Seleziona una pagina

*** Radiodelcapo.it non ha alcuna responsabilità sulla mancata comunicazione di spostamenti e/o annullamenti degli eventi inseriti nel sito www.radiodelcapo.it ***

clicca sulla zona di interesse per vedere gli eventi in programma

ZONA LECCE     

ZONA CASARANO GALLIPOLI  NARDO’ 

ZONA MAGLIE GALATINA OTRANTO

ZONA LEUCA TRICASE PRESICCE

Dom
Lun
Mar
Mer
Gio
Ven
Sab
Dicembre
Dicembre
Dicembre
1
2
3
4
  • Suddissimo @ Lu Mbroia Corigliano d’Otranto
    20:30 -23:59
    2020.01.04

    Dario Muci, Enza Pagliara, Roberto ed Emanuele Licci, Marco Tuma
    presenteranno un repertorio di canti della Capitanata e del cantastorie Vincenzo Pizzicoli giunti fino a noi attraverso la voce di Matteo Salvatore e Adriana Doriani.

    La casa editrice NAUNA è promotrice di una campagna di crowdfunding (finanziamento dal basso) per la produzione di un di un cd+dvd dal titolo SUDDISSIMO.

    Durante la serata si illustrerà la modalità di adesione al progetto.

    Ingresso con contributo associativo di 5 euro.
    Possibilità di prendere parte al buffet con contributo associativo di 5 euro.
    Info e prenotazioni al 3381200398.
    Lumbroia@massimodonno.it

  • Tributo ai Beatles, David Bowie, Lou Reed al Teatro Illiria di Poggiardo
    21:00 -23:59
    2020.01.04

    “Come Together” è un tributo a tre icone della cultura anglo-americana contemporanea e a tre “mondi” strettamente collegati.

    Lennon, l’autore del celebre brano incluso in Abbey Road, troverà in Bowie uno straordinario compagno di avventure (insieme scriveranno il celebre “Fame”) e quest’ultimo a sua volta troverà nel Lou Reed dei Velvet Underground un Maestro e un compagno preziosissimo.

    Senza di loro la popular music non sarebbe stata la stessa. Di qui l’idea di celebrare le loro opere in una chiave totalmente rivisitata che strizza l’occhio al Jazz aprendo la narratività tematica ad ampi dialoghi improvvisativi tra la voce e il piano di Stefano Luigi Mangia, il contrabbasso ed elettronica di Pierpaolo Martino e i flauti ed elettronica di Giorgia Santoro.

    Ingresso € 10,00
    Il ricavato sarà devoluto alla Fratres Poggiardo per la realizzazione del progetto “Una villa e una statua per san Giuseppe da Copertino”.

    Info e prenotazioni 327.5733604/3297508127
    #oltretrombajazzclub #illuogodeisogni

  • Claudio Filippini e Carolina Bubbico live al Club delle Rose di Lecce
    21:30 -23:59
    2020.01.04

    Claudio Filippini e Carolina Bubbico: repertorio in duo al Live Club delle Rose Sabato 4 gennaio

    Sabato 4 gennaio il Live Club delle Rose si appresta ad ospitare il secondo appuntamento della nuova rassegna artistico-musicale, con l’organizzazione dell’associazione culturale Muse del Salento e la direzione artistica di Workin’ Label.
    Preceduto dal momento cena, a partire dalle ore 22.30, nella villa a pochi passi dal centro di Lecce si darà spazio a due dei più grandi talenti della scena musicale italiana che si esibiranno in un concerto unico. Carolina Bubbico (voce) e Claudio Filippini (pianoforte) presenteranno un repertorio in duo che spazia dalla libera improvvisazione ai classici del songbook jazzistico americano, prendendo come spunto i numi tutelari della tradizione. Uno spazio privilegiato, all’interno del concerto, viene dato alle composizioni nate dalla penna dei due artisti, ormai riconosciuti a livello internazionale.
    Quel che ne deriva è un vero e proprio viaggio musicale e sensoriale in cui non mancheranno incursioni più sperimentali e moderne con l’ausilio di strumenti elettronici.

    CENA AL RELAIS ORE 21,00
    CONCERTO ORE 22.30

    Per info e prenotazioni: Tel. 348 362 9034

  • Rock Pride Fest a Spongano
    21:30 -23:59
    2020.01.04

  • Reading on Jazz al Normal di Taurisano
    21:30 -23:59
    2020.01.04

    Siamo giunti alla decima edizione del festival Emozioni a Natale, festival musicale che ha visto la partecipazione di decine di musicisti nazionali e internazionali a Taurisano.

    Partner del progetto per questa edizione Caffetteria Normal Road cafe’ e Il Cantiere – Laboratorio Musicale

    Quest’anno coronerà la decima edizione il cantante gospel Kirk Smith da Chicago.

    Molti gli appuntamenti del festival quest’anno!

    21 dicembre ore 21 – compagnia teatrale Phanes / Tir Ná Nóg – ad Antonio Stano

    Spettacolo teatrale in poesia e prosa, scritto da Elisa Morciano, Lucia e Joselita Sanfrancesco, dedicato ad Antonio Stano di Manduria

    sede OdA Officina degli Artisti / Normal

    22 dicembre ore 20 – Duo del Sur – chitarra classica
    Giacomo Carlino e Giuseppe Caggiula
    con la partecipazione dell’attrice Elisa Morciano

    Caffetteria Normal – Taurisano

    EVENTO PRINCIPALE 28 dicembre ore 20 – Christmas Gospel Night con KIRK SMITH

    Kirk Smith, statunitense, è una delle migliori voci Soul – Gospel della Germania. Da molti anni vive a Berlino e affascina con le sue esibizioni i fan e il pubblico dei suoi concerti.
    Kirk è nato a Chicago e ha scoperto il suo amore per la musica da giovanissimo. Ha imparato a suonare la tromba e il pianoforte e da adolescente, nella comunità della sua famiglia, era conosciuto come il “pastore Gospel”.
    Nelle sue canzoni racconta la sua esperienza di vita e di fede, e canta con piacere anche famose canzoni Gospel, R&B e Soul.
    Nel 2013 ha partecipato a “The voice of Germany” e già dopo pochi secondi di blind audition tutti e quattro i giudici sono rimasti colpiti dalla sua voce.

    Roberto Esposito – piano ed Hammond
    Marco Puzzello – tromba e flicorno
    Francesco Pellizzari – percussioni
    Mario Esposito – basso
    Gabriele di Franco – Chitarra

    e con la partecipazione di alcuni ospiti speciali.

    CHIESA DELLA TRASFIGURAZIONE – Taurisano

    04 gennaio ore 21 – “Reading on Jazz”
    presentazione del disco di Pasquale Santoro Reading on Jazz
    Caffetteria Normal – Taurisano

    con Mauro Esposito – sax
    Roberto Esposito – piano
    Antonio De Donno – batteria

    05 gennaio ore 18 “OdA Xmas Jam session”
    la Jam degli studenti di OdA

    Road Cafè – Taurisano

    10 anni di Musica e Arte
    GRAZIE chi ha permesso la realizzazione di tutto questo, amici, sostenitori, partners. Infinite Grazie!

    Sollevante – Ottica Borghese- FLEXOPLASTIC – Alpak Srl – Conseil S.r.l. – Road cafe’ – Farmacia Verardi – Sme Group soc. coop. – Alexander Leuca – @VAILLANT Andrea Ferro – Corte Coronisio – Don Calogero

    Ringraziamo Il Cantiere – Laboratorio Musicale di Cutrofiano per la gentile collaborazione.

    Caffetteria Normal e Road cafe’ per aver ospitato il nostro festival per 3 eventi.

    Vi aspettiamo non mancate!

  • Vasco Reload tribute band live all’OverLine di Tricase
    22:00 -23:59
    2020.01.04

    via Diaz nei pressi di Piazza Cappuccini

    info

    345 388 3600
  • Gli Avvocati Divorzisti live al Classico di Maglie
    22:00 -23:59
    2020.01.04

    piazza Aldo Moro

    MAGLIE

  • Mr Funk live al One Way di Racale
    22:00 -23:59
    2020.01.04

  • MAD CURLY LIVE MERCATO 24 RE Leuca
    22:00 -23:59
    2020.01.04

  • iNVOID Live Set all’Artelica di Soleto
    22:00 -23:59
    2020.01.04

  • Celentarock @baroccoloungebar Mancaversa
    22:00 -23:59
    2020.01.04

    Barocco Lounge Bar

    Via Litoranea Gallipoli-Leuca,

     

  • LigaRock 2.0 live al Movida di Tricase
    22:00 -23:59
    2020.01.04

    cena piu live piu disco info. 3477082195
  • Altri eventi
    • Suddissimo @ Lu Mbroia Corigliano d'Otranto
      20:30 -23:59
      2020.01.04

      Dario Muci, Enza Pagliara, Roberto ed Emanuele Licci, Marco Tuma
      presenteranno un repertorio di canti della Capitanata e del cantastorie Vincenzo Pizzicoli giunti fino a noi attraverso la voce di Matteo Salvatore e Adriana Doriani.

      La casa editrice NAUNA è promotrice di una campagna di crowdfunding (finanziamento dal basso) per la produzione di un di un cd+dvd dal titolo SUDDISSIMO.

      Durante la serata si illustrerà la modalità di adesione al progetto.

      Ingresso con contributo associativo di 5 euro.
      Possibilità di prendere parte al buffet con contributo associativo di 5 euro.
      Info e prenotazioni al 3381200398.
      Lumbroia@massimodonno.it

    • Tributo ai Beatles, David Bowie, Lou Reed al Teatro Illiria di Poggiardo
      21:00 -23:59
      2020.01.04

      “Come Together” è un tributo a tre icone della cultura anglo-americana contemporanea e a tre “mondi” strettamente collegati.

      Lennon, l’autore del celebre brano incluso in Abbey Road, troverà in Bowie uno straordinario compagno di avventure (insieme scriveranno il celebre “Fame”) e quest’ultimo a sua volta troverà nel Lou Reed dei Velvet Underground un Maestro e un compagno preziosissimo.

      Senza di loro la popular music non sarebbe stata la stessa. Di qui l’idea di celebrare le loro opere in una chiave totalmente rivisitata che strizza l’occhio al Jazz aprendo la narratività tematica ad ampi dialoghi improvvisativi tra la voce e il piano di Stefano Luigi Mangia, il contrabbasso ed elettronica di Pierpaolo Martino e i flauti ed elettronica di Giorgia Santoro.

      Ingresso € 10,00
      Il ricavato sarà devoluto alla Fratres Poggiardo per la realizzazione del progetto “Una villa e una statua per san Giuseppe da Copertino”.

      Info e prenotazioni 327.5733604/3297508127
      #oltretrombajazzclub #illuogodeisogni

    • Claudio Filippini e Carolina Bubbico live al Club delle Rose di Lecce
      21:30 -23:59
      2020.01.04

      Claudio Filippini e Carolina Bubbico: repertorio in duo al Live Club delle Rose Sabato 4 gennaio

      Sabato 4 gennaio il Live Club delle Rose si appresta ad ospitare il secondo appuntamento della nuova rassegna artistico-musicale, con l’organizzazione dell’associazione culturale Muse del Salento e la direzione artistica di Workin’ Label.
      Preceduto dal momento cena, a partire dalle ore 22.30, nella villa a pochi passi dal centro di Lecce si darà spazio a due dei più grandi talenti della scena musicale italiana che si esibiranno in un concerto unico. Carolina Bubbico (voce) e Claudio Filippini (pianoforte) presenteranno un repertorio in duo che spazia dalla libera improvvisazione ai classici del songbook jazzistico americano, prendendo come spunto i numi tutelari della tradizione. Uno spazio privilegiato, all’interno del concerto, viene dato alle composizioni nate dalla penna dei due artisti, ormai riconosciuti a livello internazionale.
      Quel che ne deriva è un vero e proprio viaggio musicale e sensoriale in cui non mancheranno incursioni più sperimentali e moderne con l’ausilio di strumenti elettronici.

      CENA AL RELAIS ORE 21,00
      CONCERTO ORE 22.30

      Per info e prenotazioni: Tel. 348 362 9034

    • Rock Pride Fest a Spongano
      21:30 -23:59
      2020.01.04
    • Reading on Jazz al Normal di Taurisano
      21:30 -23:59
      2020.01.04

      Siamo giunti alla decima edizione del festival Emozioni a Natale, festival musicale che ha visto la partecipazione di decine di musicisti nazionali e internazionali a Taurisano.

      Partner del progetto per questa edizione Caffetteria Normal Road cafe’ e Il Cantiere – Laboratorio Musicale

      Quest’anno coronerà la decima edizione il cantante gospel Kirk Smith da Chicago.

      Molti gli appuntamenti del festival quest’anno!

      21 dicembre ore 21 – compagnia teatrale Phanes / Tir Ná Nóg – ad Antonio Stano

      Spettacolo teatrale in poesia e prosa, scritto da Elisa Morciano, Lucia e Joselita Sanfrancesco, dedicato ad Antonio Stano di Manduria

      sede OdA Officina degli Artisti / Normal

      22 dicembre ore 20 – Duo del Sur – chitarra classica
      Giacomo Carlino e Giuseppe Caggiula
      con la partecipazione dell’attrice Elisa Morciano

      Caffetteria Normal – Taurisano

      EVENTO PRINCIPALE 28 dicembre ore 20 – Christmas Gospel Night con KIRK SMITH

      Kirk Smith, statunitense, è una delle migliori voci Soul – Gospel della Germania. Da molti anni vive a Berlino e affascina con le sue esibizioni i fan e il pubblico dei suoi concerti.
      Kirk è nato a Chicago e ha scoperto il suo amore per la musica da giovanissimo. Ha imparato a suonare la tromba e il pianoforte e da adolescente, nella comunità della sua famiglia, era conosciuto come il “pastore Gospel”.
      Nelle sue canzoni racconta la sua esperienza di vita e di fede, e canta con piacere anche famose canzoni Gospel, R&B e Soul.
      Nel 2013 ha partecipato a “The voice of Germany” e già dopo pochi secondi di blind audition tutti e quattro i giudici sono rimasti colpiti dalla sua voce.

      Roberto Esposito – piano ed Hammond
      Marco Puzzello – tromba e flicorno
      Francesco Pellizzari – percussioni
      Mario Esposito – basso
      Gabriele di Franco – Chitarra

      e con la partecipazione di alcuni ospiti speciali.

      CHIESA DELLA TRASFIGURAZIONE – Taurisano

      04 gennaio ore 21 – “Reading on Jazz”
      presentazione del disco di Pasquale Santoro Reading on Jazz
      Caffetteria Normal – Taurisano

      con Mauro Esposito – sax
      Roberto Esposito – piano
      Antonio De Donno – batteria

      05 gennaio ore 18 “OdA Xmas Jam session”
      la Jam degli studenti di OdA

      Road Cafè – Taurisano

      10 anni di Musica e Arte
      GRAZIE chi ha permesso la realizzazione di tutto questo, amici, sostenitori, partners. Infinite Grazie!

      Sollevante – Ottica Borghese- FLEXOPLASTIC – Alpak Srl – Conseil S.r.l. – Road cafe’ – Farmacia Verardi – Sme Group soc. coop. – Alexander Leuca – @VAILLANT Andrea Ferro – Corte Coronisio – Don Calogero

      Ringraziamo Il Cantiere – Laboratorio Musicale di Cutrofiano per la gentile collaborazione.

      Caffetteria Normal e Road cafe’ per aver ospitato il nostro festival per 3 eventi.

      Vi aspettiamo non mancate!

    • Vasco Reload tribute band live all'OverLine di Tricase
      22:00 -23:59
      2020.01.04

      via Diaz nei pressi di Piazza Cappuccini

      info

      345 388 3600
    • Gli Avvocati Divorzisti live al Classico di Maglie
      22:00 -23:59
      2020.01.04

      piazza Aldo Moro

      MAGLIE

    • Mr Funk live al One Way di Racale
      22:00 -23:59
      2020.01.04
    • MAD CURLY LIVE MERCATO 24 RE Leuca
      22:00 -23:59
      2020.01.04
    • iNVOID Live Set all'Artelica di Soleto
      22:00 -23:59
      2020.01.04
    • Celentarock @baroccoloungebar Mancaversa
      22:00 -23:59
      2020.01.04
      Barocco Lounge Bar

      Via Litoranea Gallipoli-Leuca,

       

    • LigaRock 2.0 live al Movida di Tricase
      22:00 -23:59
      2020.01.04
      cena piu live piu disco info. 3477082195
5
  • Presepe Vivente di Matino
    18:00 -23:59
    2020.01.05

    IL Presepe Vivente di Matino giunto alla VI edizione si svolgerà nei giorni 26 e 29 dicembre ed il 5 gennaio, dalle ore 18:00 alle ore 21:00.
    Organizzato dall’associazione “Amici del Presepe di Matino” in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Statale di Matino, alla quale partecipano varie associazioni del territorio con capo fila la Proloco di Matino e alcuni volontari, patrocinata dal Comune di Matino e dalla provincia di Lecce.
    La manifestazione con il passare degli anni si è consolidata, infatti coinvolge non solo i paesi limitrofi ma tutti quelli della provincia registrando ogni anno un enorme successo di pubblico e di consensi con una partecipazione di circa 15.000 visitatori.
    Come ogni anno l’associazione decide di cambiare il percorso per far conoscere tutto il centro storico mettendo in risalto la parte più antica del borgo e per questo che quest’anno si inizierà a visitare il presepe con l’ingresso da via Del Tufo svoltando a sinistra ci immettiamo nella stradina Via San Lorenzo, la quale è una delle strade più caratteristiche del centro storico, essa ci condurrà per la chiesetta dell’Immacolata, chiusa da moltissimi anni, ed ora di proprietà di privati, i quali sono stati cortesi e disponibili a concederla per la rappresentazione dell’Annunciazione. Ammirata la prima scena si prosegue attraversando un bellissimo giardino, molto caratteristico per la sua antichità e dove sembra ritornare indietro nel tempo. Usciti dal giardino ci ritroviamo in una corte caratterizzata da un arco antichissimo, attraversandolo si può notare la forma particolare della volta a stella. Ritornati in via Del Tufo proseguiamo il percorso coinvolgendo via Vittorio Emanuele II e via Crocefisso, ammirando le diverse scene collocate in case, frantoi, forni ecc. animate dagli alunni dell’istituto Comprensivo. Giunti alla fine di via Crocefisso troviamo la scena che chiude il presepe vivente con la rappresentazione della Natività collocata in una grotta naturale, che si trova in uno dei palazzi antichi del centro storico. Nel realizzare il presepe vivente si spendono tante energie e si sottrae tempo alle famiglie, ma ogni anno la mia associazione insieme a tutti i volontari, lo fa con la consapevolezza che gli sforzi dei giorni di preparazione verranno ripagati, guardando i volti dei visitatori emozionati e stupiti. Questo ci fa riempire il cuore di gioia.

    Ufficio Stampa Ilaria Greco Eventi & Spettacoli.
    e.mail: ilaria.events.lecce@gmail.com
    cell: 393.4777914 (Solo WhatsApp)

  • OdA Xmas Jam session al Road Cafè di Taurisano
    18:00 -23:59
    2020.01.05

    Siamo giunti alla decima edizione del festival Emozioni a Natale, festival musicale che ha visto la partecipazione di decine di musicisti nazionali e internazionali a Taurisano.

    Partner del progetto per questa edizione Caffetteria Normal Road cafe’ e Il Cantiere – Laboratorio Musicale

    Quest’anno coronerà la decima edizione il cantante gospel Kirk Smith da Chicago.

    Molti gli appuntamenti del festival quest’anno!

    21 dicembre ore 21 – compagnia teatrale Phanes / Tir Ná Nóg – ad Antonio Stano

    Spettacolo teatrale in poesia e prosa, scritto da Elisa Morciano, Lucia e Joselita Sanfrancesco, dedicato ad Antonio Stano di Manduria

    sede OdA Officina degli Artisti / Normal

    22 dicembre ore 20 – Duo del Sur – chitarra classica
    Giacomo Carlino e Giuseppe Caggiula
    con la partecipazione dell’attrice Elisa Morciano

    Caffetteria Normal – Taurisano

    EVENTO PRINCIPALE 28 dicembre ore 20 – Christmas Gospel Night con KIRK SMITH

    Kirk Smith, statunitense, è una delle migliori voci Soul – Gospel della Germania. Da molti anni vive a Berlino e affascina con le sue esibizioni i fan e il pubblico dei suoi concerti.
    Kirk è nato a Chicago e ha scoperto il suo amore per la musica da giovanissimo. Ha imparato a suonare la tromba e il pianoforte e da adolescente, nella comunità della sua famiglia, era conosciuto come il “pastore Gospel”.
    Nelle sue canzoni racconta la sua esperienza di vita e di fede, e canta con piacere anche famose canzoni Gospel, R&B e Soul.
    Nel 2013 ha partecipato a “The voice of Germany” e già dopo pochi secondi di blind audition tutti e quattro i giudici sono rimasti colpiti dalla sua voce.

    Roberto Esposito – piano ed Hammond
    Marco Puzzello – tromba e flicorno
    Francesco Pellizzari – percussioni
    Mario Esposito – basso
    Gabriele di Franco – Chitarra

    e con la partecipazione di alcuni ospiti speciali.

    CHIESA DELLA TRASFIGURAZIONE – Taurisano

    04 gennaio ore 21 – “Reading on Jazz”
    presentazione del disco di Pasquale Santoro Reading on Jazz
    Caffetteria Normal – Taurisano

    con Mauro Esposito – sax
    Roberto Esposito – piano
    Antonio De Donno – batteria

    05 gennaio ore 18 “OdA Xmas Jam session”
    la Jam degli studenti di OdA

    Road Cafè – Taurisano

    10 anni di Musica e Arte
    GRAZIE chi ha permesso la realizzazione di tutto questo, amici, sostenitori, partners. Infinite Grazie!

    Sollevante – Ottica Borghese- FLEXOPLASTIC – Alpak Srl – Conseil S.r.l. – Road cafe’ – Farmacia Verardi – Sme Group soc. coop. – Alexander Leuca – @VAILLANT Andrea Ferro – Corte Coronisio – Don Calogero

    Ringraziamo Il Cantiere – Laboratorio Musicale di Cutrofiano per la gentile collaborazione.

    Caffetteria Normal e Road cafe’ per aver ospitato il nostro festival per 3 eventi.

    Vi aspettiamo non mancate!

  • Mino de Santis live a Neviano
    20:30 -23:59
    2020.01.05

  • Emma Marrone tribute live al Lulu’s di Maglie
    21:30 -23:59
    2020.01.05

  • Culacchi@One Way Pub – Racale
    22:00 -23:59
    2020.01.05

  • 606 For a FIlm | Musiche per pellicole @El Barrio Verde Alezio
    22:00 -23:59
    2020.01.05

    Domenica 5 Gennaio alle ore 18.30 a El Barrio Verde di Alezio (LE) “606 for a film” un viaggio tra le musiche per pellicole con Antonio Tunno e Lorenzo Forte.

    Il duo in acustico ripropone in chiave strumentale il meglio delle colonne sonore che hanno fatto la storia del cinema nazionale e internazionale.

    INGRESSO GRATUITO
    Start ore 22.00
    Info e prenotazioni ▶ 3274592706

  • Havana Trio live al Jack n Jill di Cutrofiano
    22:00 -23:59
    2020.01.05

  • Altri eventi
    • Presepe Vivente di Matino
      18:00 -23:59
      2020.01.05

      IL Presepe Vivente di Matino giunto alla VI edizione si svolgerà nei giorni 26 e 29 dicembre ed il 5 gennaio, dalle ore 18:00 alle ore 21:00.
      Organizzato dall’associazione “Amici del Presepe di Matino” in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Statale di Matino, alla quale partecipano varie associazioni del territorio con capo fila la Proloco di Matino e alcuni volontari, patrocinata dal Comune di Matino e dalla provincia di Lecce.
      La manifestazione con il passare degli anni si è consolidata, infatti coinvolge non solo i paesi limitrofi ma tutti quelli della provincia registrando ogni anno un enorme successo di pubblico e di consensi con una partecipazione di circa 15.000 visitatori.
      Come ogni anno l’associazione decide di cambiare il percorso per far conoscere tutto il centro storico mettendo in risalto la parte più antica del borgo e per questo che quest’anno si inizierà a visitare il presepe con l’ingresso da via Del Tufo svoltando a sinistra ci immettiamo nella stradina Via San Lorenzo, la quale è una delle strade più caratteristiche del centro storico, essa ci condurrà per la chiesetta dell’Immacolata, chiusa da moltissimi anni, ed ora di proprietà di privati, i quali sono stati cortesi e disponibili a concederla per la rappresentazione dell’Annunciazione. Ammirata la prima scena si prosegue attraversando un bellissimo giardino, molto caratteristico per la sua antichità e dove sembra ritornare indietro nel tempo. Usciti dal giardino ci ritroviamo in una corte caratterizzata da un arco antichissimo, attraversandolo si può notare la forma particolare della volta a stella. Ritornati in via Del Tufo proseguiamo il percorso coinvolgendo via Vittorio Emanuele II e via Crocefisso, ammirando le diverse scene collocate in case, frantoi, forni ecc. animate dagli alunni dell’istituto Comprensivo. Giunti alla fine di via Crocefisso troviamo la scena che chiude il presepe vivente con la rappresentazione della Natività collocata in una grotta naturale, che si trova in uno dei palazzi antichi del centro storico. Nel realizzare il presepe vivente si spendono tante energie e si sottrae tempo alle famiglie, ma ogni anno la mia associazione insieme a tutti i volontari, lo fa con la consapevolezza che gli sforzi dei giorni di preparazione verranno ripagati, guardando i volti dei visitatori emozionati e stupiti. Questo ci fa riempire il cuore di gioia.

      Ufficio Stampa Ilaria Greco Eventi & Spettacoli.
      e.mail: ilaria.events.lecce@gmail.com
      cell: 393.4777914 (Solo WhatsApp)

    • OdA Xmas Jam session al Road Cafè di Taurisano
      18:00 -23:59
      2020.01.05

      Siamo giunti alla decima edizione del festival Emozioni a Natale, festival musicale che ha visto la partecipazione di decine di musicisti nazionali e internazionali a Taurisano.

      Partner del progetto per questa edizione Caffetteria Normal Road cafe’ e Il Cantiere – Laboratorio Musicale

      Quest’anno coronerà la decima edizione il cantante gospel Kirk Smith da Chicago.

      Molti gli appuntamenti del festival quest’anno!

      21 dicembre ore 21 – compagnia teatrale Phanes / Tir Ná Nóg – ad Antonio Stano

      Spettacolo teatrale in poesia e prosa, scritto da Elisa Morciano, Lucia e Joselita Sanfrancesco, dedicato ad Antonio Stano di Manduria

      sede OdA Officina degli Artisti / Normal

      22 dicembre ore 20 – Duo del Sur – chitarra classica
      Giacomo Carlino e Giuseppe Caggiula
      con la partecipazione dell’attrice Elisa Morciano

      Caffetteria Normal – Taurisano

      EVENTO PRINCIPALE 28 dicembre ore 20 – Christmas Gospel Night con KIRK SMITH

      Kirk Smith, statunitense, è una delle migliori voci Soul – Gospel della Germania. Da molti anni vive a Berlino e affascina con le sue esibizioni i fan e il pubblico dei suoi concerti.
      Kirk è nato a Chicago e ha scoperto il suo amore per la musica da giovanissimo. Ha imparato a suonare la tromba e il pianoforte e da adolescente, nella comunità della sua famiglia, era conosciuto come il “pastore Gospel”.
      Nelle sue canzoni racconta la sua esperienza di vita e di fede, e canta con piacere anche famose canzoni Gospel, R&B e Soul.
      Nel 2013 ha partecipato a “The voice of Germany” e già dopo pochi secondi di blind audition tutti e quattro i giudici sono rimasti colpiti dalla sua voce.

      Roberto Esposito – piano ed Hammond
      Marco Puzzello – tromba e flicorno
      Francesco Pellizzari – percussioni
      Mario Esposito – basso
      Gabriele di Franco – Chitarra

      e con la partecipazione di alcuni ospiti speciali.

      CHIESA DELLA TRASFIGURAZIONE – Taurisano

      04 gennaio ore 21 – “Reading on Jazz”
      presentazione del disco di Pasquale Santoro Reading on Jazz
      Caffetteria Normal – Taurisano

      con Mauro Esposito – sax
      Roberto Esposito – piano
      Antonio De Donno – batteria

      05 gennaio ore 18 “OdA Xmas Jam session”
      la Jam degli studenti di OdA

      Road Cafè – Taurisano

      10 anni di Musica e Arte
      GRAZIE chi ha permesso la realizzazione di tutto questo, amici, sostenitori, partners. Infinite Grazie!

      Sollevante – Ottica Borghese- FLEXOPLASTIC – Alpak Srl – Conseil S.r.l. – Road cafe’ – Farmacia Verardi – Sme Group soc. coop. – Alexander Leuca – @VAILLANT Andrea Ferro – Corte Coronisio – Don Calogero

      Ringraziamo Il Cantiere – Laboratorio Musicale di Cutrofiano per la gentile collaborazione.

      Caffetteria Normal e Road cafe’ per aver ospitato il nostro festival per 3 eventi.

      Vi aspettiamo non mancate!

    • Mino de Santis live a Neviano
      20:30 -23:59
      2020.01.05
    • Emma Marrone tribute live al Lulu's di Maglie
      21:30 -23:59
      2020.01.05
    • Culacchi@One Way Pub - Racale
      22:00 -23:59
      2020.01.05
    • 606 For a FIlm | Musiche per pellicole @El Barrio Verde Alezio
      22:00 -23:59
      2020.01.05

      Domenica 5 Gennaio alle ore 18.30 a El Barrio Verde di Alezio (LE) “606 for a film” un viaggio tra le musiche per pellicole con Antonio Tunno e Lorenzo Forte.

      Il duo in acustico ripropone in chiave strumentale il meglio delle colonne sonore che hanno fatto la storia del cinema nazionale e internazionale.

      INGRESSO GRATUITO
      Start ore 22.00
      Info e prenotazioni ▶ 3274592706

    • Havana Trio live al Jack n Jill di Cutrofiano
      22:00 -23:59
      2020.01.05
6
7
8
9
  • Paolo Borrometi presenta a Patù ‘Il sogno di Antonio’
    18:00 -23:59
    2020.01.09

    Giovedì 9 gennaio, alle ore 18, presso la sala consiliare del Comune di Patù, il giornalista minacciato dalla mafia Paolo Borrometi presenterà il suo ultimo libro “Il sogno di Antonio – Storia di un Ragazzo Europeo” (Solferino Libri – Corriere della Sera, 2019), dedicato ad Antonio Megalizzi, vittima dell’attentato di Strasburgo dell’11 dicembre 2018.

    Dopo i saluti istituzionali di Gabriele Abaterusso (Sindaco di Patù), interverranno la giornalista Luana Prontera (Piazzasalento) e il filosofo Mario Carparelli (Presidio del Libro del Capo di Leuca – Salentosophia).

    L’iniziativa – organizzata dal Comune di Patù, dall’associazione Salentosophia e dal Presidio del Libro del Capo di Leuca – è promossa dalla Regione Puglia, Assessorato all’Industria Turistica e Culturale, in collaborazione con l’associazione Presìdi del Libro.

    IL LIBRO
    A ventinove anni Antonio Megalizzi, «il Mega» per gli amici, si batteva per unire le due grandi passioni della sua vita, l’Europa e il giornalismo, mettendo nel lavoro tutto il suo contagioso entusiasmo. Quel sogno si è spento il 14 dicembre 2018, pochi giorni dopo la strage di Strasburgo in cui Antonio era stato colpito dai proiettili di un estremista. Non si è spenta però la sua memoria di ragazzo vitale, un «trentino di sangue calabrese», dolce e ironico con passioni intense: la famiglia, l’amore per la «sua» Luana, ma anche la radio, i tanti progetti, la passione per la conoscenza e la scrittura. La sua era una forma sempre vivace di partecipazione: i suoi scritti erano pungenti e precisi e non si è mai tirato indietro quando si trattava di criticare i comportamenti scomposti dei nostri rappresentanti politici. A raccontarci la sua storia, a un anno dalla scomparsa, è Paolo Borrometi, come lui giovane giornalista animato da forte spirito civile, che raccoglie in questo libro gli scritti di Antonio e le testimonianze dei genitori, della sorella, della fidanzata e degli amici, per continuare a far vivere le sue passioni e l’esempio ideale di un giovane europeo. Una storia inedita che è anche un manifesto dell’impegno sociale e democratico al di là di ogni muro.

    L’AUTORE
    Paolo Borrometi, nato a Ragusa nel 1983, laureato in Giurisprudenza, ha iniziato a lavorare al «Giornale di Sicilia» e ha poi fondato il sito di informazione e inchiesta «La Spia». Oggi è vicedirettore dell’agenzia di stampa AGI, collabora con Tv2000 e altre testate giornalistiche. Per il suo impegno di denuncia, ha ricevuto l’onorificenza motu proprio dal presidente della Repubblica. È presidente di «Articolo 21», collabora con Libera, la Fondazione Caponnetto e con la Cgil.

  • Aranee live Da Umberto a Tricase
    22:00 -23:59
    2020.01.09

    Da Umberto Tricase

    Via Vittorio Emanuele II, 73039 Tricase

    Storico gruppo di musica popolare dell’entroterra idruntino composto da:
    Salvatore D’Alba ( Fisa, cassa e percussioni varie) Luciano Santo ( chitarra, voce) Claudio Miggiano ( chitarrino, violino, armoniche, voce) Consuelo Alfieri ( tamburi a cornice, voce) .Contaminazioni celtiche, balcaniche e magrebine danno originalita al loro sound che rimane comunque ancorato al rispetto della canzone tradizionale salentina.

