Seleziona una pagina

*** Radiodelcapo.it non ha alcuna responsabilità sulla mancata comunicazione di spostamenti e/o annullamenti degli eventi inseriti nel sito www.radiodelcapo.it ***

clicca sulla zona di interesse per vedere gli eventi in programma

ZONA LECCE     

ZONA CASARANO GALLIPOLI  NARDO’ 

ZONA MAGLIE GALATINA OTRANTO

ZONA LEUCA TRICASE PRESICCE

Salento Book Festival – il programma

Festival Cameristico del Capo di Leuca – il programma

***

«
»
Dom
Lun
Mar
Mer
Gio
Ven
Sab
Luglio
1
  • LOCOMOTIVE JAZZ FESTIVAL 2022 – XVII edizione
    22:00 -23:59
    2022.08.01

    LOCOMOTIVE JAZZ FESTIVAL 2022 – XVII edizione

    “Maschere” – Il Locomotive è in festa!

    dal 31 luglio al 9 agosto

    Sogliano Cavour (LE)

    Yellow Jackets, Morgan, Eugenio Finardi, Tullio De Piscopo, Paolo Fresu e Rita Marcotulli, Raffaele Casarano, Luca Aquino e Giovanni Guidi, e molti altri ancora.

    L’Alba Locomotive con Giuliano Sangiorgi

    www.locomotivejazzfestival.it

    #locomotivejazzfestival #ljf2022

    Dal 31 luglio al 9 agosto, torna il Locomotive Jazz Festival, l’appuntamento musicale più atteso del Salento, con oltre 25 appuntamenti sparsi in 8 giorni, a Sogliano Cavour (LE), nel cuore di un luogo che si anima ogni anno di musica, incontri, libri e concorsi.

    Tanti i nomi presenti nel cartellone di quest’edizione: gli Yellow JacketsMorgan, Eugenio Finardi, Tullio De Piscopo, Paolo Fresu e Rita Marcotulli, Raffaele Casarano, Luca Aquino e Giovanni Guidi, e molti altri ancora. Chiude il Festival, come ogni anno, l’Alba Locomotive che questa volta vedrà protagonista Giuliano Sangiorgi, il 9 agosto sulla spiaggia di San Cataldo.

    È un Locomotive in festa quello di quest’anno, coordinato e diretto artisticamente da Raffaele Casarano, che rinnova ogni anno il Festival di contenuti e di attività legate al territorio; convinto, oggi come ieri, che la musica sia un mezzo per riscoprire le proprie identità, con uno sguardo sempre rivolto al futuro.

    “Maschere” è il tema che anima questa diciassettesima edizione. Saranno, infatti, sette giorni di festa, come un vero carnevale. Viviamo in un tempo – racconta Raffaele Casarano – in cui ‘nascondersi’ spesso dietro una metaforica maschera è divenuto ormai un fattore quotidiano, mostrandosi spesso per ciò che non si è nella realtà. La Musica, attraverso il Locomotive, intende liberare questo luogo comune, riportandoci nella verità, fatta di incontri, di umili sorrisi ultimamente spesso nascosti dalle mascherine a causa di una pandemia che finalmente sembra essere lontana. La necessità di ritornare al centro di noi stessi, raccontandoci nelle imperfezioni, nella semplicità e nelle emozioni che solo la Musica e l’Arte riescono a rappresentare nella integrità reale.

    L’edizione di quest’anno presenta un’importante novità, rivolta soprattutto ai musicisti più giovani. Domenica 31 luglio, presso il Centro di Produzione Locomotive Lab, inaugurato a luglio in occasione della conferenza stampa, avrà luogo il “Primo Concorso per Saxofono Italiano” con il concerto del Collettivo Italiano di Sassofoni (A. Mollica, B. Merlino, M. Ciaccio e F. Mancuso), un’iniziativa targata Locomotive Classica, e il giorno dopo, lunedì 1 agosto, prima del concerto di inaugurazione, ci sarà la premiazione sul palco in Piazza Diaz. Durante i sette giorni del Festival, diversi saranno gli appuntamenti di Locomotive Classica, sparsi all’interno del programma, così come quelli di Locomotive Varietà, un mini Festival a cura dei volontari del Locomotive che prenderà vita tutte le sere dopo i concerti con l’after party “Mask Jam!” in Piazza Caduti, con accanto un’area food & beverage.

    Lunedì 1 agosto, si entra nel vivo della diciassettesima edizione del Locomotive Jazz Festival 2022 con il concerto alle 21.30 di Luca Aquino e Giovanni Guidi. A seguire, alle 22.30, “Il Classico Morgan” con Morgan e Angelo Valori & la Medit Orchestra feat. Raffaele Casarano.

    Martedì 2 agosto, alle 10.30 presso il Convento degli Agostiniani, un altro appuntamento di Locomotive Classica con Fabrizio Mancuso (sax), Maria Grazia Lioy (pianoforte), Basilio Merlino F. Sammarco & Andrea Antonello Nacci (armonica a bocca) e i vincitori del concorso Saxofono italiano, mentre in serata alle 22.30, sempre in Piazza Diaz, il concerto degli Yellow Jackets, anticipato dall’esibizione alle 21.30 di B.AB.

    Mercoledì 3 agosto, alle 18.00, per Locomotive Classica il concerto per chitarra solo di Claudio Farinone alla Chiesa delle Anime Sante del Purgatorio. Alle 21.30 in Piazza Diaz il Fanely trio Metrostories e, alle 22.30 Euphonia con Eugenio Finardi, Raffaele Casarano e Mirko Signorile.

    Giovedì 4 agosto, alle 11 alla Chiesa della Madonna delle Grazie, Mirko Signorile per Locomotive Classica, in concerto per piano solo, presenta “Oceano”. Spazio alla lettura, alle 19.00 presso il Locomotive Lab, con Valentina Nuccio per la presentazione del libro “Quando cadranno tutte le foglie”. In piazza Diaz, alle 21 il duo della cantautrice Carla Diletta e, a seguire spazio a Giovani 22 con “Giù la Maschera”. Atteso, invece, alle 22.30 Tullio De Piscopo con “Dal blues al jazz con Andamento Lento”.

    Venerdì 5 agosto, presso il Locomotive Lab, alle 10.30 il laboratorio Music Pedagogy Progress & Play e alle 19.00 la presentazione del libro “Nyna. La guerriera del tridente” di Katia Luzio.

    In piazza Diaz, alle 21.00 il progetto originale “Maschere Mediterranee” che coinvolge l’Italia e la Spagna, con Alvaro Lopez alle percussioni & Pau Domenech Fernandez e Davide Chiarelli alla batteria, e Andrea Rossetti al piano. Alle 22.30, dopo open stage di Locomotive Giovani, salgono sul palco Paolo Fresu e Rita Marcotulli.

    Sabato 6 agosto, alle 10.30 presso il Locomotive Lab, verrà presentato al pubblico il progetto della residenza “Maschere Mediterranee”.

    La notte tra 8 e 9 agosto, sarà Giuliano Sangiorgi il protagonista dell’Alba Locomotive, alle 4.30 sulla spiaggia di San Cataldo (LE). Il direttore artistico Raffaele Casarano incontra sul palco il cantante e leader dei Negramaro, che per anni è stato a sua volta co-direttore artistico dell’Alba Locomotive. Un concerto che si annuncia già irripetibile, in cui, in attesa del sorgere del sole, Sangiorgi e Casarano suoneranno insieme anche a Mirko Signorile al piano, Giorgio Vendola al contrabbasso, Alessandro Monteduro alle percussioni, Marco D’Orlando alla batteria e la partecipazione straordinaria della Moka Family Big Banda.

    Parte dell’incasso del concerto sarà devoluto dalla Locomotive Impresa Sociale SRL per l’acquisto di un bene strumentale che sarà donato per la riqualificazione del parco giochi della Marina di San Cataldo.

    Il Locomotive è ormai da anni un Festival sensibile alle tematiche ambientali e da quest’anno è entrato a far parte di “Jazz takes the green”, ovvero, la rete dei Festival Jazz italiani ecosostenibili. Quello che da sempre, per la direzione artistica, lo staff e gli artisti ospiti, è stato un impegno attivo in stretta relazione con il rispetto del territorio, oggi è diventato uno statuto condiviso a livello nazionale anche da altre realtà musicali. Ed in quest’ottica che si consolida con questa edizione la collaborazione con Links per la gestione di tutti i contenuti digitali del Locomotive e con Cam per la fornitura di automobili di servizio elettriche.

    infoline

    info@locomotivejazzfestival.it

    tel. +39 345 1089622

    orari: 10.30-12.30 e 17.00-19.00

    Prevendite:

    vivaticket: https://www.vivaticket.com/it/tour/ljf-locomotive-jazz-festival-2022/2089

    I Luoghi:

    Sogliano Cavour, dal 31 luglio al 6 agosto

    San Cataldo, 8-9 agosto

    Ufficio Stampa Locomotive Jazz Festival 2022

    Gaito Ufficio Stampa e Promozione

    info@gaito.it | guido@gaito.it

    Guido Gaito 329 0704981

2
  • LOCOMOTIVE JAZZ FESTIVAL 2022 – XVII edizione
    22:00 -23:59
    2022.08.02

    LOCOMOTIVE JAZZ FESTIVAL 2022 – XVII edizione

    “Maschere” – Il Locomotive è in festa!

    dal 31 luglio al 9 agosto

    Sogliano Cavour (LE)

    Yellow Jackets, Morgan, Eugenio Finardi, Tullio De Piscopo, Paolo Fresu e Rita Marcotulli, Raffaele Casarano, Luca Aquino e Giovanni Guidi, e molti altri ancora.

    L’Alba Locomotive con Giuliano Sangiorgi

    www.locomotivejazzfestival.it

    #locomotivejazzfestival #ljf2022

    Dal 31 luglio al 9 agosto, torna il Locomotive Jazz Festival, l’appuntamento musicale più atteso del Salento, con oltre 25 appuntamenti sparsi in 8 giorni, a Sogliano Cavour (LE), nel cuore di un luogo che si anima ogni anno di musica, incontri, libri e concorsi.

    Tanti i nomi presenti nel cartellone di quest’edizione: gli Yellow JacketsMorgan, Eugenio Finardi, Tullio De Piscopo, Paolo Fresu e Rita Marcotulli, Raffaele Casarano, Luca Aquino e Giovanni Guidi, e molti altri ancora. Chiude il Festival, come ogni anno, l’Alba Locomotive che questa volta vedrà protagonista Giuliano Sangiorgi, il 9 agosto sulla spiaggia di San Cataldo.

    È un Locomotive in festa quello di quest’anno, coordinato e diretto artisticamente da Raffaele Casarano, che rinnova ogni anno il Festival di contenuti e di attività legate al territorio; convinto, oggi come ieri, che la musica sia un mezzo per riscoprire le proprie identità, con uno sguardo sempre rivolto al futuro.

    “Maschere” è il tema che anima questa diciassettesima edizione. Saranno, infatti, sette giorni di festa, come un vero carnevale. Viviamo in un tempo – racconta Raffaele Casarano – in cui ‘nascondersi’ spesso dietro una metaforica maschera è divenuto ormai un fattore quotidiano, mostrandosi spesso per ciò che non si è nella realtà. La Musica, attraverso il Locomotive, intende liberare questo luogo comune, riportandoci nella verità, fatta di incontri, di umili sorrisi ultimamente spesso nascosti dalle mascherine a causa di una pandemia che finalmente sembra essere lontana. La necessità di ritornare al centro di noi stessi, raccontandoci nelle imperfezioni, nella semplicità e nelle emozioni che solo la Musica e l’Arte riescono a rappresentare nella integrità reale.

    L’edizione di quest’anno presenta un’importante novità, rivolta soprattutto ai musicisti più giovani. Domenica 31 luglio, presso il Centro di Produzione Locomotive Lab, inaugurato a luglio in occasione della conferenza stampa, avrà luogo il “Primo Concorso per Saxofono Italiano” con il concerto del Collettivo Italiano di Sassofoni (A. Mollica, B. Merlino, M. Ciaccio e F. Mancuso), un’iniziativa targata Locomotive Classica, e il giorno dopo, lunedì 1 agosto, prima del concerto di inaugurazione, ci sarà la premiazione sul palco in Piazza Diaz. Durante i sette giorni del Festival, diversi saranno gli appuntamenti di Locomotive Classica, sparsi all’interno del programma, così come quelli di Locomotive Varietà, un mini Festival a cura dei volontari del Locomotive che prenderà vita tutte le sere dopo i concerti con l’after party “Mask Jam!” in Piazza Caduti, con accanto un’area food & beverage.

    Lunedì 1 agosto, si entra nel vivo della diciassettesima edizione del Locomotive Jazz Festival 2022 con il concerto alle 21.30 di Luca Aquino e Giovanni Guidi. A seguire, alle 22.30, “Il Classico Morgan” con Morgan e Angelo Valori & la Medit Orchestra feat. Raffaele Casarano.

    Martedì 2 agosto, alle 10.30 presso il Convento degli Agostiniani, un altro appuntamento di Locomotive Classica con Fabrizio Mancuso (sax), Maria Grazia Lioy (pianoforte), Basilio Merlino F. Sammarco & Andrea Antonello Nacci (armonica a bocca) e i vincitori del concorso Saxofono italiano, mentre in serata alle 22.30, sempre in Piazza Diaz, il concerto degli Yellow Jackets, anticipato dall’esibizione alle 21.30 di B.AB.

    Mercoledì 3 agosto, alle 18.00, per Locomotive Classica il concerto per chitarra solo di Claudio Farinone alla Chiesa delle Anime Sante del Purgatorio. Alle 21.30 in Piazza Diaz il Fanely trio Metrostories e, alle 22.30 Euphonia con Eugenio Finardi, Raffaele Casarano e Mirko Signorile.

    Giovedì 4 agosto, alle 11 alla Chiesa della Madonna delle Grazie, Mirko Signorile per Locomotive Classica, in concerto per piano solo, presenta “Oceano”. Spazio alla lettura, alle 19.00 presso il Locomotive Lab, con Valentina Nuccio per la presentazione del libro “Quando cadranno tutte le foglie”. In piazza Diaz, alle 21 il duo della cantautrice Carla Diletta e, a seguire spazio a Giovani 22 con “Giù la Maschera”. Atteso, invece, alle 22.30 Tullio De Piscopo con “Dal blues al jazz con Andamento Lento”.

    Venerdì 5 agosto, presso il Locomotive Lab, alle 10.30 il laboratorio Music Pedagogy Progress & Play e alle 19.00 la presentazione del libro “Nyna. La guerriera del tridente” di Katia Luzio.

    In piazza Diaz, alle 21.00 il progetto originale “Maschere Mediterranee” che coinvolge l’Italia e la Spagna, con Alvaro Lopez alle percussioni & Pau Domenech Fernandez e Davide Chiarelli alla batteria, e Andrea Rossetti al piano. Alle 22.30, dopo open stage di Locomotive Giovani, salgono sul palco Paolo Fresu e Rita Marcotulli.

    Sabato 6 agosto, alle 10.30 presso il Locomotive Lab, verrà presentato al pubblico il progetto della residenza “Maschere Mediterranee”.

    La notte tra 8 e 9 agosto, sarà Giuliano Sangiorgi il protagonista dell’Alba Locomotive, alle 4.30 sulla spiaggia di San Cataldo (LE). Il direttore artistico Raffaele Casarano incontra sul palco il cantante e leader dei Negramaro, che per anni è stato a sua volta co-direttore artistico dell’Alba Locomotive. Un concerto che si annuncia già irripetibile, in cui, in attesa del sorgere del sole, Sangiorgi e Casarano suoneranno insieme anche a Mirko Signorile al piano, Giorgio Vendola al contrabbasso, Alessandro Monteduro alle percussioni, Marco D’Orlando alla batteria e la partecipazione straordinaria della Moka Family Big Banda.

    Parte dell’incasso del concerto sarà devoluto dalla Locomotive Impresa Sociale SRL per l’acquisto di un bene strumentale che sarà donato per la riqualificazione del parco giochi della Marina di San Cataldo.

    Il Locomotive è ormai da anni un Festival sensibile alle tematiche ambientali e da quest’anno è entrato a far parte di “Jazz takes the green”, ovvero, la rete dei Festival Jazz italiani ecosostenibili. Quello che da sempre, per la direzione artistica, lo staff e gli artisti ospiti, è stato un impegno attivo in stretta relazione con il rispetto del territorio, oggi è diventato uno statuto condiviso a livello nazionale anche da altre realtà musicali. Ed in quest’ottica che si consolida con questa edizione la collaborazione con Links per la gestione di tutti i contenuti digitali del Locomotive e con Cam per la fornitura di automobili di servizio elettriche.

    infoline

    info@locomotivejazzfestival.it

    tel. +39 345 1089622

    orari: 10.30-12.30 e 17.00-19.00

    Prevendite:

    vivaticket: https://www.vivaticket.com/it/tour/ljf-locomotive-jazz-festival-2022/2089

    I Luoghi:

    Sogliano Cavour, dal 31 luglio al 6 agosto

    San Cataldo, 8-9 agosto

    Ufficio Stampa Locomotive Jazz Festival 2022

    Gaito Ufficio Stampa e Promozione

    info@gaito.it | guido@gaito.it

    Guido Gaito 329 0704981

3
  • La Speranza del Dono
    20:00 -23:59
    2022.08.03

  • Danzare la terra a Corsano
    21:30 -23:59
    2022.08.03

    DAL 3 ALL’8 AGOSTO A CORSANO RITORNA “DANZARE LA TERRA” LA RESIDENZA DI TARANTARTE CHE COINVOLGE DANZATRICI E DANZATORI DA TUTTA ITALIA. UNA SETTIMANA DI LABORATORI DI DANZA, MUSICA E CANTO AL LUG CENTRO CULTURALE EX MACELLO E UNA SERATA CONCLUSIVA NELL’ANFITEATRO COMUNALE CON RACHELE ANDRIOLI E CORO A CORO E LA COMPAGNIA TARANTARTE.

    Da mercoledì 3 a lunedì 8 agosto a Corsano la compagnia Tarantarte propone la ventunesima edizione di “Danzare la terra“. Diretto da Maristella Martella, il laboratorio residenziale proporrà nel Lug Centro Culturale Ex Macello cinque giorni di stage dedicati allo studio delle danze rituali del Sud Italia con le insegnanti della Scuola Tarantarte e altri ospiti. Il programma ospiterà il Laboratorio di Pizzica Pizzica e Tarantelle con Manuela Rorro e la musica dal vivo di Luca Buccarella (3 e 4 agosto dalle 10:30 alle 13), il Laboratorio di approfondimento sulla Pizzica Pizzica con Silvia De Ronzo (3 agosto dalle 16 alle 19), Taranta Atelier – Laboratorio Coreografico con Maristella Martella e Compagnia Tarantarte (5/6/7 agosto dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19). Novità di quest’anno due laboratori rispettivamente per sole donne e per soli uomini: quello di canto “Coro a Coro” con Rachele Andrioli (giovedì 4 agosto dalle 16 alle 19) e il laboratorio di danza scherma con Davide Monaco (giovedì 4 agosto dalle 16 alle 18). Lunedì 8 agosto (ore 21:30 – ingresso gratuito) nell’Anfiteatro comunale, Danzare la terra si concluderà con lo spettacolo finale della residenza, curato ed interpretato dalla Compagnia Tarantarte e dai partecipanti ai laboratori. A seguire una performance a cura di Davide Monaco e il concerto di Rachele Andrioli e “Coro a Coro”, un laboratorio di canto d’insieme in continua evoluzione per donne che amano cantare. Nel concerto si attraversano musiche popolari e d’autore dal mondo, si scoprono il fascino della polifonia e la forza terapeutica del canto.

    La residenza è un’occasione di interazione e valorizzazione della cultura locale, un’esperienza umana e artistica che vede gli operatori rapportarsi con le strutture del territorio e i partecipanti a contatto con i luoghi e la gente che li abita. L’interazione con la comunità del territorio ha l’intento di conoscerne abitudini odierne e usi antichi, creando così occasioni di scambio e confronto sulle usanze locali. Il passato che va ricordato e il presente che va partecipato. “Quest’anno Tarantarte sceglie di portare la danza in paese, nelle campagne e nell’anfiteatro comunale di Corsano attivando un’interazione tra luogo, performance e pubblico e realizzarne un video”, sottolinea Maristella Martella. “La danza in esterna racconta di un ritorno all’Uomo in natura in maniera paritaria, fusionale, è imitazione della forma ideale della realtà per cui l’operare dell’artista diventa simile all’operare della natura (Aristotele). La danza site-specific porta a fare un’esperienza nuova dello spazio naturale e architettonico, trasformandolo, contraddicendo le convenzioni che ne regolano l’uso per esplorare modi alternativi di abitarlo. Il luogo condiziona la danza e la cambia profondamente. Dal radicamento della danza popolare si sperimenterà attraverso lo spazio la nostra potenzialità creativa”.

    Info e iscrizioni
    Fb www.facebook.com/danzarelaterra
    Ig www.instagram.com/tarantarte/
    3492561471 – www.tarantarte.it

    Ufficio Stampa
    Società Cooperativa Coolclub
    Piazzetta Cloe Elmo 10 – 73100 Lecce
    www.coolclub.it – ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
    Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397
    Cristiana Alessia Francioso – cristiana@coolclub.it – 3889311218

  • Salvatore Russo Trio live a Presicce
    21:30 -23:59
    2022.08.03

    Presicce – Giardini Pensili – piazza del Popolo

    Salvatore Russo è uno dei più importanti chitarristi italiani nello stile manouche del grande Django Reinhardt. In più di quindici anni di concerti con il suo trio Salvatore Russo ha registrato cinque album e collaborato con i più importanti esponenti della chitarra internazionale. Di particolare pregio la storica collaborazione con il grande chitarrista Stochelo Rosenberg leader del Rosenberg Trio. Il trio è composto per l’occasione da Ivan Romanazzi alla chitarra ritmica e Giampaolo Laurentaci al contrabbasso. Il repertorio è denso di brani della tradizione e comprende brani in stile swing, valzer, rumba, bolero e bossa

  • LOCOMOTIVE JAZZ FESTIVAL 2022 – XVII edizione
    22:00 -23:59
    2022.08.03

    LOCOMOTIVE JAZZ FESTIVAL 2022 – XVII edizione

    “Maschere” – Il Locomotive è in festa!

    dal 31 luglio al 9 agosto

    Sogliano Cavour (LE)

    Yellow Jackets, Morgan, Eugenio Finardi, Tullio De Piscopo, Paolo Fresu e Rita Marcotulli, Raffaele Casarano, Luca Aquino e Giovanni Guidi, e molti altri ancora.

    L’Alba Locomotive con Giuliano Sangiorgi

    www.locomotivejazzfestival.it

    #locomotivejazzfestival #ljf2022

    Dal 31 luglio al 9 agosto, torna il Locomotive Jazz Festival, l’appuntamento musicale più atteso del Salento, con oltre 25 appuntamenti sparsi in 8 giorni, a Sogliano Cavour (LE), nel cuore di un luogo che si anima ogni anno di musica, incontri, libri e concorsi.

    Tanti i nomi presenti nel cartellone di quest’edizione: gli Yellow JacketsMorgan, Eugenio Finardi, Tullio De Piscopo, Paolo Fresu e Rita Marcotulli, Raffaele Casarano, Luca Aquino e Giovanni Guidi, e molti altri ancora. Chiude il Festival, come ogni anno, l’Alba Locomotive che questa volta vedrà protagonista Giuliano Sangiorgi, il 9 agosto sulla spiaggia di San Cataldo.

    È un Locomotive in festa quello di quest’anno, coordinato e diretto artisticamente da Raffaele Casarano, che rinnova ogni anno il Festival di contenuti e di attività legate al territorio; convinto, oggi come ieri, che la musica sia un mezzo per riscoprire le proprie identità, con uno sguardo sempre rivolto al futuro.

    “Maschere” è il tema che anima questa diciassettesima edizione. Saranno, infatti, sette giorni di festa, come un vero carnevale. Viviamo in un tempo – racconta Raffaele Casarano – in cui ‘nascondersi’ spesso dietro una metaforica maschera è divenuto ormai un fattore quotidiano, mostrandosi spesso per ciò che non si è nella realtà. La Musica, attraverso il Locomotive, intende liberare questo luogo comune, riportandoci nella verità, fatta di incontri, di umili sorrisi ultimamente spesso nascosti dalle mascherine a causa di una pandemia che finalmente sembra essere lontana. La necessità di ritornare al centro di noi stessi, raccontandoci nelle imperfezioni, nella semplicità e nelle emozioni che solo la Musica e l’Arte riescono a rappresentare nella integrità reale.

    L’edizione di quest’anno presenta un’importante novità, rivolta soprattutto ai musicisti più giovani. Domenica 31 luglio, presso il Centro di Produzione Locomotive Lab, inaugurato a luglio in occasione della conferenza stampa, avrà luogo il “Primo Concorso per Saxofono Italiano” con il concerto del Collettivo Italiano di Sassofoni (A. Mollica, B. Merlino, M. Ciaccio e F. Mancuso), un’iniziativa targata Locomotive Classica, e il giorno dopo, lunedì 1 agosto, prima del concerto di inaugurazione, ci sarà la premiazione sul palco in Piazza Diaz. Durante i sette giorni del Festival, diversi saranno gli appuntamenti di Locomotive Classica, sparsi all’interno del programma, così come quelli di Locomotive Varietà, un mini Festival a cura dei volontari del Locomotive che prenderà vita tutte le sere dopo i concerti con l’after party “Mask Jam!” in Piazza Caduti, con accanto un’area food & beverage.

    Lunedì 1 agosto, si entra nel vivo della diciassettesima edizione del Locomotive Jazz Festival 2022 con il concerto alle 21.30 di Luca Aquino e Giovanni Guidi. A seguire, alle 22.30, “Il Classico Morgan” con Morgan e Angelo Valori & la Medit Orchestra feat. Raffaele Casarano.

    Martedì 2 agosto, alle 10.30 presso il Convento degli Agostiniani, un altro appuntamento di Locomotive Classica con Fabrizio Mancuso (sax), Maria Grazia Lioy (pianoforte), Basilio Merlino F. Sammarco & Andrea Antonello Nacci (armonica a bocca) e i vincitori del concorso Saxofono italiano, mentre in serata alle 22.30, sempre in Piazza Diaz, il concerto degli Yellow Jackets, anticipato dall’esibizione alle 21.30 di B.AB.

    Mercoledì 3 agosto, alle 18.00, per Locomotive Classica il concerto per chitarra solo di Claudio Farinone alla Chiesa delle Anime Sante del Purgatorio. Alle 21.30 in Piazza Diaz il Fanely trio Metrostories e, alle 22.30 Euphonia con Eugenio Finardi, Raffaele Casarano e Mirko Signorile.

    Giovedì 4 agosto, alle 11 alla Chiesa della Madonna delle Grazie, Mirko Signorile per Locomotive Classica, in concerto per piano solo, presenta “Oceano”. Spazio alla lettura, alle 19.00 presso il Locomotive Lab, con Valentina Nuccio per la presentazione del libro “Quando cadranno tutte le foglie”. In piazza Diaz, alle 21 il duo della cantautrice Carla Diletta e, a seguire spazio a Giovani 22 con “Giù la Maschera”. Atteso, invece, alle 22.30 Tullio De Piscopo con “Dal blues al jazz con Andamento Lento”.

    Venerdì 5 agosto, presso il Locomotive Lab, alle 10.30 il laboratorio Music Pedagogy Progress & Play e alle 19.00 la presentazione del libro “Nyna. La guerriera del tridente” di Katia Luzio.

    In piazza Diaz, alle 21.00 il progetto originale “Maschere Mediterranee” che coinvolge l’Italia e la Spagna, con Alvaro Lopez alle percussioni & Pau Domenech Fernandez e Davide Chiarelli alla batteria, e Andrea Rossetti al piano. Alle 22.30, dopo open stage di Locomotive Giovani, salgono sul palco Paolo Fresu e Rita Marcotulli.

    Sabato 6 agosto, alle 10.30 presso il Locomotive Lab, verrà presentato al pubblico il progetto della residenza “Maschere Mediterranee”.

    La notte tra 8 e 9 agosto, sarà Giuliano Sangiorgi il protagonista dell’Alba Locomotive, alle 4.30 sulla spiaggia di San Cataldo (LE). Il direttore artistico Raffaele Casarano incontra sul palco il cantante e leader dei Negramaro, che per anni è stato a sua volta co-direttore artistico dell’Alba Locomotive. Un concerto che si annuncia già irripetibile, in cui, in attesa del sorgere del sole, Sangiorgi e Casarano suoneranno insieme anche a Mirko Signorile al piano, Giorgio Vendola al contrabbasso, Alessandro Monteduro alle percussioni, Marco D’Orlando alla batteria e la partecipazione straordinaria della Moka Family Big Banda.

    Parte dell’incasso del concerto sarà devoluto dalla Locomotive Impresa Sociale SRL per l’acquisto di un bene strumentale che sarà donato per la riqualificazione del parco giochi della Marina di San Cataldo.

    Il Locomotive è ormai da anni un Festival sensibile alle tematiche ambientali e da quest’anno è entrato a far parte di “Jazz takes the green”, ovvero, la rete dei Festival Jazz italiani ecosostenibili. Quello che da sempre, per la direzione artistica, lo staff e gli artisti ospiti, è stato un impegno attivo in stretta relazione con il rispetto del territorio, oggi è diventato uno statuto condiviso a livello nazionale anche da altre realtà musicali. Ed in quest’ottica che si consolida con questa edizione la collaborazione con Links per la gestione di tutti i contenuti digitali del Locomotive e con Cam per la fornitura di automobili di servizio elettriche.

    infoline

    info@locomotivejazzfestival.it

    tel. +39 345 1089622

    orari: 10.30-12.30 e 17.00-19.00

    Prevendite:

    vivaticket: https://www.vivaticket.com/it/tour/ljf-locomotive-jazz-festival-2022/2089

    I Luoghi:

    Sogliano Cavour, dal 31 luglio al 6 agosto

    San Cataldo, 8-9 agosto

    Ufficio Stampa Locomotive Jazz Festival 2022

    Gaito Ufficio Stampa e Promozione

    info@gaito.it | guido@gaito.it

    Guido Gaito 329 0704981

  • Altri eventi
    • La Speranza del Dono
      20:00 -23:59
      2022.08.03

    • Danzare la terra a Corsano
      21:30 -23:59
      2022.08.03
      DAL 3 ALL’8 AGOSTO A CORSANO RITORNA “DANZARE LA TERRA” LA RESIDENZA DI TARANTARTE CHE COINVOLGE DANZATRICI E DANZATORI DA TUTTA ITALIA. UNA SETTIMANA DI LABORATORI DI DANZA, MUSICA E CANTO AL LUG CENTRO CULTURALE EX MACELLO E UNA SERATA CONCLUSIVA NELL’ANFITEATRO COMUNALE CON RACHELE ANDRIOLI E CORO A CORO E LA COMPAGNIA TARANTARTE.

      Da mercoledì 3 a lunedì 8 agosto a Corsano la compagnia Tarantarte propone la ventunesima edizione di “Danzare la terra“. Diretto da Maristella Martella, il laboratorio residenziale proporrà nel Lug Centro Culturale Ex Macello cinque giorni di stage dedicati allo studio delle danze rituali del Sud Italia con le insegnanti della Scuola Tarantarte e altri ospiti. Il programma ospiterà il Laboratorio di Pizzica Pizzica e Tarantelle con Manuela Rorro e la musica dal vivo di Luca Buccarella (3 e 4 agosto dalle 10:30 alle 13), il Laboratorio di approfondimento sulla Pizzica Pizzica con Silvia De Ronzo (3 agosto dalle 16 alle 19), Taranta Atelier – Laboratorio Coreografico con Maristella Martella e Compagnia Tarantarte (5/6/7 agosto dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19). Novità di quest’anno due laboratori rispettivamente per sole donne e per soli uomini: quello di canto “Coro a Coro” con Rachele Andrioli (giovedì 4 agosto dalle 16 alle 19) e il laboratorio di danza scherma con Davide Monaco (giovedì 4 agosto dalle 16 alle 18). Lunedì 8 agosto (ore 21:30 – ingresso gratuito) nell’Anfiteatro comunale, Danzare la terra si concluderà con lo spettacolo finale della residenza, curato ed interpretato dalla Compagnia Tarantarte e dai partecipanti ai laboratori. A seguire una performance a cura di Davide Monaco e il concerto di Rachele Andrioli e “Coro a Coro”, un laboratorio di canto d’insieme in continua evoluzione per donne che amano cantare. Nel concerto si attraversano musiche popolari e d’autore dal mondo, si scoprono il fascino della polifonia e la forza terapeutica del canto.

      La residenza è un’occasione di interazione e valorizzazione della cultura locale, un’esperienza umana e artistica che vede gli operatori rapportarsi con le strutture del territorio e i partecipanti a contatto con i luoghi e la gente che li abita. L’interazione con la comunità del territorio ha l’intento di conoscerne abitudini odierne e usi antichi, creando così occasioni di scambio e confronto sulle usanze locali. Il passato che va ricordato e il presente che va partecipato. “Quest’anno Tarantarte sceglie di portare la danza in paese, nelle campagne e nell’anfiteatro comunale di Corsano attivando un’interazione tra luogo, performance e pubblico e realizzarne un video”, sottolinea Maristella Martella. “La danza in esterna racconta di un ritorno all’Uomo in natura in maniera paritaria, fusionale, è imitazione della forma ideale della realtà per cui l’operare dell’artista diventa simile all’operare della natura (Aristotele). La danza site-specific porta a fare un’esperienza nuova dello spazio naturale e architettonico, trasformandolo, contraddicendo le convenzioni che ne regolano l’uso per esplorare modi alternativi di abitarlo. Il luogo condiziona la danza e la cambia profondamente. Dal radicamento della danza popolare si sperimenterà attraverso lo spazio la nostra potenzialità creativa”.

