sulla storia segreta dei CasamonicaVenerdì 25 (ore 21:30), alle Cantelmo un appuntamento per chiedere, ancora una volta, Verità e giustizia per Andy Rocchelli e Giulio Regeni. L’incontro accoglierà, insieme, Rino, Elisa e Lucia, la famiglia del fotoreporter ucciso in Ucraina nel 2014, e Claudio e Paola, i genitori del ricercatore rapito e torturato a morte in Egitto nel 2016. Con loro l’avvocato Alessandra Ballerini e il Presidente della FNSI Giuseppe Giulietti. Sabato 26 (ore 21) nel Teatrino del Convitto Palmieri, il festival ospita Michelangelo Pistoletto. L’artista dialogherà, in un incontro moderato da Raffaela Zizzari, con Mauro Felicori (commissario Fondazione Ravello e già direttore Reggia di Caserta) e con il sindaco di Lecce Carlo SalveminiDomenica 27 (ore 21) gran finale con una speciale puntata “live” della storica trasmissione Rai TecheTecheté con gli autori Massimiliano CanèAchille Corea ed Emilio Levi e il filosofo e social media manager Bruno Mastroianni.

    Tra gli ospiti di questa edizione il presidente del PROAM – Istituto brasiliano di protezione dell’ambiente Carlos Bocuhy, il Premio Pulitzer David I. Kertzer, l’attivista iraniana Shayda Hessami, la corrispondente libanese del New York Times Hwaida Saad, il giornalista curdo iracheno Kamal Chomani, la giornalista e scrittrice curdo-siriana Maha Hassan, il direttore de L’Espresso Marco Damilano, la chef Isabella Potì, la segretaria dell’Associazione Luca Coscioni Filomena Gallo e la compagna di dj Fabo Valeria Imbrogno, il portavoce italiano di Amnesty International Riccardo Noury, l’ufficiale ammiraglio in congedo della Guardia Costiera Sandro Gallinelli, il segretario nazionale dell’Usigrai Vittorio di Trapani, il presidente della Fnsi Giuseppe Giulietti, il presidente di Medici senza Frontiere Marco Bertotto, il giovane attivista nella campagna elettorale di Alexandria Ocasio Cortez, Gabriele Cirelli, lo youtuber Alessandro Masala, l’astrofisico Amedeo Balbi, l’economista Andrea Boitani, il blogger  Lorenzo Gasparrini, il genetista Guido Barbujani, lo scienziato Roberto Defez, l’autore di Superquark Paolo Magliocco, la curatrice di Fahrenheit Susanna Tartaro, i giornalisti e le giornaliste Simona MaggiorelliCarlo BoniniGiuliano FoschiniRiccardo CucchiAntonio IovaneGianni BarbacettoMarina LalovicMarianna AprileFrancesca MannocchiMarta SerafiniAnnalisa CamilliAmalia De Simone, la redazione della rivista Pandora, il Comitato 3e32 di L’Aquila, le scrittrici Simona Toma e Valentina Farinaccio e le autrici del concorso letterario Lingua Madre, il direttore de Il Post Luca Sofri, la direttrice de La Nazione Agnese Pini, i fotografi Giulio Piscitelli e Alessio Romenzi, la photoeditor Renata Ferri, il blogger e attivista Lorenzo Gasparrini, il funambolo Andrea Loreni, il direttore del comitato scientifico del Museo del Vino a Barolo Tiziano Gaia e ancora Mauro FelicoriDaniele ZoviFederico Faloppa, Vera GhenoChristian RaimoAdriano FavolePippo CivatiFlavia PiccinniCarmine GazzanniDavid PuenteAntonio Pavolini e molti altri.

    Durante il festival si parlerà di ambiente e clima con tre incontri, in collaborazione con il Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici, dedicati ad Amazzonia (con il presidente Bocuhy), artico (con, tra i relatori, Marzio Mian, Florence Colleoni) e acqua (con la presentazione dell’atlante geopolitico dell’acqua). Le Officine Culturali Ergot, in collaborazione con Holm – Editoria e disegno e Lamantice, accoglieranno presentazioni e dibattiti su graphic novel, fumetto, giornalismo e design. Tra gli ospiti Roberto Gagnor e Francesco Artibani, sceneggiatori del mitico Topolino, lo scrittore Enrico Remmert con una lezione su “Alice nel Paese delle meraviglie“, Samuel Granados, graphic editor del “Washington Post” che ragionerà su “Ripensare i media” con Carlo Lodolini e Marilisa Palumbo del Corriere della Sera, la graphic journalist tunisina Takoua Ben Mohamed, il social media manager e creativo Riccardo Pirrone, celebre per le sue trovate web promozionali per l’agenzia funebre TaffoEmanuele BissattiniFulvio RisuleoAntonio Pronostico, e Giulia Argnani con la sua graphic novel dedicata a Janis Joplin. Domenica 27, proprio in coda alla presentazione dedicata alla cantante statunitense, l’attore Ippolito Chiarello proporrà lo spettacolo “Club 27“, dedicato alle star esplose in cielo (o agli inferi), nel loro ventisettesimo anno di età. Durante la serata sarà allestito un “drawing board” a cura de Lamantice_mag. Dalle 21, infine, anteprima del SeeYouSound – International Music Film Festival (che ritorna a Lecce dal 6 all’8 novembre per la tappa del See-yousound on the road – diretto da Sara Valentino) con la proiezione del documentario “If I think of Germany at night” di Romuald Karmakar, sugli sviluppi della musica elettronica in Germania.

    Sempre restando in ambito musicale spazio a Francesco Lotoro (che si esibirà al pianoforte durante la presentazione di Maestro (giovedì 24 alle 21 al Cinelab), Donato Zoppo che presenterà “Something. Il 1969 dei Beatles e una canzone leggendaria” (venerdì alle 21:30 alle Ergot) e “Il nostro caro Lucio. Storia, canzoni e segreti di un gigante della musica italiana” (sabato 26 ore 22:30 alle Cantelmo) accompagnato, in questo caso, da Michele Cortese (chitarra e voce) e Serena Spedicato (voce). Sabato 26 (ore 21 al Must) presentazione ufficiale di “Music from the trees” di Plants DubDomenica 27 (ore 12 – ingresso 5 euro) la visita guidata nel Parco Archeologico di Rudiae si concluderà con il concerto del trio La Cantiga de la Serena.

    Al Dajs – Città del Gusto torna anche quest’anno “Conversazioni sul food. Alimentare buoni propositi” con quattro appuntamenti interamente dedicati alle varie sfaccettature dell’enogastronomia con, tra gli altri, Elisabetta MoroMarino NiolaAlessandro Giraudo e Domingo Iudice, cofounder di Pescaria. Il Cinelab Giuseppe Bertolucci del Cineporto ospiterà, realizzata con Apulia Film Commission e finanziata dalla Regione Puglia, una sezione dedicata a film e documentari con Maestro di Alexander Valenti, dedicato al direttore d’orchestra Francesco Lotoro, Spes contra Spem, documentario di Ambrogio Crespi sul tema attualissimo dell’ergastolo ostativo, Corpo a corpo di Francesco Corona sulla storia del tifoso bresciano Paolo Scaroni, l’incredibile storia del Venerabile W di Barbet Shroeder, le storie legate all’ambiente del corto Aria Prima di Gaetano Mangia e Luca De Paolis e Vento di Soave di Corrado Punzi, e le protagoniste di Dolcissime di Francesco Ghiaccio.

    Sabato 26 ottobre (ore 20:30) alle Officine Cantelmo di Lecce il Festival ospiterà anche l’incontro DIPG – Determinati Insieme Per Guarire. È il racconto del viaggio, che Andrea e Valeria hanno iniziato a Maggio di quest’anno, quando a Matteo, il loro bambino, è stato diagnosticato un tumore cerebrale raro e maligno, il DIPG.