     

  • A Big Night with Sergio Sylvestre live @Cantiere Lecce
    22:00 -23:59
    2020.01.09

    La prima notizia dell’anno dal fronte “Cantiere” è davvero una bomba. Preparatevi a un 2020 incredibile, al ritmo di questi “colpi”…

    🚧 Giovedì 9 gennaio 🚧 a portare sul palco la sua personalità, la sua voce, il suo show sarà l’amico, artista e cantante Sergio Sylvestre, vincitore di “Amici” 2015 e sesto classificato a “Sanremo” nel 2017, con un nuovo show moderno e accattivante con il quale farà tremare tutte le nostre mura!

    Alle sue hit (“Big Boy”, “Con te”, “Parolacce”) che lo hanno portato a scalare classifiche, alternerà momenti di puro spettacolo in compagnia dalla sua nuova live band e momenti più intimi con un set acustico esclusivo. Sarà un vero show in pieno stile “italoamericano”, in cui Sergio ripercorrerà la sua carriera e le sue origini.

    C’è bisogno di aggiungere altro? Iniziate a prendere posto.
    Vi aspettiamo sotto il palco, birra in mano…

    🚧 Start h 22 🚧
    Ingresso gratuito, come sempre.
    \
    Direzione artistica a cura di Titti StomeoTTevents.

    Cantiere Hambirreria Lecce

    Viale dell’Università, 23,

    info

    389 514 1191
  • 4Lementi Live @La Manelleria (Acoustic Set)
    22:00 -23:59
    2020.01.09

    Primo live del 2020.
    Il primo in assoluto in acustico.

    I 4Lementi si “mescolano” nel 2016 e sono una brodaglia di gente con stili e caratteri completamente diversi e talvolta opposti: brutti, cattivi, incazzati neri ed esperti ingaggiatori di risse simili a quelle dei bambini dell’asilo.. insomma quattro elementi più unici che rari. Ogni componente viene da un genere musicale diverso. Mattia D’Arpa ha viaggiato nel tempo insieme alla sua Cadillac rosa per portare l’influenza rock’n’roll e vintage nel gruppo. Marco quarta invece ha dovuto fondere le più dure leghe di metalli per riuscire a donare la sua influenza metal. Pierluigi grassi, per gli amici Piero (ma per i più intimi Peter perché è il più grande d’età ma ha ancora la pelle liscia come quella dei neonati) e Leandro Longo hanno dovuto alzare un po’ il gomito affinché potessero far sentire la presenza stoner e grunge nel gruppo. Sono solo dei semplici ragazzi che si divertono a fare musica e credono molto in quello che fanno. Il 9 Aprile 2018 pubblicano il loro primo singolo:”La risposta” con annesso video ufficiale diretto da Giorgio Gabe . Successivamente entrano a far parte dell’etichetta Urlo Records dei Fratelli Daniele e Matteo Spano. Nell’estate dello stesso percorrono un lungo tour estivo e il 4 Dicembre pubblicano il loro secondo singolo “Via da qui!” con la partecipazione del giovane rapper salentino #Anonimo#. Il 23 Gennaio pubblicano il loro primo album dal titolo “Quattro”. L’album è disponibile su tutte le piattaforme digitali e successivamente anche in copia fisica.

  • Altri eventi
    • Paolo Borrometi presenta a Patù 'Il sogno di Antonio'
      18:00 -23:59
      2020.01.09

      Giovedì 9 gennaio, alle ore 18, presso la sala consiliare del Comune di Patù, il giornalista minacciato dalla mafia Paolo Borrometi presenterà il suo ultimo libro “Il sogno di Antonio – Storia di un Ragazzo Europeo” (Solferino Libri – Corriere della Sera, 2019), dedicato ad Antonio Megalizzi, vittima dell’attentato di Strasburgo dell’11 dicembre 2018.

      Dopo i saluti istituzionali di Gabriele Abaterusso (Sindaco di Patù), interverranno la giornalista Luana Prontera (Piazzasalento) e il filosofo Mario Carparelli (Presidio del Libro del Capo di Leuca – Salentosophia).

      L’iniziativa – organizzata dal Comune di Patù, dall’associazione Salentosophia e dal Presidio del Libro del Capo di Leuca – è promossa dalla Regione Puglia, Assessorato all’Industria Turistica e Culturale, in collaborazione con l’associazione Presìdi del Libro.

      IL LIBRO
      A ventinove anni Antonio Megalizzi, «il Mega» per gli amici, si batteva per unire le due grandi passioni della sua vita, l’Europa e il giornalismo, mettendo nel lavoro tutto il suo contagioso entusiasmo. Quel sogno si è spento il 14 dicembre 2018, pochi giorni dopo la strage di Strasburgo in cui Antonio era stato colpito dai proiettili di un estremista. Non si è spenta però la sua memoria di ragazzo vitale, un «trentino di sangue calabrese», dolce e ironico con passioni intense: la famiglia, l’amore per la «sua» Luana, ma anche la radio, i tanti progetti, la passione per la conoscenza e la scrittura. La sua era una forma sempre vivace di partecipazione: i suoi scritti erano pungenti e precisi e non si è mai tirato indietro quando si trattava di criticare i comportamenti scomposti dei nostri rappresentanti politici. A raccontarci la sua storia, a un anno dalla scomparsa, è Paolo Borrometi, come lui giovane giornalista animato da forte spirito civile, che raccoglie in questo libro gli scritti di Antonio e le testimonianze dei genitori, della sorella, della fidanzata e degli amici, per continuare a far vivere le sue passioni e l’esempio ideale di un giovane europeo. Una storia inedita che è anche un manifesto dell’impegno sociale e democratico al di là di ogni muro.

      L’AUTORE
      Paolo Borrometi, nato a Ragusa nel 1983, laureato in Giurisprudenza, ha iniziato a lavorare al «Giornale di Sicilia» e ha poi fondato il sito di informazione e inchiesta «La Spia». Oggi è vicedirettore dell’agenzia di stampa AGI, collabora con Tv2000 e altre testate giornalistiche. Per il suo impegno di denuncia, ha ricevuto l’onorificenza motu proprio dal presidente della Repubblica. È presidente di «Articolo 21», collabora con Libera, la Fondazione Caponnetto e con la Cgil.

    • Aranee live Da Umberto a Tricase
      22:00 -23:59
      2020.01.09
      Da Umberto Tricase

      Via Vittorio Emanuele II, 73039 Tricase

      Storico gruppo di musica popolare dell’entroterra idruntino composto da:
      Salvatore D’Alba ( Fisa, cassa e percussioni varie) Luciano Santo ( chitarra, voce) Claudio Miggiano ( chitarrino, violino, armoniche, voce) Consuelo Alfieri ( tamburi a cornice, voce) .Contaminazioni celtiche, balcaniche e magrebine danno originalita al loro sound che rimane comunque ancorato al rispetto della canzone tradizionale salentina.

       

    • A Big Night with Sergio Sylvestre live @Cantiere Lecce
      22:00 -23:59
      2020.01.09

      La prima notizia dell’anno dal fronte “Cantiere” è davvero una bomba. Preparatevi a un 2020 incredibile, al ritmo di questi “colpi”…

      🚧 Giovedì 9 gennaio 🚧 a portare sul palco la sua personalità, la sua voce, il suo show sarà l’amico, artista e cantante Sergio Sylvestre, vincitore di “Amici” 2015 e sesto classificato a “Sanremo” nel 2017, con un nuovo show moderno e accattivante con il quale farà tremare tutte le nostre mura!

      Alle sue hit (“Big Boy”, “Con te”, “Parolacce”) che lo hanno portato a scalare classifiche, alternerà momenti di puro spettacolo in compagnia dalla sua nuova live band e momenti più intimi con un set acustico esclusivo. Sarà un vero show in pieno stile “italoamericano”, in cui Sergio ripercorrerà la sua carriera e le sue origini.

      C’è bisogno di aggiungere altro? Iniziate a prendere posto.
      Vi aspettiamo sotto il palco, birra in mano…

      🚧 Start h 22 🚧
      Ingresso gratuito, come sempre.
      \
      Direzione artistica a cura di Titti StomeoTTevents.

      Cantiere Hambirreria Lecce

      Viale dell’Università, 23,

      info

      389 514 1191
    • 4Lementi Live @La Manelleria (Acoustic Set)
      22:00 -23:59
      2020.01.09

      Primo live del 2020.
      Il primo in assoluto in acustico.

      I 4Lementi si “mescolano” nel 2016 e sono una brodaglia di gente con stili e caratteri completamente diversi e talvolta opposti: brutti, cattivi, incazzati neri ed esperti ingaggiatori di risse simili a quelle dei bambini dell’asilo.. insomma quattro elementi più unici che rari. Ogni componente viene da un genere musicale diverso. Mattia D’Arpa ha viaggiato nel tempo insieme alla sua Cadillac rosa per portare l’influenza rock’n’roll e vintage nel gruppo. Marco quarta invece ha dovuto fondere le più dure leghe di metalli per riuscire a donare la sua influenza metal. Pierluigi grassi, per gli amici Piero (ma per i più intimi Peter perché è il più grande d’età ma ha ancora la pelle liscia come quella dei neonati) e Leandro Longo hanno dovuto alzare un po’ il gomito affinché potessero far sentire la presenza stoner e grunge nel gruppo. Sono solo dei semplici ragazzi che si divertono a fare musica e credono molto in quello che fanno. Il 9 Aprile 2018 pubblicano il loro primo singolo:”La risposta” con annesso video ufficiale diretto da Giorgio Gabe . Successivamente entrano a far parte dell’etichetta Urlo Records dei Fratelli Daniele e Matteo Spano. Nell’estate dello stesso percorrono un lungo tour estivo e il 4 Dicembre pubblicano il loro secondo singolo “Via da qui!” con la partecipazione del giovane rapper salentino #Anonimo#. Il 23 Gennaio pubblicano il loro primo album dal titolo “Quattro”. L’album è disponibile su tutte le piattaforme digitali e successivamente anche in copia fisica.

10
11
  • Irene Scardia Trio | Teatro Comunale di Novoli
    21:00 -23:59
    2020.01.11

    TEATRO COMUNALE DI NOVOLI
    Stagione di Teatro, Musica e Danza 2019/20
    SABATO 11 GENNAIO ORE 21
    IRENE SCARDIA TRIO

    Irene Scardia, pianoforte
    Giampaolo Laurentaci, contrabbasso
    Filippo Bubbico, batteria

    Sabato 11 gennaio Irene Scardia Trio in concerto al Teatro Comunale di Novoli nell’ambito della stagione di Teatro, Musica e Danza 2019/20.
    La pianista Irene Scardia, recentemente tornata in scena dopo una lunga pausa dalla scrittura e dalle attività concertistiche, proporrà una performance che alternerà composizioni originali tratte dai suoi dischi a nuovi brani che faranno parte del prossimo lavoro discografico. La compositrice sarà accompagnata da Giampaolo Laurentaci al contrabbasso e Filippo Bubbico alla batteria.
    La scrittura musicale di Irene “incalza aritmicamente le tensioni di un partecipare alla musica sempre in cerca ma disposto allo stupore, alla meraviglia del dono. Un viaggio di leggerezza che dentro una forte tensione espressionistica si confronta con modalità minimali e jazz. Temi di forte impatto sentimentale, larghi, in andature che aprono il campo, fanno visioni”. (Mauro Marino).
    Dopo il diploma in pianoforte classico nel 1984 e gli studi di composizione, approccia all’armonia jazz. Inizia subito a comporre producendo brani originali per piano solo spesso condivisi anche con altri musicisti in organici dal duo all’ensemble. L’esordio discografico è nel 2009 con “I giorni del vento”, nove brani originali composti per piano solo (Workin’ Label). Nel 2012 incide 12 brani in trio con il sassofonista Emanuele Coluccia e il contrabbassista Luca Alemanno per il secondo lavoro discografico “Risvegli” (Workin’ Label). Attualmente è al lavoro nella scrittura di nuove composizioni per il suo terzo lavoro discografico di prossima pubblicazione.
    Dal 1998 è presidente dell’Associazione Culturale “L’Orchestrina”, realtà che si è fatta promotrice di numerose attività didattiche. Nel 2009 fonda l’etichetta discografica Workin’ Label producendo e promuovendo numerosi artisti in Italia e all’estero. E’ ideatrice e direttore artistico di festival ed eventi culturali di spessore nazionale ed internazionale, quali Piano Piano Festival, Suoni a sud, e numerose rassegne e residenze artistiche realizzate sul territorio salentino.
    Parallelamente agli studi musicali si forma come danzatrice e attrice. Grazie alla sua poliedrica formazione artistica ha realizzato alcune produzioni tra musica danza e teatro.

    MAGGIORI INFORMAZIONI http://bit.ly/scardiawl

    Il concerto è organizzato da Workin’ Label nell’ambito della stagione 2019/20 del Teatro Comunale di Novoli, promossa dalla Residenza teatrale PASSI COMUNI di Factory Compagnia transadriatica e Principio Attivo Teatro con il Comune di Novoli, il Teatro Pubblico Pugliese e la Regione Puglia.

    Ingresso € 6
    Prenotazioni al 328/2862885, 340/3129308, 327/7372824, 320/0119048

  • SOUND presenta la Reunion
    21:30 -23:59
    2020.01.11

    SOUND Elegance Lounge Bar

    Via XX settembre 29, 73048 Nardò
    REUNION
    Ilaria SERIO voice
    Luca CONTIi vs Luca GIANNONE
    warm up dj0s Lecceventi Family

    #tipidasound
    START H 22.30
    INGRESSO LIBERO

  • Nara Live Al One Way Pub Di Racale
    21:30 -23:59
    2020.01.11

  • Vascolive reload live al Bar del Porto di Leuca
    22:00 -23:59
    2020.01.11

    •BAR DEL PORTO• Leuca
    p r e s e n t a
    .
    💥SABATO 11 GENNAIO💥
    .
    •VASCO LIVE TRIBUTE BAND•
    ☞ Vasco Live Tribute Band nasce nel 2010 da validissimi musicisti salentini professionisti che insieme hanno dato vita ad una tra le piu’ gettonate band salentine da sempre.
    .
    👉🏻 Siamo in Via Doppia Croce, 99 📍S.Maria di Leuca (LE)
    👉🏻 Info & Prenotazioni 349.5349233
    .
    – Il Live avrà inizio alle 22.30 –
    .

  • GIANNI SABATO & Friends al Byblos di Montesano
    22:00 -23:59
    2020.01.11

  • Balla Italia • Caffè del Teatro Aradeo
    22:00 -23:59
    2020.01.11

  • Altri eventi
    • Irene Scardia Trio | Teatro Comunale di Novoli
      21:00 -23:59
      2020.01.11
      TEATRO COMUNALE DI NOVOLI
      Stagione di Teatro, Musica e Danza 2019/20
      SABATO 11 GENNAIO ORE 21
      IRENE SCARDIA TRIO

      Irene Scardia, pianoforte
      Giampaolo Laurentaci, contrabbasso
      Filippo Bubbico, batteria

      Sabato 11 gennaio Irene Scardia Trio in concerto al Teatro Comunale di Novoli nell’ambito della stagione di Teatro, Musica e Danza 2019/20.
      La pianista Irene Scardia, recentemente tornata in scena dopo una lunga pausa dalla scrittura e dalle attività concertistiche, proporrà una performance che alternerà composizioni originali tratte dai suoi dischi a nuovi brani che faranno parte del prossimo lavoro discografico. La compositrice sarà accompagnata da Giampaolo Laurentaci al contrabbasso e Filippo Bubbico alla batteria.
      La scrittura musicale di Irene “incalza aritmicamente le tensioni di un partecipare alla musica sempre in cerca ma disposto allo stupore, alla meraviglia del dono. Un viaggio di leggerezza che dentro una forte tensione espressionistica si confronta con modalità minimali e jazz. Temi di forte impatto sentimentale, larghi, in andature che aprono il campo, fanno visioni”. (Mauro Marino).
      Dopo il diploma in pianoforte classico nel 1984 e gli studi di composizione, approccia all’armonia jazz. Inizia subito a comporre producendo brani originali per piano solo spesso condivisi anche con altri musicisti in organici dal duo all’ensemble. L’esordio discografico è nel 2009 con “I giorni del vento”, nove brani originali composti per piano solo (Workin’ Label). Nel 2012 incide 12 brani in trio con il sassofonista Emanuele Coluccia e il contrabbassista Luca Alemanno per il secondo lavoro discografico “Risvegli” (Workin’ Label). Attualmente è al lavoro nella scrittura di nuove composizioni per il suo terzo lavoro discografico di prossima pubblicazione.
      Dal 1998 è presidente dell’Associazione Culturale “L’Orchestrina”, realtà che si è fatta promotrice di numerose attività didattiche. Nel 2009 fonda l’etichetta discografica Workin’ Label producendo e promuovendo numerosi artisti in Italia e all’estero. E’ ideatrice e direttore artistico di festival ed eventi culturali di spessore nazionale ed internazionale, quali Piano Piano Festival, Suoni a sud, e numerose rassegne e residenze artistiche realizzate sul territorio salentino.
      Parallelamente agli studi musicali si forma come danzatrice e attrice. Grazie alla sua poliedrica formazione artistica ha realizzato alcune produzioni tra musica danza e teatro.

      MAGGIORI INFORMAZIONI http://bit.ly/scardiawl

      Il concerto è organizzato da Workin’ Label nell’ambito della stagione 2019/20 del Teatro Comunale di Novoli, promossa dalla Residenza teatrale PASSI COMUNI di Factory Compagnia transadriatica e Principio Attivo Teatro con il Comune di Novoli, il Teatro Pubblico Pugliese e la Regione Puglia.

      Ingresso € 6
      Prenotazioni al 328/2862885, 340/3129308, 327/7372824, 320/0119048

    • SOUND presenta la Reunion
      21:30 -23:59
      2020.01.11

      SOUND Elegance Lounge Bar

      Via XX settembre 29, 73048 Nardò
      REUNION
      Ilaria SERIO voice
      Luca CONTIi vs Luca GIANNONE
      warm up dj0s Lecceventi Family

      #tipidasound
      START H 22.30
      INGRESSO LIBERO

    • Nara Live Al One Way Pub Di Racale
      21:30 -23:59
      2020.01.11
    • Vascolive reload live al Bar del Porto di Leuca
      22:00 -23:59
      2020.01.11

      •BAR DEL PORTO• Leuca
      p r e s e n t a
      .
      💥SABATO 11 GENNAIO💥
      .
      •VASCO LIVE TRIBUTE BAND•
      ☞ Vasco Live Tribute Band nasce nel 2010 da validissimi musicisti salentini professionisti che insieme hanno dato vita ad una tra le piu’ gettonate band salentine da sempre.
      .
      👉🏻 Siamo in Via Doppia Croce, 99 📍S.Maria di Leuca (LE)
      👉🏻 Info & Prenotazioni 349.5349233
      .
      – Il Live avrà inizio alle 22.30 –
      .

    • GIANNI SABATO & Friends al Byblos di Montesano
      22:00 -23:59
      2020.01.11
    • Balla Italia • Caffè del Teatro Aradeo
      22:00 -23:59
      2020.01.11
12
  • I Giganti della Montagna , Atto III
    20:00 -23:59
    2020.01.12

    ODV Kairòs

    Via Mantova, 39, 73049 Torrepaduli, Puglia, Italy
    Tornano gli appuntamenti con la nostra rassegna teatrale, che ci terranno compagnia fino a primavera:

    � Domenica 12 gennaio ore 20.00: Principio Attivo Teatro in
    I Giganti della Montagna Atto III, Opera Nazionale Combattenti per la regia di Giuseppe Semeraro.

    I Giganti della montagna è un dramma incompiuto dello scrittore italiano Luigi Pirandello. Il primo atto aveva un titolo a sé: I fantasmi. Pubblicato in alcune riviste, fu rappresentato per la prima volta a Firenze, il 5 giugno 1937. Il secondo atto fu dato alle stampe dalla rivista Quadrante. L’opera rimase incompiuta a causa della morte del drammaturgo, avvenuta nel 1936. Il terzo atto, l’ultimo, non fu mai scritto, anche se il figlio di Pirandello, Stefano, ne tentò una ricostruzione: a quanto pare, il padre gliene avrebbe rivelata la struttura. Lo spettacolo è ispirato a I giganti della montagna, in particolare a quell’ultimo atto che non fu scritto. Se nel teatro Pirandelliano spesso assistiamo alle vicende di personaggi che reclamano un ruolo all’interno di un dramma teatrale, qui è invece un’intera compagnia, Opera Nazionale Combattenti, che chiede e si prende con forza un ruolo nel teatro stesso. Questo progetto non nasce come una riscrittura, né una reinterpretazione dell’opera, piuttosto una scrittura scenica originale di un atto mancante. E’ stata quella parte mancante, incompiuta che ha attirato l’interesse degli artisti sin da subito.

    Con: Leone Marco Bartolo, Dario Cadei, Silvia Lodi, Otto Marco Mercante, Cristina Mileti, Giuseppe Semeraro
    drammaturgia Valentina Diana
    regia Giuseppe Semeraro
    bande sonore e musiche Leone Marco Bartolo

    Sala Teatro Renata Fonte Ruffano
    � Info e prenotazioni 347.2485922 // 338.2233833

  • Tobia Lamare al Jungle di Nardò
    20:00 -23:59
    2020.01.12

    Tutti pronti per l’aperitivo musicale della domenica? 🥁 Ci vediamo al JUNGLE 🌿🍃
    con TOMIA LAMARE!!! 🎧

    [Leader indiscusso 🏆 del party El Sabatone, Tobia, da vent’anni, è una figura di spicco della cultura alternativa in Salento, un musicista e dj a 45 giri! Nei suoi party ha ospitato rockstar internazionali e artisti underground come, tra i tanti, DaveRowntree dei Blur, Mike Joyce degli Smiths, Eddie Piller, Perry Louis, SnowBoy eDean Rudland.]

    Start h 20:00
    Jungle Parco Raho – via Raho 15A
    Nardó (Le)

  • L’Acqua Santissima. L’ultimo giorno di Don Salvatore.
    20:30 -23:59
    2020.01.12

    Continua la rassegna teatrale “L’Indisciplina. Teatro Resistente” a Levèra. Il terzo appuntamento è per domenica 12 dicembre con Fabrizio Pugliese in “L’ACQUA SANTISSIMA. L’ultimo giorno di Don Salvatore”.

    Testo e regia: Francesco Aiello, Fabrizio Pugliese
    Musiche: Remo De Vico

    Che cosa determina la non contraddizione tra la cultura mafiosa e quella cattolica? Com’è possibile all’interno della stessa Chiesa la presenza di un Dio dei carnefici e un Dio delle vittime?
    In scena sarà un mafioso stesso a parlare; storie e fatti sono filtrati attraverso il suo sguardo…
    La mafia può contare su miti potenti, riti, norme e simboli di forte presa senza i quali sarebbe come un popolo senza religione, senza ideologia…
    I mafiosi hanno costruito un’immagine di se da ‘uomini d’onore’, paladini dell’ordine che fanno giustizia, ma nella loro lunga storia non hanno mai difeso i deboli contro i forti o i poveri contro i ricchi…
    La mafia è un fenomeno di classi dirigenti, di potere…
    Abbiamo dato forma ad una creatura narrante, un’anima nera, il lato oscuro del pensiero meridiano…

    “L’inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n’è uno, è quello che è già qui, l’inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l’inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione ed apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all’inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio.” (Italo Calvino)

    #Sipario ore 20.30.

    ***Ingresso con tessera #arci 2019/2020 + contributo***
    #Info e #prenotazioni: 389425057 | 3891081226

    Levèra
    via Bellini, 24 – Noha (Galatina)

  • Calcutta tribute band live al Lulu’s di Maglie
    22:00 -23:59
    2020.01.12

  • Articolo Ax live al Tesoretto di Poggiardo
    22:00 -23:59
    2020.01.12

    info 3281934011

  • Altri eventi
    • I Giganti della Montagna , Atto III
      20:00 -23:59
      2020.01.12

      ODV Kairòs

      Via Mantova, 39, 73049 Torrepaduli, Puglia, Italy
      Tornano gli appuntamenti con la nostra rassegna teatrale, che ci terranno compagnia fino a primavera:

      � Domenica 12 gennaio ore 20.00: Principio Attivo Teatro in
      I Giganti della Montagna Atto III, Opera Nazionale Combattenti per la regia di Giuseppe Semeraro.

      I Giganti della montagna è un dramma incompiuto dello scrittore italiano Luigi Pirandello. Il primo atto aveva un titolo a sé: I fantasmi. Pubblicato in alcune riviste, fu rappresentato per la prima volta a Firenze, il 5 giugno 1937. Il secondo atto fu dato alle stampe dalla rivista Quadrante. L’opera rimase incompiuta a causa della morte del drammaturgo, avvenuta nel 1936. Il terzo atto, l’ultimo, non fu mai scritto, anche se il figlio di Pirandello, Stefano, ne tentò una ricostruzione: a quanto pare, il padre gliene avrebbe rivelata la struttura. Lo spettacolo è ispirato a I giganti della montagna, in particolare a quell’ultimo atto che non fu scritto. Se nel teatro Pirandelliano spesso assistiamo alle vicende di personaggi che reclamano un ruolo all’interno di un dramma teatrale, qui è invece un’intera compagnia, Opera Nazionale Combattenti, che chiede e si prende con forza un ruolo nel teatro stesso. Questo progetto non nasce come una riscrittura, né una reinterpretazione dell’opera, piuttosto una scrittura scenica originale di un atto mancante. E’ stata quella parte mancante, incompiuta che ha attirato l’interesse degli artisti sin da subito.

      Con: Leone Marco Bartolo, Dario Cadei, Silvia Lodi, Otto Marco Mercante, Cristina Mileti, Giuseppe Semeraro
      drammaturgia Valentina Diana
      regia Giuseppe Semeraro
      bande sonore e musiche Leone Marco Bartolo

      Sala Teatro Renata Fonte Ruffano
      � Info e prenotazioni 347.2485922 // 338.2233833

    • Tobia Lamare al Jungle di Nardò
      20:00 -23:59
      2020.01.12

      Tutti pronti per l’aperitivo musicale della domenica? 🥁 Ci vediamo al JUNGLE 🌿🍃
      con TOMIA LAMARE!!! 🎧

      [Leader indiscusso 🏆 del party El Sabatone, Tobia, da vent’anni, è una figura di spicco della cultura alternativa in Salento, un musicista e dj a 45 giri! Nei suoi party ha ospitato rockstar internazionali e artisti underground come, tra i tanti, DaveRowntree dei Blur, Mike Joyce degli Smiths, Eddie Piller, Perry Louis, SnowBoy eDean Rudland.]

      Start h 20:00
      Jungle Parco Raho – via Raho 15A
      Nardó (Le)

    • L'Acqua Santissima. L'ultimo giorno di Don Salvatore.
      20:30 -23:59
      2020.01.12

      Continua la rassegna teatrale “L’Indisciplina. Teatro Resistente” a Levèra. Il terzo appuntamento è per domenica 12 dicembre con Fabrizio Pugliese in “L’ACQUA SANTISSIMA. L’ultimo giorno di Don Salvatore”.

      Testo e regia: Francesco Aiello, Fabrizio Pugliese
      Musiche: Remo De Vico

      Che cosa determina la non contraddizione tra la cultura mafiosa e quella cattolica? Com’è possibile all’interno della stessa Chiesa la presenza di un Dio dei carnefici e un Dio delle vittime?
      In scena sarà un mafioso stesso a parlare; storie e fatti sono filtrati attraverso il suo sguardo…
      La mafia può contare su miti potenti, riti, norme e simboli di forte presa senza i quali sarebbe come un popolo senza religione, senza ideologia…
      I mafiosi hanno costruito un’immagine di se da ‘uomini d’onore’, paladini dell’ordine che fanno giustizia, ma nella loro lunga storia non hanno mai difeso i deboli contro i forti o i poveri contro i ricchi…
      La mafia è un fenomeno di classi dirigenti, di potere…
      Abbiamo dato forma ad una creatura narrante, un’anima nera, il lato oscuro del pensiero meridiano…

      “L’inferno dei viventi non è qualcosa che sarà; se ce n’è uno, è quello che è già qui, l’inferno che abitiamo tutti i giorni, che formiamo stando insieme. Due modi ci sono per non soffrirne. Il primo riesce facile a molti: accettare l’inferno e diventarne parte fino al punto di non vederlo più. Il secondo è rischioso ed esige attenzione ed apprendimento continui: cercare e saper riconoscere chi e cosa, in mezzo all’inferno, non è inferno, e farlo durare, e dargli spazio.” (Italo Calvino)

      #Sipario ore 20.30.

      ***Ingresso con tessera #arci 2019/2020 + contributo***
      #Info e #prenotazioni: 389425057 | 3891081226

      Levèra
      via Bellini, 24 – Noha (Galatina)

    • Calcutta tribute band live al Lulu's di Maglie
      22:00 -23:59
      2020.01.12
    • Articolo Ax live al Tesoretto di Poggiardo
      22:00 -23:59
      2020.01.12

      info 3281934011

13
14
15
16
  • Cantico dei cantici per lingua madre
    18:00 -23:59
    2020.01.16

    Giovedì 16 gennaio (ore 18 – ingresso libero) nella Chiesa delle Clarisse di Copertino, nell’ambito della XXXI Giornata per l’approfondimento e lo sviluppo del dialogo ebraico-religioso, la compagnia salentina Astragali Teatro proporrà lo spettacolo “Cantico dei cantici per lingua madre”.

    In scena Fabio Tolledi, Roberta Quarta e Simonetta Rotundo saranno accompagnati dalla musica di Luca Tarantino (chitarrone) e dalla voce del soprano Ludovica Casilli con un repertorio dei compositori Salomone Rossi Hebreo (“Libro primo di madrigali a cinque voci per cantar col chitarrone, Venezia 1600”) e Girolamo Melcarne detto Il Montesardo (“Amphiteatrum angelicum, Venezia 1612”).

    Tra i testi più misteriosi e segreti della tradizione sapienziale, presente nella Bibbia ebraica e cristiana, incessante canto d’amore dell’amata verso il suo amato e dell’amato verso la sua amata, “canto assoluto di amore e di conoscenza” il Cantico, in ebraico Shir hashirim, in latino Canticum canticorum, già nel nome dice il suo essere il più sublime di tutti i canti, il suo adagiarsi tra le nuvole. Un sublime che percorre, intatto, la riscrittura in neosalentino, centrata essenzialmente sulla forza sonora della lingua. “Ogni anno”, dice Fabio Tolledi, drammaturgo e regista dello spettacolo, “scompaiono nel mondo oltre 20 lingue madri, una ogni due settimane. Di questo passo nell’arco di un secolo la metà delle 5mila lingue che si parlano oggi sulla terra saranno estinte. Le parole vivono e muoiono come gli esseri naturali e quando una lingua sparisce non si perdono solo i testi ma muore un modo di comprendere la natura, di ragionare, di percepire il mondo, di metterlo in parole, di dire l’amore. La traduzione del più grande poema d’amore mai scritto, il Cantico dei Cantici, in una lingua madre che abbiamo chiamato neo-salentino va esattamente nel senso opposto: ritrovare una lingua e, insieme, il mondo che in questa lingua dimorava. Diciamo l’amore, la morte, il desiderio, l’illusione, lo smarrimento, tutte figure presentissime nel Cantico, in una lingua arcaica e potente. Una lingua dove il suono è più forte e avvolgente del senso”.

  • Presentazione libro “IL DUBBIO NEI FONDAMENTI SCIENTIFICI”
    19:00 -23:59
    2020.01.16

  • La Musica si racconta-Max Vigneri
    20:00 -23:59
    2020.01.16

  • Delijah live alle Cantelmo di Lecce
    21:00 -23:59
    2020.01.16

    La cantautrice Delijah, da giovedì 16 gennaio a sabato 18 gennaio, sarà la protagonista del mini tour organizzato e promosso da Alpaca Music. Sul palco insieme a lei il musicista Simone Guzzino

    📆 16 GEN – Delijah – Dischi Parlanti + Bizarre Bazaar alle Officine Cantelmo di Lecce – LE (Ingresso libero – start live ore 21.00)
    📆 17 Gen – Delijah in concerto al Caffe del Teatro di Aradeo – LE (ingresso libero – ore 22.00)
    📆 18 GEN – Delijah in concerto per Home Concert presso Zen Palazzo Storico di Alliste – LE (Ingresso 10 euro – ore 19.30)

    Grazie al prezioso lavoro di Radio WAU, CoolClub.it, Officine Cantelmo, Caffe del Teatro e Zen Palazzo Storico.
    __________
    ✨ Classe 1998, Sara d’Elia, in arte Delijah, inizia a esibirsi nella capitale in chiave acustica (chitarra e voce) prediligendo toni intimisti e confidenziali. Scrive per esigenza personale dall’età di sedici anni, trattando tematiche sociali, esistenziali e sentimentali. Nel 2019 l’incontro Simone Guzzino (Il Solito Dandy), nel panorama emergente di San Lorenzo, che poco dopo inizia ad affiancarla, insieme ad Alessandro Scorta (Laago!), durante i live in formazione completa. Nasce così un sodalizio artistico che porta, il 29 settembre 2019, all’uscita del singolo d’esordio “Un forte Applauso”, di cui Guzzino cura minuziosamente la produzione. Il brano nasce nel lontano 2014, come una sorta di sfogo personale, durante un viaggio da Foggia, città originaria dell’autrice, verso Roma. Frutto di una spiccata sensibilità da parte dell’autrice, le tematiche affrontate oscillano tra il grido al cielo di chi vorrebbe cambiare il mondo – condannandone i difetti più evidenti – e la rassegnazione di chi ha perso fede nell’umanità. La speranza è forte ma la realtà è troppo cruda, e il senso di inadeguatezza si fa sempre più evidente, come suggerisce il finale aperto a varie interpretazioni. In questo modo l’ascoltatore ha la possibilità di immedesimarsi e rendere suo il pezzo. Il brano vuole quindi essere una sorta di preghiera sincera e amara. Un punto di ripartenza per tagliare con il passato e abbracciare il futuro, a partire dalla presa di consapevolezza del proprio dolore. L’unica soluzione che sembra realizzabile si apre nel ritornello: è la via dell’Amore. Che ci accomuna tutti e ci rende umani. La produzione è ispirata dal gusto e dall’ascolto di molteplici icone della Musica, italiane e non. Su tutte Bluvertigo, Arctic Monkeys, Lana Del Rey, Amy Winehouse. Mentre sul versante liriche l’autrice, in arte Delijah, prende come riferimento autori come Renato Zero, Giuliano Sangiorgi e Luigi Tenco. Un gusto sofisticato e ricercato che dà sensazioni estranianti ma allo stesso tempo stimolanti, in bilico tra l’utilizzo di chitarre distorte e theremin. “Un forte applauso” è l’esempio di un cantautorato che non vuole esaurirsi soltanto in un genere.