      Info e iscrizioni
      Fb www.facebook.com/danzarelaterra
      Ig www.instagram.com/tarantarte/
      3492561471 – www.tarantarte.it

      Ufficio Stampa
      Società Cooperativa Coolclub
      Piazzetta Cloe Elmo 10 – 73100 Lecce
      www.coolclub.it – ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
      Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397
      Cristiana Alessia Francioso – cristiana@coolclub.it – 3889311218

    • Salvatore Russo Trio live a Presicce
      21:30 -23:59
      2022.08.03

      Presicce – Giardini Pensili – piazza del Popolo

      Salvatore Russo è uno dei più importanti chitarristi italiani nello stile manouche del grande Django Reinhardt. In più di quindici anni di concerti con il suo trio Salvatore Russo ha registrato cinque album e collaborato con i più importanti esponenti della chitarra internazionale. Di particolare pregio la storica collaborazione con il grande chitarrista Stochelo Rosenberg leader del Rosenberg Trio. Il trio è composto per l’occasione da Ivan Romanazzi alla chitarra ritmica e Giampaolo Laurentaci al contrabbasso. Il repertorio è denso di brani della tradizione e comprende brani in stile swing, valzer, rumba, bolero e bossa

    • LOCOMOTIVE JAZZ FESTIVAL 2022 – XVII edizione
      22:00 -23:59
      2022.08.03

      LOCOMOTIVE JAZZ FESTIVAL 2022 – XVII edizione

      “Maschere” – Il Locomotive è in festa!

      dal 31 luglio al 9 agosto

      Sogliano Cavour (LE)

      Yellow Jackets, Morgan, Eugenio Finardi, Tullio De Piscopo, Paolo Fresu e Rita Marcotulli, Raffaele Casarano, Luca Aquino e Giovanni Guidi, e molti altri ancora.

      L’Alba Locomotive con Giuliano Sangiorgi

      www.locomotivejazzfestival.it

      #locomotivejazzfestival #ljf2022

      Dal 31 luglio al 9 agosto, torna il Locomotive Jazz Festival, l’appuntamento musicale più atteso del Salento, con oltre 25 appuntamenti sparsi in 8 giorni, a Sogliano Cavour (LE), nel cuore di un luogo che si anima ogni anno di musica, incontri, libri e concorsi.

      Tanti i nomi presenti nel cartellone di quest’edizione: gli Yellow JacketsMorgan, Eugenio Finardi, Tullio De Piscopo, Paolo Fresu e Rita Marcotulli, Raffaele Casarano, Luca Aquino e Giovanni Guidi, e molti altri ancora. Chiude il Festival, come ogni anno, l’Alba Locomotive che questa volta vedrà protagonista Giuliano Sangiorgi, il 9 agosto sulla spiaggia di San Cataldo.

      È un Locomotive in festa quello di quest’anno, coordinato e diretto artisticamente da Raffaele Casarano, che rinnova ogni anno il Festival di contenuti e di attività legate al territorio; convinto, oggi come ieri, che la musica sia un mezzo per riscoprire le proprie identità, con uno sguardo sempre rivolto al futuro.

      “Maschere” è il tema che anima questa diciassettesima edizione. Saranno, infatti, sette giorni di festa, come un vero carnevale. Viviamo in un tempo – racconta Raffaele Casarano – in cui ‘nascondersi’ spesso dietro una metaforica maschera è divenuto ormai un fattore quotidiano, mostrandosi spesso per ciò che non si è nella realtà. La Musica, attraverso il Locomotive, intende liberare questo luogo comune, riportandoci nella verità, fatta di incontri, di umili sorrisi ultimamente spesso nascosti dalle mascherine a causa di una pandemia che finalmente sembra essere lontana. La necessità di ritornare al centro di noi stessi, raccontandoci nelle imperfezioni, nella semplicità e nelle emozioni che solo la Musica e l’Arte riescono a rappresentare nella integrità reale.

      L’edizione di quest’anno presenta un’importante novità, rivolta soprattutto ai musicisti più giovani. Domenica 31 luglio, presso il Centro di Produzione Locomotive Lab, inaugurato a luglio in occasione della conferenza stampa, avrà luogo il “Primo Concorso per Saxofono Italiano” con il concerto del Collettivo Italiano di Sassofoni (A. Mollica, B. Merlino, M. Ciaccio e F. Mancuso), un’iniziativa targata Locomotive Classica, e il giorno dopo, lunedì 1 agosto, prima del concerto di inaugurazione, ci sarà la premiazione sul palco in Piazza Diaz. Durante i sette giorni del Festival, diversi saranno gli appuntamenti di Locomotive Classica, sparsi all’interno del programma, così come quelli di Locomotive Varietà, un mini Festival a cura dei volontari del Locomotive che prenderà vita tutte le sere dopo i concerti con l’after party “Mask Jam!” in Piazza Caduti, con accanto un’area food & beverage.

      Lunedì 1 agosto, si entra nel vivo della diciassettesima edizione del Locomotive Jazz Festival 2022 con il concerto alle 21.30 di Luca Aquino e Giovanni Guidi. A seguire, alle 22.30, “Il Classico Morgan” con Morgan e Angelo Valori & la Medit Orchestra feat. Raffaele Casarano.

      Martedì 2 agosto, alle 10.30 presso il Convento degli Agostiniani, un altro appuntamento di Locomotive Classica con Fabrizio Mancuso (sax), Maria Grazia Lioy (pianoforte), Basilio Merlino F. Sammarco & Andrea Antonello Nacci (armonica a bocca) e i vincitori del concorso Saxofono italiano, mentre in serata alle 22.30, sempre in Piazza Diaz, il concerto degli Yellow Jackets, anticipato dall’esibizione alle 21.30 di B.AB.

      Mercoledì 3 agosto, alle 18.00, per Locomotive Classica il concerto per chitarra solo di Claudio Farinone alla Chiesa delle Anime Sante del Purgatorio. Alle 21.30 in Piazza Diaz il Fanely trio Metrostories e, alle 22.30 Euphonia con Eugenio Finardi, Raffaele Casarano e Mirko Signorile.

      Giovedì 4 agosto, alle 11 alla Chiesa della Madonna delle Grazie, Mirko Signorile per Locomotive Classica, in concerto per piano solo, presenta “Oceano”. Spazio alla lettura, alle 19.00 presso il Locomotive Lab, con Valentina Nuccio per la presentazione del libro “Quando cadranno tutte le foglie”. In piazza Diaz, alle 21 il duo della cantautrice Carla Diletta e, a seguire spazio a Giovani 22 con “Giù la Maschera”. Atteso, invece, alle 22.30 Tullio De Piscopo con “Dal blues al jazz con Andamento Lento”.

      Venerdì 5 agosto, presso il Locomotive Lab, alle 10.30 il laboratorio Music Pedagogy Progress & Play e alle 19.00 la presentazione del libro “Nyna. La guerriera del tridente” di Katia Luzio.

      In piazza Diaz, alle 21.00 il progetto originale “Maschere Mediterranee” che coinvolge l’Italia e la Spagna, con Alvaro Lopez alle percussioni & Pau Domenech Fernandez e Davide Chiarelli alla batteria, e Andrea Rossetti al piano. Alle 22.30, dopo open stage di Locomotive Giovani, salgono sul palco Paolo Fresu e Rita Marcotulli.

      Sabato 6 agosto, alle 10.30 presso il Locomotive Lab, verrà presentato al pubblico il progetto della residenza “Maschere Mediterranee”.

      La notte tra 8 e 9 agosto, sarà Giuliano Sangiorgi il protagonista dell’Alba Locomotive, alle 4.30 sulla spiaggia di San Cataldo (LE). Il direttore artistico Raffaele Casarano incontra sul palco il cantante e leader dei Negramaro, che per anni è stato a sua volta co-direttore artistico dell’Alba Locomotive. Un concerto che si annuncia già irripetibile, in cui, in attesa del sorgere del sole, Sangiorgi e Casarano suoneranno insieme anche a Mirko Signorile al piano, Giorgio Vendola al contrabbasso, Alessandro Monteduro alle percussioni, Marco D’Orlando alla batteria e la partecipazione straordinaria della Moka Family Big Banda.

      Parte dell’incasso del concerto sarà devoluto dalla Locomotive Impresa Sociale SRL per l’acquisto di un bene strumentale che sarà donato per la riqualificazione del parco giochi della Marina di San Cataldo.

      Il Locomotive è ormai da anni un Festival sensibile alle tematiche ambientali e da quest’anno è entrato a far parte di “Jazz takes the green”, ovvero, la rete dei Festival Jazz italiani ecosostenibili. Quello che da sempre, per la direzione artistica, lo staff e gli artisti ospiti, è stato un impegno attivo in stretta relazione con il rispetto del territorio, oggi è diventato uno statuto condiviso a livello nazionale anche da altre realtà musicali. Ed in quest’ottica che si consolida con questa edizione la collaborazione con Links per la gestione di tutti i contenuti digitali del Locomotive e con Cam per la fornitura di automobili di servizio elettriche.

      infoline

      info@locomotivejazzfestival.it

      tel. +39 345 1089622

      orari: 10.30-12.30 e 17.00-19.00

      Prevendite:

      vivaticket: https://www.vivaticket.com/it/tour/ljf-locomotive-jazz-festival-2022/2089

      I Luoghi:

      Sogliano Cavour, dal 31 luglio al 6 agosto

      San Cataldo, 8-9 agosto

      Ufficio Stampa Locomotive Jazz Festival 2022

      Gaito Ufficio Stampa e Promozione

      info@gaito.it | guido@gaito.it

      Guido Gaito 329 0704981

4
  • Danzare la terra a Corsano
    21:30 -23:59
    2022.08.04

    DAL 3 ALL’8 AGOSTO A CORSANO RITORNA “DANZARE LA TERRA” LA RESIDENZA DI TARANTARTE CHE COINVOLGE DANZATRICI E DANZATORI DA TUTTA ITALIA. UNA SETTIMANA DI LABORATORI DI DANZA, MUSICA E CANTO AL LUG CENTRO CULTURALE EX MACELLO E UNA SERATA CONCLUSIVA NELL’ANFITEATRO COMUNALE CON RACHELE ANDRIOLI E CORO A CORO E LA COMPAGNIA TARANTARTE.

    Da mercoledì 3 a lunedì 8 agosto a Corsano la compagnia Tarantarte propone la ventunesima edizione di “Danzare la terra“. Diretto da Maristella Martella, il laboratorio residenziale proporrà nel Lug Centro Culturale Ex Macello cinque giorni di stage dedicati allo studio delle danze rituali del Sud Italia con le insegnanti della Scuola Tarantarte e altri ospiti. Il programma ospiterà il Laboratorio di Pizzica Pizzica e Tarantelle con Manuela Rorro e la musica dal vivo di Luca Buccarella (3 e 4 agosto dalle 10:30 alle 13), il Laboratorio di approfondimento sulla Pizzica Pizzica con Silvia De Ronzo (3 agosto dalle 16 alle 19), Taranta Atelier – Laboratorio Coreografico con Maristella Martella e Compagnia Tarantarte (5/6/7 agosto dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19). Novità di quest’anno due laboratori rispettivamente per sole donne e per soli uomini: quello di canto “Coro a Coro” con Rachele Andrioli (giovedì 4 agosto dalle 16 alle 19) e il laboratorio di danza scherma con Davide Monaco (giovedì 4 agosto dalle 16 alle 18). Lunedì 8 agosto (ore 21:30 – ingresso gratuito) nell’Anfiteatro comunale, Danzare la terra si concluderà con lo spettacolo finale della residenza, curato ed interpretato dalla Compagnia Tarantarte e dai partecipanti ai laboratori. A seguire una performance a cura di Davide Monaco e il concerto di Rachele Andrioli e “Coro a Coro”, un laboratorio di canto d’insieme in continua evoluzione per donne che amano cantare. Nel concerto si attraversano musiche popolari e d’autore dal mondo, si scoprono il fascino della polifonia e la forza terapeutica del canto.

    La residenza è un’occasione di interazione e valorizzazione della cultura locale, un’esperienza umana e artistica che vede gli operatori rapportarsi con le strutture del territorio e i partecipanti a contatto con i luoghi e la gente che li abita. L’interazione con la comunità del territorio ha l’intento di conoscerne abitudini odierne e usi antichi, creando così occasioni di scambio e confronto sulle usanze locali. Il passato che va ricordato e il presente che va partecipato. “Quest’anno Tarantarte sceglie di portare la danza in paese, nelle campagne e nell’anfiteatro comunale di Corsano attivando un’interazione tra luogo, performance e pubblico e realizzarne un video”, sottolinea Maristella Martella. “La danza in esterna racconta di un ritorno all’Uomo in natura in maniera paritaria, fusionale, è imitazione della forma ideale della realtà per cui l’operare dell’artista diventa simile all’operare della natura (Aristotele). La danza site-specific porta a fare un’esperienza nuova dello spazio naturale e architettonico, trasformandolo, contraddicendo le convenzioni che ne regolano l’uso per esplorare modi alternativi di abitarlo. Il luogo condiziona la danza e la cambia profondamente. Dal radicamento della danza popolare si sperimenterà attraverso lo spazio la nostra potenzialità creativa”.

     

    Info e iscrizioni
    Fb www.facebook.com/danzarelaterra
    Ig www.instagram.com/tarantarte/
    3492561471 – www.tarantarte.it
    Ufficio Stampa
    Società Cooperativa Coolclub
    Piazzetta Cloe Elmo 10 – 73100 Lecce
    www.coolclub.it – ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
    Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397
    Cristiana Alessia Francioso – cristiana@coolclub.it – 3889311218

  • LOCOMOTIVE JAZZ FESTIVAL 2022 – XVII edizione
    22:00 -23:59
    2022.08.04

    LOCOMOTIVE JAZZ FESTIVAL 2022 – XVII edizione

    “Maschere” – Il Locomotive è in festa!

    dal 31 luglio al 9 agosto

    Sogliano Cavour (LE)

    Yellow Jackets, Morgan, Eugenio Finardi, Tullio De Piscopo, Paolo Fresu e Rita Marcotulli, Raffaele Casarano, Luca Aquino e Giovanni Guidi, e molti altri ancora.

    L’Alba Locomotive con Giuliano Sangiorgi

    www.locomotivejazzfestival.it

    #locomotivejazzfestival #ljf2022

    Dal 31 luglio al 9 agosto, torna il Locomotive Jazz Festival, l’appuntamento musicale più atteso del Salento, con oltre 25 appuntamenti sparsi in 8 giorni, a Sogliano Cavour (LE), nel cuore di un luogo che si anima ogni anno di musica, incontri, libri e concorsi.

    Tanti i nomi presenti nel cartellone di quest’edizione: gli Yellow JacketsMorgan, Eugenio Finardi, Tullio De Piscopo, Paolo Fresu e Rita Marcotulli, Raffaele Casarano, Luca Aquino e Giovanni Guidi, e molti altri ancora. Chiude il Festival, come ogni anno, l’Alba Locomotive che questa volta vedrà protagonista Giuliano Sangiorgi, il 9 agosto sulla spiaggia di San Cataldo.

    È un Locomotive in festa quello di quest’anno, coordinato e diretto artisticamente da Raffaele Casarano, che rinnova ogni anno il Festival di contenuti e di attività legate al territorio; convinto, oggi come ieri, che la musica sia un mezzo per riscoprire le proprie identità, con uno sguardo sempre rivolto al futuro.

    “Maschere” è il tema che anima questa diciassettesima edizione. Saranno, infatti, sette giorni di festa, come un vero carnevale. Viviamo in un tempo – racconta Raffaele Casarano – in cui ‘nascondersi’ spesso dietro una metaforica maschera è divenuto ormai un fattore quotidiano, mostrandosi spesso per ciò che non si è nella realtà. La Musica, attraverso il Locomotive, intende liberare questo luogo comune, riportandoci nella verità, fatta di incontri, di umili sorrisi ultimamente spesso nascosti dalle mascherine a causa di una pandemia che finalmente sembra essere lontana. La necessità di ritornare al centro di noi stessi, raccontandoci nelle imperfezioni, nella semplicità e nelle emozioni che solo la Musica e l’Arte riescono a rappresentare nella integrità reale.

    L’edizione di quest’anno presenta un’importante novità, rivolta soprattutto ai musicisti più giovani. Domenica 31 luglio, presso il Centro di Produzione Locomotive Lab, inaugurato a luglio in occasione della conferenza stampa, avrà luogo il “Primo Concorso per Saxofono Italiano” con il concerto del Collettivo Italiano di Sassofoni (A. Mollica, B. Merlino, M. Ciaccio e F. Mancuso), un’iniziativa targata Locomotive Classica, e il giorno dopo, lunedì 1 agosto, prima del concerto di inaugurazione, ci sarà la premiazione sul palco in Piazza Diaz. Durante i sette giorni del Festival, diversi saranno gli appuntamenti di Locomotive Classica, sparsi all’interno del programma, così come quelli di Locomotive Varietà, un mini Festival a cura dei volontari del Locomotive che prenderà vita tutte le sere dopo i concerti con l’after party “Mask Jam!” in Piazza Caduti, con accanto un’area food & beverage.

    Lunedì 1 agosto, si entra nel vivo della diciassettesima edizione del Locomotive Jazz Festival 2022 con il concerto alle 21.30 di Luca Aquino e Giovanni Guidi. A seguire, alle 22.30, “Il Classico Morgan” con Morgan e Angelo Valori & la Medit Orchestra feat. Raffaele Casarano.

    Martedì 2 agosto, alle 10.30 presso il Convento degli Agostiniani, un altro appuntamento di Locomotive Classica con Fabrizio Mancuso (sax), Maria Grazia Lioy (pianoforte), Basilio Merlino F. Sammarco & Andrea Antonello Nacci (armonica a bocca) e i vincitori del concorso Saxofono italiano, mentre in serata alle 22.30, sempre in Piazza Diaz, il concerto degli Yellow Jackets, anticipato dall’esibizione alle 21.30 di B.AB.

    Mercoledì 3 agosto, alle 18.00, per Locomotive Classica il concerto per chitarra solo di Claudio Farinone alla Chiesa delle Anime Sante del Purgatorio. Alle 21.30 in Piazza Diaz il Fanely trio Metrostories e, alle 22.30 Euphonia con Eugenio Finardi, Raffaele Casarano e Mirko Signorile.

    Giovedì 4 agosto, alle 11 alla Chiesa della Madonna delle Grazie, Mirko Signorile per Locomotive Classica, in concerto per piano solo, presenta “Oceano”. Spazio alla lettura, alle 19.00 presso il Locomotive Lab, con Valentina Nuccio per la presentazione del libro “Quando cadranno tutte le foglie”. In piazza Diaz, alle 21 il duo della cantautrice Carla Diletta e, a seguire spazio a Giovani 22 con “Giù la Maschera”. Atteso, invece, alle 22.30 Tullio De Piscopo con “Dal blues al jazz con Andamento Lento”.

    Venerdì 5 agosto, presso il Locomotive Lab, alle 10.30 il laboratorio Music Pedagogy Progress & Play e alle 19.00 la presentazione del libro “Nyna. La guerriera del tridente” di Katia Luzio.

    In piazza Diaz, alle 21.00 il progetto originale “Maschere Mediterranee” che coinvolge l’Italia e la Spagna, con Alvaro Lopez alle percussioni & Pau Domenech Fernandez e Davide Chiarelli alla batteria, e Andrea Rossetti al piano. Alle 22.30, dopo open stage di Locomotive Giovani, salgono sul palco Paolo Fresu e Rita Marcotulli.

    Sabato 6 agosto, alle 10.30 presso il Locomotive Lab, verrà presentato al pubblico il progetto della residenza “Maschere Mediterranee”.

    La notte tra 8 e 9 agosto, sarà Giuliano Sangiorgi il protagonista dell’Alba Locomotive, alle 4.30 sulla spiaggia di San Cataldo (LE). Il direttore artistico Raffaele Casarano incontra sul palco il cantante e leader dei Negramaro, che per anni è stato a sua volta co-direttore artistico dell’Alba Locomotive. Un concerto che si annuncia già irripetibile, in cui, in attesa del sorgere del sole, Sangiorgi e Casarano suoneranno insieme anche a Mirko Signorile al piano, Giorgio Vendola al contrabbasso, Alessandro Monteduro alle percussioni, Marco D’Orlando alla batteria e la partecipazione straordinaria della Moka Family Big Banda.

    Parte dell’incasso del concerto sarà devoluto dalla Locomotive Impresa Sociale SRL per l’acquisto di un bene strumentale che sarà donato per la riqualificazione del parco giochi della Marina di San Cataldo.

    Il Locomotive è ormai da anni un Festival sensibile alle tematiche ambientali e da quest’anno è entrato a far parte di “Jazz takes the green”, ovvero, la rete dei Festival Jazz italiani ecosostenibili. Quello che da sempre, per la direzione artistica, lo staff e gli artisti ospiti, è stato un impegno attivo in stretta relazione con il rispetto del territorio, oggi è diventato uno statuto condiviso a livello nazionale anche da altre realtà musicali. Ed in quest’ottica che si consolida con questa edizione la collaborazione con Links per la gestione di tutti i contenuti digitali del Locomotive e con Cam per la fornitura di automobili di servizio elettriche.

    infoline

    info@locomotivejazzfestival.it

    tel. +39 345 1089622

    orari: 10.30-12.30 e 17.00-19.00

    Prevendite:

    vivaticket: https://www.vivaticket.com/it/tour/ljf-locomotive-jazz-festival-2022/2089

    I Luoghi:

    Sogliano Cavour, dal 31 luglio al 6 agosto

    San Cataldo, 8-9 agosto

    Ufficio Stampa Locomotive Jazz Festival 2022

    Gaito Ufficio Stampa e Promozione

    info@gaito.it | guido@gaito.it

    Guido Gaito 329 0704981

  • Festival Notte della Taranta
    22:00 -23:59
    2022.08.04

5
  • Festa San Giorgio a Bagnolo
    21:00 -23:59
    2022.08.05-2022.08.08

  • Sagra di Tutino
    21:00 -23:59
    2022.08.05

  • Il Premio Strega Mario Desiati a Lucugnano e Lecce
    21:00 -23:59
    2022.08.05

    MARIO DESIATI A LUCUGNANO E LECCE PER FESTEGGIARE IL PREMIO STREGA


    Venerdì 5 e domenica 7 agosto doppio appuntamento salentino per Mario Desiati, fresco vincitore del Premio Strega con “Spatriati” (Einaudi). Venerdì 5 agosto alle 21 (ingresso gratuito – info 3496415030 – facebook.com/libreria.idrusa) nel Piazzale antistante Palazzo Comi a Lucugnano, “Armonia. Narrazioni in Terra d’Otranto”, in collaborazione con Tina Lambrini – Casa Comi Comune di Tricase, festeggia il direttore artistico del Festival. Il luogo scelto per questa festa non è casuale. Perché Armonia è stata una parola chiave nella poetica di Girolamo Comi. È la natura, i luoghi fisici e metafisici di un autore che, oltre che poeta è stato intellettuale, bibliofilo, amante del Salento; oggi la sua casa e i suoi libri rappresentano un simbolo non solo di Lucugnano e Tricase, ma di tutta la Puglia. Proprio lo Spirito d’Armonia, dunque di bellezza, è il timone che guida i lettori e gli operatori culturali impegnati nella Terra d’Otranto. In questi anni il Festival, organizzato dalla Libreria Idrusa di Alessano e dall’Associazione Narrazioni con la direzione artistica di Mario Desiati, ha ospitato Daniel Pennac, Amélie Nothomb, Jeffery Deaver, Moony Witcher, Roberto Saviano, Paolo Rumiz, Nicola Lagioia, i vincitori del Premio Strega Emanuele Trevi (2021), Sandro Veronesi (2020), Antonio Scurati (2019), Helena Janeczek (2018), Fabio Genovesi, Paolo Giordano, Alessandro Piperno, Walter Veltroni, Chiara Valerio, Edoardo Nesi, Diego De Silva, Gianrico Carofiglio, Giuliano Sangiorgi, Donatella Di Pietrantonio, Pietrangelo Buttafuoco, Luca Bianchini, Massimo Carlotto, Federico Zampaglione, Chiara Francini, Franco Arminio, Concita De Gregorio, Nadia Terranova, Marcello Fois e molte altre autrici e autori impegnati in presentazioni, incontri, laboratori e appuntamenti per le giovani e i giovani lettori.

    Domenica 7 agosto alle 21 (ingresso gratuito – info 3496415030 – www.lecceinscena.it) nel Chiostro degli Agostiniani a Lecce, la rassegna Agostiniani Libri,  che rientra in “LecceinScena“, cartellone estivo del Comune di Lecce, in collaborazione con Libreria Idrusa di Alessano, Associazione Narrazioni e Festival Armonia, ospiterà una serata speciale dedicata alla 76ma edizione del Premio Strega. Con il vincitore Mario Desiati ci saranno anche la semifinalista Jana Karšaiová, che parlerà del suo fortunato romanzo d’esordio “Divorzio di velluto“(Feltrinelli), e Stefano Petrocchi, direttore della Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e segretario del comitato direttivo del più importante riconoscimento letterario italiano.

    Nel romanzo Spatriati, Claudia entra nella vita di Francesco in una mattina di sole, nell’atrio della scuola: è una folgorazione, la nascita di un desiderio tutto nuovo, che è soprattutto desiderio di vita. Cresceranno insieme, bisticciando come l’acqua e il fuoco, divergenti e inquieti. Lei spavalda, capelli rossi e cravatta, sempre in fuga, lui schivo ma bruciato dalla curiosità erotica. Sono due spatriati, irregolari, o semplicemente giovani. Un romanzo sull’appartenenza e l’accettazione di sé, sulle amicizie tenaci, su una generazione che ha guardato lontano per trovarsi. Un romanzo sull’appartenenza e l’accettazione di sé, sulle amicizie tenaci, su una generazione che ha guardato lontano per trovarsi. Classe 1977, originario di Martina Franca, Mario Desiati ha pubblicato tra gli altri “Vita precaria e amore eterno” (Mondadori, 2006), “Il paese delle spose infelici” (Mondadori, 2008, dal quale è stato tratto un film di Pippo Mezzapesa), “Ternitti” (Mondadori, 2011, Finalista al Premio Strega), “Il libro dell’amore proibito” (Mondadori 2013), “Mare di Zucchero” (Mondadori 2014), “Candore” (Einaudi, 2016).

    Ufficio Stampa
    Società Cooperativa Coolclub
    Piazzetta Cloe Elmo 10, 73100 Lecce
    www.coolclub.it – ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
    Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397
    Cristiana Alessia Francioso – cristiana@coolclub.it – 3889311218
  • Danzare la terra a Corsano
    21:30 -23:59
    2022.08.05

    DAL 3 ALL’8 AGOSTO A CORSANO RITORNA “DANZARE LA TERRA” LA RESIDENZA DI TARANTARTE CHE COINVOLGE DANZATRICI E DANZATORI DA TUTTA ITALIA. UNA SETTIMANA DI LABORATORI DI DANZA, MUSICA E CANTO AL LUG CENTRO CULTURALE EX MACELLO E UNA SERATA CONCLUSIVA NELL’ANFITEATRO COMUNALE CON RACHELE ANDRIOLI E CORO A CORO E LA COMPAGNIA TARANTARTE.

    Da mercoledì 3 a lunedì 8 agosto a Corsano la compagnia Tarantarte propone la ventunesima edizione di “Danzare la terra“. Diretto da Maristella Martella, il laboratorio residenziale proporrà nel Lug Centro Culturale Ex Macello cinque giorni di stage dedicati allo studio delle danze rituali del Sud Italia con le insegnanti della Scuola Tarantarte e altri ospiti. Il programma ospiterà il Laboratorio di Pizzica Pizzica e Tarantelle con Manuela Rorro e la musica dal vivo di Luca Buccarella (3 e 4 agosto dalle 10:30 alle 13), il Laboratorio di approfondimento sulla Pizzica Pizzica con Silvia De Ronzo (3 agosto dalle 16 alle 19), Taranta Atelier – Laboratorio Coreografico con Maristella Martella e Compagnia Tarantarte (5/6/7 agosto dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19). Novità di quest’anno due laboratori rispettivamente per sole donne e per soli uomini: quello di canto “Coro a Coro” con Rachele Andrioli (giovedì 4 agosto dalle 16 alle 19) e il laboratorio di danza scherma con Davide Monaco (giovedì 4 agosto dalle 16 alle 18). Lunedì 8 agosto (ore 21:30 – ingresso gratuito) nell’Anfiteatro comunale, Danzare la terra si concluderà con lo spettacolo finale della residenza, curato ed interpretato dalla Compagnia Tarantarte e dai partecipanti ai laboratori. A seguire una performance a cura di Davide Monaco e il concerto di Rachele Andrioli e “Coro a Coro”, un laboratorio di canto d’insieme in continua evoluzione per donne che amano cantare. Nel concerto si attraversano musiche popolari e d’autore dal mondo, si scoprono il fascino della polifonia e la forza terapeutica del canto.

    La residenza è un’occasione di interazione e valorizzazione della cultura locale, un’esperienza umana e artistica che vede gli operatori rapportarsi con le strutture del territorio e i partecipanti a contatto con i luoghi e la gente che li abita. L’interazione con la comunità del territorio ha l’intento di conoscerne abitudini odierne e usi antichi, creando così occasioni di scambio e confronto sulle usanze locali. Il passato che va ricordato e il presente che va partecipato. “Quest’anno Tarantarte sceglie di portare la danza in paese, nelle campagne e nell’anfiteatro comunale di Corsano attivando un’interazione tra luogo, performance e pubblico e realizzarne un video”, sottolinea Maristella Martella. “La danza in esterna racconta di un ritorno all’Uomo in natura in maniera paritaria, fusionale, è imitazione della forma ideale della realtà per cui l’operare dell’artista diventa simile all’operare della natura (Aristotele). La danza site-specific porta a fare un’esperienza nuova dello spazio naturale e architettonico, trasformandolo, contraddicendo le convenzioni che ne regolano l’uso per esplorare modi alternativi di abitarlo. Il luogo condiziona la danza e la cambia profondamente. Dal radicamento della danza popolare si sperimenterà attraverso lo spazio la nostra potenzialità creativa”.

     

    Info e iscrizioni
    Fb www.facebook.com/danzarelaterra
    Ig www.instagram.com/tarantarte/
    3492561471 – www.tarantarte.it
    Ufficio Stampa
    Società Cooperativa Coolclub
    Piazzetta Cloe Elmo 10 – 73100 Lecce
    www.coolclub.it – ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
    Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397
    Cristiana Alessia Francioso – cristiana@coolclub.it – 3889311218

  • FreeZap live a Novaglie
    22:00 -23:59
    2022.08.05

  • LOCOMOTIVE JAZZ FESTIVAL 2022 – XVII edizione
    22:00 -23:59
    2022.08.05

    LOCOMOTIVE JAZZ FESTIVAL 2022 – XVII edizione

    “Maschere” – Il Locomotive è in festa!

    dal 31 luglio al 9 agosto

    Sogliano Cavour (LE)

    Yellow Jackets, Morgan, Eugenio Finardi, Tullio De Piscopo, Paolo Fresu e Rita Marcotulli, Raffaele Casarano, Luca Aquino e Giovanni Guidi, e molti altri ancora.

    L’Alba Locomotive con Giuliano Sangiorgi

    www.locomotivejazzfestival.it

    #locomotivejazzfestival #ljf2022

    Dal 31 luglio al 9 agosto, torna il Locomotive Jazz Festival, l’appuntamento musicale più atteso del Salento, con oltre 25 appuntamenti sparsi in 8 giorni, a Sogliano Cavour (LE), nel cuore di un luogo che si anima ogni anno di musica, incontri, libri e concorsi.

    Tanti i nomi presenti nel cartellone di quest’edizione: gli Yellow JacketsMorgan, Eugenio Finardi, Tullio De Piscopo, Paolo Fresu e Rita Marcotulli, Raffaele Casarano, Luca Aquino e Giovanni Guidi, e molti altri ancora. Chiude il Festival, come ogni anno, l’Alba Locomotive che questa volta vedrà protagonista Giuliano Sangiorgi, il 9 agosto sulla spiaggia di San Cataldo.

    È un Locomotive in festa quello di quest’anno, coordinato e diretto artisticamente da Raffaele Casarano, che rinnova ogni anno il Festival di contenuti e di attività legate al territorio; convinto, oggi come ieri, che la musica sia un mezzo per riscoprire le proprie identità, con uno sguardo sempre rivolto al futuro.

    “Maschere” è il tema che anima questa diciassettesima edizione. Saranno, infatti, sette giorni di festa, come un vero carnevale. Viviamo in un tempo – racconta Raffaele Casarano – in cui ‘nascondersi’ spesso dietro una metaforica maschera è divenuto ormai un fattore quotidiano, mostrandosi spesso per ciò che non si è nella realtà. La Musica, attraverso il Locomotive, intende liberare questo luogo comune, riportandoci nella verità, fatta di incontri, di umili sorrisi ultimamente spesso nascosti dalle mascherine a causa di una pandemia che finalmente sembra essere lontana. La necessità di ritornare al centro di noi stessi, raccontandoci nelle imperfezioni, nella semplicità e nelle emozioni che solo la Musica e l’Arte riescono a rappresentare nella integrità reale.

    L’edizione di quest’anno presenta un’importante novità, rivolta soprattutto ai musicisti più giovani. Domenica 31 luglio, presso il Centro di Produzione Locomotive Lab, inaugurato a luglio in occasione della conferenza stampa, avrà luogo il “Primo Concorso per Saxofono Italiano” con il concerto del Collettivo Italiano di Sassofoni (A. Mollica, B. Merlino, M. Ciaccio e F. Mancuso), un’iniziativa targata Locomotive Classica, e il giorno dopo, lunedì 1 agosto, prima del concerto di inaugurazione, ci sarà la premiazione sul palco in Piazza Diaz. Durante i sette giorni del Festival, diversi saranno gli appuntamenti di Locomotive Classica, sparsi all’interno del programma, così come quelli di Locomotive Varietà, un mini Festival a cura dei volontari del Locomotive che prenderà vita tutte le sere dopo i concerti con l’after party “Mask Jam!” in Piazza Caduti, con accanto un’area food & beverage.

