Seleziona una pagina

MAGGIORE

Armatura e sentimento


Si intitola “Armatura e sentimento” il terzo album del cantautore pugliese Vincenzo Maggiore, promosso da Yeahjasi Brindisi Spazio Musica, patrocinato da Puglia Sounds, disponibile su tutti i principali store di musica online e in copia fisica.

La nuova fatica discografica arriva a tre anni di distanza dal precedente album “Da che mondo è mondo..”. È una raccolta di 11 tracce che riportano in primo piano l’immaginario del cantautore fatto di persone, di storie, di emozioni, dell’entusiasmo nel collaborare con altri artisti. Concepito durante il primo stop pandemico, “Armatura e sentimento” risponde all’esigenza di rompere il silenzio di quei mesi del 2020 nella maniera più consona al musicista brindisino.

Siamo chiamati quotidianamente a combattere tra armatura e sentimento – afferma – viviamo tra la necessità di adottare le forme più disparate di difesa e la paura di rivelarci per quello che siamo realmente, tra i sensi di colpa per quello che non riusciamo a cambiare e la presunzione di avere sempre e comunque ragione. Siamo sempre a metà, sempre in bilico. Tra armatura e sentimento, per l’appunto”.


Nell’album si passa dalla nostalgia per gli anni del liceo come storia e luogo di vita vissuta (Foto di classe) all’elogio per chi riesce a essere rivoluzionario nella normalità (La rivoluzione, videoclip in uscita l’11 febbraio 2022). Il timore delle occasioni perse e del tempo che passa prende la forma di una rapporto di coppia (Belli per sempre) mentre è forte la convinzione che un cuore autentico non debba temere alcun tipo di sopruso (Criminale). La poesia prende il sopravvento in una composizione tanto inedita quanto suggestiva (Coldplei) e si riflette nelle parole non dette ma sentite (Le cose che non si dicono per telefono). Segue la minuziosa descrizione del “condominio dei sogni infranti” (Al settimo piano) e una nota rock dolceamara che rivela il “finale sul più bello” (Spoiler). Chiude l’album una ninna nanna in salsa marinaresca (Urgià) e la bonus track Minuti contati che rivisita un brano del precedente lavoro in studio.


Il disegno artistico dell’album è tracciato dallo stesso Maggiore che si è avvalso di numerose suggestioni esterne in fase di composizione e di produzione. La cantautrice romana Alice Clarini ha scritto e cantato il ritornello di “Al settimo piano” mentre “Coldplei” è la rivisitazione della poesia “Lu casino” di Ermes De Mauro a cui si aggiunge un gradito ospite d’oltreoceano, il rapper Ben Barbic. La parte special di “Minuti contati” è opera di Sara Guglielmi che compare anche come corista in “Belli per sempre”. Camillo Pace, Lorenzo Rinaudo, Sandro Mezzatesta, Vincenzo Baldassarre sono altre voci che impreziosiscono il lavoro così come Paola Petrosillo, autrice della revisione poetica di “Urgià”. Il musicista Luigi Bellanova ha curato la produzione e l’arrangiamento di Spoiler; il duo di archi composto da Alessandro Muscillo e Isabella Benone ha firmato l’orchestrazione di “Foto di classe”. Il chitarrista Francesco Bellanova ha ricamato le chitarre di “Le cose che non si dicono per telefono”; da un’intuizione di Andrea Miccoli nasce la versione dance di “Minuti contati”. Marco Lovato ha forgiato “Coldplei” partendo da quattro accordi di pianoforte. Il suo intervento è stato determinante anche nel definire il sound design di diversi pezzi dell’album così come quello di Valerio Daniele.

Tutte le ritmiche sono suonate da Alessandro Muscillo e Andrea Miccoli, rispettivamente al basso e alla batteria. Inoltre, hanno partecipato al lavoro in studio Stefano Scuro (chitarre elettriche), Alessandro Trinchera (synth, tastiere), Carlo Madaghiele (piano elettrico), Dario Nigro (chitarre elettriche), Giancarlo Pagliara (piano elettrico, fisarmonica), Lorenzo Lorenzoni (trombone), Marcello Maggiolini (cori) e Umberto Coviello (chitarre elettriche).

01 Luci accese

02 Foto di classe

03 La rivoluzione

04 Belli per sempre

05 Criminale (con Lorenzo Rinaudo)

06 Coldplei (con Ermes De Mauro e Ben Barbic)

07 Al settimo piano (con Alice Clarini e Camillo Pace)

08 Le cose che non si dicono per telefono

09 Spoiler

10 Urgià (con Paola Petrosillo)

bonus

11 Minuti contati (con Mezzatesta e Vincenzo Baldassarre)


Riprese audio: C.A.G. di Brindisi e Studio Luigi Bellanova (09) e in alcuni home recording studio.

Mix: Chora Studi Musicali (02, 08, 10), Yeahjasi Brindisi Spazio Musica (03, 04, 07, 09), C.A.G. (01, 05, 06, 11)

Master: OM Studio

Copertina: Il Merlo / Progetto grafico: Vicky Design e Ph Dario Rovere

Yeahjasi Brindisi è un’Associazione di Promozione Sociale nata nel 2019 al fine di diffondere la cultura e stimolare la creatività musicale in tutte le sue forme coinvolgendo l’intera comunità, oltre i musicisti e gli operatori del settore. È “Vincitore Luoghi Comuni – iniziativa promossa dalle Politiche Giovanili della Regione Puglia e ARTI finanziata con risorse del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione 2014-2020 e del Fondo Nazionale Politiche Giovanili”.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com