  • Uccio Aloisi Gruppu live Da Umberto a Tricase
    22:00 -23:59
    2020.01.16

  • Liverpool Experience alla Manelleria di Veglie
    22:00 -23:59
    2020.01.16

    I due Cantautori Stefano Scuro e Marco Ancona, amici e collaboratori di vecchissima data ripetono dopo tanto tempo il vecchio repertorio Londinese. Ci faranno riascoltare tutti i brani storici dei Beatles e della londra di quegli anni.
    La Manelleria

    via calvario n°34, 73010 Veglie
  • Undercover DUO at KRIVÈ RISTO PUB Matino
    22:00 -23:59
    2020.01.16

  • Civico 22 live al Lox di Tricase
    22:00 -23:59
    2020.01.16

  • Nova | Nu Soul & R’n’B Night live @Cantiere Lecce
    22:00 -23:59
    2020.01.16

    Una voce soul come poche in giro, un timbro caldo e graffiante e un approccio nuovo e originale alla musica. Da quanto mancavano vibrazioni positive tra queste mura?
    Stanno tornando, segnate in agenda…

    Giovedì 16 gennaio ospite sul palco del Cantiere sarà un’artista riconosciuta per le sue sonorità esplosive, salita alla ribalta nazionale dopo aver partecipato qualche anno fa a “The Voice” nel team di Max Pezzali.

    Classe ’93, Noemi Castagnanova in arte “Nova”, è emersa sulla scena musicale grazie alle sue scelte e dopo anni di sforzi, talento e dedizione: fortemente influenzata da sonorità Nu Soul e R’n’B, nonostante la giovane età, riscuote un notevole consenso che la portano ad esibirsi con diverse formazioni di rilevanza nazionale.

    Insieme alla sua band, giovedì tra le mura dell’Hambirreria, guiderà tutti in un viaggio fatto di suoni scarni, prepotentemente groove, interpretando i classici della soul music e dell’universo R’n’B più moderno.

    🚧 Start h 22 🚧, ingresso gratuito,
    come sempre birra in mano.

    Direzione artistica a cura di Titti StomeoTTevents

  • Altri eventi
    • Cantico dei cantici per lingua madre
      18:00 -23:59
      2020.01.16

      Giovedì 16 gennaio (ore 18 – ingresso libero) nella Chiesa delle Clarisse di Copertino, nell’ambito della XXXI Giornata per l’approfondimento e lo sviluppo del dialogo ebraico-religioso, la compagnia salentina Astragali Teatro proporrà lo spettacolo “Cantico dei cantici per lingua madre”.

      In scena Fabio Tolledi, Roberta Quarta e Simonetta Rotundo saranno accompagnati dalla musica di Luca Tarantino (chitarrone) e dalla voce del soprano Ludovica Casilli con un repertorio dei compositori Salomone Rossi Hebreo (“Libro primo di madrigali a cinque voci per cantar col chitarrone, Venezia 1600”) e Girolamo Melcarne detto Il Montesardo (“Amphiteatrum angelicum, Venezia 1612”).

      Tra i testi più misteriosi e segreti della tradizione sapienziale, presente nella Bibbia ebraica e cristiana, incessante canto d’amore dell’amata verso il suo amato e dell’amato verso la sua amata, “canto assoluto di amore e di conoscenza” il Cantico, in ebraico Shir hashirim, in latino Canticum canticorum, già nel nome dice il suo essere il più sublime di tutti i canti, il suo adagiarsi tra le nuvole. Un sublime che percorre, intatto, la riscrittura in neosalentino, centrata essenzialmente sulla forza sonora della lingua. “Ogni anno”, dice Fabio Tolledi, drammaturgo e regista dello spettacolo, “scompaiono nel mondo oltre 20 lingue madri, una ogni due settimane. Di questo passo nell’arco di un secolo la metà delle 5mila lingue che si parlano oggi sulla terra saranno estinte. Le parole vivono e muoiono come gli esseri naturali e quando una lingua sparisce non si perdono solo i testi ma muore un modo di comprendere la natura, di ragionare, di percepire il mondo, di metterlo in parole, di dire l’amore. La traduzione del più grande poema d’amore mai scritto, il Cantico dei Cantici, in una lingua madre che abbiamo chiamato neo-salentino va esattamente nel senso opposto: ritrovare una lingua e, insieme, il mondo che in questa lingua dimorava. Diciamo l’amore, la morte, il desiderio, l’illusione, lo smarrimento, tutte figure presentissime nel Cantico, in una lingua arcaica e potente. Una lingua dove il suono è più forte e avvolgente del senso”.

    • Presentazione libro "IL DUBBIO NEI FONDAMENTI SCIENTIFICI"
      19:00 -23:59
      2020.01.16
    • La Musica si racconta-Max Vigneri
      20:00 -23:59
      2020.01.16
    • Delijah live alle Cantelmo di Lecce
      21:00 -23:59
      2020.01.16

      La cantautrice Delijah, da giovedì 16 gennaio a sabato 18 gennaio, sarà la protagonista del mini tour organizzato e promosso da Alpaca Music. Sul palco insieme a lei il musicista Simone Guzzino

      📆 16 GEN – Delijah – Dischi Parlanti + Bizarre Bazaar alle Officine Cantelmo di Lecce – LE (Ingresso libero – start live ore 21.00)
      📆 17 Gen – Delijah in concerto al Caffe del Teatro di Aradeo – LE (ingresso libero – ore 22.00)
      📆 18 GEN – Delijah in concerto per Home Concert presso Zen Palazzo Storico di Alliste – LE (Ingresso 10 euro – ore 19.30)

      Grazie al prezioso lavoro di Radio WAU, CoolClub.it, Officine Cantelmo, Caffe del Teatro e Zen Palazzo Storico.
      __________
      ✨ Classe 1998, Sara d’Elia, in arte Delijah, inizia a esibirsi nella capitale in chiave acustica (chitarra e voce) prediligendo toni intimisti e confidenziali. Scrive per esigenza personale dall’età di sedici anni, trattando tematiche sociali, esistenziali e sentimentali. Nel 2019 l’incontro Simone Guzzino (Il Solito Dandy), nel panorama emergente di San Lorenzo, che poco dopo inizia ad affiancarla, insieme ad Alessandro Scorta (Laago!), durante i live in formazione completa. Nasce così un sodalizio artistico che porta, il 29 settembre 2019, all’uscita del singolo d’esordio “Un forte Applauso”, di cui Guzzino cura minuziosamente la produzione. Il brano nasce nel lontano 2014, come una sorta di sfogo personale, durante un viaggio da Foggia, città originaria dell’autrice, verso Roma. Frutto di una spiccata sensibilità da parte dell’autrice, le tematiche affrontate oscillano tra il grido al cielo di chi vorrebbe cambiare il mondo – condannandone i difetti più evidenti – e la rassegnazione di chi ha perso fede nell’umanità. La speranza è forte ma la realtà è troppo cruda, e il senso di inadeguatezza si fa sempre più evidente, come suggerisce il finale aperto a varie interpretazioni. In questo modo l’ascoltatore ha la possibilità di immedesimarsi e rendere suo il pezzo. Il brano vuole quindi essere una sorta di preghiera sincera e amara. Un punto di ripartenza per tagliare con il passato e abbracciare il futuro, a partire dalla presa di consapevolezza del proprio dolore. L’unica soluzione che sembra realizzabile si apre nel ritornello: è la via dell’Amore. Che ci accomuna tutti e ci rende umani. La produzione è ispirata dal gusto e dall’ascolto di molteplici icone della Musica, italiane e non. Su tutte Bluvertigo, Arctic Monkeys, Lana Del Rey, Amy Winehouse. Mentre sul versante liriche l’autrice, in arte Delijah, prende come riferimento autori come Renato Zero, Giuliano Sangiorgi e Luigi Tenco. Un gusto sofisticato e ricercato che dà sensazioni estranianti ma allo stesso tempo stimolanti, in bilico tra l’utilizzo di chitarre distorte e theremin. “Un forte applauso” è l’esempio di un cantautorato che non vuole esaurirsi soltanto in un genere.

    • Uccio Aloisi Gruppu live Da Umberto a Tricase
      22:00 -23:59
      2020.01.16
    • Liverpool Experience alla Manelleria di Veglie
      22:00 -23:59
      2020.01.16
      I due Cantautori Stefano Scuro e Marco Ancona, amici e collaboratori di vecchissima data ripetono dopo tanto tempo il vecchio repertorio Londinese. Ci faranno riascoltare tutti i brani storici dei Beatles e della londra di quegli anni.
      La Manelleria

      via calvario n°34, 73010 Veglie
    • Undercover DUO at KRIVÈ RISTO PUB Matino
      22:00 -23:59
      2020.01.16
    • Civico 22 live al Lox di Tricase
      22:00 -23:59
      2020.01.16
    • Nova | Nu Soul & R'n'B Night live @Cantiere Lecce
      22:00 -23:59
      2020.01.16

      Una voce soul come poche in giro, un timbro caldo e graffiante e un approccio nuovo e originale alla musica. Da quanto mancavano vibrazioni positive tra queste mura?
      Stanno tornando, segnate in agenda…

      Giovedì 16 gennaio ospite sul palco del Cantiere sarà un’artista riconosciuta per le sue sonorità esplosive, salita alla ribalta nazionale dopo aver partecipato qualche anno fa a “The Voice” nel team di Max Pezzali.

      Classe ’93, Noemi Castagnanova in arte “Nova”, è emersa sulla scena musicale grazie alle sue scelte e dopo anni di sforzi, talento e dedizione: fortemente influenzata da sonorità Nu Soul e R’n’B, nonostante la giovane età, riscuote un notevole consenso che la portano ad esibirsi con diverse formazioni di rilevanza nazionale.

      Insieme alla sua band, giovedì tra le mura dell’Hambirreria, guiderà tutti in un viaggio fatto di suoni scarni, prepotentemente groove, interpretando i classici della soul music e dell’universo R’n’B più moderno.

      🚧 Start h 22 🚧, ingresso gratuito,
      come sempre birra in mano.

      Direzione artistica a cura di Titti StomeoTTevents

17
  • La Prova Generale – a Tricase
    20:00 -23:59
    2020.01.17

  • Deva Project live al Barrio Verde di Alezio
    22:00 -23:59
    2020.01.17

    VENERDÌ 17 GENNAIO IL VIAGGIO ONIRICO DEL DEVA PROJECT FA TAPPA A EL BARRIO VERDE

    – Elettronica e jazz si fondono con un videomapping emozionale ai confini della realtà –

    ————————
    INGRESSO LIBERO
    Start ore 22:30
    Per info e prenotazioni: 327 4592706
    —————————-

    Venerdì 17 gennaio El Barrio Verde ospita il live del DEVA Project, progetto pugliese che coniuga all’elettronica della voce, del trombone e delle tube del Tibet le immagini di un videomapping: un viaggio su suoni emozionali, onirici e immaginari, un mondo sonoro e visivo ai confini della realtà tra candele e incensi.

    Dalle 22:30, rivisitando i grandi classici internazionali dalla word music al rock, il trio avvolgerà di note soul e jazz il palco del Barrio Verde, immergendolo grazie al videomapping in mondi paralleli e proiettandolo in onirici viaggi ancestrali.

    Deva Project nasce nel 2017 raggiungendo da subito ottimi traguardi. Il sound è stato notevolmente apprezzato dalla direzione artistica Buddha Bar di Parigi e in seguito due brani (Colours e Combo) sono stati selezionati nella compilation “Cote D’Azur” di Papa Dj, storico selector di Buddha Bar e Radio Montecarlo. Il connubio tra musica tradizionale ed etnica ha portato la musica del Deva Project ad essere selezionata per la compilation “Pizzica la Taranta” di Tv Sorrisi e Canzoni. Il progetto è particolarmente conosciuto in Svizzera grazie a “Presente”, il primo singolo arrivato a toccare la sesta posizione dei brani più venduti oltralpe.

    La voce dei Deva Project è di Nikaleo, al secolo Veronica Palmisano, autrice e compositrice per Rai Cinema e Apulia Film Commission con una grande passione per la black music e all’attivo studi soul a Londra e due album, “Angelo Nero” e “Funktomatica”, quest’ultimo prodotto da Mama Marjas e Don Ciccio.
    Al trombone e ai radong (le tipiche tube tibetane) Michele Marzella, trombonista, arrangiatore e direttore d’orchestra, vanta numerosissime esperienze nel campo classico, in quello jazzistico e nella musica world. La sua formazione artistica e personale si forgia attraverso numerosi viaggi e soggiorni in Tibet, India e Africa alla scoperta di nuove culture, stili di vita ed espressioni antropologiche.
    Ai beat e come video maker Piero Ancora Diatriba, bassista, compositore e tecnico del suono, Suona dal 1995 in diverse formazioni cimentandosi in più generi musicali che lo rendono un bassista eclettico.

    INGRESSO LIBERO
    Start ore 22:30
    Per info e prenotazioni: 327 4592706

  • Nereide live al Twentyfour di Lecce
    22:00 -23:59
    2020.01.17

  • Random Chickens live al Malisud di Corigliano d’Otranto
    22:00 -23:59
    2020.01.17

    I più grandi hanno 18 anni e 13 ne hanno i più piccoli: Random Chickens sono una band di 8 elementi i cui generi spaziano dal funk al soul, con una punta di jazz.
    🎼Le sonorità dei Blues Brothers, Stevie Wonder, James Brown, Pino Daniele, Roy Hargrove saranno regine di uno spettacolo che ripercorre la strada di grandi successi.
    ———–
    📌L’appuntamento è per venerdì 17 gennaio dalle 22:00.
    ———
    La direzione artistica è di Titti Stomeo
    ————
    ❗️Ingresso gratuito❗️

    piazza Vittoria

    CORIGLIANO D’OTRANTO

    info 0836308305

  • Senza Lenti live al Corto Maltese di Lecce
    22:00 -23:59
    2020.01.17

    http://www.cortomaltesejazzclub.it/ven-17-gennaio-senza-lenti-canzoni-accelerate/

  • Tributo a Vasco allo Shakespeare di Casarano
    22:00 -23:59
    2020.01.17

    via Vecchia Matino

    info 338 457 2803
  • Delijah live al Caffè del Teatro di Aradeo
    22:00 -23:59
    2020.01.17

    La cantautrice Delijah, da giovedì 16 gennaio a sabato 18 gennaio, sarà la protagonista del mini tour organizzato e promosso da Alpaca Music. Sul palco insieme a lei il musicista Simone Guzzino

    📆 16 GEN – Delijah – Dischi Parlanti + Bizarre Bazaar alle Officine Cantelmo di Lecce – LE (Ingresso libero – start live ore 21.00)
    📆 17 Gen – Delijah in concerto al Caffe del Teatro di Aradeo – LE (ingresso libero – ore 22.00)
    📆 18 GEN – Delijah in concerto per Home Concert presso Zen Palazzo Storico di Alliste – LE (Ingresso 10 euro – ore 19.30)

    Grazie al prezioso lavoro di Radio WAU, CoolClub.it, Officine Cantelmo, Caffe del Teatro e Zen Palazzo Storico.
    __________
    ✨ Classe 1998, Sara d’Elia, in arte Delijah, inizia a esibirsi nella capitale in chiave acustica (chitarra e voce) prediligendo toni intimisti e confidenziali. Scrive per esigenza personale dall’età di sedici anni, trattando tematiche sociali, esistenziali e sentimentali. Nel 2019 l’incontro Simone Guzzino (Il Solito Dandy), nel panorama emergente di San Lorenzo, che poco dopo inizia ad affiancarla, insieme ad Alessandro Scorta (Laago!), durante i live in formazione completa. Nasce così un sodalizio artistico che porta, il 29 settembre 2019, all’uscita del singolo d’esordio “Un forte Applauso”, di cui Guzzino cura minuziosamente la produzione. Il brano nasce nel lontano 2014, come una sorta di sfogo personale, durante un viaggio da Foggia, città originaria dell’autrice, verso Roma. Frutto di una spiccata sensibilità da parte dell’autrice, le tematiche affrontate oscillano tra il grido al cielo di chi vorrebbe cambiare il mondo – condannandone i difetti più evidenti – e la rassegnazione di chi ha perso fede nell’umanità. La speranza è forte ma la realtà è troppo cruda, e il senso di inadeguatezza si fa sempre più evidente, come suggerisce il finale aperto a varie interpretazioni. In questo modo l’ascoltatore ha la possibilità di immedesimarsi e rendere suo il pezzo. Il brano vuole quindi essere una sorta di preghiera sincera e amara. Un punto di ripartenza per tagliare con il passato e abbracciare il futuro, a partire dalla presa di consapevolezza del proprio dolore. L’unica soluzione che sembra realizzabile si apre nel ritornello: è la via dell’Amore. Che ci accomuna tutti e ci rende umani. La produzione è ispirata dal gusto e dall’ascolto di molteplici icone della Musica, italiane e non. Su tutte Bluvertigo, Arctic Monkeys, Lana Del Rey, Amy Winehouse. Mentre sul versante liriche l’autrice, in arte Delijah, prende come riferimento autori come Renato Zero, Giuliano Sangiorgi e Luigi Tenco. Un gusto sofisticato e ricercato che dà sensazioni estranianti ma allo stesso tempo stimolanti, in bilico tra l’utilizzo di chitarre distorte e theremin. “Un forte applauso” è l’esempio di un cantautorato che non vuole esaurirsi soltanto in un genere.

  • Johnny Cash Experience – Road 66 – Lecce
    22:00 -23:59
    2020.01.17

    Road 66

    Via Dei Perroni, 8, 73100 Lecce
    Johnny Cash Experience è un omaggio al cantautore, chitarrista e attore statunitense, icona della country music.

    Lo spettacolo ripercorre la leggenda dell’uomo “vestito di nero”, The Man In Black, come fu definito per via del suo abbigliamento, attraverso storie, aneddoti ed i migliori brani della sua intera carriera.

    Il repertorio ripercorre la carriera della leggenda del country dall’esordio con la Sun Record del 1955 con il classico
    sound “Boom-Chicka-Boom”, passando per alcuni celebri Talking Blues e per il Rockabilly di fine anni ’70, fino agli ultimi
    album.I grandi classici come “Ring of Fire”, “Walk the line” e “Folsom Prison Blues” saranno alternati ad alcune delle
    cover registrate negli ultimi album della sua carriera (“Hurt”, “Solitary Man”, “She Used to love me alot”).

  • Enrico Frisullo & Lorenzo Marzo | Moncafè Montesardo
    22:00 -23:59
    2020.01.17

  • No.La. Project live al Gallone di Tricase
    22:00 -23:59
    2020.01.17

    piazza Pisanelli

  • Circonvallazionesterna live al Jack n Jill di Cutrofiano
    22:00 -23:59
    2020.01.17

  • Altri eventi
    • La Prova Generale - a Tricase
      20:00 -23:59
      2020.01.17
    • Deva Project live al Barrio Verde di Alezio
      22:00 -23:59
      2020.01.17

      VENERDÌ 17 GENNAIO IL VIAGGIO ONIRICO DEL DEVA PROJECT FA TAPPA A EL BARRIO VERDE

      – Elettronica e jazz si fondono con un videomapping emozionale ai confini della realtà –

      ————————
      INGRESSO LIBERO
      Start ore 22:30
      Per info e prenotazioni: 327 4592706
      —————————-

      Venerdì 17 gennaio El Barrio Verde ospita il live del DEVA Project, progetto pugliese che coniuga all’elettronica della voce, del trombone e delle tube del Tibet le immagini di un videomapping: un viaggio su suoni emozionali, onirici e immaginari, un mondo sonoro e visivo ai confini della realtà tra candele e incensi.

      Dalle 22:30, rivisitando i grandi classici internazionali dalla word music al rock, il trio avvolgerà di note soul e jazz il palco del Barrio Verde, immergendolo grazie al videomapping in mondi paralleli e proiettandolo in onirici viaggi ancestrali.

      Deva Project nasce nel 2017 raggiungendo da subito ottimi traguardi. Il sound è stato notevolmente apprezzato dalla direzione artistica Buddha Bar di Parigi e in seguito due brani (Colours e Combo) sono stati selezionati nella compilation “Cote D’Azur” di Papa Dj, storico selector di Buddha Bar e Radio Montecarlo. Il connubio tra musica tradizionale ed etnica ha portato la musica del Deva Project ad essere selezionata per la compilation “Pizzica la Taranta” di Tv Sorrisi e Canzoni. Il progetto è particolarmente conosciuto in Svizzera grazie a “Presente”, il primo singolo arrivato a toccare la sesta posizione dei brani più venduti oltralpe.

      La voce dei Deva Project è di Nikaleo, al secolo Veronica Palmisano, autrice e compositrice per Rai Cinema e Apulia Film Commission con una grande passione per la black music e all’attivo studi soul a Londra e due album, “Angelo Nero” e “Funktomatica”, quest’ultimo prodotto da Mama Marjas e Don Ciccio.
      Al trombone e ai radong (le tipiche tube tibetane) Michele Marzella, trombonista, arrangiatore e direttore d’orchestra, vanta numerosissime esperienze nel campo classico, in quello jazzistico e nella musica world. La sua formazione artistica e personale si forgia attraverso numerosi viaggi e soggiorni in Tibet, India e Africa alla scoperta di nuove culture, stili di vita ed espressioni antropologiche.
      Ai beat e come video maker Piero Ancora Diatriba, bassista, compositore e tecnico del suono, Suona dal 1995 in diverse formazioni cimentandosi in più generi musicali che lo rendono un bassista eclettico.

      INGRESSO LIBERO
      Start ore 22:30
      Per info e prenotazioni: 327 4592706

    • Nereide live al Twentyfour di Lecce
      22:00 -23:59
      2020.01.17
    • Random Chickens live al Malisud di Corigliano d'Otranto
      22:00 -23:59
      2020.01.17

      I più grandi hanno 18 anni e 13 ne hanno i più piccoli: Random Chickens sono una band di 8 elementi i cui generi spaziano dal funk al soul, con una punta di jazz.
      🎼Le sonorità dei Blues Brothers, Stevie Wonder, James Brown, Pino Daniele, Roy Hargrove saranno regine di uno spettacolo che ripercorre la strada di grandi successi.
      ———–
      📌L’appuntamento è per venerdì 17 gennaio dalle 22:00.
      ———
      La direzione artistica è di Titti Stomeo
      ————
      ❗️Ingresso gratuito❗️

      piazza Vittoria

      CORIGLIANO D’OTRANTO

      info 0836308305

    • Senza Lenti live al Corto Maltese di Lecce
      22:00 -23:59
      2020.01.17

      http://www.cortomaltesejazzclub.it/ven-17-gennaio-senza-lenti-canzoni-accelerate/

    • Tributo a Vasco allo Shakespeare di Casarano
      22:00 -23:59
      2020.01.17

      via Vecchia Matino

      info 338 457 2803
    • Delijah live al Caffè del Teatro di Aradeo
      22:00 -23:59
      2020.01.17

      La cantautrice Delijah, da giovedì 16 gennaio a sabato 18 gennaio, sarà la protagonista del mini tour organizzato e promosso da Alpaca Music. Sul palco insieme a lei il musicista Simone Guzzino

      📆 16 GEN – Delijah – Dischi Parlanti + Bizarre Bazaar alle Officine Cantelmo di Lecce – LE (Ingresso libero – start live ore 21.00)
      📆 17 Gen – Delijah in concerto al Caffe del Teatro di Aradeo – LE (ingresso libero – ore 22.00)
      📆 18 GEN – Delijah in concerto per Home Concert presso Zen Palazzo Storico di Alliste – LE (Ingresso 10 euro – ore 19.30)

      Grazie al prezioso lavoro di Radio WAU, CoolClub.it, Officine Cantelmo, Caffe del Teatro e Zen Palazzo Storico.
      __________
      ✨ Classe 1998, Sara d’Elia, in arte Delijah, inizia a esibirsi nella capitale in chiave acustica (chitarra e voce) prediligendo toni intimisti e confidenziali. Scrive per esigenza personale dall’età di sedici anni, trattando tematiche sociali, esistenziali e sentimentali. Nel 2019 l’incontro Simone Guzzino (Il Solito Dandy), nel panorama emergente di San Lorenzo, che poco dopo inizia ad affiancarla, insieme ad Alessandro Scorta (Laago!), durante i live in formazione completa. Nasce così un sodalizio artistico che porta, il 29 settembre 2019, all’uscita del singolo d’esordio “Un forte Applauso”, di cui Guzzino cura minuziosamente la produzione. Il brano nasce nel lontano 2014, come una sorta di sfogo personale, durante un viaggio da Foggia, città originaria dell’autrice, verso Roma. Frutto di una spiccata sensibilità da parte dell’autrice, le tematiche affrontate oscillano tra il grido al cielo di chi vorrebbe cambiare il mondo – condannandone i difetti più evidenti – e la rassegnazione di chi ha perso fede nell’umanità. La speranza è forte ma la realtà è troppo cruda, e il senso di inadeguatezza si fa sempre più evidente, come suggerisce il finale aperto a varie interpretazioni. In questo modo l’ascoltatore ha la possibilità di immedesimarsi e rendere suo il pezzo. Il brano vuole quindi essere una sorta di preghiera sincera e amara. Un punto di ripartenza per tagliare con il passato e abbracciare il futuro, a partire dalla presa di consapevolezza del proprio dolore. L’unica soluzione che sembra realizzabile si apre nel ritornello: è la via dell’Amore. Che ci accomuna tutti e ci rende umani. La produzione è ispirata dal gusto e dall’ascolto di molteplici icone della Musica, italiane e non. Su tutte Bluvertigo, Arctic Monkeys, Lana Del Rey, Amy Winehouse. Mentre sul versante liriche l’autrice, in arte Delijah, prende come riferimento autori come Renato Zero, Giuliano Sangiorgi e Luigi Tenco. Un gusto sofisticato e ricercato che dà sensazioni estranianti ma allo stesso tempo stimolanti, in bilico tra l’utilizzo di chitarre distorte e theremin. “Un forte applauso” è l’esempio di un cantautorato che non vuole esaurirsi soltanto in un genere.

    • Johnny Cash Experience - Road 66 - Lecce
      22:00 -23:59
      2020.01.17

      Road 66

      Via Dei Perroni, 8, 73100 Lecce
      Johnny Cash Experience è un omaggio al cantautore, chitarrista e attore statunitense, icona della country music.

      Lo spettacolo ripercorre la leggenda dell’uomo “vestito di nero”, The Man In Black, come fu definito per via del suo abbigliamento, attraverso storie, aneddoti ed i migliori brani della sua intera carriera.

      Il repertorio ripercorre la carriera della leggenda del country dall’esordio con la Sun Record del 1955 con il classico
      sound “Boom-Chicka-Boom”, passando per alcuni celebri Talking Blues e per il Rockabilly di fine anni ’70, fino agli ultimi
      album.I grandi classici come “Ring of Fire”, “Walk the line” e “Folsom Prison Blues” saranno alternati ad alcune delle
      cover registrate negli ultimi album della sua carriera (“Hurt”, “Solitary Man”, “She Used to love me alot”).

    • Enrico Frisullo & Lorenzo Marzo | Moncafè Montesardo
      22:00 -23:59
      2020.01.17
    • No.La. Project live al Gallone di Tricase
      22:00 -23:59
      2020.01.17

      piazza Pisanelli

    • Circonvallazionesterna live al Jack n Jill di Cutrofiano
      22:00 -23:59
      2020.01.17
18
  • Festa di Sant’Ippazio – Tiggiano
    15:00 -23:59
    2020.01.18

    FESTA DI SANT’IPPAZIO D’INVERNO
    Tiggiano • 18 e 19 gennaio 2020

    ⭐️🥜🎷🎺🎼🎡🕍🥕

    📌 Dal 18 al 19 gennaio ritorna a Tiggiano la Festa di Sant’Ippazio d’Inverno. Una festa di comunità per celebrare il santo martire protettore della virilità maschile e dall’ernia inguinale.

    Questa edizione affianca ai festeggiamenti religiosi un festival di musica jazz che vedrà esibirsi diverse band da una Cassa armonica allestita nel borgo antico del paese. Non mancheranno le proposte di eccelenze eno-gastronomiche locali e la tradizionale Fiera di Sant’Ippazio. Questi eventi diventano l’occasione per far conoscere a un pubblico non residente la devozione legato a “Santu Pati” (nome con cui Sant’Ippazio è affettuosamente chiamato dai tiggianesi).

    Durante la processione, molto sentita e partecipata dalla comunità locale, si porta ‘a spalla’ la statua del Santo patrono fuori dalla Chiesa a lui dedicata per le vie e le piazze del paese.

    La processione inizia sempre col peculiare rito dell’innalzamento dello starnaddhu, un’asta lunga sette metri, avvolta per quasi tutta la sua lunghezza da un panneggio rosso granata, che termina con una sfera in ghisa del peso di cinque chili. L’uomo incaricato dell’esecuzione di quest’atto rituale è il vincitore di un’asta, ovvero colui che ha versato la maggiore somma di denaro in favore del Santo. Prima che la statua del patrono venga portata fuori, egli deve partire in corsa dal portone della chiesa, percorrere il breve sagrato, scendere i tre scalini prospicienti e tenendo lo starnaddhu parallelo alla strada, sempre in corsa tra il rullo dei tamburi, arrivare all’altezza della cappella della Madonna Assunta (distante una cinquantina di metri dal punto di partenza) e lì innalzarlo con un strappo deciso. Un tempo, se il rito procedeva senza intoppi e terminava col dovuto innalzamento dello starnaddhu, si poteva auspicare una buona annata agricola. Viceversa, il mancato innalzamento dell’asta era considerato cattivo presagio per il raccolto dell’anno a venire. È possibile che questo rituale sia la riproposizione in chiave cristiana di un più antico rito pagano per la celebrazione del capodanno contadino.

    Nei due giorni di festeggiamenti invernali si tiene anche la tradizionale sagra dedicata alla Pestanaca (carota di colore viola con striature gialle) di cui nel territorio si produce una varietà particolare detta appunto “Sant’Ippazio”.

    📌 PROGRAMMA

    ⭐🥜🎷🎺🎼🎡🕍🥕

    FESTEGGIAMENTI RELIGIOSI
    —————————–

    • SABATO 18 GENNAIO
    ore 18.00
    Conclusione della novena

    • DOMENICA 19 GENNAIO
    > ore 7.00, 8.00, 9.30, 11.00
    Chiesa di Sant’Ippazio
    Ss. Messe

    > ore 15.30
    Riti preparatori
    Innalzamento dello ‘stannarddhru’

    > ore 16.00
    Processione
    con il simulacro del santo per le vie del paese
    Itinerario: Uscita dalla Chiesa su piazza Olivieri e direzione Padula, Via Sant’Ippazio, Piazza De Francesco, Via Cortina, Piazza Roma, Via Livorno, Via della Libertà, Via Alighieri, Via Solferino, Via Verdi, Via Volte, Piazza Moro, Via Galilei, Via Fermi, Clavario, Via XXIV Maggio, Piazza Castello, Via Veneto, Via Sant’Ippazio. Rientro in Chiesa

    > ore 18.00
    Solenne celebrazione eucaristica
    Presieduta da Sua Ecc.za Rev.ma Mons. Vito Angiuli,
    Vescovo di Ugento – S. Maria di Leuca

    FESTEGGIAMENTI CIVILI
    ————————–

    • SABATO 18 GENNAIO

    > ore 19.30 > 00.30
    Rassegna Jazz nel Borgo
    (Piazza Mario De Francesco)
    Direttore artistico: Roberto Esposito

    contestualmente
    SAGRA DELLA PESTANACA
    a cura di Pro Loco Tiggiano

    • DOMENICA 19 GENNAIO

    > In mattinata
    Tradizionale Fiera Mercato

    > ore 20.00
    Palazzo Baronale
    I FUOCHI SUL CASTELLO
    Spettacolo Pirotecnico
    a cura di F.lli Martella

    #santupati #santippazio #tiggiano #pestanaca #salento #weareinpuglia #tradizioni #devozione #comunità

  • Festa di Sant’Ippazio – Tiggiano
    18:00 -23:59
    2020.01.18-2020.01.19

    FESTA DI SANT’IPPAZIO D’INVERNO
    Tiggiano • 18 e 19 gennaio 2020⭐️🥜🎷🎺🎼🎡🕍🥕

    📌 Dal 18 al 19 gennaio ritorna a Tiggiano la Festa di Sant’Ippazio d’Inverno. Una festa di comunità per celebrare il santo martire protettore della virilità maschile e dall’ernia inguinale.