    Lunedì 1 agosto, si entra nel vivo della diciassettesima edizione del Locomotive Jazz Festival 2022 con il concerto alle 21.30 di Luca Aquino e Giovanni Guidi. A seguire, alle 22.30, “Il Classico Morgan” con Morgan e Angelo Valori & la Medit Orchestra feat. Raffaele Casarano.

    Martedì 2 agosto, alle 10.30 presso il Convento degli Agostiniani, un altro appuntamento di Locomotive Classica con Fabrizio Mancuso (sax), Maria Grazia Lioy (pianoforte), Basilio Merlino F. Sammarco & Andrea Antonello Nacci (armonica a bocca) e i vincitori del concorso Saxofono italiano, mentre in serata alle 22.30, sempre in Piazza Diaz, il concerto degli Yellow Jackets, anticipato dall’esibizione alle 21.30 di B.AB.

    Mercoledì 3 agosto, alle 18.00, per Locomotive Classica il concerto per chitarra solo di Claudio Farinone alla Chiesa delle Anime Sante del Purgatorio. Alle 21.30 in Piazza Diaz il Fanely trio Metrostories e, alle 22.30 Euphonia con Eugenio Finardi, Raffaele Casarano e Mirko Signorile.

    Giovedì 4 agosto, alle 11 alla Chiesa della Madonna delle Grazie, Mirko Signorile per Locomotive Classica, in concerto per piano solo, presenta “Oceano”. Spazio alla lettura, alle 19.00 presso il Locomotive Lab, con Valentina Nuccio per la presentazione del libro “Quando cadranno tutte le foglie”. In piazza Diaz, alle 21 il duo della cantautrice Carla Diletta e, a seguire spazio a Giovani 22 con “Giù la Maschera”. Atteso, invece, alle 22.30 Tullio De Piscopo con “Dal blues al jazz con Andamento Lento”.

    Venerdì 5 agosto, presso il Locomotive Lab, alle 10.30 il laboratorio Music Pedagogy Progress & Play e alle 19.00 la presentazione del libro “Nyna. La guerriera del tridente” di Katia Luzio.

    In piazza Diaz, alle 21.00 il progetto originale “Maschere Mediterranee” che coinvolge l’Italia e la Spagna, con Alvaro Lopez alle percussioni & Pau Domenech Fernandez e Davide Chiarelli alla batteria, e Andrea Rossetti al piano. Alle 22.30, dopo open stage di Locomotive Giovani, salgono sul palco Paolo Fresu e Rita Marcotulli.

    Sabato 6 agosto, alle 10.30 presso il Locomotive Lab, verrà presentato al pubblico il progetto della residenza “Maschere Mediterranee”.

    La notte tra 8 e 9 agosto, sarà Giuliano Sangiorgi il protagonista dell’Alba Locomotive, alle 4.30 sulla spiaggia di San Cataldo (LE). Il direttore artistico Raffaele Casarano incontra sul palco il cantante e leader dei Negramaro, che per anni è stato a sua volta co-direttore artistico dell’Alba Locomotive. Un concerto che si annuncia già irripetibile, in cui, in attesa del sorgere del sole, Sangiorgi e Casarano suoneranno insieme anche a Mirko Signorile al piano, Giorgio Vendola al contrabbasso, Alessandro Monteduro alle percussioni, Marco D’Orlando alla batteria e la partecipazione straordinaria della Moka Family Big Banda.

    Parte dell’incasso del concerto sarà devoluto dalla Locomotive Impresa Sociale SRL per l’acquisto di un bene strumentale che sarà donato per la riqualificazione del parco giochi della Marina di San Cataldo.

    Il Locomotive è ormai da anni un Festival sensibile alle tematiche ambientali e da quest’anno è entrato a far parte di “Jazz takes the green”, ovvero, la rete dei Festival Jazz italiani ecosostenibili. Quello che da sempre, per la direzione artistica, lo staff e gli artisti ospiti, è stato un impegno attivo in stretta relazione con il rispetto del territorio, oggi è diventato uno statuto condiviso a livello nazionale anche da altre realtà musicali. Ed in quest’ottica che si consolida con questa edizione la collaborazione con Links per la gestione di tutti i contenuti digitali del Locomotive e con Cam per la fornitura di automobili di servizio elettriche.

    infoline

    info@locomotivejazzfestival.it

    tel. +39 345 1089622

    orari: 10.30-12.30 e 17.00-19.00

    Prevendite:

    vivaticket: https://www.vivaticket.com/it/tour/ljf-locomotive-jazz-festival-2022/2089

    I Luoghi:

    Sogliano Cavour, dal 31 luglio al 6 agosto

    San Cataldo, 8-9 agosto

    Ufficio Stampa Locomotive Jazz Festival 2022

    Gaito Ufficio Stampa e Promozione

    info@gaito.it | guido@gaito.it

    Guido Gaito 329 0704981

  • Altri eventi
    • Festa San Giorgio a Bagnolo
      21:00 -23:59
      2022.08.05-2022.08.08

    • Sagra di Tutino
      21:00 -23:59
      2022.08.05

    • Il Premio Strega Mario Desiati a Lucugnano e Lecce
      21:00 -23:59
      2022.08.05
      MARIO DESIATI A LUCUGNANO E LECCE PER FESTEGGIARE IL PREMIO STREGA


      Venerdì 5 e domenica 7 agosto doppio appuntamento salentino per Mario Desiati, fresco vincitore del Premio Strega con “Spatriati” (Einaudi). Venerdì 5 agosto alle 21 (ingresso gratuito – info 3496415030 – facebook.com/libreria.idrusa) nel Piazzale antistante Palazzo Comi a Lucugnano, “Armonia. Narrazioni in Terra d’Otranto”, in collaborazione con Tina Lambrini – Casa Comi Comune di Tricase, festeggia il direttore artistico del Festival. Il luogo scelto per questa festa non è casuale. Perché Armonia è stata una parola chiave nella poetica di Girolamo Comi. È la natura, i luoghi fisici e metafisici di un autore che, oltre che poeta è stato intellettuale, bibliofilo, amante del Salento; oggi la sua casa e i suoi libri rappresentano un simbolo non solo di Lucugnano e Tricase, ma di tutta la Puglia. Proprio lo Spirito d’Armonia, dunque di bellezza, è il timone che guida i lettori e gli operatori culturali impegnati nella Terra d’Otranto. In questi anni il Festival, organizzato dalla Libreria Idrusa di Alessano e dall’Associazione Narrazioni con la direzione artistica di Mario Desiati, ha ospitato Daniel Pennac, Amélie Nothomb, Jeffery Deaver, Moony Witcher, Roberto Saviano, Paolo Rumiz, Nicola Lagioia, i vincitori del Premio Strega Emanuele Trevi (2021), Sandro Veronesi (2020), Antonio Scurati (2019), Helena Janeczek (2018), Fabio Genovesi, Paolo Giordano, Alessandro Piperno, Walter Veltroni, Chiara Valerio, Edoardo Nesi, Diego De Silva, Gianrico Carofiglio, Giuliano Sangiorgi, Donatella Di Pietrantonio, Pietrangelo Buttafuoco, Luca Bianchini, Massimo Carlotto, Federico Zampaglione, Chiara Francini, Franco Arminio, Concita De Gregorio, Nadia Terranova, Marcello Fois e molte altre autrici e autori impegnati in presentazioni, incontri, laboratori e appuntamenti per le giovani e i giovani lettori.

      Domenica 7 agosto alle 21 (ingresso gratuito – info 3496415030 – www.lecceinscena.it) nel Chiostro degli Agostiniani a Lecce, la rassegna Agostiniani Libri,  che rientra in “LecceinScena“, cartellone estivo del Comune di Lecce, in collaborazione con Libreria Idrusa di Alessano, Associazione Narrazioni e Festival Armonia, ospiterà una serata speciale dedicata alla 76ma edizione del Premio Strega. Con il vincitore Mario Desiati ci saranno anche la semifinalista Jana Karšaiová, che parlerà del suo fortunato romanzo d’esordio “Divorzio di velluto“(Feltrinelli), e Stefano Petrocchi, direttore della Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e segretario del comitato direttivo del più importante riconoscimento letterario italiano.

      Nel romanzo Spatriati, Claudia entra nella vita di Francesco in una mattina di sole, nell’atrio della scuola: è una folgorazione, la nascita di un desiderio tutto nuovo, che è soprattutto desiderio di vita. Cresceranno insieme, bisticciando come l’acqua e il fuoco, divergenti e inquieti. Lei spavalda, capelli rossi e cravatta, sempre in fuga, lui schivo ma bruciato dalla curiosità erotica. Sono due spatriati, irregolari, o semplicemente giovani. Un romanzo sull’appartenenza e l’accettazione di sé, sulle amicizie tenaci, su una generazione che ha guardato lontano per trovarsi. Un romanzo sull’appartenenza e l’accettazione di sé, sulle amicizie tenaci, su una generazione che ha guardato lontano per trovarsi. Classe 1977, originario di Martina Franca, Mario Desiati ha pubblicato tra gli altri “Vita precaria e amore eterno” (Mondadori, 2006), “Il paese delle spose infelici” (Mondadori, 2008, dal quale è stato tratto un film di Pippo Mezzapesa), “Ternitti” (Mondadori, 2011, Finalista al Premio Strega), “Il libro dell’amore proibito” (Mondadori 2013), “Mare di Zucchero” (Mondadori 2014), “Candore” (Einaudi, 2016).

      Ufficio Stampa
      Società Cooperativa Coolclub
      Piazzetta Cloe Elmo 10, 73100 Lecce
      www.coolclub.it – ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
      Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397
      Cristiana Alessia Francioso – cristiana@coolclub.it – 3889311218
    • Danzare la terra a Corsano
      21:30 -23:59
      2022.08.05
      DAL 3 ALL’8 AGOSTO A CORSANO RITORNA “DANZARE LA TERRA” LA RESIDENZA DI TARANTARTE CHE COINVOLGE DANZATRICI E DANZATORI DA TUTTA ITALIA. UNA SETTIMANA DI LABORATORI DI DANZA, MUSICA E CANTO AL LUG CENTRO CULTURALE EX MACELLO E UNA SERATA CONCLUSIVA NELL’ANFITEATRO COMUNALE CON RACHELE ANDRIOLI E CORO A CORO E LA COMPAGNIA TARANTARTE.

      Da mercoledì 3 a lunedì 8 agosto a Corsano la compagnia Tarantarte propone la ventunesima edizione di “Danzare la terra“. Diretto da Maristella Martella, il laboratorio residenziale proporrà nel Lug Centro Culturale Ex Macello cinque giorni di stage dedicati allo studio delle danze rituali del Sud Italia con le insegnanti della Scuola Tarantarte e altri ospiti. Il programma ospiterà il Laboratorio di Pizzica Pizzica e Tarantelle con Manuela Rorro e la musica dal vivo di Luca Buccarella (3 e 4 agosto dalle 10:30 alle 13), il Laboratorio di approfondimento sulla Pizzica Pizzica con Silvia De Ronzo (3 agosto dalle 16 alle 19), Taranta Atelier – Laboratorio Coreografico con Maristella Martella e Compagnia Tarantarte (5/6/7 agosto dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19). Novità di quest’anno due laboratori rispettivamente per sole donne e per soli uomini: quello di canto “Coro a Coro” con Rachele Andrioli (giovedì 4 agosto dalle 16 alle 19) e il laboratorio di danza scherma con Davide Monaco (giovedì 4 agosto dalle 16 alle 18). Lunedì 8 agosto (ore 21:30 – ingresso gratuito) nell’Anfiteatro comunale, Danzare la terra si concluderà con lo spettacolo finale della residenza, curato ed interpretato dalla Compagnia Tarantarte e dai partecipanti ai laboratori. A seguire una performance a cura di Davide Monaco e il concerto di Rachele Andrioli e “Coro a Coro”, un laboratorio di canto d’insieme in continua evoluzione per donne che amano cantare. Nel concerto si attraversano musiche popolari e d’autore dal mondo, si scoprono il fascino della polifonia e la forza terapeutica del canto.

      La residenza è un’occasione di interazione e valorizzazione della cultura locale, un’esperienza umana e artistica che vede gli operatori rapportarsi con le strutture del territorio e i partecipanti a contatto con i luoghi e la gente che li abita. L’interazione con la comunità del territorio ha l’intento di conoscerne abitudini odierne e usi antichi, creando così occasioni di scambio e confronto sulle usanze locali. Il passato che va ricordato e il presente che va partecipato. “Quest’anno Tarantarte sceglie di portare la danza in paese, nelle campagne e nell’anfiteatro comunale di Corsano attivando un’interazione tra luogo, performance e pubblico e realizzarne un video”, sottolinea Maristella Martella. “La danza in esterna racconta di un ritorno all’Uomo in natura in maniera paritaria, fusionale, è imitazione della forma ideale della realtà per cui l’operare dell’artista diventa simile all’operare della natura (Aristotele). La danza site-specific porta a fare un’esperienza nuova dello spazio naturale e architettonico, trasformandolo, contraddicendo le convenzioni che ne regolano l’uso per esplorare modi alternativi di abitarlo. Il luogo condiziona la danza e la cambia profondamente. Dal radicamento della danza popolare si sperimenterà attraverso lo spazio la nostra potenzialità creativa”.

       

      Info e iscrizioni
      Fb www.facebook.com/danzarelaterra
      Ig www.instagram.com/tarantarte/
      3492561471 – www.tarantarte.it
      Ufficio Stampa
      Società Cooperativa Coolclub
      Piazzetta Cloe Elmo 10 – 73100 Lecce
      www.coolclub.it – ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
      Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397
      Cristiana Alessia Francioso – cristiana@coolclub.it – 3889311218

    • FreeZap live a Novaglie
      22:00 -23:59
      2022.08.05

    • LOCOMOTIVE JAZZ FESTIVAL 2022 – XVII edizione
      22:00 -23:59
      2022.08.05

      LOCOMOTIVE JAZZ FESTIVAL 2022 – XVII edizione

      “Maschere” – Il Locomotive è in festa!

      dal 31 luglio al 9 agosto

      Sogliano Cavour (LE)

      Yellow Jackets, Morgan, Eugenio Finardi, Tullio De Piscopo, Paolo Fresu e Rita Marcotulli, Raffaele Casarano, Luca Aquino e Giovanni Guidi, e molti altri ancora.

      L’Alba Locomotive con Giuliano Sangiorgi

      www.locomotivejazzfestival.it

      #locomotivejazzfestival #ljf2022

      Dal 31 luglio al 9 agosto, torna il Locomotive Jazz Festival, l’appuntamento musicale più atteso del Salento, con oltre 25 appuntamenti sparsi in 8 giorni, a Sogliano Cavour (LE), nel cuore di un luogo che si anima ogni anno di musica, incontri, libri e concorsi.

      Tanti i nomi presenti nel cartellone di quest’edizione: gli Yellow JacketsMorgan, Eugenio Finardi, Tullio De Piscopo, Paolo Fresu e Rita Marcotulli, Raffaele Casarano, Luca Aquino e Giovanni Guidi, e molti altri ancora. Chiude il Festival, come ogni anno, l’Alba Locomotive che questa volta vedrà protagonista Giuliano Sangiorgi, il 9 agosto sulla spiaggia di San Cataldo.

      È un Locomotive in festa quello di quest’anno, coordinato e diretto artisticamente da Raffaele Casarano, che rinnova ogni anno il Festival di contenuti e di attività legate al territorio; convinto, oggi come ieri, che la musica sia un mezzo per riscoprire le proprie identità, con uno sguardo sempre rivolto al futuro.

      “Maschere” è il tema che anima questa diciassettesima edizione. Saranno, infatti, sette giorni di festa, come un vero carnevale. Viviamo in un tempo – racconta Raffaele Casarano – in cui ‘nascondersi’ spesso dietro una metaforica maschera è divenuto ormai un fattore quotidiano, mostrandosi spesso per ciò che non si è nella realtà. La Musica, attraverso il Locomotive, intende liberare questo luogo comune, riportandoci nella verità, fatta di incontri, di umili sorrisi ultimamente spesso nascosti dalle mascherine a causa di una pandemia che finalmente sembra essere lontana. La necessità di ritornare al centro di noi stessi, raccontandoci nelle imperfezioni, nella semplicità e nelle emozioni che solo la Musica e l’Arte riescono a rappresentare nella integrità reale.

      L’edizione di quest’anno presenta un’importante novità, rivolta soprattutto ai musicisti più giovani. Domenica 31 luglio, presso il Centro di Produzione Locomotive Lab, inaugurato a luglio in occasione della conferenza stampa, avrà luogo il “Primo Concorso per Saxofono Italiano” con il concerto del Collettivo Italiano di Sassofoni (A. Mollica, B. Merlino, M. Ciaccio e F. Mancuso), un’iniziativa targata Locomotive Classica, e il giorno dopo, lunedì 1 agosto, prima del concerto di inaugurazione, ci sarà la premiazione sul palco in Piazza Diaz. Durante i sette giorni del Festival, diversi saranno gli appuntamenti di Locomotive Classica, sparsi all’interno del programma, così come quelli di Locomotive Varietà, un mini Festival a cura dei volontari del Locomotive che prenderà vita tutte le sere dopo i concerti con l’after party “Mask Jam!” in Piazza Caduti, con accanto un’area food & beverage.

      Lunedì 1 agosto, si entra nel vivo della diciassettesima edizione del Locomotive Jazz Festival 2022 con il concerto alle 21.30 di Luca Aquino e Giovanni Guidi. A seguire, alle 22.30, “Il Classico Morgan” con Morgan e Angelo Valori & la Medit Orchestra feat. Raffaele Casarano.

      Martedì 2 agosto, alle 10.30 presso il Convento degli Agostiniani, un altro appuntamento di Locomotive Classica con Fabrizio Mancuso (sax), Maria Grazia Lioy (pianoforte), Basilio Merlino F. Sammarco & Andrea Antonello Nacci (armonica a bocca) e i vincitori del concorso Saxofono italiano, mentre in serata alle 22.30, sempre in Piazza Diaz, il concerto degli Yellow Jackets, anticipato dall’esibizione alle 21.30 di B.AB.

      Mercoledì 3 agosto, alle 18.00, per Locomotive Classica il concerto per chitarra solo di Claudio Farinone alla Chiesa delle Anime Sante del Purgatorio. Alle 21.30 in Piazza Diaz il Fanely trio Metrostories e, alle 22.30 Euphonia con Eugenio Finardi, Raffaele Casarano e Mirko Signorile.

      Giovedì 4 agosto, alle 11 alla Chiesa della Madonna delle Grazie, Mirko Signorile per Locomotive Classica, in concerto per piano solo, presenta “Oceano”. Spazio alla lettura, alle 19.00 presso il Locomotive Lab, con Valentina Nuccio per la presentazione del libro “Quando cadranno tutte le foglie”. In piazza Diaz, alle 21 il duo della cantautrice Carla Diletta e, a seguire spazio a Giovani 22 con “Giù la Maschera”. Atteso, invece, alle 22.30 Tullio De Piscopo con “Dal blues al jazz con Andamento Lento”.

      Venerdì 5 agosto, presso il Locomotive Lab, alle 10.30 il laboratorio Music Pedagogy Progress & Play e alle 19.00 la presentazione del libro “Nyna. La guerriera del tridente” di Katia Luzio.

      In piazza Diaz, alle 21.00 il progetto originale “Maschere Mediterranee” che coinvolge l’Italia e la Spagna, con Alvaro Lopez alle percussioni & Pau Domenech Fernandez e Davide Chiarelli alla batteria, e Andrea Rossetti al piano. Alle 22.30, dopo open stage di Locomotive Giovani, salgono sul palco Paolo Fresu e Rita Marcotulli.

      Sabato 6 agosto, alle 10.30 presso il Locomotive Lab, verrà presentato al pubblico il progetto della residenza “Maschere Mediterranee”.

      La notte tra 8 e 9 agosto, sarà Giuliano Sangiorgi il protagonista dell’Alba Locomotive, alle 4.30 sulla spiaggia di San Cataldo (LE). Il direttore artistico Raffaele Casarano incontra sul palco il cantante e leader dei Negramaro, che per anni è stato a sua volta co-direttore artistico dell’Alba Locomotive. Un concerto che si annuncia già irripetibile, in cui, in attesa del sorgere del sole, Sangiorgi e Casarano suoneranno insieme anche a Mirko Signorile al piano, Giorgio Vendola al contrabbasso, Alessandro Monteduro alle percussioni, Marco D’Orlando alla batteria e la partecipazione straordinaria della Moka Family Big Banda.

      Parte dell’incasso del concerto sarà devoluto dalla Locomotive Impresa Sociale SRL per l’acquisto di un bene strumentale che sarà donato per la riqualificazione del parco giochi della Marina di San Cataldo.

      Il Locomotive è ormai da anni un Festival sensibile alle tematiche ambientali e da quest’anno è entrato a far parte di “Jazz takes the green”, ovvero, la rete dei Festival Jazz italiani ecosostenibili. Quello che da sempre, per la direzione artistica, lo staff e gli artisti ospiti, è stato un impegno attivo in stretta relazione con il rispetto del territorio, oggi è diventato uno statuto condiviso a livello nazionale anche da altre realtà musicali. Ed in quest’ottica che si consolida con questa edizione la collaborazione con Links per la gestione di tutti i contenuti digitali del Locomotive e con Cam per la fornitura di automobili di servizio elettriche.

      infoline

      info@locomotivejazzfestival.it

      tel. +39 345 1089622

      orari: 10.30-12.30 e 17.00-19.00

      Prevendite:

      vivaticket: https://www.vivaticket.com/it/tour/ljf-locomotive-jazz-festival-2022/2089

      I Luoghi:

      Sogliano Cavour, dal 31 luglio al 6 agosto

      San Cataldo, 8-9 agosto

      Ufficio Stampa Locomotive Jazz Festival 2022

      Gaito Ufficio Stampa e Promozione

      info@gaito.it | guido@gaito.it

      Guido Gaito 329 0704981

6
  • Festa San Giorgio a Bagnolo
    21:00 -23:59
    2022.08.06

  • FESTIVAL DEI PAESAGGI CULTURALI DEL CAPO DI LEUCA
    21:00 -23:59
    2022.08.06

    FESTIVAL DEI PAESAGGI CULTURALI DEL CAPO DI LEUCA III ED.
    Ecomuseo, Cea Lug MASSARONE
    Sabato 6 AGOSTO
    Ore 21:00 Poetry Slam a cura di Slammals : è una gara di Poesia Orale. La Slam del 6 agosto sarà valida per le selezioni regionali del Campionato LIPS (Lega Italiana Poetry Slam).
    Qui puoi trovare tutte le info utili
    >>>>> www.lipslam.it <<<<<
    LA SLAM è una giostra, è una gara, un gioco.
    Per chi è devoto a carta e inchiostro e ci si sfoga, per chi scrive il suo mal di vivere su un qualunque supporto tecnologico è il momento di confrontarsi, di crescere, di esprimersi, di urlare!
    Saranno chiamati a recitare i propri versi I PRIMI DIECI poeti che invieranno una mail a francescopedala@gmail.com
    COMPITI A CASA
    Nella mail:
    Nome e Cognome
    Citta di provenienza
    Telefono o Profilo FB/Insta
    Brevissima Bio (Max 10 righe)
    Ogni poeta avrà 3 MINUTI per recitare la poesia in gara e verrà sottoposto al voto della Giuria.
    Per partecipare basta avere 3 brani inediti. Ogni brano non deve superare i 3 minuti.
    TECNICA
    Per la serata basta un microfono, una cassa, una lavagna o un cartellone.
    Tutto molto semplice.
    È importante che gli iscritti siano almeno 6 per avere l’ufficialità della gara per il campionato nazionale. In caso contrario faremo comunque una gara, o uno Slam show… cioè una specie di Reading.
    Per qualsiasi dubbio
    333 8723641
    francescopedala@gmail.com
    Ore 22:00 Concerto di Mino De Santis
    “Portando la cera ad Icaro” – Esposizione artistica di Giacomo Leone a cura del Collettivo MART per il ciclo di mostre “Terraviva”
    MERCATINO “BUONO SANO E GIUSTO”
    Il mercatino a km0 ospiterà produzioni a filiera corta di grani, ortaggi e frutti recuperati con metodi di agricoltura biologica.
    DEGUSTAZIONI ENOGASTRONOMICHE
    Durante le serate sono previste degustazioni di enogastronomia locale con i prodotti delle aziende ospitate nel mercatino Buono sano e giusto, cucinati dallo chef Guido GRASSO.
    L’evento rientra nel progetto “Spazi in rete” per l’Avviso pubblico Spazi di prossimità e nel progetto “La finestra del futuro” per l’Avviso Luoghi Comuni.
    Il Massarone – Via Vicinale Murge 21, Montesardo fr. di Alessano (Le)
    #spazidiprossimita #politichegiovanili #regionepuglia #spazinrete #lafinestradelfuturo #liberazione #massarone #alessano
    SABATO ALLE 21:00
    PAESAGGI D’AUTORE – Concerto di Mino De Santis + Poetry Slam
    Alessano
  • Songs For You a Leuca
    21:30 -23:59
    2022.08.06

  • Danzare la terra a Corsano
    21:30 -23:59
    2022.08.06

    DAL 3 ALL’8 AGOSTO A CORSANO RITORNA “DANZARE LA TERRA” LA RESIDENZA DI TARANTARTE CHE COINVOLGE DANZATRICI E DANZATORI DA TUTTA ITALIA. UNA SETTIMANA DI LABORATORI DI DANZA, MUSICA E CANTO AL LUG CENTRO CULTURALE EX MACELLO E UNA SERATA CONCLUSIVA NELL’ANFITEATRO COMUNALE CON RACHELE ANDRIOLI E CORO A CORO E LA COMPAGNIA TARANTARTE.

    Da mercoledì 3 a lunedì 8 agosto a Corsano la compagnia Tarantarte propone la ventunesima edizione di “Danzare la terra“. Diretto da Maristella Martella, il laboratorio residenziale proporrà nel Lug Centro Culturale Ex Macello cinque giorni di stage dedicati allo studio delle danze rituali del Sud Italia con le insegnanti della Scuola Tarantarte e altri ospiti. Il programma ospiterà il Laboratorio di Pizzica Pizzica e Tarantelle con Manuela Rorro e la musica dal vivo di Luca Buccarella (3 e 4 agosto dalle 10:30 alle 13), il Laboratorio di approfondimento sulla Pizzica Pizzica con Silvia De Ronzo (3 agosto dalle 16 alle 19), Taranta Atelier – Laboratorio Coreografico con Maristella Martella e Compagnia Tarantarte (5/6/7 agosto dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19). Novità di quest’anno due laboratori rispettivamente per sole donne e per soli uomini: quello di canto “Coro a Coro” con Rachele Andrioli (giovedì 4 agosto dalle 16 alle 19) e il laboratorio di danza scherma con Davide Monaco (giovedì 4 agosto dalle 16 alle 18). Lunedì 8 agosto (ore 21:30 – ingresso gratuito) nell’Anfiteatro comunale, Danzare la terra si concluderà con lo spettacolo finale della residenza, curato ed interpretato dalla Compagnia Tarantarte e dai partecipanti ai laboratori. A seguire una performance a cura di Davide Monaco e il concerto di Rachele Andrioli e “Coro a Coro”, un laboratorio di canto d’insieme in continua evoluzione per donne che amano cantare. Nel concerto si attraversano musiche popolari e d’autore dal mondo, si scoprono il fascino della polifonia e la forza terapeutica del canto.

    La residenza è un’occasione di interazione e valorizzazione della cultura locale, un’esperienza umana e artistica che vede gli operatori rapportarsi con le strutture del territorio e i partecipanti a contatto con i luoghi e la gente che li abita. L’interazione con la comunità del territorio ha l’intento di conoscerne abitudini odierne e usi antichi, creando così occasioni di scambio e confronto sulle usanze locali. Il passato che va ricordato e il presente che va partecipato. “Quest’anno Tarantarte sceglie di portare la danza in paese, nelle campagne e nell’anfiteatro comunale di Corsano attivando un’interazione tra luogo, performance e pubblico e realizzarne un video”, sottolinea Maristella Martella. “La danza in esterna racconta di un ritorno all’Uomo in natura in maniera paritaria, fusionale, è imitazione della forma ideale della realtà per cui l’operare dell’artista diventa simile all’operare della natura (Aristotele). La danza site-specific porta a fare un’esperienza nuova dello spazio naturale e architettonico, trasformandolo, contraddicendo le convenzioni che ne regolano l’uso per esplorare modi alternativi di abitarlo. Il luogo condiziona la danza e la cambia profondamente. Dal radicamento della danza popolare si sperimenterà attraverso lo spazio la nostra potenzialità creativa”.

     

    Info e iscrizioni
    Fb www.facebook.com/danzarelaterra
    Ig www.instagram.com/tarantarte/
    3492561471 – www.tarantarte.it
    Ufficio Stampa
    Società Cooperativa Coolclub
    Piazzetta Cloe Elmo 10 – 73100 Lecce
    www.coolclub.it – ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
    Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397
    Cristiana Alessia Francioso – cristiana@coolclub.it – 3889311218

  • Figli di Rock N’ Roll – Tennent’s Racale
    22:00 -23:59
    2022.08.06

  • LOCOMOTIVE JAZZ FESTIVAL 2022 – XVII edizione
    22:00 -23:59
    2022.08.06

    LOCOMOTIVE JAZZ FESTIVAL 2022 – XVII edizione

    “Maschere” – Il Locomotive è in festa!

    dal 31 luglio al 9 agosto

    Sogliano Cavour (LE)

    Yellow Jackets, Morgan, Eugenio Finardi, Tullio De Piscopo, Paolo Fresu e Rita Marcotulli, Raffaele Casarano, Luca Aquino e Giovanni Guidi, e molti altri ancora.

    L’Alba Locomotive con Giuliano Sangiorgi

    www.locomotivejazzfestival.it

    #locomotivejazzfestival #ljf2022

    Dal 31 luglio al 9 agosto, torna il Locomotive Jazz Festival, l’appuntamento musicale più atteso del Salento, con oltre 25 appuntamenti sparsi in 8 giorni, a Sogliano Cavour (LE), nel cuore di un luogo che si anima ogni anno di musica, incontri, libri e concorsi.

    Tanti i nomi presenti nel cartellone di quest’edizione: gli Yellow JacketsMorgan, Eugenio Finardi, Tullio De Piscopo, Paolo Fresu e Rita Marcotulli, Raffaele Casarano, Luca Aquino e Giovanni Guidi, e molti altri ancora. Chiude il Festival, come ogni anno, l’Alba Locomotive che questa volta vedrà protagonista Giuliano Sangiorgi, il 9 agosto sulla spiaggia di San Cataldo.

    È un Locomotive in festa quello di quest’anno, coordinato e diretto artisticamente da Raffaele Casarano, che rinnova ogni anno il Festival di contenuti e di attività legate al territorio; convinto, oggi come ieri, che la musica sia un mezzo per riscoprire le proprie identità, con uno sguardo sempre rivolto al futuro.

    “Maschere” è il tema che anima questa diciassettesima edizione. Saranno, infatti, sette giorni di festa, come un vero carnevale. Viviamo in un tempo – racconta Raffaele Casarano – in cui ‘nascondersi’ spesso dietro una metaforica maschera è divenuto ormai un fattore quotidiano, mostrandosi spesso per ciò che non si è nella realtà. La Musica, attraverso il Locomotive, intende liberare questo luogo comune, riportandoci nella verità, fatta di incontri, di umili sorrisi ultimamente spesso nascosti dalle mascherine a causa di una pandemia che finalmente sembra essere lontana. La necessità di ritornare al centro di noi stessi, raccontandoci nelle imperfezioni, nella semplicità e nelle emozioni che solo la Musica e l’Arte riescono a rappresentare nella integrità reale.

    L’edizione di quest’anno presenta un’importante novità, rivolta soprattutto ai musicisti più giovani. Domenica 31 luglio, presso il Centro di Produzione Locomotive Lab, inaugurato a luglio in occasione della conferenza stampa, avrà luogo il “Primo Concorso per Saxofono Italiano” con il concerto del Collettivo Italiano di Sassofoni (A. Mollica, B. Merlino, M. Ciaccio e F. Mancuso), un’iniziativa targata Locomotive Classica, e il giorno dopo, lunedì 1 agosto, prima del concerto di inaugurazione, ci sarà la premiazione sul palco in Piazza Diaz. Durante i sette giorni del Festival, diversi saranno gli appuntamenti di Locomotive Classica, sparsi all’interno del programma, così come quelli di Locomotive Varietà, un mini Festival a cura dei volontari del Locomotive che prenderà vita tutte le sere dopo i concerti con l’after party “Mask Jam!” in Piazza Caduti, con accanto un’area food & beverage.

    Lunedì 1 agosto, si entra nel vivo della diciassettesima edizione del Locomotive Jazz Festival 2022 con il concerto alle 21.30 di Luca Aquino e Giovanni Guidi. A seguire, alle 22.30, “Il Classico Morgan” con Morgan e Angelo Valori & la Medit Orchestra feat. Raffaele Casarano.

    Martedì 2 agosto, alle 10.30 presso il Convento degli Agostiniani, un altro appuntamento di Locomotive Classica con Fabrizio Mancuso (sax), Maria Grazia Lioy (pianoforte), Basilio Merlino F. Sammarco & Andrea Antonello Nacci (armonica a bocca) e i vincitori del concorso Saxofono italiano, mentre in serata alle 22.30, sempre in Piazza Diaz, il concerto degli Yellow Jackets, anticipato dall’esibizione alle 21.30 di B.AB.

    Mercoledì 3 agosto, alle 18.00, per Locomotive Classica il concerto per chitarra solo di Claudio Farinone alla Chiesa delle Anime Sante del Purgatorio. Alle 21.30 in Piazza Diaz il Fanely trio Metrostories e, alle 22.30 Euphonia con Eugenio Finardi, Raffaele Casarano e Mirko Signorile.