    Durante il festival (ore 17:30 > 20:30) la sala al primo piano del Convitto Palmieri di Lecce ospiterà, in collaborazione con la Casa delle donne di Lecce, la mostra What wher you wearing – Com’eri vestita? a cura di Libere Sinergie e, per la Puglia, realizzata con l’APS Sud Est Donne e una serie di incontri. L’Officina dei Bambini e delle bambine è la consueta sezione interamente dedicata ai temi education a cura di Boboto con il coordinamento di Iliana Morelli che, oltre ai laboratori e agli incontri con gli autori ospitati dalle sale dell’ex Convento dei Teatini, in collaborazione con Fermenti Lattici, Storie Cucite a mano (progetto selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile) e altri partner, proporrà anche quattro appuntamenti curati dal CoderDojo Lecce nella nuova biblioteca di comunità “L’acchiappalibri” e (venerdì e sabato) al Must il convegno internazionale “Educazione cosmica” a cura di Fondazione Montessori Italia. Nei quattro giorni si terranno anche incontri in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti della Puglia (validi per la formazione obbligatoria) e in alcuni istituti superiori di Lecce.

    Conversazioni sul futuro è ideato e organizzato dall’associazione Diffondiamo idee di valore, con il coordinamento artistico di Gabriella Morelli e organizzativo di Annalisa Gaudino, Valentina Attanasio e Pierpaolo Lala, il design della comunicazione di PazLab e la produzione di Coolclub, in collaborazione con Amnesty International, Boboto, Officine Cantelmo, Zemove con il patrocinio di di Regione Puglia, Provincia e Comune di Lecce, Università del Salento, Ordine dei giornalisti della Puglia, con i partner Apulia Film Commission, Cmcc, Polo BiblioMuseale di Lecce, Distretto Produttivo Puglia Creativa, Holm! Editoria e disegno, All’Ombra del Barocco e Libreria Liberrima, Registro .it, Spinelli Caffè, Acqua Orsini e Vestas Travel, il supporto di tante realtà leccesi, pugliesi e nazionali e la preziosa presenza di tanti volontari e volontarie. Media Partner Rai Radio3, Left e RadioWau.

    Info www.conversazionisulfuturo.it

    e sui canali social del festival

    Ingresso libero

    Ingresso a pagamento Must e Parco Archeologico di Rudiae

  • Enrico Frisullo live al Vittoria Cafè di Tricase
    19:00 -23:59
    2019.10.26

  • 26-27/10 Italiani Cìncali e La Turnàta, torna Mario Perrotta a Ruffano
    20:00 -23:59
    2019.10.26

    Dopo gli spettacoli estivi, ritorna la rassegna teatrale organizzata dall’associazione ODV Kairòs, con due spettacoli che ricadono nel progetto Viaggio nella storia per capire il presente e indirizzare il futuro, realizzato con il sostegno dalla Regione Puglia nell’ambito del Programma Straordinario 2018 in materia di cultura e spettacolo, Azione2. Doppio appuntamento, sabato 26 e domenica 27 ottobre, con Italiani Cìncali e La Turnàta, di e con Mario Perrotta, in scena presso la Sala Teatro Renata Fonte di Ruffano.
    Gli spettacoli segnano l’inizio della nuova stagione teatrale, che si protrarrà fino al 22 marzo.
    Stay tuned! Vi faremo sapere prestissimo quali sono gli altri appuntamenti.
    Info: 328 2233833 // 347.2485922

  • Futura live al Mercato24Re di Leuca
    22:00 -23:59
    2019.10.26

    🎉🎙 Sabato 26 Ottobre 2019 🎙🎉
    Start h21:00 – #LeucaLive 🌊
    📍Via Enea 4, Leuca

    👑 Mercato 24re presenta
    🎤 Futura Live Concert🥁

    con
    Simone Perrone – voce
    Flavio Paglialunga – pianoforte 🎹
    Raf Qu – Chitarra

    I FUTURA nascono da un’idea di Simone Perrone (voce e diamonica) Rafqu (Chitarra) e Flavio Paglialunga (batteria e percussioni) per ridare voce ed anche una nuova veste ai brani cantautorali italiani che hanno segnato un’intera generazione e che, ancora oggi, colpisce i più giovani.
    Spaziando da Battisti a De Gregori, Dalla, Mina, sino ad arrivare ai giorni nostri con Bersani ed Elisa, i Futura ripropongono in chiave acustica i migliori brani Italiani dagli anni ’70 ad oggi riarrangiandoli spesso in chiave divertente per il massimo del coinvolgimento e della partecipazione da parte del pubblico.
    __________________________________
    🏪👑 Street Food Market 👑🏪
    •Pesce 🐟 🍤
    •Carne 🍔🥩🍟
    •Emporio 🥖🍖🧀
    •Bar ☕🍦🥤
    •Cantina🍷🍾
    __________________________________
    ℹ️ NFO
    Non sai come raggiungerci? Premi qui 👉 https://bit.ly/2q9jqZX
    ___________________________________

  • LaFabbrica Nardò | Inaugurazione
    22:00 -23:59
    2019.10.26

    Grill house, pizzeria, hamburgheria, birreria, american bar e live & disco club questa è LAFABBRICA NARDÒ.
    In una location esclusiva dal design industriale, innovativo, divertente, imperdibile per gli amanti della buona cucina, dello sport e dei live show.

    La nuova gestione de LaFabbrica nasce dall’esperienza e dall’idea di chi della ristorazione, del gusto e dello show ne ha fatto la propria arte e passione.

    Sabato 26 ottobre l’inaugurazione de LaFabbrica Nardò.

    • dalle 21.00 🍕🍝🍔🇮🇹🍽
    la cena Italian style con lo show di Jerry & Walter

    • a mezzanotte il live dei Medinita
    *INGRESSO LIBERO*

    È gradita la prenotazione .
    info e prenotazioni

    ☎ +39 392 24 26 650 | 0833 579371

  • Altri eventi
    • Dal Secolo all'Eternità
      19:00 -23:59
      2019.10.26
      DAL SECOLO ALL’ETERNITÀ
      Viaggio Letterario tra gli ImmortaliAndrano 23-26 Ottobre 2019
      Biblioteca “Don Giacomo Pantaleo”

      23 ottobre ore 19,00

      “Walt Whitman: un Poeta, tanti Poeti
      Do I contradict myself?
      Very well then I contradict myself,
      (I am large, I contain multitudes.)”

      MARIO CORONA
      Università di Bergamo

      24 ottobre ore 19,00

      “Moby Dick nel suo contesto culturale”

      CATERINA RICCIARDI
      Università di Roma Tre

      25 ottobre ore 19,00

      “Primo Levi dalla memorialistica alla scrittura”

      MARCELLO APRILE
      Università del Salento

      26 ottobre ore 19,00

      “J.D. Salinger e il giovane Holden. Snodi di riflessione educativa”

      ALESSANDRO VERSACE
      Università di Messina

    • Brizio Montinaro presenta il suo libro "Il Teatro della Taranta"
      19:00 -23:59
      2019.10.26

      Piazza Castello

      Alessano

      start 19

      Questo libro è il risultato di una lunga e profonda ricerca sul tarantismo durata almeno cinque anni. Come un pescatore, Brizio Montinaro ha lanciato le reti in mare e quando le ha ritirate, ha trovato dentro di tutto. Tra moltissimi altri temi e fatti sconosciuti, la scoperta che artefice della diffusione del tarantismo in una gran parte d’Europa fu il teatro.
      Questo libro rovescia le teorie demartiniane e apre finalmente la finestra sull’ampiezza e la penetrazione sociale di uno dei fenomeni più controversi, dibattuti e affascinanti della storia sociale e culturale europea.