    Questa edizione affianca ai festeggiamenti religiosi un festival di musica jazz che vedrà esibirsi diverse band da una Cassa armonica allestita nel borgo antico del paese. Non mancheranno le proposte di eccelenze eno-gastronomiche locali e la tradizionale Fiera di Sant’Ippazio. Questi eventi diventano l’occasione per far conoscere a un pubblico non residente la devozione legato a “Santu Pati” (nome con cui Sant’Ippazio è affettuosamente chiamato dai tiggianesi).

    Durante la processione, molto sentita e partecipata dalla comunità locale, si porta ‘a spalla’ la statua del Santo patrono fuori dalla Chiesa a lui dedicata per le vie e le piazze del paese.

    La processione inizia sempre col peculiare rito dell’innalzamento dello starnaddhu, un’asta lunga sette metri, avvolta per quasi tutta la sua lunghezza da un panneggio rosso granata, che termina con una sfera in ghisa del peso di cinque chili. L’uomo incaricato dell’esecuzione di quest’atto rituale è il vincitore di un’asta, ovvero colui che ha versato la maggiore somma di denaro in favore del Santo. Prima che la statua del patrono venga portata fuori, egli deve partire in corsa dal portone della chiesa, percorrere il breve sagrato, scendere i tre scalini prospicienti e tenendo lo starnaddhu parallelo alla strada, sempre in corsa tra il rullo dei tamburi, arrivare all’altezza della cappella della Madonna Assunta (distante una cinquantina di metri dal punto di partenza) e lì innalzarlo con un strappo deciso. Un tempo, se il rito procedeva senza intoppi e terminava col dovuto innalzamento dello starnaddhu, si poteva auspicare una buona annata agricola. Viceversa, il mancato innalzamento dell’asta era considerato cattivo presagio per il raccolto dell’anno a venire. È possibile che questo rituale sia la riproposizione in chiave cristiana di un più antico rito pagano per la celebrazione del capodanno contadino.

    Nei due giorni di festeggiamenti invernali si tiene anche la tradizionale sagra dedicata alla Pestanaca (carota di colore viola con striature gialle) di cui nel territorio si produce una varietà particolare detta appunto “Sant’Ippazio”.

    📌 PROGRAMMA

    ⭐🥜🎷🎺🎼🎡🕍🥕

    FESTEGGIAMENTI RELIGIOSI
    —————————–

    • SABATO 18 GENNAIO
    ore 18.00
    Conclusione della novena

    • DOMENICA 19 GENNAIO
    > ore 7.00, 8.00, 9.30, 11.00
    Chiesa di Sant’Ippazio
    Ss. Messe

    > ore 15.30
    Riti preparatori
    Innalzamento dello ‘stannarddhru’

    > ore 16.00
    Processione
    con il simulacro del santo per le vie del paese
    Itinerario: Uscita dalla Chiesa su piazza Olivieri e direzione Padula, Via Sant’Ippazio, Piazza De Francesco, Via Cortina, Piazza Roma, Via Livorno, Via della Libertà, Via Alighieri, Via Solferino, Via Verdi, Via Volte, Piazza Moro, Via Galilei, Via Fermi, Clavario, Via XXIV Maggio, Piazza Castello, Via Veneto, Via Sant’Ippazio. Rientro in Chiesa

    > ore 18.00
    Solenne celebrazione eucaristica
    Presieduta da Sua Ecc.za Rev.ma Mons. Vito Angiuli,
    Vescovo di Ugento – S. Maria di Leuca

    FESTEGGIAMENTI CIVILI
    ————————–

    • SABATO 18 GENNAIO

    > ore 19.30 > 00.30
    Rassegna Jazz nel Borgo
    (Piazza Mario De Francesco)
    Direttore artistico: Roberto Esposito

    contestualmente
    SAGRA DELLA PESTANACA
    a cura di Pro Loco Tiggiano

    • DOMENICA 19 GENNAIO

    > In mattinata
    Tradizionale Fiera Mercato

    > ore 20.00
    Palazzo Baronale
    I FUOCHI SUL CASTELLO
    Spettacolo Pirotecnico
    a cura di F.lli Martella

    #santupati #santippazio #tiggiano #pestanaca #salento #weareinpuglia #tradizioni #devozione #comunità

  • Folk Live Band a Copertino
    19:30 -23:59
    2020.01.18

    Spettacoli musicali Festeggiamenti San Sebastiano Martire 2020*
    – 18.01.2020:
    📍PIAZZA DEL POPOLO dalle ore 19.00:
    Food & Drinks a cura dell’Associazione “Mangianastri2.0” & Old Crown Pub, spettacolo musicale a cura dell’associazione “Mangianastri2.0”:
    🎧 LA PAM: dj set,
    🎤 FOLK LIVE BAND :
    Voce Attilio Branca
    Basso Zuccherino Antonio
    Chitarra Roberto Mangialardo
    Batteria Gianmarco Serra
    Tromba @Giorgio Giaracuni
    🎧 LA PAM: dj set.
    sponsored by:
    @detersalento – Caffè VergnanoOttica VISTAPalmino TabacchiOld Crown PubMangianastri2.0
    – 19.01.2020:
    📍PIAZZA DEL POPOLO ore 19.00 a cura del comitato festa:
    🎧 MR JUAN ROCK: dj set vinyl old school,
    🎤 MINGHEZ: musica popolare e pizzica
    FABIO DE DONNO voce
    MATTEO DE DONNO chitarra e voce
    MAURIZIO FONTE chitarra
    EMANUELE SCORRANO fisarmonica
    NICOLA MARROCCO fisarmonica
    LORENZO CAPUTO tamburello e cajon
    PIETRO SCARPA tamburello e voce,
    🎧 MR JUAN ROCK: dj set vinyl old school
    Food & Drinks a cura dell’associazione “Mangianastri2.0 ” & Old Crown Pub, sfizioserie dolci e salate a cura dell’Associazione Fredoom e del Gruppo Giovani/issimi della Basilica.
    Stand Gastronomici presso Sagrato e Sinai.

  • Delijah live ad Alliste
    19:30 -23:59
    2020.01.18

    La cantautrice Delijah, da giovedì 16 gennaio a sabato 18 gennaio, sarà la protagonista del mini tour organizzato e promosso da Alpaca Music. Sul palco insieme a lei il musicista Simone Guzzino

    📆 16 GEN – Delijah – Dischi Parlanti + Bizarre Bazaar alle Officine Cantelmo di Lecce – LE (Ingresso libero – start live ore 21.00)
    📆 17 Gen – Delijah in concerto al Caffe del Teatro di Aradeo – LE (ingresso libero – ore 22.00)
    📆 18 GEN – Delijah in concerto per Home Concert presso Zen Palazzo Storico di Alliste – LE (Ingresso 10 euro – ore 19.30)

    Grazie al prezioso lavoro di Radio WAU, CoolClub.it, Officine Cantelmo, Caffe del Teatro e Zen Palazzo Storico.
    __________
    ✨ Classe 1998, Sara d’Elia, in arte Delijah, inizia a esibirsi nella capitale in chiave acustica (chitarra e voce) prediligendo toni intimisti e confidenziali. Scrive per esigenza personale dall’età di sedici anni, trattando tematiche sociali, esistenziali e sentimentali. Nel 2019 l’incontro Simone Guzzino (Il Solito Dandy), nel panorama emergente di San Lorenzo, che poco dopo inizia ad affiancarla, insieme ad Alessandro Scorta (Laago!), durante i live in formazione completa. Nasce così un sodalizio artistico che porta, il 29 settembre 2019, all’uscita del singolo d’esordio “Un forte Applauso”, di cui Guzzino cura minuziosamente la produzione. Il brano nasce nel lontano 2014, come una sorta di sfogo personale, durante un viaggio da Foggia, città originaria dell’autrice, verso Roma. Frutto di una spiccata sensibilità da parte dell’autrice, le tematiche affrontate oscillano tra il grido al cielo di chi vorrebbe cambiare il mondo – condannandone i difetti più evidenti – e la rassegnazione di chi ha perso fede nell’umanità. La speranza è forte ma la realtà è troppo cruda, e il senso di inadeguatezza si fa sempre più evidente, come suggerisce il finale aperto a varie interpretazioni. In questo modo l’ascoltatore ha la possibilità di immedesimarsi e rendere suo il pezzo. Il brano vuole quindi essere una sorta di preghiera sincera e amara. Un punto di ripartenza per tagliare con il passato e abbracciare il futuro, a partire dalla presa di consapevolezza del proprio dolore. L’unica soluzione che sembra realizzabile si apre nel ritornello: è la via dell’Amore. Che ci accomuna tutti e ci rende umani. La produzione è ispirata dal gusto e dall’ascolto di molteplici icone della Musica, italiane e non. Su tutte Bluvertigo, Arctic Monkeys, Lana Del Rey, Amy Winehouse. Mentre sul versante liriche l’autrice, in arte Delijah, prende come riferimento autori come Renato Zero, Giuliano Sangiorgi e Luigi Tenco. Un gusto sofisticato e ricercato che dà sensazioni estranianti ma allo stesso tempo stimolanti, in bilico tra l’utilizzo di chitarre distorte e theremin. “Un forte applauso” è l’esempio di un cantautorato che non vuole esaurirsi soltanto in un genere.

  • Michele Cortese al Fondo Verri
    20:00 -23:59
    2020.01.18

    Sabato 18 gennaio 2020, ore 20.00
    IL TEATRINO DEI GIORNI” di e con Michele Cortese
    Ingresso con prenotazione*

    “Mi sono accorto che lo spettacolo migliore era il teatrino dei miei giorni coi burattini preferiti, più adeguati, quelli che han sempre voglia di sognare…“.
    (Dall’album “Il teatro dei burattini” – 2011)

    Il cantautore salentino Michele Cortese (noto in Italia per la vittoria della prima edizione di X Factor con gli Aram Quartet e in America Latina per la vittoria del Festival Internazionale della Canzone di Viña del Mar – Cile 2015 -) in un viaggio solitario e a tratti condiviso dentro la musica di una vita, ascoltata, amata e poi interpretata, in quella pensata, poi scritta e suonata in un format itinerante e mutevole in cui ad ogni tappa invita dentro la sua “scatola nera e magica” amici musicisti, attori, danzatori che portano la loro sensibilità e i propri pezzi di vita all’interno del “teatrino dei suoi giorni”.

    Durante il racconto musicale di Michele (chitarra e voce) l’attrice Valentina Piccolo dalla compagnia Témenos Recinti Teatrali conduce il pubblico in un viaggio che parte e termina con le canzoni di Cortese passando attraverso Battisti, Dalla, Graziani, Vecchioni, Roberto Benigni, Totò De Curtis e tanti altri pezzi di musica e teatro in cui il cantautore salentino è occasionalmente e fortunatamente inciampato nel suo percorso artistico.

    *Prenotazioni al 3891252739

  • Tiramilagamba Swing live al Corto Maltese di Lecce
    22:00 -23:59
    2020.01.18

    http://www.cortomaltesejazzclub.it/sab-18-gennaio-tiramilagamba-swing/

  • Leggera Follia live al One Way pub di Racale
    22:00 -23:59
    2020.01.18

  • Nara live al Normal di Taurisano
    22:00 -23:59
    2020.01.18

  • Avvocati Divorzisti + Maurizio Macrì alla Fabbrica di Nardò
    22:00 -23:59
    2020.01.18

  • Nine Beat live al Movida di Tricase
    22:00 -23:59
    2020.01.18

  • Altri eventi
    • Festa di Sant'Ippazio - Tiggiano
      15:00 -23:59
      2020.01.18
      FESTA DI SANT’IPPAZIO D’INVERNO
      Tiggiano • 18 e 19 gennaio 2020

      ⭐️🥜🎷🎺🎼🎡🕍🥕

      📌 Dal 18 al 19 gennaio ritorna a Tiggiano la Festa di Sant’Ippazio d’Inverno. Una festa di comunità per celebrare il santo martire protettore della virilità maschile e dall’ernia inguinale.

      Questa edizione affianca ai festeggiamenti religiosi un festival di musica jazz che vedrà esibirsi diverse band da una Cassa armonica allestita nel borgo antico del paese. Non mancheranno le proposte di eccelenze eno-gastronomiche locali e la tradizionale Fiera di Sant’Ippazio. Questi eventi diventano l’occasione per far conoscere a un pubblico non residente la devozione legato a “Santu Pati” (nome con cui Sant’Ippazio è affettuosamente chiamato dai tiggianesi).

      Durante la processione, molto sentita e partecipata dalla comunità locale, si porta ‘a spalla’ la statua del Santo patrono fuori dalla Chiesa a lui dedicata per le vie e le piazze del paese.

      La processione inizia sempre col peculiare rito dell’innalzamento dello starnaddhu, un’asta lunga sette metri, avvolta per quasi tutta la sua lunghezza da un panneggio rosso granata, che termina con una sfera in ghisa del peso di cinque chili. L’uomo incaricato dell’esecuzione di quest’atto rituale è il vincitore di un’asta, ovvero colui che ha versato la maggiore somma di denaro in favore del Santo. Prima che la statua del patrono venga portata fuori, egli deve partire in corsa dal portone della chiesa, percorrere il breve sagrato, scendere i tre scalini prospicienti e tenendo lo starnaddhu parallelo alla strada, sempre in corsa tra il rullo dei tamburi, arrivare all’altezza della cappella della Madonna Assunta (distante una cinquantina di metri dal punto di partenza) e lì innalzarlo con un strappo deciso. Un tempo, se il rito procedeva senza intoppi e terminava col dovuto innalzamento dello starnaddhu, si poteva auspicare una buona annata agricola. Viceversa, il mancato innalzamento dell’asta era considerato cattivo presagio per il raccolto dell’anno a venire. È possibile che questo rituale sia la riproposizione in chiave cristiana di un più antico rito pagano per la celebrazione del capodanno contadino.

      Nei due giorni di festeggiamenti invernali si tiene anche la tradizionale sagra dedicata alla Pestanaca (carota di colore viola con striature gialle) di cui nel territorio si produce una varietà particolare detta appunto “Sant’Ippazio”.

      📌 PROGRAMMA

      ⭐🥜🎷🎺🎼🎡🕍🥕

      FESTEGGIAMENTI RELIGIOSI
      —————————–

      • SABATO 18 GENNAIO
      ore 18.00
      Conclusione della novena

      • DOMENICA 19 GENNAIO
      > ore 7.00, 8.00, 9.30, 11.00
      Chiesa di Sant’Ippazio
      Ss. Messe

      > ore 15.30
      Riti preparatori
      Innalzamento dello ‘stannarddhru’

      > ore 16.00
      Processione
      con il simulacro del santo per le vie del paese
      Itinerario: Uscita dalla Chiesa su piazza Olivieri e direzione Padula, Via Sant’Ippazio, Piazza De Francesco, Via Cortina, Piazza Roma, Via Livorno, Via della Libertà, Via Alighieri, Via Solferino, Via Verdi, Via Volte, Piazza Moro, Via Galilei, Via Fermi, Clavario, Via XXIV Maggio, Piazza Castello, Via Veneto, Via Sant’Ippazio. Rientro in Chiesa

      > ore 18.00
      Solenne celebrazione eucaristica
      Presieduta da Sua Ecc.za Rev.ma Mons. Vito Angiuli,
      Vescovo di Ugento – S. Maria di Leuca

      FESTEGGIAMENTI CIVILI
      ————————–

      • SABATO 18 GENNAIO

      > ore 19.30 > 00.30
      Rassegna Jazz nel Borgo
      (Piazza Mario De Francesco)
      Direttore artistico: Roberto Esposito

      contestualmente
      SAGRA DELLA PESTANACA
      a cura di Pro Loco Tiggiano

      • DOMENICA 19 GENNAIO

      > In mattinata
      Tradizionale Fiera Mercato

      > ore 20.00
      Palazzo Baronale
      I FUOCHI SUL CASTELLO
      Spettacolo Pirotecnico
      a cura di F.lli Martella

      #santupati #santippazio #tiggiano #pestanaca #salento #weareinpuglia #tradizioni #devozione #comunità

    • Festa di Sant'Ippazio - Tiggiano
      18:00 -23:59
      2020.01.18-2020.01.19
      FESTA DI SANT’IPPAZIO D’INVERNO
      Tiggiano • 18 e 19 gennaio 2020⭐️🥜🎷🎺🎼🎡🕍🥕

      📌 Dal 18 al 19 gennaio ritorna a Tiggiano la Festa di Sant’Ippazio d’Inverno. Una festa di comunità per celebrare il santo martire protettore della virilità maschile e dall’ernia inguinale.

      Questa edizione affianca ai festeggiamenti religiosi un festival di musica jazz che vedrà esibirsi diverse band da una Cassa armonica allestita nel borgo antico del paese. Non mancheranno le proposte di eccelenze eno-gastronomiche locali e la tradizionale Fiera di Sant’Ippazio. Questi eventi diventano l’occasione per far conoscere a un pubblico non residente la devozione legato a “Santu Pati” (nome con cui Sant’Ippazio è affettuosamente chiamato dai tiggianesi).

      Durante la processione, molto sentita e partecipata dalla comunità locale, si porta ‘a spalla’ la statua del Santo patrono fuori dalla Chiesa a lui dedicata per le vie e le piazze del paese.

      La processione inizia sempre col peculiare rito dell’innalzamento dello starnaddhu, un’asta lunga sette metri, avvolta per quasi tutta la sua lunghezza da un panneggio rosso granata, che termina con una sfera in ghisa del peso di cinque chili. L’uomo incaricato dell’esecuzione di quest’atto rituale è il vincitore di un’asta, ovvero colui che ha versato la maggiore somma di denaro in favore del Santo. Prima che la statua del patrono venga portata fuori, egli deve partire in corsa dal portone della chiesa, percorrere il breve sagrato, scendere i tre scalini prospicienti e tenendo lo starnaddhu parallelo alla strada, sempre in corsa tra il rullo dei tamburi, arrivare all’altezza della cappella della Madonna Assunta (distante una cinquantina di metri dal punto di partenza) e lì innalzarlo con un strappo deciso. Un tempo, se il rito procedeva senza intoppi e terminava col dovuto innalzamento dello starnaddhu, si poteva auspicare una buona annata agricola. Viceversa, il mancato innalzamento dell’asta era considerato cattivo presagio per il raccolto dell’anno a venire. È possibile che questo rituale sia la riproposizione in chiave cristiana di un più antico rito pagano per la celebrazione del capodanno contadino.

      Nei due giorni di festeggiamenti invernali si tiene anche la tradizionale sagra dedicata alla Pestanaca (carota di colore viola con striature gialle) di cui nel territorio si produce una varietà particolare detta appunto “Sant’Ippazio”.

      📌 PROGRAMMA

      ⭐🥜🎷🎺🎼🎡🕍🥕

      FESTEGGIAMENTI RELIGIOSI
      —————————–

      • SABATO 18 GENNAIO
      ore 18.00
      Conclusione della novena

      • DOMENICA 19 GENNAIO
      > ore 7.00, 8.00, 9.30, 11.00
      Chiesa di Sant’Ippazio
      Ss. Messe

      > ore 15.30
      Riti preparatori
      Innalzamento dello ‘stannarddhru’

      > ore 16.00
      Processione
      con il simulacro del santo per le vie del paese
      Itinerario: Uscita dalla Chiesa su piazza Olivieri e direzione Padula, Via Sant’Ippazio, Piazza De Francesco, Via Cortina, Piazza Roma, Via Livorno, Via della Libertà, Via Alighieri, Via Solferino, Via Verdi, Via Volte, Piazza Moro, Via Galilei, Via Fermi, Clavario, Via XXIV Maggio, Piazza Castello, Via Veneto, Via Sant’Ippazio. Rientro in Chiesa

      > ore 18.00
      Solenne celebrazione eucaristica
      Presieduta da Sua Ecc.za Rev.ma Mons. Vito Angiuli,
      Vescovo di Ugento – S. Maria di Leuca

      FESTEGGIAMENTI CIVILI
      ————————–

      • SABATO 18 GENNAIO

      > ore 19.30 > 00.30
      Rassegna Jazz nel Borgo
      (Piazza Mario De Francesco)
      Direttore artistico: Roberto Esposito

      contestualmente
      SAGRA DELLA PESTANACA
      a cura di Pro Loco Tiggiano

      • DOMENICA 19 GENNAIO

      > In mattinata
      Tradizionale Fiera Mercato

      > ore 20.00
      Palazzo Baronale
      I FUOCHI SUL CASTELLO
      Spettacolo Pirotecnico
      a cura di F.lli Martella

      #santupati #santippazio #tiggiano #pestanaca #salento #weareinpuglia #tradizioni #devozione #comunità

    • Folk Live Band a Copertino
      19:30 -23:59
      2020.01.18

      Spettacoli musicali Festeggiamenti San Sebastiano Martire 2020*
      – 18.01.2020:
      📍PIAZZA DEL POPOLO dalle ore 19.00:
      Food & Drinks a cura dell’Associazione “Mangianastri2.0” & Old Crown Pub, spettacolo musicale a cura dell’associazione “Mangianastri2.0”:
      🎧 LA PAM: dj set,
      🎤 FOLK LIVE BAND :
      Voce Attilio Branca
      Basso Zuccherino Antonio
      Chitarra Roberto Mangialardo
      Batteria Gianmarco Serra
      Tromba @Giorgio Giaracuni
      🎧 LA PAM: dj set.
      sponsored by:
      @detersalento – Caffè VergnanoOttica VISTAPalmino TabacchiOld Crown PubMangianastri2.0
      – 19.01.2020:
      📍PIAZZA DEL POPOLO ore 19.00 a cura del comitato festa:
      🎧 MR JUAN ROCK: dj set vinyl old school,
      🎤 MINGHEZ: musica popolare e pizzica
      FABIO DE DONNO voce
      MATTEO DE DONNO chitarra e voce
      MAURIZIO FONTE chitarra
      EMANUELE SCORRANO fisarmonica
      NICOLA MARROCCO fisarmonica
      LORENZO CAPUTO tamburello e cajon
      PIETRO SCARPA tamburello e voce,
      🎧 MR JUAN ROCK: dj set vinyl old school
      Food & Drinks a cura dell’associazione “Mangianastri2.0 ” & Old Crown Pub, sfizioserie dolci e salate a cura dell’Associazione Fredoom e del Gruppo Giovani/issimi della Basilica.
      Stand Gastronomici presso Sagrato e Sinai.

    • Delijah live ad Alliste
      19:30 -23:59
      2020.01.18

      La cantautrice Delijah, da giovedì 16 gennaio a sabato 18 gennaio, sarà la protagonista del mini tour organizzato e promosso da Alpaca Music. Sul palco insieme a lei il musicista Simone Guzzino

      📆 16 GEN – Delijah – Dischi Parlanti + Bizarre Bazaar alle Officine Cantelmo di Lecce – LE (Ingresso libero – start live ore 21.00)
      📆 17 Gen – Delijah in concerto al Caffe del Teatro di Aradeo – LE (ingresso libero – ore 22.00)
      📆 18 GEN – Delijah in concerto per Home Concert presso Zen Palazzo Storico di Alliste – LE (Ingresso 10 euro – ore 19.30)

      Grazie al prezioso lavoro di Radio WAU, CoolClub.it, Officine Cantelmo, Caffe del Teatro e Zen Palazzo Storico.
      __________
      ✨ Classe 1998, Sara d’Elia, in arte Delijah, inizia a esibirsi nella capitale in chiave acustica (chitarra e voce) prediligendo toni intimisti e confidenziali. Scrive per esigenza personale dall’età di sedici anni, trattando tematiche sociali, esistenziali e sentimentali. Nel 2019 l’incontro Simone Guzzino (Il Solito Dandy), nel panorama emergente di San Lorenzo, che poco dopo inizia ad affiancarla, insieme ad Alessandro Scorta (Laago!), durante i live in formazione completa. Nasce così un sodalizio artistico che porta, il 29 settembre 2019, all’uscita del singolo d’esordio “Un forte Applauso”, di cui Guzzino cura minuziosamente la produzione. Il brano nasce nel lontano 2014, come una sorta di sfogo personale, durante un viaggio da Foggia, città originaria dell’autrice, verso Roma. Frutto di una spiccata sensibilità da parte dell’autrice, le tematiche affrontate oscillano tra il grido al cielo di chi vorrebbe cambiare il mondo – condannandone i difetti più evidenti – e la rassegnazione di chi ha perso fede nell’umanità. La speranza è forte ma la realtà è troppo cruda, e il senso di inadeguatezza si fa sempre più evidente, come suggerisce il finale aperto a varie interpretazioni. In questo modo l’ascoltatore ha la possibilità di immedesimarsi e rendere suo il pezzo. Il brano vuole quindi essere una sorta di preghiera sincera e amara. Un punto di ripartenza per tagliare con il passato e abbracciare il futuro, a partire dalla presa di consapevolezza del proprio dolore. L’unica soluzione che sembra realizzabile si apre nel ritornello: è la via dell’Amore. Che ci accomuna tutti e ci rende umani. La produzione è ispirata dal gusto e dall’ascolto di molteplici icone della Musica, italiane e non. Su tutte Bluvertigo, Arctic Monkeys, Lana Del Rey, Amy Winehouse. Mentre sul versante liriche l’autrice, in arte Delijah, prende come riferimento autori come Renato Zero, Giuliano Sangiorgi e Luigi Tenco. Un gusto sofisticato e ricercato che dà sensazioni estranianti ma allo stesso tempo stimolanti, in bilico tra l’utilizzo di chitarre distorte e theremin. “Un forte applauso” è l’esempio di un cantautorato che non vuole esaurirsi soltanto in un genere.

    • Michele Cortese al Fondo Verri
      20:00 -23:59
      2020.01.18

      Sabato 18 gennaio 2020, ore 20.00
      IL TEATRINO DEI GIORNI” di e con Michele Cortese
      Ingresso con prenotazione*

      “Mi sono accorto che lo spettacolo migliore era il teatrino dei miei giorni coi burattini preferiti, più adeguati, quelli che han sempre voglia di sognare…“.
      (Dall’album “Il teatro dei burattini” – 2011)

      Il cantautore salentino Michele Cortese (noto in Italia per la vittoria della prima edizione di X Factor con gli Aram Quartet e in America Latina per la vittoria del Festival Internazionale della Canzone di Viña del Mar – Cile 2015 -) in un viaggio solitario e a tratti condiviso dentro la musica di una vita, ascoltata, amata e poi interpretata, in quella pensata, poi scritta e suonata in un format itinerante e mutevole in cui ad ogni tappa invita dentro la sua “scatola nera e magica” amici musicisti, attori, danzatori che portano la loro sensibilità e i propri pezzi di vita all’interno del “teatrino dei suoi giorni”.

      Durante il racconto musicale di Michele (chitarra e voce) l’attrice Valentina Piccolo dalla compagnia Témenos Recinti Teatrali conduce il pubblico in un viaggio che parte e termina con le canzoni di Cortese passando attraverso Battisti, Dalla, Graziani, Vecchioni, Roberto Benigni, Totò De Curtis e tanti altri pezzi di musica e teatro in cui il cantautore salentino è occasionalmente e fortunatamente inciampato nel suo percorso artistico.

      *Prenotazioni al 3891252739

    • Tiramilagamba Swing live al Corto Maltese di Lecce
      22:00 -23:59
      2020.01.18

      http://www.cortomaltesejazzclub.it/sab-18-gennaio-tiramilagamba-swing/

    • Leggera Follia live al One Way pub di Racale
      22:00 -23:59
      2020.01.18
    • Nara live al Normal di Taurisano
      22:00 -23:59
      2020.01.18
    • Avvocati Divorzisti + Maurizio Macrì alla Fabbrica di Nardò
      22:00 -23:59
      2020.01.18
    • Nine Beat live al Movida di Tricase
      22:00 -23:59
      2020.01.18
19
20
21
22
23
  • Nova+Manu Funk live alla Stanza14 di Lecce
    22:00 -23:59
    2020.01.23

  • Past&Fasul live alla Conceria di Galatina
    22:00 -23:59
    2020.01.23

  • Ciciri&Trio live al Krivè di Matino
    22:00 -23:59
    2020.01.23-2020.01.24

  • Medinita live al Pepè di Maglie
    22:00 -23:59
    2020.01.23

  • Battisti&friends trio live al Lox di Tricase
    22:00 -23:59
    2020.01.23

  • Queens’ Invasion | Tekemaya’s Night Show live @Cantiere Lecce
    22:00 -23:59
    2020.01.23

    Piume di struzzo, paillettes, musica, cabaret. E tante mine vaganti. Questo è solo l’inizio: preparatevi a una notte fuori dal comune, fuori dalla righe, fuori… e basta!

    🚧 Giovedì 23 gennaio 🚧, per la prima volta a Lecce, tra le mura del Cantiere Hambirreria arriva LO show, il primo Tekemaya’s Show! 🎙

    Dimenticate pure le feste alle quali avete partecipato prima d’ora.
    Questa sarà il primo party “sobrio” dalle sorprese esplosive, o a dirla meglio, la prima vera invasione delle “regine” 👑 dello spettacolo che lascerà tutti a… bocca aperta!

    La scoppiettante drag queen Tekemaya & Tekemaya’s band 👩‍🎤 – al secolo Francesco Bovino – dopo aver partecipato a “The Voice”, a “Domenica IN” e aver seguito un progetto che ha visto alcuni detenuti trasformarsi per la prima volta in drag queen, giovedì 23 sarà la protagonista di una “Reunion” e di uno show ai limiti delle umane virtù. Ma non da sola.

    In compagnia di La Sheeva, Cristina Prenestina e Feb-Mua, tra le drag quel più famose in Italia, trasformeranno il palco in una incredibile e mai vista prima ballroom dove cabaret, musica, danza, irriverenza saranno il cocktail perfetto per una serata che resterà impressa nella mente per chissà quanto tempo.

    E come se non bastasse, ci sarà spazio anche per le MILFSHAKE, il cui nome dice tutto. Nato da un’idea del coreografo Vito Alfarano, le MilfShake sono una crew di danza contemporanea “over 40” del centro “Mia Dance Challenge” di Alessandra Buscicchio, creato a Brindisi proprio per portare avanti l’idea che la danza non ha limiti e non ha età.

    Tenete duro, stringetevi forte e prenotate un tavolo se volete stare comodi.
    L’ingresso come sempre è gratuito.

    🚧 Start h 22 🚧, birra in mano.
    \
    Direzione artistica a cura di Titti StomeoTTevents.

  • Altri eventi
    • Nova+Manu Funk live alla Stanza14 di Lecce
      22:00 -23:59
      2020.01.23
    • Past&Fasul live alla Conceria di Galatina
      22:00 -23:59
      2020.01.23
    • Ciciri&Trio live al Krivè di Matino
      22:00 -23:59
      2020.01.23-2020.01.24
    • Medinita live al Pepè di Maglie
      22:00 -23:59
      2020.01.23
    • Battisti&friends trio live al Lox di Tricase
      22:00 -23:59
      2020.01.23
    • Queens' Invasion | Tekemaya's Night Show live @Cantiere Lecce
      22:00 -23:59
      2020.01.23

      Piume di struzzo, paillettes, musica, cabaret. E tante mine vaganti. Questo è solo l’inizio: preparatevi a una notte fuori dal comune, fuori dalla righe, fuori… e basta!

      🚧 Giovedì 23 gennaio 🚧, per la prima volta a Lecce, tra le mura del Cantiere Hambirreria arriva LO show, il primo Tekemaya’s Show! 🎙

      Dimenticate pure le feste alle quali avete partecipato prima d’ora.
      Questa sarà il primo party “sobrio” dalle sorprese esplosive, o a dirla meglio, la prima vera invasione delle “regine” 👑 dello spettacolo che lascerà tutti a… bocca aperta!

      La scoppiettante drag queen Tekemaya & Tekemaya’s band 👩‍🎤 – al secolo Francesco Bovino – dopo aver partecipato a “The Voice”, a “Domenica IN” e aver seguito un progetto che ha visto alcuni detenuti trasformarsi per la prima volta in drag queen, giovedì 23 sarà la protagonista di una “Reunion” e di uno show ai limiti delle umane virtù. Ma non da sola.

      In compagnia di La Sheeva, Cristina Prenestina e Feb-Mua, tra le drag quel più famose in Italia, trasformeranno il palco in una incredibile e mai vista prima ballroom dove cabaret, musica, danza, irriverenza saranno il cocktail perfetto per una serata che resterà impressa nella mente per chissà quanto tempo.

      E come se non bastasse, ci sarà spazio anche per le MILFSHAKE, il cui nome dice tutto. Nato da un’idea del coreografo Vito Alfarano, le MilfShake sono una crew di danza contemporanea “over 40” del centro “Mia Dance Challenge” di Alessandra Buscicchio, creato a Brindisi proprio per portare avanti l’idea che la danza non ha limiti e non ha età.