    Giovedì 4 agosto, alle 11 alla Chiesa della Madonna delle Grazie, Mirko Signorile per Locomotive Classica, in concerto per piano solo, presenta “Oceano”. Spazio alla lettura, alle 19.00 presso il Locomotive Lab, con Valentina Nuccio per la presentazione del libro “Quando cadranno tutte le foglie”. In piazza Diaz, alle 21 il duo della cantautrice Carla Diletta e, a seguire spazio a Giovani 22 con “Giù la Maschera”. Atteso, invece, alle 22.30 Tullio De Piscopo con “Dal blues al jazz con Andamento Lento”.

    Venerdì 5 agosto, presso il Locomotive Lab, alle 10.30 il laboratorio Music Pedagogy Progress & Play e alle 19.00 la presentazione del libro “Nyna. La guerriera del tridente” di Katia Luzio.

    In piazza Diaz, alle 21.00 il progetto originale “Maschere Mediterranee” che coinvolge l’Italia e la Spagna, con Alvaro Lopez alle percussioni & Pau Domenech Fernandez e Davide Chiarelli alla batteria, e Andrea Rossetti al piano. Alle 22.30, dopo open stage di Locomotive Giovani, salgono sul palco Paolo Fresu e Rita Marcotulli.

    Sabato 6 agosto, alle 10.30 presso il Locomotive Lab, verrà presentato al pubblico il progetto della residenza “Maschere Mediterranee”.

    La notte tra 8 e 9 agosto, sarà Giuliano Sangiorgi il protagonista dell’Alba Locomotive, alle 4.30 sulla spiaggia di San Cataldo (LE). Il direttore artistico Raffaele Casarano incontra sul palco il cantante e leader dei Negramaro, che per anni è stato a sua volta co-direttore artistico dell’Alba Locomotive. Un concerto che si annuncia già irripetibile, in cui, in attesa del sorgere del sole, Sangiorgi e Casarano suoneranno insieme anche a Mirko Signorile al piano, Giorgio Vendola al contrabbasso, Alessandro Monteduro alle percussioni, Marco D’Orlando alla batteria e la partecipazione straordinaria della Moka Family Big Banda.

    Parte dell’incasso del concerto sarà devoluto dalla Locomotive Impresa Sociale SRL per l’acquisto di un bene strumentale che sarà donato per la riqualificazione del parco giochi della Marina di San Cataldo.

    Il Locomotive è ormai da anni un Festival sensibile alle tematiche ambientali e da quest’anno è entrato a far parte di “Jazz takes the green”, ovvero, la rete dei Festival Jazz italiani ecosostenibili. Quello che da sempre, per la direzione artistica, lo staff e gli artisti ospiti, è stato un impegno attivo in stretta relazione con il rispetto del territorio, oggi è diventato uno statuto condiviso a livello nazionale anche da altre realtà musicali. Ed in quest’ottica che si consolida con questa edizione la collaborazione con Links per la gestione di tutti i contenuti digitali del Locomotive e con Cam per la fornitura di automobili di servizio elettriche.

    infoline

    info@locomotivejazzfestival.it

    tel. +39 345 1089622

    orari: 10.30-12.30 e 17.00-19.00

    Prevendite:

    vivaticket: https://www.vivaticket.com/it/tour/ljf-locomotive-jazz-festival-2022/2089

    I Luoghi:

    Sogliano Cavour, dal 31 luglio al 6 agosto

    San Cataldo, 8-9 agosto

    Ufficio Stampa Locomotive Jazz Festival 2022

    Gaito Ufficio Stampa e Promozione

    info@gaito.it | guido@gaito.it

    Guido Gaito 329 0704981

  • Festival Notte della Taranta
    22:00 -23:59
    2022.08.06

  • Altri eventi
    • Festa San Giorgio a Bagnolo
      21:00 -23:59
      2022.08.06

    • FESTIVAL DEI PAESAGGI CULTURALI DEL CAPO DI LEUCA
      21:00 -23:59
      2022.08.06
      FESTIVAL DEI PAESAGGI CULTURALI DEL CAPO DI LEUCA III ED.
      Ecomuseo, Cea Lug MASSARONE
      Sabato 6 AGOSTO
      Ore 21:00 Poetry Slam a cura di Slammals : è una gara di Poesia Orale. La Slam del 6 agosto sarà valida per le selezioni regionali del Campionato LIPS (Lega Italiana Poetry Slam).
      Qui puoi trovare tutte le info utili
      >>>>> www.lipslam.it <<<<<
      LA SLAM è una giostra, è una gara, un gioco.
      Per chi è devoto a carta e inchiostro e ci si sfoga, per chi scrive il suo mal di vivere su un qualunque supporto tecnologico è il momento di confrontarsi, di crescere, di esprimersi, di urlare!
      Saranno chiamati a recitare i propri versi I PRIMI DIECI poeti che invieranno una mail a francescopedala@gmail.com
      COMPITI A CASA
      Nella mail:
      Nome e Cognome
      Citta di provenienza
      Telefono o Profilo FB/Insta
      Brevissima Bio (Max 10 righe)
      Ogni poeta avrà 3 MINUTI per recitare la poesia in gara e verrà sottoposto al voto della Giuria.
      Per partecipare basta avere 3 brani inediti. Ogni brano non deve superare i 3 minuti.
      TECNICA
      Per la serata basta un microfono, una cassa, una lavagna o un cartellone.
      Tutto molto semplice.
      È importante che gli iscritti siano almeno 6 per avere l’ufficialità della gara per il campionato nazionale. In caso contrario faremo comunque una gara, o uno Slam show… cioè una specie di Reading.
      Per qualsiasi dubbio
      333 8723641
      francescopedala@gmail.com
      Ore 22:00 Concerto di Mino De Santis
      “Portando la cera ad Icaro” – Esposizione artistica di Giacomo Leone a cura del Collettivo MART per il ciclo di mostre “Terraviva”
      MERCATINO “BUONO SANO E GIUSTO”
      Il mercatino a km0 ospiterà produzioni a filiera corta di grani, ortaggi e frutti recuperati con metodi di agricoltura biologica.
      DEGUSTAZIONI ENOGASTRONOMICHE
      Durante le serate sono previste degustazioni di enogastronomia locale con i prodotti delle aziende ospitate nel mercatino Buono sano e giusto, cucinati dallo chef Guido GRASSO.
      L’evento rientra nel progetto “Spazi in rete” per l’Avviso pubblico Spazi di prossimità e nel progetto “La finestra del futuro” per l’Avviso Luoghi Comuni.
      Il Massarone – Via Vicinale Murge 21, Montesardo fr. di Alessano (Le)
      #spazidiprossimita #politichegiovanili #regionepuglia #spazinrete #lafinestradelfuturo #liberazione #massarone #alessano
      SABATO ALLE 21:00
      PAESAGGI D’AUTORE – Concerto di Mino De Santis + Poetry Slam
      Alessano
    • Songs For You a Leuca
      21:30 -23:59
      2022.08.06

    • Danzare la terra a Corsano
      21:30 -23:59
      2022.08.06
      DAL 3 ALL’8 AGOSTO A CORSANO RITORNA “DANZARE LA TERRA” LA RESIDENZA DI TARANTARTE CHE COINVOLGE DANZATRICI E DANZATORI DA TUTTA ITALIA. UNA SETTIMANA DI LABORATORI DI DANZA, MUSICA E CANTO AL LUG CENTRO CULTURALE EX MACELLO E UNA SERATA CONCLUSIVA NELL’ANFITEATRO COMUNALE CON RACHELE ANDRIOLI E CORO A CORO E LA COMPAGNIA TARANTARTE.

      Da mercoledì 3 a lunedì 8 agosto a Corsano la compagnia Tarantarte propone la ventunesima edizione di “Danzare la terra“. Diretto da Maristella Martella, il laboratorio residenziale proporrà nel Lug Centro Culturale Ex Macello cinque giorni di stage dedicati allo studio delle danze rituali del Sud Italia con le insegnanti della Scuola Tarantarte e altri ospiti. Il programma ospiterà il Laboratorio di Pizzica Pizzica e Tarantelle con Manuela Rorro e la musica dal vivo di Luca Buccarella (3 e 4 agosto dalle 10:30 alle 13), il Laboratorio di approfondimento sulla Pizzica Pizzica con Silvia De Ronzo (3 agosto dalle 16 alle 19), Taranta Atelier – Laboratorio Coreografico con Maristella Martella e Compagnia Tarantarte (5/6/7 agosto dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19). Novità di quest’anno due laboratori rispettivamente per sole donne e per soli uomini: quello di canto “Coro a Coro” con Rachele Andrioli (giovedì 4 agosto dalle 16 alle 19) e il laboratorio di danza scherma con Davide Monaco (giovedì 4 agosto dalle 16 alle 18). Lunedì 8 agosto (ore 21:30 – ingresso gratuito) nell’Anfiteatro comunale, Danzare la terra si concluderà con lo spettacolo finale della residenza, curato ed interpretato dalla Compagnia Tarantarte e dai partecipanti ai laboratori. A seguire una performance a cura di Davide Monaco e il concerto di Rachele Andrioli e “Coro a Coro”, un laboratorio di canto d’insieme in continua evoluzione per donne che amano cantare. Nel concerto si attraversano musiche popolari e d’autore dal mondo, si scoprono il fascino della polifonia e la forza terapeutica del canto.

      La residenza è un’occasione di interazione e valorizzazione della cultura locale, un’esperienza umana e artistica che vede gli operatori rapportarsi con le strutture del territorio e i partecipanti a contatto con i luoghi e la gente che li abita. L’interazione con la comunità del territorio ha l’intento di conoscerne abitudini odierne e usi antichi, creando così occasioni di scambio e confronto sulle usanze locali. Il passato che va ricordato e il presente che va partecipato. “Quest’anno Tarantarte sceglie di portare la danza in paese, nelle campagne e nell’anfiteatro comunale di Corsano attivando un’interazione tra luogo, performance e pubblico e realizzarne un video”, sottolinea Maristella Martella. “La danza in esterna racconta di un ritorno all’Uomo in natura in maniera paritaria, fusionale, è imitazione della forma ideale della realtà per cui l’operare dell’artista diventa simile all’operare della natura (Aristotele). La danza site-specific porta a fare un’esperienza nuova dello spazio naturale e architettonico, trasformandolo, contraddicendo le convenzioni che ne regolano l’uso per esplorare modi alternativi di abitarlo. Il luogo condiziona la danza e la cambia profondamente. Dal radicamento della danza popolare si sperimenterà attraverso lo spazio la nostra potenzialità creativa”.

       

      Info e iscrizioni
      Fb www.facebook.com/danzarelaterra
      Ig www.instagram.com/tarantarte/
      3492561471 – www.tarantarte.it
      Ufficio Stampa
      Società Cooperativa Coolclub
      Piazzetta Cloe Elmo 10 – 73100 Lecce
      www.coolclub.it – ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
      Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397
      Cristiana Alessia Francioso – cristiana@coolclub.it – 3889311218

    • Figli di Rock N' Roll - Tennent's Racale
      22:00 -23:59
      2022.08.06

    • LOCOMOTIVE JAZZ FESTIVAL 2022 – XVII edizione
      22:00 -23:59
      2022.08.06

      LOCOMOTIVE JAZZ FESTIVAL 2022 – XVII edizione

      “Maschere” – Il Locomotive è in festa!

      dal 31 luglio al 9 agosto

      Sogliano Cavour (LE)

      Yellow Jackets, Morgan, Eugenio Finardi, Tullio De Piscopo, Paolo Fresu e Rita Marcotulli, Raffaele Casarano, Luca Aquino e Giovanni Guidi, e molti altri ancora.

      L’Alba Locomotive con Giuliano Sangiorgi

      www.locomotivejazzfestival.it

      #locomotivejazzfestival #ljf2022

      Dal 31 luglio al 9 agosto, torna il Locomotive Jazz Festival, l’appuntamento musicale più atteso del Salento, con oltre 25 appuntamenti sparsi in 8 giorni, a Sogliano Cavour (LE), nel cuore di un luogo che si anima ogni anno di musica, incontri, libri e concorsi.

      Tanti i nomi presenti nel cartellone di quest’edizione: gli Yellow JacketsMorgan, Eugenio Finardi, Tullio De Piscopo, Paolo Fresu e Rita Marcotulli, Raffaele Casarano, Luca Aquino e Giovanni Guidi, e molti altri ancora. Chiude il Festival, come ogni anno, l’Alba Locomotive che questa volta vedrà protagonista Giuliano Sangiorgi, il 9 agosto sulla spiaggia di San Cataldo.

      È un Locomotive in festa quello di quest’anno, coordinato e diretto artisticamente da Raffaele Casarano, che rinnova ogni anno il Festival di contenuti e di attività legate al territorio; convinto, oggi come ieri, che la musica sia un mezzo per riscoprire le proprie identità, con uno sguardo sempre rivolto al futuro.

      “Maschere” è il tema che anima questa diciassettesima edizione. Saranno, infatti, sette giorni di festa, come un vero carnevale. Viviamo in un tempo – racconta Raffaele Casarano – in cui ‘nascondersi’ spesso dietro una metaforica maschera è divenuto ormai un fattore quotidiano, mostrandosi spesso per ciò che non si è nella realtà. La Musica, attraverso il Locomotive, intende liberare questo luogo comune, riportandoci nella verità, fatta di incontri, di umili sorrisi ultimamente spesso nascosti dalle mascherine a causa di una pandemia che finalmente sembra essere lontana. La necessità di ritornare al centro di noi stessi, raccontandoci nelle imperfezioni, nella semplicità e nelle emozioni che solo la Musica e l’Arte riescono a rappresentare nella integrità reale.

      L’edizione di quest’anno presenta un’importante novità, rivolta soprattutto ai musicisti più giovani. Domenica 31 luglio, presso il Centro di Produzione Locomotive Lab, inaugurato a luglio in occasione della conferenza stampa, avrà luogo il “Primo Concorso per Saxofono Italiano” con il concerto del Collettivo Italiano di Sassofoni (A. Mollica, B. Merlino, M. Ciaccio e F. Mancuso), un’iniziativa targata Locomotive Classica, e il giorno dopo, lunedì 1 agosto, prima del concerto di inaugurazione, ci sarà la premiazione sul palco in Piazza Diaz. Durante i sette giorni del Festival, diversi saranno gli appuntamenti di Locomotive Classica, sparsi all’interno del programma, così come quelli di Locomotive Varietà, un mini Festival a cura dei volontari del Locomotive che prenderà vita tutte le sere dopo i concerti con l’after party “Mask Jam!” in Piazza Caduti, con accanto un’area food & beverage.

      Lunedì 1 agosto, si entra nel vivo della diciassettesima edizione del Locomotive Jazz Festival 2022 con il concerto alle 21.30 di Luca Aquino e Giovanni Guidi. A seguire, alle 22.30, “Il Classico Morgan” con Morgan e Angelo Valori & la Medit Orchestra feat. Raffaele Casarano.

      Martedì 2 agosto, alle 10.30 presso il Convento degli Agostiniani, un altro appuntamento di Locomotive Classica con Fabrizio Mancuso (sax), Maria Grazia Lioy (pianoforte), Basilio Merlino F. Sammarco & Andrea Antonello Nacci (armonica a bocca) e i vincitori del concorso Saxofono italiano, mentre in serata alle 22.30, sempre in Piazza Diaz, il concerto degli Yellow Jackets, anticipato dall’esibizione alle 21.30 di B.AB.

      Mercoledì 3 agosto, alle 18.00, per Locomotive Classica il concerto per chitarra solo di Claudio Farinone alla Chiesa delle Anime Sante del Purgatorio. Alle 21.30 in Piazza Diaz il Fanely trio Metrostories e, alle 22.30 Euphonia con Eugenio Finardi, Raffaele Casarano e Mirko Signorile.

      Giovedì 4 agosto, alle 11 alla Chiesa della Madonna delle Grazie, Mirko Signorile per Locomotive Classica, in concerto per piano solo, presenta “Oceano”. Spazio alla lettura, alle 19.00 presso il Locomotive Lab, con Valentina Nuccio per la presentazione del libro “Quando cadranno tutte le foglie”. In piazza Diaz, alle 21 il duo della cantautrice Carla Diletta e, a seguire spazio a Giovani 22 con “Giù la Maschera”. Atteso, invece, alle 22.30 Tullio De Piscopo con “Dal blues al jazz con Andamento Lento”.

      Venerdì 5 agosto, presso il Locomotive Lab, alle 10.30 il laboratorio Music Pedagogy Progress & Play e alle 19.00 la presentazione del libro “Nyna. La guerriera del tridente” di Katia Luzio.

      In piazza Diaz, alle 21.00 il progetto originale “Maschere Mediterranee” che coinvolge l’Italia e la Spagna, con Alvaro Lopez alle percussioni & Pau Domenech Fernandez e Davide Chiarelli alla batteria, e Andrea Rossetti al piano. Alle 22.30, dopo open stage di Locomotive Giovani, salgono sul palco Paolo Fresu e Rita Marcotulli.

      Sabato 6 agosto, alle 10.30 presso il Locomotive Lab, verrà presentato al pubblico il progetto della residenza “Maschere Mediterranee”.

      La notte tra 8 e 9 agosto, sarà Giuliano Sangiorgi il protagonista dell’Alba Locomotive, alle 4.30 sulla spiaggia di San Cataldo (LE). Il direttore artistico Raffaele Casarano incontra sul palco il cantante e leader dei Negramaro, che per anni è stato a sua volta co-direttore artistico dell’Alba Locomotive. Un concerto che si annuncia già irripetibile, in cui, in attesa del sorgere del sole, Sangiorgi e Casarano suoneranno insieme anche a Mirko Signorile al piano, Giorgio Vendola al contrabbasso, Alessandro Monteduro alle percussioni, Marco D’Orlando alla batteria e la partecipazione straordinaria della Moka Family Big Banda.

      Parte dell’incasso del concerto sarà devoluto dalla Locomotive Impresa Sociale SRL per l’acquisto di un bene strumentale che sarà donato per la riqualificazione del parco giochi della Marina di San Cataldo.

      Il Locomotive è ormai da anni un Festival sensibile alle tematiche ambientali e da quest’anno è entrato a far parte di “Jazz takes the green”, ovvero, la rete dei Festival Jazz italiani ecosostenibili. Quello che da sempre, per la direzione artistica, lo staff e gli artisti ospiti, è stato un impegno attivo in stretta relazione con il rispetto del territorio, oggi è diventato uno statuto condiviso a livello nazionale anche da altre realtà musicali. Ed in quest’ottica che si consolida con questa edizione la collaborazione con Links per la gestione di tutti i contenuti digitali del Locomotive e con Cam per la fornitura di automobili di servizio elettriche.

      infoline

      info@locomotivejazzfestival.it

      tel. +39 345 1089622

      orari: 10.30-12.30 e 17.00-19.00

      Prevendite:

      vivaticket: https://www.vivaticket.com/it/tour/ljf-locomotive-jazz-festival-2022/2089

      I Luoghi:

      Sogliano Cavour, dal 31 luglio al 6 agosto

      San Cataldo, 8-9 agosto

      Ufficio Stampa Locomotive Jazz Festival 2022

      Gaito Ufficio Stampa e Promozione

      info@gaito.it | guido@gaito.it

      Guido Gaito 329 0704981

    • Festival Notte della Taranta
      22:00 -23:59
      2022.08.06

7
  • Festa Santa Vittoria a Spongano
    21:00 -23:59
    2022.08.07

  • Festa San Nicola a Tricase Porto
    21:00 -23:59
    2022.08.07

  • Sapori d’Estate a Tricase
    21:00 -23:59
    2022.08.07

  • VA’ AL DIAVOLO [LA FINALE] – Contest musicale 2022
    21:00 -23:59
    2022.08.07

     VA’ AL DIAVOLO [LA FINALE] – Contest per band emergenti (ma non troppo…) 😈
    📆 7 agosto 2022
    ⏰ ore 21
    📍Jungle Parco Raho – Nardò (Le)
    Il Collettivo SBAM in collaborazione con Jungle Parco Raho, in vista della IX edizione della Sagra del Diavolo (19-20 agosto 2022) presenta la finale del CONTEST MUSICALE dedicato a band emergenti che producono musica originale, nell’ottica di promuovere la produzione artistica e culturale, la creatività e la libera espressione di nuove realtà artistiche.
    Le band che si sfideranno il 7 agosto per aggiudicarsi il posto sul palco della Sagra del Diavolo saranno:
    👉🏻 le 5 band che in base ai voti della giuria di qualità e del pubblico presente hanno raggiunto il massimo dei voti nelle 5 serate precedenti, ossia:
    🔥 Nakbyte
    🔥 Insanis [ritirati]
    🔥 7 Days Walk
    🔥 4lementi
    🔥 Mioclonia
    👉🏻 Tra le altre 15 band che hanno partecipato alle 5 serate di Va’ al Diavolo, sono state ripescate 3 band secondo 3 diversi tipi di votazione:
    🔥 Gardena (in base ai voti del pubblico social, con post di Facebook dedicato e sondaggi Instagram)
    🔥 Koffee Groove (in base ai voti della critica)
    🔥 Sound’s Borderline (in base ai voti dello staff della Sagra del Diavolo)
    ⚡️SOLO 2 BAND/ARTISTI si aggiudicheranno la vittoria e avranno la possibilità di suonare sul palco della Sagra del Diavolo IX il 19 e 20 agosto 2022.
    In particolare, i PRIMI classificati si aggiudicheranno la registrazione gratuita di un singolo presso una sala studio affiliata.
    Le votazioni per la selezione delle Band finaliste:
    💥 “Giuria di qualità” > 50%
    💥 Pubblico > 50% (che per questa serata avrà la possibilità di votare fino a 2 band sul modulo che riceverà all’ingresso)
    📩 Per info: sagradeldiavolo@gmail.com
    📲 Prenotazioni al 324 625 7454
  • Il Premio Strega Mario Desiati a Lucugnano e Lecce
    21:00 -23:59
    2022.08.07

    MARIO DESIATI A LUCUGNANO E LECCE PER FESTEGGIARE IL PREMIO STREGA


    Venerdì 5 e domenica 7 agosto doppio appuntamento salentino per Mario Desiati, fresco vincitore del Premio Strega con “Spatriati” (Einaudi). Venerdì 5 agosto alle 21 (ingresso gratuito – info 3496415030 – facebook.com/libreria.idrusa) nel Piazzale antistante Palazzo Comi a Lucugnano, “Armonia. Narrazioni in Terra d’Otranto”, in collaborazione con Tina Lambrini – Casa Comi Comune di Tricase, festeggia il direttore artistico del Festival. Il luogo scelto per questa festa non è casuale. Perché Armonia è stata una parola chiave nella poetica di Girolamo Comi. È la natura, i luoghi fisici e metafisici di un autore che, oltre che poeta è stato intellettuale, bibliofilo, amante del Salento; oggi la sua casa e i suoi libri rappresentano un simbolo non solo di Lucugnano e Tricase, ma di tutta la Puglia. Proprio lo Spirito d’Armonia, dunque di bellezza, è il timone che guida i lettori e gli operatori culturali impegnati nella Terra d’Otranto. In questi anni il Festival, organizzato dalla Libreria Idrusa di Alessano e dall’Associazione Narrazioni con la direzione artistica di Mario Desiati, ha ospitato Daniel Pennac, Amélie Nothomb, Jeffery Deaver, Moony Witcher, Roberto Saviano, Paolo Rumiz, Nicola Lagioia, i vincitori del Premio Strega Emanuele Trevi (2021), Sandro Veronesi (2020), Antonio Scurati (2019), Helena Janeczek (2018), Fabio Genovesi, Paolo Giordano, Alessandro Piperno, Walter Veltroni, Chiara Valerio, Edoardo Nesi, Diego De Silva, Gianrico Carofiglio, Giuliano Sangiorgi, Donatella Di Pietrantonio, Pietrangelo Buttafuoco, Luca Bianchini, Massimo Carlotto, Federico Zampaglione, Chiara Francini, Franco Arminio, Concita De Gregorio, Nadia Terranova, Marcello Fois e molte altre autrici e autori impegnati in presentazioni, incontri, laboratori e appuntamenti per le giovani e i giovani lettori.

    Domenica 7 agosto alle 21 (ingresso gratuito – info 3496415030 – www.lecceinscena.it) nel Chiostro degli Agostiniani a Lecce, la rassegna Agostiniani Libri,  che rientra in “LecceinScena“, cartellone estivo del Comune di Lecce, in collaborazione con Libreria Idrusa di Alessano, Associazione Narrazioni e Festival Armonia, ospiterà una serata speciale dedicata alla 76ma edizione del Premio Strega. Con il vincitore Mario Desiati ci saranno anche la semifinalista Jana Karšaiová, che parlerà del suo fortunato romanzo d’esordio “Divorzio di velluto“(Feltrinelli), e Stefano Petrocchi, direttore della Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e segretario del comitato direttivo del più importante riconoscimento letterario italiano.

    Nel romanzo Spatriati, Claudia entra nella vita di Francesco in una mattina di sole, nell’atrio della scuola: è una folgorazione, la nascita di un desiderio tutto nuovo, che è soprattutto desiderio di vita. Cresceranno insieme, bisticciando come l’acqua e il fuoco, divergenti e inquieti. Lei spavalda, capelli rossi e cravatta, sempre in fuga, lui schivo ma bruciato dalla curiosità erotica. Sono due spatriati, irregolari, o semplicemente giovani. Un romanzo sull’appartenenza e l’accettazione di sé, sulle amicizie tenaci, su una generazione che ha guardato lontano per trovarsi. Un romanzo sull’appartenenza e l’accettazione di sé, sulle amicizie tenaci, su una generazione che ha guardato lontano per trovarsi. Classe 1977, originario di Martina Franca, Mario Desiati ha pubblicato tra gli altri “Vita precaria e amore eterno” (Mondadori, 2006), “Il paese delle spose infelici” (Mondadori, 2008, dal quale è stato tratto un film di Pippo Mezzapesa), “Ternitti” (Mondadori, 2011, Finalista al Premio Strega), “Il libro dell’amore proibito” (Mondadori 2013), “Mare di Zucchero” (Mondadori 2014), “Candore” (Einaudi, 2016).

     

    Ufficio Stampa
    Società Cooperativa Coolclub
    Piazzetta Cloe Elmo 10, 73100 Lecce
    www.coolclub.it – ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
    Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397
    Cristiana Alessia Francioso – cristiana@coolclub.it – 3889311218
  • La Notte Bianca dell’Ipocondria
    21:30 -23:59
    2022.08.07

    DOMENICA 7 AGOSTO A LU MBROIA DI CORIGLIANO D’OTRANTO, ALESSANDRO @DIO PAOLUCCI TRA GLI OSPITI DELLA TERZA EDIZIONE DELLA NOTTE BIANCA DELL’IPOCONDRIA.


    Domenica 7 agosto (ore 21:30 – contributo associativo 7 euro) nell’uliveto dell’Art&Lab Lu Mbroia di Corigliano d’Otranto torna “La Notte bianca dell’Ipocondria“, giunta sorprendentemente e contro ogni previsione alla quarta edizione. Quest’anno, per fortuna, la situazione epidemiologica da Covid è completamente sotto controllo e anche gli ipocondriaci potranno tornare a festeggiare senza alcuna paura di infettarsi (questo paragrafo è stato pensato e scritto alcuni mesi fa… nel frattempo oltre alla nuova Omicron, sono subentrati la guerra, le elezioni e il vaiolo delle scimmie). Nata nel 2019 dalla mente inutilmente creativa del giornalista e operatore culturale Pierpaolo Lala, supportato in questa e altre avventure improbabili dalla visionaria lungimiranza del cantautore Massimo DonnoLa notte bianca dell’ipocondria proporrà una lunga serata con tanti ospiti (per ora confermati, ma non si sa mai). L’apertura, in collaborazione con il Festival della Disperazione di Andria e con Liberrima, sarà affidata ad Alessandro Paolucci, l’ideatore dell’account @Dio, seguito da centinaia di migliaia di persone tra TwitterFacebook e Instagram. A Corigliano d’Otranto (e il giorno dopo, lunedì 8 agosto alle 20 alla Liberrima di Bari) Paolucci presenterà “Storia stupefacente della filosofia” (Il Saggiatore). Che cosa sappiamo davvero dei grandi pensatori della storia? La cultura istituzionale, i ritratti fatti da artisti e biografie ufficiali, i professori a scuola e in università ce li hanno sempre presentati come pedanti uomini dalla lunga barba bianca, impegnati a sondare i meandri dell’Essere tra tomi polverosi e attività noiose. Ma se qualcuno ci dicesse che il mito della caverna di Platone è il prodotto di una visione dovuta a una bevanda allucinogena, che il Superuomo era drogato dai farmaci di cui abusava il suo Nietzsche e che alcuni dei testi più importanti di Sartre sono stati scritti ingoiando dieci pasticche di anfetamina al giorno? In fondo, la via per raggiungere la verità spesso fatta di deviazioni stravaganti. Nel corso della serata si preoccuperanno dal palco la CovidBand guidata dal maestro tamponatore Andrea Baccassino e il CoronaChorus diretto da Serena Spedicato con la partecipazione, tra gli altri, del chitarrista Marcello Zappatore, del cantautore Alberto Tuma, dell’attore Antonello Taurino e del comico Anthony degli Scemifreddi. Non mancheranno le selezioni musicali tristi di Dj Sert, stand enogastrofarmacologici, la maglietta “Non ho avuto il covid, che io sappia”, la doccia di gel igienizzante (perché non si sa mai), l’autodiagnosi web, il concorso Miss e Mister mascherina in decomposizione e altre sorprese. Dalle 20:30 sarà possibile (per i più coraggiosi) prenotare un tavolo per degustare primi e secondi piatti, insalatone, verdure e i vini delle Cantine Duca Guarini di Scorrano. Info e prescrizioni lumbroia@massimodonno.it – 3381200398

  • Danzare la terra a Corsano
    21:30 -23:59
    2022.08.07

    DAL 3 ALL’8 AGOSTO A CORSANO RITORNA “DANZARE LA TERRA” LA RESIDENZA DI TARANTARTE CHE COINVOLGE DANZATRICI E DANZATORI DA TUTTA ITALIA. UNA SETTIMANA DI LABORATORI DI DANZA, MUSICA E CANTO AL LUG CENTRO CULTURALE EX MACELLO E UNA SERATA CONCLUSIVA NELL’ANFITEATRO COMUNALE CON RACHELE ANDRIOLI E CORO A CORO E LA COMPAGNIA TARANTARTE.

    Da mercoledì 3 a lunedì 8 agosto a Corsano la compagnia Tarantarte propone la ventunesima edizione di “Danzare la terra“. Diretto da Maristella Martella, il laboratorio residenziale proporrà nel Lug Centro Culturale Ex Macello cinque giorni di stage dedicati allo studio delle danze rituali del Sud Italia con le insegnanti della Scuola Tarantarte e altri ospiti. Il programma ospiterà il Laboratorio di Pizzica Pizzica e Tarantelle con Manuela Rorro e la musica dal vivo di Luca Buccarella (3 e 4 agosto dalle 10:30 alle 13), il Laboratorio di approfondimento sulla Pizzica Pizzica con Silvia De Ronzo (3 agosto dalle 16 alle 19), Taranta Atelier – Laboratorio Coreografico con Maristella Martella e Compagnia Tarantarte (5/6/7 agosto dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19). Novità di quest’anno due laboratori rispettivamente per sole donne e per soli uomini: quello di canto “Coro a Coro” con Rachele Andrioli (giovedì 4 agosto dalle 16 alle 19) e il laboratorio di danza scherma con Davide Monaco (giovedì 4 agosto dalle 16 alle 18). Lunedì 8 agosto (ore 21:30 – ingresso gratuito) nell’Anfiteatro comunale, Danzare la terra si concluderà con lo spettacolo finale della residenza, curato ed interpretato dalla Compagnia Tarantarte e dai partecipanti ai laboratori. A seguire una performance a cura di Davide Monaco e il concerto di Rachele Andrioli e “Coro a Coro”, un laboratorio di canto d’insieme in continua evoluzione per donne che amano cantare. Nel concerto si attraversano musiche popolari e d’autore dal mondo, si scoprono il fascino della polifonia e la forza terapeutica del canto.

    La residenza è un’occasione di interazione e valorizzazione della cultura locale, un’esperienza umana e artistica che vede gli operatori rapportarsi con le strutture del territorio e i partecipanti a contatto con i luoghi e la gente che li abita. L’interazione con la comunità del territorio ha l’intento di conoscerne abitudini odierne e usi antichi, creando così occasioni di scambio e confronto sulle usanze locali. Il passato che va ricordato e il presente che va partecipato. “Quest’anno Tarantarte sceglie di portare la danza in paese, nelle campagne e nell’anfiteatro comunale di Corsano attivando un’interazione tra luogo, performance e pubblico e realizzarne un video”, sottolinea Maristella Martella. “La danza in esterna racconta di un ritorno all’Uomo in natura in maniera paritaria, fusionale, è imitazione della forma ideale della realtà per cui l’operare dell’artista diventa simile all’operare della natura (Aristotele). La danza site-specific porta a fare un’esperienza nuova dello spazio naturale e architettonico, trasformandolo, contraddicendo le convenzioni che ne regolano l’uso per esplorare modi alternativi di abitarlo. Il luogo condiziona la danza e la cambia profondamente. Dal radicamento della danza popolare si sperimenterà attraverso lo spazio la nostra potenzialità creativa”.