    • DAL 24 AL 27 OTTOBRE TORNA A LECCE IL FESTIVAL CONVERSAZIONI SUL FUTURO
      19:00 -23:59
      2019.10.26

      Info e programma www.conversazionisulfuturo.it

      Quattro giornicirca 100 appuntamenti in una trentina di luoghi e quasi 250 ospitida giovedì 24 a domenica 27 ottobre Lecce in scena la settima edizione del festival “Conversazioni sul futuro”, organizzato dall’associazione Diffondiamo Idee di Valore, con il coordinamento artistico di Gabriella Morelli, in collaborazione con numerose realtà pugliesi e nazionali. Ogni anno il festival cerca di raccontare con pluralità di argomenti (education, scienza, food, giornalismo, comunicazione, diritti, innovazione, economia, web, ambiente, design, sport, migrazione, storia, televisione, politica), linguaggi (cinema, musica, teatro, arte, libri, fotografia, disegno) e di punti di vista (coinvolgendo intellettuali, giornalisti, imprenditori, scienziati, attivisti, blogger, ricercatori, musicisti, docenti, scrittori, registi, artisti, comunicatori, designer, educatori, amministratori pubblici, studiosi e studenti) il mondo contemporaneo e quello che verrà.

      L’apertura, giovedì 24 (ore 17:30) alle Officine Cantelmo, sarà affidata alla giornalista Floriana Bulfon che dialogherà con il procuratore generale di Roma Giovanni Salvi sulla storia segreta dei CasamonicaVenerdì 25 (ore 21:30), alle Cantelmo un appuntamento per chiedere, ancora una volta, Verità e giustizia per Andy Rocchelli e Giulio Regeni. L’incontro accoglierà, insieme, Rino, Elisa e Lucia, la famiglia del fotoreporter ucciso in Ucraina nel 2014, e Claudio e Paola, i genitori del ricercatore rapito e torturato a morte in Egitto nel 2016. Con loro l’avvocato Alessandra Ballerini e il Presidente della FNSI Giuseppe Giulietti. Sabato 26 (ore 21) nel Teatrino del Convitto Palmieri, il festival ospita Michelangelo Pistoletto. L’artista dialogherà, in un incontro moderato da Raffaela Zizzari, con Mauro Felicori (commissario Fondazione Ravello e già direttore Reggia di Caserta) e con il sindaco di Lecce Carlo SalveminiDomenica 27 (ore 21) gran finale con una speciale puntata “live” della storica trasmissione Rai TecheTecheté con gli autori Massimiliano CanèAchille Corea ed Emilio Levi e il filosofo e social media manager Bruno Mastroianni.

      Tra gli ospiti di questa edizione il presidente del PROAM – Istituto brasiliano di protezione dell’ambiente Carlos Bocuhy, il Premio Pulitzer David I. Kertzer, l’attivista iraniana Shayda Hessami, la corrispondente libanese del New York Times Hwaida Saad, il giornalista curdo iracheno Kamal Chomani, la giornalista e scrittrice curdo-siriana Maha Hassan, il direttore de L’Espresso Marco Damilano, la chef Isabella Potì, la segretaria dell’Associazione Luca Coscioni Filomena Gallo e la compagna di dj Fabo Valeria Imbrogno, il portavoce italiano di Amnesty International Riccardo Noury, l’ufficiale ammiraglio in congedo della Guardia Costiera Sandro Gallinelli, il segretario nazionale dell’Usigrai Vittorio di Trapani, il presidente della Fnsi Giuseppe Giulietti, il presidente di Medici senza Frontiere Marco Bertotto, il giovane attivista nella campagna elettorale di Alexandria Ocasio Cortez, Gabriele Cirelli, lo youtuber Alessandro Masala, l’astrofisico Amedeo Balbi, l’economista Andrea Boitani, il blogger  Lorenzo Gasparrini, il genetista Guido Barbujani, lo scienziato Roberto Defez, l’autore di Superquark Paolo Magliocco, la curatrice di Fahrenheit Susanna Tartaro, i giornalisti e le giornaliste Simona MaggiorelliCarlo BoniniGiuliano FoschiniRiccardo CucchiAntonio IovaneGianni BarbacettoMarina LalovicMarianna AprileFrancesca MannocchiMarta SerafiniAnnalisa CamilliAmalia De Simone, la redazione della rivista Pandora, il Comitato 3e32 di L’Aquila, le scrittrici Simona Toma e Valentina Farinaccio e le autrici del concorso letterario Lingua Madre, il direttore de Il Post Luca Sofri, la direttrice de La Nazione Agnese Pini, i fotografi Giulio Piscitelli e Alessio Romenzi, la photoeditor Renata Ferri, il blogger e attivista Lorenzo Gasparrini, il funambolo Andrea Loreni, il direttore del comitato scientifico del Museo del Vino a Barolo Tiziano Gaia e ancora Mauro FelicoriDaniele ZoviFederico Faloppa, Vera GhenoChristian RaimoAdriano FavolePippo CivatiFlavia PiccinniCarmine GazzanniDavid PuenteAntonio Pavolini e molti altri.

      Durante il festival si parlerà di ambiente e clima con tre incontri, in collaborazione con il Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici, dedicati ad Amazzonia (con il presidente Bocuhy), artico (con, tra i relatori, Marzio Mian, Florence Colleoni) e acqua (con la presentazione dell’atlante geopolitico dell’acqua). Le Officine Culturali Ergot, in collaborazione con Holm – Editoria e disegno e Lamantice, accoglieranno presentazioni e dibattiti su graphic novel, fumetto, giornalismo e design. Tra gli ospiti Roberto Gagnor e Francesco Artibani, sceneggiatori del mitico Topolino, lo scrittore Enrico Remmert con una lezione su “Alice nel Paese delle meraviglie“, Samuel Granados, graphic editor del “Washington Post” che ragionerà su “Ripensare i media” con Carlo Lodolini e Marilisa Palumbo del Corriere della Sera, la graphic journalist tunisina Takoua Ben Mohamed, il social media manager e creativo Riccardo Pirrone, celebre per le sue trovate web promozionali per l’agenzia funebre TaffoEmanuele BissattiniFulvio RisuleoAntonio Pronostico, e Giulia Argnani con la sua graphic novel dedicata a Janis Joplin. Domenica 27, proprio in coda alla presentazione dedicata alla cantante statunitense, l’attore Ippolito Chiarello proporrà lo spettacolo “Club 27“, dedicato alle star esplose in cielo (o agli inferi), nel loro ventisettesimo anno di età. Durante la serata sarà allestito un “drawing board” a cura de Lamantice_mag. Dalle 21, infine, anteprima del SeeYouSound – International Music Film Festival (che ritorna a Lecce dal 6 all’8 novembre per la tappa del See-yousound on the road – diretto da Sara Valentino) con la proiezione del documentario “If I think of Germany at night” di Romuald Karmakar, sugli sviluppi della musica elettronica in Germania.

      Sempre restando in ambito musicale spazio a Francesco Lotoro (che si esibirà al pianoforte durante la presentazione di Maestro (giovedì 24 alle 21 al Cinelab), Donato Zoppo che presenterà “Something. Il 1969 dei Beatles e una canzone leggendaria” (venerdì alle 21:30 alle Ergot) e “Il nostro caro Lucio. Storia, canzoni e segreti di un gigante della musica italiana” (sabato 26 ore 22:30 alle Cantelmo) accompagnato, in questo caso, da Michele Cortese (chitarra e voce) e Serena Spedicato (voce). Sabato 26 (ore 21 al Must) presentazione ufficiale di “Music from the trees” di Plants DubDomenica 27 (ore 12 – ingresso 5 euro) la visita guidata nel Parco Archeologico di Rudiae si concluderà con il concerto del trio La Cantiga de la Serena.