      Tenete duro, stringetevi forte e prenotate un tavolo se volete stare comodi.
      L’ingresso come sempre è gratuito.

      🚧 Start h 22 🚧, birra in mano.
      \
      Direzione artistica a cura di Titti StomeoTTevents.

24
  • Massimo Donno racconta Pierangelo Bertoli a Melpignano
    17:55 -23:59
    2020.01.24

    Venerdì 24 gennaio – ore 21
    La Sezione – Via Roma 14, Melpignano (Le)
    Ingresso libero
    info@massimodonno.it

    A RUOTA LIBERA: MASSIMO DONNO RACCONTA PIERANGELO BERTOLI.  A MELPIGNANO IL PRIMO APPUNTAMENTO DI PRESENTAZIONE DELLA CAMPAGNA DI CROWDFUNDING LANCIATA SU PRODUZIONIDALBASSO PER SOSTENERE LA REALIZZAZIONE DEL CD DEL CANTAUTORE SALENTINO IN USCITA PER SQUILIBRI EDITORE


    Venerdì 24 gennaio (ore 21 – ingresso libero) “La Sezione” in via Roma 14 a Melpignano, in provincia di Lecce, ospita una serata di presentazione del nuovo lavoro discografico, ancora in lavorazione e in uscita in autunno per Squilibri Editore, del cantautore salentino Massimo Donno dedicato a Pierangelo Bertoli. “A ruota libera” sarà un album intenso, ricco di canzoni di una straordinaria attualità proposte con la direzione artistica dell’organettista e compositore Alessandro D’Alessandro, già impegnato in un numerosi progetti sulla canzone d’autore (Canio Loguercio – Targa Tenco nel 2017, Sergio Cammariere, Angelo Branduardi, Franco Battiato, Peppe Voltarelli e molti altri) e con la collaborazione di Alberto Bertoli (figlio del compianto cantautore), Daniele SepeCanzoniere Grecanico SalentinoElena LeddaRita BottoDaniele SanzoneEdoardo de Angelis, Max Manfredi e tanti altri ospiti. “Ci sono album che rispondono a un desiderio ed album che sono risposte ad un bisogno: per me, realizzare un lavoro discografico su Pierangelo Bertoli ha quest’ultima caratteristica. Sento di poter dire che omaggiare Bertoli è un atto d’amore verso chi crede ancora nella magia delle parole, nella forza della canzone d’autore come mezzo di divulgazione della poesia, della lotta, della bellezza”, scrive Massimo Donno nel testo introduttivo della campagna di Crowdfunding lanciata sulla piattaforma Produzionidalbasso per sostenere la realizzazione del cd “A ruota liberaMassimo Donno racconta Pierangelo Bertoli” e che sarà presentata nelle prossime settimane al Kalimeriti-Ambrò Pedia di Calimera (16 febbraio), al Buena Vista Salent Club di Galatina (21 febbraio) e al Fondo Verri di Lecce (13 marzo).

    “Pierangelo Bertoli, da quella standing ovation a Sanremo nel 1991, quando avevo dieci anni, nella mia esistenza rappresenta l’apertura di una grande finestra sulla vita, fatta di lotte ai soprusi ed alle barriere architettoniche, di impegno, di tutela dei diritti, di amore e rabbia, di lune dal monte e pensieri a muso duro“, prosegue Donno. “Ho la fortuna di aver condiviso palchi, cene e lunghe nottate con Alberto Bertoli. Circa quindici anni fa mi aprì la porta di casa sua a Sassuolo e, tra un caffè ed un amaro, mi regalò pezzi della sua infanzia dei suoi ricordi legati al padre Pierangelo. Da lì è nata una forte amicizia, una preziosa collaborazione. Sento di poter dire che omaggiare Bertoli è un atto d’amore verso chi crede ancora nella magia delle parole, nella forza della canzone d’autore come mezzo di divulgazione della poesia, della lotta, della bellezza”.

    Musicista e cantautore, Massimo Donno si divide da tempo tra scrittura, musica e teatro. Dopo “Amore e Marchette” (Ululati/Lupo Editore, 2013) e “Partenze” (Visage Music, 2015), prodotto dall’organettista Riccardo Tesi, che i giurati del Premio Tenco inseriscono nella rosa dei migliori 49 album italiani dell’anno, nel giugno 2017 pubblica “Viva il Re!” (Squilibri Editore/Visage Music 2017). Il disco – che ospita il clarinettista Gabriele Mirabassi e la cantante Lucilla Galeazzi – contiene brani tratti dai due album precedenti e alcuni inediti, riarrangiati dal compositore, pianista, sassofonista Emanuele Coluccia (Giovane Orchestra del Salento, Bandadriatica e altri progetti) per La Banda de Lu Mbroia, un’orchestra di venti elementi. Nel corso degli anni Donno ha collaborato, tra gli altri, con Alberto Bertoli, Luciano Melchionna, Juan Carlos “Flaco” Biondini, Mirko Menna, Maurizio Geri, Alessandro d’Alessandro. Nel 2019 è stato tra i vincitori della seconda edizione del “Premio Castrovillari d’Autore”. Donno è tra i trentanove interpreti di “Io credevo. Le canzoni di Gianni Siviero” (Squilibri Editore), omaggio a uno dei più originali cantautori italiani che, in soli tre album, dal 1972 al 1976, ha dato vita a un’inconfondibile produzione poetica e musicale dove si intrecciano mirabilmente impegno civile, introspezione sentimentale e la fatica del vivere quotidiano in una realtà urbana come Milano. Il cd –  nato su iniziativa di Sergio Secondiano SacchiIl e realizzato d’intesa con Club Tenco e Cose di Amilcare – sarà presentato con un concerto mercoledì 29 gennaio all’Auditorium Parco della Musica di Roma.

    Ufficio stampa Massimo Donno
    Società Cooperativa Coolclub
    Piazza Giorgio Baglivi 10, Lecce
    ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
    Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397
  • Culacchi – Sett7ma più a Felline
    21:30 -23:59
    2020.01.24

  • Room Rap Battle a Lecce
    21:30 -23:59
    2020.01.24

  • The Bends live all’Urban di Tiggiano
    22:00 -23:59
    2020.01.24

    ‘The Bends’ è un progetto che nasce nel 2012 per rendere omaggio ad una delle band che più ha influenzato e segnato il panorama musicale negli ultimi 20 anni: i Radiohead. Pochi come loro sono stati in grado di rappresentare in musica il disagio esistenziale di fine millennio, l’alienazione della “X Generation”, l’umore dei “kids” del nuovo secolo. Le loro canzoni, affollate di “loser” e di “creep”, di androidi e di rottami spaziali, sono la sintesi ideale di un percorso che parte dalla desolazione post-punk di Smiths e Joy Division per approdare nelle fredde lande dell’elettronica europea. ‘Radiohead’ è il punto di incontro di cinque musicisti per la formazione di una tribute band che prende il nome da uno dei loro dischi più rappresentativi, un progetto nato per vivere un’esperienza sonora attraverso brani come ‘No Surprises’, ‘2+2=5’, ‘Paranoid Android’, ‘Karma Police’, ‘Just’, cercando di ricreare quel sound arcano, disperato, incazzato, sublime ed ultraterreno che ha segnato lo stile di Thom Yorke e soci.

    https://m.facebook.com/The-Bends-Radiohead-Tribute-241134082642163/

    Alessandro Serio: voce/chitarra
    Davide Sergi: chitarra/tastiere
    Antonio Tunno: chitarra/voce
    Francesco Chetta: basso
    Andrea Capoti: batteria

    Urban Cafè

    Via della libertà 2, 73030 Tiggiano
  • Red Hot Chili Peppers tribute live allo Shakespeare di Casarano
    22:00 -23:59
    2020.01.24

    via Vecchia Matino

  • Marta de Giuseppe e Stefano Scuro live al Locale di Lecce
    22:00 -23:59
    2020.01.24

    Locale – Birreria con Cucina

    via Giuseppe Giusti 2b, 73100 Lecce

    info

    391 751 1432
  • Figli di Rock n Roll live al Jack n Jill di Cutrofiano
    22:00 -23:59
    2020.01.24

  • La Combriccola Di Boe live at Bar Maffy di Sanarica
    22:00 -23:59
    2020.01.24

    LA COMBRICCOLA DI BOE! Vi aspettiamo venerdì 24 gennaio al BAR MAFFY di Sanarica per passare insieme una bellissima serata in compagnia delle migliori sigle dei cartoni animati e non solo!

    START ORE 22:30!!!

    Per rivivere semplici e forti emozioni che riusciranno a farvi tornare bambini…

    Non vediamo l’ora di divertirci ancora una volta tutti insieme! Appuntamento assolutamente da non perdere!

    Link pagina:
    https://www.facebook.com/lacombriccoladiboe/

    VI ASPETTIAMO!!!

  • Gli Avvocati Divorzisti live a Melpignano
    22:00 -23:59
    2020.01.24

  • Havana Trio live al MonCafè di Montesardo
    22:00 -23:59
    2020.01.24

  • Freezap live al Gallone di Tricase
    22:00 -23:59
    2020.01.24

  • Altri eventi
    • Massimo Donno racconta Pierangelo Bertoli a Melpignano
      17:55 -23:59
      2020.01.24
      Venerdì 24 gennaio – ore 21
      La Sezione – Via Roma 14, Melpignano (Le)
      Ingresso libero
      info@massimodonno.it

      A RUOTA LIBERA: MASSIMO DONNO RACCONTA PIERANGELO BERTOLI.  A MELPIGNANO IL PRIMO APPUNTAMENTO DI PRESENTAZIONE DELLA CAMPAGNA DI CROWDFUNDING LANCIATA SU PRODUZIONIDALBASSO PER SOSTENERE LA REALIZZAZIONE DEL CD DEL CANTAUTORE SALENTINO IN USCITA PER SQUILIBRI EDITORE


      Venerdì 24 gennaio (ore 21 – ingresso libero) “La Sezione” in via Roma 14 a Melpignano, in provincia di Lecce, ospita una serata di presentazione del nuovo lavoro discografico, ancora in lavorazione e in uscita in autunno per Squilibri Editore, del cantautore salentino Massimo Donno dedicato a Pierangelo Bertoli. “A ruota libera” sarà un album intenso, ricco di canzoni di una straordinaria attualità proposte con la direzione artistica dell’organettista e compositore Alessandro D’Alessandro, già impegnato in un numerosi progetti sulla canzone d’autore (Canio Loguercio – Targa Tenco nel 2017, Sergio Cammariere, Angelo Branduardi, Franco Battiato, Peppe Voltarelli e molti altri) e con la collaborazione di Alberto Bertoli (figlio del compianto cantautore), Daniele SepeCanzoniere Grecanico SalentinoElena LeddaRita BottoDaniele SanzoneEdoardo de Angelis, Max Manfredi e tanti altri ospiti. “Ci sono album che rispondono a un desiderio ed album che sono risposte ad un bisogno: per me, realizzare un lavoro discografico su Pierangelo Bertoli ha quest’ultima caratteristica. Sento di poter dire che omaggiare Bertoli è un atto d’amore verso chi crede ancora nella magia delle parole, nella forza della canzone d’autore come mezzo di divulgazione della poesia, della lotta, della bellezza”, scrive Massimo Donno nel testo introduttivo della campagna di Crowdfunding lanciata sulla piattaforma Produzionidalbasso per sostenere la realizzazione del cd “A ruota liberaMassimo Donno racconta Pierangelo Bertoli” e che sarà presentata nelle prossime settimane al Kalimeriti-Ambrò Pedia di Calimera (16 febbraio), al Buena Vista Salent Club di Galatina (21 febbraio) e al Fondo Verri di Lecce (13 marzo).

      “Pierangelo Bertoli, da quella standing ovation a Sanremo nel 1991, quando avevo dieci anni, nella mia esistenza rappresenta l’apertura di una grande finestra sulla vita, fatta di lotte ai soprusi ed alle barriere architettoniche, di impegno, di tutela dei diritti, di amore e rabbia, di lune dal monte e pensieri a muso duro“, prosegue Donno. “Ho la fortuna di aver condiviso palchi, cene e lunghe nottate con Alberto Bertoli. Circa quindici anni fa mi aprì la porta di casa sua a Sassuolo e, tra un caffè ed un amaro, mi regalò pezzi della sua infanzia dei suoi ricordi legati al padre Pierangelo. Da lì è nata una forte amicizia, una preziosa collaborazione. Sento di poter dire che omaggiare Bertoli è un atto d’amore verso chi crede ancora nella magia delle parole, nella forza della canzone d’autore come mezzo di divulgazione della poesia, della lotta, della bellezza”.

      Musicista e cantautore, Massimo Donno si divide da tempo tra scrittura, musica e teatro. Dopo “Amore e Marchette” (Ululati/Lupo Editore, 2013) e “Partenze” (Visage Music, 2015), prodotto dall’organettista Riccardo Tesi, che i giurati del Premio Tenco inseriscono nella rosa dei migliori 49 album italiani dell’anno, nel giugno 2017 pubblica “Viva il Re!” (Squilibri Editore/Visage Music 2017). Il disco – che ospita il clarinettista Gabriele Mirabassi e la cantante Lucilla Galeazzi – contiene brani tratti dai due album precedenti e alcuni inediti, riarrangiati dal compositore, pianista, sassofonista Emanuele Coluccia (Giovane Orchestra del Salento, Bandadriatica e altri progetti) per La Banda de Lu Mbroia, un’orchestra di venti elementi. Nel corso degli anni Donno ha collaborato, tra gli altri, con Alberto Bertoli, Luciano Melchionna, Juan Carlos “Flaco” Biondini, Mirko Menna, Maurizio Geri, Alessandro d’Alessandro. Nel 2019 è stato tra i vincitori della seconda edizione del “Premio Castrovillari d’Autore”. Donno è tra i trentanove interpreti di “Io credevo. Le canzoni di Gianni Siviero” (Squilibri Editore), omaggio a uno dei più originali cantautori italiani che, in soli tre album, dal 1972 al 1976, ha dato vita a un’inconfondibile produzione poetica e musicale dove si intrecciano mirabilmente impegno civile, introspezione sentimentale e la fatica del vivere quotidiano in una realtà urbana come Milano. Il cd –  nato su iniziativa di Sergio Secondiano SacchiIl e realizzato d’intesa con Club Tenco e Cose di Amilcare – sarà presentato con un concerto mercoledì 29 gennaio all’Auditorium Parco della Musica di Roma.

      Ufficio stampa Massimo Donno
      Società Cooperativa Coolclub
      Piazza Giorgio Baglivi 10, Lecce
      ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
      Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397
    • Culacchi - Sett7ma più a Felline
      21:30 -23:59
      2020.01.24
    • Room Rap Battle a Lecce
      21:30 -23:59
      2020.01.24
    • The Bends live all'Urban di Tiggiano
      22:00 -23:59
      2020.01.24

      ‘The Bends’ è un progetto che nasce nel 2012 per rendere omaggio ad una delle band che più ha influenzato e segnato il panorama musicale negli ultimi 20 anni: i Radiohead. Pochi come loro sono stati in grado di rappresentare in musica il disagio esistenziale di fine millennio, l’alienazione della “X Generation”, l’umore dei “kids” del nuovo secolo. Le loro canzoni, affollate di “loser” e di “creep”, di androidi e di rottami spaziali, sono la sintesi ideale di un percorso che parte dalla desolazione post-punk di Smiths e Joy Division per approdare nelle fredde lande dell’elettronica europea. ‘Radiohead’ è il punto di incontro di cinque musicisti per la formazione di una tribute band che prende il nome da uno dei loro dischi più rappresentativi, un progetto nato per vivere un’esperienza sonora attraverso brani come ‘No Surprises’, ‘2+2=5’, ‘Paranoid Android’, ‘Karma Police’, ‘Just’, cercando di ricreare quel sound arcano, disperato, incazzato, sublime ed ultraterreno che ha segnato lo stile di Thom Yorke e soci.

      https://m.facebook.com/The-Bends-Radiohead-Tribute-241134082642163/

      Alessandro Serio: voce/chitarra
      Davide Sergi: chitarra/tastiere
      Antonio Tunno: chitarra/voce
      Francesco Chetta: basso
      Andrea Capoti: batteria

      Urban Cafè

      Via della libertà 2, 73030 Tiggiano
    • Red Hot Chili Peppers tribute live allo Shakespeare di Casarano
      22:00 -23:59
      2020.01.24

      via Vecchia Matino

    • Marta de Giuseppe e Stefano Scuro live al Locale di Lecce
      22:00 -23:59
      2020.01.24
      Locale – Birreria con Cucina

      via Giuseppe Giusti 2b, 73100 Lecce

      info

      391 751 1432
    • Figli di Rock n Roll live al Jack n Jill di Cutrofiano
      22:00 -23:59
      2020.01.24
    • La Combriccola Di Boe live at Bar Maffy di Sanarica
      22:00 -23:59
      2020.01.24

      LA COMBRICCOLA DI BOE! Vi aspettiamo venerdì 24 gennaio al BAR MAFFY di Sanarica per passare insieme una bellissima serata in compagnia delle migliori sigle dei cartoni animati e non solo!

      START ORE 22:30!!!

      Per rivivere semplici e forti emozioni che riusciranno a farvi tornare bambini…

      Non vediamo l’ora di divertirci ancora una volta tutti insieme! Appuntamento assolutamente da non perdere!

      Link pagina:
      https://www.facebook.com/lacombriccoladiboe/

      VI ASPETTIAMO!!!

    • Gli Avvocati Divorzisti live a Melpignano
      22:00 -23:59
      2020.01.24
    • Havana Trio live al MonCafè di Montesardo
      22:00 -23:59
      2020.01.24
    • Freezap live al Gallone di Tricase
      22:00 -23:59
      2020.01.24
25
  • Vittorio Cuculo – New Jazz Hammond Trio live a Vaste
    20:30 -23:59
    2020.01.25

    Casino De Viti – Soggiorni, Eventi, Weddings

    Via Altipiani 45, 73037 Vaste, Puglia, Italy
    Un incontro pieno di suggestioni e sorprese quello che vedrà esibirsi il “NEW JAZZ HAMMOND TRIO” con il giovane sassofonista Vittorio Cuculo, considerato uno dei più grandi talenti della nuova generazione del jazz italiano, e due dei musicisti pugliesi più attivi nel panorama jazzistico, Bruno Montrone, organo hammond, e Alessandro Napolitano, batteria.

    “Il jazz di Vittorio Cuculo è una delle migliori miniere di bellezza che abbiamo in Italia” scrive il Fatto Quotidiano.
    E di bellezza ce ne sarà veramente tanta grazie al talento del giovane sassofonista romano che riproporrà, reinterpretandoli con il suo eccezionale estro, alcuni tra i più celebri standards della tradizione jazz attingendo da autori come Ray Noble, John Coltrane, Charlie Parker fino a Miles Davis.

    Un concerto imperdibile anche per lo straordinario fascino del luogo in cui si terrà. Casino De Viti a Vaste di Poggiardo è infatti uno splendido esempio di antico Casino di caccia nobiliare, risalente al Seicento, che si aprirà per l’occasione svelando tutta la sua maestosità.
    Vi aspettiamo!

    Ingresso e ape-ricena € 15,00

    Info e prenotazioni (consigliate)
    327.5733604/329.8236668 oltretrombajazzclub.com
    338.7123654 casinodeviti.com

    direzione artistica Riccardo Coratelli
    comunicazione Pasquale De Santis

    #oltretrombajazzclub #oltretrombajazzfestival #pugliapromozione #pugliaevents

  • Il Paese dei Campanelli – operetta
    20:30 -23:59
    2020.01.25

    Teatro Apollo

    73100 Lecce

    La 50^ Stagione Concertistica della Camerata Musicale Salentina continua sabato 25 gennaio, al Teatro Apollo, con un classico del repertorio operettistico internazionale, Il paese dei campanelli. I ritmi coinvolgenti, la comicità spontanea e una pacata ironia strapperanno sorrisi e applausi, grazie a cantanti-attori ispirati e ai Solisti della Compagnia Italiana di Operette, l’ensemble che accompagnerà l’operetta con musica dal vivo.

    Composta negli anni ’30 dalla coppia Lombardo – Ranzato, Il paese dei campanelli diventa fin da subito un’operetta popolarissima in virtù della leggerezza del testo e della melodiosità e orecchiabilità della musica che l’accompagna, ricca di momenti lirici e arie cariche di sensualità e sentimento in grado di evidenziare le potenzialità canore del registro sopranile delle interpreti.

    Caratterizzata da siparietti divertenti su incantesimi, amori galeotti e musiche melodiche, l’operetta è ambientata su un’immaginaria isola olandese che porta questo nome per i numerosi piccoli campanelli posti sui portoni di tutte le case. Da tradizione, suonano magicamente se la donna di casa compie un adulterio, in modo che tutti gli abitanti vengano a conoscenza del peccato. Tutto resta tranquillo fino all’arrivo di una nave militare inglese. Gli ufficiali scendono a terra e accadrà l’inevitabile. La leggenda narra che se un giorno ogni cento anni i campanelli restassero muti, non suoneranno mai più. Quel giorno cade proprio durante la sosta dei marinai. Tutti sono avvertiti, nessuno vuole trasgredire, ma c’è chi, suo malgrado, riuscirà a rovinare tutto. Gli ufficiali ripartono con le mogli e sull’isola per altri cento anni esisterà ancora l’incubo dei campanelli, ma prima del calar del sipario la pace tornerà a trionfare.

    Prevendite disponibili presso la sede della Camerata Musicale Salentina, il Castello Carlo V, online e nei punti vendita del circuito Vivaticket Italia.

    Fondata dal M° Carlo Vitale nel 1970, la Camerata Musicale Salentina è sostenuta dal Mibac, dalla Regione Puglia e dal Comune di Lecce.
    Sponsor della manifestazione BPP Banca Popolare Pugliese.

    #WeareinPuglia #PugliaEvents #CamerataMusicaleSalentina #TeatroApollo #Lecce #Salento #operetta #IlPaeseDeiCampanelli #orchestra

    PREZZI dei BIGLIETTI (comprensivi del diritto di prevendita)
    Poltronissime e Palchi I Ordine: Intero € 33, Ridotto* € 29
    Palchi I Ordine (posti con scarsa visibilità): € 18
    Poltrone e Palchi II Ordine: Intero € 27, Ridotto* € 24
    Palchi II Ordine (posti con scarsa visibilità): € 12
    Loggione: Intero € 20, Ridotto* € 17

    * La riduzione è valida per: over 65, under 35 anni | Docenti | Studenti | Dipendenti BPP Banca Popolare Pugliese | Disabili e Accompagnatori
    La riduzione verrà applicata soltanto dietro presentazione del relativo documento che la consente.
    I disabili in carrozzina hanno diritto all’ingresso gratuito.

    PREZZI SPECIALI UNDER 35, SCUOLE, DISABILI e ACCOMPAGNATORI, GRUPPI (almeno 8 persone), SOCI SALENTO SWING PEOPLE:
    E’ disponibile una quantità limita a di posti a tariffa speciale per Under 35, scuole, disabili e accompagnatori, gruppi di almeno 8 persone e soci Salento Swing People.
    Poltronissime ultime file e Palchi Laterali I Ordine: € 18
    Poltrone ultime file e Palchi Laterali II Ordine: € 12
    Loggione: € 10
    Info per accedere alla promozione: 0832 309901 – 348 0072655
    Email: biglietteria@cameratamusicalesalentina.com

    CARTA DEL DOCENTE E 18APP
    Anche per questo evento è possibile l’acquisto del biglietto o dell’abbonamento utilizzando il Bonus Cultura, scegliendo come tipologia di buono SPETTACOLI DAL VIVO o CONCERTI.
    Per maggiori info:
    http://www.cameratamusicalesalentina.com/blog/2017/10/23/acquista-i-tuoi-biglietti-con-carta-del-docente-e-18app/

    CON I BIMBI A TEATRO!
    Assistere ai concerti della Camerata Salentina con i propri bimbi da quest’anno è possibile! L’Associazione organizza infatti un laboratorio musicale dedicato ai bambini dai 6 anni in su in contemporanea con gli spettacoli serali e nelle sale interne dei teatri.
    Il costo varia dagli 8 ai 10 € a bambino, con possibilità per i bambini di assistere allo spettacolo.
    Per maggiori info: http://www.cameratamusicalesalentina.com/blog/2017/10/19/con-i-bimbi-a-teatro/

    BIGLIETTO SOSPESO
    Un “biglietto sospeso” per chi non può permettersi di andare a teatro: solidarietà e cultura si fondono nell’iniziativa della Camerata Musicale Salentina. Il meccanismo è molto semplice: chiunque, con soli 2 €, può offrire un “biglietto sospeso” e fare in modo che il teatro sia davvero uno strumento di cultura per tutti.
    Per ogni biglietto sospeso donato, la Camerata ne offrirà un altro. Le Associazioni solidali che vogliono collaborare a questo progetto possono contattare gli uffici della Camerata al 348 0072655.
    Per maggiori info:
    http://www.cameratamusicalesalentina.com/blog/2017/10/19/il-biglietto-sospeso/

    INFO
    Camerata Musicale Salentina
    Via XXV Luglio 2B – Lecce
    Tel: 0832 309901 – Cell: 348 0072654 (Info) – 348 0072655 (Biglietteria)
    Email: biglietteria@cameratamusicalesalentina.com
    Sito: www.cameratamusicalesalentina.com – Seguici su Facebook!

  • Oro Matano live all’Hotel Gallipoli
    21:00 -23:59
    2020.01.25

    Grande musica al “Gallipoli Resort” sabato 25 Gennaio ! A partire dalle ore 21:00, si esibiranno gli Oro Matano, una delle band più apprezzate del Salento, per una serata carica di Rock, Blues, Funky, Soul e Reggae. Il sound distintivo della band, guidata dalla grande voce di Kooky Brown vi catapulterà nella magia del sound “black” 70,80 fino si nostri giorni con brani indelebili di James Brown, Tina Turner, Donna Summer, Elvis Presley, Bob Marley, Aretha Franklin, Dobbie Brothers, e altri grandi artisti per oltre due ore di grande musica.

    🎵 🎶 ORO MATANO live 🎶 🎵

    Info e prenotazioni: 347.6367463 / 0833.201396

  • Cesare Dell’Anna e GirodiBanda in concerto a Carmiano
    21:00 -23:59
    2020.01.25

    Cesare Dell’Anna e Giro di Banda in concerto per i solenni festeggiamenti in onore di Sant’Antonio Abate.

    A 10 anni dalla nascita del progetto e dal primo album live, venerdì 18 maggio Cesare Dell’Anna e GirodiBanda pubblicano il nuovo lavoro discografico “Guerra”.

    In “Guerra” le Madonne sono acclamate per mettere fine alla violenza che quotidianamente continua a mietere vittime. “Guerra” è una dedica al lavoro nero, al lavoro sommerso, al lavoro nelle fabbriche.

    L’album contiene 18 brani tra elaborazioni di marce sinfoniche, brani in italiano, francese, dialetto, ed è stato anticipato dalla pubblicazione del primo singolo intitolato “Trump@, cavallo di ritorno palestinese”, un brano che rappresenta una dedica al dramma che bambini, donne e civili sono costretti a subire per colpa degli interessi dei potenti del Mondo.

    “Guerra” è la 18esima produzione dell’etichetta discografica 11-8 Records e sarà distribuito da Goodfellas.
    GirodiBanda è la musica che nasce in una casa senza giradischi, è la poetica dei gesti imparati senza poter mettere piede in un teatro, è la musica classica studiata dalle riduzioni bandistiche. GirodiBanda è la banda che si rinnova e, mantenendo vivo il suo ricordo melodico ed emozionale, si lascia contaminare dal mare e dalla Terra, dalle culture e dagli stile. GirodiBanda è una esperienza musicale unica che evidenzia la passione per il mondo delle bande, l’umiltà e la riverenza per il mondo classico, il rischio nella sperimentazione, il vissuto culturale e musicale della gente del Sud, di tutti i Sud del mondo.��Con GirodiBanda Cesare Dell’Anna realizza il sogno di riunire nella stessa cassarmonica il folk delle balere e degli altoparlanti dei venditori ambulanti, la pizzica e la tradizione del canto dei nostri nonni, le sonorità del Balcani che risuonavano dalle emittenti albanesi nelle radio dei nostri padri mentre andavano a lavoro in fabbrica, i campi rom e le feste gipsy, gli africani e le loro feste etniche, il jazz e gli studi del conservatorio. Il tutto fortemente influenzato da grossi spunti improvvisativi e arrangiamenti per organico bandistico.

    La Cassarmonica, il palco per eccellenza nel quale si esibiscono le bande del Sud Italia, si trasforma in un caleidoscopio nel quale si incontrano musicisti provenienti da più regioni del Meridione e dall’Albania, Romania e Senegal che eseguono marce sinfoniche classiche del repertorio bandistico e composizioni inedite.

  • Artista in Residenza / Les Trois Lézards – Festa Tadjiguina
    21:00 -23:59
    2020.01.25

    Festa Tadjiguina è la festa di chiusura della residenza de “Les Trois Lézards” all’interno degli spazi della Masseria Ospitale.
    Una residenza, un incontro, una festa con gli artisti:
    Emmanuel Ferrari
    Giovanni Chirico
    Roberto Chiga

    A partire da lunedì ospiteremo gli artisti del gruppo Les Trois Lézards, che prepareranno il loro nuovo lavoro.
    La Residenza si concluderà sabato 25 gennaio con la festa di chiusura, un concerto, una prova aperta al pubblico che sarà l’occasione per presentare a tutti il lavoro svolto in Masseria.

    PROGRAMMA
    – Aperitivo Tadjiguino ore 20.30 con la musica in vinile di Pantu
    – Inizio concerto ore 22.30
    A seguire si continua a ballare con il dj-set di Ashèblasta e dj Manù!

    Ingresso Gratuito
    Aperitivo a buffet € 10,00

    Masseria Ospitale

    S.p. 131 Lecce T.re Chianca km. 4,5 (loc. Masseria Ospedale),

    info

    328 536 6317
  • Antonio Francone live al Bar del Porto di Leuca
    22:00 -23:59
    2020.01.25

  • Boxter’s acoustic trio live al Corto Maltese di Lecce
    22:00 -23:59
    2020.01.25

    http://www.cortomaltesejazzclub.it/sab-25-gennaio-baxters-acoustic-trio/

  • Mujeres Creando @El Barrio Verde Alezio
    22:00 -23:59
    2020.01.25

    SABATO 25 GENNAIO LE MUJERES CREANDO PORTANO AL BARRIO VERDE LA FORZA DELLE DONNE IN MUSICA

    – La band tutta al femminile vincitrice di “Voci per la libertà – una canzone per Amnesty” impreziosisce i loro set con violino e fisarmonica –

    ———————

    INGRESSO LIBERO
    Start ore 22:00
    Per info e prenotazioni: 327 4592706

    ———————-

    Sabato 25 gennaio El Barrio Verde ospita le Mujeres Creando, una band tutta al femminile composta da musiciste napoletane, che sperimenta sonorità il cui fil rouge è costituito dall’originale set strumentale utilizzato: violino, fisarmonica, chitarra cross-over, percussioni e loop station in un sound elegante che colpisce e stupisce.

    Dalle 22:00, le Mujeres Creando si perderanno tra gli spartiti delle loro canzoni per anime libere, rivisitando i brani più famosi a loro più cari e presentando i loro inediti, che spaziano dal nouveau tango al gipsy jazz, alla contemporanea world music.
    Il nome della band è mutuato dal collettivo femminista sudamericano, e in italiano significa “Donne che creano”; il riferimento alla creatività, al grande potenziale delle donne quando si uniscono per un obiettivo comune, insieme al carattere mediterraneo della lingua spagnola sembrano cogliere in pieno l’impronta artistica e concettuale che si vuole dare al progetto.
    È proprio questo lo spirito che porta il gruppo partenopeo a vincere il Premio Web Social 2018 indetto dall’Associazione Voci per la Libertà e Amnesty International Italia “Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty” con un brano in dialetto napoletano che arriva dritto al cuore “E je parl ‘e te”, un canto libero contro l’omofobia che conquista non solo la rete ma tutto il pubblico presente durante i live.

    Le Mujeres Creando sono Assia Fiorillo alla voce, Igea Montemurro al violino, Giordana Curati alla fisarmonica, Anna Claudia Postiglione alla chitarra, Marisa Cataldo alla batteria e percussioni e Agnese Mari al basso.

    Le Mujeres Creando sono in tour con L’Associazione culturale Exotique e il festival “Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty”, grazie ad un bando del NUOVOIMAIE “Realizzato con i fondi dell’articolo 7 L. 93/92”.