     

    Info e iscrizioni
    Fb www.facebook.com/danzarelaterra
    Ig www.instagram.com/tarantarte/
    3492561471 – www.tarantarte.it
    Ufficio Stampa
    Società Cooperativa Coolclub
    Piazzetta Cloe Elmo 10 – 73100 Lecce
    www.coolclub.it – ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
    Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397
    Cristiana Alessia Francioso – cristiana@coolclub.it – 3889311218

  • Festival Notte della Taranta
    22:00 -23:59
    2022.08.07

  • Altri eventi
    • Festa Santa Vittoria a Spongano
      21:00 -23:59
      2022.08.07

    • Festa San Nicola a Tricase Porto
      21:00 -23:59
      2022.08.07

    • Sapori d'Estate a Tricase
      21:00 -23:59
      2022.08.07

    • VA’ AL DIAVOLO [LA FINALE] - Contest musicale 2022
      21:00 -23:59
      2022.08.07
       VA’ AL DIAVOLO [LA FINALE] – Contest per band emergenti (ma non troppo…) 😈
      📆 7 agosto 2022
      ⏰ ore 21
      📍Jungle Parco Raho – Nardò (Le)
      Il Collettivo SBAM in collaborazione con Jungle Parco Raho, in vista della IX edizione della Sagra del Diavolo (19-20 agosto 2022) presenta la finale del CONTEST MUSICALE dedicato a band emergenti che producono musica originale, nell’ottica di promuovere la produzione artistica e culturale, la creatività e la libera espressione di nuove realtà artistiche.
      Le band che si sfideranno il 7 agosto per aggiudicarsi il posto sul palco della Sagra del Diavolo saranno:
      👉🏻 le 5 band che in base ai voti della giuria di qualità e del pubblico presente hanno raggiunto il massimo dei voti nelle 5 serate precedenti, ossia:
      🔥 Nakbyte
      🔥 Insanis [ritirati]
      🔥 7 Days Walk
      🔥 4lementi
      🔥 Mioclonia
      👉🏻 Tra le altre 15 band che hanno partecipato alle 5 serate di Va’ al Diavolo, sono state ripescate 3 band secondo 3 diversi tipi di votazione:
      🔥 Gardena (in base ai voti del pubblico social, con post di Facebook dedicato e sondaggi Instagram)
      🔥 Koffee Groove (in base ai voti della critica)
      🔥 Sound’s Borderline (in base ai voti dello staff della Sagra del Diavolo)
      ⚡️SOLO 2 BAND/ARTISTI si aggiudicheranno la vittoria e avranno la possibilità di suonare sul palco della Sagra del Diavolo IX il 19 e 20 agosto 2022.
      In particolare, i PRIMI classificati si aggiudicheranno la registrazione gratuita di un singolo presso una sala studio affiliata.
      Le votazioni per la selezione delle Band finaliste:
      💥 “Giuria di qualità” > 50%
      💥 Pubblico > 50% (che per questa serata avrà la possibilità di votare fino a 2 band sul modulo che riceverà all’ingresso)
      📩 Per info: sagradeldiavolo@gmail.com
      📲 Prenotazioni al 324 625 7454
    • Il Premio Strega Mario Desiati a Lucugnano e Lecce
      21:00 -23:59
      2022.08.07
      MARIO DESIATI A LUCUGNANO E LECCE PER FESTEGGIARE IL PREMIO STREGA


      Venerdì 5 e domenica 7 agosto doppio appuntamento salentino per Mario Desiati, fresco vincitore del Premio Strega con “Spatriati” (Einaudi). Venerdì 5 agosto alle 21 (ingresso gratuito – info 3496415030 – facebook.com/libreria.idrusa) nel Piazzale antistante Palazzo Comi a Lucugnano, “Armonia. Narrazioni in Terra d’Otranto”, in collaborazione con Tina Lambrini – Casa Comi Comune di Tricase, festeggia il direttore artistico del Festival. Il luogo scelto per questa festa non è casuale. Perché Armonia è stata una parola chiave nella poetica di Girolamo Comi. È la natura, i luoghi fisici e metafisici di un autore che, oltre che poeta è stato intellettuale, bibliofilo, amante del Salento; oggi la sua casa e i suoi libri rappresentano un simbolo non solo di Lucugnano e Tricase, ma di tutta la Puglia. Proprio lo Spirito d’Armonia, dunque di bellezza, è il timone che guida i lettori e gli operatori culturali impegnati nella Terra d’Otranto. In questi anni il Festival, organizzato dalla Libreria Idrusa di Alessano e dall’Associazione Narrazioni con la direzione artistica di Mario Desiati, ha ospitato Daniel Pennac, Amélie Nothomb, Jeffery Deaver, Moony Witcher, Roberto Saviano, Paolo Rumiz, Nicola Lagioia, i vincitori del Premio Strega Emanuele Trevi (2021), Sandro Veronesi (2020), Antonio Scurati (2019), Helena Janeczek (2018), Fabio Genovesi, Paolo Giordano, Alessandro Piperno, Walter Veltroni, Chiara Valerio, Edoardo Nesi, Diego De Silva, Gianrico Carofiglio, Giuliano Sangiorgi, Donatella Di Pietrantonio, Pietrangelo Buttafuoco, Luca Bianchini, Massimo Carlotto, Federico Zampaglione, Chiara Francini, Franco Arminio, Concita De Gregorio, Nadia Terranova, Marcello Fois e molte altre autrici e autori impegnati in presentazioni, incontri, laboratori e appuntamenti per le giovani e i giovani lettori.

      Domenica 7 agosto alle 21 (ingresso gratuito – info 3496415030 – www.lecceinscena.it) nel Chiostro degli Agostiniani a Lecce, la rassegna Agostiniani Libri,  che rientra in “LecceinScena“, cartellone estivo del Comune di Lecce, in collaborazione con Libreria Idrusa di Alessano, Associazione Narrazioni e Festival Armonia, ospiterà una serata speciale dedicata alla 76ma edizione del Premio Strega. Con il vincitore Mario Desiati ci saranno anche la semifinalista Jana Karšaiová, che parlerà del suo fortunato romanzo d’esordio “Divorzio di velluto“(Feltrinelli), e Stefano Petrocchi, direttore della Fondazione Maria e Goffredo Bellonci e segretario del comitato direttivo del più importante riconoscimento letterario italiano.

      Nel romanzo Spatriati, Claudia entra nella vita di Francesco in una mattina di sole, nell’atrio della scuola: è una folgorazione, la nascita di un desiderio tutto nuovo, che è soprattutto desiderio di vita. Cresceranno insieme, bisticciando come l’acqua e il fuoco, divergenti e inquieti. Lei spavalda, capelli rossi e cravatta, sempre in fuga, lui schivo ma bruciato dalla curiosità erotica. Sono due spatriati, irregolari, o semplicemente giovani. Un romanzo sull’appartenenza e l’accettazione di sé, sulle amicizie tenaci, su una generazione che ha guardato lontano per trovarsi. Un romanzo sull’appartenenza e l’accettazione di sé, sulle amicizie tenaci, su una generazione che ha guardato lontano per trovarsi. Classe 1977, originario di Martina Franca, Mario Desiati ha pubblicato tra gli altri “Vita precaria e amore eterno” (Mondadori, 2006), “Il paese delle spose infelici” (Mondadori, 2008, dal quale è stato tratto un film di Pippo Mezzapesa), “Ternitti” (Mondadori, 2011, Finalista al Premio Strega), “Il libro dell’amore proibito” (Mondadori 2013), “Mare di Zucchero” (Mondadori 2014), “Candore” (Einaudi, 2016).

       

      Ufficio Stampa
      Società Cooperativa Coolclub
      Piazzetta Cloe Elmo 10, 73100 Lecce
      www.coolclub.it – ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
      Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397
      Cristiana Alessia Francioso – cristiana@coolclub.it – 3889311218
    • La Notte Bianca dell'Ipocondria
      21:30 -23:59
      2022.08.07
      DOMENICA 7 AGOSTO A LU MBROIA DI CORIGLIANO D’OTRANTO, ALESSANDRO @DIO PAOLUCCI TRA GLI OSPITI DELLA TERZA EDIZIONE DELLA NOTTE BIANCA DELL’IPOCONDRIA.


      Domenica 7 agosto (ore 21:30 – contributo associativo 7 euro) nell’uliveto dell’Art&Lab Lu Mbroia di Corigliano d’Otranto torna “La Notte bianca dell’Ipocondria“, giunta sorprendentemente e contro ogni previsione alla quarta edizione. Quest’anno, per fortuna, la situazione epidemiologica da Covid è completamente sotto controllo e anche gli ipocondriaci potranno tornare a festeggiare senza alcuna paura di infettarsi (questo paragrafo è stato pensato e scritto alcuni mesi fa… nel frattempo oltre alla nuova Omicron, sono subentrati la guerra, le elezioni e il vaiolo delle scimmie). Nata nel 2019 dalla mente inutilmente creativa del giornalista e operatore culturale Pierpaolo Lala, supportato in questa e altre avventure improbabili dalla visionaria lungimiranza del cantautore Massimo DonnoLa notte bianca dell’ipocondria proporrà una lunga serata con tanti ospiti (per ora confermati, ma non si sa mai). L’apertura, in collaborazione con il Festival della Disperazione di Andria e con Liberrima, sarà affidata ad Alessandro Paolucci, l’ideatore dell’account @Dio, seguito da centinaia di migliaia di persone tra TwitterFacebook e Instagram. A Corigliano d’Otranto (e il giorno dopo, lunedì 8 agosto alle 20 alla Liberrima di Bari) Paolucci presenterà “Storia stupefacente della filosofia” (Il Saggiatore). Che cosa sappiamo davvero dei grandi pensatori della storia? La cultura istituzionale, i ritratti fatti da artisti e biografie ufficiali, i professori a scuola e in università ce li hanno sempre presentati come pedanti uomini dalla lunga barba bianca, impegnati a sondare i meandri dell’Essere tra tomi polverosi e attività noiose. Ma se qualcuno ci dicesse che il mito della caverna di Platone è il prodotto di una visione dovuta a una bevanda allucinogena, che il Superuomo era drogato dai farmaci di cui abusava il suo Nietzsche e che alcuni dei testi più importanti di Sartre sono stati scritti ingoiando dieci pasticche di anfetamina al giorno? In fondo, la via per raggiungere la verità spesso fatta di deviazioni stravaganti. Nel corso della serata si preoccuperanno dal palco la CovidBand guidata dal maestro tamponatore Andrea Baccassino e il CoronaChorus diretto da Serena Spedicato con la partecipazione, tra gli altri, del chitarrista Marcello Zappatore, del cantautore Alberto Tuma, dell’attore Antonello Taurino e del comico Anthony degli Scemifreddi. Non mancheranno le selezioni musicali tristi di Dj Sert, stand enogastrofarmacologici, la maglietta “Non ho avuto il covid, che io sappia”, la doccia di gel igienizzante (perché non si sa mai), l’autodiagnosi web, il concorso Miss e Mister mascherina in decomposizione e altre sorprese. Dalle 20:30 sarà possibile (per i più coraggiosi) prenotare un tavolo per degustare primi e secondi piatti, insalatone, verdure e i vini delle Cantine Duca Guarini di Scorrano. Info e prescrizioni lumbroia@massimodonno.it – 3381200398

    • Danzare la terra a Corsano
      21:30 -23:59
      2022.08.07
      DAL 3 ALL’8 AGOSTO A CORSANO RITORNA “DANZARE LA TERRA” LA RESIDENZA DI TARANTARTE CHE COINVOLGE DANZATRICI E DANZATORI DA TUTTA ITALIA. UNA SETTIMANA DI LABORATORI DI DANZA, MUSICA E CANTO AL LUG CENTRO CULTURALE EX MACELLO E UNA SERATA CONCLUSIVA NELL’ANFITEATRO COMUNALE CON RACHELE ANDRIOLI E CORO A CORO E LA COMPAGNIA TARANTARTE.

      Da mercoledì 3 a lunedì 8 agosto a Corsano la compagnia Tarantarte propone la ventunesima edizione di “Danzare la terra“. Diretto da Maristella Martella, il laboratorio residenziale proporrà nel Lug Centro Culturale Ex Macello cinque giorni di stage dedicati allo studio delle danze rituali del Sud Italia con le insegnanti della Scuola Tarantarte e altri ospiti. Il programma ospiterà il Laboratorio di Pizzica Pizzica e Tarantelle con Manuela Rorro e la musica dal vivo di Luca Buccarella (3 e 4 agosto dalle 10:30 alle 13), il Laboratorio di approfondimento sulla Pizzica Pizzica con Silvia De Ronzo (3 agosto dalle 16 alle 19), Taranta Atelier – Laboratorio Coreografico con Maristella Martella e Compagnia Tarantarte (5/6/7 agosto dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19). Novità di quest’anno due laboratori rispettivamente per sole donne e per soli uomini: quello di canto “Coro a Coro” con Rachele Andrioli (giovedì 4 agosto dalle 16 alle 19) e il laboratorio di danza scherma con Davide Monaco (giovedì 4 agosto dalle 16 alle 18). Lunedì 8 agosto (ore 21:30 – ingresso gratuito) nell’Anfiteatro comunale, Danzare la terra si concluderà con lo spettacolo finale della residenza, curato ed interpretato dalla Compagnia Tarantarte e dai partecipanti ai laboratori. A seguire una performance a cura di Davide Monaco e il concerto di Rachele Andrioli e “Coro a Coro”, un laboratorio di canto d’insieme in continua evoluzione per donne che amano cantare. Nel concerto si attraversano musiche popolari e d’autore dal mondo, si scoprono il fascino della polifonia e la forza terapeutica del canto.

      La residenza è un’occasione di interazione e valorizzazione della cultura locale, un’esperienza umana e artistica che vede gli operatori rapportarsi con le strutture del territorio e i partecipanti a contatto con i luoghi e la gente che li abita. L’interazione con la comunità del territorio ha l’intento di conoscerne abitudini odierne e usi antichi, creando così occasioni di scambio e confronto sulle usanze locali. Il passato che va ricordato e il presente che va partecipato. “Quest’anno Tarantarte sceglie di portare la danza in paese, nelle campagne e nell’anfiteatro comunale di Corsano attivando un’interazione tra luogo, performance e pubblico e realizzarne un video”, sottolinea Maristella Martella. “La danza in esterna racconta di un ritorno all’Uomo in natura in maniera paritaria, fusionale, è imitazione della forma ideale della realtà per cui l’operare dell’artista diventa simile all’operare della natura (Aristotele). La danza site-specific porta a fare un’esperienza nuova dello spazio naturale e architettonico, trasformandolo, contraddicendo le convenzioni che ne regolano l’uso per esplorare modi alternativi di abitarlo. Il luogo condiziona la danza e la cambia profondamente. Dal radicamento della danza popolare si sperimenterà attraverso lo spazio la nostra potenzialità creativa”.

       

      Info e iscrizioni
      Fb www.facebook.com/danzarelaterra
      Ig www.instagram.com/tarantarte/
      3492561471 – www.tarantarte.it
      Ufficio Stampa
      Società Cooperativa Coolclub
      Piazzetta Cloe Elmo 10 – 73100 Lecce
      www.coolclub.it – ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
      Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397
      Cristiana Alessia Francioso – cristiana@coolclub.it – 3889311218

    • Festival Notte della Taranta
      22:00 -23:59
      2022.08.07

8
  • Muri Diversi a Tiggiano
    19:00 -23:59
    2022.08.08

    🟪“Muri diversi” non si presenta come un semplice evento, un festival o una rassegna ma si propone come *varco* che crea libertà o come *linea* che connette vari elementi di una fitta rete.

    🟨Il muro, solitamente elemento separatore tra il conosciuto e l’ignoto, rappresenta in quest’occasione il limite umano, un muro “psicologico” costruito con convenzioni sociali che ostacola i rapporti interpersonali.

    🟧L’arte, con la sua immensa forza, sarà il nostro strumento per attraversare muri e fare rete, creando connessioni, comunità e armonia. Essa, infatti, essendo accessibile a tutti, libera da ogni convenzione e soggetta a molteplici chiavi di lettura, ci aiuta ad esprimere le nostre emozioni, a volte anche contrastanti.

    🟥La nostra cultura è una commistione di popoli diversi tra loro e le nostre radici, come quelle della grande magnolia che domina il luogo dell’evento, pretendono spazio e invadono l’ambiente oltrepassando i muri di recinzione.

    🟦“Muri diversi” rappresenta dunque un’occasione di ri-costruzione delle nostre identità in cui ogni elemento è unico, ma in grado di declinarsi in svariati modi nella relazione con gli altri. Come in un muro, le arti e i pensieri si poggiano sulla storia e sulle esperienze di ognuno di noi e il presente si presta ad accogliere nuovi tasselli che saranno parte di questa grande rete.
    Circular Music Fornopronto Wellness Studio De Francesco Beverage Urban Cafè Forno Casciaro

  • Salento Albania, un ponte tra le due sponde
    20:30 -23:59
    2022.08.08

    L’ 8 e 9 agosto ci incontreremo a San Dana.
    Discuteremo di STRATEGIE e OPPORTUNITÀ nella COOPERAZIONE tra Puglia e Albania,
    con Alessandro DELLI NOCI e altri qualificati ospiti.
    Come anche di DIALOGO E CONVIVENZA tra le DIVERSITÀ,
    con la partecipazione dei RAPPRESENTANTI RELIGIOSI delle diverse confessioni presenti in Albania, il nostro Vescovo Mons Vito ANGIULI, il giornalista e vaticanista di Avvenire, MIMMO MUOLO.
    A trent’anni dalla Marcia della Pace di don TONINO BELLO a Sarajevo, sotto l’incubo delle bombe, ricorderemo e onoreremo il suo messaggio:
    La Pace come “CONVIVIALITÀ DELLE DIFFERENZE”.
    Seguirà tanta bella musica con, insieme ad altri, Davide Sergi Marco Antonio Romano @Federico Laganà
  • Festa degli Emigranti a Specchia
    20:30 -23:59
    2022.08.08

  • Festa Santa Vittoria a Spongano
    21:00 -23:59
    2022.08.08

  • Giuseppe Macagnino piano recital
    21:00 -23:59
    2022.08.08

    GIUSEPPE MAGAGNINO PIANO RECITAL #HJF2022
    “My Inner Child”, il recente lavoro discografico di Giuseppe Magagnino, è un viaggio indietro nel tempo, nella sua infanzia; un momento che lo ha portato a intime riflessioni sull’approccio giocoso alla musica e allo strumento, che tende un po’ a perdersi con l’inizio dell’attività professionistica quando le aspettative e le tensioni “sporcano” curiosità, slancio ed entusiasmo tipici delle prime esperienze.
    “My Inner Child” è un invito a contattare più spesso, anche in età adulta, il nostro bambino interiore.
    Nello stile di Magagnino si trovano tracce della tradizione jazz afroamericana integrate con suono ed arrangiamenti tipici del Jazz nord europeo e con una forte componente melodica caratteristica della grande musica italiana.
    Il disco è stato pubblicato con l’etichetta GleAM Records ed è disponibile dal 1 luglio scorso in CD e digital download/streaming, distribuito da IRD International e Believe Digital.

  • Calènder Beer Fest a Tuglie
    21:00 -23:59
    2022.08.08

    Torna il Calènder Beer Fest per la sua terza edizione!
    Dall’8 al 10 agosto vi aspettiamo a Tuglie per l’evento dell’estate: tre serate all’insegna della buona musica, del buon cibo e della buona birra, la Birra Calènder!
    Promosso dal Birrificio Calender, il Calènder Beer Fest è un importante strumento di promozione territoriale e turistica, un’eccezionale occasione di aggregazione e condivisione, tipica della cultura salentina.
    Il Calènder Beer Fest giunge alla sua terza edizione e si propone come una festa dal sapore squisitamente estivo, in cui la birra artigianale – prodotta proprio a Tuglie – è l’elemento principe ed il giusto legame con i prodotti di eccellenza del nostro territorio.
    La birra Calènder 🍻, lo #streetfood 🍔 e la #musica 🎵, infatti, saranno gli elementi cruciali delle tre serate, che consisteranno in una grande fiera di sapori e tradizioni locali e regionali, una festosa attrattiva per cittadini e turisti.
    Ecco le band che vi faranno scatenare:
    ▶ Lunedì 8 agosto: NESSUNA PRETESA (alternative/indie)
    ▶ Martedì 9 agosto: ACCASACCIO (patchanka/raggae/folk)
    ▶ Mercoledì 10 agosto: RITMO BINARIO (pizzica/popolare)
    Vi aspettiamo!
    #calenderbeerfest2022
    ✅ Ingresso libero e gratuito
    📍 Piazzale Montegrappa, Tuglie (Le)
    🔗Con il patrocinio del Comune di Tuglie.
    ____________________________________________________
    IL BIRRIFICIO
    Il birrificio Calènder nasce nel cuore del Salento, terra d’eccellenza per le produzioni enogastronomiche della Puglia. L’attenzione per le materie prime, che da sempre contraddistingue il Salento, è un retaggio che Calènder porta avanti nel rispetto dell’artigianalità e della qualità.
    Le birre Calènder sono completamente artigianali: non pastorizzate, non filtrate e rifermentate in bottiglia. Sono utilizzati solo i migliori ingredienti, selezionati personalmente dal mastro birraio, senza l’aggiunta di additivi di alcun genere. L’intento è di soddisfare anche il consumatore più esigente, fornendogli un prodotto di altissima qualità, totalmente artigianale e naturale.
    Il birrificio Calènder si trova a Tuglie, un paesino di 5000 abitanti a circa 40km da Lecce, il cui stemma araldico raffigura al centro una calandra, un uccello che nidifica sugli alberi dei terreni macchiosi e che era tenuto in grande considerazione dai contadini locali, perché si nutriva degli insetti che infestavano le campagne. Il nome Calènder, calandra in latino, è pensato per rendere omaggio al paese di Tuglie, alle sue origini e tradizioni.
    Birrificio Calènder
    Via Leonardo Da Vinci, 1/C Tuglie (Le)
    0833597151
    birracalender@gmail.com www.birracalender.it
  • Jazz In Poggiardo
    21:30 -23:59
    2022.08.08

    POWER QUINTET
    Sarà un concerto da non perdere per nessun motivo al mondo quello che Oltretromba Jazz Club in collaborazione con il Comune di Poggiardo organizzerà, lunedì 8 agosto, alle ore 21.00, ingresso libero, nella splendida cornice di Villa Episcopo a Poggiardo.
    Un viaggio straordinario nel mondo del jazz, per appassionati e non, con un quintetto formato da incredibili musicisti riconosciuti a livello internazionale che per la prima volta si esibiscono insieme nel Salento.
    Una band energica e vigorosa che viaggia sulla tradizione del jazz classico pur contaminandosi con le nuove tendenze musicali ed i nuovi stili.
    La straordinaria tecnica e la maestria nei fraseggi di Flavio Boltro e Max Ionata sono incredibilmente supportati dalla robustezza ritmica di Luca Mannutza all Hammond e dalla solidità della batteria di Ale Napolitano il tutto accompagnato dalle armonie di un grande come Fabio Zeppetella.
    Un concerto-evento anche per la straordinarietà del luogo che accoglierà musicisti e spettatori.
    Villa Episcopo, con il suo maestoso ed elegante giardino all’italiana, grazie alla collaborazione del Comune di Poggiardo, si apre ancora al jazz di di Oltretromba rendendo unica una serata già eccezionale.
    Sia la Villa che il vicino Museo degli Affreschi bizantini di Santa Maria degli Angeli saranno visitabili gratuitamente a partire dalle ore 19.00.
    Info
    Comune di Poggiardo (Ufficio Cultura): 0836.909847 – sistemainformativo@comune.poggiardo.le.it
    Oltretromba Jazz Club: 328.1934011 – 329.8236668 – oltretrombajazzclub.com
  • Danzare la terra a Corsano
    21:30 -23:59
    2022.08.08

    DAL 3 ALL’8 AGOSTO A CORSANO RITORNA “DANZARE LA TERRA” LA RESIDENZA DI TARANTARTE CHE COINVOLGE DANZATRICI E DANZATORI DA TUTTA ITALIA. UNA SETTIMANA DI LABORATORI DI DANZA, MUSICA E CANTO AL LUG CENTRO CULTURALE EX MACELLO E UNA SERATA CONCLUSIVA NELL’ANFITEATRO COMUNALE CON RACHELE ANDRIOLI E CORO A CORO E LA COMPAGNIA TARANTARTE.

    Da mercoledì 3 a lunedì 8 agosto a Corsano la compagnia Tarantarte propone la ventunesima edizione di “Danzare la terra“. Diretto da Maristella Martella, il laboratorio residenziale proporrà nel Lug Centro Culturale Ex Macello cinque giorni di stage dedicati allo studio delle danze rituali del Sud Italia con le insegnanti della Scuola Tarantarte e altri ospiti. Il programma ospiterà il Laboratorio di Pizzica Pizzica e Tarantelle con Manuela Rorro e la musica dal vivo di Luca Buccarella (3 e 4 agosto dalle 10:30 alle 13), il Laboratorio di approfondimento sulla Pizzica Pizzica con Silvia De Ronzo (3 agosto dalle 16 alle 19), Taranta Atelier – Laboratorio Coreografico con Maristella Martella e Compagnia Tarantarte (5/6/7 agosto dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19). Novità di quest’anno due laboratori rispettivamente per sole donne e per soli uomini: quello di canto “Coro a Coro” con Rachele Andrioli (giovedì 4 agosto dalle 16 alle 19) e il laboratorio di danza scherma con Davide Monaco (giovedì 4 agosto dalle 16 alle 18). Lunedì 8 agosto (ore 21:30 – ingresso gratuito) nell’Anfiteatro comunale, Danzare la terra si concluderà con lo spettacolo finale della residenza, curato ed interpretato dalla Compagnia Tarantarte e dai partecipanti ai laboratori. A seguire una performance a cura di Davide Monaco e il concerto di Rachele Andrioli e “Coro a Coro”, un laboratorio di canto d’insieme in continua evoluzione per donne che amano cantare. Nel concerto si attraversano musiche popolari e d’autore dal mondo, si scoprono il fascino della polifonia e la forza terapeutica del canto.

    La residenza è un’occasione di interazione e valorizzazione della cultura locale, un’esperienza umana e artistica che vede gli operatori rapportarsi con le strutture del territorio e i partecipanti a contatto con i luoghi e la gente che li abita. L’interazione con la comunità del territorio ha l’intento di conoscerne abitudini odierne e usi antichi, creando così occasioni di scambio e confronto sulle usanze locali. Il passato che va ricordato e il presente che va partecipato. “Quest’anno Tarantarte sceglie di portare la danza in paese, nelle campagne e nell’anfiteatro comunale di Corsano attivando un’interazione tra luogo, performance e pubblico e realizzarne un video”, sottolinea Maristella Martella. “La danza in esterna racconta di un ritorno all’Uomo in natura in maniera paritaria, fusionale, è imitazione della forma ideale della realtà per cui l’operare dell’artista diventa simile all’operare della natura (Aristotele). La danza site-specific porta a fare un’esperienza nuova dello spazio naturale e architettonico, trasformandolo, contraddicendo le convenzioni che ne regolano l’uso per esplorare modi alternativi di abitarlo. Il luogo condiziona la danza e la cambia profondamente. Dal radicamento della danza popolare si sperimenterà attraverso lo spazio la nostra potenzialità creativa”.

     

    Info e iscrizioni
    Fb www.facebook.com/danzarelaterra
    Ig www.instagram.com/tarantarte/
    3492561471 – www.tarantarte.it
    Ufficio Stampa
    Società Cooperativa Coolclub
    Piazzetta Cloe Elmo 10 – 73100 Lecce
    www.coolclub.it – ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
    Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397
    Cristiana Alessia Francioso – cristiana@coolclub.it – 3889311218

  • Compagni di Banco live a Castrignano del Capo
    22:00 -23:59
    2022.08.08

  • Festival Notte della Taranta
    22:00 -23:59
    2022.08.08

  • Altri eventi
    • Muri Diversi a Tiggiano
      19:00 -23:59
      2022.08.08

      🟪“Muri diversi” non si presenta come un semplice evento, un festival o una rassegna ma si propone come *varco* che crea libertà o come *linea* che connette vari elementi di una fitta rete.

      🟨Il muro, solitamente elemento separatore tra il conosciuto e l’ignoto, rappresenta in quest’occasione il limite umano, un muro “psicologico” costruito con convenzioni sociali che ostacola i rapporti interpersonali.

      🟧L’arte, con la sua immensa forza, sarà il nostro strumento per attraversare muri e fare rete, creando connessioni, comunità e armonia. Essa, infatti, essendo accessibile a tutti, libera da ogni convenzione e soggetta a molteplici chiavi di lettura, ci aiuta ad esprimere le nostre emozioni, a volte anche contrastanti.

      🟥La nostra cultura è una commistione di popoli diversi tra loro e le nostre radici, come quelle della grande magnolia che domina il luogo dell’evento, pretendono spazio e invadono l’ambiente oltrepassando i muri di recinzione.

      🟦“Muri diversi” rappresenta dunque un’occasione di ri-costruzione delle nostre identità in cui ogni elemento è unico, ma in grado di declinarsi in svariati modi nella relazione con gli altri. Come in un muro, le arti e i pensieri si poggiano sulla storia e sulle esperienze di ognuno di noi e il presente si presta ad accogliere nuovi tasselli che saranno parte di questa grande rete.
      Circular Music Fornopronto Wellness Studio De Francesco Beverage Urban Cafè Forno Casciaro

    • Salento Albania, un ponte tra le due sponde
      20:30 -23:59
      2022.08.08
      L’ 8 e 9 agosto ci incontreremo a San Dana.
      Discuteremo di STRATEGIE e OPPORTUNITÀ nella COOPERAZIONE tra Puglia e Albania,
      con Alessandro DELLI NOCI e altri qualificati ospiti.
      Come anche di DIALOGO E CONVIVENZA tra le DIVERSITÀ,
      con la partecipazione dei RAPPRESENTANTI RELIGIOSI delle diverse confessioni presenti in Albania, il nostro Vescovo Mons Vito ANGIULI, il giornalista e vaticanista di Avvenire, MIMMO MUOLO.
      A trent’anni dalla Marcia della Pace di don TONINO BELLO a Sarajevo, sotto l’incubo delle bombe, ricorderemo e onoreremo il suo messaggio:
      La Pace come “CONVIVIALITÀ DELLE DIFFERENZE”.
      Seguirà tanta bella musica con, insieme ad altri, Davide Sergi Marco Antonio Romano @Federico Laganà
    • Festa degli Emigranti a Specchia
      20:30 -23:59
      2022.08.08

    • Festa Santa Vittoria a Spongano
      21:00 -23:59
      2022.08.08

    • Giuseppe Macagnino piano recital
      21:00 -23:59
      2022.08.08

      GIUSEPPE MAGAGNINO PIANO RECITAL #HJF2022
      “My Inner Child”, il recente lavoro discografico di Giuseppe Magagnino, è un viaggio indietro nel tempo, nella sua infanzia; un momento che lo ha portato a intime riflessioni sull’approccio giocoso alla musica e allo strumento, che tende un po’ a perdersi con l’inizio dell’attività professionistica quando le aspettative e le tensioni “sporcano” curiosità, slancio ed entusiasmo tipici delle prime esperienze.
      “My Inner Child” è un invito a contattare più spesso, anche in età adulta, il nostro bambino interiore.
      Nello stile di Magagnino si trovano tracce della tradizione jazz afroamericana integrate con suono ed arrangiamenti tipici del Jazz nord europeo e con una forte componente melodica caratteristica della grande musica italiana.
      Il disco è stato pubblicato con l’etichetta GleAM Records ed è disponibile dal 1 luglio scorso in CD e digital download/streaming, distribuito da IRD International e Believe Digital.

    • Calènder Beer Fest a Tuglie
      21:00 -23:59
      2022.08.08
      Torna il Calènder Beer Fest per la sua terza edizione!
      Dall’8 al 10 agosto vi aspettiamo a Tuglie per l’evento dell’estate: tre serate all’insegna della buona musica, del buon cibo e della buona birra, la Birra Calènder!
      Promosso dal Birrificio Calender, il Calènder Beer Fest è un importante strumento di promozione territoriale e turistica, un’eccezionale occasione di aggregazione e condivisione, tipica della cultura salentina.
      Il Calènder Beer Fest giunge alla sua terza edizione e si propone come una festa dal sapore squisitamente estivo, in cui la birra artigianale – prodotta proprio a Tuglie – è l’elemento principe ed il giusto legame con i prodotti di eccellenza del nostro territorio.
      La birra Calènder 🍻, lo #streetfood 🍔 e la #musica 🎵, infatti, saranno gli elementi cruciali delle tre serate, che consisteranno in una grande fiera di sapori e tradizioni locali e regionali, una festosa attrattiva per cittadini e turisti.
      Ecco le band che vi faranno scatenare:
      ▶ Lunedì 8 agosto: NESSUNA PRETESA (alternative/indie)
      ▶ Martedì 9 agosto: ACCASACCIO (patchanka/raggae/folk)
      ▶ Mercoledì 10 agosto: RITMO BINARIO (pizzica/popolare)
      Vi aspettiamo!
      #calenderbeerfest2022
      ✅ Ingresso libero e gratuito
      📍 Piazzale Montegrappa, Tuglie (Le)
      🔗Con il patrocinio del Comune di Tuglie.
      ____________________________________________________
      IL BIRRIFICIO
      Il birrificio Calènder nasce nel cuore del Salento, terra d’eccellenza per le produzioni enogastronomiche della Puglia. L’attenzione per le materie prime, che da sempre contraddistingue il Salento, è un retaggio che Calènder porta avanti nel rispetto dell’artigianalità e della qualità.
      Le birre Calènder sono completamente artigianali: non pastorizzate, non filtrate e rifermentate in bottiglia. Sono utilizzati solo i migliori ingredienti, selezionati personalmente dal mastro birraio, senza l’aggiunta di additivi di alcun genere. L’intento è di soddisfare anche il consumatore più esigente, fornendogli un prodotto di altissima qualità, totalmente artigianale e naturale.
      Il birrificio Calènder si trova a Tuglie, un paesino di 5000 abitanti a circa 40km da Lecce, il cui stemma araldico raffigura al centro una calandra, un uccello che nidifica sugli alberi dei terreni macchiosi e che era tenuto in grande considerazione dai contadini locali, perché si nutriva degli insetti che infestavano le campagne. Il nome Calènder, calandra in latino, è pensato per rendere omaggio al paese di Tuglie, alle sue origini e tradizioni.
      Birrificio Calènder
      Via Leonardo Da Vinci, 1/C Tuglie (Le)
      0833597151
      birracalender@gmail.com www.birracalender.it
    • Jazz In Poggiardo
      21:30 -23:59
      2022.08.08
      POWER QUINTET
      Sarà un concerto da non perdere per nessun motivo al mondo quello che Oltretromba Jazz Club in collaborazione con il Comune di Poggiardo organizzerà, lunedì 8 agosto, alle ore 21.00, ingresso libero, nella splendida cornice di Villa Episcopo a Poggiardo.
      Un viaggio straordinario nel mondo del jazz, per appassionati e non, con un quintetto formato da incredibili musicisti riconosciuti a livello internazionale che per la prima volta si esibiscono insieme nel Salento.
      Una band energica e vigorosa che viaggia sulla tradizione del jazz classico pur contaminandosi con le nuove tendenze musicali ed i nuovi stili.
      La straordinaria tecnica e la maestria nei fraseggi di Flavio Boltro e Max Ionata sono incredibilmente supportati dalla robustezza ritmica di Luca Mannutza all Hammond e dalla solidità della batteria di Ale Napolitano il tutto accompagnato dalle armonie di un grande come Fabio Zeppetella.
      Un concerto-evento anche per la straordinarietà del luogo che accoglierà musicisti e spettatori.
      Villa Episcopo, con il suo maestoso ed elegante giardino all’italiana, grazie alla collaborazione del Comune di Poggiardo, si apre ancora al jazz di di Oltretromba rendendo unica una serata già eccezionale.
      Sia la Villa che il vicino Museo degli Affreschi bizantini di Santa Maria degli Angeli saranno visitabili gratuitamente a partire dalle ore 19.00.
      Info
      Comune di Poggiardo (Ufficio Cultura): 0836.909847 – sistemainformativo@comune.poggiardo.le.it
      Oltretromba Jazz Club: 328.1934011 – 329.8236668 – oltretrombajazzclub.com
    • Danzare la terra a Corsano
      21:30 -23:59
      2022.08.08
      DAL 3 ALL’8 AGOSTO A CORSANO RITORNA “DANZARE LA TERRA” LA RESIDENZA DI TARANTARTE CHE COINVOLGE DANZATRICI E DANZATORI DA TUTTA ITALIA. UNA SETTIMANA DI LABORATORI DI DANZA, MUSICA E CANTO AL LUG CENTRO CULTURALE EX MACELLO E UNA SERATA CONCLUSIVA NELL’ANFITEATRO COMUNALE CON RACHELE ANDRIOLI E CORO A CORO E LA COMPAGNIA TARANTARTE.