      Al Dajs – Città del Gusto torna anche quest’anno “Conversazioni sul food. Alimentare buoni propositi” con quattro appuntamenti interamente dedicati alle varie sfaccettature dell’enogastronomia con, tra gli altri, Elisabetta MoroMarino NiolaAlessandro Giraudo e Domingo Iudice, cofounder di Pescaria. Il Cinelab Giuseppe Bertolucci del Cineporto ospiterà, realizzata con Apulia Film Commission e finanziata dalla Regione Puglia, una sezione dedicata a film e documentari con Maestro di Alexander Valenti, dedicato al direttore d’orchestra Francesco Lotoro, Spes contra Spem, documentario di Ambrogio Crespi sul tema attualissimo dell’ergastolo ostativo, Corpo a corpo di Francesco Corona sulla storia del tifoso bresciano Paolo Scaroni, l’incredibile storia del Venerabile W di Barbet Shroeder, le storie legate all’ambiente del corto Aria Prima di Gaetano Mangia e Luca De Paolis e Vento di Soave di Corrado Punzi, e le protagoniste di Dolcissime di Francesco Ghiaccio.

      Sabato 26 ottobre (ore 20:30) alle Officine Cantelmo di Lecce il Festival ospiterà anche l’incontro DIPG – Determinati Insieme Per Guarire. È il racconto del viaggio, che Andrea e Valeria hanno iniziato a Maggio di quest’anno, quando a Matteo, il loro bambino, è stato diagnosticato un tumore cerebrale raro e maligno, il DIPG.

      Durante il festival (ore 17:30 > 20:30) la sala al primo piano del Convitto Palmieri di Lecce ospiterà, in collaborazione con la Casa delle donne di Lecce, la mostra What wher you wearing – Com’eri vestita? a cura di Libere Sinergie e, per la Puglia, realizzata con l’APS Sud Est Donne e una serie di incontri. L’Officina dei Bambini e delle bambine è la consueta sezione interamente dedicata ai temi education a cura di Boboto con il coordinamento di Iliana Morelli che, oltre ai laboratori e agli incontri con gli autori ospitati dalle sale dell’ex Convento dei Teatini, in collaborazione con Fermenti Lattici, Storie Cucite a mano (progetto selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile) e altri partner, proporrà anche quattro appuntamenti curati dal CoderDojo Lecce nella nuova biblioteca di comunità “L’acchiappalibri” e (venerdì e sabato) al Must il convegno internazionale “Educazione cosmica” a cura di Fondazione Montessori Italia. Nei quattro giorni si terranno anche incontri in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti della Puglia (validi per la formazione obbligatoria) e in alcuni istituti superiori di Lecce.

      Conversazioni sul futuro è ideato e organizzato dall’associazione Diffondiamo idee di valore, con il coordinamento artistico di Gabriella Morelli e organizzativo di Annalisa Gaudino, Valentina Attanasio e Pierpaolo Lala, il design della comunicazione di PazLab e la produzione di Coolclub, in collaborazione con Amnesty International, Boboto, Officine Cantelmo, Zemove con il patrocinio di di Regione Puglia, Provincia e Comune di Lecce, Università del Salento, Ordine dei giornalisti della Puglia, con i partner Apulia Film Commission, Cmcc, Polo BiblioMuseale di Lecce, Distretto Produttivo Puglia Creativa, Holm! Editoria e disegno, All’Ombra del Barocco e Libreria Liberrima, Registro .it, Spinelli Caffè, Acqua Orsini e Vestas Travel, il supporto di tante realtà leccesi, pugliesi e nazionali e la preziosa presenza di tanti volontari e volontarie. Media Partner Rai Radio3, Left e RadioWau.

      Info www.conversazionisulfuturo.it

      e sui canali social del festival

      Ingresso libero

      Ingresso a pagamento Must e Parco Archeologico di Rudiae

    • Enrico Frisullo live al Vittoria Cafè di Tricase
      19:00 -23:59
      2019.10.26
    • 26-27/10 Italiani Cìncali e La Turnàta, torna Mario Perrotta a Ruffano
      20:00 -23:59
      2019.10.26

      Dopo gli spettacoli estivi, ritorna la rassegna teatrale organizzata dall’associazione ODV Kairòs, con due spettacoli che ricadono nel progetto Viaggio nella storia per capire il presente e indirizzare il futuro, realizzato con il sostegno dalla Regione Puglia nell’ambito del Programma Straordinario 2018 in materia di cultura e spettacolo, Azione2. Doppio appuntamento, sabato 26 e domenica 27 ottobre, con Italiani Cìncali e La Turnàta, di e con Mario Perrotta, in scena presso la Sala Teatro Renata Fonte di Ruffano.
      Gli spettacoli segnano l’inizio della nuova stagione teatrale, che si protrarrà fino al 22 marzo.
      Stay tuned! Vi faremo sapere prestissimo quali sono gli altri appuntamenti.
      Info: 328 2233833 // 347.2485922

    • Futura live al Mercato24Re di Leuca
      22:00 -23:59
      2019.10.26
      🎉🎙 Sabato 26 Ottobre 2019 🎙🎉
      Start h21:00 – #LeucaLive 🌊
      📍Via Enea 4, Leuca

      👑 Mercato 24re presenta
      🎤 Futura Live Concert🥁

      con
      Simone Perrone – voce
      Flavio Paglialunga – pianoforte 🎹
      Raf Qu – Chitarra

      I FUTURA nascono da un’idea di Simone Perrone (voce e diamonica) Rafqu (Chitarra) e Flavio Paglialunga (batteria e percussioni) per ridare voce ed anche una nuova veste ai brani cantautorali italiani che hanno segnato un’intera generazione e che, ancora oggi, colpisce i più giovani.
      Spaziando da Battisti a De Gregori, Dalla, Mina, sino ad arrivare ai giorni nostri con Bersani ed Elisa, i Futura ripropongono in chiave acustica i migliori brani Italiani dagli anni ’70 ad oggi riarrangiandoli spesso in chiave divertente per il massimo del coinvolgimento e della partecipazione da parte del pubblico.
      __________________________________
      🏪👑 Street Food Market 👑🏪
      •Pesce 🐟 🍤
      •Carne 🍔🥩🍟
      •Emporio 🥖🍖🧀
      •Bar ☕🍦🥤
      •Cantina🍷🍾
      __________________________________
      ℹ️ NFO
      Non sai come raggiungerci? Premi qui 👉 https://bit.ly/2q9jqZX
      ___________________________________

    • LaFabbrica Nardò | Inaugurazione
      22:00 -23:59
      2019.10.26

      Grill house, pizzeria, hamburgheria, birreria, american bar e live & disco club questa è LAFABBRICA NARDÒ.
      In una location esclusiva dal design industriale, innovativo, divertente, imperdibile per gli amanti della buona cucina, dello sport e dei live show.

      La nuova gestione de LaFabbrica nasce dall’esperienza e dall’idea di chi della ristorazione, del gusto e dello show ne ha fatto la propria arte e passione.

      Sabato 26 ottobre l’inaugurazione de LaFabbrica Nardò.