    INGRESSO LIBERO
    Start ore 22:00
    Per info e prenotazioni: 327 4592706
    www.facebook.com/elbarrioverde7

  • Balla Italia al Jack n Jill di Cutrofiano
    22:00 -23:59
    2020.01.25

  • Bar Italia al Movida di Tricase
    22:00 -23:59
    2020.01.25

  • Festival di Carnevale alla Fabbrica di Nardò
    22:00 -23:59
    2020.01.25

    Festival di Carnevale
    In collaborazione con EVERGREEN CLUB
    dj rotation
    Mattia Cirignaco
    Tonino Malacari
    Luca Dell’Atti
    info e prenotazioni
    ☎ +39 392 24 26 650 | 0833 579371
  • Vascolive al Barroccio di Mancaversa
    22:00 -23:59
    2020.01.25

    Barocco Lounge Bar

    Via Litoranea Gallipoli-Leuca, 7, 73057 Taviano
    info

    329 122 8837

    vasco live
    ritorna a grande richiesta una delle band più amate per una grande serata!!!
    vi aspettiamo

  • PotereNero Tributo Litfiba live in @Pipa (Muro Leccese)
    22:00 -23:59
    2020.01.25

  • LeTracceDiRino Live @ La Terrazza San Cataldo
    22:00 -23:59
    2020.01.25

  • Influenzer live Habitus Taviano
    22:00 -23:59
    2020.01.25

    Importante evento musicale, la gente non sta più nella pelle. Scene di isteria collettiva. Il cantante è stato oggetto di intimidazioni solo per non aver messo in scaletta “A mano a mano”. Da quando il sig. Portaccio ha annunciato l’evento si è scatenata una vera e propria “Influenzer mania”. Si segnalano inoltre l’apparizione di alcune scritte sui muri nella cittadina leccese come: “Tornatene a casa scrittore”, “Non abbiamo bisogno di canzoni nuove” “Chi ti credi di essere?” “W i cantanti già famosi” ” W i cantanti indie” “W i cantanti tristi e scopabili”.

    Habitus cafè

    via immacolata 10, 73057 Taviano
  • Altri eventi
    • Vittorio Cuculo - New Jazz Hammond Trio live a Vaste
      20:30 -23:59
      2020.01.25

      Casino De Viti – Soggiorni, Eventi, Weddings

      Via Altipiani 45, 73037 Vaste, Puglia, Italy
      Un incontro pieno di suggestioni e sorprese quello che vedrà esibirsi il “NEW JAZZ HAMMOND TRIO” con il giovane sassofonista Vittorio Cuculo, considerato uno dei più grandi talenti della nuova generazione del jazz italiano, e due dei musicisti pugliesi più attivi nel panorama jazzistico, Bruno Montrone, organo hammond, e Alessandro Napolitano, batteria.

      “Il jazz di Vittorio Cuculo è una delle migliori miniere di bellezza che abbiamo in Italia” scrive il Fatto Quotidiano.
      E di bellezza ce ne sarà veramente tanta grazie al talento del giovane sassofonista romano che riproporrà, reinterpretandoli con il suo eccezionale estro, alcuni tra i più celebri standards della tradizione jazz attingendo da autori come Ray Noble, John Coltrane, Charlie Parker fino a Miles Davis.

      Un concerto imperdibile anche per lo straordinario fascino del luogo in cui si terrà. Casino De Viti a Vaste di Poggiardo è infatti uno splendido esempio di antico Casino di caccia nobiliare, risalente al Seicento, che si aprirà per l’occasione svelando tutta la sua maestosità.
      Vi aspettiamo!

      Ingresso e ape-ricena € 15,00

      Info e prenotazioni (consigliate)
      327.5733604/329.8236668 oltretrombajazzclub.com
      338.7123654 casinodeviti.com

      direzione artistica Riccardo Coratelli
      comunicazione Pasquale De Santis

      #oltretrombajazzclub #oltretrombajazzfestival #pugliapromozione #pugliaevents

    • Il Paese dei Campanelli - operetta
      20:30 -23:59
      2020.01.25
      Teatro Apollo

      73100 Lecce

      La 50^ Stagione Concertistica della Camerata Musicale Salentina continua sabato 25 gennaio, al Teatro Apollo, con un classico del repertorio operettistico internazionale, Il paese dei campanelli. I ritmi coinvolgenti, la comicità spontanea e una pacata ironia strapperanno sorrisi e applausi, grazie a cantanti-attori ispirati e ai Solisti della Compagnia Italiana di Operette, l’ensemble che accompagnerà l’operetta con musica dal vivo.

      Composta negli anni ’30 dalla coppia Lombardo – Ranzato, Il paese dei campanelli diventa fin da subito un’operetta popolarissima in virtù della leggerezza del testo e della melodiosità e orecchiabilità della musica che l’accompagna, ricca di momenti lirici e arie cariche di sensualità e sentimento in grado di evidenziare le potenzialità canore del registro sopranile delle interpreti.

      Caratterizzata da siparietti divertenti su incantesimi, amori galeotti e musiche melodiche, l’operetta è ambientata su un’immaginaria isola olandese che porta questo nome per i numerosi piccoli campanelli posti sui portoni di tutte le case. Da tradizione, suonano magicamente se la donna di casa compie un adulterio, in modo che tutti gli abitanti vengano a conoscenza del peccato. Tutto resta tranquillo fino all’arrivo di una nave militare inglese. Gli ufficiali scendono a terra e accadrà l’inevitabile. La leggenda narra che se un giorno ogni cento anni i campanelli restassero muti, non suoneranno mai più. Quel giorno cade proprio durante la sosta dei marinai. Tutti sono avvertiti, nessuno vuole trasgredire, ma c’è chi, suo malgrado, riuscirà a rovinare tutto. Gli ufficiali ripartono con le mogli e sull’isola per altri cento anni esisterà ancora l’incubo dei campanelli, ma prima del calar del sipario la pace tornerà a trionfare.

      Prevendite disponibili presso la sede della Camerata Musicale Salentina, il Castello Carlo V, online e nei punti vendita del circuito Vivaticket Italia.

      Fondata dal M° Carlo Vitale nel 1970, la Camerata Musicale Salentina è sostenuta dal Mibac, dalla Regione Puglia e dal Comune di Lecce.
      Sponsor della manifestazione BPP Banca Popolare Pugliese.

      #WeareinPuglia #PugliaEvents #CamerataMusicaleSalentina #TeatroApollo #Lecce #Salento #operetta #IlPaeseDeiCampanelli #orchestra

      PREZZI dei BIGLIETTI (comprensivi del diritto di prevendita)
      Poltronissime e Palchi I Ordine: Intero € 33, Ridotto* € 29
      Palchi I Ordine (posti con scarsa visibilità): € 18
      Poltrone e Palchi II Ordine: Intero € 27, Ridotto* € 24
      Palchi II Ordine (posti con scarsa visibilità): € 12
      Loggione: Intero € 20, Ridotto* € 17

      * La riduzione è valida per: over 65, under 35 anni | Docenti | Studenti | Dipendenti BPP Banca Popolare Pugliese | Disabili e Accompagnatori
      La riduzione verrà applicata soltanto dietro presentazione del relativo documento che la consente.
      I disabili in carrozzina hanno diritto all’ingresso gratuito.

      PREZZI SPECIALI UNDER 35, SCUOLE, DISABILI e ACCOMPAGNATORI, GRUPPI (almeno 8 persone), SOCI SALENTO SWING PEOPLE:
      E’ disponibile una quantità limita a di posti a tariffa speciale per Under 35, scuole, disabili e accompagnatori, gruppi di almeno 8 persone e soci Salento Swing People.
      Poltronissime ultime file e Palchi Laterali I Ordine: € 18
      Poltrone ultime file e Palchi Laterali II Ordine: € 12
      Loggione: € 10
      Info per accedere alla promozione: 0832 309901 – 348 0072655
      Email: biglietteria@cameratamusicalesalentina.com

      CARTA DEL DOCENTE E 18APP
      Anche per questo evento è possibile l’acquisto del biglietto o dell’abbonamento utilizzando il Bonus Cultura, scegliendo come tipologia di buono SPETTACOLI DAL VIVO o CONCERTI.
      Per maggiori info:
      http://www.cameratamusicalesalentina.com/blog/2017/10/23/acquista-i-tuoi-biglietti-con-carta-del-docente-e-18app/

      CON I BIMBI A TEATRO!
      Assistere ai concerti della Camerata Salentina con i propri bimbi da quest’anno è possibile! L’Associazione organizza infatti un laboratorio musicale dedicato ai bambini dai 6 anni in su in contemporanea con gli spettacoli serali e nelle sale interne dei teatri.
      Il costo varia dagli 8 ai 10 € a bambino, con possibilità per i bambini di assistere allo spettacolo.
      Per maggiori info: http://www.cameratamusicalesalentina.com/blog/2017/10/19/con-i-bimbi-a-teatro/

      BIGLIETTO SOSPESO
      Un “biglietto sospeso” per chi non può permettersi di andare a teatro: solidarietà e cultura si fondono nell’iniziativa della Camerata Musicale Salentina. Il meccanismo è molto semplice: chiunque, con soli 2 €, può offrire un “biglietto sospeso” e fare in modo che il teatro sia davvero uno strumento di cultura per tutti.
      Per ogni biglietto sospeso donato, la Camerata ne offrirà un altro. Le Associazioni solidali che vogliono collaborare a questo progetto possono contattare gli uffici della Camerata al 348 0072655.
      Per maggiori info:
      http://www.cameratamusicalesalentina.com/blog/2017/10/19/il-biglietto-sospeso/

      INFO
      Camerata Musicale Salentina
      Via XXV Luglio 2B – Lecce
      Tel: 0832 309901 – Cell: 348 0072654 (Info) – 348 0072655 (Biglietteria)
      Email: biglietteria@cameratamusicalesalentina.com
      Sito: www.cameratamusicalesalentina.com – Seguici su Facebook!

    • Oro Matano live all'Hotel Gallipoli
      21:00 -23:59
      2020.01.25

      Grande musica al “Gallipoli Resort” sabato 25 Gennaio ! A partire dalle ore 21:00, si esibiranno gli Oro Matano, una delle band più apprezzate del Salento, per una serata carica di Rock, Blues, Funky, Soul e Reggae. Il sound distintivo della band, guidata dalla grande voce di Kooky Brown vi catapulterà nella magia del sound “black” 70,80 fino si nostri giorni con brani indelebili di James Brown, Tina Turner, Donna Summer, Elvis Presley, Bob Marley, Aretha Franklin, Dobbie Brothers, e altri grandi artisti per oltre due ore di grande musica.

      🎵 🎶 ORO MATANO live 🎶 🎵

      Info e prenotazioni: 347.6367463 / 0833.201396

    • Cesare Dell’Anna e GirodiBanda in concerto a Carmiano
      21:00 -23:59
      2020.01.25

      Cesare Dell’Anna e Giro di Banda in concerto per i solenni festeggiamenti in onore di Sant’Antonio Abate.

      A 10 anni dalla nascita del progetto e dal primo album live, venerdì 18 maggio Cesare Dell’Anna e GirodiBanda pubblicano il nuovo lavoro discografico “Guerra”.

      In “Guerra” le Madonne sono acclamate per mettere fine alla violenza che quotidianamente continua a mietere vittime. “Guerra” è una dedica al lavoro nero, al lavoro sommerso, al lavoro nelle fabbriche.

      L’album contiene 18 brani tra elaborazioni di marce sinfoniche, brani in italiano, francese, dialetto, ed è stato anticipato dalla pubblicazione del primo singolo intitolato “Trump@, cavallo di ritorno palestinese”, un brano che rappresenta una dedica al dramma che bambini, donne e civili sono costretti a subire per colpa degli interessi dei potenti del Mondo.

      “Guerra” è la 18esima produzione dell’etichetta discografica 11-8 Records e sarà distribuito da Goodfellas.
      GirodiBanda è la musica che nasce in una casa senza giradischi, è la poetica dei gesti imparati senza poter mettere piede in un teatro, è la musica classica studiata dalle riduzioni bandistiche. GirodiBanda è la banda che si rinnova e, mantenendo vivo il suo ricordo melodico ed emozionale, si lascia contaminare dal mare e dalla Terra, dalle culture e dagli stile. GirodiBanda è una esperienza musicale unica che evidenzia la passione per il mondo delle bande, l’umiltà e la riverenza per il mondo classico, il rischio nella sperimentazione, il vissuto culturale e musicale della gente del Sud, di tutti i Sud del mondo.��Con GirodiBanda Cesare Dell’Anna realizza il sogno di riunire nella stessa cassarmonica il folk delle balere e degli altoparlanti dei venditori ambulanti, la pizzica e la tradizione del canto dei nostri nonni, le sonorità del Balcani che risuonavano dalle emittenti albanesi nelle radio dei nostri padri mentre andavano a lavoro in fabbrica, i campi rom e le feste gipsy, gli africani e le loro feste etniche, il jazz e gli studi del conservatorio. Il tutto fortemente influenzato da grossi spunti improvvisativi e arrangiamenti per organico bandistico.

      La Cassarmonica, il palco per eccellenza nel quale si esibiscono le bande del Sud Italia, si trasforma in un caleidoscopio nel quale si incontrano musicisti provenienti da più regioni del Meridione e dall’Albania, Romania e Senegal che eseguono marce sinfoniche classiche del repertorio bandistico e composizioni inedite.

    • Artista in Residenza / Les Trois Lézards - Festa Tadjiguina
      21:00 -23:59
      2020.01.25

      Festa Tadjiguina è la festa di chiusura della residenza de “Les Trois Lézards” all’interno degli spazi della Masseria Ospitale.
      Una residenza, un incontro, una festa con gli artisti:
      Emmanuel Ferrari
      Giovanni Chirico
      Roberto Chiga

      A partire da lunedì ospiteremo gli artisti del gruppo Les Trois Lézards, che prepareranno il loro nuovo lavoro.
      La Residenza si concluderà sabato 25 gennaio con la festa di chiusura, un concerto, una prova aperta al pubblico che sarà l’occasione per presentare a tutti il lavoro svolto in Masseria.

      PROGRAMMA
      – Aperitivo Tadjiguino ore 20.30 con la musica in vinile di Pantu
      – Inizio concerto ore 22.30
      A seguire si continua a ballare con il dj-set di Ashèblasta e dj Manù!

      Ingresso Gratuito
      Aperitivo a buffet € 10,00

      Masseria Ospitale

      S.p. 131 Lecce T.re Chianca km. 4,5 (loc. Masseria Ospedale),

      info

      328 536 6317
    • Antonio Francone live al Bar del Porto di Leuca
      22:00 -23:59
      2020.01.25
    • Boxter's acoustic trio live al Corto Maltese di Lecce
      22:00 -23:59
      2020.01.25

      http://www.cortomaltesejazzclub.it/sab-25-gennaio-baxters-acoustic-trio/

    • Mujeres Creando @El Barrio Verde Alezio
      22:00 -23:59
      2020.01.25

      SABATO 25 GENNAIO LE MUJERES CREANDO PORTANO AL BARRIO VERDE LA FORZA DELLE DONNE IN MUSICA

      – La band tutta al femminile vincitrice di “Voci per la libertà – una canzone per Amnesty” impreziosisce i loro set con violino e fisarmonica –

      ———————

      INGRESSO LIBERO
      Start ore 22:00
      Per info e prenotazioni: 327 4592706

      ———————-

      Sabato 25 gennaio El Barrio Verde ospita le Mujeres Creando, una band tutta al femminile composta da musiciste napoletane, che sperimenta sonorità il cui fil rouge è costituito dall’originale set strumentale utilizzato: violino, fisarmonica, chitarra cross-over, percussioni e loop station in un sound elegante che colpisce e stupisce.

      Dalle 22:00, le Mujeres Creando si perderanno tra gli spartiti delle loro canzoni per anime libere, rivisitando i brani più famosi a loro più cari e presentando i loro inediti, che spaziano dal nouveau tango al gipsy jazz, alla contemporanea world music.
      Il nome della band è mutuato dal collettivo femminista sudamericano, e in italiano significa “Donne che creano”; il riferimento alla creatività, al grande potenziale delle donne quando si uniscono per un obiettivo comune, insieme al carattere mediterraneo della lingua spagnola sembrano cogliere in pieno l’impronta artistica e concettuale che si vuole dare al progetto.
      È proprio questo lo spirito che porta il gruppo partenopeo a vincere il Premio Web Social 2018 indetto dall’Associazione Voci per la Libertà e Amnesty International Italia “Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty” con un brano in dialetto napoletano che arriva dritto al cuore “E je parl ‘e te”, un canto libero contro l’omofobia che conquista non solo la rete ma tutto il pubblico presente durante i live.

      Le Mujeres Creando sono Assia Fiorillo alla voce, Igea Montemurro al violino, Giordana Curati alla fisarmonica, Anna Claudia Postiglione alla chitarra, Marisa Cataldo alla batteria e percussioni e Agnese Mari al basso.

      Le Mujeres Creando sono in tour con L’Associazione culturale Exotique e il festival “Voci per la Libertà – Una canzone per Amnesty”, grazie ad un bando del NUOVOIMAIE “Realizzato con i fondi dell’articolo 7 L. 93/92”.

      INGRESSO LIBERO
      Start ore 22:00
      Per info e prenotazioni: 327 4592706
      www.facebook.com/elbarrioverde7

    • Balla Italia al Jack n Jill di Cutrofiano
      22:00 -23:59
      2020.01.25
    • Bar Italia al Movida di Tricase
      22:00 -23:59
      2020.01.25
    • Festival di Carnevale alla Fabbrica di Nardò
      22:00 -23:59
      2020.01.25
      Festival di Carnevale
      In collaborazione con EVERGREEN CLUB
      dj rotation
      Mattia Cirignaco
      Tonino Malacari
      Luca Dell’Atti
      info e prenotazioni
      ☎ +39 392 24 26 650 | 0833 579371
    • Vascolive al Barroccio di Mancaversa
      22:00 -23:59
      2020.01.25
      Barocco Lounge Bar

      Via Litoranea Gallipoli-Leuca, 7, 73057 Taviano
      info

      329 122 8837

      vasco live
      ritorna a grande richiesta una delle band più amate per una grande serata!!!
      vi aspettiamo

    • PotereNero Tributo Litfiba live in @Pipa (Muro Leccese)
      22:00 -23:59
      2020.01.25
    • LeTracceDiRino Live @ La Terrazza San Cataldo
      22:00 -23:59
      2020.01.25
    • Influenzer live Habitus Taviano
      22:00 -23:59
      2020.01.25

      Importante evento musicale, la gente non sta più nella pelle. Scene di isteria collettiva. Il cantante è stato oggetto di intimidazioni solo per non aver messo in scaletta “A mano a mano”. Da quando il sig. Portaccio ha annunciato l’evento si è scatenata una vera e propria “Influenzer mania”. Si segnalano inoltre l’apparizione di alcune scritte sui muri nella cittadina leccese come: “Tornatene a casa scrittore”, “Non abbiamo bisogno di canzoni nuove” “Chi ti credi di essere?” “W i cantanti già famosi” ” W i cantanti indie” “W i cantanti tristi e scopabili”.

      Habitus cafè

      via immacolata 10, 73057 Taviano
26
  • Canzoni alla Radio live al Bar del Porto di Leuca
    17:00 -22:49
    2020.01.26

  • Ciki Forchetti e Nitecity presentano Dream alla Feltrinelli di Lecce
    18:00 -23:59
    2020.01.26

    Domenica 26 gennaio – ore 18
    Libreria Feltrinelli – Via Templari 9, Lecce
    Ingresso libero
    Info 0832091231 – info@dodiciluneshop.it

    CIKI FORCHETTI E NITECITY PRESENTANO “DREAM” ALLA FELTRINELLI DI LECCE

    Domenica 26 gennaio (ore 18 – ingresso libero) la Feltrinelli di Lecce ospita lo showcase di presentazione di Dream, primo album dei Nitecity, storico gruppo della scena pugliese guidato dal cantante e chitarrista Ciki Forchetti affiancato da Raffaello Liguori (pianoforte e arrangiamenti), Marco Tuma (fiati) e Alessio Borgia (batteria). Il disco – prodotto da Controvento by Dodicilune e distribuito in Italia e all’estero da Ird e nei migliori store on line da Believe – contiene nove pezzi inediti più due cover (“Baby Come Back” e “Let Us Be Always”) ispirati al sogno, a quel grande misterioso viaggio dell’inconscio, contrapposto alle emozioni quotidiane della vita reale. Undici brani per raccontare undici anni di poesia in note, spettacoli, gratificazioni di un gruppo nato nel 2008 e ancora oggi unito dalla forza della musica. Ospiti del disco i musicisti Antonio BrunoSimone Borgia e Marcello Zappatore (chitarre), Antonio Valzano (percussioni), Pasquale Paco Carrieri (tastiere), Vincenzo Presta (sax tenore), Marco Puzzello (flicorno) e le voci – arrangiate da Alessandro Caione – di Serena SpedicatoEleonora PascarelliValentina RicchiutoAgnese Cotardo,  Anita Tarantino.


    Cantante e sognatore per necessità, Ciki Forchetti è stato speaker e storica voce della radiofonia salentina dagli anni ’80 in poi. Ha collaborato con le migliori Radio del Sud Italia e ha condotto per molti anni un fortunato programma notturno “Nitecity”, proprio come la sua storica band, in cui cantava dal vivo accompagnandosi con la chitarra. Raffaello Liguori, pianista, arrangiatore e compositore, ha lavorato in diverse trasmissioni Rai, con l’orchestra di Bari e della Magna Grecia e ha inoltre collaborato con, tra gli altri, Ron, Fabio Concato, Samuele Bersani, Enrico Ruggeri, Karima, Silvia Salemi e Franco Simone. Marco Tuma, armonicista e fiatista salentino, da sempre in viaggio tra etno, world, jazz, latino americana, pop, vanta collaborazioni con i Gabin di Max Bottini e Mia Cooper, con il produttore e cantante newyorkese Osunlade, con il cantautore partenopeo Enzo Avitabile e, in teatro, con Pamela Villoresi e Sonia Bergamasco. Ha collaborato alla colonna sonora del film “Il Miracolo” di Edoardo Winspeare e del pluripremiato cortometraggio “Jetoj – Vivo” di Ervis Eshja e Mattia Soranzo. Alessio Borgia inizia giovanissimo lo studio della batteria grazie all’insegnamento dei maestri Tony Arco, Maurizio Lazzaretti e Cristiano Micalizzi. Nel corso degli anni ha suonato con artisti e band locali, collaborando con Gegè Telesforo, Ricky Portera e i Gabin.

    L’etichetta Dodicilune, fondata e guidata da Gabriele Rampino (direttore artistico) e Maurizio Bizzochetti (label manager) è attiva dal 1996 e dispone di un catalogo di oltre 250 produzioni di artisti italiani e stranieri. Distribuiti nei negozi in Italia e all’estero da IRD, i dischi Dodicilune possono essere acquistati anche online, ascoltati e scaricati su una cinquantina tra le maggiori piattaforme del mondo grazie a Believe Digital.



    Cartella stampa completa del disco e ascolto brani in anteprima (per utenti iscritti) su Ijm.it

    Dodicilune – Edizioni Discografiche & Musicali
    Via Ferecide Siro 1/E – Lecce
    Tel: 0832.091231
    info@dodiciluneshop.it – press@dodicilune.it

    Per richiesta foto, interviste, comunicati e copie dischi
    Ufficio stampa
    Società Cooperativa Coolclub
    Piazza Giorgio Baglivi 10, Lecce
    ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
    pierpaolo@coolclub.it – 3394313397

  • Loop e i Suoi Derivati @Aperitivo El Barrio Verde Alezio
    18:30 -23:59
    2020.01.26

    DOMENICA 26 GENNAIO LOOP E I SUOI DERIVATI PER L’APERITIVO MUSICALE DEL BARRIO VERDE

    – Una carrellata tra i grandi classici rivisitati a suon di loop station –

    E a seguire su maxi schermo la partita Napoli – Juventus del campionato di Serie A

    ————————–

    INGRESSO LIBERO
    Start ore 18:30
    Per info e prenotazioni: 327 4592706

    ————————–

    Domenica 26 gennaio l’aperitivo in musica del Barrio Verde (via Mariana Albina 78 c/o Parco Don Tonino Bello) di Alezio (Le) sarà animato dalla grinta dei Loop & i suoi Derivati, con una carrellata tra i classici moderni italiani e internazionali rivisitati a suon di Loop Station!

    Dalle ore 18:30 prenderà il via uno show ricco di musica e di improvvisazione, dal beat italiano anni 60-70 ai grandi classici beat internazionali ideato da Francesco Bramato, Antonio Tunno, Luigi Cataldi e Marco Verardo, nomi noti nel panorama musicale salentino, il tutto contornato dal racconto dell’ultima esperienza di viaggio di Frank Bramato, artista che nella sua carriera ha avuto il piacere di condividere il palco con Linea 77, Roy Pacy, Caparezza, 99 Posse, Africa Unite, Meganoidi e Ska-p.
    Come sostiene Frank Bramato: “La dimensione del “viaggio musicale” è il personalissimo modo di contravvenire alle regole dello show business che impone canoni del tutto privi di valenza artistica pur spacciandoli per tali”…ne ascolteremo delle belle!

    A seguire, dalle 20:45 verrà trasmessa su maxischermo la partita Napoli – Juventus del campionato di Serie A.

    INGRESSO LIBERO
    Start ore 18:30
    Per info e prenotazioni: 327 4592706
    www.facebook.com/elbarrioverde7

  • Luca Alemanno live ad Alessano
    19:00 -23:59
    2020.01.26

  • Gli Avvocati Divorzisti live al Pepe Nero di Galatina
    20:00 -23:59
    2020.01.26

  • Goodbye SCU
    20:30 -23:59
    2020.01.26

    DOMENICA 26 GENNAIO 2020

    CALANDRA TEATRO
    GOODBYE SCU
    La quarta mafia raccontata attraverso la penna di un procuratore di Stato. Storia di grande intensità!

    Costo: € 7,00 intero – Per gruppi superiori a 10 persone e per ragazzi fino a 16 anni € 5,00
    Porta 20.30 – Sipario 21.00

  • Tributo a Vasco al Lulu’s di Maglie
    22:00 -23:59
    2020.01.26

  • Omaggio a Lucio Dalla al Jack n Jill di Cutrofiano
    22:00 -23:59
    2020.01.26

  • Altri eventi
    • Canzoni alla Radio live al Bar del Porto di Leuca
      17:00 -22:49
      2020.01.26
    • Ciki Forchetti e Nitecity presentano Dream alla Feltrinelli di Lecce
      18:00 -23:59
      2020.01.26
      Domenica 26 gennaio – ore 18
      Libreria Feltrinelli – Via Templari 9, Lecce
      Ingresso libero
      Info 0832091231 – info@dodiciluneshop.it

      CIKI FORCHETTI E NITECITY PRESENTANO “DREAM” ALLA FELTRINELLI DI LECCE

      Domenica 26 gennaio (ore 18 – ingresso libero) la Feltrinelli di Lecce ospita lo showcase di presentazione di Dream, primo album dei Nitecity, storico gruppo della scena pugliese guidato dal cantante e chitarrista Ciki Forchetti affiancato da Raffaello Liguori (pianoforte e arrangiamenti), Marco Tuma (fiati) e Alessio Borgia (batteria). Il disco – prodotto da Controvento by Dodicilune e distribuito in Italia e all’estero da Ird e nei migliori store on line da Believe – contiene nove pezzi inediti più due cover (“Baby Come Back” e “Let Us Be Always”) ispirati al sogno, a quel grande misterioso viaggio dell’inconscio, contrapposto alle emozioni quotidiane della vita reale. Undici brani per raccontare undici anni di poesia in note, spettacoli, gratificazioni di un gruppo nato nel 2008 e ancora oggi unito dalla forza della musica. Ospiti del disco i musicisti Antonio BrunoSimone Borgia e Marcello Zappatore (chitarre), Antonio Valzano (percussioni), Pasquale Paco Carrieri (tastiere), Vincenzo Presta (sax tenore), Marco Puzzello (flicorno) e le voci – arrangiate da Alessandro Caione – di Serena SpedicatoEleonora PascarelliValentina RicchiutoAgnese Cotardo,  Anita Tarantino.


      Cantante e sognatore per necessità, Ciki Forchetti è stato speaker e storica voce della radiofonia salentina dagli anni ’80 in poi. Ha collaborato con le migliori Radio del Sud Italia e ha condotto per molti anni un fortunato programma notturno “Nitecity”, proprio come la sua storica band, in cui cantava dal vivo accompagnandosi con la chitarra. Raffaello Liguori, pianista, arrangiatore e compositore, ha lavorato in diverse trasmissioni Rai, con l’orchestra di Bari e della Magna Grecia e ha inoltre collaborato con, tra gli altri, Ron, Fabio Concato, Samuele Bersani, Enrico Ruggeri, Karima, Silvia Salemi e Franco Simone. Marco Tuma, armonicista e fiatista salentino, da sempre in viaggio tra etno, world, jazz, latino americana, pop, vanta collaborazioni con i Gabin di Max Bottini e Mia Cooper, con il produttore e cantante newyorkese Osunlade, con il cantautore partenopeo Enzo Avitabile e, in teatro, con Pamela Villoresi e Sonia Bergamasco. Ha collaborato alla colonna sonora del film “Il Miracolo” di Edoardo Winspeare e del pluripremiato cortometraggio “Jetoj – Vivo” di Ervis Eshja e Mattia Soranzo. Alessio Borgia inizia giovanissimo lo studio della batteria grazie all’insegnamento dei maestri Tony Arco, Maurizio Lazzaretti e Cristiano Micalizzi. Nel corso degli anni ha suonato con artisti e band locali, collaborando con Gegè Telesforo, Ricky Portera e i Gabin.

      L’etichetta Dodicilune, fondata e guidata da Gabriele Rampino (direttore artistico) e Maurizio Bizzochetti (label manager) è attiva dal 1996 e dispone di un catalogo di oltre 250 produzioni di artisti italiani e stranieri. Distribuiti nei negozi in Italia e all’estero da IRD, i dischi Dodicilune possono essere acquistati anche online, ascoltati e scaricati su una cinquantina tra le maggiori piattaforme del mondo grazie a Believe Digital.



      Cartella stampa completa del disco e ascolto brani in anteprima (per utenti iscritti) su Ijm.it

      Dodicilune – Edizioni Discografiche & Musicali
      Via Ferecide Siro 1/E – Lecce
      Tel: 0832.091231
      info@dodiciluneshop.it – press@dodicilune.it

      Per richiesta foto, interviste, comunicati e copie dischi
      Ufficio stampa
      Società Cooperativa Coolclub
      Piazza Giorgio Baglivi 10, Lecce
      ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
      pierpaolo@coolclub.it – 3394313397

    • Loop e i Suoi Derivati @Aperitivo El Barrio Verde Alezio
      18:30 -23:59
      2020.01.26

      DOMENICA 26 GENNAIO LOOP E I SUOI DERIVATI PER L’APERITIVO MUSICALE DEL BARRIO VERDE

      – Una carrellata tra i grandi classici rivisitati a suon di loop station –

      E a seguire su maxi schermo la partita Napoli – Juventus del campionato di Serie A

      ————————–

      INGRESSO LIBERO
      Start ore 18:30
      Per info e prenotazioni: 327 4592706

      ————————–

      Domenica 26 gennaio l’aperitivo in musica del Barrio Verde (via Mariana Albina 78 c/o Parco Don Tonino Bello) di Alezio (Le) sarà animato dalla grinta dei Loop & i suoi Derivati, con una carrellata tra i classici moderni italiani e internazionali rivisitati a suon di Loop Station!

      Dalle ore 18:30 prenderà il via uno show ricco di musica e di improvvisazione, dal beat italiano anni 60-70 ai grandi classici beat internazionali ideato da Francesco Bramato, Antonio Tunno, Luigi Cataldi e Marco Verardo, nomi noti nel panorama musicale salentino, il tutto contornato dal racconto dell’ultima esperienza di viaggio di Frank Bramato, artista che nella sua carriera ha avuto il piacere di condividere il palco con Linea 77, Roy Pacy, Caparezza, 99 Posse, Africa Unite, Meganoidi e Ska-p.
      Come sostiene Frank Bramato: “La dimensione del “viaggio musicale” è il personalissimo modo di contravvenire alle regole dello show business che impone canoni del tutto privi di valenza artistica pur spacciandoli per tali”…ne ascolteremo delle belle!

      A seguire, dalle 20:45 verrà trasmessa su maxischermo la partita Napoli – Juventus del campionato di Serie A.

      INGRESSO LIBERO
      Start ore 18:30
      Per info e prenotazioni: 327 4592706
      www.facebook.com/elbarrioverde7

    • Luca Alemanno live ad Alessano
      19:00 -23:59
      2020.01.26
    • Gli Avvocati Divorzisti live al Pepe Nero di Galatina
      20:00 -23:59
      2020.01.26
    • Goodbye SCU
      20:30 -23:59
      2020.01.26

      DOMENICA 26 GENNAIO 2020

      CALANDRA TEATRO
      GOODBYE SCU
      La quarta mafia raccontata attraverso la penna di un procuratore di Stato. Storia di grande intensità!

      Costo: € 7,00 intero – Per gruppi superiori a 10 persone e per ragazzi fino a 16 anni € 5,00
      Porta 20.30 – Sipario 21.00

    • Tributo a Vasco al Lulu's di Maglie
      22:00 -23:59
      2020.01.26
    • Omaggio a Lucio Dalla al Jack n Jill di Cutrofiano
      22:00 -23:59
      2020.01.26
27
28
29
30
  • All’Opera | La Tosca di Puccini @El Barrio Verde Alezio
    21:30 -23:59
    2020.01.30

    IL 30 GENNAIO LA TOSCA DI PUCCINI APRE LA TERZA EDIZIONE DELLA RASSEGNA “ALL’OPERA” DEL BARRIO VERDE

    Alle 21:00 animeranno il palco del Barrio Verde, mettendo in scena l’opera più drammatica di Giacomo Puccini, Maria Luisa Lattante – soprano – nel ruolo di Floria Tosca, Enrico Terrone – tenore- nel ruolo di Mario Cavaradossi, Giorgio Schipa – baritono- in quelli di Vitellio Scarpi, accompagnati al pianoforte dal Maestro Valerio De Giorgi e dalla voce narrante di Tommaso Barone.