      Da mercoledì 3 a lunedì 8 agosto a Corsano la compagnia Tarantarte propone la ventunesima edizione di “Danzare la terra“. Diretto da Maristella Martella, il laboratorio residenziale proporrà nel Lug Centro Culturale Ex Macello cinque giorni di stage dedicati allo studio delle danze rituali del Sud Italia con le insegnanti della Scuola Tarantarte e altri ospiti. Il programma ospiterà il Laboratorio di Pizzica Pizzica e Tarantelle con Manuela Rorro e la musica dal vivo di Luca Buccarella (3 e 4 agosto dalle 10:30 alle 13), il Laboratorio di approfondimento sulla Pizzica Pizzica con Silvia De Ronzo (3 agosto dalle 16 alle 19), Taranta Atelier – Laboratorio Coreografico con Maristella Martella e Compagnia Tarantarte (5/6/7 agosto dalle 10 alle 13 e dalle 16 alle 19). Novità di quest’anno due laboratori rispettivamente per sole donne e per soli uomini: quello di canto “Coro a Coro” con Rachele Andrioli (giovedì 4 agosto dalle 16 alle 19) e il laboratorio di danza scherma con Davide Monaco (giovedì 4 agosto dalle 16 alle 18). Lunedì 8 agosto (ore 21:30 – ingresso gratuito) nell’Anfiteatro comunale, Danzare la terra si concluderà con lo spettacolo finale della residenza, curato ed interpretato dalla Compagnia Tarantarte e dai partecipanti ai laboratori. A seguire una performance a cura di Davide Monaco e il concerto di Rachele Andrioli e “Coro a Coro”, un laboratorio di canto d’insieme in continua evoluzione per donne che amano cantare. Nel concerto si attraversano musiche popolari e d’autore dal mondo, si scoprono il fascino della polifonia e la forza terapeutica del canto.

      La residenza è un’occasione di interazione e valorizzazione della cultura locale, un’esperienza umana e artistica che vede gli operatori rapportarsi con le strutture del territorio e i partecipanti a contatto con i luoghi e la gente che li abita. L’interazione con la comunità del territorio ha l’intento di conoscerne abitudini odierne e usi antichi, creando così occasioni di scambio e confronto sulle usanze locali. Il passato che va ricordato e il presente che va partecipato. “Quest’anno Tarantarte sceglie di portare la danza in paese, nelle campagne e nell’anfiteatro comunale di Corsano attivando un’interazione tra luogo, performance e pubblico e realizzarne un video”, sottolinea Maristella Martella. “La danza in esterna racconta di un ritorno all’Uomo in natura in maniera paritaria, fusionale, è imitazione della forma ideale della realtà per cui l’operare dell’artista diventa simile all’operare della natura (Aristotele). La danza site-specific porta a fare un’esperienza nuova dello spazio naturale e architettonico, trasformandolo, contraddicendo le convenzioni che ne regolano l’uso per esplorare modi alternativi di abitarlo. Il luogo condiziona la danza e la cambia profondamente. Dal radicamento della danza popolare si sperimenterà attraverso lo spazio la nostra potenzialità creativa”.

       

      Info e iscrizioni
      Fb www.facebook.com/danzarelaterra
      Ig www.instagram.com/tarantarte/
      3492561471 – www.tarantarte.it
      Ufficio Stampa
      Società Cooperativa Coolclub
      Piazzetta Cloe Elmo 10 – 73100 Lecce
      www.coolclub.it – ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
      Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397
      Cristiana Alessia Francioso – cristiana@coolclub.it – 3889311218

    • Compagni di Banco live a Castrignano del Capo
      22:00 -23:59
      2022.08.08

    • Festival Notte della Taranta
      22:00 -23:59
      2022.08.08

9
  • Alba Locomotive a San Cataldo
    04:30 -07:00
    2022.08.09

    La notte tra 8 e 9 agosto, sarà Giuliano Sangiorgi il protagonista dell’Alba Locomotive, alle 4.30 sulla spiaggia di San Cataldo (LE). Il direttore artistico Raffaele Casarano incontra sul palco il cantante e leader dei Negramaro, che per anni è stato a sua volta co-direttore artistico dell’Alba Locomotive. Un concerto che si annuncia già irripetibile, in cui, in attesa del sorgere del sole, Sangiorgi e Casarano suoneranno insieme anche a Mirko Signorile al piano, Giorgio Vendola al contrabbasso, Alessandro Monteduro alle percussioni, Marco D’Orlando alla batteria e la partecipazione straordinaria della Moka Family Big Banda.

    Parte dell’incasso del concerto sarà devoluto dalla Locomotive Impresa Sociale SRL per l’acquisto di un bene strumentale che sarà donato per la riqualificazione del parco giochi della Marina di San Cataldo.

    Il Locomotive è ormai da anni un Festival sensibile alle tematiche ambientali e da quest’anno è entrato a far parte di “Jazz takes the green”, ovvero, la rete dei Festival Jazz italiani ecosostenibili. Quello che da sempre, per la direzione artistica, lo staff e gli artisti ospiti, è stato un impegno attivo in stretta relazione con il rispetto del territorio, oggi è diventato uno statuto condiviso a livello nazionale anche da altre realtà musicali. Ed in quest’ottica che si consolida con questa edizione la collaborazione con Links per la gestione di tutti i contenuti digitali del Locomotive e con Cam per la fornitura di automobili di servizio elettriche.

    infoline

    info@locomotivejazzfestival.it

    tel. +39 345 1089622

    orari: 10.30-12.30 e 17.00-19.00

    Prevendite:

    vivaticket: https://www.vivaticket.com/it/tour/ljf-locomotive-jazz-festival-2022/2089

    I Luoghi:

    Sogliano Cavour, dal 31 luglio al 6 agosto

    San Cataldo, 8-9 agosto

    Ufficio Stampa Locomotive Jazz Festival 2022

    Gaito Ufficio Stampa e Promozione

    info@gaito.it | guido@gaito.it

    Guido Gaito 329 0704981

  • Salento Albania, un ponte tra le due sponde
    20:30 -23:59
    2022.08.09

    L’ 8 e 9 agosto ci incontreremo a San Dana.
    Discuteremo di STRATEGIE e OPPORTUNITÀ nella COOPERAZIONE tra Puglia e Albania,
    con Alessandro DELLI NOCI e altri qualificati ospiti.
    Come anche di DIALOGO E CONVIVENZA tra le DIVERSITÀ,
    con la partecipazione dei RAPPRESENTANTI RELIGIOSI delle diverse confessioni presenti in Albania, il nostro Vescovo Mons Vito ANGIULI, il giornalista e vaticanista di Avvenire, MIMMO MUOLO.
    A trent’anni dalla Marcia della Pace di don TONINO BELLO a Sarajevo, sotto l’incubo delle bombe, ricorderemo e onoreremo il suo messaggio:
    La Pace come “CONVIVIALITÀ DELLE DIFFERENZE”.
    Seguirà tanta bella musica con, insieme ad altri, Davide Sergi Marco Antonio Romano @Federico Laganà
  • Festa degli Emigranti a Specchia
    20:30 -23:59
    2022.08.09

  • Festa di San Lorenzo a Barbarano
    21:00 -23:59
    2022.08.09

  • Festa Santa Vittoria a Spongano
    21:00 -23:59
    2022.08.09

  • Festa San Vito a Tricase
    21:00 -23:59
    2022.08.09

  • Festa San Vito a Tricase
    21:00 -23:59
    2022.08.09

  • Calènder Beer Fest a Tuglie
    21:00 -23:59
    2022.08.09

    Torna il Calènder Beer Fest per la sua terza edizione!
    Dall’8 al 10 agosto vi aspettiamo a Tuglie per l’evento dell’estate: tre serate all’insegna della buona musica, del buon cibo e della buona birra, la Birra Calènder!
    Promosso dal Birrificio Calender, il Calènder Beer Fest è un importante strumento di promozione territoriale e turistica, un’eccezionale occasione di aggregazione e condivisione, tipica della cultura salentina.
    Il Calènder Beer Fest giunge alla sua terza edizione e si propone come una festa dal sapore squisitamente estivo, in cui la birra artigianale – prodotta proprio a Tuglie – è l’elemento principe ed il giusto legame con i prodotti di eccellenza del nostro territorio.
    La birra Calènder 🍻, lo #streetfood 🍔 e la #musica 🎵, infatti, saranno gli elementi cruciali delle tre serate, che consisteranno in una grande fiera di sapori e tradizioni locali e regionali, una festosa attrattiva per cittadini e turisti.
    Ecco le band che vi faranno scatenare:
    ▶ Lunedì 8 agosto: NESSUNA PRETESA (alternative/indie)
    ▶ Martedì 9 agosto: ACCASACCIO (patchanka/raggae/folk)
    ▶ Mercoledì 10 agosto: RITMO BINARIO (pizzica/popolare)
    Vi aspettiamo!
    #calenderbeerfest2022
    ✅ Ingresso libero e gratuito
    📍 Piazzale Montegrappa, Tuglie (Le)
    🔗Con il patrocinio del Comune di Tuglie.
    ____________________________________________________
    IL BIRRIFICIO
    Il birrificio Calènder nasce nel cuore del Salento, terra d’eccellenza per le produzioni enogastronomiche della Puglia. L’attenzione per le materie prime, che da sempre contraddistingue il Salento, è un retaggio che Calènder porta avanti nel rispetto dell’artigianalità e della qualità.
    Le birre Calènder sono completamente artigianali: non pastorizzate, non filtrate e rifermentate in bottiglia. Sono utilizzati solo i migliori ingredienti, selezionati personalmente dal mastro birraio, senza l’aggiunta di additivi di alcun genere. L’intento è di soddisfare anche il consumatore più esigente, fornendogli un prodotto di altissima qualità, totalmente artigianale e naturale.
    Il birrificio Calènder si trova a Tuglie, un paesino di 5000 abitanti a circa 40km da Lecce, il cui stemma araldico raffigura al centro una calandra, un uccello che nidifica sugli alberi dei terreni macchiosi e che era tenuto in grande considerazione dai contadini locali, perché si nutriva degli insetti che infestavano le campagne. Il nome Calènder, calandra in latino, è pensato per rendere omaggio al paese di Tuglie, alle sue origini e tradizioni.
    Birrificio Calènder
    Via Leonardo Da Vinci, 1/C Tuglie (Le)
    0833597151
    birracalender@gmail.com www.birracalender.it
  • Bande a Sud a Trepuzzi
    21:30 -23:59
    2022.08.09

  • Festival Notte della Taranta
    22:00 -23:59
    2022.08.09

  • Altri eventi
    • Alba Locomotive a San Cataldo
      04:30 -07:00
      2022.08.09

      La notte tra 8 e 9 agosto, sarà Giuliano Sangiorgi il protagonista dell’Alba Locomotive, alle 4.30 sulla spiaggia di San Cataldo (LE). Il direttore artistico Raffaele Casarano incontra sul palco il cantante e leader dei Negramaro, che per anni è stato a sua volta co-direttore artistico dell’Alba Locomotive. Un concerto che si annuncia già irripetibile, in cui, in attesa del sorgere del sole, Sangiorgi e Casarano suoneranno insieme anche a Mirko Signorile al piano, Giorgio Vendola al contrabbasso, Alessandro Monteduro alle percussioni, Marco D’Orlando alla batteria e la partecipazione straordinaria della Moka Family Big Banda.

      Parte dell’incasso del concerto sarà devoluto dalla Locomotive Impresa Sociale SRL per l’acquisto di un bene strumentale che sarà donato per la riqualificazione del parco giochi della Marina di San Cataldo.

      Il Locomotive è ormai da anni un Festival sensibile alle tematiche ambientali e da quest’anno è entrato a far parte di “Jazz takes the green”, ovvero, la rete dei Festival Jazz italiani ecosostenibili. Quello che da sempre, per la direzione artistica, lo staff e gli artisti ospiti, è stato un impegno attivo in stretta relazione con il rispetto del territorio, oggi è diventato uno statuto condiviso a livello nazionale anche da altre realtà musicali. Ed in quest’ottica che si consolida con questa edizione la collaborazione con Links per la gestione di tutti i contenuti digitali del Locomotive e con Cam per la fornitura di automobili di servizio elettriche.

      infoline

      info@locomotivejazzfestival.it

      tel. +39 345 1089622

      orari: 10.30-12.30 e 17.00-19.00

      Prevendite:

      vivaticket: https://www.vivaticket.com/it/tour/ljf-locomotive-jazz-festival-2022/2089

      I Luoghi:

      Sogliano Cavour, dal 31 luglio al 6 agosto

      San Cataldo, 8-9 agosto

      Ufficio Stampa Locomotive Jazz Festival 2022

      Gaito Ufficio Stampa e Promozione

      info@gaito.it | guido@gaito.it

      Guido Gaito 329 0704981

    • Salento Albania, un ponte tra le due sponde
      20:30 -23:59
      2022.08.09
      L’ 8 e 9 agosto ci incontreremo a San Dana.
      Discuteremo di STRATEGIE e OPPORTUNITÀ nella COOPERAZIONE tra Puglia e Albania,
      con Alessandro DELLI NOCI e altri qualificati ospiti.
      Come anche di DIALOGO E CONVIVENZA tra le DIVERSITÀ,
      con la partecipazione dei RAPPRESENTANTI RELIGIOSI delle diverse confessioni presenti in Albania, il nostro Vescovo Mons Vito ANGIULI, il giornalista e vaticanista di Avvenire, MIMMO MUOLO.
      A trent’anni dalla Marcia della Pace di don TONINO BELLO a Sarajevo, sotto l’incubo delle bombe, ricorderemo e onoreremo il suo messaggio:
      La Pace come “CONVIVIALITÀ DELLE DIFFERENZE”.
      Seguirà tanta bella musica con, insieme ad altri, Davide Sergi Marco Antonio Romano @Federico Laganà
    • Festa degli Emigranti a Specchia
      20:30 -23:59
      2022.08.09

    • Festa di San Lorenzo a Barbarano
      21:00 -23:59
      2022.08.09

    • Festa Santa Vittoria a Spongano
      21:00 -23:59
      2022.08.09

    • Festa San Vito a Tricase
      21:00 -23:59
      2022.08.09

    • Festa San Vito a Tricase
      21:00 -23:59
      2022.08.09

    • Calènder Beer Fest a Tuglie
      21:00 -23:59
      2022.08.09
      Torna il Calènder Beer Fest per la sua terza edizione!
      Dall’8 al 10 agosto vi aspettiamo a Tuglie per l’evento dell’estate: tre serate all’insegna della buona musica, del buon cibo e della buona birra, la Birra Calènder!
      Promosso dal Birrificio Calender, il Calènder Beer Fest è un importante strumento di promozione territoriale e turistica, un’eccezionale occasione di aggregazione e condivisione, tipica della cultura salentina.
      Il Calènder Beer Fest giunge alla sua terza edizione e si propone come una festa dal sapore squisitamente estivo, in cui la birra artigianale – prodotta proprio a Tuglie – è l’elemento principe ed il giusto legame con i prodotti di eccellenza del nostro territorio.
      La birra Calènder 🍻, lo #streetfood 🍔 e la #musica 🎵, infatti, saranno gli elementi cruciali delle tre serate, che consisteranno in una grande fiera di sapori e tradizioni locali e regionali, una festosa attrattiva per cittadini e turisti.
      Ecco le band che vi faranno scatenare:
      ▶ Lunedì 8 agosto: NESSUNA PRETESA (alternative/indie)
      ▶ Martedì 9 agosto: ACCASACCIO (patchanka/raggae/folk)
      ▶ Mercoledì 10 agosto: RITMO BINARIO (pizzica/popolare)
      Vi aspettiamo!
      #calenderbeerfest2022
      ✅ Ingresso libero e gratuito
      📍 Piazzale Montegrappa, Tuglie (Le)
      🔗Con il patrocinio del Comune di Tuglie.
      ____________________________________________________
      IL BIRRIFICIO
      Il birrificio Calènder nasce nel cuore del Salento, terra d’eccellenza per le produzioni enogastronomiche della Puglia. L’attenzione per le materie prime, che da sempre contraddistingue il Salento, è un retaggio che Calènder porta avanti nel rispetto dell’artigianalità e della qualità.
      Le birre Calènder sono completamente artigianali: non pastorizzate, non filtrate e rifermentate in bottiglia. Sono utilizzati solo i migliori ingredienti, selezionati personalmente dal mastro birraio, senza l’aggiunta di additivi di alcun genere. L’intento è di soddisfare anche il consumatore più esigente, fornendogli un prodotto di altissima qualità, totalmente artigianale e naturale.
      Il birrificio Calènder si trova a Tuglie, un paesino di 5000 abitanti a circa 40km da Lecce, il cui stemma araldico raffigura al centro una calandra, un uccello che nidifica sugli alberi dei terreni macchiosi e che era tenuto in grande considerazione dai contadini locali, perché si nutriva degli insetti che infestavano le campagne. Il nome Calènder, calandra in latino, è pensato per rendere omaggio al paese di Tuglie, alle sue origini e tradizioni.
      Birrificio Calènder
      Via Leonardo Da Vinci, 1/C Tuglie (Le)
      0833597151
      birracalender@gmail.com www.birracalender.it
    • Bande a Sud a Trepuzzi
      21:30 -23:59
      2022.08.09

    • Festival Notte della Taranta
      22:00 -23:59
      2022.08.09

10
  • Festa di San Lorenzo a Barbarano
    21:00 -23:59
    2022.08.10

  • Festa San Vito a Tricase
    21:00 -23:59
    2022.08.10

  • Calènder Beer Fest a Tuglie
    21:00 -23:59
    2022.08.10

    Torna il Calènder Beer Fest per la sua terza edizione!
    Dall’8 al 10 agosto vi aspettiamo a Tuglie per l’evento dell’estate: tre serate all’insegna della buona musica, del buon cibo e della buona birra, la Birra Calènder!
    Promosso dal Birrificio Calender, il Calènder Beer Fest è un importante strumento di promozione territoriale e turistica, un’eccezionale occasione di aggregazione e condivisione, tipica della cultura salentina.
    Il Calènder Beer Fest giunge alla sua terza edizione e si propone come una festa dal sapore squisitamente estivo, in cui la birra artigianale – prodotta proprio a Tuglie – è l’elemento principe ed il giusto legame con i prodotti di eccellenza del nostro territorio.
    La birra Calènder 🍻, lo #streetfood 🍔 e la #musica 🎵, infatti, saranno gli elementi cruciali delle tre serate, che consisteranno in una grande fiera di sapori e tradizioni locali e regionali, una festosa attrattiva per cittadini e turisti.
    Ecco le band che vi faranno scatenare:
    ▶ Lunedì 8 agosto: NESSUNA PRETESA (alternative/indie)
    ▶ Martedì 9 agosto: ACCASACCIO (patchanka/raggae/folk)
    ▶ Mercoledì 10 agosto: RITMO BINARIO (pizzica/popolare)
    Vi aspettiamo!
    #calenderbeerfest2022
    ✅ Ingresso libero e gratuito
    📍 Piazzale Montegrappa, Tuglie (Le)
    🔗Con il patrocinio del Comune di Tuglie.
    ____________________________________________________
    IL BIRRIFICIO
    Il birrificio Calènder nasce nel cuore del Salento, terra d’eccellenza per le produzioni enogastronomiche della Puglia. L’attenzione per le materie prime, che da sempre contraddistingue il Salento, è un retaggio che Calènder porta avanti nel rispetto dell’artigianalità e della qualità.
    Le birre Calènder sono completamente artigianali: non pastorizzate, non filtrate e rifermentate in bottiglia. Sono utilizzati solo i migliori ingredienti, selezionati personalmente dal mastro birraio, senza l’aggiunta di additivi di alcun genere. L’intento è di soddisfare anche il consumatore più esigente, fornendogli un prodotto di altissima qualità, totalmente artigianale e naturale.
    Il birrificio Calènder si trova a Tuglie, un paesino di 5000 abitanti a circa 40km da Lecce, il cui stemma araldico raffigura al centro una calandra, un uccello che nidifica sugli alberi dei terreni macchiosi e che era tenuto in grande considerazione dai contadini locali, perché si nutriva degli insetti che infestavano le campagne. Il nome Calènder, calandra in latino, è pensato per rendere omaggio al paese di Tuglie, alle sue origini e tradizioni.
    Birrificio Calènder
    Via Leonardo Da Vinci, 1/C Tuglie (Le)
    0833597151
    birracalender@gmail.com www.birracalender.it
  • Voci di Stelle a Presicce
    22:00 -23:59
    2022.08.10

    San Lorenzo di stelle, musica e magia✨
    L’impegno artistico e culturale di ARA ARTIS prosegue con IL 3° evento musicale, promosso da Fattoria Pugliese Diffusa APS, nella magica atmosfera di CASA TURRITA.
    Il 10 Agosto lasciati travolgere dalle note suggestive della musica Gospel, che come pochi altri stili musicali ha la capacità di toccare il cuore, l’anima e la spiritualità senza rinunciare all’energia e al divertimento.
    La gioia e l’intensità del “The Vision Gospel Choir”, guidato dal cantante americano Kirk Smith con la direzione artistica di Marco Puzzello, saranno la colonna sonora di una serata indimenticabile.
    Per info e prenotazione tavoli, scrivici al numero whatsapp +39 0833219146 o all’indirizzo mail progettazione@fattoriapugliesediffusa.it (affrettati, posti limitati)!!!

  • Festival Notte della Taranta
    22:00 -23:59
    2022.08.10

  • Altri eventi
    • Festa di San Lorenzo a Barbarano
      21:00 -23:59
      2022.08.10

    • Festa San Vito a Tricase
      21:00 -23:59
      2022.08.10

    • Calènder Beer Fest a Tuglie
      21:00 -23:59
      2022.08.10
      Torna il Calènder Beer Fest per la sua terza edizione!
      Dall’8 al 10 agosto vi aspettiamo a Tuglie per l’evento dell’estate: tre serate all’insegna della buona musica, del buon cibo e della buona birra, la Birra Calènder!
      Promosso dal Birrificio Calender, il Calènder Beer Fest è un importante strumento di promozione territoriale e turistica, un’eccezionale occasione di aggregazione e condivisione, tipica della cultura salentina.
      Il Calènder Beer Fest giunge alla sua terza edizione e si propone come una festa dal sapore squisitamente estivo, in cui la birra artigianale – prodotta proprio a Tuglie – è l’elemento principe ed il giusto legame con i prodotti di eccellenza del nostro territorio.
      La birra Calènder 🍻, lo #streetfood 🍔 e la #musica 🎵, infatti, saranno gli elementi cruciali delle tre serate, che consisteranno in una grande fiera di sapori e tradizioni locali e regionali, una festosa attrattiva per cittadini e turisti.
      Ecco le band che vi faranno scatenare:
      ▶ Lunedì 8 agosto: NESSUNA PRETESA (alternative/indie)
      ▶ Martedì 9 agosto: ACCASACCIO (patchanka/raggae/folk)
      ▶ Mercoledì 10 agosto: RITMO BINARIO (pizzica/popolare)
      Vi aspettiamo!
      #calenderbeerfest2022
      ✅ Ingresso libero e gratuito
      📍 Piazzale Montegrappa, Tuglie (Le)
      🔗Con il patrocinio del Comune di Tuglie.
      ____________________________________________________
      IL BIRRIFICIO
      Il birrificio Calènder nasce nel cuore del Salento, terra d’eccellenza per le produzioni enogastronomiche della Puglia. L’attenzione per le materie prime, che da sempre contraddistingue il Salento, è un retaggio che Calènder porta avanti nel rispetto dell’artigianalità e della qualità.
      Le birre Calènder sono completamente artigianali: non pastorizzate, non filtrate e rifermentate in bottiglia. Sono utilizzati solo i migliori ingredienti, selezionati personalmente dal mastro birraio, senza l’aggiunta di additivi di alcun genere. L’intento è di soddisfare anche il consumatore più esigente, fornendogli un prodotto di altissima qualità, totalmente artigianale e naturale.
      Il birrificio Calènder si trova a Tuglie, un paesino di 5000 abitanti a circa 40km da Lecce, il cui stemma araldico raffigura al centro una calandra, un uccello che nidifica sugli alberi dei terreni macchiosi e che era tenuto in grande considerazione dai contadini locali, perché si nutriva degli insetti che infestavano le campagne. Il nome Calènder, calandra in latino, è pensato per rendere omaggio al paese di Tuglie, alle sue origini e tradizioni.
      Birrificio Calènder
      Via Leonardo Da Vinci, 1/C Tuglie (Le)
      0833597151
      birracalender@gmail.com www.birracalender.it
    • Voci di Stelle a Presicce
      22:00 -23:59
      2022.08.10

      San Lorenzo di stelle, musica e magia✨
      L’impegno artistico e culturale di ARA ARTIS prosegue con IL 3° evento musicale, promosso da Fattoria Pugliese Diffusa APS, nella magica atmosfera di CASA TURRITA.
      Il 10 Agosto lasciati travolgere dalle note suggestive della musica Gospel, che come pochi altri stili musicali ha la capacità di toccare il cuore, l’anima e la spiritualità senza rinunciare all’energia e al divertimento.
      La gioia e l’intensità del “The Vision Gospel Choir”, guidato dal cantante americano Kirk Smith con la direzione artistica di Marco Puzzello, saranno la colonna sonora di una serata indimenticabile.
      Per info e prenotazione tavoli, scrivici al numero whatsapp +39 0833219146 o all’indirizzo mail progettazione@fattoriapugliesediffusa.it (affrettati, posti limitati)!!!

    • Festival Notte della Taranta
      22:00 -23:59
      2022.08.10

11
12
13
  • Sagra Agreste con Antonio Castrignanò a Corsano
    21:00 -23:59
    2022.08.13

  • Peppe Servillo – Javier Girotto – Natalio Mangalavite: Le Canzoni di Lucio Dalla
    21:30 -23:59
    2022.08.13

    Sabato 13 Agosto ore 21:30
    Presso Art&Lab Lu Mbroia
    Per informazioni e prenotazioni: 3381200398
    Apertura ore 20:30 – Start live ore 21:30
    Contributo associativo: 20 euro
    Presso Art&Lab Lu Mbroia – Via Vicinale di Sternatia – Corigliano D’Otranto
    Prenotazione-prevendita obbligatoria – posti limitati
    Peppe Servillo – Javier Girotto – Natalio Mangalavite
    in
    L’anno che verrà – Canzoni di Lucio Dalla
    Tre personalità artistiche, provenienti da culture musicali diverse, ricche e versatili in cui non difetta estro, capacità interpretativa e innata voglia d’improvvisare. Gli argentini Javier Girotto e Natalio Mangalavite incontrano la voce di Peppe Servillo: ne nasce un incastro musicale perfetto, un continuo stimolo e la voglia di inventare insieme nuovi percorsi musicali e nuove “storie”. Questa sera a Lu Mbroia di Corigliano d’Otranto il trio ripercorre il percorso umano e musicale di uno dei più grandi cantautori italiani: Lucio Dalla.
    Con
    Peppe Servillo – voce
    Javier Girotto – Sax soprano e baritono
    Natalio Mangalavite – piano, tastiere e voce
    Sono gli stessi musicisti che ci raccontano il senso di questo concerto-spettacolo:
    “L’ANNO CHE VERRA’ ci sembrava il titolo più indicato, visto l’anno che abbiamo passato e ci auguriamo davvero che … sarà tre volte Natale e festa tutto l’anno !
    Lucio Dalla sapeva indagare il futuro con le sue canzoni da profeta e per questo ci avviamo con la lampada a ripercorrerle, canzoni antiche come la terra, ma con dentro un motore che guarda il domani.
    Dalla ha sempre intercettato il comune sentire traducendolo in forma poetica e popolare, e le sue grandi doti di interprete hanno contribuito non poco a ciò. A noi, il tentativo di rileggere i suoi brani tenendo conto di tutto questo, sperando di indagare e ritrovare nella sua scrittura la capacità di fare della canzone un imprescindibile del nostro cercare la vita, del fare poesia.”
    Visti i posti limitati, si consiglia vivamente di acquistare i biglietti in prevendita presso la sede dell’associazione, previo contatto telefonico. Si possono acquistare i biglietti anche concordando telefonicamente le modalità di acquisto: telefonare al 3381200398 (o messaggio whatsapp) o scrivere all’indirizzo lumbroia@massimodonno.it
    È possibile, inoltre, prenotare un tavolo per il pre-concerto, nel quale ci si può accomodare per degustare cibi e bevande: saranno preparati primi e secondi piatti, aperitivi, panini e focacce, insalatone, verdure, secondo stagionalità e freschezza, in continuità con le precedenti stagioni artistiche. Per qualsiasi richiesta ed informazione contattateci.
    Evento realizzato grazie al sostegno della Cantina Duca Carlo Guarini di Scorrano (LE).
    Sabato 13 agosto ore 21:30
    Presso Art&Lab Lu Mbroia
    Per informazioni e prenotazioni: 3381200398
    Apertura ore 20:30 – Start live ore 21:30
    Contributo associativo: 20 euro
    Presso Art&Lab Lu Mbroia – Via Vicinale di Sternatia – Corigliano D’Otranto
    Prenotazione – prevendita obbligatoria – posti limitati
  • Festival Notte della Taranta
    22:00 -23:59
    2022.08.13

14
15
16
17
18
19
20
  • La Sagra del Diavolo a Galatone
    20:00 -23:59
    2022.08.20

    Venerdì 19 e sabato 20 agosto – ore 20
    Contrada Bascetta (ex B&B Opunzia)
    Parallela SS101 – uscita Galatone (Le)

    Ingresso singola serata 7 euro – Ingresso due serate 10 euro
    Info sagradeldiavolo@gmail.com
     
    A GALATONE TORNA LA SAGRA DEL DIAVOLO. FESTA DI ARTI, MUSICA E ALTRE ERESIE. IN PROGRAMMA CONCERTI, READING LETTERARI, PERFORMANCE E SPETTACOLI TEATRALI, INSTALLAZIONI, MOSTRE D’ARTE E DI FOTOGRAFIA, DJ SET, LETTURA DI TAROCCHI, ARTISTI DI STRADA, UNO STRANO MERCATINO, LA MENSA DEI DANNATI, INTRUGLI E POZIONI E TANTE ALTRE ATTIVITÀ. SUL PALCO OTTONE PESANTE, MESSA, THE DEVILS, SLATTERPINK, BRAVATA, NINOTCHKA E ALTRI OSPITI.


    Venerdì 19 e sabato 20 agosto
     (dalle 20 – ingresso 7 euro – due serate 10 euro) in Contrada Bascetta (ex B&B Opunzia) a Galatone, dopo due anni di stop, torna La Sagra del Diavolo. La nona edizione della Festa di arti, musica e altre eresie, organizzata dal Collettivo Sbam, con il patrocinio del Comune di Galatone all’interno dell’Estate Galatea 2022, con la direzione artistica di Luigi Bruno, chitarrista, cantante, frontman dei Muffx e fondatore della Ill Sun Records, ospiterà i concerti di Ottone PesanteMessaThe DevilsSlatterpinkBravataNinotchkaIn TabernaTransalentOMSilvio Carella con “Vibration Soul”, Koffee Groove e Mioclonia (band vincitrici del contest Va’ al Diavolo), reading letterariperformance e spettacoli teatraliinstallazionimostre d’arte e di fotografiadj setlettura di tarocchiartisti di strada, uno strano mercatino, la mensa dei dannati (area food), una zona per intrugli e pozioni (Area Drink) e tante altre attività.