      • dalle 21.00 🍕🍝🍔🇮🇹🍽
      la cena Italian style con lo show di Jerry & Walter

      • a mezzanotte il live dei Medinita
      *INGRESSO LIBERO*

      È gradita la prenotazione .
      info e prenotazioni

      ☎ +39 392 24 26 650 | 0833 579371

27
  • Accasaccio live alle Dune di Porto Cesareo
    16:00 -23:59
    2019.10.27

  • DAL 24 AL 27 OTTOBRE TORNA A LECCE IL FESTIVAL CONVERSAZIONI SUL FUTURO
    19:00 -23:59
    2019.10.27

    Info e programma www.conversazionisulfuturo.it

    Quattro giornicirca 100 appuntamenti in una trentina di luoghi e quasi 250 ospitida giovedì 24 a domenica 27 ottobre Lecce in scena la settima edizione del festival “Conversazioni sul futuro”, organizzato dall’associazione Diffondiamo Idee di Valore, con il coordinamento artistico di Gabriella Morelli, in collaborazione con numerose realtà pugliesi e nazionali. Ogni anno il festival cerca di raccontare con pluralità di argomenti (education, scienza, food, giornalismo, comunicazione, diritti, innovazione, economia, web, ambiente, design, sport, migrazione, storia, televisione, politica), linguaggi (cinema, musica, teatro, arte, libri, fotografia, disegno) e di punti di vista (coinvolgendo intellettuali, giornalisti, imprenditori, scienziati, attivisti, blogger, ricercatori, musicisti, docenti, scrittori, registi, artisti, comunicatori, designer, educatori, amministratori pubblici, studiosi e studenti) il mondo contemporaneo e quello che verrà.

    L’apertura, giovedì 24 (ore 17:30) alle Officine Cantelmo, sarà affidata alla giornalista Floriana Bulfon che dialogherà con il procuratore generale di Roma Giovanni Salvi sulla storia segreta dei CasamonicaVenerdì 25 (ore 21:30), alle Cantelmo un appuntamento per chiedere, ancora una volta, Verità e giustizia per Andy Rocchelli e Giulio Regeni. L’incontro accoglierà, insieme, Rino, Elisa e Lucia, la famiglia del fotoreporter ucciso in Ucraina nel 2014, e Claudio e Paola, i genitori del ricercatore rapito e torturato a morte in Egitto nel 2016. Con loro l’avvocato Alessandra Ballerini e il Presidente della FNSI Giuseppe Giulietti. Sabato 26 (ore 21) nel Teatrino del Convitto Palmieri, il festival ospita Michelangelo Pistoletto. L’artista dialogherà, in un incontro moderato da Raffaela Zizzari, con Mauro Felicori (commissario Fondazione Ravello e già direttore Reggia di Caserta) e con il sindaco di Lecce Carlo SalveminiDomenica 27 (ore 21) gran finale con una speciale puntata “live” della storica trasmissione Rai TecheTecheté con gli autori Massimiliano CanèAchille Corea ed Emilio Levi e il filosofo e social media manager Bruno Mastroianni.

    Tra gli ospiti di questa edizione il presidente del PROAM – Istituto brasiliano di protezione dell’ambiente Carlos Bocuhy, il Premio Pulitzer David I. Kertzer, l’attivista iraniana Shayda Hessami, la corrispondente libanese del New York Times Hwaida Saad, il giornalista curdo iracheno Kamal Chomani, la giornalista e scrittrice curdo-siriana Maha Hassan, il direttore de L’Espresso Marco Damilano, la chef Isabella Potì, la segretaria dell’Associazione Luca Coscioni Filomena Gallo e la compagna di dj Fabo Valeria Imbrogno, il portavoce italiano di Amnesty International Riccardo Noury, l’ufficiale ammiraglio in congedo della Guardia Costiera Sandro Gallinelli, il segretario nazionale dell’Usigrai Vittorio di Trapani, il presidente della Fnsi Giuseppe Giulietti, il presidente di Medici senza Frontiere Marco Bertotto, il giovane attivista nella campagna elettorale di Alexandria Ocasio Cortez, Gabriele Cirelli, lo youtuber Alessandro Masala, l’astrofisico Amedeo Balbi, l’economista Andrea Boitani, il blogger  Lorenzo Gasparrini, il genetista Guido Barbujani, lo scienziato Roberto Defez, l’autore di Superquark Paolo Magliocco, la curatrice di Fahrenheit Susanna Tartaro, i giornalisti e le giornaliste Simona MaggiorelliCarlo BoniniGiuliano FoschiniRiccardo CucchiAntonio IovaneGianni BarbacettoMarina LalovicMarianna AprileFrancesca MannocchiMarta SerafiniAnnalisa CamilliAmalia De Simone, la redazione della rivista Pandora, il Comitato 3e32 di L’Aquila, le scrittrici Simona Toma e Valentina Farinaccio e le autrici del concorso letterario Lingua Madre, il direttore de Il Post Luca Sofri, la direttrice de La Nazione Agnese Pini, i fotografi Giulio Piscitelli e Alessio Romenzi, la photoeditor Renata Ferri, il blogger e attivista Lorenzo Gasparrini, il funambolo Andrea Loreni, il direttore del comitato scientifico del Museo del Vino a Barolo Tiziano Gaia e ancora Mauro FelicoriDaniele ZoviFederico Faloppa, Vera GhenoChristian RaimoAdriano FavolePippo CivatiFlavia PiccinniCarmine GazzanniDavid PuenteAntonio Pavolini e molti altri.

    Durante il festival si parlerà di ambiente e clima con tre incontri, in collaborazione con il Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici, dedicati ad Amazzonia (con il presidente Bocuhy), artico (con, tra i relatori, Marzio Mian, Florence Colleoni) e acqua (con la presentazione dell’atlante geopolitico dell’acqua). Le Officine Culturali Ergot, in collaborazione con Holm – Editoria e disegno e Lamantice, accoglieranno presentazioni e dibattiti su graphic novel, fumetto, giornalismo e design. Tra gli ospiti Roberto Gagnor e Francesco Artibani, sceneggiatori del mitico Topolino, lo scrittore Enrico Remmert con una lezione su “Alice nel Paese delle meraviglie“, Samuel Granados, graphic editor del “Washington Post” che ragionerà su “Ripensare i media” con Carlo Lodolini e Marilisa Palumbo del Corriere della Sera, la graphic journalist tunisina Takoua Ben Mohamed, il social media manager e creativo Riccardo Pirrone, celebre per le sue trovate web promozionali per l’agenzia funebre TaffoEmanuele BissattiniFulvio RisuleoAntonio Pronostico, e Giulia Argnani con la sua graphic novel dedicata a Janis Joplin. Domenica 27, proprio in coda alla presentazione dedicata alla cantante statunitense, l’attore Ippolito Chiarello proporrà lo spettacolo “Club 27“, dedicato alle star esplose in cielo (o agli inferi), nel loro ventisettesimo anno di età. Durante la serata sarà allestito un “drawing board” a cura de Lamantice_mag. Dalle 21, infine, anteprima del SeeYouSound – International Music Film Festival (che ritorna a Lecce dal 6 all’8 novembre per la tappa del See-yousound on the road – diretto da Sara Valentino) con la proiezione del documentario “If I think of Germany at night” di Romuald Karmakar, sugli sviluppi della musica elettronica in Germania.

    Sempre restando in ambito musicale spazio a Francesco Lotoro (che si esibirà al pianoforte durante la presentazione di Maestro (giovedì 24 alle 21 al Cinelab), Donato Zoppo che presenterà “Something. Il 1969 dei Beatles e una canzone leggendaria” (venerdì alle 21:30 alle Ergot) e “Il nostro caro Lucio. Storia, canzoni e segreti di un gigante della musica italiana” (sabato 26 ore 22:30 alle Cantelmo) accompagnato, in questo caso, da Michele Cortese (chitarra e voce) e Serena Spedicato (voce). Sabato 26 (ore 21 al Must) presentazione ufficiale di “Music from the trees” di Plants DubDomenica 27 (ore 12 – ingresso 5 euro) la visita guidata nel Parco Archeologico di Rudiae si concluderà con il concerto del trio La Cantiga de la Serena.