    ——–

    Ticket:
    € 13 biglietto singolo
    € 40 in abbonamento per le 4 serate della rassegna
    Start ore 21:00
    Per info e prenotazioni: 327 4592706

    ——–

    Giovedì 30 gennaio con la Tosca di Giacomo Puccini parte la terza edizione della rassegna “All’Opera” del Barrio Verde, un viaggio ideale tra sontuose liriche d’opera e il bel canto che ha reso celebre nel mondo la cultura musicale italiana.

    Alle 21:00 animeranno il palco del Barrio Verde, mettendo in scena l’opera più drammatica di Giacomo Puccini, Maria Luisa Lattante – soprano – nel ruolo di Floria Tosca, Enrico Terrone – tenore- nel ruolo di Mario Cavaradossi, Giorgio Schipa – baritono – in quelli di Vitellio Scarpi, accompagnati al pianoforte dal Maestro Valerio De Giorgi e dalla voce narrante di Tommaso Barone.

    Tosca vede la luce per la prima volta il 14 gennaio del 1900 al Teatro Costanzi di Roma, su libretto di Alberto Franchetti e Giuseppe Giacosa, che traducono in melodramma l’opera teatrale del giovane insegnante parigino Victorien Sardou.
    La Tosca, ricca com’è di colpi di scena e di trovate, tiene lo spettatore in costante tensione; il discorso musicale si evolve in modo altrettanto rapido, caratterizzato da incisi tematici brevi e taglienti, spesso costruiti su armonie dissonanti.
    L’ambientazione è a Roma, nel giugno dell’Ottocento. La napoleonica Repubblica Romana è appena stata abolita e sono in corso rappresaglie nei confronti degli ex repubblicani. Fra questi Cesare Angelotti che, evaso, trova rifugio nella Chiesa di Sant’Andrea della Valle. Qui incontra il suo amico pittore Mario Cavaradossi che gli assicura aiuto e collaborazione. Il colloquio fra i due è interrotto dal sopraggiungere della cantante Floria Tosca, amante del pittore, che si lascia andare ad una scenata di gelosia perché si accorge che il volto di Maria Maddalena che Mario sta dipingendo è quello della marchesa Attivanti. Dopo essere stata rassicurata dal pittore, Tosca lascia la chiesa e i due amici fuggono via. Il resto della storia si sviluppa intorno al personaggio del barone Scarpia, capo delle Guardie Pontificie il quale, venuto a conoscenza dell’intesa fra il fuggiasco ed il pittore, ordisce una trappola per conseguire il duplice obiettivo di sedurre Tosca e catturare Angelotti.

    La terza edizione della rassegna “All’Opera” trasporta il pubblico del Barrio Verde in un viaggio ideale tra suntuose liriche d’opera e il bel canto che ha reso celebre nel mondo la cultura musicale italiana. Quattro appuntamenti, ciascuno dedicato a sfaccettature differenti della produzione classica, proponendo un excursus che va dall’opera lirica con la Tosca al musical con Una Notte a Notre Dame (20 febbraio), dal concerto bandistico della Città di Conversano Bandalarga all’Opera (6 marzo) fino a concludere con la tradizione della canzone napoletana con ‘A Città ‘e Pulecenella (2 aprile).
    La nuova edizione della rassegna è contraddistinta da una scelta artistica mirata a proporre una tavolozza sempre più ampia di emozioni legate a una memoria musicale classica, che rimane immutata nel tempo e poggia sulle solide basi della tradizione, pensata per un pubblico dall’orecchio musicale istruito e dalle esigenze più variegate.

    Tutti gli appuntamenti di “All’Opera”:
    30 gennaio: TOSCA
    20 febbraio: UNA NOTTE A NOTRE DAME
    6 marzo: BANDA LARGA ALL’OPERA – CONCERTO BANDISTICO CITTÀ DI CONVERSANO
    2 APRILE: ‘A CITTÀ ‘E PULECENELLA

    ———————–

    TOSCA – I PROTAGONISTI

    MARIALUISA LATTANTE – SOPRANO
    All’età di 17 anni, Maria Luisa scopre la vocazione per il canto lirico. Nel 2009 si diploma presso l’Accademia Filarmonica di Bologna. Nel 2012, col massimo dei voti, si laurea in Canto Lirico al Conservatorio Tito Schipa di Lecce. Continua a perfezionare la sua dote innata, partecipando a master di altissimo livello, tra cui quelli dell’ottobre 2013 e del maggio 2014, presso il Santa Cecilia Opera Studio di Roma, sotto la guida della mitica Renata Scotto. Segue, quindi, gli insegnamenti del grande soprano Daniela Dessì, fino a poco prima della sua prematura scomparsa. In seguito si prenderanno cura della sua voce personaggi di grande esperienza musicale quali il basso Giacomo Prestìa e il tenore di fama mondiale Marcello Giordani.
    Verdi e Puccini sono i compositori prediletti da Maria Luisa. Violetta (La Traviata), Tosca (Tosca), Leonora (Il Trovatore), Mimì (La Boheme), CioCio San (Madama Butterfly), Liù (Turandot) sono i personaggi che ha interpretato con grande successo in Italia e all’estero. Ma è stata anche Nedda (Pagliacci), La Contessa di Sarzana (Il Matrimonio Inaspettato), La Contessa d’Almaviva (Le Nozze di Figaro), com’è stata anche il soprano solista in opere sacre quali lo Stabat Mater di G.B. Pergolesi e il Requiem di W.A. Mozart.
    Ha lavorato con grandi registi quali R. Giacchieri, P.F. Maestrini, M. De Carlo, E. Stinchelli, L. Cannito ed è stata diretta da maestri altrettanto grandi quali M. Panni, F.I. Ciampa, C. Palleschi, M. Rota, J. Meena, D. Oren.
    Nel 2014 incrocia il suo percorso artistico con quello del tenore napoletano Enrico Terrone. Il percorso diventerà il medesimo per entrambi, nella Vita e nell’Arte.

    ENRICO TERRONE – TENORE
    La passione per la canzone classica napoletana e per i suoi interpreti, lo porta,sin da bambino, ad accostarsi al mondo della Lirica e dei grandi tenori come Mario Del Monaco, Franco Corelli e Luciano Pavarotti. Il suo primo concerto pubblico è stato a soli nove anni. Nonostante gli studi universitari ed un’avviata attività da fisioterapista, il richiamo per l’Opera Lirica è talmente forte che decide di dedicarsene a tempo pieno. Così, dopo essere stato ammesso al Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli, risultando primo in graduatoria, inizia a perfezionarsi anche con artisti di grande livello come Bruno Praticò, Alberto Gazale, Alfonso Antoniozzi, Simone Piazzola,Giacomo Prestia e Marcello Giordani.
    Nonostante l’ancor giovane età, sono già numerosi i personaggi del melodramma cui ha prestato la sua voce e la sua interpretazione. Così è stato Don Ottavio nel “Don Giovanni” di Mozart, e Ferrando nel “Così fan tutte” dello stesso autore e quindi il Principe di Persia, l’Imperatore Altoum e Pong nella “Turandot” di Puccini. Ma dai ruoli di comprimariato degli esordi, in breve, è passato ad indossare i panni di personaggi ben più impegnativi quali Mario Cavaradossi in Tosca, Alfredo Germont ne La Traviata, Canio in Pagliacci, Rodolfo ne La Boheme, Pinkertonin Madama Butterfly, Turiddu in Cavalleria Rusticana, non tralasciando la cosiddetta opera sacra, esibendosi al Teatro Bellini di Catania quale tenore solista nel REQUIEM di Mozart.
    Ha collaborato con registi di livello internazionale quali A.. Antoniozzi, P.F. Maestrini, E. Stinchelli, R. Giacchieri, L. Cannito ed è stato diretto da maestri di pari levatura quali F.I. Ciampa, M.Rota, J. Meena, D, Oren, C. Failla.
    Nel 2014 incrocia il suo percorso artistico con quello del soprano Maria Luisa Lattante. Il percorso diventerà il medesimo per entrambi, nella Vita e nell’Arte.

    GIORGIO SCHIPA – BARITONO
    Pronipote del grande Tito, ha iniziato gli studi presso il conservatorio “Tito Schipa” di Lecce con il M° Gismondo, per poi proseguire con la prof.ssa Mandurino, col M° Miisirkov (direttore del coro di Montecarlo) e con la prof.ssa Vanna Camassa (già allieva del grande Tito Schipa). Dal 1991 collabora con la provincia di Lecce nell’omonima Stagione Lirica ricoprendo diversi ruoli di comprimariato, in opere liriche quali Tosca (direttore artistico Katia Ricciarelli), Andrea Chenier (con il soprano Chiara Taigi), Otello, Rosenkavalier di Strauss, Rigoletto (regia Vittorio Sgarbi), Gianni Schicchi, Traviata, Barbiere di Siviglia (Fiorello), La Fanciulla del West (Jack Wallace), Don Pasquale, Carmina Burana; al fianco di prestigiosi cantanti quali Dessì, Armigliato, Bruson ecc… Nel 1996 ha cantato a Roma, alla presenza del primo ministro Prodi per la beatificazione di San Filippo Smaldone. Sotto la regia di Tito Schipa junior, ha eseguito il concertato “Adina credimi” (Elisir d’Amore) duettando, in una riproduzione audio, proprio con il grande tenore Tito Schipa. Ma è stato anche Alfio in Cavalleria Rusticana, Belcore e Dulcamara in Elisir d’Amore, il Re d’Egitto in Aida, Rigoletto e Don Pasquale, nelle omonime opere ma soprattutto Vitellio Scarpia in Tosca.

    M° VALERIO DE GIORGI – PIANOFORTE
    Diplomatosi in pianoforte col massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio Tito Schipa di Lecce sotto la guida della Prof.ssa Vittoria De Donno, ha proseguito gli studi musicali, perfezionandosi in Esecuzione Pianistica col M° Aldo Ciccolini presso le Accademie di Biella e Roma,e diplomandosi brillantemente col M° Massimo Gianfreda in Composizione. In seguito ha acquisito anche il diploma in Direzione di Coro, ottenuto col massimo dei voti e la lode, e, brillantemente, in Orchestrazione per Banda e Direzione d’Orchestra presso il Conservatorio di Monopoli.E’ titolare della Cattedra di Accompagnatore al Pianoforte del Conservatorio Tito Schipa di Lecce nonché docente di Pratica dell’Accompagnamento e della Collaborazione al Pianoforte nel biennio di secondo livello presso il medesimo Istituto Musicale.

  • The Joke’s live al Lox di Tricase
    22:00 -23:59
    2020.01.30-2020.01.31

  • Champagne Protocols l!ve at 1489 Food Pop
    22:00 -23:59
    2020.01.30

    1489 Food Pop – Gallipoli

    Via Lecce 173, 73014 Gallipoli
    391 100 9561
  • Respiro live al Jungle di Nardò
    22:00 -23:59
    2020.01.30

    NARDO’ (Lecce) – Giovedì 30 Gennaio (Ingresso gratuito – ore 21.30)
    Arriva al Jungle – Parco Raho di Nardò il sound energetico e colorato dei Respiro (progetto composto dai musicisti Lara Ingrosso alla voce e Francesco Del Prete al violino) con un’altra tappa dell’irrefrenabile tour di presentazione del disco UnPOPositivo.

    Il disco dei Respiro, in uscita con l’etichetta Discographia Clandestina e promosso attraverso il lavoro di Booking e management dell’agenzia Molly Arts Live, è un lavoro discografico diverso rispetto al loro primo album “A Forma di Ali”, pubblicato nel novembre 2015 e premiato con la Targa d’Autore Controcorrente nel dicembre 2016. “Un POPositivo” è una nuova carta d’identità contenente un pop d’autore che diviene pulsante con l’aggiunta di violino, multipad e sequenze di elettronica. Il singolo di esordio omonimo dell’album, in uscita in anteprima il 18 Febbraio sul web magazine Le Rane, è il manifesto della “politica” musicale dei Respiro, una visione che si estenderà per tutte le otto tracce del disco, non tralasciando però gli aspetti più intimi della quotidianità: l’amore, la separazione, la paura. Randagio è uno dei brani più forti presenti nel disco: la canzone è ispirata alla clochard Maria Silvia Spolato, intellettuale e matematica degli anni ’70, che fu costretta al vagabondaggio dopo aver rivelato la sua omosessualità. In “UnPOPositivo” non mancano le collaborazioni con alcuni musicisti del panorama Salentino, infatti nel brano Abissi è presente un featuring con Carmine Tundo, deus ex machina de La Municipàl.

    Booking & Management
    Molly Arts Live – Referente CristiAna A. Francioso

  • Albania Hotel Party | Cesare dell’Anna feat. Dj Tagada @Cantiere Lecce
    22:00 -23:59
    2020.01.30

    Quando c’è il suo nome di mezzo, la festa è assicurata. Sempre.
    Sarà un giovedì di fuoco, con un palco super affollato, per un viaggio dai ritmi irregolari e dalle strane alchimie nel cuore dei Balcani, insieme ad un ospite speciale direttamente da Parigi.

    🚧 Per l’ultimo live del mese di gennaio, giovedì 30, Cesare Dell’Anna, trombettista tra i più riconosciuti a livello nazionale, riporterà in vita sul palco del Cantiere, per volontà della direttrice artistica Titti Stomeo, l’esperienza e tutte le emozioni delle notti dell’”Albania Hotel”, residenza artistica e casa laboratorio ideata dal trumpet-man nel 1996 e crocevia di numerose esperienze artistiche di grande riscoperta musicale.

    Con una dedica speciale ad Antonio Toma, artista scomparso dieci anni fa, l’”Albania Hotel” riaprirà le sue porte per accogliere la miscela di sonorità che questa volta verranno fuori dall’incontro con DJ TAGADA officiel, figura chiave della scena electro world & balkan e nel panorama musicale parigino.

    Dj Tagada, artista indipendente che esplora il suono tradizionale dell’Europa centrale e orientale, è il fondatore delle serate BalkanBeats a Parigi. Il dj ha prodotto due album con la diva balcanica “Rona Hartner” (Gadjo Dilo) e ha collaborato con Rwan.

    Insieme a Cesare e Dj Tagada, il viaggio sarà condotto al ritmo di Ekland Hasa alle tastiere, Gino Semeraro alla chitarra, Andrea Doremi alla tuba, Giuseppe Oliveto al trombone ed Emanuele Calvosa alla tromba per un incontro esplosivo tra la musica balcanica e il sound electro.

    Pronti a partire da Lecce per poi sentirvi tra le strade dell’Albania, nelle periferie della Romania e del Marocco? Sarà una grande festa!

    🚧Start h 22🚧
    Ingresso come sempre gratuito, birra in mano
    \
    Direzione artistica a cura di Titti StomeoTTevents.

  • Altri eventi
    • All'Opera | La Tosca di Puccini @El Barrio Verde Alezio
      21:30 -23:59
      2020.01.30

      IL 30 GENNAIO LA TOSCA DI PUCCINI APRE LA TERZA EDIZIONE DELLA RASSEGNA “ALL’OPERA” DEL BARRIO VERDE

      Alle 21:00 animeranno il palco del Barrio Verde, mettendo in scena l’opera più drammatica di Giacomo Puccini, Maria Luisa Lattante – soprano – nel ruolo di Floria Tosca, Enrico Terrone – tenore- nel ruolo di Mario Cavaradossi, Giorgio Schipa – baritono- in quelli di Vitellio Scarpi, accompagnati al pianoforte dal Maestro Valerio De Giorgi e dalla voce narrante di Tommaso Barone.

      ——–

      Ticket:
      € 13 biglietto singolo
      € 40 in abbonamento per le 4 serate della rassegna
      Start ore 21:00
      Per info e prenotazioni: 327 4592706

      ——–

      Giovedì 30 gennaio con la Tosca di Giacomo Puccini parte la terza edizione della rassegna “All’Opera” del Barrio Verde, un viaggio ideale tra sontuose liriche d’opera e il bel canto che ha reso celebre nel mondo la cultura musicale italiana.

      Alle 21:00 animeranno il palco del Barrio Verde, mettendo in scena l’opera più drammatica di Giacomo Puccini, Maria Luisa Lattante – soprano – nel ruolo di Floria Tosca, Enrico Terrone – tenore- nel ruolo di Mario Cavaradossi, Giorgio Schipa – baritono – in quelli di Vitellio Scarpi, accompagnati al pianoforte dal Maestro Valerio De Giorgi e dalla voce narrante di Tommaso Barone.

      Tosca vede la luce per la prima volta il 14 gennaio del 1900 al Teatro Costanzi di Roma, su libretto di Alberto Franchetti e Giuseppe Giacosa, che traducono in melodramma l’opera teatrale del giovane insegnante parigino Victorien Sardou.
      La Tosca, ricca com’è di colpi di scena e di trovate, tiene lo spettatore in costante tensione; il discorso musicale si evolve in modo altrettanto rapido, caratterizzato da incisi tematici brevi e taglienti, spesso costruiti su armonie dissonanti.
      L’ambientazione è a Roma, nel giugno dell’Ottocento. La napoleonica Repubblica Romana è appena stata abolita e sono in corso rappresaglie nei confronti degli ex repubblicani. Fra questi Cesare Angelotti che, evaso, trova rifugio nella Chiesa di Sant’Andrea della Valle. Qui incontra il suo amico pittore Mario Cavaradossi che gli assicura aiuto e collaborazione. Il colloquio fra i due è interrotto dal sopraggiungere della cantante Floria Tosca, amante del pittore, che si lascia andare ad una scenata di gelosia perché si accorge che il volto di Maria Maddalena che Mario sta dipingendo è quello della marchesa Attivanti. Dopo essere stata rassicurata dal pittore, Tosca lascia la chiesa e i due amici fuggono via. Il resto della storia si sviluppa intorno al personaggio del barone Scarpia, capo delle Guardie Pontificie il quale, venuto a conoscenza dell’intesa fra il fuggiasco ed il pittore, ordisce una trappola per conseguire il duplice obiettivo di sedurre Tosca e catturare Angelotti.

      La terza edizione della rassegna “All’Opera” trasporta il pubblico del Barrio Verde in un viaggio ideale tra suntuose liriche d’opera e il bel canto che ha reso celebre nel mondo la cultura musicale italiana. Quattro appuntamenti, ciascuno dedicato a sfaccettature differenti della produzione classica, proponendo un excursus che va dall’opera lirica con la Tosca al musical con Una Notte a Notre Dame (20 febbraio), dal concerto bandistico della Città di Conversano Bandalarga all’Opera (6 marzo) fino a concludere con la tradizione della canzone napoletana con ‘A Città ‘e Pulecenella (2 aprile).
      La nuova edizione della rassegna è contraddistinta da una scelta artistica mirata a proporre una tavolozza sempre più ampia di emozioni legate a una memoria musicale classica, che rimane immutata nel tempo e poggia sulle solide basi della tradizione, pensata per un pubblico dall’orecchio musicale istruito e dalle esigenze più variegate.

      Tutti gli appuntamenti di “All’Opera”:
      30 gennaio: TOSCA
      20 febbraio: UNA NOTTE A NOTRE DAME
      6 marzo: BANDA LARGA ALL’OPERA – CONCERTO BANDISTICO CITTÀ DI CONVERSANO
      2 APRILE: ‘A CITTÀ ‘E PULECENELLA

      ———————–

      TOSCA – I PROTAGONISTI

      MARIALUISA LATTANTE – SOPRANO
      All’età di 17 anni, Maria Luisa scopre la vocazione per il canto lirico. Nel 2009 si diploma presso l’Accademia Filarmonica di Bologna. Nel 2012, col massimo dei voti, si laurea in Canto Lirico al Conservatorio Tito Schipa di Lecce. Continua a perfezionare la sua dote innata, partecipando a master di altissimo livello, tra cui quelli dell’ottobre 2013 e del maggio 2014, presso il Santa Cecilia Opera Studio di Roma, sotto la guida della mitica Renata Scotto. Segue, quindi, gli insegnamenti del grande soprano Daniela Dessì, fino a poco prima della sua prematura scomparsa. In seguito si prenderanno cura della sua voce personaggi di grande esperienza musicale quali il basso Giacomo Prestìa e il tenore di fama mondiale Marcello Giordani.
      Verdi e Puccini sono i compositori prediletti da Maria Luisa. Violetta (La Traviata), Tosca (Tosca), Leonora (Il Trovatore), Mimì (La Boheme), CioCio San (Madama Butterfly), Liù (Turandot) sono i personaggi che ha interpretato con grande successo in Italia e all’estero. Ma è stata anche Nedda (Pagliacci), La Contessa di Sarzana (Il Matrimonio Inaspettato), La Contessa d’Almaviva (Le Nozze di Figaro), com’è stata anche il soprano solista in opere sacre quali lo Stabat Mater di G.B. Pergolesi e il Requiem di W.A. Mozart.
      Ha lavorato con grandi registi quali R. Giacchieri, P.F. Maestrini, M. De Carlo, E. Stinchelli, L. Cannito ed è stata diretta da maestri altrettanto grandi quali M. Panni, F.I. Ciampa, C. Palleschi, M. Rota, J. Meena, D. Oren.
      Nel 2014 incrocia il suo percorso artistico con quello del tenore napoletano Enrico Terrone. Il percorso diventerà il medesimo per entrambi, nella Vita e nell’Arte.

      ENRICO TERRONE – TENORE
      La passione per la canzone classica napoletana e per i suoi interpreti, lo porta,sin da bambino, ad accostarsi al mondo della Lirica e dei grandi tenori come Mario Del Monaco, Franco Corelli e Luciano Pavarotti. Il suo primo concerto pubblico è stato a soli nove anni. Nonostante gli studi universitari ed un’avviata attività da fisioterapista, il richiamo per l’Opera Lirica è talmente forte che decide di dedicarsene a tempo pieno. Così, dopo essere stato ammesso al Conservatorio “San Pietro a Majella” di Napoli, risultando primo in graduatoria, inizia a perfezionarsi anche con artisti di grande livello come Bruno Praticò, Alberto Gazale, Alfonso Antoniozzi, Simone Piazzola,Giacomo Prestia e Marcello Giordani.
      Nonostante l’ancor giovane età, sono già numerosi i personaggi del melodramma cui ha prestato la sua voce e la sua interpretazione. Così è stato Don Ottavio nel “Don Giovanni” di Mozart, e Ferrando nel “Così fan tutte” dello stesso autore e quindi il Principe di Persia, l’Imperatore Altoum e Pong nella “Turandot” di Puccini. Ma dai ruoli di comprimariato degli esordi, in breve, è passato ad indossare i panni di personaggi ben più impegnativi quali Mario Cavaradossi in Tosca, Alfredo Germont ne La Traviata, Canio in Pagliacci, Rodolfo ne La Boheme, Pinkertonin Madama Butterfly, Turiddu in Cavalleria Rusticana, non tralasciando la cosiddetta opera sacra, esibendosi al Teatro Bellini di Catania quale tenore solista nel REQUIEM di Mozart.
      Ha collaborato con registi di livello internazionale quali A.. Antoniozzi, P.F. Maestrini, E. Stinchelli, R. Giacchieri, L. Cannito ed è stato diretto da maestri di pari levatura quali F.I. Ciampa, M.Rota, J. Meena, D, Oren, C. Failla.
      Nel 2014 incrocia il suo percorso artistico con quello del soprano Maria Luisa Lattante. Il percorso diventerà il medesimo per entrambi, nella Vita e nell’Arte.

      GIORGIO SCHIPA – BARITONO
      Pronipote del grande Tito, ha iniziato gli studi presso il conservatorio “Tito Schipa” di Lecce con il M° Gismondo, per poi proseguire con la prof.ssa Mandurino, col M° Miisirkov (direttore del coro di Montecarlo) e con la prof.ssa Vanna Camassa (già allieva del grande Tito Schipa). Dal 1991 collabora con la provincia di Lecce nell’omonima Stagione Lirica ricoprendo diversi ruoli di comprimariato, in opere liriche quali Tosca (direttore artistico Katia Ricciarelli), Andrea Chenier (con il soprano Chiara Taigi), Otello, Rosenkavalier di Strauss, Rigoletto (regia Vittorio Sgarbi), Gianni Schicchi, Traviata, Barbiere di Siviglia (Fiorello), La Fanciulla del West (Jack Wallace), Don Pasquale, Carmina Burana; al fianco di prestigiosi cantanti quali Dessì, Armigliato, Bruson ecc… Nel 1996 ha cantato a Roma, alla presenza del primo ministro Prodi per la beatificazione di San Filippo Smaldone. Sotto la regia di Tito Schipa junior, ha eseguito il concertato “Adina credimi” (Elisir d’Amore) duettando, in una riproduzione audio, proprio con il grande tenore Tito Schipa. Ma è stato anche Alfio in Cavalleria Rusticana, Belcore e Dulcamara in Elisir d’Amore, il Re d’Egitto in Aida, Rigoletto e Don Pasquale, nelle omonime opere ma soprattutto Vitellio Scarpia in Tosca.

      M° VALERIO DE GIORGI – PIANOFORTE
      Diplomatosi in pianoforte col massimo dei voti e la lode presso il Conservatorio Tito Schipa di Lecce sotto la guida della Prof.ssa Vittoria De Donno, ha proseguito gli studi musicali, perfezionandosi in Esecuzione Pianistica col M° Aldo Ciccolini presso le Accademie di Biella e Roma,e diplomandosi brillantemente col M° Massimo Gianfreda in Composizione. In seguito ha acquisito anche il diploma in Direzione di Coro, ottenuto col massimo dei voti e la lode, e, brillantemente, in Orchestrazione per Banda e Direzione d’Orchestra presso il Conservatorio di Monopoli.E’ titolare della Cattedra di Accompagnatore al Pianoforte del Conservatorio Tito Schipa di Lecce nonché docente di Pratica dell’Accompagnamento e della Collaborazione al Pianoforte nel biennio di secondo livello presso il medesimo Istituto Musicale.

    • The Joke's live al Lox di Tricase
      22:00 -23:59
      2020.01.30-2020.01.31
    • Champagne Protocols l!ve at 1489 Food Pop
      22:00 -23:59
      2020.01.30

      1489 Food Pop – Gallipoli

      Via Lecce 173, 73014 Gallipoli
      391 100 9561
    • Respiro live al Jungle di Nardò
      22:00 -23:59
      2020.01.30

      NARDO’ (Lecce) – Giovedì 30 Gennaio (Ingresso gratuito – ore 21.30)
      Arriva al Jungle – Parco Raho di Nardò il sound energetico e colorato dei Respiro (progetto composto dai musicisti Lara Ingrosso alla voce e Francesco Del Prete al violino) con un’altra tappa dell’irrefrenabile tour di presentazione del disco UnPOPositivo.

      Il disco dei Respiro, in uscita con l’etichetta Discographia Clandestina e promosso attraverso il lavoro di Booking e management dell’agenzia Molly Arts Live, è un lavoro discografico diverso rispetto al loro primo album “A Forma di Ali”, pubblicato nel novembre 2015 e premiato con la Targa d’Autore Controcorrente nel dicembre 2016. “Un POPositivo” è una nuova carta d’identità contenente un pop d’autore che diviene pulsante con l’aggiunta di violino, multipad e sequenze di elettronica. Il singolo di esordio omonimo dell’album, in uscita in anteprima il 18 Febbraio sul web magazine Le Rane, è il manifesto della “politica” musicale dei Respiro, una visione che si estenderà per tutte le otto tracce del disco, non tralasciando però gli aspetti più intimi della quotidianità: l’amore, la separazione, la paura. Randagio è uno dei brani più forti presenti nel disco: la canzone è ispirata alla clochard Maria Silvia Spolato, intellettuale e matematica degli anni ’70, che fu costretta al vagabondaggio dopo aver rivelato la sua omosessualità. In “UnPOPositivo” non mancano le collaborazioni con alcuni musicisti del panorama Salentino, infatti nel brano Abissi è presente un featuring con Carmine Tundo, deus ex machina de La Municipàl.

      Booking & Management
      Molly Arts Live – Referente CristiAna A. Francioso

    • Albania Hotel Party | Cesare dell'Anna feat. Dj Tagada @Cantiere Lecce
      22:00 -23:59
      2020.01.30

      Quando c’è il suo nome di mezzo, la festa è assicurata. Sempre.
      Sarà un giovedì di fuoco, con un palco super affollato, per un viaggio dai ritmi irregolari e dalle strane alchimie nel cuore dei Balcani, insieme ad un ospite speciale direttamente da Parigi.

      🚧 Per l’ultimo live del mese di gennaio, giovedì 30, Cesare Dell’Anna, trombettista tra i più riconosciuti a livello nazionale, riporterà in vita sul palco del Cantiere, per volontà della direttrice artistica Titti Stomeo, l’esperienza e tutte le emozioni delle notti dell'”Albania Hotel”, residenza artistica e casa laboratorio ideata dal trumpet-man nel 1996 e crocevia di numerose esperienze artistiche di grande riscoperta musicale.

      Con una dedica speciale ad Antonio Toma, artista scomparso dieci anni fa, l'”Albania Hotel” riaprirà le sue porte per accogliere la miscela di sonorità che questa volta verranno fuori dall’incontro con DJ TAGADA officiel, figura chiave della scena electro world & balkan e nel panorama musicale parigino.

      Dj Tagada, artista indipendente che esplora il suono tradizionale dell’Europa centrale e orientale, è il fondatore delle serate BalkanBeats a Parigi. Il dj ha prodotto due album con la diva balcanica “Rona Hartner” (Gadjo Dilo) e ha collaborato con Rwan.

      Insieme a Cesare e Dj Tagada, il viaggio sarà condotto al ritmo di Ekland Hasa alle tastiere, Gino Semeraro alla chitarra, Andrea Doremi alla tuba, Giuseppe Oliveto al trombone ed Emanuele Calvosa alla tromba per un incontro esplosivo tra la musica balcanica e il sound electro.

      Pronti a partire da Lecce per poi sentirvi tra le strade dell’Albania, nelle periferie della Romania e del Marocco? Sarà una grande festa!

      🚧Start h 22🚧
      Ingresso come sempre gratuito, birra in mano
      \
      Direzione artistica a cura di Titti StomeoTTevents.

31
  • ESSERI UMANI. NON C’È ALTRO
    20:00 -23:59
    2020.01.31

    Testi tratti da interventi di Liliana Segre, Dario Argento, Stefano Massini e dell’attore Giorgio Scaramuzzino, danno vita ad una narrazione ideata contro l’odio e per la tolleranza, contro il razzismo e per l’integrazione. Guardando e ricordando il passato e ciò che fu la ‘Shoah’, l’attenzione si sposta sull’oggi, sulla paura del ‘diverso’, su quotidiane discriminazioni tornate (e mai scomparse) prepotentemente ed inconcepibilmente attuali. Perchè in fondo, quando nasciamo, siamo tutti semplicemente “ESSERI UMANI. NON C’È’ ALTRO”.

  • Giorgia Santoro, Pat Battstone e Daniela Chionna live a Galatone
    20:30 -23:59
    2020.01.31

    LA MUSICA DI PAT BATTSTONE E GIORGIA SANTORO INCONTRA L’ARTE DI DANIELA CHIONNA:
    “DREAM NOTES” IN CONCERTO A MONOPOLI, GALATONE, VAILATE (CREMA) E MILANO


    Giovedì 30 gennaio 
    (ore 20 – ingresso libero) nel Salone del Conservatorio di Musica “Nino Rota” di Monopoli, in provincia di Bari, e venerdì 31 gennaio (ore 20:30 – ingresso con prenotazione 3663129197 / 3388020972) nelle sale di Palazzo Leuzzi Galatone, in provincia di Lecce, doppio appuntamento di presentazione di “Dream Notes – Appunti Onirici“. Le undici composizioni originali del nuovo album – pubblicato da Leo Records – del pianista e improvvisatore statunitense Pat Battstone e della flautista salentina Giorgia Santoro sono ispirate dalle opere pittoriche dell’artista
    -designer Daniela Chionna. I due musicisti si esibiranno anche nello Spazio Giani Cinque di Vailate, in provincia di Crema (domenica 2 febbraio – ore 21) e al MaMu di Milano (martedì 4 febbraio – ore 19).

     

    Dream Notes è un’opera musicale dal forte potere rievocativo, è una raccolta di “appunti di viaggio” in una foresta che abita il sogno. Il duettare del flauto con il pianoforte, in un colloquio quasi “gestuale”, è capace di creare atmosfere variegate tinte da raffinato surrealismo e al contempo graffiate da suoni atavici e “selvaggi”. In questo album, nato da un vero atto performativo tra arte contemporanea e improvvisazione musicale, si evince la grande capacità dei due musicisti di interagire con un approccio “immaginale” di grande intensità con l’opera pittorica, riservando all’ascoltatore dei “coup de théatre” rapidissimi; un destarsi improvviso, per poi reimmergersi nella componente onirica che tutto avvolge. «L’idea di riprodurre musica per le opere d’arte di Daniela è iniziata nell’estate del 2017. Grazie alla collaborazione con Giorgia, a partire dalle sessioni di “The new destination”, è stato impostato il progetto», ricorda Battstone. «I nostri incontri successivi hanno ulteriormente rafforzato la nostra intesa musicale: domande e risposte, cambiamento e adattamento, coesione emotiva e una profonda familiarità con la direzione dell’altro. I risultati sono una perfetta “sintonia”, una sincronia sempre in armonia ed emotivamente connessa. Questo lavoro è il risultato della coltivazione e maturazione della visione condivisa tra Giorgia, Daniela e me». Un viaggio musicale tra e con le opere dell’artista. «Quando ascolto questa musica, il mio sguardo interiore si apre a nuovi scenari. È un viaggio attraverso territori sconosciuti, ma intriso di ricordi lontani nel tempo», sottolinea l’artista Daniela Chionna. Già presentato a ottobre nel Salento nella Casa Museo – Palazzo Comi di Lucugnano e al Fondo Verri di LecceDream Notes – che ha ricevuto plausi da critici musicali italiani e internazionali ed è in classifica tra i 50 Top Jazz Chart – proseguirà il suo Tour facendo tappa a Monopoli e Galatone per poi varcare i confini regionali approdando in Lombardia e, in primavera, decollare verso gli Stati Uniti.