    Venerdì 19 agosto la prima serata accoglierà su due palchi la musica di Messa, quartetto che propone brani oscuri ed evocativi; The Devils, duo punk/blues/trash rock ‘n’ roll formato da Erica “Switchblade” Toraldo (batteria e voce) e Gianni “Blacula” Vessella (chitarra e voce), Splatterpink, seminale formazione jazz-core nata a Bologna nel 1990, tornata da poco sulle scene, Koffee Groove, band vincitrice del contest Va’ al Diavolo che mescola fusion, musica indiana e diverse culture, la band In Taberna e il reading letterario “Poete della Beat” a cura di Collettiva Edizioni, che ha l’intento di ritrovare e diffondere la parola poetica delle donne che hanno attraversato gli anni caldi della Beat Generation.

    Sabato 20 agosto spazio alla musica di Ottone Pesante,  il trio che è riuscito a mettere d’accordo metallari, jazzisti e non solo; Bravata, rock band leccese guidata dalla mente-voce-chitarra di Sergio Chiari, fondatore dell’etichetta White Zoo Records; Ninotchka, progetto musicale tra cantautorato, trip-hop e post-rock del musicista e producer Mimmo Pesare; Mioclonia, progetto post/prog metal, vincitore del contest Va’ al Diavolo; TransalentOM, progetto di world-fusion che mescola sonorità indiane, l’antica voce del didjeridoo e composizioni originali; Silvio Carella con “Vibration Soul”. Sul palco anche il reading letterario “Rock, Rimbaud e Caffè” a cura di Collettiva Edizioni e lo spettacolo “Poeti folgorati, ovvero come provai a distruggere la poesia italiana del Novecento” di Antonello Taurino Massimo Colazzo.

    Le due serate accoglieranno la performance teatrale itinerante “In me mago agere” a cura dell’associazione culturale Nero e Bianco con la regia di Selenia Stoppa, lo spettacolo “Assenzio, i poeti maledetti” di Michele Tramacere, lo yoga interattivo di Kamal Fanibanda (Salento Yoga), le installazioni “Eterno” di Pasquale Lazzari, “Lapide: lasciate ogne tristezza, voi ch’intrate” a cura del Collettivo Sbam, “Ivan” di Dzhanluka Dimitrij, “Trash Gallery”, galleria fotografica a cura di Jean-Luc Raimonde, e le installazioni sonore a cura di Nick GambinoOdio su tela, la mostra artistica della Sagra del Diavolo ospiterà le opere di Angelo Marcuccio, Attilio Spagnolo, Debora De Massimo (con la personale “The Rip”), Gabriele Milla, Marcantonio Greco, Marta Trevisi. La mostra fotografica Messa a fuoco proporrà scatti di Chiara Vantaggiato, Chiara Zecca, Daniela Errico, Daniele Paladini, Giulio Palma e Rebecca Schiavone, Letizia Di Seclì, Mattia Morelli.

    Questa nona edizione della Sagra del Diavolo è organizzata in collaborazione con Birrificio dei Popoli, Collettiva Edizioni, New Trattoria da Santino (Galatone), ReSana, Bud Store (Galatina), Ottica Nico (Galatone), Galleria D’Oriente (Galatina), Salumeria di Turno (Galatina) e con il supporto di L’Inkiostraio Tattoo Studio (Galatone), DP Elite (Galatone), Fiusis (Calimera), Tesys s.r.l. (Galatone), New Trattoria Da Santino (Galatone), Ottica Nico (Galatone), Parafarmacia PharmaPro (Galatone), ALL Profumeria (Galatone), Mirò Caffetteria (Galatone), Arcadia Caffè (Galatone), Salumeria di Turno (Galatina), Caffetteria Mimy (Galatone), Fifla Agenzia Viaggi (Galatone).

    Fino al 2019, La Sagra del Diavolo è diventato un appuntamento fisso dell’estate salentina crescendo negli anni. Tra gli ospiti delle prime otto edizioni Claudio Simonetti (Goblin), Aldo Tagliapietra (Le Orme), The Winstons, Giuda, Vincenzo Vasi e Valeria Sturba (Ooopopoiooo), Dome La Muerte, The Cyborgs, Giöbia, Giungla, La Batteria, Mokadelic, Pan Del Diavolo, Yawning Man, Muffx, Universal Sex Arena, Ananda Mida, Ponzio Pilates oltre a numerosi artisti locali, fotografi, performer e altri “insoliti personaggi” come Massimo Pasca, Daniele Coricciati, Giuseppe “iosonopipo” Palmisano, Fabrizio Fontana, Francesco Sambati, Gianle Lametà, Gianluca Gallo e numerosi altri che hanno animato un’atmosfera carica di zolfo e divertimento.

    Info e prenotazioni
    sagradeldiavolo@gmail.com – 338 9919992
    Ufficio Stampa
    Società Cooperativa Coolclub
    Piazzetta Cloe Elmo 10, 73100 Lecce
    Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397
    Cristiana Alessia Francioso – cristiana@coolclub.it – 3889311218

     

  • E IN UNA SERA D’ESTATE… DAL MELODRAMMA ALLA CANZONE NAPOLETANA
    21:00 -23:59
    2022.08.20

    Sabato, 20 Agosto 2022 ore 21 @ Chiostro Ex Convento Dei Teatini di #Lecce
    “E IN UNA SERA D’ESTATE… DAL MELODRAMMA ALLA CANZONE NAPOLETANA”
    Madrina della serata il Soprano KATIA RICCIARELLI.
    A Lecce, nella suggestiva cornice del Chiostro dell’ex Convento dei Teatini, il concerto per soli, coro e pianoforte “E in una sera d’estate…dal melodramma alla canzone napoletana” sarà un viaggio musicale che accompagnerà il pubblico tra le romanze e i cori più belli del repertorio lirico e tra le più famose canzoni napoletane e d’autore.
    Sul palcoscenico si esibiranno il soprano Silvia Susan Rosato Franchini, il tenore Gianni Leccese, Il mezzosoprano Marinella Rizzo e il basso Luciano Montanaro insieme al Coro Lirico di Lecce e alle Voci Bianche del Coro Lirico di Lecce, accompagnati al pianoforte dal M° Vincenzo Rana e diretti dalla M^ Vincenza Baglivo.
    🎫 𝐁𝐢𝐠𝐥𝐢𝐞𝐭𝐭𝐢 disponibili presso il Castello Carlo V ☎ 0832.246517, #online e nei punti vendita Vivaticket Italia, Link: https://www.vivaticket.com/…/e-in-una-sera-d…/186607
    🔴2° Settore € 22,00
    🔴3° Settore € 18,00
    🔴4° Settore € 13,00
    + diritti di prevendita
    Tariffa ridotta: ingresso gratuito per bambini fino a 4 anni. Riduzione di € 2,00 su ogni settore per bambini fino a 12 anni e per diversamente abili. Ingresso gratuito per l’accompagnatore (se necessario). ☎ Info 342 5681584

  • Backlight live al Menamè di Tricase Porto
    22:00 -23:59
    2022.08.20-2022.08.22

  • Psicologi in concerto al Parco Gondar di Gallipoli
    22:00 -23:59
    2022.08.20

    QUASI 200 MILIONI DI ASCOLTI IN STREAMING, OLTRE UN MILIONE E MEZZO DI ASCOLTATORI MENSILI SOLO SU SPOTIFY E CIRCA 1 MILIONE DI FOLLOWER SUI SOCIAL: SABATO 20 AGOSTO GLI PSICOLOGI ARRIVANO AL PARCO GONDAR DI GALLIPOLI PER IL SEI FESTIVAL.

    Sabato 20 agosto (ore 21 – ingresso 28 euro – Prevendite su Dice.fm) al Parco Gondar di Gallipoli, il SEI Festival di Coolclub, in collaborazione con Bass Culture, ospiterà l’esibizione degli Psicologi. Forti di quasi 200 milioni di ascolti in streaming, più di 1 milione e mezzo di ascoltatori mensili su Spotify e oltre 1 milione di follower sui social, i due esponenti della generazione “post millennials” raccontano la complessità del mondo che hanno intorno con verità e intelligenza compositiva. Gli Psicologi sono Drast (Marco De Cesaris) e Lil Kaneki (Alessio Akira Aresu), classe 2001, il cui sodalizio nato sul web sfocia in musica attraverso flussi di coscienza pop-rap. Nei loro brani danno voce alla condizione sociale e ai conflitti che gli adolescenti e i giovani adulti hanno dovuto vivere in questi ultimi due anni, tra istituzioni che non li rappresentano, genitori con cui è difficile trovare un dialogo, e traumi lasciati dalla pandemia come depressione, ansia di socializzazione e solitudine. Dopo il doppio EP 2001 + 1002, uscito a novembre 2020 per Bomba Dischi, pubblicano Millenium Bug, disco d’esordio che debutta alla posizione numero 5 dei dischi più venduti. Il 29 aprile 2022 è uscito il loro nuovo album Trauma, anticipato dai due singoli di successo Sui Muri e Fiori Morti. Il disco incarna le nuove consapevolezze dei due artisti che, attraverso diverse sfaccettature, li porta ad accettare la realtà di tutti i giorni allontanandosi dall’immaginazione tipica del disco d’esordio. Trauma è diventato per Psicologi una valvola di sfogo dalla dura realtà vissuta, portandoli ad una nuova maturità che può essere ascoltata in ogni brano. La copertina del disco è la rappresentazione figurativa del concept dell’intero disco: un gruppo di amici ormai diventati grandi che hanno lasciato da parte la vita spensierata e a colori tipica dell’infanzia per affrontare la dura realtà di ogni giorno che appare senza colore, in bianco e nero. “Quando è uscito il doppio EP avevamo 18 anni ed era un disco figlio delle esperienze pregresse fino a quel momento che prima di allora non eravamo riusciti a mettere per iscritto, accompagnato da un immaginario quasi horror”, sottolinea Drast. “Con Millennium Bug avevamo 19 anni ed è legato a doppio filo al mondo digitale, il macrotema è noi che siamo cresciuti nella e con la tecnologia. Due anni dopo invece abbiamo trovato la nostra valvola di sfogo nel raccontare la vita attorno a noi, quindi meno immaginazione e più realtà, la realtà nostra e delle persone che abbiamo accanto, i nostri amici. Il titolo Trauma nasce esattamente da questo, è il minimo comun denominatore tra noi e loro, e non ha necessariamente una valenza negativa, perché in un trauma possono anche esserci risvolti positivi. Va inteso come una sorta di riassunto partorito dal racconto delle nostre vite che noi abbiamo semplicemente cercato di mettere sotto uno stesso tetto. Anche il concept della cover parte da questo spunto: da piccoli eravamo felici e spensierati, guardaci ora invece come siamo diventati”. E Lil Kaneki aggiunge che “il motivo per cui l’album si chiama Trauma si spiega nella stessa scelta del titolo, a me ha permesso di costruire una porta dove porte non c’erano. È stato realizzato nel periodo contemporaneamente più brutto e più bello che io abbia mai vissuto, rappresenta i nostri amici e tutte le persone che mi sono rimaste a fianco in questo momento in cui sono stato male”.

    Ideato, prodotto e promosso da Coolclub, con la direzione artistica di Cesare Liaci, il Sei Festival, che dal 2017 ottiene il riconoscimento del Fus – Fondo Unico per lo spettacolo del Ministero della Cultura, è realizzato con il patrocinio di Regione Puglia, Comune di Corigliano d’Otranto, Comune di Lecce (nel cartellone estivo LecceinScena), Distretto Produttivo Puglia Creativa con il sostegno di Vini Garofano e in collaborazione con Dice.fm, Castello Volante, Bass Culture, Parco Gondar, Tagghiate Urban Festival, Seeyousound Lecce e numerose realtà pubbliche e private.

    Info
    3331803375 – www.seifestival.it
    #seifestival #shapethefuture
    Facebook – Instagram @SeiFestival

    Ufficio Stampa
    Società Cooperativa Coolclub
    Piazzetta Cloe Elmo 10 – 73100 Lecce
    www.coolclub.it – ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
    Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397
    Cristiana Alessia Francioso – cristiana@coolclub.it – 3889311218

  • Festival Notte della Taranta
    22:00 -23:59
    2022.08.20

  • Altri eventi
    • La Sagra del Diavolo a Galatone
      20:00 -23:59
      2022.08.20
      Venerdì 19 e sabato 20 agosto – ore 20
      Contrada Bascetta (ex B&B Opunzia)
      Parallela SS101 – uscita Galatone (Le)

      Ingresso singola serata 7 euro – Ingresso due serate 10 euro
      Info sagradeldiavolo@gmail.com
       
      A GALATONE TORNA LA SAGRA DEL DIAVOLO. FESTA DI ARTI, MUSICA E ALTRE ERESIE. IN PROGRAMMA CONCERTI, READING LETTERARI, PERFORMANCE E SPETTACOLI TEATRALI, INSTALLAZIONI, MOSTRE D’ARTE E DI FOTOGRAFIA, DJ SET, LETTURA DI TAROCCHI, ARTISTI DI STRADA, UNO STRANO MERCATINO, LA MENSA DEI DANNATI, INTRUGLI E POZIONI E TANTE ALTRE ATTIVITÀ. SUL PALCO OTTONE PESANTE, MESSA, THE DEVILS, SLATTERPINK, BRAVATA, NINOTCHKA E ALTRI OSPITI.


      Venerdì 19 e sabato 20 agosto
       (dalle 20 – ingresso 7 euro – due serate 10 euro) in Contrada Bascetta (ex B&B Opunzia) a Galatone, dopo due anni di stop, torna La Sagra del Diavolo. La nona edizione della Festa di arti, musica e altre eresie, organizzata dal Collettivo Sbam, con il patrocinio del Comune di Galatone all’interno dell’Estate Galatea 2022, con la direzione artistica di Luigi Bruno, chitarrista, cantante, frontman dei Muffx e fondatore della Ill Sun Records, ospiterà i concerti di Ottone PesanteMessaThe DevilsSlatterpinkBravataNinotchkaIn TabernaTransalentOMSilvio Carella con “Vibration Soul”, Koffee Groove e Mioclonia (band vincitrici del contest Va’ al Diavolo), reading letterariperformance e spettacoli teatraliinstallazionimostre d’arte e di fotografiadj setlettura di tarocchiartisti di strada, uno strano mercatino, la mensa dei dannati (area food), una zona per intrugli e pozioni (Area Drink) e tante altre attività.

      Venerdì 19 agosto la prima serata accoglierà su due palchi la musica di Messa, quartetto che propone brani oscuri ed evocativi; The Devils, duo punk/blues/trash rock ‘n’ roll formato da Erica “Switchblade” Toraldo (batteria e voce) e Gianni “Blacula” Vessella (chitarra e voce), Splatterpink, seminale formazione jazz-core nata a Bologna nel 1990, tornata da poco sulle scene, Koffee Groove, band vincitrice del contest Va’ al Diavolo che mescola fusion, musica indiana e diverse culture, la band In Taberna e il reading letterario “Poete della Beat” a cura di Collettiva Edizioni, che ha l’intento di ritrovare e diffondere la parola poetica delle donne che hanno attraversato gli anni caldi della Beat Generation.

      Sabato 20 agosto spazio alla musica di Ottone Pesante,  il trio che è riuscito a mettere d’accordo metallari, jazzisti e non solo; Bravata, rock band leccese guidata dalla mente-voce-chitarra di Sergio Chiari, fondatore dell’etichetta White Zoo Records; Ninotchka, progetto musicale tra cantautorato, trip-hop e post-rock del musicista e producer Mimmo Pesare; Mioclonia, progetto post/prog metal, vincitore del contest Va’ al Diavolo; TransalentOM, progetto di world-fusion che mescola sonorità indiane, l’antica voce del didjeridoo e composizioni originali; Silvio Carella con “Vibration Soul”. Sul palco anche il reading letterario “Rock, Rimbaud e Caffè” a cura di Collettiva Edizioni e lo spettacolo “Poeti folgorati, ovvero come provai a distruggere la poesia italiana del Novecento” di Antonello Taurino Massimo Colazzo.

      Le due serate accoglieranno la performance teatrale itinerante “In me mago agere” a cura dell’associazione culturale Nero e Bianco con la regia di Selenia Stoppa, lo spettacolo “Assenzio, i poeti maledetti” di Michele Tramacere, lo yoga interattivo di Kamal Fanibanda (Salento Yoga), le installazioni “Eterno” di Pasquale Lazzari, “Lapide: lasciate ogne tristezza, voi ch’intrate” a cura del Collettivo Sbam, “Ivan” di Dzhanluka Dimitrij, “Trash Gallery”, galleria fotografica a cura di Jean-Luc Raimonde, e le installazioni sonore a cura di Nick GambinoOdio su tela, la mostra artistica della Sagra del Diavolo ospiterà le opere di Angelo Marcuccio, Attilio Spagnolo, Debora De Massimo (con la personale “The Rip”), Gabriele Milla, Marcantonio Greco, Marta Trevisi. La mostra fotografica Messa a fuoco proporrà scatti di Chiara Vantaggiato, Chiara Zecca, Daniela Errico, Daniele Paladini, Giulio Palma e Rebecca Schiavone, Letizia Di Seclì, Mattia Morelli.

      Questa nona edizione della Sagra del Diavolo è organizzata in collaborazione con Birrificio dei Popoli, Collettiva Edizioni, New Trattoria da Santino (Galatone), ReSana, Bud Store (Galatina), Ottica Nico (Galatone), Galleria D’Oriente (Galatina), Salumeria di Turno (Galatina) e con il supporto di L’Inkiostraio Tattoo Studio (Galatone), DP Elite (Galatone), Fiusis (Calimera), Tesys s.r.l. (Galatone), New Trattoria Da Santino (Galatone), Ottica Nico (Galatone), Parafarmacia PharmaPro (Galatone), ALL Profumeria (Galatone), Mirò Caffetteria (Galatone), Arcadia Caffè (Galatone), Salumeria di Turno (Galatina), Caffetteria Mimy (Galatone), Fifla Agenzia Viaggi (Galatone).

      Fino al 2019, La Sagra del Diavolo è diventato un appuntamento fisso dell’estate salentina crescendo negli anni. Tra gli ospiti delle prime otto edizioni Claudio Simonetti (Goblin), Aldo Tagliapietra (Le Orme), The Winstons, Giuda, Vincenzo Vasi e Valeria Sturba (Ooopopoiooo), Dome La Muerte, The Cyborgs, Giöbia, Giungla, La Batteria, Mokadelic, Pan Del Diavolo, Yawning Man, Muffx, Universal Sex Arena, Ananda Mida, Ponzio Pilates oltre a numerosi artisti locali, fotografi, performer e altri “insoliti personaggi” come Massimo Pasca, Daniele Coricciati, Giuseppe “iosonopipo” Palmisano, Fabrizio Fontana, Francesco Sambati, Gianle Lametà, Gianluca Gallo e numerosi altri che hanno animato un’atmosfera carica di zolfo e divertimento.

      Info e prenotazioni
      sagradeldiavolo@gmail.com – 338 9919992
      Ufficio Stampa
      Società Cooperativa Coolclub
      Piazzetta Cloe Elmo 10, 73100 Lecce
      Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397
      Cristiana Alessia Francioso – cristiana@coolclub.it – 3889311218

       

    • E IN UNA SERA D’ESTATE... DAL MELODRAMMA ALLA CANZONE NAPOLETANA
      21:00 -23:59
      2022.08.20

      Sabato, 20 Agosto 2022 ore 21 @ Chiostro Ex Convento Dei Teatini di #Lecce
      “E IN UNA SERA D’ESTATE… DAL MELODRAMMA ALLA CANZONE NAPOLETANA”
      Madrina della serata il Soprano KATIA RICCIARELLI.
      A Lecce, nella suggestiva cornice del Chiostro dell’ex Convento dei Teatini, il concerto per soli, coro e pianoforte “E in una sera d’estate…dal melodramma alla canzone napoletana” sarà un viaggio musicale che accompagnerà il pubblico tra le romanze e i cori più belli del repertorio lirico e tra le più famose canzoni napoletane e d’autore.
      Sul palcoscenico si esibiranno il soprano Silvia Susan Rosato Franchini, il tenore Gianni Leccese, Il mezzosoprano Marinella Rizzo e il basso Luciano Montanaro insieme al Coro Lirico di Lecce e alle Voci Bianche del Coro Lirico di Lecce, accompagnati al pianoforte dal M° Vincenzo Rana e diretti dalla M^ Vincenza Baglivo.
      🎫 𝐁𝐢𝐠𝐥𝐢𝐞𝐭𝐭𝐢 disponibili presso il Castello Carlo V ☎ 0832.246517, #online e nei punti vendita Vivaticket Italia, Link: https://www.vivaticket.com/…/e-in-una-sera-d…/186607
      🔴2° Settore € 22,00
      🔴3° Settore € 18,00
      🔴4° Settore € 13,00
      + diritti di prevendita
      Tariffa ridotta: ingresso gratuito per bambini fino a 4 anni. Riduzione di € 2,00 su ogni settore per bambini fino a 12 anni e per diversamente abili. Ingresso gratuito per l’accompagnatore (se necessario). ☎ Info 342 5681584

    • Backlight live al Menamè di Tricase Porto
      22:00 -23:59
      2022.08.20-2022.08.22

    • Psicologi in concerto al Parco Gondar di Gallipoli
      22:00 -23:59
      2022.08.20
      QUASI 200 MILIONI DI ASCOLTI IN STREAMING, OLTRE UN MILIONE E MEZZO DI ASCOLTATORI MENSILI SOLO SU SPOTIFY E CIRCA 1 MILIONE DI FOLLOWER SUI SOCIAL: SABATO 20 AGOSTO GLI PSICOLOGI ARRIVANO AL PARCO GONDAR DI GALLIPOLI PER IL SEI FESTIVAL.

      Sabato 20 agosto (ore 21 – ingresso 28 euro – Prevendite su Dice.fm) al Parco Gondar di Gallipoli, il SEI Festival di Coolclub, in collaborazione con Bass Culture, ospiterà l’esibizione degli Psicologi. Forti di quasi 200 milioni di ascolti in streaming, più di 1 milione e mezzo di ascoltatori mensili su Spotify e oltre 1 milione di follower sui social, i due esponenti della generazione “post millennials” raccontano la complessità del mondo che hanno intorno con verità e intelligenza compositiva. Gli Psicologi sono Drast (Marco De Cesaris) e Lil Kaneki (Alessio Akira Aresu), classe 2001, il cui sodalizio nato sul web sfocia in musica attraverso flussi di coscienza pop-rap. Nei loro brani danno voce alla condizione sociale e ai conflitti che gli adolescenti e i giovani adulti hanno dovuto vivere in questi ultimi due anni, tra istituzioni che non li rappresentano, genitori con cui è difficile trovare un dialogo, e traumi lasciati dalla pandemia come depressione, ansia di socializzazione e solitudine. Dopo il doppio EP 2001 + 1002, uscito a novembre 2020 per Bomba Dischi, pubblicano Millenium Bug, disco d’esordio che debutta alla posizione numero 5 dei dischi più venduti. Il 29 aprile 2022 è uscito il loro nuovo album Trauma, anticipato dai due singoli di successo Sui Muri e Fiori Morti. Il disco incarna le nuove consapevolezze dei due artisti che, attraverso diverse sfaccettature, li porta ad accettare la realtà di tutti i giorni allontanandosi dall’immaginazione tipica del disco d’esordio. Trauma è diventato per Psicologi una valvola di sfogo dalla dura realtà vissuta, portandoli ad una nuova maturità che può essere ascoltata in ogni brano. La copertina del disco è la rappresentazione figurativa del concept dell’intero disco: un gruppo di amici ormai diventati grandi che hanno lasciato da parte la vita spensierata e a colori tipica dell’infanzia per affrontare la dura realtà di ogni giorno che appare senza colore, in bianco e nero. “Quando è uscito il doppio EP avevamo 18 anni ed era un disco figlio delle esperienze pregresse fino a quel momento che prima di allora non eravamo riusciti a mettere per iscritto, accompagnato da un immaginario quasi horror”, sottolinea Drast. “Con Millennium Bug avevamo 19 anni ed è legato a doppio filo al mondo digitale, il macrotema è noi che siamo cresciuti nella e con la tecnologia. Due anni dopo invece abbiamo trovato la nostra valvola di sfogo nel raccontare la vita attorno a noi, quindi meno immaginazione e più realtà, la realtà nostra e delle persone che abbiamo accanto, i nostri amici. Il titolo Trauma nasce esattamente da questo, è il minimo comun denominatore tra noi e loro, e non ha necessariamente una valenza negativa, perché in un trauma possono anche esserci risvolti positivi. Va inteso come una sorta di riassunto partorito dal racconto delle nostre vite che noi abbiamo semplicemente cercato di mettere sotto uno stesso tetto. Anche il concept della cover parte da questo spunto: da piccoli eravamo felici e spensierati, guardaci ora invece come siamo diventati”. E Lil Kaneki aggiunge che “il motivo per cui l’album si chiama Trauma si spiega nella stessa scelta del titolo, a me ha permesso di costruire una porta dove porte non c’erano. È stato realizzato nel periodo contemporaneamente più brutto e più bello che io abbia mai vissuto, rappresenta i nostri amici e tutte le persone che mi sono rimaste a fianco in questo momento in cui sono stato male”.

      Ideato, prodotto e promosso da Coolclub, con la direzione artistica di Cesare Liaci, il Sei Festival, che dal 2017 ottiene il riconoscimento del Fus – Fondo Unico per lo spettacolo del Ministero della Cultura, è realizzato con il patrocinio di Regione Puglia, Comune di Corigliano d’Otranto, Comune di Lecce (nel cartellone estivo LecceinScena), Distretto Produttivo Puglia Creativa con il sostegno di Vini Garofano e in collaborazione con Dice.fm, Castello Volante, Bass Culture, Parco Gondar, Tagghiate Urban Festival, Seeyousound Lecce e numerose realtà pubbliche e private.

      Info
      3331803375 – www.seifestival.it
      #seifestival #shapethefuture
      Facebook – Instagram @SeiFestival

      Ufficio Stampa
      Società Cooperativa Coolclub
      Piazzetta Cloe Elmo 10 – 73100 Lecce
      www.coolclub.it – ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
      Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397
      Cristiana Alessia Francioso – cristiana@coolclub.it – 3889311218

    • Festival Notte della Taranta
      22:00 -23:59
      2022.08.20

21
  • Festa San Gregorio Magno
    20:00 -23:59
    2022.08.21

  • Festa San Rocco a Gagliano
    20:00 -23:59
    2022.08.21

  • Valentina Parentera concerto in piano solo
    20:30 -23:59
    2022.08.21

    Valentina Parentera concerto in piano solo

    “Virtuosismo e tecnica… un indissolubile connubio nel tempo”
    Domenica 21 agosto, ore 20.30, ex convento dei Teatini, Lecce

    Domenica 21 agosto, alle 20.30, presso l’ex convento dei Teatini a Lecce, si tiene “Virtuosismo e tecnica…
    un indissolubile connubio nel tempo”, concerto in piano solo di Valentina Parentera a cura
    dell’Associazione Cromatica Cultura e Musica.

    La pianista, docente al conservatorio di Musica T. Schipa di Lecce ,vincitrice di numerosi concorsi, rassegne
    e audizioni teatrali, vanta all’attivo un repertorio concertistico che va dalla musica barocca a quella di
    produzione più recente. Durante la sua performance da solista, interpreta composizioni di Beethoven,
    Liszt e Debussy, incantando gli appassionati di musica classica. Per il pubblico, infatti, si prospetta una
    magica serata resa tale anche da un luogo affascinante e fermo nel tempo, situato nel cuore della città
    barocca.

    Associazione Cromatica è un’iniziativa socio-culturale senza scopo di lucro, nata a Lecce nel 2014 e che
    vede Annamaria Saracino in veste di presidente e Maria Grazia Basciá con funzioni di direttrice artistica.
    Ha l’obiettivo di divulgare la cultura musicale nel territorio attraverso l’organizzazione e la realizzazione di
    eventi, concerti, manifestazioni e laboratori musicali ludico-ricreativi, indirizzati anche alla scuola primaria
    dell’infanzia.

    Info biglietti
    Prevendita: 8 euro presso botteghino e Castello Carlo V

    Associazione Culturale Cromatica
    Tel. 329 4676502
    Email. cromaticamusica@libero.it

  • Papa Galeazzo – a San Cassiano
    21:00 -23:59
    2022.08.21

    Continua il viaggio di Papa Galeazzo che con la sua allegra banda di dispensatori di risate e spensieratezza, fa tappa in quel di SAN CASSIANO.
    L’appuntamento con i culacchi (aneddoti) del personaggio più irriverente della storia salentina è per DOMENICA 21 AGOSTO IN PIAZZA CITO ALLE ORE 21:00.
    ACCORRETE NUMEROSI… NE VEDRETE DELLE BELLE!
    Serata patrocinata e organizzata dal Comune di San Cassiano e quindi un ringraziamento particolare a tutta l’amministrazione comunale.

  • Festival Il Montesardo
    21:00 -23:59
    2022.08.21

  • Omaggio a Fossati-Martini al Tesoretto di Poggiardo
    22:00 -23:59
    2022.08.21

  • Festival Notte della Taranta
    22:00 -23:59
    2022.08.21

  • Altri eventi
    • Festa San Gregorio Magno
      20:00 -23:59
      2022.08.21

    • Festa San Rocco a Gagliano
      20:00 -23:59
      2022.08.21

    • Valentina Parentera concerto in piano solo
      20:30 -23:59
      2022.08.21

      Valentina Parentera concerto in piano solo

      “Virtuosismo e tecnica… un indissolubile connubio nel tempo”
      Domenica 21 agosto, ore 20.30, ex convento dei Teatini, Lecce

      Domenica 21 agosto, alle 20.30, presso l’ex convento dei Teatini a Lecce, si tiene “Virtuosismo e tecnica…
      un indissolubile connubio nel tempo”, concerto in piano solo di Valentina Parentera a cura
      dell’Associazione Cromatica Cultura e Musica.

      La pianista, docente al conservatorio di Musica T. Schipa di Lecce ,vincitrice di numerosi concorsi, rassegne
      e audizioni teatrali, vanta all’attivo un repertorio concertistico che va dalla musica barocca a quella di
      produzione più recente. Durante la sua performance da solista, interpreta composizioni di Beethoven,
      Liszt e Debussy, incantando gli appassionati di musica classica. Per il pubblico, infatti, si prospetta una
      magica serata resa tale anche da un luogo affascinante e fermo nel tempo, situato nel cuore della città
      barocca.

      Associazione Cromatica è un’iniziativa socio-culturale senza scopo di lucro, nata a Lecce nel 2014 e che
      vede Annamaria Saracino in veste di presidente e Maria Grazia Basciá con funzioni di direttrice artistica.
      Ha l’obiettivo di divulgare la cultura musicale nel territorio attraverso l’organizzazione e la realizzazione di
      eventi, concerti, manifestazioni e laboratori musicali ludico-ricreativi, indirizzati anche alla scuola primaria
      dell’infanzia.

      Info biglietti
      Prevendita: 8 euro presso botteghino e Castello Carlo V

      Associazione Culturale Cromatica
      Tel. 329 4676502
      Email. cromaticamusica@libero.it

    • Papa Galeazzo - a San Cassiano
      21:00 -23:59
      2022.08.21

      Continua il viaggio di Papa Galeazzo che con la sua allegra banda di dispensatori di risate e spensieratezza, fa tappa in quel di SAN CASSIANO.
      L’appuntamento con i culacchi (aneddoti) del personaggio più irriverente della storia salentina è per DOMENICA 21 AGOSTO IN PIAZZA CITO ALLE ORE 21:00.
      ACCORRETE NUMEROSI… NE VEDRETE DELLE BELLE!
      Serata patrocinata e organizzata dal Comune di San Cassiano e quindi un ringraziamento particolare a tutta l’amministrazione comunale.

    • Festival Il Montesardo
      21:00 -23:59
      2022.08.21

    • Omaggio a Fossati-Martini al Tesoretto di Poggiardo
      22:00 -23:59
      2022.08.21

    • Festival Notte della Taranta
      22:00 -23:59
      2022.08.21

22
  • Festival Il Montesardo
    21:00 -23:59
    2022.08.22

  • Alla Corte delle Fole – a Casarano
    21:30 -23:59
    2022.08.22

    Il Comune di Casarano presenta

     

    “ALLA CORTE DELLE FOLE”

    22 e 23 agosto 2022, ore 21.30

    CASARANO (Le)

    La nuova produzione artistica di POIEOFOLA’– CostruzioniTeatrali che cambia il volto della città abitandola per due notti

    Tra fiaba e magia, un percorso incantato nel centro storico straordinariamente ad illuminazione pubblica spenta, “per far emergere l’invisibile solo a chi ha occhi per vedere” dice il regista Alberto Greco.

    Gli artisti, con la collaborazione degli operatori commerciali e degli abitanti del luogo, invadono vie, piazze, vicoli, corti private, normali abitazioni, edifici e soprattutto alcuni luoghi di pregio di Casarano come il prezioso Palazzo D’Elia, appena restaurato e restituito alla comunità, da cui il percorso avrà inizio alle ore 21.30, l’antica Chiesetta di Santa Lucia, la Masseria Antica e il giardino di Palazzo “De Judicibus”, un patrimonio straordinariamente visibile per l’occasione.

    *****

    Due serate tra fiaba e magia in una Casarano pronta a cambiare volto e a stupire e incantare grandi e piccini. Lunedì 22 e martedì 23 agosto 2022 nel centro storico casaranese arriva la produzione artistica di POIEOFOLA’– CostruzioniTeatrali che cambia il volto della città abitandola per due notti. “ALLA CORTE DELLE FOLE” è il nuovo format che la storica compagine teatrale salentina conosciuta per la maestosità delle sue produzioni, dalle rassegne di dramma antico a quelle a tema natalizio, come il celebre “Wonder Christmas Land”, ha ideato per i suggestivi borghi di cui è ricco il Paese. Si tratta di un percorso artistico/teatrale interattivo e a tappe, atto a valorizzare la cultura teatrale e i beni architettonici del centro storico della città, alcuni dei quali visitabili in via del tutto eccezionale in queste due serate. A Casarano infatti gli artisti, con la collaborazione degli abitanti del luogo, invaderanno vie, piazze, vicoli, normali abitazioni, corti private, edifici e soprattutto alcuni luoghi di pregio come il prezioso Palazzo D’Elia, appena restaurato e restituito alla comunità (da cui il percorso avrà inizio alle ore 21.30), l’antica Chiesetta di Santa Lucia, la Masseria Antica e il giardino di Palazzo “De Judicibus”, un patrimonio straordinariamente visibile per l’occasione. A rendere ancora più profonda la trasformazione, durante lo spettacolo l’illuminazione pubblica del centro storico viene spenta, lasciando alle sole luci sceniche, studiate ad hoc per ogni scorcio e relativa performance, l’effetto illuminante, svelando un poco alla volta.