    Al Dajs – Città del Gusto torna anche quest’anno “Conversazioni sul food. Alimentare buoni propositi” con quattro appuntamenti interamente dedicati alle varie sfaccettature dell’enogastronomia con, tra gli altri, Elisabetta MoroMarino NiolaAlessandro Giraudo e Domingo Iudice, cofounder di Pescaria. Il Cinelab Giuseppe Bertolucci del Cineporto ospiterà, realizzata con Apulia Film Commission e finanziata dalla Regione Puglia, una sezione dedicata a film e documentari con Maestro di Alexander Valenti, dedicato al direttore d’orchestra Francesco Lotoro, Spes contra Spem, documentario di Ambrogio Crespi sul tema attualissimo dell’ergastolo ostativo, Corpo a corpo di Francesco Corona sulla storia del tifoso bresciano Paolo Scaroni, l’incredibile storia del Venerabile W di Barbet Shroeder, le storie legate all’ambiente del corto Aria Prima di Gaetano Mangia e Luca De Paolis e Vento di Soave di Corrado Punzi, e le protagoniste di Dolcissime di Francesco Ghiaccio.

    Sabato 26 ottobre (ore 20:30) alle Officine Cantelmo di Lecce il Festival ospiterà anche l’incontro DIPG – Determinati Insieme Per Guarire. È il racconto del viaggio, che Andrea e Valeria hanno iniziato a Maggio di quest’anno, quando a Matteo, il loro bambino, è stato diagnosticato un tumore cerebrale raro e maligno, il DIPG.

    Durante il festival (ore 17:30 > 20:30) la sala al primo piano del Convitto Palmieri di Lecce ospiterà, in collaborazione con la Casa delle donne di Lecce, la mostra What wher you wearing – Com’eri vestita? a cura di Libere Sinergie e, per la Puglia, realizzata con l’APS Sud Est Donne e una serie di incontri. L’Officina dei Bambini e delle bambine è la consueta sezione interamente dedicata ai temi education a cura di Boboto con il coordinamento di Iliana Morelli che, oltre ai laboratori e agli incontri con gli autori ospitati dalle sale dell’ex Convento dei Teatini, in collaborazione con Fermenti Lattici, Storie Cucite a mano (progetto selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile) e altri partner, proporrà anche quattro appuntamenti curati dal CoderDojo Lecce nella nuova biblioteca di comunità “L’acchiappalibri” e (venerdì e sabato) al Must il convegno internazionale “Educazione cosmica” a cura di Fondazione Montessori Italia. Nei quattro giorni si terranno anche incontri in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti della Puglia (validi per la formazione obbligatoria) e in alcuni istituti superiori di Lecce.

    Conversazioni sul futuro è ideato e organizzato dall’associazione Diffondiamo idee di valore, con il coordinamento artistico di Gabriella Morelli e organizzativo di Annalisa Gaudino, Valentina Attanasio e Pierpaolo Lala, il design della comunicazione di PazLab e la produzione di Coolclub, in collaborazione con Amnesty International, Boboto, Officine Cantelmo, Zemove con il patrocinio di di Regione Puglia, Provincia e Comune di Lecce, Università del Salento, Ordine dei giornalisti della Puglia, con i partner Apulia Film Commission, Cmcc, Polo BiblioMuseale di Lecce, Distretto Produttivo Puglia Creativa, Holm! Editoria e disegno, All’Ombra del Barocco e Libreria Liberrima, Registro .it, Spinelli Caffè, Acqua Orsini e Vestas Travel, il supporto di tante realtà leccesi, pugliesi e nazionali e la preziosa presenza di tanti volontari e volontarie. Media Partner Rai Radio3, Left e RadioWau.

    Info www.conversazionisulfuturo.it

    e sui canali social del festival

    Ingresso libero

    Ingresso a pagamento Must e Parco Archeologico di Rudiae

  • 26-27/10 Italiani Cìncali e La Turnàta, torna Mario Perrotta a Ruffano
    20:00 -23:59
    2019.10.27

    Dopo gli spettacoli estivi, ritorna la rassegna teatrale organizzata dall’associazione ODV Kairòs, con due spettacoli che ricadono nel progetto Viaggio nella storia per capire il presente e indirizzare il futuro, realizzato con il sostegno dalla Regione Puglia nell’ambito del Programma Straordinario 2018 in materia di cultura e spettacolo, Azione2. Doppio appuntamento, sabato 26 e domenica 27 ottobre, con Italiani Cìncali e La Turnàta, di e con Mario Perrotta, in scena presso la Sala Teatro Renata Fonte di Ruffano.
    Gli spettacoli segnano l’inizio della nuova stagione teatrale, che si protrarrà fino al 22 marzo.
    Stay tuned! Vi faremo sapere prestissimo quali sono gli altri appuntamenti.
    Info: 328 2233833 // 347.2485922

  • P40eDonnaLucia in “Nu me’mbrazzi mai al Parco San Vito”-Ortelle
    21:00 -23:59
    2019.10.27

    N. B. (FUORI DALL’ OPENSPACE O NEL CASO DI PIOGGIA ALL’INTERNO – SPAZIO RETROSTANTE ALLA CHIESA)

    “Nu me’mbrazzi mai…al Parco San Vito!”

    P40 e DonnaLucia…suonano, raccontano e cantano in un talk musicale su come i luoghi simboleggiano, caratterizzano e condizionano i rapporti affettivi!
    Luoghi fisici o mentali, reali o virtuali in cui esprimiamo o cerchiamo di esprimere le nostre prerogative d’affetto, coltiviamo occasioni di contatto, maturiamo la nostra attitudine affettiva.

    La performance si svolgerà nell’area Parco di San Vito ad Ortelle ( una delle location presenti nel video ufficiale della canzone “Nu me’mbrazzi mai” di P40) , e tra una canzone e l’altra, anche attraverso l’interazione col pubblico, i temi dei “luoghi” e dell’affetto ritorneranno in ricette varie e scanzonate.

    Parco San Vito Ortelle

    San Vito, Ortelle
  • #Marenna Music Night
    21:00 -23:00
    2019.10.27

    Marenna

    Piazza Greca n.1, 73100 Lecce
    Antonio Alemanno & Celine Werkhoven – Nel meandro

    “Nel meandro” è un nuovo progetto che combina i meravigliosi colori della voce di Celine, con le ricche e calde sonorità del contrabbasso e violoncello di Antonio. Insieme creano un fiume sonoro che fluisce e spazia dalla melancolia di Billie Holiday, al fascino francese di Cyrille Aimée fino all’atmosfera da ballo sui tavoli di Gloria Gaynor. Il risultato è una mistura sorprendente, spensierata e armoniosamente equilibrata di vecchie canzoni. Un mix unico ed essenziale, che farà inevitabilmente muovere i vostri piedi.