    Il pianista statunitense Patrick Battstone ha iniziato a esibirsi in modo professionale all’età di 14 anni, suonando in varie band rock, blues e R&B nel sud dell’Ohio. A 18 anni ha ricevuto lezioni da Stan Kenton e Gary Burton, il suo mentore è stato Oscar Treadwell (Oska T). Nel 1973 ha frequentato il Berklee College of Music e poco dopo è stato uno studente sia di Chaloff che di Charlie Banacos. Nel 1986, è tornato al jazz, studiando con Joanne Brackeen per un periodo di 6 anni. I suoi ultimi 9 CD – Mystic Nights, The Last Taxi, Beyond the Horizon, From Dream to Dream, Rylesonable, Elements, In Transit, Travelling Light e New Destinations – hanno avuto tutte recensioni eccellenti. Ha registrato e prodotto 7 cd con musicisti e cantanti italiani dal 2016. Ha collaborato con Gianna Montecalvo, Cinzia Eramo, Giorgia Santoro, Adolfo La Volpe, Francesco Massaro, Francesco Cusa, Giorgio Vendola, Camillo Pace, Nico Catacchio, Chris Rathbun, Marialuisa Capurso. Dal primo arrivo in Italia, ha suonato al Jonio Jazz Festival, al Gela Jazz Festival, all’International Jazz Day (Siracusa) e al Jazzit Festival (Andria).

    La flautista salentina Giorgia Santoro si è diplomata in Flauto Traverso al Conservatorio di Musica “Tito Schipa” di Lecce e in Musica Jazz al Conservatorio “Nino Rota” di Monopoli. Si è inoltre specializzata in Ottavino al Conservatorio “Francesco Morlacchi”di Perugia e, sempre a Monopoli, in Didattica dello strumento. Ha frequentato numerosi corsi di perfezionamento in Italia e all’estero; Ha vinto numerosi prestigiosi concorsi nazionali e internazionali; Ha ricevuto le borse di studio per il Berklee College of Music, il Master Jazz tenuto dal M° Giorgio Gaslini e per il corso di Improvvisazione guidato dal M° Butch Morris al Roccella Jonica Jazz Festival. Ha lavorato con molti compositori italiani e internazionali; Si esibisce spesso in concerti in Italia e all’estero come solista, in orchestre e in vari gruppi da camera. Oltre ad essere una performer, è anche professoressa di flauto nel Conservatorio di Monopoli.
     
    L’artista Daniela Chionna ha studiato all’Istituto Statale d’Arte Grottaglie (Ta) – Istituto per l’Arte e il Restauro Lecce – Firenze. Si occupa di design e arte contemporanea dal 1989, fa il suo esordio nel 1995 in occasione dello Spoleto Festival, sostenuta dal patron Gian Carlo Menotti entra a far parte di una rosa di artisti internazionali, ne consegue la partecipazione al Fuori Salone del Mobile di Colonia in Germania. Nel 2002 presenta un progetto di Light Art-Design, selezionato per il Salone Satellite in occasione del Salone Internazionale del Mobile di Milano, con pubblicazioni su riviste di settore nazionali e internazionali. Diverse sono le esposizioni in occasione del Fuori Salone del Mobile – Milano, con la presenza di relatori di importanza internazionale (Alessandro Mendini). Collabora con il Centro di produzione Rai di Torino, con il Pitti Immagine di Firenze, con Braka Production per il film “Nomi e Cognomi” – distribuzione nazionale. Ha rilasciato interviste per: Rai, Canale5, Rete Quattro, Tele Norba. Dal 2013 intraprende un percorso prevalentemente pittorico. Nel 2018 è presente ad Arte Padova, nel 2019 espone in occasione di Contemporary Art-Expo – Osaka. Ha all’attivo numerose mostre collettive e personali in Italia e all’estero anche con compiti di direzione e coordinamento. Tutte le informazioni www.danielachionna.it.

    Ascolta Dream Notes su Deezer – Spotify
    Guarda il video su Youtube

    Ufficio stampa
    Società Cooperativa Coolclub
    Piazza Giorgio Baglivi 10, Lecce
    ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
    Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397
  • L’urlo di Alibi Teatro
    20:30 -23:59
    2020.01.31

    Liceo Statale Girolamo Comi

    via Marina Porto, 73039 Tricase
    L’urlo” è una cantata di getto, uno sproloquio di attore e musica, in un periodo in cui la vita umana sembra smarrire centralità rispetto alla provenienza geografica e sociale, ai percorsi che compie, ai pericoli che agita in noi l’incontro con l’altro.
    In scena la musica di Max Nocco e Gustavo D’Aversa, l’Altro, proprio l’Altro di cui dovremmo diffidare. Un monologo tutto d’un fiato che ferma lo spettatore, aggancia il discorso con una scusa qualsiasi e lo trascina nell’esperienza rara di un incontro in carne ed ossa con uno sconosciuto.
    Scandite in una lingua che non appartiene a nessuno, una lingua anch’essa semplicemente altra, affiorano le istanze di un’umanità che non conosce differenze e che reclama, in tutti, una stanza in cui passare la notte, una mano che si tenda ad accendere la sigaretta, qualcuno con cui parlare, che non scappi, o con cui semplicemente fermarsi a riprendere fiato.

    31 gennaio 2020 ore 21.00
    #PuntoalCapo, Tricase
    Liceo Comi. Auditorium Donato Valli
    [biglietto intero euro 7, ridotto (studenti e under 18) euro 5, abbonamento ridotto (5 spettacoli) euro 30,
    abbonamento completo (9 spettacoli) euro 50.
    info e prenotazioni: 329.1271425]

  • Pavenza Mood live al Mierò di Corigliano
    21:30 -23:59
    2020.01.31

  • Accademia live Da Umberto a Tricase
    22:00 -23:59
    2020.01.31

    Da Umberto Tricase

    Via Vittorio Emanuele II, 73039 Tricase

    Concerto degli ACCADEMIA Da Umberto a Tricase(Le) Via VITTORIO EMANUELE II.

    Vietato mancare! 🎶🎵🎶🎵🔥🤟🏻

  • Abanico Acoustic Duo live al Locale di Lecce
    22:00 -23:59
    2020.01.31

    Locale – Birreria con Cucina

    via Giuseppe Giusti 2b, 73100 Lecce

    Il duo acustico Abanìco propone un repertorio Pop/Soul internazionale che abbraccia gran parte della musica funky e soul dagli anni 80 fino ad oggi.
    Arrangiamenti per chitarra acustica e loop station per una serata tutta da ascoltare e cantare.
    Prenotazioni tavoli 3917511432
    Entrata libera

  • Animacustica-Nitecity live al Corto Maltese di Lecce
    22:00 -23:59
    2020.01.31

    http://www.cortomaltesejazzclub.it/ven-31-gennaio-animacustica-nitecity/

     

  • UDE Rock fest al Jack n Jill di Cutrofiano
    22:00 -23:59
    2020.01.31

  • Uccio Aloisi Gruppu live al Barroccio di Lecce
    22:00 -23:59
    2020.01.31

    Il 31 gennaio vi aspettiamo al “Barroccio” per ascoltare e ballare sulle note della musica tradizionale salentina dello storico “Uccio Aloisi Gruppu”. 🥁🎶💃
    Barroccio

    Viale dell’Università, 73100 Lecce
  • Tributo ai Creedence allo Shakespeare di Casarano
    22:00 -23:59
    2020.01.31

    via Vecchia Matino nei pressi del Cinema Manzoni

  • Le Iene live al Prosit di Cursi
    22:00 -23:59
    2020.01.31

  • Nara live a Taviano
    22:00 -23:59
    2020.01.31

    corso Vittorio Emanuele

  • Fireball Deep Purple tribute live al Road66 di Lecce
    22:00 -23:59
    2020.01.31

    via dei Perroni, centro storico

     

    Nel Cuore di Lecce in un Locale che da Oltre Vent’anni ci Regala Solo Ottimi live e Ottima Cucina con delle altrettanti Birre Speciali
    Saremo Presenti Venerdi 31 Gennaio per Ripercorrere con voi la Storia di una Band che ha influenzato diverse Generazioni e che ancora oggi è attiva nonostante gli interventi di line up .
    Suoneremo dal Vivo Brani di Maggior Successo quali: Highway Star ,Child in Time ,Smoke on the W. e tante Altre
    non Mancate

  • Nirvana tribute al Twentyfour di Lecce
    22:00 -23:59
    2020.01.31

  • Black Garden Pearl Jam tribute live al Rubens di Lecce
    22:00 -23:59
    2020.01.31

  • Scuro | Presentazione ufficiale @El Barrio Verde Alezio
    22:00 -23:59
    2020.01.31

    VENERDÌ 31 GENNAIO A EL BARRIO VERDE LA PRESENTAZIONE UFFICIALE DI SCURO, IL PRIMO EP DA SOLISTA DI STEFANO SCURO

    —————

    INGRESSO LIBERO
    Start ore 22:30
    Per info e prenotazioni: 327 4592706

    ——————

    Venerdì 31 gennaio il cantautore salentino Stefano Scuro presente ufficialmente a El Barrio Verde (via Mariana Albina 78 c/o Parco Don Tonino Bello) di Alezio (Le) “Scuro”, il suo primo ep da solista.

    Dalle 22:30 sul palco del Barrio Verde Stefano Scuro alla voce e chitarra, accompagnato ai synth e alle programmazioni da Errico “Ruspa” Carcagni e alla batteria da Antonio De Donno darà vita al primo live di presentazione della sua opera prima da solista, frutto di un’esperienza musicale più che decennale in cui si unisce la scrittura pop, l’attitudine del rock e del blues e l’utilizzo dell’elettronica.

    Uscito il 13 dicembre scorso e anticipato dal singolo “Niente di così importante”, “Scuro” è un concept album di sei brani che spazia in un mondo sonoro dal pop-rock alla vena più bluesy, passando per un pop moderno con la cassa in 4 quarti, ma anche ritmi più urbani e dalle connotazioni new soul o trip-hop. Le atmosfere, tranne che per alcuni casi, sono nordeuropee nella scelta delle venature cupe o malinconiche. La chitarra, strumento di Scuro, si amalgama con le sue ritmiche, i suoi riff, il suo “noise” all’elettronica in un curato gioco di suoni. Le melodie vocali hanno derivazione chiaramente pop ma con venature soul e blues. Le tematiche dei testi (in italiano), spaziano dall’amore e i suoi dubbi, i suoi tormenti, fino ad alcune riflessioni sul rapporto tra le persone: dalla difficoltà di comunicare ai cambiamenti che le circostanze sviluppano nel tempo. Quel tempo che anche qui viene analizzato nel suo scorrere e visto come un’opportunità, qualcosa di prezioso da vivere sempre al meglio.
    Prodotto e suonato quasi interamente da Scuro, l’Ep vanta i synth di Errico “Ruspa” Carcagni e gli ambienti sonori del producer Emenél, che ha curato insieme a Scuro anche gli arrangiamenti e la produzione e ha scritto a quattro mani con Scuro i testi di due dei sei brani contenuti nell’Ep: “Come cambia il mondo” e “Niente di così importante”. Il mix e il mastering dell’Ep sono stati realizzati da Adriano “Sure” Sicuro nel salentino Overloud Studio.

    Scuro è cantante, chitarrista, autore. Il nuovo percorso prende spunto da un’esperienza musicale più che decennale e unisce la scrittura pop, l’attitudine del rock e del blues e l’utilizzo dell’elettronica.
    Leader dei Logo con cui nel 2010 pubblica l’album “Backstage”, é finalista di SanremoWeb nel 2009 e vincitore del Jack Daniel’s Tour nel 2008 che gli permette di esibirsi a Nashville negli USA ed aprire live di Hard-Fi e Mick Jones dei Clash.
    Cantante e chitarrista di Moods con cui pubblica l’album “Wailing” nel 2015 (primo posto nella I-tunes Electronic Chart), vince il contest degli emergenti al RockinRoma e apre i concerti di ChemicalBrothers, Prodigy e Subsonica.

    INGRESSO LIBERO
    Start ore 22:30
    Per info e prenotazioni: 327 4592706

  • Café Chinaski Live:: – Gallone (Tricase)
    22:00 -23:59
    2020.01.31

    piazza Pisanelli

    Cafè Chinaski è un progetto che prende avvio nell’estate del 2013, in occasione dell’apertura al concerto dell’ artista Manu Chao, da quattro dei componenti del gruppo musicale Rino’s Garden (Andrea Melileo, Francesco Verdicchia, Matteo e Francesco Fersini), che decidono di intraprendere questo un percorso adeguando le passate esperienze musicali a ciò che di nuovo li caratterizza: frenesia, dinamismo, colore… e tanta rinnovata energia!!

    A Ottobre conseguono la vittoria del concorso”musica per il lavoro”, organizzato da radioflyweb in concomitanza con la Cisl,che li ha portati a esibirsi sul palco del Mei 2.0 di Faenza, condividendo il palco con artisti del calibro di: Enrico Ruggeri, Omar Pedrini, Fabrizio Moro, Bandabardò.

    Nell’estate 2014 vincono il premio della critica al Palagiano Music Festival che li riporta per la seconda volta sul palco del MEI 2.0. Nel 2015 vincono il web contest del Festival dei Castelli Romani e il primo agosto, aprono il concerto dei BUD SPENCER BLUES EXPLOSION a Castel Gandolfo.

    I CAFE’ CHINASKI propongono un repertorio di inediti accompagnati da un omaggio al cantautorato italiano (Dalla, De Gregori, Mannarino, Gaetano, Bandabardò), riarrangiando il tutto in chiave folk, raggae e balkan.

    🔹Info e prenotazioni 334 3058113

    #gallonetricase #tricase #live

  • Luca Tarantino djset al Malisud di Corigliano
    22:00 -23:59
    2020.01.31

    di Luca Tarantino, giovanissimo dj e producer classe ’96.
    .
    🎧Luca Tarantino ha lasciato il segno sia nell’ultimo successo degli Après La Classe official scrivendo la base di “Nada Contigo”, sia in quello dei Sud Sound System Official con il singolo “Ragganair” che ha spopolato in tutte le discoteche italiane.
    .
    Con il suo stile travolgente e con mash-up pazzeschi, venerdì farà ballare il MaliSud – Music Soul!
    .
    🕙Start ore 22:00
    👉Ingresso gratuito
    .
    ☎️Per info e prenotazioni: 0836 308305
    Direzione artistica a cura di Titti Stomeo – TTevents

  • Venerdì Pizzicato al Lulu’ s di Maglie
    22:00 -23:59
    2020.01.31

  • Altri eventi
    • ESSERI UMANI. NON C'È ALTRO
      20:00 -23:59
      2020.01.31

      Testi tratti da interventi di Liliana Segre, Dario Argento, Stefano Massini e dell’attore Giorgio Scaramuzzino, danno vita ad una narrazione ideata contro l’odio e per la tolleranza, contro il razzismo e per l’integrazione. Guardando e ricordando il passato e ciò che fu la ‘Shoah’, l’attenzione si sposta sull’oggi, sulla paura del ‘diverso’, su quotidiane discriminazioni tornate (e mai scomparse) prepotentemente ed inconcepibilmente attuali. Perchè in fondo, quando nasciamo, siamo tutti semplicemente “ESSERI UMANI. NON C’È’ ALTRO”.

    • Giorgia Santoro, Pat Battstone e Daniela Chionna live a Galatone
      20:30 -23:59
      2020.01.31
      LA MUSICA DI PAT BATTSTONE E GIORGIA SANTORO INCONTRA L’ARTE DI DANIELA CHIONNA:
      “DREAM NOTES” IN CONCERTO A MONOPOLI, GALATONE, VAILATE (CREMA) E MILANO


      Giovedì 30 gennaio 
      (ore 20 – ingresso libero) nel Salone del Conservatorio di Musica “Nino Rota” di Monopoli, in provincia di Bari, e venerdì 31 gennaio (ore 20:30 – ingresso con prenotazione 3663129197 / 3388020972) nelle sale di Palazzo Leuzzi Galatone, in provincia di Lecce, doppio appuntamento di presentazione di “Dream Notes – Appunti Onirici“. Le undici composizioni originali del nuovo album – pubblicato da Leo Records – del pianista e improvvisatore statunitense Pat Battstone e della flautista salentina Giorgia Santoro sono ispirate dalle opere pittoriche dell’artista
      -designer Daniela Chionna. I due musicisti si esibiranno anche nello Spazio Giani Cinque di Vailate, in provincia di Crema (domenica 2 febbraio – ore 21) e al MaMu di Milano (martedì 4 febbraio – ore 19).

       

      Dream Notes è un’opera musicale dal forte potere rievocativo, è una raccolta di “appunti di viaggio” in una foresta che abita il sogno. Il duettare del flauto con il pianoforte, in un colloquio quasi “gestuale”, è capace di creare atmosfere variegate tinte da raffinato surrealismo e al contempo graffiate da suoni atavici e “selvaggi”. In questo album, nato da un vero atto performativo tra arte contemporanea e improvvisazione musicale, si evince la grande capacità dei due musicisti di interagire con un approccio “immaginale” di grande intensità con l’opera pittorica, riservando all’ascoltatore dei “coup de théatre” rapidissimi; un destarsi improvviso, per poi reimmergersi nella componente onirica che tutto avvolge. «L’idea di riprodurre musica per le opere d’arte di Daniela è iniziata nell’estate del 2017. Grazie alla collaborazione con Giorgia, a partire dalle sessioni di “The new destination”, è stato impostato il progetto», ricorda Battstone. «I nostri incontri successivi hanno ulteriormente rafforzato la nostra intesa musicale: domande e risposte, cambiamento e adattamento, coesione emotiva e una profonda familiarità con la direzione dell’altro. I risultati sono una perfetta “sintonia”, una sincronia sempre in armonia ed emotivamente connessa. Questo lavoro è il risultato della coltivazione e maturazione della visione condivisa tra Giorgia, Daniela e me». Un viaggio musicale tra e con le opere dell’artista. «Quando ascolto questa musica, il mio sguardo interiore si apre a nuovi scenari. È un viaggio attraverso territori sconosciuti, ma intriso di ricordi lontani nel tempo», sottolinea l’artista Daniela Chionna. Già presentato a ottobre nel Salento nella Casa Museo – Palazzo Comi di Lucugnano e al Fondo Verri di LecceDream Notes – che ha ricevuto plausi da critici musicali italiani e internazionali ed è in classifica tra i 50 Top Jazz Chart – proseguirà il suo Tour facendo tappa a Monopoli e Galatone per poi varcare i confini regionali approdando in Lombardia e, in primavera, decollare verso gli Stati Uniti.

      Il pianista statunitense Patrick Battstone ha iniziato a esibirsi in modo professionale all’età di 14 anni, suonando in varie band rock, blues e R&B nel sud dell’Ohio. A 18 anni ha ricevuto lezioni da Stan Kenton e Gary Burton, il suo mentore è stato Oscar Treadwell (Oska T). Nel 1973 ha frequentato il Berklee College of Music e poco dopo è stato uno studente sia di Chaloff che di Charlie Banacos. Nel 1986, è tornato al jazz, studiando con Joanne Brackeen per un periodo di 6 anni. I suoi ultimi 9 CD – Mystic Nights, The Last Taxi, Beyond the Horizon, From Dream to Dream, Rylesonable, Elements, In Transit, Travelling Light e New Destinations – hanno avuto tutte recensioni eccellenti. Ha registrato e prodotto 7 cd con musicisti e cantanti italiani dal 2016. Ha collaborato con Gianna Montecalvo, Cinzia Eramo, Giorgia Santoro, Adolfo La Volpe, Francesco Massaro, Francesco Cusa, Giorgio Vendola, Camillo Pace, Nico Catacchio, Chris Rathbun, Marialuisa Capurso. Dal primo arrivo in Italia, ha suonato al Jonio Jazz Festival, al Gela Jazz Festival, all’International Jazz Day (Siracusa) e al Jazzit Festival (Andria).

      La flautista salentina Giorgia Santoro si è diplomata in Flauto Traverso al Conservatorio di Musica “Tito Schipa” di Lecce e in Musica Jazz al Conservatorio “Nino Rota” di Monopoli. Si è inoltre specializzata in Ottavino al Conservatorio “Francesco Morlacchi”di Perugia e, sempre a Monopoli, in Didattica dello strumento. Ha frequentato numerosi corsi di perfezionamento in Italia e all’estero; Ha vinto numerosi prestigiosi concorsi nazionali e internazionali; Ha ricevuto le borse di studio per il Berklee College of Music, il Master Jazz tenuto dal M° Giorgio Gaslini e per il corso di Improvvisazione guidato dal M° Butch Morris al Roccella Jonica Jazz Festival. Ha lavorato con molti compositori italiani e internazionali; Si esibisce spesso in concerti in Italia e all’estero come solista, in orchestre e in vari gruppi da camera. Oltre ad essere una performer, è anche professoressa di flauto nel Conservatorio di Monopoli.
       
      L’artista Daniela Chionna ha studiato all’Istituto Statale d’Arte Grottaglie (Ta) – Istituto per l’Arte e il Restauro Lecce – Firenze. Si occupa di design e arte contemporanea dal 1989, fa il suo esordio nel 1995 in occasione dello Spoleto Festival, sostenuta dal patron Gian Carlo Menotti entra a far parte di una rosa di artisti internazionali, ne consegue la partecipazione al Fuori Salone del Mobile di Colonia in Germania. Nel 2002 presenta un progetto di Light Art-Design, selezionato per il Salone Satellite in occasione del Salone Internazionale del Mobile di Milano, con pubblicazioni su riviste di settore nazionali e internazionali. Diverse sono le esposizioni in occasione del Fuori Salone del Mobile – Milano, con la presenza di relatori di importanza internazionale (Alessandro Mendini). Collabora con il Centro di produzione Rai di Torino, con il Pitti Immagine di Firenze, con Braka Production per il film “Nomi e Cognomi” – distribuzione nazionale. Ha rilasciato interviste per: Rai, Canale5, Rete Quattro, Tele Norba. Dal 2013 intraprende un percorso prevalentemente pittorico. Nel 2018 è presente ad Arte Padova, nel 2019 espone in occasione di Contemporary Art-Expo – Osaka. Ha all’attivo numerose mostre collettive e personali in Italia e all’estero anche con compiti di direzione e coordinamento. Tutte le informazioni www.danielachionna.it.

      Ascolta Dream Notes su Deezer – Spotify
      Guarda il video su Youtube

      Ufficio stampa
      Società Cooperativa Coolclub
      Piazza Giorgio Baglivi 10, Lecce
      ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
      Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397
    • L'urlo di Alibi Teatro
      20:30 -23:59
      2020.01.31

      Liceo Statale Girolamo Comi

      via Marina Porto, 73039 Tricase
      L’urlo” è una cantata di getto, uno sproloquio di attore e musica, in un periodo in cui la vita umana sembra smarrire centralità rispetto alla provenienza geografica e sociale, ai percorsi che compie, ai pericoli che agita in noi l’incontro con l’altro.
      In scena la musica di Max Nocco e Gustavo D’Aversa, l’Altro, proprio l’Altro di cui dovremmo diffidare. Un monologo tutto d’un fiato che ferma lo spettatore, aggancia il discorso con una scusa qualsiasi e lo trascina nell’esperienza rara di un incontro in carne ed ossa con uno sconosciuto.
      Scandite in una lingua che non appartiene a nessuno, una lingua anch’essa semplicemente altra, affiorano le istanze di un’umanità che non conosce differenze e che reclama, in tutti, una stanza in cui passare la notte, una mano che si tenda ad accendere la sigaretta, qualcuno con cui parlare, che non scappi, o con cui semplicemente fermarsi a riprendere fiato.

      31 gennaio 2020 ore 21.00
      #PuntoalCapo, Tricase
      Liceo Comi. Auditorium Donato Valli
      [biglietto intero euro 7, ridotto (studenti e under 18) euro 5, abbonamento ridotto (5 spettacoli) euro 30,
      abbonamento completo (9 spettacoli) euro 50.
      info e prenotazioni: 329.1271425]

    • Pavenza Mood live al Mierò di Corigliano
      21:30 -23:59
      2020.01.31
    • Accademia live Da Umberto a Tricase
      22:00 -23:59
      2020.01.31
      Da Umberto Tricase

      Via Vittorio Emanuele II, 73039 Tricase

      Concerto degli ACCADEMIA Da Umberto a Tricase(Le) Via VITTORIO EMANUELE II.

      Vietato mancare! 🎶🎵🎶🎵🔥🤟🏻

    • Abanico Acoustic Duo live al Locale di Lecce
      22:00 -23:59
      2020.01.31
      Locale – Birreria con Cucina

      via Giuseppe Giusti 2b, 73100 Lecce

      Il duo acustico Abanìco propone un repertorio Pop/Soul internazionale che abbraccia gran parte della musica funky e soul dagli anni 80 fino ad oggi.
      Arrangiamenti per chitarra acustica e loop station per una serata tutta da ascoltare e cantare.
      Prenotazioni tavoli 3917511432
      Entrata libera

    • Animacustica-Nitecity live al Corto Maltese di Lecce
      22:00 -23:59
      2020.01.31

      http://www.cortomaltesejazzclub.it/ven-31-gennaio-animacustica-nitecity/

       

    • UDE Rock fest al Jack n Jill di Cutrofiano
      22:00 -23:59
      2020.01.31
    • Uccio Aloisi Gruppu live al Barroccio di Lecce
      22:00 -23:59
      2020.01.31
      Il 31 gennaio vi aspettiamo al “Barroccio” per ascoltare e ballare sulle note della musica tradizionale salentina dello storico “Uccio Aloisi Gruppu”. 🥁🎶💃
      Barroccio

      Viale dell’Università, 73100 Lecce
    • Tributo ai Creedence allo Shakespeare di Casarano
      22:00 -23:59
      2020.01.31

      via Vecchia Matino nei pressi del Cinema Manzoni

    • Le Iene live al Prosit di Cursi
      22:00 -23:59
      2020.01.31
    • Nara live a Taviano
      22:00 -23:59
      2020.01.31

      corso Vittorio Emanuele

    • Fireball Deep Purple tribute live al Road66 di Lecce
      22:00 -23:59
      2020.01.31

      via dei Perroni, centro storico

       

      Nel Cuore di Lecce in un Locale che da Oltre Vent’anni ci Regala Solo Ottimi live e Ottima Cucina con delle altrettanti Birre Speciali
      Saremo Presenti Venerdi 31 Gennaio per Ripercorrere con voi la Storia di una Band che ha influenzato diverse Generazioni e che ancora oggi è attiva nonostante gli interventi di line up .
      Suoneremo dal Vivo Brani di Maggior Successo quali: Highway Star ,Child in Time ,Smoke on the W. e tante Altre
      non Mancate

    • Nirvana tribute al Twentyfour di Lecce
      22:00 -23:59
      2020.01.31
    • Black Garden Pearl Jam tribute live al Rubens di Lecce
      22:00 -23:59
      2020.01.31
    • Scuro | Presentazione ufficiale @El Barrio Verde Alezio
      22:00 -23:59
      2020.01.31

      VENERDÌ 31 GENNAIO A EL BARRIO VERDE LA PRESENTAZIONE UFFICIALE DI SCURO, IL PRIMO EP DA SOLISTA DI STEFANO SCURO

      —————

      INGRESSO LIBERO
      Start ore 22:30
      Per info e prenotazioni: 327 4592706

      ——————

      Venerdì 31 gennaio il cantautore salentino Stefano Scuro presente ufficialmente a El Barrio Verde (via Mariana Albina 78 c/o Parco Don Tonino Bello) di Alezio (Le) “Scuro”, il suo primo ep da solista.

      Dalle 22:30 sul palco del Barrio Verde Stefano Scuro alla voce e chitarra, accompagnato ai synth e alle programmazioni da Errico “Ruspa” Carcagni e alla batteria da Antonio De Donno darà vita al primo live di presentazione della sua opera prima da solista, frutto di un’esperienza musicale più che decennale in cui si unisce la scrittura pop, l’attitudine del rock e del blues e l’utilizzo dell’elettronica.

      Uscito il 13 dicembre scorso e anticipato dal singolo “Niente di così importante”, “Scuro” è un concept album di sei brani che spazia in un mondo sonoro dal pop-rock alla vena più bluesy, passando per un pop moderno con la cassa in 4 quarti, ma anche ritmi più urbani e dalle connotazioni new soul o trip-hop. Le atmosfere, tranne che per alcuni casi, sono nordeuropee nella scelta delle venature cupe o malinconiche. La chitarra, strumento di Scuro, si amalgama con le sue ritmiche, i suoi riff, il suo “noise” all’elettronica in un curato gioco di suoni. Le melodie vocali hanno derivazione chiaramente pop ma con venature soul e blues. Le tematiche dei testi (in italiano), spaziano dall’amore e i suoi dubbi, i suoi tormenti, fino ad alcune riflessioni sul rapporto tra le persone: dalla difficoltà di comunicare ai cambiamenti che le circostanze sviluppano nel tempo. Quel tempo che anche qui viene analizzato nel suo scorrere e visto come un’opportunità, qualcosa di prezioso da vivere sempre al meglio.
      Prodotto e suonato quasi interamente da Scuro, l’Ep vanta i synth di Errico “Ruspa” Carcagni e gli ambienti sonori del producer Emenél, che ha curato insieme a Scuro anche gli arrangiamenti e la produzione e ha scritto a quattro mani con Scuro i testi di due dei sei brani contenuti nell’Ep: “Come cambia il mondo” e “Niente di così importante”. Il mix e il mastering dell’Ep sono stati realizzati da Adriano “Sure” Sicuro nel salentino Overloud Studio.

      Scuro è cantante, chitarrista, autore. Il nuovo percorso prende spunto da un’esperienza musicale più che decennale e unisce la scrittura pop, l’attitudine del rock e del blues e l’utilizzo dell’elettronica.
      Leader dei Logo con cui nel 2010 pubblica l’album “Backstage”, é finalista di SanremoWeb nel 2009 e vincitore del Jack Daniel’s Tour nel 2008 che gli permette di esibirsi a Nashville negli USA ed aprire live di Hard-Fi e Mick Jones dei Clash.
      Cantante e chitarrista di Moods con cui pubblica l’album “Wailing” nel 2015 (primo posto nella I-tunes Electronic Chart), vince il contest degli emergenti al RockinRoma e apre i concerti di ChemicalBrothers, Prodigy e Subsonica.

      INGRESSO LIBERO
      Start ore 22:30
      Per info e prenotazioni: 327 4592706

    • Café Chinaski Live:: - Gallone (Tricase)
      22:00 -23:59
      2020.01.31

      piazza Pisanelli

      Cafè Chinaski è un progetto che prende avvio nell’estate del 2013, in occasione dell’apertura al concerto dell’ artista Manu Chao, da quattro dei componenti del gruppo musicale Rino’s Garden (Andrea Melileo, Francesco Verdicchia, Matteo e Francesco Fersini), che decidono di intraprendere questo un percorso adeguando le passate esperienze musicali a ciò che di nuovo li caratterizza: frenesia, dinamismo, colore… e tanta rinnovata energia!!

      A Ottobre conseguono la vittoria del concorso”musica per il lavoro”, organizzato da radioflyweb in concomitanza con la Cisl,che li ha portati a esibirsi sul palco del Mei 2.0 di Faenza, condividendo il palco con artisti del calibro di: Enrico Ruggeri, Omar Pedrini, Fabrizio Moro, Bandabardò.

      Nell’estate 2014 vincono il premio della critica al Palagiano Music Festival che li riporta per la seconda volta sul palco del MEI 2.0. Nel 2015 vincono il web contest del Festival dei Castelli Romani e il primo agosto, aprono il concerto dei BUD SPENCER BLUES EXPLOSION a Castel Gandolfo.

      I CAFE’ CHINASKI propongono un repertorio di inediti accompagnati da un omaggio al cantautorato italiano (Dalla, De Gregori, Mannarino, Gaetano, Bandabardò), riarrangiando il tutto in chiave folk, raggae e balkan.

      🔹Info e prenotazioni 334 3058113

      #gallonetricase #tricase #live

    • Luca Tarantino djset al Malisud di Corigliano
      22:00 -23:59
      2020.01.31

      di Luca Tarantino, giovanissimo dj e producer classe ’96.
      .
      🎧Luca Tarantino ha lasciato il segno sia nell’ultimo successo degli Après La Classe official scrivendo la base di “Nada Contigo”, sia in quello dei Sud Sound System Official con il singolo “Ragganair” che ha spopolato in tutte le discoteche italiane.
      .
      Con il suo stile travolgente e con mash-up pazzeschi, venerdì farà ballare il MaliSud – Music Soul!
      .
      🕙Start ore 22:00
      👉Ingresso gratuito
      .
      ☎️Per info e prenotazioni: 0836 308305
      Direzione artistica a cura di Titti Stomeo – TTevents

    • Venerdì Pizzicato al Lulu' s di Maglie
      22:00 -23:59
      2020.01.31
Febbraio

Archivio

statistiche

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com