    Alcuni quadri artistici riproporranno il tema della “festa dei folli all’italiana”: alcuni attori, interpreteranno, infatti, le più celebri maschere della commedia dell’arte nella tradizione italiana.

     

    Partenza percorso da piazza D’Elia alle ore 21.30.

     

    Alla corte delle fole crea un’atmosfera che cambia il volto della città. Allo scoccare dell’incanto le porte e le finestre delle case aprono su realtà parallele svelando i veri abitanti del borgo o, perché no, i vecchi fantasmi del passato. Emergerà l’invisibile solo a chi ha occhi per vedere – dice il regista Alberto Greco.

    Si tratta di un format che abbiamo il piacere di portare a Casarano grazie alla stretta e preziosa collaborazione della consigliera comunale delegata agli eventi Fabiola Casarano, che con entusiasmo ha scelto la nostra arte e con determinazione sta lavorando per la riuscita ottimale dell’evento che non può prescindere dal coinvolgimento della comunità casaranese”.

     

    L’evento è finanziato dal comune di Casarano nell’ambito della rivalutazione comunale e riqualificazione del centro storico, per la rassegna BORGO IN ARTE, e fortemente voluto dall’amministrazione, dal Sindaco Ottavio De Nuzzo, dall’assessore Emanuele Legittimo e dalla consigliera delegata agli eventi Fabiola Casarano.

     

    ALLA CORTE DELLE FOLE è un progetto artistico di POIEOFOLÀ – CostruzioniTeatrali

    Nasce per le vie poco avvezze al transito e generalmente poco considerate dai flussi turistici, commerciali e di spettacolo, per rendere fruibili “alla vista” anche altri scorci di architettura urbana storica meno conosciuta. È un’idea partorita come evento assolutamente non invasivo, sostenibile e di ampio valore artistico.

    Si tratta di un percorso artistico/teatrale interattivo con spettacoli a tema inseriti in un contesto architettonico ben studiato, sfruttando e valorizzando balconi, portoni, edifici e finestre, oltre che scorci e piazzette già a carattere pittoresco.

    POIEOFOLÀ – CostruzioniTeatrali è un’utopia perseguita con tenacia e professionalità dai suoi fondatori, Roberto Marius Treglia e Alberto Greco, sull’eco inconfondibile della ventennale compagnia di spettacolo “Ragazzi di via Malinconico”, diviene realtà tangibile del teatro classico e storico-letterario. Sebbene istituzionalmente sia una associazione culturale, i soci fondatori adorano intenderla una “fabbrica di fole” coniando giustappunto un nome dal retrogusto classico per il loro istituto (POIEOFOLA’ accosta due termini del greco antico, il verbo “costruire, comporre” e il sostantivo “favole, fole”), autodefinendosi “costruttori di fole” per sottolineare la magia e il profumo delle loro intenzioni. Parafrasando, l’obiettivo è promuovere un teatro nostalgico, reinterpretando celebri opere, fiabe, miti e novelle con una chiave di lettura ricercata e sempre più accattivante per sensibilizzare ogni giovane fruitore ed educarlo all’ascolto, alla visione ma soprattutto alla produzione e alla ricerca di quest’arte così antica ma intrinsecamente così moderna: il teatro.

     

    Azzurra De Razza

    Addetto stampa POIEOFOLÀ – CostruzioniTeatrali

    Cell. 3387755897 – azzurraderazza@gmail.com

  • Festival Notte della Taranta
    22:00 -23:59
    2022.08.22

23
  • Livio Romano a Presicce
    20:30 -23:59
    2022.08.23

  • Gli Allegri Chirurghi – a Gagliano
    21:00 -23:59
    2022.08.23

  • E tu chi sei? – Storie a Palazzo
    21:00 -23:59
    2022.08.23

    Palazzo Baronale di Collepasso

    Storie a palazzo – Rassegna organizzata dal Comune di Collepasso e Calandra Teatro
    E tu chi sei?
    Commedia brillante
    Compagnia Calandra Teatro
    Con:
    Pierpaolo De Lume, Benedetta Fedele, Giovanni Serini, Federico Della Ducata, Manuela Marrella
    regia: Giuseppe Miggiano
    musiche: Federico Della Ducata
    scene: Piero Schirinzi e Giovanni Serini direzione di scena: Annarita Vizzi
    Un giorno, una bella mogliettina si trova in casa uno sconosciuto, un invadente signore dalle pretese strane … ma il tizio è suo marito, lei non lo riconosce più!!! Il poveretto insiste, solo poche ore prima erano una coppia (quasi) perfetta. Che fare se non chiamare un dottore? Ci vuole uno psichiatra …
    Il caso si complica sempre più, aggravato dall’arrivo di un’esuberante zia, accompagnata dal marito dall’impeto spagnolo. E il cameriere non è certo d’aiuto!!!!
    Divertentissima pièce ricca di equivoci, di situazioni imprevedibili che si sommano a piccanti colpi di scena e con un finale a sorpresa.
    Solo una sedia in scena, perno di un meccanismo capace di esaltare attori dalla grande versatilità.
    Per info e prenotazioni:
    346 345 0613 • 333 716 1061
  • Papa Galeazzo – a Lucugnano
    21:00 -23:59
    2022.08.23

    Un caloroso saluto a tutto il nostro pubblico e chi ci segue ormai da tempo… rubiamo qualche secondo del vostro tempo per avvisarvi che vista la previsione di temporali per il giorno di MARTEDÌ 23 AGOSTO, data in cui è previsto l’appuntamento con lo spettacolo in locandina, LA COMPAGNIA AVVISA che in accordo col comune, che ringraziamo per la celerità e la cortesia avuta nel trovare l’alternativa immediata, IN CASO DI MALTEMPO, lo SPETTACOLO SARÀ POSTICIPATO A MERCOLEDÌ 31 AGOSTO SEMPRE IN PIAZZA COMI E SEMPRE ALLE ORE 21:00.

    La certezza di tutto questo verrà fornita Lunedì prossimo. Per il momento vi ringraziamo e ci scusiamo, anche se non possiamo essere colpevoli di quello che può succedere a livello metereologico, ma ci siamo mossi in tempo insieme all’amministrazione, in modo da offrire a tutti voi uno spettacolo degno sia per Lucugnano, sia per la caratura del personaggio e anche per l’importanza dell’evento stesso.

    GRAZIE ANCORA A TUTTI E CI AGGIORNIAMO PRESTO

  • Alla Corte delle Fole – a Casarano
    21:30 -23:59
    2022.08.23

    Il Comune di Casarano presenta

     

    “ALLA CORTE DELLE FOLE”

    22 e 23 agosto 2022, ore 21.30

    CASARANO (Le)

    La nuova produzione artistica di POIEOFOLA’– CostruzioniTeatrali che cambia il volto della città abitandola per due notti

    Tra fiaba e magia, un percorso incantato nel centro storico straordinariamente ad illuminazione pubblica spenta, “per far emergere l’invisibile solo a chi ha occhi per vedere” dice il regista Alberto Greco.

    Gli artisti, con la collaborazione degli operatori commerciali e degli abitanti del luogo, invadono vie, piazze, vicoli, corti private, normali abitazioni, edifici e soprattutto alcuni luoghi di pregio di Casarano come il prezioso Palazzo D’Elia, appena restaurato e restituito alla comunità, da cui il percorso avrà inizio alle ore 21.30, l’antica Chiesetta di Santa Lucia, la Masseria Antica e il giardino di Palazzo “De Judicibus”, un patrimonio straordinariamente visibile per l’occasione.

    *****

    Due serate tra fiaba e magia in una Casarano pronta a cambiare volto e a stupire e incantare grandi e piccini. Lunedì 22 e martedì 23 agosto 2022 nel centro storico casaranese arriva la produzione artistica di POIEOFOLA’– CostruzioniTeatrali che cambia il volto della città abitandola per due notti. “ALLA CORTE DELLE FOLE” è il nuovo format che la storica compagine teatrale salentina conosciuta per la maestosità delle sue produzioni, dalle rassegne di dramma antico a quelle a tema natalizio, come il celebre “Wonder Christmas Land”, ha ideato per i suggestivi borghi di cui è ricco il Paese. Si tratta di un percorso artistico/teatrale interattivo e a tappe, atto a valorizzare la cultura teatrale e i beni architettonici del centro storico della città, alcuni dei quali visitabili in via del tutto eccezionale in queste due serate. A Casarano infatti gli artisti, con la collaborazione degli abitanti del luogo, invaderanno vie, piazze, vicoli, normali abitazioni, corti private, edifici e soprattutto alcuni luoghi di pregio come il prezioso Palazzo D’Elia, appena restaurato e restituito alla comunità (da cui il percorso avrà inizio alle ore 21.30), l’antica Chiesetta di Santa Lucia, la Masseria Antica e il giardino di Palazzo “De Judicibus”, un patrimonio straordinariamente visibile per l’occasione. A rendere ancora più profonda la trasformazione, durante lo spettacolo l’illuminazione pubblica del centro storico viene spenta, lasciando alle sole luci sceniche, studiate ad hoc per ogni scorcio e relativa performance, l’effetto illuminante, svelando un poco alla volta.

    Alcuni quadri artistici riproporranno il tema della “festa dei folli all’italiana”: alcuni attori, interpreteranno, infatti, le più celebri maschere della commedia dell’arte nella tradizione italiana.

     

    Partenza percorso da piazza D’Elia alle ore 21.30.

     

    Alla corte delle fole crea un’atmosfera che cambia il volto della città. Allo scoccare dell’incanto le porte e le finestre delle case aprono su realtà parallele svelando i veri abitanti del borgo o, perché no, i vecchi fantasmi del passato. Emergerà l’invisibile solo a chi ha occhi per vedere – dice il regista Alberto Greco.

    Si tratta di un format che abbiamo il piacere di portare a Casarano grazie alla stretta e preziosa collaborazione della consigliera comunale delegata agli eventi Fabiola Casarano, che con entusiasmo ha scelto la nostra arte e con determinazione sta lavorando per la riuscita ottimale dell’evento che non può prescindere dal coinvolgimento della comunità casaranese”.

     

    L’evento è finanziato dal comune di Casarano nell’ambito della rivalutazione comunale e riqualificazione del centro storico, per la rassegna BORGO IN ARTE, e fortemente voluto dall’amministrazione, dal Sindaco Ottavio De Nuzzo, dall’assessore Emanuele Legittimo e dalla consigliera delegata agli eventi Fabiola Casarano.

     

    ALLA CORTE DELLE FOLE è un progetto artistico di POIEOFOLÀ – CostruzioniTeatrali

    Nasce per le vie poco avvezze al transito e generalmente poco considerate dai flussi turistici, commerciali e di spettacolo, per rendere fruibili “alla vista” anche altri scorci di architettura urbana storica meno conosciuta. È un’idea partorita come evento assolutamente non invasivo, sostenibile e di ampio valore artistico.

    Si tratta di un percorso artistico/teatrale interattivo con spettacoli a tema inseriti in un contesto architettonico ben studiato, sfruttando e valorizzando balconi, portoni, edifici e finestre, oltre che scorci e piazzette già a carattere pittoresco.

    POIEOFOLÀ – CostruzioniTeatrali è un’utopia perseguita con tenacia e professionalità dai suoi fondatori, Roberto Marius Treglia e Alberto Greco, sull’eco inconfondibile della ventennale compagnia di spettacolo “Ragazzi di via Malinconico”, diviene realtà tangibile del teatro classico e storico-letterario. Sebbene istituzionalmente sia una associazione culturale, i soci fondatori adorano intenderla una “fabbrica di fole” coniando giustappunto un nome dal retrogusto classico per il loro istituto (POIEOFOLA’ accosta due termini del greco antico, il verbo “costruire, comporre” e il sostantivo “favole, fole”), autodefinendosi “costruttori di fole” per sottolineare la magia e il profumo delle loro intenzioni. Parafrasando, l’obiettivo è promuovere un teatro nostalgico, reinterpretando celebri opere, fiabe, miti e novelle con una chiave di lettura ricercata e sempre più accattivante per sensibilizzare ogni giovane fruitore ed educarlo all’ascolto, alla visione ma soprattutto alla produzione e alla ricerca di quest’arte così antica ma intrinsecamente così moderna: il teatro.

     

    Azzurra De Razza

    Addetto stampa POIEOFOLÀ – CostruzioniTeatrali

    Cell. 3387755897 – azzurraderazza@gmail.com

  • Gigi Sabato 4tet live al Babalù di Torre Vado
    22:00 -23:59
    2022.08.23

  • Figli di Rock N’ Roll – Wonderwall Cafè di Castro
    22:00 -23:59
    2022.08.23

    La band tributo FIGLI DI ROCK N’ ROLL celebra i 30 anni di attività di Ligabue con un grande spettacolo live, coi più grandi successi del rocker di Correggio, per accontentare tutti i fans del Liga!!!
    Start ore 22:00
    Infoline: 392 178 3632

  • Festival Notte della Taranta
    22:00 -23:59
    2022.08.23

  • Altri eventi
    • Livio Romano a Presicce
      20:30 -23:59
      2022.08.23

    • Gli Allegri Chirurghi - a Gagliano
      21:00 -23:59
      2022.08.23

    • E tu chi sei? - Storie a Palazzo
      21:00 -23:59
      2022.08.23

      Palazzo Baronale di Collepasso

      Storie a palazzo – Rassegna organizzata dal Comune di Collepasso e Calandra Teatro
      E tu chi sei?
      Commedia brillante
      Compagnia Calandra Teatro
      Con:
      Pierpaolo De Lume, Benedetta Fedele, Giovanni Serini, Federico Della Ducata, Manuela Marrella
      regia: Giuseppe Miggiano
      musiche: Federico Della Ducata
      scene: Piero Schirinzi e Giovanni Serini direzione di scena: Annarita Vizzi
      Un giorno, una bella mogliettina si trova in casa uno sconosciuto, un invadente signore dalle pretese strane … ma il tizio è suo marito, lei non lo riconosce più!!! Il poveretto insiste, solo poche ore prima erano una coppia (quasi) perfetta. Che fare se non chiamare un dottore? Ci vuole uno psichiatra …
      Il caso si complica sempre più, aggravato dall’arrivo di un’esuberante zia, accompagnata dal marito dall’impeto spagnolo. E il cameriere non è certo d’aiuto!!!!
      Divertentissima pièce ricca di equivoci, di situazioni imprevedibili che si sommano a piccanti colpi di scena e con un finale a sorpresa.
      Solo una sedia in scena, perno di un meccanismo capace di esaltare attori dalla grande versatilità.
      Per info e prenotazioni:
      346 345 0613 • 333 716 1061
    • Papa Galeazzo - a Lucugnano
      21:00 -23:59
      2022.08.23

      Un caloroso saluto a tutto il nostro pubblico e chi ci segue ormai da tempo… rubiamo qualche secondo del vostro tempo per avvisarvi che vista la previsione di temporali per il giorno di MARTEDÌ 23 AGOSTO, data in cui è previsto l’appuntamento con lo spettacolo in locandina, LA COMPAGNIA AVVISA che in accordo col comune, che ringraziamo per la celerità e la cortesia avuta nel trovare l’alternativa immediata, IN CASO DI MALTEMPO, lo SPETTACOLO SARÀ POSTICIPATO A MERCOLEDÌ 31 AGOSTO SEMPRE IN PIAZZA COMI E SEMPRE ALLE ORE 21:00.

      La certezza di tutto questo verrà fornita Lunedì prossimo. Per il momento vi ringraziamo e ci scusiamo, anche se non possiamo essere colpevoli di quello che può succedere a livello metereologico, ma ci siamo mossi in tempo insieme all’amministrazione, in modo da offrire a tutti voi uno spettacolo degno sia per Lucugnano, sia per la caratura del personaggio e anche per l’importanza dell’evento stesso.

      GRAZIE ANCORA A TUTTI E CI AGGIORNIAMO PRESTO

    • Alla Corte delle Fole - a Casarano
      21:30 -23:59
      2022.08.23

      Il Comune di Casarano presenta

       

      “ALLA CORTE DELLE FOLE”

      22 e 23 agosto 2022, ore 21.30

      CASARANO (Le)

      La nuova produzione artistica di POIEOFOLA’– CostruzioniTeatrali che cambia il volto della città abitandola per due notti

      Tra fiaba e magia, un percorso incantato nel centro storico straordinariamente ad illuminazione pubblica spenta, “per far emergere l’invisibile solo a chi ha occhi per vedere” dice il regista Alberto Greco.

      Gli artisti, con la collaborazione degli operatori commerciali e degli abitanti del luogo, invadono vie, piazze, vicoli, corti private, normali abitazioni, edifici e soprattutto alcuni luoghi di pregio di Casarano come il prezioso Palazzo D’Elia, appena restaurato e restituito alla comunità, da cui il percorso avrà inizio alle ore 21.30, l’antica Chiesetta di Santa Lucia, la Masseria Antica e il giardino di Palazzo “De Judicibus”, un patrimonio straordinariamente visibile per l’occasione.

      *****

      Due serate tra fiaba e magia in una Casarano pronta a cambiare volto e a stupire e incantare grandi e piccini. Lunedì 22 e martedì 23 agosto 2022 nel centro storico casaranese arriva la produzione artistica di POIEOFOLA’– CostruzioniTeatrali che cambia il volto della città abitandola per due notti. “ALLA CORTE DELLE FOLE” è il nuovo format che la storica compagine teatrale salentina conosciuta per la maestosità delle sue produzioni, dalle rassegne di dramma antico a quelle a tema natalizio, come il celebre “Wonder Christmas Land”, ha ideato per i suggestivi borghi di cui è ricco il Paese. Si tratta di un percorso artistico/teatrale interattivo e a tappe, atto a valorizzare la cultura teatrale e i beni architettonici del centro storico della città, alcuni dei quali visitabili in via del tutto eccezionale in queste due serate. A Casarano infatti gli artisti, con la collaborazione degli abitanti del luogo, invaderanno vie, piazze, vicoli, normali abitazioni, corti private, edifici e soprattutto alcuni luoghi di pregio come il prezioso Palazzo D’Elia, appena restaurato e restituito alla comunità (da cui il percorso avrà inizio alle ore 21.30), l’antica Chiesetta di Santa Lucia, la Masseria Antica e il giardino di Palazzo “De Judicibus”, un patrimonio straordinariamente visibile per l’occasione. A rendere ancora più profonda la trasformazione, durante lo spettacolo l’illuminazione pubblica del centro storico viene spenta, lasciando alle sole luci sceniche, studiate ad hoc per ogni scorcio e relativa performance, l’effetto illuminante, svelando un poco alla volta.

      Alcuni quadri artistici riproporranno il tema della “festa dei folli all’italiana”: alcuni attori, interpreteranno, infatti, le più celebri maschere della commedia dell’arte nella tradizione italiana.

       

      Partenza percorso da piazza D’Elia alle ore 21.30.

       

      Alla corte delle fole crea un’atmosfera che cambia il volto della città. Allo scoccare dell’incanto le porte e le finestre delle case aprono su realtà parallele svelando i veri abitanti del borgo o, perché no, i vecchi fantasmi del passato. Emergerà l’invisibile solo a chi ha occhi per vedere – dice il regista Alberto Greco.

      Si tratta di un format che abbiamo il piacere di portare a Casarano grazie alla stretta e preziosa collaborazione della consigliera comunale delegata agli eventi Fabiola Casarano, che con entusiasmo ha scelto la nostra arte e con determinazione sta lavorando per la riuscita ottimale dell’evento che non può prescindere dal coinvolgimento della comunità casaranese”.

       

      L’evento è finanziato dal comune di Casarano nell’ambito della rivalutazione comunale e riqualificazione del centro storico, per la rassegna BORGO IN ARTE, e fortemente voluto dall’amministrazione, dal Sindaco Ottavio De Nuzzo, dall’assessore Emanuele Legittimo e dalla consigliera delegata agli eventi Fabiola Casarano.

       

      ALLA CORTE DELLE FOLE è un progetto artistico di POIEOFOLÀ – CostruzioniTeatrali

      Nasce per le vie poco avvezze al transito e generalmente poco considerate dai flussi turistici, commerciali e di spettacolo, per rendere fruibili “alla vista” anche altri scorci di architettura urbana storica meno conosciuta. È un’idea partorita come evento assolutamente non invasivo, sostenibile e di ampio valore artistico.

      Si tratta di un percorso artistico/teatrale interattivo con spettacoli a tema inseriti in un contesto architettonico ben studiato, sfruttando e valorizzando balconi, portoni, edifici e finestre, oltre che scorci e piazzette già a carattere pittoresco.

      POIEOFOLÀ – CostruzioniTeatrali è un’utopia perseguita con tenacia e professionalità dai suoi fondatori, Roberto Marius Treglia e Alberto Greco, sull’eco inconfondibile della ventennale compagnia di spettacolo “Ragazzi di via Malinconico”, diviene realtà tangibile del teatro classico e storico-letterario. Sebbene istituzionalmente sia una associazione culturale, i soci fondatori adorano intenderla una “fabbrica di fole” coniando giustappunto un nome dal retrogusto classico per il loro istituto (POIEOFOLA’ accosta due termini del greco antico, il verbo “costruire, comporre” e il sostantivo “favole, fole”), autodefinendosi “costruttori di fole” per sottolineare la magia e il profumo delle loro intenzioni. Parafrasando, l’obiettivo è promuovere un teatro nostalgico, reinterpretando celebri opere, fiabe, miti e novelle con una chiave di lettura ricercata e sempre più accattivante per sensibilizzare ogni giovane fruitore ed educarlo all’ascolto, alla visione ma soprattutto alla produzione e alla ricerca di quest’arte così antica ma intrinsecamente così moderna: il teatro.

       

      Azzurra De Razza

      Addetto stampa POIEOFOLÀ – CostruzioniTeatrali

      Cell. 3387755897 – azzurraderazza@gmail.com

    • Gigi Sabato 4tet live al Babalù di Torre Vado
      22:00 -23:59
      2022.08.23

    • Figli di Rock N' Roll - Wonderwall Cafè di Castro
      22:00 -23:59
      2022.08.23

      La band tributo FIGLI DI ROCK N’ ROLL celebra i 30 anni di attività di Ligabue con un grande spettacolo live, coi più grandi successi del rocker di Correggio, per accontentare tutti i fans del Liga!!!
      Start ore 22:00
      Infoline: 392 178 3632

    • Festival Notte della Taranta
      22:00 -23:59
      2022.08.23

24
  • I CALSOLARO – Concerto di D. Muci A. Calsolaro M. De Marco F. Moschettini @Festival dei Paesaggi
    20:30 -23:59
    2022.08.24

    FESTIVAL DEI PAESAGGI CULTURALI DEL CAPO DI LEUCA III ED.
    Ecomuseo, Cea Lug MASSARONE
    Mercoledì 24 AGOSTO
    Ore 21.30 Presentazione del romanzo “Sospetti Maestri” di Alessandro Bozzi (Musicaos Editore). Dialoga con l’autore: Vincenzo Santoro
    Ore 22.30 Presentazione dell’album “I CALSOLARO”. Concerto di Dario Muci, Antonio Calsolaro, Massimiliano De Marco, Fabio Moschettini.
    Ingresso libero
    Per info 3276844439
    MERCATINO “BUONO SANO E GIUSTO”
    Il mercatino a km0 ospiterà produzioni a filiera corta di grani, ortaggi e frutti recuperati con metodi di agricoltura biologica.
    DEGUSTAZIONI ENOGASTRONOMICHE
    Durante le serate sono previste degustazioni di enogastronomia locale con i prodotti delle aziende ospitate nel mercatino Buono sano e giusto, cucinati dallo chef Guido GRASSO.
    L’evento rientra nel progetto “Spazi in rete” per l’Avviso pubblico Spazi di prossimità e nel progetto “La finestra del futuro” per l’Avviso Luoghi Comuni.
    Il Massarone – Via Vicinale Murge 21, Montesardo fr. di Alessano (Le)
  • Notte Bianca a Patù
    21:30 -23:59
    2022.08.24

  • Crita – Festival delle Arti a Collepasso
    21:30 -23:59
    2022.08.24

  • Massimo Donno presenta “Lontano” a Melpignano
    22:00 -23:59
    2022.08.24

    MERCOLEDÌ 24 AGOSTO A MELPIGNANO LA PRESENTAZIONE UFFICIALE DI LONTANO IL NUOVO CD DI MASSIMO DONNO PRODOTTO DA SQUILIBRI EDITORE. SUL PALCO IL CANTAUTORE SALENTINO SARÀ AFFIANCATO DA GABRIELE MIRABASSI, REDI HASA E ALTRI OSPITI.

    Ascolta LONTANO
    Guarda il videoclip di UNDICI

    Dodici canzoni incentrate sul tema del tempo, che si declina sotto forma di distanza ed attesa: mercoledì 24 agosto (ore 21:30 – ingresso gratuito) il giardino del  Palazzo Marchesale di Melpignano ospita la presentazione ufficiale di “Lontano”, quarto lavoro discografico del cantautore salentino Massimo Donno (Squilibri). Nel contesto di un frastagliato paesaggio meridiano, tra smaglianti pieghe di colore e più sommesse piaghe di un atavico dolore, piccole storie narrano di lavoro e solitudine, di separazioni anche forzate e di un difficile rapporto tra generazioni che vivono in modo differente il senso d’appartenenza. Le sonorità sono figlie di queste storie e di questi territori. “Lontano” evoca così sapori mediterranei senza mai ostentarli, combinandoli con profumi che arrivano dal nord dell’Africa come dalle sponde balcaniche, sulle note di un violino o anche sul soffio del vento di libeccio. Il tour di presentazione del disco, dopo alcune tappe (Premio Bindi, Premio Castrovillari d’autore e Peperoncino Jazz Festival, per segnalarne alcune) sostenute nella Programmazione Puglia Sounds Tour Italia 2022 della Regione Puglia (POC Puglia 2007/2013 – Azione “Sviluppo di attività culturali e dello spettacolo), approda nel Salento con questo primo concerto ufficiale che rientra nella rassegna dell’amministrazione comunale “Melpignano promuove Cultura. Sul palco Massimo Donno (chitarra e voce) sarà affiancato da Gabriele Mirabassi (clarinetto), Redi Hasa (violoncello), Eleonora Pascarelli (voce e cori), Valerio Daniele (chitarra), Matteo Resta (basso) e Francesco Pellizzari (batteria e percussioni). “Lontano”, infatti, è un disco intimo e raccolto che acquista però un respiro corale grazie ai numerosi ospiti che hanno accolto con entusiasmo la “chiamata” di un musicista del quale apprezzano la discrezione e il garbo di altri tempi che custodiscono un’ispirazione poetica e musicale di grande originalità e di rara forza espressiva. Un balsamo per questi tempi di grande travaglio e non poco affanno realizzato con la collaborazione di Nabil BeyAlessia TondoMariella NavaRachele AndrioliRedi HasaGabriele MirabassiFerruccio Spinetti e Petra Magoni (Musica nuda), Alessandro D’AlessandroMarco BardosciaDaniele Sepe e Juan Carlos “Flaco” Biondini che, nella bonus track, canta con Donno la “Primavera di Praga” di Francesco Guccini. Completano la line up i salentini Valerio Daniele (che cura anche editing, missaggio e mastering), Giovanni MartellaMatteo RestaFrancesco Pellizzari e il quintetto d’archi formato da Luca GorgoniElisa CaricatoClaudia RussoMarco Schiavone e Davide Codazzo.

    Cantautore e musicista, Massimo Donno si divide tra canzone, teatro e scrittura. Dopo “Amore e Marchette” (Ululati/Lupo Editore, 2013) e “Partenze” (Visage Music, 2015), prodotto dall’organettista Riccardo Tesi, che i giurati del Premio Tenco inseriscono nella rosa dei migliori 50 album italiani dell’anno, Donno nel giugno 2017 pubblica “Viva il Re!” (Squilibri Editore/Visage Music 2017). Il disco – che ospita Gabriele Mirabassi e la cantante Lucilla Galeazzi – contiene brani tratti dai due album precedenti e alcuni inediti, riarrangiati da Emanuele Coluccia per La Banda de Lu Mbroia, un’orchestra di venti elementi. Donno – che nel 2019 ha conquistato la seconda edizione del “Premio Castrovillari d’Autore” – è tra i trentanove interpreti di “Io credevo. Le canzoni di Gianni Siviero” (Squilibri Editore), omaggio a uno dei più originali cantautori italiani, che ha conquistato la Targa Tenco 2020 come miglior progetto collettivo (ex aequo con “Note di viaggio – Capitolo 1: Venite avanti…” dedicato a Francesco Guccini). “Lontano” è il suo quarto disco da solista.


    Info e contatti

    Squilibri editore
    Via Prato della Signora 15
    00199 Roma
    0644340148 – info@squilibri.it
    www.squilibri.it

    Ufficio Stampa Puglia
    Società Cooperativa Coolclub
    Piazzetta Cloe Elmo 10, 73100 Lecce
    www.coolclub.it – ufficiostampa@coolclub.it – 0832303707
    Pierpaolo Lala – pierpaolo@coolclub.it – 3394313397
    Cristiana Alessia Francioso – cristiana@coolclub.it – 3889311218

  • Festival Notte della Taranta
    22:00 -23:59
    2022.08.24

  • Altri eventi
    • I CALSOLARO - Concerto di D. Muci A. Calsolaro M. De Marco F. Moschettini @Festival dei Paesaggi
      20:30 -23:59
      2022.08.24
      FESTIVAL DEI PAESAGGI CULTURALI DEL CAPO DI LEUCA III ED.
      Ecomuseo, Cea Lug MASSARONE
      Mercoledì 24 AGOSTO
      Ore 21.30 Presentazione del romanzo “Sospetti Maestri” di Alessandro Bozzi (Musicaos Editore). Dialoga con l’autore: Vincenzo Santoro
      Ore 22.30 Presentazione dell’album “I CALSOLARO”. Concerto di Dario Muci, Antonio Calsolaro, Massimiliano De Marco, Fabio Moschettini.
      Ingresso libero
      Per info 3276844439
      MERCATINO “BUONO SANO E GIUSTO”
      Il mercatino a km0 ospiterà produzioni a filiera corta di grani, ortaggi e frutti recuperati con metodi di agricoltura biologica.
      DEGUSTAZIONI ENOGASTRONOMICHE
      Durante le serate sono previste degustazioni di enogastronomia locale con i prodotti delle aziende ospitate nel mercatino Buono sano e giusto, cucinati dallo chef Guido GRASSO.
      L’evento rientra nel progetto “Spazi in rete” per l’Avviso pubblico Spazi di prossimità e nel progetto “La finestra del futuro” per l’Avviso Luoghi Comuni.
      Il Massarone – Via Vicinale Murge 21, Montesardo fr. di Alessano (Le)
    • Notte Bianca a Patù
      21:30 -23:59
      2022.08.24

    • Crita - Festival delle Arti a Collepasso
      21:30 -23:59
      2022.08.24

    • Massimo Donno presenta "Lontano" a Melpignano
      22:00 -23:59
      2022.08.24
      MERCOLEDÌ 24 AGOSTO A MELPIGNANO LA PRESENTAZIONE UFFICIALE DI LONTANO IL NUOVO CD DI MASSIMO DONNO PRODOTTO DA SQUILIBRI EDITORE. SUL PALCO IL CANTAUTORE SALENTINO SARÀ AFFIANCATO DA GABRIELE MIRABASSI, REDI HASA E ALTRI OSPITI.

      Ascolta LONTANO
      Guarda il videoclip di UNDICI

      Dodici canzoni incentrate sul tema del tempo, che si declina sotto forma di distanza ed attesa: mercoledì 24 agosto (ore 21:30 – ingresso gratuito) il giardino del  Palazzo Marchesale di Melpignano ospita la presentazione ufficiale di “Lontano”, quarto lavoro discografico del cantautore salentino Massimo Donno (Squilibri). Nel contesto di un frastagliato paesaggio meridiano, tra smaglianti pieghe di colore e più sommesse piaghe di un atavico dolore, piccole storie narrano di lavoro e solitudine, di separazioni anche forzate e di un difficile rapporto tra generazioni che vivono in modo differente il senso d’appartenenza. Le sonorità sono figlie di queste storie e di questi territori. “Lontano” evoca così sapori mediterranei senza mai ostentarli, combinandoli con profumi che arrivano dal nord dell’Africa come dalle sponde balcaniche, sulle note di un violino o anche sul soffio del vento di libeccio. Il tour di presentazione del disco, dopo alcune tappe (Premio Bindi, Premio Castrovillari d’autore e Peperoncino Jazz Festival, per segnalarne alcune) sostenute nella Programmazione Puglia Sounds Tour Italia 2022 della Regione Puglia (POC Puglia 2007/2013 – Azione “Sviluppo di attività culturali e dello spettacolo), approda nel Salento con questo primo concerto ufficiale che rientra nella rassegna dell’amministrazione comunale “Melpignano promuove Cultura. Sul palco Massimo Donno (chitarra e voce) sarà affiancato da Gabriele Mirabassi (clarinetto), Redi Hasa (violoncello), Eleonora Pascarelli (voce e cori), Valerio Daniele (chitarra), Matteo Resta (basso) e Francesco Pellizzari (batteria e percussioni). “Lontano”, infatti, è un disco intimo e raccolto che acquista però un respiro corale grazie ai numerosi ospiti che hanno accolto con entusiasmo la “chiamata” di un musicista del quale apprezzano la discrezione e il garbo di altri