  • The Fillers live all’Urban di Lecce
    21:30 -23:59
    2019.10.27

    ‼️‼️‼️ In FORMAZIONE COMPLETA‼️‼️‼️
    🚦 The Fillers Rock’n’Roll Rockabilly 🚦
    …E Special Guest……. Surpriseeeee 😎😎😎

    Domenica 27 Ottobre
    Urban Cafè Lecce
    Start ore 21

    piazzetta Santa Chiara

  • Battisti&Friends live al Jack n Jill di Cutrofiano
    22:00 -23:59
    2019.10.27

  • Medinita live al Lulu’s di Maglie
    22:00 -23:59
    2019.10.27

  • I Groove (Blues & Pop Rock) al Tesoretto
    22:00 -23:59
    2019.10.27

  • Altri eventi
    • Accasaccio live alle Dune di Porto Cesareo
      16:00 -23:59
      2019.10.27
    • DAL 24 AL 27 OTTOBRE TORNA A LECCE IL FESTIVAL CONVERSAZIONI SUL FUTURO
      19:00 -23:59
      2019.10.27

      Info e programma www.conversazionisulfuturo.it

      Quattro giornicirca 100 appuntamenti in una trentina di luoghi e quasi 250 ospitida giovedì 24 a domenica 27 ottobre Lecce in scena la settima edizione del festival “Conversazioni sul futuro”, organizzato dall’associazione Diffondiamo Idee di Valore, con il coordinamento artistico di Gabriella Morelli, in collaborazione con numerose realtà pugliesi e nazionali. Ogni anno il festival cerca di raccontare con pluralità di argomenti (education, scienza, food, giornalismo, comunicazione, diritti, innovazione, economia, web, ambiente, design, sport, migrazione, storia, televisione, politica), linguaggi (cinema, musica, teatro, arte, libri, fotografia, disegno) e di punti di vista (coinvolgendo intellettuali, giornalisti, imprenditori, scienziati, attivisti, blogger, ricercatori, musicisti, docenti, scrittori, registi, artisti, comunicatori, designer, educatori, amministratori pubblici, studiosi e studenti) il mondo contemporaneo e quello che verrà.

      L’apertura, giovedì 24 (ore 17:30) alle Officine Cantelmo, sarà affidata alla giornalista Floriana Bulfon che dialogherà con il procuratore generale di Roma Giovanni Salvi sulla storia segreta dei CasamonicaVenerdì 25 (ore 21:30), alle Cantelmo un appuntamento per chiedere, ancora una volta, Verità e giustizia per Andy Rocchelli e Giulio Regeni. L’incontro accoglierà, insieme, Rino, Elisa e Lucia, la famiglia del fotoreporter ucciso in Ucraina nel 2014, e Claudio e Paola, i genitori del ricercatore rapito e torturato a morte in Egitto nel 2016. Con loro l’avvocato Alessandra Ballerini e il Presidente della FNSI Giuseppe Giulietti. Sabato 26 (ore 21) nel Teatrino del Convitto Palmieri, il festival ospita Michelangelo Pistoletto. L’artista dialogherà, in un incontro moderato da Raffaela Zizzari, con Mauro Felicori (commissario Fondazione Ravello e già direttore Reggia di Caserta) e con il sindaco di Lecce Carlo SalveminiDomenica 27 (ore 21) gran finale con una speciale puntata “live” della storica trasmissione Rai TecheTecheté con gli autori Massimiliano CanèAchille Corea ed Emilio Levi e il filosofo e social media manager Bruno Mastroianni.

      Tra gli ospiti di questa edizione il presidente del PROAM – Istituto brasiliano di protezione dell’ambiente Carlos Bocuhy, il Premio Pulitzer David I. Kertzer, l’attivista iraniana Shayda Hessami, la corrispondente libanese del New York Times Hwaida Saad, il giornalista curdo iracheno Kamal Chomani, la giornalista e scrittrice curdo-siriana Maha Hassan, il direttore de L’Espresso Marco Damilano, la chef Isabella Potì, la segretaria dell’Associazione Luca Coscioni Filomena Gallo e la compagna di dj Fabo Valeria Imbrogno, il portavoce italiano di Amnesty International Riccardo Noury, l’ufficiale ammiraglio in congedo della Guardia Costiera Sandro Gallinelli, il segretario nazionale dell’Usigrai Vittorio di Trapani, il presidente della Fnsi Giuseppe Giulietti, il presidente di Medici senza Frontiere Marco Bertotto, il giovane attivista nella campagna elettorale di Alexandria Ocasio Cortez, Gabriele Cirelli, lo youtuber Alessandro Masala, l’astrofisico Amedeo Balbi, l’economista Andrea Boitani, il blogger  Lorenzo Gasparrini, il genetista Guido Barbujani, lo scienziato Roberto Defez, l’autore di Superquark Paolo Magliocco, la curatrice di Fahrenheit Susanna Tartaro, i giornalisti e le giornaliste Simona MaggiorelliCarlo BoniniGiuliano FoschiniRiccardo CucchiAntonio IovaneGianni BarbacettoMarina LalovicMarianna AprileFrancesca MannocchiMarta SerafiniAnnalisa CamilliAmalia De Simone, la redazione della rivista Pandora, il Comitato 3e32 di L’Aquila, le scrittrici Simona Toma e Valentina Farinaccio e le autrici del concorso letterario Lingua Madre, il direttore de Il Post Luca Sofri, la direttrice de La Nazione Agnese Pini, i fotografi Giulio Piscitelli e Alessio Romenzi, la photoeditor Renata Ferri, il blogger e attivista Lorenzo Gasparrini, il funambolo Andrea Loreni, il direttore del comitato scientifico del Museo del Vino a Barolo Tiziano Gaia e ancora Mauro FelicoriDaniele ZoviFederico Faloppa, Vera GhenoChristian RaimoAdriano FavolePippo CivatiFlavia PiccinniCarmine GazzanniDavid PuenteAntonio Pavolini e molti altri.

      Durante il festival si parlerà di ambiente e clima con tre incontri, in collaborazione con il Centro Euro-Mediterraneo sui Cambiamenti Climatici, dedicati ad Amazzonia (con il presidente Bocuhy), artico (con, tra i relatori, Marzio Mian, Florence Colleoni) e acqua (con la presentazione dell’atlante geopolitico dell’acqua). Le Officine Culturali Ergot, in collaborazione con Holm – Editoria e disegno e Lamantice, accoglieranno presentazioni e dibattiti su graphic novel, fumetto, giornalismo e design. Tra gli ospiti Roberto Gagnor e Francesco Artibani, sceneggiatori del mitico Topolino, lo scrittore Enrico Remmert con una lezione su “Alice nel Paese delle meraviglie“, Samuel Granados, graphic editor del “Washington Post” che ragionerà su “Ripensare i media” con Carlo Lodolini e Marilisa Palumbo del Corriere della Sera, la graphic journalist tunisina Takoua Ben Mohamed, il social media manager e creativo Riccardo Pirrone, celebre per le sue trovate web promozionali per l’agenzia funebre TaffoEmanuele BissattiniFulvio RisuleoAntonio Pronostico, e Giulia Argnani con la sua graphic novel dedicata a Janis Joplin. Domenica 27, proprio in coda alla presentazione dedicata alla cantante statunitense, l’attore Ippolito Chiarello proporrà lo spettacolo “Club 27“, dedicato alle star esplose in cielo (o agli inferi), nel loro ventisettesimo anno di età. Durante la serata sarà allestito un “drawing board” a cura de Lamantice_mag. Dalle 21, infine, anteprima del SeeYouSound – International Music Film Festival (che ritorna a Lecce dal 6 all’8 novembre per la tappa del See-yousound on the road – diretto da Sara Valentino) con la proiezione del documentario “If I think of Germany at night” di Romuald Karmakar, sugli sviluppi della musica elettronica in Germania.

      Sempre restando in ambito musicale spazio a Francesco Lotoro (che si esibirà al pianoforte durante la presentazione di Maestro (giovedì 24 alle 21 al Cinelab), Donato Zoppo che presenterà “Something. Il 1969 dei Beatles e una canzone leggendaria” (venerdì alle 21:30 alle Ergot) e “Il nostro caro Lucio. Storia, canzoni e segreti di un gigante della musica italiana” (sabato 26 ore 22:30 alle Cantelmo) accompagnato, in questo caso, da Michele Cortese (chitarra e voce) e Serena Spedicato (voce). Sabato 26 (ore 21 al Must) presentazione ufficiale di “Music from the trees” di Plants DubDomenica 27 (ore 12 – ingresso 5 euro) la visita guidata nel Parco Archeologico di Rudiae si concluderà con il concerto del trio La Cantiga de la Serena.

      Al Dajs – Città del Gusto torna anche quest’anno “Conversazioni sul food. Alimentare buoni propositi” con quattro appuntamenti interamente dedicati alle varie sfaccettature dell’enogastronomia con, tra gli altri, Elisabetta MoroMarino NiolaAlessandro Giraudo e Domingo Iudice, cofounder di Pescaria. Il Cinelab Giuseppe Bertolucci del Cineporto ospiterà, realizzata con Apulia Film Commission e finanziata dalla Regione Puglia, una sezione dedicata a film e documentari con Maestro di Alexander Valenti, dedicato al direttore d’orchestra Francesco Lotoro, Spes contra Spem, documentario di Ambrogio Crespi sul tema attualissimo dell’ergastolo ostativo, Corpo a corpo di Francesco Corona sulla storia del tifoso bresciano Paolo Scaroni, l’incredibile storia del Venerabile W di Barbet Shroeder, le storie legate all’ambiente del corto Aria Prima di Gaetano Mangia e Luca De Paolis e Vento di Soave di Corrado Punzi, e le protagoniste di Dolcissime di Francesco Ghiaccio.

      Sabato 26 ottobre (ore 20:30) alle Officine Cantelmo di Lecce il Festival ospiterà anche l’incontro DIPG – Determinati Insieme Per Guarire. È il racconto del viaggio, che Andrea e Valeria hanno iniziato a Maggio di quest’anno, quando a Matteo, il loro bambino, è stato diagnosticato un tumore cerebrale raro e maligno, il DIPG.

      Durante il festival (ore 17:30 > 20:30) la sala al primo piano del Convitto Palmieri di Lecce ospiterà, in collaborazione con la Casa delle donne di Lecce, la mostra What wher you wearing – Com’eri vestita? a cura di Libere Sinergie e, per la Puglia, realizzata con l’APS Sud Est Donne e una serie di incontri. L’Officina dei Bambini e delle bambine è la consueta sezione interamente dedicata ai temi education a cura di Boboto con il coordinamento di Iliana Morelli che, oltre ai laboratori e agli incontri con gli autori ospitati dalle sale dell’ex Convento dei Teatini, in collaborazione con Fermenti Lattici, Storie Cucite a mano (progetto selezionato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile) e altri partner, proporrà anche quattro appuntamenti curati dal CoderDojo Lecce nella nuova biblioteca di comunità “L’acchiappalibri” e (venerdì e sabato) al Must il convegno internazionale “Educazione cosmica” a cura di Fondazione Montessori Italia. Nei quattro giorni si terranno anche incontri in collaborazione con l’Ordine dei giornalisti della Puglia (validi per la formazione obbligatoria) e in alcuni istituti superiori di Lecce.

      Conversazioni sul futuro è ideato e organizzato dall’associazione Diffondiamo idee di valore, con il coordinamento artistico di Gabriella Morelli e organizzativo di Annalisa Gaudino, Valentina Attanasio e Pierpaolo Lala, il design della comunicazione di PazLab e la produzione di Coolclub, in collaborazione con Amnesty International, Boboto, Officine Cantelmo, Zemove con il patrocinio di di Regione Puglia, Provincia e Comune di Lecce, Università del Salento, Ordine dei giornalisti della Puglia, con i partner Apulia Film Commission, Cmcc, Polo BiblioMuseale di Lecce, Distretto Produttivo Puglia Creativa, Holm! Editoria e disegno, All’Ombra del Barocco e Libreria Liberrima, Registro .it, Spinelli Caffè, Acqua Orsini e Vestas Travel, il supporto di tante realtà leccesi, pugliesi e nazionali e la preziosa presenza di tanti volontari e volontarie. Media Partner Rai Radio3, Left e RadioWau.

      Info www.conversazionisulfuturo.it

      e sui canali social del festival

      Ingresso libero

      Ingresso a pagamento Must e Parco Archeologico di Rudiae

    • 26-27/10 Italiani Cìncali e La Turnàta, torna Mario Perrotta a Ruffano
      20:00 -23:59
      2019.10.27

      Dopo gli spettacoli estivi, ritorna la rassegna teatrale organizzata dall’associazione ODV Kairòs, con due spettacoli che ricadono nel progetto Viaggio nella storia per capire il presente e indirizzare il futuro, realizzato con il sostegno dalla Regione Puglia nell’ambito del Programma Straordinario 2018 in materia di cultura e spettacolo, Azione2. Doppio appuntamento, sabato 26 e domenica 27 ottobre, con Italiani Cìncali e La Turnàta, di e con Mario Perrotta, in scena presso la Sala Teatro Renata Fonte di Ruffano.
      Gli spettacoli segnano l’inizio della nuova stagione teatrale, che si protrarrà fino al 22 marzo.
      Stay tuned! Vi faremo sapere prestissimo quali sono gli altri appuntamenti.
      Info: 328 2233833 // 347.2485922

    • P40eDonnaLucia in "Nu me'mbrazzi mai al Parco San Vito"-Ortelle
      21:00 -23:59
      2019.10.27

      N. B. (FUORI DALL’ OPENSPACE O NEL CASO DI PIOGGIA ALL’INTERNO – SPAZIO RETROSTANTE ALLA CHIESA)

      “Nu me’mbrazzi mai…al Parco San Vito!”

      P40 e DonnaLucia…suonano, raccontano e cantano in un talk musicale su come i luoghi simboleggiano, caratterizzano e condizionano i rapporti affettivi!
      Luoghi fisici o mentali, reali o virtuali in cui esprimiamo o cerchiamo di esprimere le nostre prerogative d’affetto, coltiviamo occasioni di contatto, maturiamo la nostra attitudine affettiva.

      La performance si svolgerà nell’area Parco di San Vito ad Ortelle ( una delle location presenti nel video ufficiale della canzone “Nu me’mbrazzi mai” di P40) , e tra una canzone e l’altra, anche attraverso l’interazione col pubblico, i temi dei “luoghi” e dell’affetto ritorneranno in ricette varie e scanzonate.

      Parco San Vito Ortelle

      San Vito, Ortelle
    • #Marenna Music Night
      21:00 -23:00
      2019.10.27

      Marenna

      Piazza Greca n.1, 73100 Lecce
      Antonio Alemanno & Celine Werkhoven – Nel meandro

      “Nel meandro” è un nuovo progetto che combina i meravigliosi colori della voce di Celine, con le ricche e calde sonorità del contrabbasso e violoncello di Antonio. Insieme creano un fiume sonoro che fluisce e spazia dalla melancolia di Billie Holiday, al fascino francese di Cyrille Aimée fino all’atmosfera da ballo sui tavoli di Gloria Gaynor. Il risultato è una mistura sorprendente, spensierata e armoniosamente equilibrata di vecchie canzoni. Un mix unico ed essenziale, che farà inevitabilmente muovere i vostri piedi.

    • The Fillers live all'Urban di Lecce
      21:30 -23:59
      2019.10.27

      ‼️‼️‼️ In FORMAZIONE COMPLETA‼️‼️‼️
      🚦 The Fillers Rock’n’Roll Rockabilly 🚦
      …E Special Guest……. Surpriseeeee 😎😎😎

      Domenica 27 Ottobre
      Urban Cafè Lecce
      Start ore 21

      piazzetta Santa Chiara

    • Battisti&Friends live al Jack n Jill di Cutrofiano
      22:00 -23:59
      2019.10.27
    • Medinita live al Lulu's di Maglie
      22:00 -23:59
      2019.10.27
    • I Groove (Blues & Pop Rock) al Tesoretto
      22:00 -23:59
      2019.10.27
28
29
30
31
novembre
novembre

Archivio

statistiche

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com